Alessandra MANIERI

Alessandra MANIERI

Professore II Fascia (Associato)

Dipartimento di Studi Umanistici

Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio, 24 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano 2°

Telefono +39 0832 29 4919

Professore associato di Lingua e Letteratura greca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia

Area di competenza:

Lingua e Letteratura greca

 

Orario di ricevimento

Studium 5, I piano, stanza 35, prima e dopo le lezioni.

Al di fuori dell’orario di lezione lunedì e mercoledì, ore 10-12.

e-mail alessandra.manieri@unisalento.it

 

Date degli appelli:

21 settembre; 12 ottobre; 14 dicembre 2018; 25 gennaio; 8 febbraio; 26 aprile; 24 maggio; 7 giugno; 5 luglio 2019.

 

Avviso:

Si invitano gli studenti non frequentanti, fuori sede, lavoratori, stranieri, diversamente abili, studenti che pratichino sport,  studentesse in stato interessante, studentesse madri, a prendere contatto con la docente. La docente  è a disposizione degli studenti appartenenti alle suddette categorie per discutere con loro le eventuali difficoltà nell'àmbito della preparazione dell'esame nell'ambito di incontri periodici, opportunamente programmati nel corso dell'anno. 

Recapiti aggiuntivi

Studium 5, I piano, stanza 35 Tel.: 0832/294609

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

 

Alessandra Manieri è Professore associato di Lingua e Letteratura greca presso l’Università del Salento e ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore universitario di prima fascia nello stesso settore concorsuale (10/D2). Tra i suoi contributi sono studi sulla lirica greca arcaica, sulla retorica e l’estetica antica, sull’agonistica musicale e sportiva. Ha pubblicato, tra l’altro, i seguenti volumi: L’immagine poetica nella teoria degli antichi. Phantasia ed enargheia, Istituti Poligrafici Internazionali, Pisa-Roma 1998; Pseudo Dionigi di Alicarnasso, I Discorsi per le feste e per i giochi (Ars Rhet. I  e VII Us.-Rad.), edizione, traduzione e commento a cura di A. Manieri, Edizioni dell’Ateneo, Roma 2005; Agoni poetico-musicali nella Grecia antica. 1. Beozia, Fabrizio Serra Editore, Pisa-Roma 2009.

 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2018/2019

GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

LABORATORIO DI LINGUA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Lingua ITALIANO

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

LABORATORIO DI LINGUA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Lingua ITALIANO

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2013/2014

LINGUA E LETTERATURA GRECA B

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

Conoscenza dei lineamenti generali della letteratura greca e una conoscenza di base della lingua greca.

- Omero, Iliade I

- L’elegia greca arcaica

Il corso mira a consolidare le competenze grammaticali della lingua greca mediante lettura diretta di testi tratti dall’epica e dalla lirica greca in lingua originale, accompagnati da opportuno inquadramento critico e bibliografico. 

Lezioni frontali, attività seminariale

Prova orale, a conclusione del corso e nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico. Il colloquio sarà volto a verificare le competenze linguistiche dello studente e la sua capacità di tradurre, commentare e contestualizzare i testi in lingua, a partire da quelli presentati a lezione a quelli eventualmente proposti per la preparazione individuale. La valutazione terrà conto della capacità di comprensione del testo, della conoscenza delle strutture grammaticali e sintattiche della lingua greca e della capacità di esaminarle in prospettiva storica. Il voto assegnato potrà variare da 18 a 30 e lode in base al grado di completezza, solidità, precisione e chiarezza espositiva e argomentativa dimostrati nel possesso delle competenze richieste. 

Sarà data la possibilità agli studenti frequentanti di sostenere una prova d’esame intermedia alla metà del corso secondo modalità indicate a lezione. Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatti con la docente per avere delucidazioni sul programma e le modalità di esame ed eventualmente stabilire incontri periodici.

Corso di insegnamento “Grammatica greca”

Corso di Laurea in Lettere (L10)

AA. 2017-2018 - Docente prof.ssa Alessandra Manieri

 

Semestre Primo

Crediti 6

 

Presentazione e obiettivi del corso

Il corso mira a consolidare le competenze grammaticali della lingua greca mediante lettura diretta di testi tratti dall’epica e dalla lirica greca in lingua originale, accompagnati da opportuno inquadramento critico e bibliografico.

