Dario Domenico LOFRUMENTO

Dario Domenico LOFRUMENTO

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16: ANATOMIA UMANA.

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali

Centro Ecotekne Pal. B - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8667

Settore scientifico disciplinare BIO/16 ANATOMIA UMANA

Area di competenza:

Anatomia Umana

Istologia Umana

Neuroanatomia

Orario di ricevimento

 

Lunedì-Giovedì ore 11-13

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

CURRICULUM VITAE

TITOLI DI STUDIO E ATTIVITA’ ACCADEMICA
- 1993 Laurea in Scienze Biologiche, indirizzo medico-sanitario, Università degli Studi di Bari.
- 1994 Abilitazione all'esercizio della professione di biologo.
- 1996 Attività di ricerca presso il Microbiology and Tumorbiology Center, Karolinska Institute, Stockholm, Svezia.
- 1998 Dottore di ricerca in “Morfologia Umana e Sperimentale (Macroscopica, Microscopica ed Ultrastrutturale), Dipartimento di Anatomia Umana ed Istologia, Università di Bari.
- 1999 Borsa di studio post-dottorato presso l’Università di Bari per attività di ricerca nell’ambito del settore di “Morfologia Umana e Sperimentale (Macroscopica, microscopica e ultrastrutturale)” presso il Dipartimento di Anatomia Umana e Istologia dell’Università di Bari.
- 2001 Ricercatore Universitario confermato presso l’Università di Lecce in “Anatomia Umana” (BIO/16), Laboratorio di Anatomia Umana, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali – Facoltà di Scienze mm.ff.nn.
- 2003 Membro della Società Italiana di Anatomia e istologia
- 2005 - 2013 Membro del collegio dei docenti del dottorato di "Scienze morfologiche e molecolari", Università cattolica del Sacro Cuore.
- 2014 - IN CORSO: Membro del collegio dei docenti del dottorato di "Scienze e tecnologie Biologiche ed Ambientali", Università del Salento.
- 2015 Professore associato presso l’Università del Salento in “Anatomia Umana” (BIO/16), Laboratorio di Anatomia Umana, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali – Facoltà di Scienze mm.ff.nn.
- 2017 Expert Peer-Reviewer per ANVUR (National agency for University and research evaluation)- VQR 2011-4
- 2017 Referente di dipartimento per i rapporti con il Presidio di qualità dell’Università del Salento

ATTIVITA’ DIDATTICA
in corso
- a.a. 2002/03 - 2017/18, incarico di insegnamento del corso di Anatomia Umana (Bio/16 6 CFU) per il Corso di Laurea in Biotecnologie, Facoltà di Scienze mm.ff.nn. dell’Università del Salento.
- a.a. 2016/17 - 2017/18 Facoltà di Scienze mm. ff. e nn. dell’Università del Salento, incarico di insegnamento del corso di Anatomia e Istologia Oculare (Bio/16 8 CFU) per il Corso di Laurea in Ottica ed Optometria.
- a.a. 2001/02 - al 2017/18, incarico di insegnamento del corso comune di Anatomia Umana (Bio/16 3 CFU) per i Corsi di Laurea in Professione in Tecnico laboratorio, in Infermiere, Igienista dentale, Tecnico della riabilitazione, Fisioterapista, Sede di Brindisi, Facoltà di Medicina e Chirugia dell’Università di Bari.

pregressa
- a.a. 2005/06 - 2015/16 Facoltà di Scienze mm. ff. e nn. dell’Università di Lecce, incarico di insegnamento del corso di Anatomia Funzionale (Bio/16 6 CFU) per il Corso di Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Biotecnologiche.
- a.a. 2004/05 - 2009/10 Facoltà di Scienze mm. ff. e nn. dell’Università di Lecce,incarico di insegnamento del corso di Istologia Umana (Bio/17 2 CFU) per il Corso di Laurea Specialistica in Biologia Umana.
- a.a. 2001/02 – 2004/05 incarico di insegnamento del corso di Anatomia Funzionale dell’Apparato Endocrino (Bio/16 3 CFU) per il Corso di Laurea (triennale) in Scienze Biologiche, Facoltà di Scienze mm.ff.nn. dell’Università di Lecce.
- a.a. 1997-98 incarico di insegnamento del corso di Anatomia Umana per il Diploma di infermiere, sede di Lecce, Facoltà di Medicina e Chirugia dell’Università di Bari.


