Maria Rita PERRONE

Maria Rita PERRONE

Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario)

Dipartimento di Matematica e Fisica "Ennio De Giorgi"

Ex Collegio Fiorini - Via per Arnesano - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 7481 +39 0832 29 7498

Curriculum Vitae

Inserire qui la biografia...

 

Maria Rita Perrone e' professore ordinario di Struttura della Materia (FIS/03) presso il Dipartimento di Fisica dell'Università del Salento ed è membro dello stesso Dipartimento dal 1975.
E’ responsabile del Laboratorio di Aerosol & Clima e del Laboratorio di Fisica Ambientale.
E' membro del collegio dei docenti del Dottorato “Sistemi Energetici ed Ambiente”.
E’ membro del Direttivo della Societa’ Italiana di Aerosol (IAS).
E’ membro dell’associazione per la ricerca sugli aerosol GAef- Gesellschaft fur Aerosol Forschung e.V.
E' ed e’ stata responsabile di numerosi progetti nazionali ed internazionali ed e’ autrice di piu’ di 150 pubblicazioni su riviste internazionali.

 


STRUTTURA DELLA MATERIA

 

(Laurea Triennale in Fisica, 8 cfu)
 

Semestre 2°

Presentazione e obiettivi del corso 

 I principali argomenti trattati nel corso sono :

  1. Introduzione all’ atomo

Cenni storici su l’esistenza degli atomi, delle molecole e dell’ elettrone. Modelli dell’ atomo (Thomson, Rutherford, Bohr). Spettri atomici. Cenni sui raggi X. Processi atomici ed eccitazione dell’ atomo. L’ idea laser. Proprieta’ del fascio laser.

  1. Quantizzazione del momento angolare

Forze centrali. L’equazione di Schrodinger in coordinate sferiche. Moto di rotazione. Separazione di variabili. Momento angolare e numeri quantici. Concetto di parita’. Quantizzazione dell’energia. Osservabili in coordinate sferiche. 

  1. L’ atomo ad un elettrone

L’ equazione di Schroedinger e relative soluzioni. Autovalori, numeri quantici e degenerazione. Distribuzioni di probabilita’. Regole di selezione per interazioni di dipolo elettrico. 

  1. Spin ed interazioni magnetiche.

Momento magnetico orbitale. Effetto Zeeman normale. Esperimento di Stern-Gerlach. Proprieta’ dello spin dell’ elettrone. Il momento angolare totale. Interazione spin-orbita. Energia di interazione spin-orbita. Risultati dalla meccanica quantistica relativistica. L’ effetto Zeeman. 

  1. Atomi complessi

Il modello del campo centrale. Particelle identiche. Il principio di esclusione e le forze di scambio. Cenni sulla teoria di Hartee e relativi risultati. Stati fondamentali di atomi a molti elettroni e tabella periodica degli elementi. Spettri a raggi X. Antisimmetria dell’elettrone. L’atomo di elio. Atomi alcalini. Accoppiamento del momento angolare. Aspetti spettroscopici dell’ accoppiamento LS.

  1. Molecole

La molecola H2+  ed H2. Legami ionici, covalenti ed interazioni di Van der Waals. Molecole poliatomiche. Moto vibrazionale e rotazionale. Spettri roto-vibrazionali. Effetto Raman. 

  1. Solidi

Tipi di solidi. Teoria a bande nei solidi. Conduzione elettrica nei metalli. Il modello quantistico dell’ elettrone libero. Il moto degli elettroni in una struttura periodica. La massa effwettiva. Semiconduttori. Dispositivi a semiconduttore: il diodo a semiconduttore.

Testi consigliati:

J.J Brehm, W. Mullin, Introduction to the structure of matter: A Course in Modern Physics, Wiley, John Wiley&Sons.

R. Eisberg, R. Resnik, Quantum Physics. Atoms, Molecules, Solids, Nuclei, and Particles, John Wiley&Sons.

Conoscenze e abilità da acquisire

Acquisizione della fenomenologia e dei modelli teorici della Fisica Classica e Moderna e, in particolare, della Meccanica Classica, dell'Elettromagnetismo, della Meccanica Quantistica.

Capacità di identificare gli elementi essenziali di un assegnato fenomeno, i principi della Fisica che lo governano, gli ordini di grandezza coinvolti, il livello di approssimazione appropriato in una sua modellizzazione.

Prerequisiti

Conoscenza dei concetti fisici e matematici sviluppati nel primo biennio.

 Docenti coinvolti nel modulo didattico

 nessuno

Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Lezioni in aula e dimostrazione in laboratorio di alcuni esperimenti di spettroscopia atomica.