 

Programma del corso

 

- Omero, Iliade I

- L’elegia greca arcaica

 

Edizioni consigliate

- Omero, Iliade, introduzione e traduzione di G. Cerri, commento di A. Gostoli, con un saggio introduttivo di W. Schadewaldt, Milano, Rizzoli, 1996; oppure Omero, Iliade, introduzione e traduzione di M.G. Ciani, commento di E. Avezzù, Venezia, Marsilio, 20074.

- G. Perrotta - B. Gentili - C. Catenacci (a cura di), Polinnia. Poesia greca arcaica, Messina-Firenze 20073.

 

Letture consigliate:

B. Gentili, Poesia e pubblico nella Grecia antica. Da Omero al V secolo. Edizione aggiornata, Milano, Feltrinelli 2006, cap. I: ‘Oralità e cultura arcaica’.

Antonio Aloni, Alessandro Iannucci, L’elegia greca e l’epigramma dalle origini al V secolo, Le Monnier Università, Firenze 2007.

Per la metrica: B. Gentili - L. Lomiento, Metrica e ritmica. Storia delle forme poetiche nella Grecia antica, Milano, Mondadori, 2003; per la morfologia storica: A.C. Cassio, Storia delle lingue letterarie greche, Milano, Mondadori, 2008.

Inoltre si raccomanda la consultazione di un buon manuale di grammatica greca contenente elementi di grammatica storica (ad esempio D. Pieraccioni, Morfologia storica della lingua greca, Messina-Firenze, D’Anna, 1975; O. Longo, Elementi di grammatica storica e dialettologia greca, Padova, CLEUP, 1985)

 

Conoscenze e abilità da acquisire

Acquisizione di una buona conoscenza delle strutture morfologiche, sintattiche e semantico-lessicali della lingua greca; capacità di analisi linguistica, critico-testuale e metrico-ritmica dei testi greci.

 

Prerequisiti

Conoscenza dei lineamenti generali della letteratura greca e una conoscenza di base della lingua greca.

 

Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Lezioni frontali, attività seminariale

 

Materiale didattico

Materiale didattico specifico sarà fornito in fotocopia dalla docente durante il corso.

 

Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale, a conclusione del corso e nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico. Il colloquio sarà volto a verificare le competenze linguistiche dello studente e la sua capacità di tradurre, commentare e contestualizzare i testi in lingua, a partire da quelli presentati a lezione a quelli eventualmente proposti per la preparazione individuale. La valutazione terrà conto della capacità di comprensione del testo, della conoscenza delle strutture grammaticali e sintattiche della lingua greca e della capacità di esaminarle in prospettiva storica. Il voto assegnato potrà variare da 18 a 30 e lode in base al grado di completezza, solidità, precisione e chiarezza espositiva e argomentativa dimostrati nel possesso delle competenze richieste.

 

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

 

Date degli appelli:

25 gennaio; 8 febbraio; 26 aprile; 24 maggio; 7 giugno; 5 luglio 2019

 

Orario di ricevimento

Studium 5, stanza 35, prima e dopo le lezioni.

Al di fuori dell’orario di lezione lunedì e mercoledì, ore 10-12.

e-mail alessandra.manieri@unisalento.it

Edizioni consigliate

Omero, Iliade, introduzione e traduzione di G. Cerri, commento di A. Gostoli, con un saggio introduttivo di W. Schadewaldt, Milano, Rizzoli, 1996; oppure Omero, Iliade, introduzione e traduzione di M.G. Ciani, commento di E. Avezzù, Venezia, Marsilio, 20074.  G. Perrotta - B. Gentili - C. Catenacci (a cura di), Polinnia. Poesia greca arcaica, Messina-Firenze 20073.

Letture consigliate:

B. Gentili, Poesia e pubblico nella Grecia antica. Da Omero al V secolo. Edizione aggiornata, Milano, Feltrinelli 2006, cap. I: ‘Oralità e cultura arcaica’.Antonio Aloni, Alessandro Iannucci, L’elegia greca e l’epigramma dalle origini al V secolo, Le Monnier Università, Firenze 2007.Per la metrica: B. Gentili - L. Lomiento, Metrica e ritmica. Storia delle forme poetiche nella Grecia antica, Milano, Mondadori, 2003; per la morfologia storica: A.C. Cassio, Storia delle lingue letterarie greche, Milano, Mondadori, 2008.Inoltre si raccomanda la consultazione di un buon manuale di grammatica greca contenente elementi di grammatica storica (ad esempio D. Pieraccioni, Morfologia storica della lingua greca, Messina-Firenze, D’Anna, 1975; O. Longo, Elementi di grammatica storica e dialettologia greca, Padova, CLEUP, 1985)

