Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità


 


 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

dall'interno

06.12.2016 - A Paul Arthur il premio “Padre Michele Piccirillo” 2016

Al professor Paul Arthur, Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Dinu Adamesteanu” dell’Università del Salento, è andato il premio “Padre Michele Piccirillo” 2016, promosso da Senato della Repubblica, Custodia Terrae Sanctae, Consiglio Regionale della Campania, Comune di Carinola, Ordine dei Frati Minori SS. Cuore di Gesù (Provincia Napoletana) e Archeoclub d’Italia (sede di Carinola).

01.12.2016 - Associazione Nazionale dei Musei Scientifici: due nomine UniSalento

L’Associazione Nazionale dei Musei Scientifici (ANMS), nata nel 1972 come strumento di diffusione della museologia scientifica in Italia e di collegamento fra le Istituzioni e gli operatori interessati, ha rinnovato le cariche sociali e ha eletto il professor Genuario Belmonte, Direttore del Museo dell’Ambiente MAUS - Storia della Scienza e della Natura dell’Università del Salento, nel collegio dei Revisori dei Conti. Nel consiglio direttivo è stata inoltre rieletta la dottoressa Anna Maria Miglietta, che ha la responsabilità tecnica del Museo di Biologia Marina “Pietro Parenzan” dell’Ateneo.

11.11.2016 - Loris Sturlese nominato Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei 

Il professor Loris Sturlese, ordinario di Storia della filosofia medievale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, è stato nominato Socio Corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei per la Classe di Scienze Morali, storiche e filologiche, Categoria V – Scienze filosofiche. L’ingresso formale nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico.

28.10.2016 - Massimiliano Rossi nell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze

Il professor Massimiliano Rossi, ordinario di Museologia e Critica artistica e del Restauro presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento è stato nominato Accademico dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze. L’ingresso ufficiale nei giorni scorsi, nel corso di una cerimonia che ha visto la partecipazione di Salvatore Settis.

20.10.2016 - Terme di Aquinum, erogazione liberale per il restauro

Area Archeologica di Aquinum - Castrocielo (Fr)
Erogazione liberale per intervento di manutenzione, protezione e restauro dei beni rinvenuti durante la campagna di restauro e sistemazione delle Terme Centrali (ai sensi dell'art. 1 DL 83/2014 - c.d. ART-BONUS)
Ente erogante: Sanpellegrino SpA
Importo erogato: 50.000,00 euro

Il Dipartimento di Beni Culturali ha ricevuto un'erogazione liberale di 50mila euro dalla società Sanpellegrino SpA per il progetto "Intervento di manutenzione, protezione e restauro dei beni rinvenuti durante lo scavo, finalizzato al recupero del complesso termale di Aquinum", curato dal professor Giuseppe Ceraudo.
L'antica città di Aquinum sorgeva nella media valle del Liri (l'originaria Valle Latina), ai piedi del gruppo montuoso dominato dal monte Cairo (m. 1.669) in una vasta area pianeggiante lambita ad est da tre laghi oggi prosciugati e bonificati (Vallone di Aquino). Tra la fine dell'età repubblicana e la prima età imperiale raggiunse il suo massimo splendore: in questo momento furono costruite, sui resti di un edificio preesistente, le Terme Centrali o Terme Vecciane, dal nome del magistrato che si occupò della loro costruzione, come testimoniato dalla monumentale iscrizione dedicatoria posta nel frigidarium del settore maschile. I resti delle terme si trovano in buone condizioni di conservazione, sebbene sia urgente effettuare una serie di interventi per la pulizia e il restauro delle murature, dei tappeti musivi dei marmi e degli intonaci che sono stati portati alla luce in diversi ambienti. Sono già stati effettuati restauri in passato, in particolare sulle murature, e un ulteriore intervento consentirebbe di salvaguardare un bene che ha bisogno di lavori sistematici di ripristino e restauro per garantire integrità certa nel tempo e al contempo, una corretta fruizione da parte di visitatori e addetti ai lavori.
Una scheda dettagliata è consultabile su http://artbonus.gov.it/116-16-sito-archeologico-di-aquinum.html

19.09.2016 - Il progetto COMPETiTiVE finanziato da Ager con 680mila euro

Migliorare la competitività dell’olio extravergine di oliva italiano valorizzando le sue proprietà salutistiche e nutrizionali, trasferendo alla filiera le innovazioni tecnologiche frutto della ricerca e applicando nuove tecniche di marketing. Questi i punti di forza di COMPETiTiVE - Claims of Olive oil to iMProvE The markeT ValuE of the product - una delle tre attività di ricerca che Ager sosterrà con un finanziamento di 680mila euro. Il progetto è stato scelto all’interno del bando promosso da dieci Fondazioni di origine bancaria (associatesi in Ager – Agroalimentare e ricerca), con l’obiettivo di sostenere la ricerca scientifica nella filiera olivicola mettendo a disposizione 2,5 milioni di euro. La qualità scientifica di COMPETiTiVE è stata valutata da 13 esperti internazionali, che hanno selezionato il progetto secondo criteri di peer review tra 38 proposte candidate. Una qualità garantita da un partenariato multidisciplinare, con elevata esperienza internazionale e formato dal Dipartimento di Agraria dall’Università degli Studi di Napoli Federico II (capofila del progetto) con responsabile scientifico il professor Raffaele Sacchi, dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dal Politecnico di Bari, dal Centro Interdipartimentale di Ricerca per la Valorizzazione degli Alimenti dell’Università di Firenze, dallUniversità del Salento (Responsabile scientifico il professor Gianluigi Guido) e dalle Università degli Studi di Milano, di Torino e dall’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del C.N.R. di Avellino. Sito ufficiale: www.progettoager.it