Materiale didattico

Fotocopie di materiale didattico e materiale audiovisivo disponibile in rete per meglio illustrare gli argomenti trattati nel libro di testo consigliato.

 Modalità di valutazione degli studenti

Esame orale con domande inerenti gli argomenti sviluppati nell’ ambito del corso

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

 

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

 
 
 
FISICA DEI LASER  
(Laurea specialistica,  Ind. Fis. della Materia, 6 cfu)
 
Semestre 1°
 
Presentazione e obiettivi del corso
 
I principali temi trattati nel corso sono: emissione spontanea, stimolata ed assorbimento: l’ idea laser. Caratteristiche della radiazione laser: monocromaticita’, coerenza, direzionalita’e brillanza. Cavita’ di corpo nero e modi di una cavita’ rettangolare. Processi che determinano l’ allargamento di riga: allargamento omogeneo e non omogeneo. Saturazione di assorbimento e guadagno. Tecnica matriciale. Depositi multistrato dielettrici. Interferometro di Fabry-Perot. Ottica diffrattiva nell’ approssimazione di raggi parassiali. Fasci Gaussiani e la legge ABCD. Modi di alto ordine. Risonatori ottici passivi e condizione di stabilita’. Risonatori instabili. Cenni sulle tecniche di pompaggio. Laser in continua. Q-switching.Laser a gas, a stato solido ed a semiconduttore.
 

  Gli obiettivi del corso sono: 

a)    far acquisire le competenze scientifiche per capire il principio di funzionamento dei laser,

b)   far conoscere i metodi sperimentali per caratterizzare le proprieta’ della radiazione laser,

c)     far conoscere i tipi di sorgenti laser piu’ utilizzate

 

Bibliografia 

O. Svelto, Priciples of Lasers, 4th Edition, Plenum Press, New York, 1998.

 

 Conoscenze e abilità da acquisire

  Acquisizione della fenomenologia e dei modelli teorici della Fisica Classica e Moderna e, in particolare, della Meccanica Classica, dell'Elettromagnetismo, della Meccanica Quantistica.

   Capacità di identificare gli elementi essenziali di un assegnato fenomeno, i principi della Fisica che lo governano, gli ordini di grandezza coinvolti, il livello di approssimazione appropriato in una sua modellizzazione.

       Prerequisiti

 Conoscenza dei principali concetti di fisica trattati nell’ ambito del corso triennale in Fisica

 Docenti coinvolti nel modulo didattico

      Nessuno

 

Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni 

 Lezioni in aula e dimostrazione in laboratorio di alcuni esperimenti di fisica che utilizzano radiazione laser 

Materiale didattico 

Fotocopie di materiale didattico per meglio illustrare gli argomenti trattati nel libro di testo consigliato 

Modalità di valutazione degli studenti 

 Esame orale con domande inerenti gli argomenti sviluppati nell’ ambito del corso 

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

  
 

 

Didattica

A.A. 2019/2020

FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA

Sede Lecce

FOTOFISICA E FISICA DEI LASER

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2018/2019

FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA

Sede Lecce

STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2017/2018

FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA

Sede Lecce

STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2016/2017

FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0 Ore Studio individuale: 126.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA

Sede Lecce - Università degli Studi

STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2015/2016

FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0 Ore Studio individuale: 126.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA

Sede Lecce - Università degli Studi

STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 14/10/2019 al 24/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA (A65)

Sede Lecce

FISICA DEI LASER (FIS/03)
FOTOFISICA E FISICA DEI LASER

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 17/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce

FOTOFISICA E FISICA DEI LASER (FIS/03)
STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 17/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

STRUTTURA DELLA MATERIA (FIS/03)
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 15/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA (A65)

Sede Lecce

Conoscenza dei concetti fisici e matematici sviluppati nei corsi della laurea triennale in Fisica.

I principali contenuti del corso sono relativi a:

  1. Processi di interazione radiazione-materia;
  2. Principi di funzionamento dei laser e proprietà del fascio laser;
  3. Cavità laser;

Proprietà dei principali tipi di laser.

- Conoscenza e comprensione dei processi fisici che hanno portato alla realizzazione delle sorgenti laser: sorgenti di luce coerente.

- Conoscenza dei metodi sperimentali per caratterizzare le

proprietà della radiazione laser.

 

-Capacità di identificare le condizioni necessarie e sufficienti per realizzare un laser e delle componenti necessarie alla sua realizzazione.

-Autonomia di giudizio nella descrizioni delle condizioni necessarie alla realizzazione di un laser.

-Abilità comunicative nell’esposizione degli argomenti trattati.