GRAMMATICA GRECA (L-FIL-LET/02)
LABORATORIO DI LINGUA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

Conoscenza di base delle strutture morfosintattiche, lessicali e semantiche della lingua greca e latinaConoscenza di base delle strutture morfosintattiche, lessicali e semantiche della lingua greca e latina

Esercizi guidati di traduzione su argomenti specifici di morfosintassi greca; traduzione dal greco in latino di testi letterari greci in prosa di media difficoltà appartenenti a generi letterari e ad epoche diverse.

Lezioni frontali, attività di laboratorio con la partecipazione attiva degli studenti

Si prevede una simulazione della prova a conclusione del corso e una prova scritta, della durata di due ore, nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico La prova, a cui avranno accesso gli studenti che abbiano frequentato almeno l’80% delle lezioni, comprenderà alcune domande di argomento morfosintattico e una breve versione dal greco in italiano o in latino, da tradurre con l'ausilio del dizionario. La prova si riterrà superata con giudizio di idoneità qualora il candidato dimostri una sufficiente conoscenza delle strutture grammaticali, sintattiche e lessicali della lingua greca e adeguata capacità esegetica.

Corso di insegnamento “Laboratorio di Lingua Greca”

Corso di Laurea in Lettere (L10)

AA. 2017-2018 - Docente prof.ssa Alessandra Manieri

 

Semestre Primo

Crediti 6

 

 

Prerequisiti:

Conoscenza di base delle strutture morfosintattiche, lessicali e semantiche della lingua greca e latina

 

Contenuti

Esercizi guidati di traduzione su argomenti specifici di morfosintassi greca; traduzione dal greco in latino di testi letterari greci in prosa di media difficoltà appartenenti a generi letterari e ad epoche diverse.

 

Obiettivi formativi del corso:

- consolidamento delle competenze linguistiche

- potenziamento delle abilità di analisi e traduzione di testi greci di media difficoltà.

- consolidamento della conoscenza del lessico e delle principali radici, anche in prospettiva diacronica

- capacità di cogliere le costanti e le varianti grammaticali e semantiche tra greco e latino

 

Risultati dell'apprendimento:

Il corso mira al potenziamento della conoscenza degli elementi basilari ed avanzati della grammatica latina e greca, delle tecniche di lettura ed interpretazione dei testi classici e dell'uso creativo del Greco e del Latino attraverso la lettura, la traduzione e l’analisi di passi scelti e l’esercizio all’uso concreto delle lingue classiche.

 

Testi di riferimento:

Un qualsiasi manuale scolastico di lingua greca in uso nei licei classici.

Un vocabolario greco-italiano a scelta (si consiglia F. Montanari, Vocabolario della lingua greca, Loescher, 1995 e successive ristampe).

I testi delle esercitazioni saranno forniti dalla docente in fotocopia durante il corso.

Per la traduzione dal Greco in Latino si consiglia:

M. Pasquale, Bilychnis, I-II, Bari, Ladisa editore, 1987.

M. Renna, Graecia capta, Pozzuoli, Ferraro editori, 1995.

E. F. Leopold (ed.), Lexicon Graeco-Latinum Manuale ex optimis libris concinnatum, Lipsiae 1852 (rist. Forni editore 1997).

 

Orario e sede delle lezioni:

Le lezioni si svolgeranno nel I Semestre. L'orario e la sede saranno indicati nel sito ufficiale della facoltà

 

Modalità di erogazione:

Lezioni frontali, attività di laboratorio con la partecipazione attiva degli studenti

 

Modalità di valutazione:

Si prevede una simulazione della prova a conclusione del corso e una prova scritta, della durata di due ore, nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico La prova, a cui avranno accesso gli studenti che abbiano frequentato almeno l’80% delle lezioni, comprenderà alcune domande di argomento morfosintattico e una breve versione dal greco in italiano o in latino, da tradurre con l'ausilio del dizionario. La prova si riterrà superata con giudizio di idoneità qualora il candidato dimostri una sufficiente conoscenza delle strutture grammaticali, sintattiche e lessicali della lingua greca e adeguata capacità esegetica.