PRINCIPALI PROGETTI DI RICERCA:
- caratterizzazione dei meccanismi coinvolti nell'infiammazione e nell'apoptosi nella sindrome di Sjogren
- caratterizzazione dell’infiammazione nel sistema nervoso centrale dei vertebrati: modelli sperimentali in vivo ed in vitro di neurodegenerazione e neuroinfiammazione
- caratterizzazione del metabolismo energetico in modelli cellulari e molecolari di apoptosi
- Ruolo dello stress del reticolo endoplasmico nella patogenesi del diabete di tipo 2

PROGETTI E FINANZIAMENTI
- PRIN 2009 - Sensori elettrochimici basati su film sottili di materiali funzionali nanostrutturati. (electrochemical sensor on nanomaterial thin films)
- 2011/2 EKUBERG Pharma s.r.l ( Martano - LE Italy) "Evaluation of the anticancer properties of saponin extracts of Tribulus Terrestis for implementation in skin care / sunscreen cream formulation."
- 2012/3 Joint project Caripuglia foundation -University del Salento "Un nuovo meccanismo molecolare alla base del diabete di tipo 2: lo stress del reticolo endoplasmico. Verso nuove e razionaliforme di prevenzione e terapia" (A new molecolar mechanism involved in diabates pathogenesis: ER stress)



PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PEER REVIEWED

ORCID: 0000-0002-0106-3615
URL: http://orcid.org/0000-0002-0106-3615

ResearcherID: K-9529-2015
URL: http://www.researcherid.com/rid/K-9529-2015

Iris-Università del Salento
URL: https://iris.unisalento.it/simple-search?query=lofrumento&rpp=10&sort_by=bi_sort_2_sort&order=DESC

PEER REVIEWER DI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

PUBLONS: 1465963
URL: https://publons.com/a/1465963/

------------------------------------------------

Didattica

A.A. 2018/2019

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2017/2018

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2016/2017

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2015/2016

ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso BIOMEDICO

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso IN INGEGNERIA TISSUTALE

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2014/2015

ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso IN INGEGNERIA TISSUTALE

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso BIOMEDICO

Sede Lecce - Università degli Studi

ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 21/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Nessuno.

Elementi di Citologia
Istologia umana:
• Tessuti epiteliali
• Tessuti connettivi
• Tessuti muscolari
• Tessuti nervosi
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale
Neuroanatomia funzionale del:
• midollo spinale
• tronco encefalico
• cervelletto
• diencefalo
• telencefalo
Nervi spinali
Nervi encefalici
Vie nervose
Sistemi uditivo, gustativo, olfattivo e dell’equilibrio
Anatomia macroscopica, microscopica e funzionale dell’apparato visivo

Il corso si prefigge di illustrare nella prima parte  le caratteristiche generali   dei tessuti, organi ed apparati del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici, con   approccio sistematico;  successivamente verranno approfonditi gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere in generale l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi; in particolare dovrà conoscere in maniera approfondita gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 8 CFU di lezioni frontali (64 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda in maniera approfondita l'apparato visivo. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:TESTI CONSIGLIATI:
- Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 
- Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
- Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes,


TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO PER IL SISTEMA VISIVO (presenti in biblioteca):
- Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE (BIO/16)
ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 11/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze di base di citologia e istologia con particolare riferimento all’istologia umana

Cenni di citologia e di istologia
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale ed anatomia macroscopica del SNC
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario


Esercitazioni di anatomia umana
- frammentazione e fissazione di tessuto ottenuto da vari organi
- inclusione e taglio al microtomo
- colorazione delle sezioni con violetto di cresile
- colorazione delle sezioni con ematossilina-eosina
- teoria sulle colorazioni immunoistichimiche e  saggio immunoistochimico
- osservazione dei preparati

Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche   degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti marcoscopici e microscopici, con   approccio sistematico, in modo tale di fornire una base di conoscenze utili per lo studio delle discipline che approfondiscono gli aspetti  funzionali. Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali (40 ore) e 1 CFU di laboratorio (12 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.Le esercitazioni di laboratorio sono presentate preventivamente in aula all’intera classe e si svolgono poi in laboratorio per   gruppi.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda l'apparato osteoarticolare. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:

Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
--
Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes, 
--
Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 

ANATOMIA UMANA (BIO/16)
ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 22/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Nessuno.

