Cristoforo OSTI

Cristoforo OSTI

Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario)

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Centro Ecotekne Pal. R1 - Via per Arnesano - MONTERONI DI LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8644

Curriculum Vitae

 

 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2018/2019

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

SISTEMI GIURIDICI COMPARATI

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2017/2018

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 140.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 105.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 105.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 16/09/2019 al 06/12/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

Sede Lecce

Diritto Commerciale

Il corso ha ad oggetto il diritto antitrust (o della concorrenza) nel sistema interno e in quello europeo. Il diritto della concorrenza è conoscenza necessaria per chi si instradi sulle vie della professione, della magistratura e della consulenza legale di impresa. 

Il corso si propone di fornire allo studente uno sguardo d'insieme sul diritto della concorrenza attraverso lo studio dei principi e dei casi europei, statunitensi ed italiani. Quando ciò sia utile alla comprensione di argomenti più complessi verranno proposti casi di altri paesi europei ed extraeuropei.

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, parte dell'esame per i frequentanti consisterà nell'assumere la difesa di una parte in una simulazione processuale.

22 gennaio; 19 febbraio; 13 marzo, h 11:30.

Orario di Ricevimento: martedì h 16:00.

Il corso si propone di fornire allo studente uno sguardo d'insieme sul diritto della concorrenza attraverso lo studio dei principi e dei casi europei, statunitensi ed italiani. Quando ciò sia utile alla comprensione di argomenti più complessi verranno proposti casi di altri paesi europei ed extraeuropei.

 

Le lezioni si terranno con metodo casistico e per ogni argomento verranno proposti allo studente casi pratici da affrontare e risolvere sia in gruppo che attraverso il lavoro individuale.

 

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, parte dell'esame per i frequentanti consisterà nell'assumere la difesa di una parte in una simulazione processuale.

 

Il programma delle lezioni si articola come segue:

I. Fini del diritto della concorrenza. II. Origine del diritto della concorrenza. III. Nozioni base: i prezzi, la concorrenza, il monopolio, l'oligopolio. IV. Potere di mercato. V. Metodi di misurazione. VI. Esclusione e collusione. VII. La normativa europea, statunitense e italiana. VIII. La concorrenza e le altre politiche dell'Unione Europea. IX. La scuola Scuola di Chicago. X. L'approccio europeo. XI. Nozione di impresa. XI. L'art. 101 TFUE: le intese. XII. Intese orizzontali e verticali. XIII. Effetti collusivi ed escludenti. XIV. Le esenzioni. XV. L'art. 102 TFUE: l'abuso di posizione dominante. XVI. La posizione dominante. XVII. Gli abusi. XVIII. Il diritto di proprietà intellettuale e il diritto della concorrenza. XIX. Concentrazioni e imprese comuni: orizzontali, verticali e conglomerate. XX. Oligopolio ed effetti coordinati. XXI. Abuso di dipendenza economica. XXI. Aiuti di Stato. XXII. L'attuazione: le regole di procedura. XXIII. I nuovi poteri dell'autorità.

Libertini, Diritto della Concorrenza dell Unione Europea, Milano, u. edizione

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO (IUS/04)
PROPRIETA' INTELLETTUALE E INDUSTRIALE

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 16/09/2019 al 06/12/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso EUROPEO E INTERNAZIONALE (A74)

Sede Lecce

PROPRIETA' INTELLETTUALE E INDUSTRIALE (IUS/04)
DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 17/09/2018 al 07/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Diritto Commerciale

 

I. Fini del diritto della concorrenza. II. Origine del diritto della concorrenza. III. Nozioni base: i prezzi, la concorrenza, il monopolio, l'oligopolio. IV. Potere di mercato. V. Metodi di misurazione. VI. Esclusione e collusione. VII. La normativa europea, statunitense e italiana. VIII. La concorrenza e le altre politiche dell'Unione Europea. IX. La scuola Scuola di Chicago. X. L'approccio europeo. XI. Nozione di impresa. XI. L'art. 101 TFUE: le intese. XII. Intese orizzontali e verticali. XIII. Effetti collusivi ed escludenti. XIV. Le esenzioni. XV. L'art. 102 TFUE: l'abuso di posizione dominante. XVI. La posizione dominante. XVII. Gli abusi. XVIII. Il diritto di proprietà intellettuale e il diritto della concorrenza. XIX. Concentrazioni e imprese comuni: orizzontali, verticali e conglomerate. XX. Oligopolio ed effetti coordinati. XXI. Abuso di dipendenza economica. XXI. Aiuti di Stato. XXII. L'attuazione: le regole di procedura. XXIII. L’attuazione privata.

DIRITTO DELLA CONCORRENZA

 

Il corso si propone di fornire allo studente uno sguardo d'insieme sul diritto della concorrenza attraverso lo studio dei principi e dei casi europei, statunitensi ed italiani. Quando ciò sia utile alla comprensione di argomenti più complessi verranno proposti casi di altri paesi europei ed extraeuropei.

Le lezioni si terranno con metodo casistico e per ogni argomento verranno proposti allo studente casi pratici da affrontare e risolvere sia in gruppo che attraverso il lavoro individuale.

 

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, agli studenti verrà chiesto nel corso delle lezioni di presentare alcuni casi salienti. Tali presentazioni influiranno sulla votazione finale.

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, agli studenti verrà chiesto nel corso delle lezioni di presentare alcuni casi salienti. Tali presentazioni influiranno sulla votazione finale. Il programma delle lezioni si articola come segue:

22 gennaio; 13 febbraio; 19 marzo

Orario di Ricevimento: martedì h 16:00.