 

Modalità di prenotazione dell’esame

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

 

Date degli appelli:

25 gennaio; 8 febbraio; 26 aprile; 24 maggio; 7 giugno; 5 luglio 2019

 

Orario di ricevimento

Studium 5, stanza 35, prima e dopo le lezioni.

Al di fuori dell’orario di lezione lunedì e mercoledì, ore 10-12.

e-mail alessandra.manieri@unisalento.it

Un qualsiasi manuale scolastico di lingua greca in uso nei licei classici.

Un vocabolario greco-italiano a scelta (si consiglia F. Montanari, Vocabolario della lingua greca, Loescher, 1995 e successive ristampe).

I testi delle esercitazioni saranno forniti dalla docente in fotocopia durante il corso.

Per la traduzione dal Greco in Latino si consiglia:

M. Pasquale, Bilychnis, I-II, Bari, Ladisa editore, 1987.

M. Renna, Graecia capta, Pozzuoli, Ferraro editori, 1995.

E. F. Leopold (ed.), Lexicon Graeco-Latinum Manuale ex optimis libris concinnatum, Lipsiae 1852 (rist. Forni editore 1997).

LABORATORIO DI LINGUA GRECA (L-FIL-LET/02)
RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

1. Parte istituzionale

Lettura ed esegesi di testi di retorica greca atti a descriverne lo sviluppo storico e ad esemplificare  generi e forme della retorica antica. Materiale specifico sarà fornito dalla docente durante il corso.

2. Corso monografico:

L’Anonimo Del Sublime e le ‘fantasie’ omeriche

l corso si propone di fornire adeguate conoscenze della storia della retorica nell’antichità greca e di consolidare le competenze linguistiche e retoriche mediante lettura diretta di testi di retorica greca in lingua originale.

A conclusione del percorso formativo lo studente dovrà conoscere i lineamenti essenziali della retorica antica nel suo sviluppo storico e i fondamenti del sistema retorico (norme, partizioni, classificazioni) fissati dalla tradizione greco-latina; dovrà inoltre dimostrare abilità comunicative, capacità di analisi e di interpretazione critica dei testi classici proposti e capacità di collocare testi, autori e fenomeni sia in una tradizione di generi sia in un più ampio contesto storico-culturale.

Lezioni frontali, attività seminariale

Prova orale, a conclusione del corso e nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico. La valutazione terrà conto delle conoscenze acquisite nell’ambito della storia della retorica classica e dei suoi fondamenti, della capacità di analisi e di interpretazione critica dei testi proposti, della capacità di collocare testi, autori e fenomeni sia in una tradizione di generi sia in un più ampio contesto storico-culturale. Il voto assegnato potrà variare da 18 a 30 e lode in base al grado di completezza, solidità, precisione e chiarezza espositiva e argomentativa dimostrati nel possesso delle competenze richieste.

Sarà data la possibilità agli studenti frequentanti di sostenere una prova d’esame intermedia alla metà del corso secondo modalità indicate a lezione. Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatti con la docente per avere delucidazioni sul programma e le modalità di esame ed eventualmente stabilire incontri periodici.

Corso di insegnamento “Retorica Greca”

Corso di Laurea in Lettere Classiche (LM15)

 

AA. 2016-2017 - Docente prof.ssa Alessandra Manieri

 

Semestre Primo

Crediti 12

 

Presentazione e obiettivi del corso

Il corso si propone di fornire adeguate conoscenze della storia della retorica nell’antichità greca e di consolidare le competenze linguistiche e retoriche mediante lettura diretta di testi di retorica greca in lingua originale.

1. Parte istituzionale

Lettura ed esegesi di testi di retorica greca atti a descriverne lo sviluppo storico e ad esemplificare  generi e forme della retorica antica. Materiale specifico sarà fornito dalla docente durante il corso.

Testi di riferimento

L. Pernot, la retorica dei Greci e dei Romani, trad. it., Palermo, Palumbo, 2006.

H. Lausberg, Elementi di retorica, trad. it., Il Mulino, Bologna, 1969

A. Plebe, Breve storia della retorica antica, Roma-Bari, Laterza, 1996 (1968)

R. Barthes, La retorica antica, Milano, Bompiani, 2000 (1972).

G. A. Kennedy, A New History of Classical Rhetoric, Princeton, Princeton University, 1994.

 

2. Corso monografico:

L’Anonimo Del Sublime e le ‘fantasie’ omeriche

 

Testi di riferimento

Anonimo, Il Sublime, a cura di G. Guidorizzi, A. Mondadori, Milano 1991.