Elementi di Citologia
Istologia umana:
• Tessuti epiteliali
• Tessuti connettivi
• Tessuti muscolari
• Tessuti nervosi
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale
Neuroanatomia funzionale del:
• midollo spinale
• tronco encefalico
• cervelletto
• diencefalo
• telencefalo
Nervi spinali
Nervi encefalici
Vie nervose
Sistemi uditivo, gustativo, olfattivo e dell’equilibrio
Anatomia macroscopica, microscopica e funzionale dell’apparato visivo

Il corso si prefigge di illustrare nella prima parte  le caratteristiche generali   dei tessuti, organi ed apparati del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici, con   approccio sistematico;  successivamente verranno approfonditi gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere in generale l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi; in particolare dovrà conoscere in maniera approfondita gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 8 CFU di lezioni frontali (64 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda in maniera approfondita l'apparato visivo. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:TESTI CONSIGLIATI:
- Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 
- Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
- Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes,


TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO PER IL SISTEMA VISIVO (presenti in biblioteca):
- Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE (BIO/16)
ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 12/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze di base di citologia e istologia con particolare riferimento all’istologia umana

Cenni di citologia e di istologia
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale ed anatomia macroscopica del SNC
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario


Esercitazioni di anatomia umana
- frammentazione e fissazione di tessuto ottenuto da vari organi
- inclusione e taglio al microtomo
- colorazione delle sezioni con violetto di cresile
- colorazione delle sezioni con ematossilina-eosina
- teoria sulle colorazioni immunoistichimiche e  saggio immunoistochimico
- osservazione dei preparati

Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche   degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti marcoscopici e microscopici, con   approccio sistematico, in modo tale di fornire una base di conoscenze utili per lo studio delle discipline che approfondiscono gli aspetti  funzionali.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali (40 ore) e 1 CFU di laboratorio (12 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.Le esercitazioni di laboratorio sono presentate preventivamente in aula all’intera classe e si svolgono poi in laboratorio per   gruppi.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda l'apparato osteoarticolare. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:

Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
--
Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes, 
--
Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 

ANATOMIA UMANA (BIO/16)
ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2016 al 16/12/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Nessuno.

Elementi di Citologia
Istologia umana:
• Tessuti epiteliali
• Tessuti connettivi
• Tessuti muscolari
• Tessuti nervosi
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale
Neuroanatomia funzionale del:
• midollo spinale
• tronco encefalico
• cervelletto
• diencefalo
• telencefalo
Nervi spinali
Nervi encefalici
Vie nervose
Sistemi uditivo, gustativo, olfattivo e dell’equilibrio
Anatomia macroscopica, microscopica e funzionale dell’apparato visivo

Il corso si prefigge di illustrare nella prima parte  le caratteristiche generali   dei tessuti, organi ed apparati del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici, con   approccio sistematico;  successivamente verranno approfonditi gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere in generale l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi; in particolare dovrà conoscere in maniera approfondita gli aspetti macroscopici, microscopici e funzionali dell’apparato nervoso ed in particolare del sistema visivo. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 8 CFU di lezioni frontali (64 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda in maniera approfondita l'apparato visivo. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:TESTI CONSIGLIATI:
- Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 
- Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
- Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes,


TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO PER IL SISTEMA VISIVO (presenti in biblioteca):
- Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol
- Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

ANATOMIA E ISTOLOGIA OCULARE (BIO/16)
ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 13/01/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze di base di citologia e istologia con particolare riferimento all’istologia umana

