Giulio DE SIMONE

Giulio DE SIMONE

Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario)

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17: DIRITTO PENALE.

Facoltà di Giurisprudenza

Centro Ecotekne Pal. R1 - Via per Arnesano - MONTERONI DI LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8492

Recapiti aggiuntivi

Ricevimento Studenti Giovedì ore 15.30 - 16.30 (Edificio R1 - I piano)

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

DOCENTE:  Giulio De Simone

·   Orario di ricevimento: Giovedì, h. 15.30-16.30

·   e-mail: giulio.desimone@unisalento.it; giuldes@hotmail.it;    giulio.desimone@gmx.de

 

 

·   Anno Accademico 2013-2014

·   Corso di laurea Magistrale, a ciclo unico in Giurisprudenza

·   Nome insegnamento: Diritto penale

·   CFU 12

·   Anno di Corso dell'insegnamento: II

·   Ambito disciplinare: caratterizzante

·   SSD: IUS/17

·   Periodo lezioni: annuale

·   Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni: lezioni frontali ed esercitazioni

·   Contenuti programma del corso:

·         Il diritto penale: caratteristiche e funzioni.

·         Il "volto costituzionale" dell'illecito penale: riserva di legge, tassatività e irretroattività.

·         Il divieto di analogia.

·         L'ambito di validità spaziale e personale della legge penale.

·         Definizione formale e definizione sostanziale del reato. Il reato come offesa di un

·         bene giuridico.

·         La classificazione dei reati. Il reato e le altre tipologie di illecito. Delitti e contravvenzioni.

·         Soggetto attivo e soggetto passivo del reato. La responsabilità individuale all’interno delle organizzazioni complesse: la delega di funzioni. Il problema della responsabilità penale delle persone giuridiche.

·         La struttura del reato: fatto, antigiuridicità e colpevolezza.

·         Il reato commissivo e il reato omissivo, doloso e colposo.

·         La responsabilità oggettiva

·         Le forme di manifestazione del reato: circostanze, tentativo e concorso di persone.

·         Concorso di reati e concorso di norme.

·   I tratti caratteristici del sistema sanzionatorio attuale. Pene e misure di sicurezza. La commisurazione della pena.

·   Bibliografia di riferimento:

  • TESTO D’ESAME:
  • S. Canestrari/L. Cornacchia/G. De Simone, Manuale di diritto penale. Parte generale, Il Mulino, Bologna, 2007 (testo di parte generale per la preparazione dell’esame orale).
  • Letture suggerite:
  • M. Donini, Il volto attuale dell’illecito penale, Giuffrè, Milano, 2004.
  • Id., Il diritto penale di fronte al «nemico», in Cass. pen., 2006, p. 735 ss.
  • A. Gamberini/R. Orlandi (a cura di), Delitto politico e diritto penale del nemico, Monduzzi, Bologna, 2007.
  • K. Lüderssen, Il declino del diritto penale (a cura di L. Eusebi), Giuffrè, Milano, 2005.
  • F. Stella, Giustizia e modernità, 3ª ediz., Giuffrè, Milano, 2003.

 

·   Frequenza studenti: facoltativa

·   Modalità didattiche: Lezioni frontali ed esercitazioni

·   Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

·   Sede: LECCE

·   Aula: COMPLESSO ECOTEKNE – EDIFICIO R2

·   Prerequisiti: NESSUNO

·   Propedeuticità: diritto costituzionale

Presentazione e obiettivi del corso : Acquisizione di:

 

1. conoscenze sui principi fondamentali del diritto penale, in particolare di quelli di rilievo costituzionale

2. conoscenze sulle categorie della teoria generale del reato

3. capacità di applicazione della categorie ai casi concreti

4. strumenti per orientare in senso critico l’apprendimento delle nozioni generali del diritto penale

·   Modalità d'esame: orale.

·   Descrizione dei metodi di accertamento: l’esame orale è rivolto a verificare il grado di apprendimento, da parte del candidato, del programma svolto a lezione e contenuto nei libri di testo consigliati, nonché la sua capacità di interpretare i testi normativi, di argomentare in chiave logico-giuridica e di affrontare e risolvere i problemi connessi all’applicazione delle disposizioni di parte generale.

 

 

·    Anno Accademico 2013-2014

·    Corso di laurea Magistrale, a ciclo unico in Giurisprudenza

·    Nome insegnamento: Diritto Penale Avanzato – Corso M/Z

·    CFU: 8

·    Anno di Corso dell'insegnamento: IV

·    Ambito disciplinare: caratterizzante

·    SSD: IUS/17

·    Periodo lezioni: secondo semestre

·    Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni: lezioni frontali e seminari di approfondimento

·    Programma del corso:

·          I delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione (il peculato; la malversazione a danno dello Stato; l’indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato; la concussione; le varie ipotesi di corruzione; l’induzione indebita a dare o promettere utilità; l’abuso d’ufficio; il rifiuto di atti d’ufficio e l’omissione).