A. Manieri, L'immagine poetica nella teoria degli antichi. Phantasia ed enargeia, Pisa-Roma, Istituti Poligrafici Internazionali, 1998.

Ulteriore materiale sarà fornito dalla docente durante il corso.

 

Conoscenze e abilità da acquisire

A conclusione del percorso formativo lo studente dovrà conoscere i lineamenti essenziali della retorica antica nel suo sviluppo storico e i fondamenti del sistema retorico (norme, partizioni, classificazioni) fissati dalla tradizione greco-latina; dovrà inoltre dimostrare abilità comunicative, capacità di analisi e di interpretazione critica dei testi classici proposti e capacità di collocare testi, autori e fenomeni sia in una tradizione di generi sia in un più ampio contesto storico-culturale.

 

Prerequisiti

Conoscenza dei lineamenti generali della letteratura greca e capacità di leggere le fonti greche e latine in lingua originale. Sarebbe auspicabile la conoscenza della lingua inglese che consenta l’autonoma consultazione di letteratura secondaria.

 

Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Lezioni frontali, attività seminariale

 

Materiale didattico

Materiale didattico specifico sarà fornito in fotocopia dalla docente durante il corso.

 

Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale, a conclusione del corso e nelle date individuate all’interno dei periodi stabiliti dal Calendario accademico. La valutazione terrà conto delle conoscenze acquisite nell’ambito della storia della retorica classica e dei suoi fondamenti, della capacità di analisi e di interpretazione critica dei testi proposti, della capacità di collocare testi, autori e fenomeni sia in una tradizione di generi sia in un più ampio contesto storico-culturale. Il voto assegnato potrà variare da 18 a 30 e lode in base al grado di completezza, solidità, precisione e chiarezza espositiva e argomentativa dimostrati nel possesso delle competenze richieste.

Sarà data la possibilità agli studenti frequentanti di sostenere una prova d’esame intermedia alla metà del corso secondo modalità indicate a lezione. Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatti con la docente per avere delucidazioni sul programma e le modalità di esame ed eventualmente stabilire incontri periodici.

 

Date degli appelli:

25 gennaio; 8 febbraio; 26 aprile; 24 maggio; 7 giugno; 5 luglio 2019

 

Orario di ricevimento

Studium 5, stanza 35, prima e dopo le lezioni.

Al di fuori dell’orario di lezione lunedì e mercoledì, ore 10-12.

e-mail alessandra.manieri@unisalento.it

 

Avviso importante. Per aggiornamenti e notizie, gli studenti sono invitati a consultare la scheda personale docente seguendo il percorso: www.unisalento.it > phonebook > ricerca per nome  > vai alla scheda personale

 

Per la parte istituzionale

L. Pernot, la retorica dei Greci e dei Romani, trad. it., Palermo, Palumbo, 2006.

H. Lausberg, Elementi di retorica, trad. it., Il Mulino, Bologna, 1969

A. Plebe, Breve storia della retorica antica, Roma-Bari, Laterza, 1996 (1968)

R. Barthes, La retorica antica, Milano, Bompiani, 2000 (1972).

G. A. Kennedy, A New History of Classical Rhetoric, Princeton, Princeton University, 1994.

Per il corso monografico:

Anonimo, Il Sublime, a cura di G. Guidorizzi, A. Mondadori, Milano 1991.

A. Manieri, L'immagine poetica nella teoria degli antichi. Phantasia ed enargeia, Pisa-Roma, Istituti Poligrafici Internazionali, 1998.

Ulteriore materiale sarà fornito dalla docente durante il corso.