Cenni di citologia e di istologia
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale ed anatomia macroscopica del SNC
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario


Esercitazioni di anatomia umana
- frammentazione e fissazione di tessuto ottenuto da vari organi
- inclusione e taglio al microtomo
- colorazione delle sezioni con violetto di cresile
- colorazione delle sezioni con ematossilina-eosina
- teoria sulle colorazioni immunoistichimiche e  saggio immunoistochimico
- osservazione dei preparati

Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche   degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti marcoscopici e microscopici, con   approccio sistematico, in modo tale di fornire una base di conoscenze utili per lo studio delle discipline che approfondiscono gli aspetti  funzionali.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali (40 ore) e 1 CFU di laboratorio (12 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.Le esercitazioni di laboratorio sono presentate preventivamente in aula all’intera classe e si svolgono poi in laboratorio per   gruppi.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda l'apparato osteoarticolare. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:

Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
--
Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes, 
--
Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 

ANATOMIA UMANA (BIO/16)
ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 05/10/2015 al 15/01/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso BIOMEDICO (A30)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze delle caratteristiche generali dei tessuti,  degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici

-generalità sui tessuti del corpo umano

-generalità sul sistema nervoso

-neuroanatomia funzionale del:

            midollo spinale

            tronco encefalico

            cervelletto

            diencefalo

            telencefalo

-vie nervose

-sistemi uditivo, visivo, olfattivo e dell’equilibrio

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato tegumentario

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato endocrino

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato genitale maschile e femminile

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti strutturali e morfo-funzionali del sistema nervoso, endocrino e riproduttore.

Sono previsti 6 CFU di lezioni frontali (48 ore) . La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale,due quesiti riguardano il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda la splancnologia degli apparati indicati nei contenuti dell'insegnamento. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

TESTI CONSIGLIATI:

(per la neuroanatomia funzionale)

BARR’S: IL SISTEMA NERVOSO DELL’UOMO, Kiernan, Edises, 2008

TRATTATODI NEUROANATOMIA, Burt, Piccin, 1996

ATLANTE DI NEUROANATOMIA FUNZIONALE, Hendelman, CEA, 2009

(per gli altri apparati)

I testi consigliati per il corso di di Anatomia Umana della laurea triennale, con approfondimenti dai testi di consultazione ed approfondimento

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO (presenti in biblioteca):

Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

Trattato di istologia - bloom & fawcett - McGraw Hill

ANATOMIA FUNZIONALE (BIO/16)
ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 05/10/2015 al 15/01/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso IN INGEGNERIA TISSUTALE (A55)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze delle caratteristiche generali dei tessuti,  degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici

-generalità sui tessuti del corpo umano

-generalità sul sistema nervoso

-neuroanatomia funzionale del:

            midollo spinale

            tronco encefalico

            cervelletto

            diencefalo

            telencefalo

-vie nervose

-sistemi uditivo, visivo, olfattivo e dell’equilibrio

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato tegumentario

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato endocrino

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato genitale maschile e femminile

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti strutturali e morfo-funzionali del sistema nervoso, endocrino e riproduttore.

Sono previsti 6 CFU di lezioni frontali (48 ore) . La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale,due quesiti riguardano il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda la splancnologia degli apparati indicati nei contenuti dell'insegnamento. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

TESTI CONSIGLIATI:

(per la neuroanatomia funzionale)

BARR’S: IL SISTEMA NERVOSO DELL’UOMO, Kiernan, Edises, 2008

TRATTATODI NEUROANATOMIA, Burt, Piccin, 1996

ATLANTE DI NEUROANATOMIA FUNZIONALE, Hendelman, CEA, 2009

(per gli altri apparati)

I testi consigliati per il corso di di Anatomia Umana della laurea triennale, con approfondimenti dai testi di consultazione ed approfondimento

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO (presenti in biblioteca):

Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

Trattato di istologia - bloom & fawcett - McGraw Hill

ANATOMIA FUNZIONALE (BIO/16)
ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 05/10/2015 al 15/01/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze di base di citologia e istologia con particolare riferimento all’istologia umana