Le lezioni si terranno con metodo casistico e per ogni argomento verranno proposti allo studente casi pratici da affrontare e risolvere sia in gruppo che attraverso il lavoro individuale.

 

La frequenza delle lezioni, fortemente consigliata, consentirà di sostenere l'esame scritto alla fine del corso. L'esame, a libro aperto, verterà su una parte teorica e sulla discussione di più casi pratici, ove allo studente sarà richiesto di dimostrare la capacità di ricorrere agli strumenti utilizzati e affinati durante il corso per discutere e interpretare i casi proposti. Se il numero degli studenti lo consentirà, agli studenti verrà chiesto nel corso delle lezioni di presentare alcuni casi salienti. Tali presentazioni influiranno sulla votazione finale. Il programma delle lezioni si articola come segue:

 

I. Fini del diritto della concorrenza. II. Origine del diritto della concorrenza. III. Nozioni base: i prezzi, la concorrenza, il monopolio, l'oligopolio. IV. Potere di mercato. V. Metodi di misurazione. VI. Esclusione e collusione. VII. La normativa europea, statunitense e italiana. VIII. La concorrenza e le altre politiche dell'Unione Europea. IX. La scuola Scuola di Chicago. X. L'approccio europeo. XI. Nozione di impresa. XI. L'art. 101 TFUE: le intese. XII. Intese orizzontali e verticali. XIII. Effetti collusivi ed escludenti. XIV. Le esenzioni. XV. L'art. 102 TFUE: l'abuso di posizione dominante. XVI. La posizione dominante. XVII. Gli abusi. XVIII. Il diritto di proprietà intellettuale e il diritto della concorrenza. XIX. Concentrazioni e imprese comuni: orizzontali, verticali e conglomerate. XX. Oligopolio ed effetti coordinati. XXI. Abuso di dipendenza economica. XXI. Aiuti di Stato. XXII. L'attuazione: le regole di procedura. XXIII. L’attuazione privata.

Libertini, Diritto della Concorrenza, Milano, Giuffre', 2014

Possono essere omessi il primo capitolo e l'ultimo

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO (IUS/04)
SISTEMI GIURIDICI COMPARATI

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 17/09/2018 al 07/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Diritto Privato

Il corso avrà ad oggetto la giustizia costituzionale, l'interpretazione della legge, l'organizzazione giudiziaria, il precedente, lo stile delle sentenze, l'accesso alla giustizia, nei sistemi giuridici dell'Europa continentale ed in quelli anglosassoni.

Lo studio del diritto comparato ha il fine di approfondire la conoscenza del proprio diritto portando lo studente a riflettere sulle sue peculiarità. Tali peculiarità risultano naturalmente dal confronto con altri sistemi giuridici e cioè in particolare con i modi diversi in cui le stesse situazioni sono affrontate in quegli ordinamenti e nell'ordinamento interno. Per far questo non ci si fermerà alla lettera della legge ma ci si sforzerà di conoscere il diritto vivente attraverso l'esame della giurisprudenza e della dottrina correnti. 

Il corso si terrà in forma seminariale  Agli studenti, se in numero sufficiente, verrà chiesto di volta in volta di preparare la discussione di casi o materiali dal libro di testo, discussione che si terrà in aula sotto la supervisione del docente.

per gli studenti frequentanti: un test a risposta multipla seguito da due breve saggi. 

per gli studenti non frequentanti: esame orale sul libro di testo assegnato.

22 gennaio; 13 febbraio; 19 marzo

Orario di Ricevimento: martedì h 16:00. 

Il corso si terrà in forma seminariale e avrà ad oggetto la giustizia costituzionale, l'interpretazione della legge, l'organizzazione giudiziaria, il precedente, lo stile delle sentenze, l'accesso alla giustizia, nei sistemi giuridici dell'Europa continentale ed in quelli anglosassoni. Agli studenti verrà chiesto di volta in volta di preparare la discussione di casi o materiali dal libro di testo, discussione che si terrà in aula sotto la supervisione del docente.

 

Lo studio del diritto comparato ha il fine di approfondire la conoscenza del proprio diritto portando lo studente a riflettere sulle sue peculiarità. Tali peculiarità risultano naturalmente dal confronto con altri sistemi giuridici e cioè in particolare con i modi diversi in cui le stesse situazioni sono affrontate in quegli ordinamenti e nell'ordinamento interno. Per far questo non ci si fermerà alla lettera della legge ma ci si sforzerà di conoscere il diritto vivente attraverso l'esame della giurisprudenza e della dottrina correnti. 

Per i non frequentanti: Barsotti-Varano, La Tradizione Giuridica Occidentale, Giappichelli, Torino, u. ed., tutto. 

SISTEMI GIURIDICI COMPARATI (IUS/02)
DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 18/09/2017 al 07/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO (IUS/04)
DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 18/09/2017 al 07/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A (IUS/02)
DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 140.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2016 al 09/12/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

DIRITTO ANTITRUST E DEL MERCATO (IUS/04)
DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 105.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2016 al 09/12/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A (IUS/02)
DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0 Ore Studio individuale: 105.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 21/09/2015 al 04/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO PRIVATO COMPARATO - MODULO A (IUS/02)

Pubblicazioni

          

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

Diritto della Concorrenza

Analisi Economica del Diritto

Diritto dei Contratti

Diritto della Proprietà Intellettuale

Diritto Comparato

Risorse correlate

Documenti