RETORICA GRECA (L-FIL-LET/02)
GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

GRAMMATICA GRECA (L-FIL-LET/02)
LABORATORIO DI LINGUA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

LABORATORIO DI LINGUA GRECA (L-FIL-LET/02)
RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

RETORICA GRECA (L-FIL-LET/02)
GRAMMATICA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso CLASSICO (031)

GRAMMATICA GRECA (L-FIL-LET/02)
RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

RETORICA GRECA (L-FIL-LET/02)
RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

RETORICA GRECA (L-FIL-LET/02)
RETORICA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

RETORICA GRECA (L-FIL-LET/02)
LINGUA E LETTERATURA GRECA B

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E LETTERATURA GRECA B (L-FIL-LET/02)

Pubblicazioni

 

MONOGRAFIE



A. MANIERI, Agoni poetico-musicali nella Grecia antica. La Beozia, PISA-ROMA: Fabrizio Serra editore, 2009, pp. 1-475.

 

A. MANIERI, Pseudo-Dionigi di Alicarnasso, I Discorsi per le feste e per i giochi (Ars Rhet. I e VII Us.-Rad.), edizione, traduzione e commento a cura di A. Manieri. ROMA: Edizioni dell'Ateneo, 2005, pp. 1-185.

 

A. MANIERI, L'immagine poetica nella teoria degli antichi. Phantasia ed enargeia, PISA-ROMA: Istituti Poligrafici Internazionali, 1998, pp. 1-235.


ARTICOLI IN RIVISTA

 

A. MANIERI, 'Catacresi e metafora nella retorica antica: dalla forza creativa al declino di un tropo, Lexis, Poetica, retorica e comunicazione nella tradizione classica, in corso di stampa.

 

A. MANIERI, 'Porfirio di Tiro e le immagini del linguaggio omerico', Quaderni Urbinati di cultura classica, in corso di stampa.

 

A. MANIERI, 'Forme e segnali dell'ironia nella retorica greca di epoca tarda', Seminari Romani di Cultura Greca, in corso di stampa.

 

A. MANIERI, 'La terminologia della similitudine nella retorica greca di epoca tarda', Quaderni Urbinati di cultura classica 118, 2018, pp. 91-118.

 

A. MANIERI, 'I manuali greci περὶ τρόπων e il tropo dell'antifrasi', Rivista di cultura classica e medievale, in corso di stampa.

 

A. MANIERI, 'Le donne del mito nei Dialoghi con Leucò: Pavese e le fonti greche', Quaderni Urbinati di cultura classica, n.s. 116, 2017, pp. 193-213.

 

A. MANIERI, 'Gli studi classici nell'era della rivoluzione digitale', Atene e Roma n.s. 10, 2016, pp. 280-288.

 

A. MANIERI, 'Il coro nei concorsi di età ellenistica: cori di "uomini tragodoi" in un concorso dell'Eubea?', Zeitschrift fur Papyrologie und Epigraphik, 200, 2016, pp. 88-99.

 

A. MANIERI, 'L'accoglienza nel mondo antico', Quaderni Urbinati di cultura classica 114, 2016, pp 127-128.

 

A. MANIERI, 'I Soteria di Delfi e gli agoni drammatici in età ellenistica', Quaderni Urbinati di cultura classica 113/2, 2016, pp. 65-94.

  

A. MANIERI, ‘Le Targelie ateniesi nei lessici antichi’, Rivista di Filologia e Istruzione Classica, 143, 2015, pp. 61-75.

 

A. MANIERI, ‘Sulpicio Massimo e un concorso di poesia greca a Roma’, Quaderni Urbinati di cultura classica 108/3, 2014, pp. 145-164.

 

A. MANIERI A. ‘Gare corali ai Pythia di Delfi: Filippo II di Macedonia e l'agonistica greca’, Rivista di cultura classica e medievale LVII, 2015/1, pp. 25-41.

 

A. MANIERI, ‘I Soteria anfizionici a Delfi: concorso o spettacolo musicale?’, Zeitschrift fur Papyrologie und Epigraphik, 184, 2013, pp. 139-146.

 

A. MANIERI, ‘L'eisagogheus negli antichi agoni’, Nikephoros. Zeitschrift fur Sport und Kultur im Altertum 22, 2009, pp. 103-128.

 

A. MANIERI, ‘Giudici corrotti negli antichi agoni’, Rudiae. Ricerche sul mondo classico, 16-17, 2005, pp. 353-367.

 

A. MANIERI, ‘Colori, suoni, profumi nelle Imagines: principi dell’estetica filostratea’. Quaderni Urbinati di cultura classica, 63, 1999, pp. 111-121.

 

A. MANIERI, ‘Alcune riflessioni sul rapporto poesia- pittura nella teoria degli antichi’, Quaderni Urbinati di cultura classica, vol. 50, 1995, pp. 133-140.