-Capacità di dimostrare la conoscenza e comprensione degli argomenti trattati nel corso

Lezioni frontali durante le quali vengono fornite fotocopie di materiale didattico e materiale audiovisivo disponibile in rete, per meglio illustrare gli argomenti trattati nel libro di testo consigliato.

Esperimenti dimostrativi in laboratorio relative alla misura della coerenza spaziale e temporale di un fascio laser.

Esame orale con domande inerenti gli argomenti sviluppati nell’ ambito del corso allo scopo di verificarne:

  • la conoscenze e comprensione,
  • la capacità di applicare conoscenze e comprensione,
  • l’ abilità comunicative,

la capacità di apprendimento..

17/1/2019, 14/02/2019, 27/02/2019, 13/6/2019, 10/07/2019, 19/09/2019, 11/10/2019

--Emissione spontanea, stimolata ed assorbimento: l’ idea laser

--Caratteristiche della radiazione laser: monocromaticità, coerenza, direzionalità e brillanza.

--Cavità di corpo nero e modi di una cavità rettangolare.

--Processi che determinano l’allargamento di riga: allargamento omogeneo e non omogeneo.

--Saturazione di assorbimento e guadagno.

--Tecnica matriciale. Depositi multistrato dielettrici.

--Interferometro di Fabry-Perot.

--Ottica diffrattiva nell’ approssimazione di raggi parassiali.

-- Fasci Gaussiani e la legge ABCD.

--Modi di alto ordine.

--Risonatori ottici passivi e condizione di stabilità.

--Risonatori instabili.

--Cenni sulle tecniche di pompaggio.

--Laser in continua.

--Q-switching. Laser a gas, a stato solido ed a semiconduttore.

O. Svelto, Priciples of Lasers, 4th Edition, Plenum Press, New York, 1998.

FISICA DEI LASER (FIS/03)
STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 18/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Conoscenza dei concetti fisici e matematici sviluppati nei corsi del primo biennio e nei corsi del 1° semestre del 3° anno.

I principali contenuti del corso sono relativi a :

  1. Interazione di atomi ad un solo elettrone con la radiazione elettromagnetica.
  2. Il laser
  3. L’atomo ad un solo elettrone. Spin ed interazioni magnetiche.
  4. Atomi complessi
  5. Molecole e solidi

-Conoscenza e comprensione della fenomenologia e dei modelli teorici della Fisica Moderna, con particolare riferimento a quelli della Meccanica Quantistica relativi alla struttura dell’atomo, delle molecole e dei solidi.

-Capacità di identificare gli elementi essenziali di un assegnato fenomeno, i principi della Fisica che lo governano, gli ordini di grandezza coinvolti, il livello di approssimazione appropriato in una sua modellizzazione.

-Autonomia di giudizio nella descrizioni di importanti processi fisici.

-Abilità comunicative nell’esposizione degli argomenti trattati.

-Capacità di dimostrare la conoscenza e comprensione degli argomenti trattati nel corso

Lezioni frontali durante le quali vengono fornite fotocopie di materiale didattico e materiale audiovisivo disponibile in rete, per meglio illustrare gli argomenti trattati nei libri di testo consigliati.

Esperimenti dimostrativi in laboratorio relativi a tecniche spettroscopiche, l’esperienza di Planck e la misura della lunghezza di coerenza di radiazione elettromagnetica.

Esame orale con domande inerenti gli argomenti sviluppati nell’ ambito del corso allo scopo di verificarne:

  • la conoscenze e comprensione,
  • la capacità di applicare conoscenze e comprensione,
  • l’ abilità comunicative,

la capacità di apprendimento.

16/01/2019,13/2/2019, 24/4/2019, 20/06/2019, 10/7/2019, 25/07/2019, 19/09/2019

  1. Introduzione all’ atomo

Cenni storici su l’esistenza degli atomi, delle molecole e dell’ elettrone. Modelli dell’ atomo (Thomson, Rutherford, Bohr). Spettri atomici. Cenni sui raggi X. Processi atomici ed eccitazione di atomi.

      2      Interazione di atomi ad un solo elettrone con la radiazione elettromagnetica

Il campo elettromagnetico e la sua interazione con particelle cariche. Particelle cariche in un campo elettromagnetico. Interazione di atomi ad un solo elettrone con un campo elettromagnetico. Probabilità delle transizioni: assorbimento, emissione stimolata ed emissione spontanea. I coefficienti di Einstein. 

     3     Il laser

Concetti introduttivi. Emissione spontanea stimolata ed assorbimento. L’idea laser. Sistemi di pompaggio. Proprietà del fascio laser: monocromaticità, coerenza, direzionalità, brillanza.