Cenni di citologia e di istologia
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale ed anatomia macroscopica del SNC
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario


Esercitazioni di anatomia umana
- frammentazione e fissazione di tessuto ottenuto da vari organi
- inclusione e taglio al microtomo
- colorazione delle sezioni con violetto di cresile
- colorazione delle sezioni con ematossilina-eosina
- teoria sulle colorazioni immunoistichimiche e  saggio immunoistochimico
- osservazione dei preparati

Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche   degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti marcoscopici e microscopici, con   approccio sistematico, in modo tale di fornire una base di conoscenze utili per lo studio delle discipline che approfondiscono gli aspetti  funzionali.

Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali (40 ore) e 1 CFU di laboratorio (12 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.Le esercitazioni di laboratorio sono presentate preventivamente in aula all’intera classe e si svolgono poi in laboratorio per   gruppi.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda l'apparato osteoarticolare. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:

Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
--
Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes, 
--
Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 

ANATOMIA UMANA (BIO/16)
ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 06/10/2014 al 16/01/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso IN INGEGNERIA TISSUTALE (A55)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze delle caratteristiche generali dei tessuti,  degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici

-generalità sui tessuti del corpo umano

-generalità sul sistema nervoso

-neuroanatomia funzionale del:

            midollo spinale

            tronco encefalico

            cervelletto

            diencefalo

            telencefalo

-vie nervose

-sistemi uditivo, visivo, olfattivo e dell’equilibrio

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato tegumentario

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato endocrino

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato genitale maschile e femminile

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti strutturali e morfo-funzionali del sistema nervoso, endocrino e riproduttore.

Sono previsti 6 CFU di lezioni frontali (48 ore) . La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale,due quesiti riguardano il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda la splancnologia degli apparati indicati nei contenuti dell'insegnamento. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

TESTI CONSIGLIATI:

(per la neuroanatomia funzionale)

BARR’S: IL SISTEMA NERVOSO DELL’UOMO, Kiernan, Edises, 2008

TRATTATODI NEUROANATOMIA, Burt, Piccin, 1996

ATLANTE DI NEUROANATOMIA FUNZIONALE, Hendelman, CEA, 2009

(per gli altri apparati)

I testi consigliati per il corso di di Anatomia Umana della laurea triennale, con approfondimenti dai testi di consultazione ed approfondimento

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO (presenti in biblioteca):

Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

Trattato di istologia - bloom & fawcett - McGraw Hill

ANATOMIA FUNZIONALE (BIO/16)
ANATOMIA FUNZIONALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE MEDICHE E NANOBIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 06/10/2014 al 16/01/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso BIOMEDICO (A30)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze delle caratteristiche generali dei tessuti,  degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti macroscopici e microscopici

-generalità sui tessuti del corpo umano

-generalità sul sistema nervoso

-neuroanatomia funzionale del:

            midollo spinale

            tronco encefalico

            cervelletto

            diencefalo

            telencefalo

-vie nervose

-sistemi uditivo, visivo, olfattivo e dell’equilibrio

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato tegumentario

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato endocrino

-anatomia microscopica funzionale dell'apparato genitale maschile e femminile

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti strutturali e morfo-funzionali del sistema nervoso, endocrino e riproduttore.

Sono previsti 6 CFU di lezioni frontali (48 ore) . La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale,due quesiti riguardano il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda la splancnologia degli apparati indicati nei contenuti dell'insegnamento. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

TESTI CONSIGLIATI:

(per la neuroanatomia funzionale)

BARR’S: IL SISTEMA NERVOSO DELL’UOMO, Kiernan, Edises, 2008

TRATTATODI NEUROANATOMIA, Burt, Piccin, 1996

ATLANTE DI NEUROANATOMIA FUNZIONALE, Hendelman, CEA, 2009

(per gli altri apparati)

I testi consigliati per il corso di di Anatomia Umana della laurea triennale, con approfondimenti dai testi di consultazione ed approfondimento

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO (presenti in biblioteca):

Trattato di anatomia umana, G.Anastasi et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia Umana, G.C. Balboni et al., Edi-Ermes, Milano, 3 vol

Anatomia del Gray, P.L. Williams et al., Zanichelli, Bologna (IV^ edizione italiana), 3 vol.