·          Lo stalking e il femminicidio.

·          La responsabilità da reato degli enti collettivi nel d.lgs. n. 231 del 2001. Natura e struttura della responsabilità. I soggetti collettivi responsabili. I criteri oggettivi e soggettivi d’imputazione. I modelli di organizzazione, gestione e controllo volti al contenimento del rischio-reato. I reati-presupposto. Le sanzioni applicabili agli enti.

·          Testi d’esame:

·          M. Romano, Commentario sistematico. I delitti contro la pubblica amministrazione. I delitti dei pubblici ufficiali (Art. 314-335-bis), 3ª ediz., Giuffrè, Milano, 2013 (pp. 1-330; 363-405).

·          G. De Simone, Il delitto di atti persecutori, Aracne, Roma, 2013 (solo il cap. I e il cap. II – pp. 7-186).

·          C. Russo, Femminicidio (d.l. 14 agosto 2013, n. 93), Giuffrè, Milano, 2013, pp. 9-25.

·          Aa.Vv., D. Lgs. 231: dieci anni di esperienze nella legislazione e nella prassi, n. speciale della rivista Le società, 2011, pp. 5-74.

·          G. De Simone, La responsabilità da reato degli enti: natura giuridica e criteri (oggettivi d’imputazione), in www.penalecontemporaneo.it (pp. 1-48).

·          G. De Vero, Il sistema sanzionatorio di responsabilità ex crimine degli enti collettivi, in La responsabilità amministrativa delle società e degli enti (www.rivista231.it), 2006, n. 2, pp. 173-191.

·    Frequenza studenti: facoltativa

·    Modalità didattiche: lezioni frontali e seminari di approfondimento

·    Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

·    Sede: LECCE

·    Aula: COMPLESSO ECOTEKNE – EDIFICIO R2

·    Propedeuticità: Diritto Penale

·    Presentazione e obiettivi del corso: Acquisizione di:

1.       conoscenze specifiche con riferimento al settore dei delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione, alla fattispecie dello stalking (art. 612-bis c.p.) e alla tematica della responsabilità da reato delle persone giuridiche;

2.       capacità di analisi dei casi giurisprudenziali;

3.       strumenti per orientare in senso critico l’apprendimento della parte speciale e di specifici settori della legislazione complementare.

·       Modalità d'esame: orale

·       Descrizione dei metodi di accertamento: l’esame orale è rivolto a verificare il grado di apprendimento, da parte del candidato, del programma svolto a lezione e contenuto nei libri di testo consigliati, nonché la sua capacità di interpretare i testi normativi, di argomentare in chiave logico-giuridica e di affrontare e risolvere i problemi connessi all’applicazione delle disposizioni di parte speciale e di quelle che disciplinano la responsabilità da reato degli enti.

 

 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2019/2020

DIRITTO PENALE DELL'IMMIGRAZIONE

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2018/2019

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso CRIMINE E DEVIANZA

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2017/2018

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso CRIMINE E DEVIANZA

DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2016/2017

DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 140.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2015/2016

DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2014/2015

DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2013/2014

DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 90.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
DIRITTO PENALE DELL'IMMIGRAZIONE

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 17/02/2020 al 15/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE DELL'IMMIGRAZIONE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso CRIMINE E DEVIANZA (145)

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semetre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 18/02/2019 al 17/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE AVANZATO (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso CRIMINE E DEVIANZA (145)

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 14/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE AVANZATO (IUS/17)
DIRITTO PENALE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 140.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 26/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE AVANZATO (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Annualità Singola (dal 21/09/2015 al 20/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PENALE
DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Annualità Singola (dal 21/09/2015 al 20/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Annualità Singola (dal 22/09/2014 al 15/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PENALE (IUS/17)
DIRITTO PENALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 90.0 Ore Studio individuale: 210.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Annualità Singola (dal 22/09/2014 al 15/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PENALE
DIRITTO PENALE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/17

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 90.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 30/05/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PENALE (IUS/17)

Pubblicazioni

Prof. Giulio De Simone


Elenco delle pubblicazioni

1. Ancora sul concetto di evento nell'aberratio delicti. Nota a Cass., Sez. I, 31.01.1986), in Foro it., 1988, II, cc. 175-179.

2. Voce Deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi, in Dig. disc. pen., vol. III, Utet, Torino, 1989, pp. 446-453.

3. La bancarotta dell'imprenditore - La bancarotta fraudolenta, in E. CARLETTI (a cura di), "I reati nel fallimento e nelle altre procedure concorsuali" (Cap. II, Sezione I), Utet, Torino, 1990, pp. 21-89.

4. Sentenza dichiarativa di fallimento, condizioni obiettive di punibilità e nullum crimen sine culpa. Nota a Cass., Sez. V, 26 giugno 1990, in Riv. it. dir. e proc. pen., 1992, pp. 1145-1166.