 

A. MANIERI, ‘Pittura e poesia in Hor. Ars. poet. 361-365’, Quaderni Urbinati di cultura classica, 47, 1994, pp. 105-114.

 

A. MANIERI, ‘Terminologia mimetica in Simonide’, Rudiae. Ricerche sul mondo classico 2, pp. 77-102.

 


CONTRIBUTI IN VOLUME

 

A. MANIERI, 'Gare corali ai Soteria di Delfi', in  A. Gostoli, A. Fongoni,  F. Biondi (a cura di), Poeti in agone. Competizioni poetiche e musicali nella Grecia antica. vol. 18, Turnhout: Brepols 2017, pp. 357-383.

 

A. MANIERI, 'I giardini di Afrodite: paesaggi mediterranei tra reale e simbolo nella poesia di Saffo', Atti della giornata di Studio Paesaggi fisici e metafisici nelle letterature d'oriente e d'occidente, in corso di stampa. 

 

A. MANIERI, ‘Ambasciatori e theoroi agonistici in Beozia’, in Μελέτες για την ιστορία και την αρχαιολογία της Βοιωτίας, I. Βόρειος Βοιωτία, Επιμ. Β. Αραβαντινός, Κ. Καλλιγά, Ι. Φάππας, (Studies on the History and Archaeology of Boeotia, I. Northern Boeotia, ed. by V. Aravantinos, K. Kalliga, I. Fappas), Archaeological Society of Athens, in corso di stampa.

 

A. MANIERI, ‘Concorsi a premi e categoria sociale degli artisti’, in Poesia, Musica e agoni nella Grecia antica, IV Annual Meeting of Moisa, a cura di D. Castaldo, F.G. Giannachi, A. Manieri, vol. 2, Rudiae 22-23, Galatina: Mario Congedo editore, 2012, pp. 659-678.

 

A. MANIERI, ‘Gli agoni musicali nelle commedie di Aristofane’, in La commedia greca e la storia, Atti del seminario di studio a cura di F. Perusino e M. Colantonio, (Urbino 18-20 maggio 2010), Pisa: Edizioni ETS, 2012, pp. 279-301.

 

A. MANIERI, ‘Agoni musicali in Beozia: gare di 'epinici' nel I sec. a. C.’, in I luoghi e la poesia nella Grecia antica, Atti del convegno a cura di M. Vetta e C. Catenacci, (Università G. D'Annunzio di Chieti-Pescara, 20-22 aprile 2004), Alessandria: Edizioni dell'Orso, 2006, pp. 345-358.


VOCI DI ENCICLOPEDIA



A. MANIERI, voci ‘Acraephia’, ‘Agrionia (Thebes)’, ‘Charitesia (Orchomenus)’, ‘Homoloia (Orchomenus)’, ‘Mouseia’, ‘Muses’, ‘Orchomenus (Boeotia)’, ‘Sarapieia (Tanagra)’, ‘Soteria’, ‘Tanagra’, ‘Thebes’, ‘Thespies’, ‘Zeus Soter’, in Wiley-Blackwell Encyclopedia of Greek Comedy, ed. by A. Sommerstein, Oxford: Wiley-Blackwell ed., 2018 (in stampa).

 


CURATELE

 

A. MANIERI, D. CASTALDO, F.G. GIANNACHI a cura di), Poesia, Musica e Agoni nella Grecia antica - Poetry, Music and Contests in ancient Greece, Atti del IV convegno internazionale di Moisa (Lecce, 28-30 ottobre 2010), vol. 2, Rudiae 22-23, Galatina: Mario Congedo editore, 2012.

 

A. MANIERI, D. CASTALDO, F.G. GIANNACHI (a cura di), Poesia, Musica e Agoni nella Grecia antica - Poetry, Music, Contests in ancient Greece, Atti del IV Convegno internazionale di Moisa, vol. 1, Rudiae 22-23, Galatina: Mario Congedo editore, 2012.

 


RECENSIONI

 

A. MANIERI, Recensione a Oretta Olivieri, Miti e culti tebani nella poesia di Pindaro, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2011, Rudiae 2015, pp. 191-197.

 

A. MANIERI Recensione di Anne Pippin Burnett, Pindar’s Songs for Young Athletes of Aigina, Oxford 2005, Poiesis, vol. 6, 2006, pp. 347-354.
  

 

Risorse correlate

Documenti