Trattato di istologia - bloom & fawcett - McGraw Hill

ANATOMIA FUNZIONALE (BIO/16)
ANATOMIA UMANA

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/16

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 98.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 06/10/2014 al 16/01/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze di base di citologia e istologia con particolare riferimento all’istologia umana

Cenni di citologia e di istologia
Organizzazione del corpo umano e terminologia anatomica
Apparato locomotore: organizzazione generale, generalità su ossa, muscoli ed articolazioni
Cenni di sistematica: testa, tronco, arto superiore, arto inferiore
Sistema nervoso: organizzazione generale ed anatomia macroscopica del SNC
Apparato circolatorio (sanguifero e linfatico): organizzazione generale; cuore e vasi sanguigni;
Organi e vasi linfatici, Cenni di sistematica
Organizzazione generale, configurazione e struttura degli organi dei seguenti apparati:
Apparato Emolinfopoietico
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato uropoietico
Apparato endocrino
Apparato genitale maschile e femminileApparato tegumentario


Esercitazioni di anatomia umana
- frammentazione e fissazione di tessuto ottenuto da vari organi
- inclusione e taglio al microtomo
- colorazione delle sezioni con violetto di cresile
- colorazione delle sezioni con ematossilina-eosina
- teoria sulle colorazioni immunoistichimiche e  saggio immunoistochimico
- osservazione dei preparati

Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche   degli apparati e relativi organi del corpo umano, nei loro aspetti marcoscopici e microscopici, con   approccio sistematico, in modo tale di fornire una base di conoscenze utili per lo studio delle discipline che approfondiscono gli aspetti  funzionali.Lo studente  quindi dovrà essere in grado di descrivere il corpo umano adoperando la corretta terminologia anatomica appresa nel corso. Dovrà Conoscere l'organizzazione degli apparati, i rapporti e la  struttura macro e microscopica degli organi. Infine dovrà essere in grado di saper organizzare le conoscenze acquisite durante il corso come base per la prosecuzione degli studi .

Sono previsti 5 CFU di lezioni frontali (40 ore) e 1 CFU di laboratorio (12 ore). La lezione frontale viene tenuta   con l’ausilio di presentazioni PowerPoint, che alla fine del corso possono essere fornite agli studenti.Le esercitazioni di laboratorio sono presentate preventivamente in aula all’intera classe e si svolgono poi in laboratorio per   gruppi.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all'insegnamento è ottenuto mediante prova orale con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode.

Non è prevista alcuna propedeuticità.

L'esame orale consta di almeno tre quesiti principali riguardanti i contenuti dell'insegnamento. In generale, un quesito riguarda la splancnologia, in cui un organo va descritto sia nei suoi aspetti macroscopici che microscopici; un quesito riguarda il sistema nervoso, ed infine un quesito riguarda l'apparato osteoarticolare. Di norma per il superamento dell'esame è necessario raggiungere la sufficienza in tutti e tre; nel caso in cui uno dei tre è insufficente,  viene posto un ulteriore quesito, e se anche in questo non è raggiunta la sufficienza, l'esame va ripetuto.

--------

Per sostenere l'esame nelle eventuali date successive (comunque ricomprese nei  periodi indicati nel manifesto) a quella ufficiale indicata sul sito è necessario presentarsi il giorno dell'appello per concordarle insieme al docente. Dopo che si è stabilita  la data di esame, non è possibile variarla.

--------

 

Gli studenti:

-  fuori corso,

- della laurea triennale che hanno terminato di seguire le lezioni del terzo anno,

- iscritti al secondo anno della laurea magistrale che hanno terminato di  seguire le lezioni,

possono sostenere l'esame anche nelle date straordinarie per laureandi e fuori corso indicate sul sito di facoltà.
 

