Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità


testata phonebook


 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Mario CAPASSO

CORSI

 



Corso di insegnamento “Papirologia (Laurea triennale)”
Corso di Laurea in Lettere

AA 2016-2017 – docente titolare: prof. Mario Capasso

Semestre: Secondo
Crediti: 6


1) Presentazione e obiettivi del corso
Il Corso intende trasmettere le nozioni fondamentali della disciplina papirologica in relazione al contributo che essa dà alla conoscenza del mondo antico, alla storia delle scritture greca e latina ed alla storia delle letterature greca e latina. Esso punta inoltre a ricostruire, in simbiosi con la Filologia Classica, la trasmissione dei testi delle Letterature Greca e Latina. Esso mira, infine, ad individuare e valorizzare i rapporti tra Papirologia ed Archeologia e l'apporto che lo studio congiunto di tali discipline può offrire alla conoscenza della storia del Mediterraneo antico.


Bibliografia:

a. M. CAPASSO, Introduzione alla Papirologia. Dalla pianta di papiro all’informatica papirologica, Bologna 2005.

b. M. CAPASSO, Che cos’è la Papirologia?, Roma 2009.

c. Materiale distribuito durante le lezioni.

Appunti dalle lezioni


2) Conoscenze e abilità da acquisire
Gli studenti alla fine del corso dovranno conoscere:
1. gli elementi fondamentali della lettura e dell’edizione di un papiro greco o latino.
2. Le tappe principali della storia della papirologia.
3. I temi base della disciplina papirologica.
Le competenze trasversali che lo studente dovrebbe aver acquisito alla fine del corso sono le seguenti:

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)
– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)
– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)
– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze)


3) Prerequisiti
Conoscenza di Lingua e Letteratura Greca e Latina.

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico
Mario Capasso

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
Lezioni frontali, esercitazioni, gruppi di lavoro su papiri greci e latini, seminari con sussidi multimediali.


6) Materiale didattico
Oltre ai testi indicati nel Programma verranno fornite agli studenti dispense sugli argomenti specifici di volta in volta discussi e tavole ed edizioni critiche dei papiri decifrati

7) Modalità di valutazione degli studenti
Esame orale

8) Possibilità di sostenere esami parziali
No


9) Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale e per le eventuali prove parziali esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.


10) Date degli appelli
14 aprile 2016 ore 10 (Straordinario)
26 maggio 2016 ore 10 (Riservato)
16 giugno 2016 ore 10
7 luglio 2016 ore 10


11) Commissione d’esame
Mario Capasso (Presidente), Paola Davoli, Natascia Pellé


 

 FILOLOGIA CLASSICA

A. A. 2016-2017
Docente titolare: Prof. Mario Capasso
Semestre II
Crediti 12

1) Presentazione e obiettivi del corso
a) Storia della Filologia Classica dagli eruditi alessandrini a Giorgio Pasquali
b) Lettura di testi classici

Bibliografia:
- Testi distribuiti dal docente
- Un testo a scelta tra
L.D. Reynolds-N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità ai tempi moderni, trad. it. Padova, Antenore, 20164 (parti);
M. L. West, Critica del testo e tecnica dell’edizione, trad. it. Palermo, L’Epos, 1991 (capitoli I-III, pp. 1-59);
H. Blanck, Il libro nel mondo antico, a cura di R. Otranto, Bari, Dedalo, 2008 (parti).

- Letture consigliate:
Una a scelta tra
L. Canfora, Il copista come autore, Palermo, Sellerio, 2002
T. Dorandi, Nell'officina dei classici: come lavoravano gli autori antichi, Roma, Carocci, 2007
P. Chiesa, Elementi di critica testuale, Bologna, Patron, 2012 (parti).

2) Conoscenze e abilità da acquisire
Capacità di leggere, tradurre e analizzare un testo classico
Lettura di un'edizione critica

3) Prerequisiti
Conoscenza di lingua e letteratura latina e lingua e letteratura greca

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
Lezioni frontali.
Discussione seminariale di passi letti ed analizzati.

6) Materiale didattico
Letture in elenco e materiali distribuiti dal docente.

7) Modalità di valutazione degli studenti
Esame orale

8) Possibilità di sostenere esami parziali
No

9) Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale e per le eventuali prove parziali esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

10) Date degli appelli
Consultare bacheca

11) Commissione d’esame
Mario Capasso (Presidente), Paola Davoli, Natascia Pellé
FILOLOGIA CLASSICA

A. A. 2016-2017
Docente titolare: Prof. Mario Capasso
Semestre II
Crediti 12

1) Presentazione e obiettivi del corso
a) Storia della Filologia Classica dagli eruditi alessandrini a Giorgio Pasquali
b) Lettura di testi classici

Bibliografia:
- Testi distribuiti dal docente
- Un testo a scelta tra
L.D. Reynolds-N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità ai tempi moderni, trad. it. Padova, Antenore, 20164 (parti);
M. L. West, Critica del testo e tecnica dell’edizione, trad. it. Palermo, L’Epos, 1991 (capitoli I-III, pp. 1-59);
H. Blanck, Il libro nel mondo antico, a cura di R. Otranto, Bari, Dedalo, 2008 (parti).

- Letture consigliate:
Una a scelta tra
L. Canfora, Il copista come autore, Palermo, Sellerio, 2002
T. Dorandi, Nell'officina dei classici: come lavoravano gli autori antichi, Roma, Carocci, 2007
P. Chiesa, Elementi di critica testuale, Bologna, Patron, 2012 (parti).

2) Conoscenze e abilità da acquisire
Capacità di leggere, tradurre e analizzare un testo classico
Lettura di un'edizione critica

3) Prerequisiti
Conoscenza di lingua e letteratura latina e lingua e letteratura greca

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
Lezioni frontali.
Discussione seminariale di passi letti ed analizzati.

6) Materiale didattico
Letture in elenco e materiali distribuiti dal docente.

7) Modalità di valutazione degli studenti
Esame orale

8) Possibilità di sostenere esami parziali
No

9) Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale e per le eventuali prove parziali esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

10) Date degli appelli
Consultare bacheca

11) Commissione d’esame
Mario Capasso (Presidente), Paola Davoli, Natascia Pellé