     4     Quantizzazione del momento angolare

Richiami sull’equazione di Schrodinger in coordinate sferiche e le sue soluzioni. Momento angolare e numeri quantici.  Quantizzazione dell’energia. Osservabili in coordinate sferiche.

     5.    L’ atomo ad un elettrone

Richiami sull’equazione differenziale radiale e relative soluzioni. Degenerazione. Distribuzioni di probabilità. Regole di selezione per interazioni di dipolo elettrico.

     6     Spin ed interazioni magnetiche.

Momento magnetico orbitale. Effetto Zeeman normale. Esperimento di Stern-Gerlach. Proprieta’ dello spin dell’elettrone. Il momento angolare totale. Interazione spin-orbita. Energia di interazione spin-orbita. Risultati dalla meccanica quantistica relativistica. L’ effetto Zeeman.

      7.   Atomi complessi

Il modello del campo centrale. Richiami sul concetto di particelle identiche. Il principio di esclusione e le forze di scambio. La teoria di Hartee e relativi risultati. Stati fondamentali di atomi a molti elettroni e tabella periodica degli elementi. Spettri a raggi X. Antisimmetria dell’elettrone. L’atomo di elio. Atomi alcalini. Accoppiamento del momento angolare. Aspetti spettroscopici dell’accoppiamento LS. Livelli di energia dell’atomo di carbonio.

     

      8.    Molecole

La molecola H2+. Legame covalente: H2. Legami ionici: LiF, NaCl. Interazioni di Van der Waals. Molecole poliatomiche. Moto vibrazionale e rotazionale di una molecola biatomica. Spettri roto-vibrazionali. La teoria dello scattering Raman.

      9.     Solidi

Tipi di solidi. Teoria a bande nei solidi. Conduzione elettrica nei metalli. Il modello quantistico dell’elettrone libero. Il moto degli elettroni in una struttura periodica. La massa effettiva. Semiconduttori. Dispositivi a semiconduttore: il diodo a semiconduttore

J. J. Brehm, W. Mullin, Introduction to the structure of matter: A Course in Modern Physics, Wiley, John Wiley&Sons.

R. Eisberg, R. Resnik, Quantum Physics. Atoms, Molecules, Solids, Nuclei, and Particles, John Wiley&Sons.

B. H. Bransden, C. J. Joachain, Physics of Atoms and Molecules, 2sd Edition, Pearson Education Limited, 2003.

O. Svelto, Principles of Lasers, Plenum Press, 2014.

STRUTTURA DELLA MATERIA (FIS/03)
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 16/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA (A65)

Sede Lecce

FISICA DEI LASER (FIS/03)
STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 19/02/2018 al 01/06/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

STRUTTURA DELLA MATERIA (FIS/03)
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0 Ore Studio individuale: 126.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 17/10/2016 al 03/02/2017)

Lingua

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA (A65)

Sede Lecce - Università degli Studi

FISICA DEI LASER (FIS/03)
STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 01/06/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

STRUTTURA DELLA MATERIA (FIS/03)
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 7.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 49.0 Ore Studio individuale: 126.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 19/10/2015 al 22/01/2016)

Lingua

Percorso NANOTECNOLOGIE, FISICA DELLA MATERIA E APPLICATA (A65)

Sede Lecce - Università degli Studi

FISICA DEI LASER (FIS/03)
STRUTTURA DELLA MATERIA

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 27/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

STRUTTURA DELLA MATERIA (FIS/03)
FISICA DEI LASER

Corso di laurea FISICA

Settore Scientifico Disciplinare FIS/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 17/03/2014 al 14/06/2014)

Lingua

Percorso FISICA DELLA MATERIA E APPLICAZIONI BIOMEDICHE E AMBIENTALI (A29)

Sede Lecce - Università degli Studi

FISICA DEI LASER (FIS/03)

Temi di ricerca

Inserire qui i temi di ricerca...

 

Leprincipali linee di ricerca perseguite dal 2002 a tutt’oggi sono:
 
· Sistemi LIDAR per il monitoraggio della distribuzione verticale di aerosol e vapore acqueo.

· Caratterizzazione degli aerosol con tecniche di monitoraggio remoto passivo al suolo e da satellite.
 
· Caratterizzazione dell’ acqua precipitabile da segnali GPS e con tecniche di monitoraggio remoto passivo al suolo e da satellite.

· Campionamento e caratterizzazione chimico/fisica del particolato al suolo.

· Effetti radiativi degli aerosol.
 
· Modelli climatologici a scala regionale