A scelta tra:

Anatomia umana e istologia, Bentivoglio et al, Minerva Medica,
--
Anatomia dell’uomo, G. Ambrosi et al., Edi-Ermes, 
--
Anatomia Umana, F.H. Martini et al., Edises, 

ANATOMIA UMANA (BIO/16)

Pubblicazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

PUBBLICAZIONI  RECENTI (2014-17) SU RIVISTE CON I.F.

1: Calvello R, Lofrumento DD, Perrone MG, Cianciulli A, Salvatore R, Vitale P, De Nuccio F, Giannotti L, Nicolardi G, Panaro MA, Scilimati A. Highly Selective Cyclooxygenase-1 Inhibitors P6 and Mofezolac Counteract Inflammatory State both In Vitro and In Vivo Models of Neuroinflammation. Front Neurol. 2017 Jun 9;8:251. doi: 10.3389/fneur.2017.00251. eCollection 2017. PubMed PMID: 28649222; PubMed Central PMCID: PMC5465243.

2: Sisto M, Lorusso L, Ingravallo G, Nico B, Ribatti D, Ruggieri S, Lofrumento DD, Lisi S. Abnormal distribution of AQP4 in minor salivary glands of primary Sjögren's syndrome patients. Autoimmunity. 2017 Jun;50(4):202-210. doi: 10.1080/08916934.2017.1341495. Epub 2017 Jun 24. PubMed PMID: 28648105.

3: Calvello R, Cianciulli A, Nicolardi G, De Nuccio F, Giannotti L, Salvatore R, Porro C, Trotta T, Panaro MA, Lofrumento DD. Vitamin D Treatment Attenuates Neuroinflammation and Dopaminergic Neurodegeneration in an Animal Model of Parkinson's Disease, Shifting M1 to M2 Microglia Responses. J Neuroimmune Pharmacol. 2017 Jun;12(2):327-339. doi: 10.1007/s11481-016-9720-7. Epub 2016 Dec 16. PubMed PMID: 27987058.

4: Lofrumento DD, La Piana G, Palmitessa V, Abbrescia DI, Lofrumento NE. Stimulation by pro-apoptotic valinomycin of cytosolic NADH/cytochrome c electron transport pathway-Effect of SH reagents. Int J Biochem Cell Biol. 2016 Jul;76:12-8. doi: 10.1016/j.biocel.2016.04.014. Epub 2016 Apr 26. PubMed PMID: 27129925.

5: Lofrumento DD, Di Nardo MA, De Falco M, Di Lieto A. Uterine Wound Healing: A Complex Process Mediated by Proteins and Peptides. Curr Protein Pept Sci. 2016;18(2):125-128. doi: 10.2174/1389203717666160322145939. PubMed PMID: 27001064.

6: Sisto M, Barca A, Lofrumento DD, Lisi S. Downstream activation of NF-κB in the EDA-A1/EDAR signalling in Sjögren's syndrome and its regulation by the ubiquitin-editing enzyme A20. Clin Exp Immunol. 2016 May;184(2):183-96. doi: 10.1111/cei.12764. Epub 2016 Feb 23. PubMed PMID: 26724675; PubMed Central PMCID: PMC4837237.

7: Perrone MG, Lofrumento DD, Vitale P, De Nuccio F, La Pesa V, Panella A, Calvello R, Cianciulli A, Panaro MA, Scilimati A. Selective cyclooxygenase-1 inhibition by p6 and gastrotoxicity: preliminary investigation. Pharmacology. 2015;95(1-2):22-8. doi: 10.1159/000369826. Epub 2015 Jan 9. PubMed PMID: 25591798.

8: Cianciulli A, Dragone T, Calvello R, Porro C, Trotta T, Lofrumento DD, Panaro MA. IL-10 plays a pivotal role in anti-inflammatory effects of resveratrol in activated microglia cells. Int Immunopharmacol. 2015 Feb;24(2):369-376. doi: 10.1016/j.intimp.2014.12.035. Epub 2015 Jan 7. PubMed PMID: 25576658.