5. Voce Violenza (diritto penale), in Enc. dir., vol. XLVI, Giuffrè, Milano, 1993, pp. 881-914.

6. Brevi note a margine della c.d. bancarotta preferenziale. Nota a Corte App. Milano, 9 marzo 1993), in Riv. trim. dir. pen. econom., 1994, pp. 165-174.

7. Il nuovo Codice francese e la responsabilità penale delle personnes morales, pubblicato in Riv. it. dir. e proc. pen., 1995, pp. 189-229.

8. L'elemento soggettivo del reato: il dolo, in Giurisprudenza sistematica di diritto penale diretta da F. Bricola e V. Zagrebelsky, 2ª ediz., Utet, Torino, 1996, Cap. VI, Vol. I, pp. 395-486.

9. Ignoranza ed errore, ibid., Cap. XI, Vol. I, pp. 665-718 (Sezioni relative al commento dell'art. 47 c.p.).

10. La responsabilità penale delle persone giuridiche, in Crit. dir., 1999, pp. 472-477.

11. La responsabilità penale dell’imprenditore e degli enti collettivi nel Corpus juris, in L. PICOTTI (a cura di), Possibilità e limiti di un diritto penale dell’Unione europea, Giuffrè, Milano, 1999, pp. 183-194.

12. Il diritto penale complementare nel sistema tedesco: un primo sguardo d'insieme, in M. DONINI (a cura di), La riforma della legislazione penale complementare, Cedam, Padova, 2000, pp. 87-117.

13. Persone giuridiche e diritto penale: i paradigmi di responsabilità ipotizzabili, in A. CADOPPI (a cura di), Verso un codice penale modello per l'Europa. Offensività e colpevolezza, Cedam, Padova, 2002, p. 69-80.

14. I profili sostanziali della responsabilità c.d. amministrativa degli enti: la «parte generale» e la «parte speciale» del d.lgs. 8 giugno 2001 n. 231, in G. GARUTI (a cura di), Responsabilità degli enti per illeciti amministrativi dipendenti da reato, Cedam, Padova, 2002, pp. 57-125.

15. La responsabilità da reato dell’impresa nel sistema italiano: alcune osservazioni rapsodiche e una preliminare divagazione comparatistica, in F. PALAZZO (a cura di), Societas puniri potest. La responsabilità da reato degli enti collettivi, Cedam, Padova, 2003, pp. 217-226.

16. Le forme di tutela della vittima, in E. VENAFRO/C. PIEMONTESE (a cura di), Ruolo e tutela della vittima in diritto penale, Giappichelli, Torino, 2004, pp. 55-70.

17. La responsabilità da reato degli enti nel sistema sanzionatorio italiano: alcuni aspetti problematici, in Riv. trim. dir. pen. econ., 2004, pp. 657-679.

18. L’attuazione in Italia dello Statuto di Roma, in L. FOFFANI (a cura di), Diritto penale comparato, europeo e internazionale: Prospettive per il XXI secolo, Giuffrè, Milano, 2006, pp. 155-169.

19. S. CANESTRARI/L. CORNACCHIA/G. DE SIMONE, Manuale di diritto penale, Parte generale, Il Mulino, Bologna, 2007. E in particolare i capitoli: II (Pena: caratteristiche e finalità – pp. 45-77); XI (Attori del conflitto: autore e vittima del reato – pp. 283-304); XIV (Reato omissivo – pp. 353-384); XVII (Errore sul fatto – pp. 449-471); XXIII (Colpevolezza – pp. 571-612); XXV (Coscienza dell’illiceità – pp. 613-630); XXVI (Scusanti – pp. 631-642).

20. Die Rolle der Ehre im Strafrecht in Italien (e in particolare gli Abschnitte A., B., C.I.4.-10., C.II.1., D e G) in S. TELLENBACH (Hrsg.), Die Rolle der Ehre im Strafrecht, Duncker & Humblot, Berlin, 2007, pp. 293-376.

21. Persone giuridiche, responsabilità penale e principi costituzionali, in Criminalia, 2010, pp. 605-635.

22. Societates e responsabilità da reato. Note dogmatiche e comparatistiche, in Studi in onore di Mario Romano, vol. III, Jovene, Napoli, 2011, pp. 1883-1920.

23. Il “fatto di connessione” tra responsabilità individuale e responsabilità corporativa, in Riv. trim. dir. pen. econ., 2011, p. 33-102 [e in F. COMPAGNA (a cura di), Responsabilità individuale e responsabilità degli enti negli infortuni sul lavoro, Jovene editore, Napoli, 2012, pp. 279-354].

24. La responsabilità da reato degli enti: natura giuridica e criteri (oggettivi) d’imputazione, in www.penalecontemporaneo.it (inserito il 28 ottobre 2012), pp. 1-48.

25. Persone giuridiche e responsabilità da reato. Profili storici, dogmatici e comparatistici, ETS, Pisa, 2012, pp. 1-466.

Risorse correlate

Documenti