Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità


testata phonebook


 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Massimiliano ROSSI

BACHECA

Inizio corsi:

Storia della critica d'arte, martedì 3 ottobre 2017, aula A 12, 11:00-13:00.

Museologia: martedì 3 ottobre 2017, aula A 12, 9:00-11:00.

Museology and museography, martedì 3 ottobre, aula A 11, 14:00-16:00. Le lezioni proseguiranno in data 12 ottobre, giovedì, dalle 8:00 alle 10:00 (aula da definire) e dalle 11:00 alle 13:00, aula A 13.

Ricevimento: mercoledì, ore 10:00-11:00. Studio 32, II piano.   Appelli: INAPLI, nuovo plesso, piano secondo, studio 32. 

13 dicembre, ore 9:30 ANTICIPATO AL 5, ore 14:00

23 gennaio 2018, ore 9:30

21 febbraio, ore 9:30

23 aprile, ore 9:30

25 maggio, ore 9:30 straordinario

28 maggio, ore 9:30

31 luglio, ore 9:30    

Ricevimento:  da stabilire,  studio 32

il docente è sempre rintracciabile tramite cellulare (338 1910118) ed e-mail (massimiliano.rossi@unisalento.it).

 

 

Programma del corso di “Museologia”

Prof. Massimiliano Rossi (9 CFU)

 

A. A. 2017/2018   I Semestre

 

                                                                            Titolo: Temi e momenti di storia del collezionismo dal medioevo ad oggi

 

Nelle lezioni frontali si intende presentare una campionatura esauriente della variegata fenomenologia del collezionismo europeo, centrata sui diversi tipi ambientali (tesoro, studiolo, antiquarium, galleria, Wunderkammer), dai prototipi medievali fino al costituirsi dei moderni musei nazionali, tra Sette e Ottocento. Lo sviluppo storico di una tale tipologia è indagato attraverso le suggestioni culturali ispiratrici, le dinamiche di committenza, la funzione di instrumentum regni, il ruolo operativo della raccolta nella formazione del linguaggio figurativo, la progressiva acquisizione della finalità documentaria mediante la produzione del catalogo a stampa. La visita a istituzioni storiche così come a collezioni contemporanee intende offrire una necessaria informazione sui moderni criteri museografici.

 

 

Bibliografia:

 

Cristina De Benedictis, Per la storia del collezionismo italiano: fonti e documenti, seconda edizione con aggiornamento bibliografico, Firenze, Ponte alle Grazie, 1998.

 

Wolfgang Liebenwein, Studiolo. Storia e tipologia di uno spazio culturale, a cura di Claudia Cieri Via, Modena, Panini, 1992.

 

Claudio Franzoni, «Rimembranze d'infinite cose». Le collezioni rinascimentali di antichità, in Memoria dell'antico nell'arte italiana, a cura di Salvatore Settis, Tomo I, Torino, Einaudi, 1984, pp. 304-360.

 

Per il particolare carattere specialistico della disciplina è consigliata la frequenza regolare delle lezioni. A tutti coloro che non abbiano la possibilità di frequentare si raccomanda di concordare il programma d'esame con il docente.