9: Lisi S, Sisto M, D'Amore M, Lofrumento DD. Co-culture system of human salivary gland epithelial cells and immune cells from primary Sjögren's syndrome patients: an in vitro approach to study the effects of Rituximab on the activation of the Raf-1/ERK1/2 pathway. Int Immunol. 2015 Apr;27(4):183-94. doi: 10.1093/intimm/dxu100. Epub 2014 Nov 8. PubMed PMID: 25381666.

10: De Benedetto GE, Fico D, Pennetta A, Malitesta C, Nicolardi G, Lofrumento DD, De Nuccio F, La Pesa V. A rapid and simple method for the determination of 3,4-dihydroxyphenylacetic acid, norepinephrine, dopamine, and serotonin in mouse brain homogenate by HPLC with fluorimetric detection. J Pharm Biomed Anal. 2014 Sep;98:266-70. doi: 10.1016/j.jpba.2014.05.039. Epub 2014 Jun 6. PubMed PMID: 24971521.

11: Sisto M, Lisi S, Ingravallo G, Lofrumento DD, D'Amore M, Ribatti D. Neovascularization is prominent in the chronic inflammatory lesions of Sjögren's syndrome. Int J Exp Pathol. 2014 Apr;95(2):131-7. PubMed PMID: 24772480; PubMed Central PMCID: PMC3960040.

12: Sisto M, Lisi S, D'Amore M, Lofrumento DD. The metalloproteinase ADAM17 and the epidermal growth factor receptor (EGFR) signaling drive the inflammatory epithelial response in Sjögren's syndrome. Clin Exp Med. 2015 May;15(2):215-25. doi: 10.1007/s10238-014-0279-4. Epub 2014 Mar 25. PubMed PMID: 24664458.

13: Sisto M, Lisi S, D'Amore M, Lofrumento DD. Rituximab-mediated Raf kinase inhibitor protein induction modulates NF-κB in Sjögren syndrome. Immunology. 2014 Sep;143(1):42-51. doi: 10.1111/imm.12288. PubMed PMID: 24655025; PubMed Central PMCID: PMC4137954.

14: Di Jeso B, Morishita Y, Treglia AS, Lofrumento DD, Nicolardi G, Beguinot F, Kellogg AP, Arvan P. Transient covalent interactions of newly synthesized thyroglobulin with oxidoreductases of the endoplasmic reticulum. J Biol Chem. 2014 Apr 18;289(16):11488-96. doi: 10.1074/jbc.M113.520767. Epub 2014 Mar 5. PubMed PMID: 24599957; PubMed Central PMCID: PMC4036284.

15: Lisi S, Sisto M, Ribatti D, D'Amore M, De Lucro R, Frassanito MA, Lorusso L, Vacca A, Lofrumento DD. Chronic inflammation enhances NGF-β/TrkA system expression via EGFR/MEK/ERK pathway activation in Sjögren's syndrome. J Mol Med (Berl). 2014 May;92(5):523-37. doi: 10.1007/s00109-014-1130-9. Epub 2014 Feb 21. PubMed PMID: 24557415.

16: Lofrumento DD, Nicolardi G, Cianciulli A, De Nuccio F, La Pesa V, Carofiglio V, Dragone T, Calvello R, Panaro MA. Neuroprotective effects of resveratrol in an MPTP mouse model of Parkinson's-like disease: possible role of SOCS-1 in reducing pro-inflammatory responses. Innate Immun. 2014 Apr;20(3):249-60. doi: 10.1177/1753425913488429. Epub 2013 Jun 13. PubMed PMID: 23764428.

Temi di ricerca

 


PRINCIPALI PROGETTI DI RICERCA:
- caratterizzazione dei meccanismi coinvolti nell'infiammazione e nell'apoptosi nella sindrome di Sjogren
- caratterizzazione dell’infiammazione nel sistema nervoso centrale dei vertebrati: modelli sperimentali in vivo ed in vitro di neurodegenerazione e neuroinfiammazione
- caratterizzazione del metabolismo energetico in modelli cellulari e molecolari di apoptosi
- Ruolo dello stress del reticolo endoplasmico nella patogenesi del diabete di tipo 2
-Sviluppo di un sensore elettrochimico per la determinazione in vivo di dopamina campionata mediante microdialisi