18.03.2016 - Magna Grecia Awards a Giuseppe Notarstefano

Tra gli undici premiati della XIX edizione del Magna Grecia Awards anche Giuseppe Notarstefano: al ricercatore di Automatica dell’Università del Salento è andata la Menzione Terra “Banca di Credito Cooperativo di Massafra” perché “l’eccellenza può generarsi restando nei propri confini territoriali”.
Classe ’78, laureatosi con lode in Ingegneria Elettronica all’Università di Pisa nel 2003, Notarstefano ha conseguito il dottorato di ricerca in Automatica e Ricerca Operativa all’Università di Padova nel 2007. È stato ricercatore invitato alle Università di Stoccarda, della California Santa Barbara e del Colorado Boulder. Serve come “Associate Editor” nel “Conference Editorial Board” dell’IEEE Control Systems Society. Con il progetto OPT4SMART ha vinto un finanziamento ERC Starting Grant 2014.

08.03.2016 - Giovanni Scarafile nel Consiglio Direttivo della Società Italiana di Filosofia Morale
Giovanni Scarafile, professore Aggregato di Etica della Comunicazione presso Dipartimento di Studi Umanistici, è stato eletto per il triennio 2016 - 2019 nel Consiglio Direttivo della Società Italiana di Filosofia Morale.

29.02.2016 - Malattie rare: Arespuglia finanzia due progetti del “DREAM” (Unisalento e ASL Lecce)
Due delle cinque borse di studio messe a disposizione dal Coordinamento Regionale Malattie Rare (CoReMar) dell’Agenzia Regionale Sanitaria (AReSPuglia) sono andate a progetti ricerca nati all’interno del Laboratorio Diffuso Interdisciplinare Applicato alla Medicina (DReAM) dell’Università del Salento e della ASL Lecce, coordinato dal professor Michele Maffia per UniSalento, che vedono anche il coinvolgimento di associazioni di pazienti. La cerimonia di premiazione si è tenuta in occasione della “IX Giornata Internazionale per le Malattie Rare”, il 29 febbraio 2016 nella Sala del Consiglio della Regione Puglia (Bari), alla presenza del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.
I progetti vincitori: “RareBOX”, presentato dalla professoressa Stefania Pinnelli, associata di Pedagogia Speciale all’Università del Salento; e “Analisi del gene FMR1 in soggetti con Disturbi dello Spettro Autistico”, presentato dalla professoressa Maria Pia Bozzetti, associata di Genetica all’Università del Salento.

08.02.2016 - Al professor Ferdinando Boero il premio "Tridente d'Oro" 2016
A Ferdinando Boero, professore ordinario di Zoologia all’Università del Salento (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali), direttore del Museo di Biologia Marina Pietro Parenzan di Porto Cesareo (Lecce) e ricercatore associato all’Istituto di Scienze Marine del CNR, è andato il premio “Tridente d’oro” 2016, conferito dall’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee.
Il premio, creato nel 1960, è considerato il “Nobel delle attività subacquee” perché si tratta del “massimo premio d’eccellenza a livello mondiale per attività particolarmente meritorie svolte nelle attività subacquee scientifiche, tecniche, tecnologiche e iperbariche, divulgative e artistiche, sportive ed esplorative”. Negli anni ne sono stati insigniti oltre 190 personaggi, tra i quali Jacques-Yves Cousteau, Walt Disney, Folco Quilici, Jacques Piccard ed Enzo Maiorca, e poi scienziati, ricercatori, pionieri, giornalisti e docenti sempre espressione dell’eccellenza nel loro settore a livello internazionale.

28.01.2016 - Il professor Mario Capasso confermato Presidente Nazionale dell'AICC
Il professor Mario Capasso, Direttore del Centro di Studi Papirologici dell'Università del Salento, è stato riconfermato all'unanimità nei giorni scorsi Presidente nazionale dell'Associazione Italiana di Cultura Classica. La dottoressa Natascia Pellè, del Centro di Studi Papirologici, è stata confermata tesoriera nazionale. 
L'Associazione Italiana di Cultura Classica è una libera associazione di docenti dell'Università e della Scuola, di studenti e di cittadini che "credono fermamente nella perennità dei valori della Cultura Classica, fondamento della moderna Cultura Europea, e si adoperano, ciascuno per le proprie possibilità, per la loro salvaguardia e la loro diffusione". Fondata nel 1897 a Firenze, l'Associazione è una delle centinaia di Società diffuse in ottanta Paesi del mondo che perseguono le stesse finalità e sono raggruppate nella Fédération Internationale d'Etudes Classiques, organismo internazionale sotto l'egida dell'UNESCO.

23.12.2015 - “Premio alla ricerca Oncoematologica” a Malù Coluccia
“Premio alla ricerca Oncoematologica” dell’associazione “Alessia Pallara” a Malù Coluccia, assegnista di ricerca all’Università del Salento presso il Laboratorio di Proteomica clinica diretto dal professor Michele Maffia. La consegna è avvenuta il 23 dicembre 2015 alle ore 20 a Monteroni di Lecce (presso “Live eventi”, piazza Falconieri), nel corso della manifestazione pubblica “Note per una Stella”.

17.12.2015 - I premio al video-documentario “Tesori di Otranto in 3D”
Il video-documentario “Tesori di Otranto in 3D”, a cura di Virginia Valzano, Coordinatore Tecnico-Scientifico del CEIT - Centro Euromediterraneo di Innovazione Tecnologica per i Beni Culturali e Ambientali e la Biomedicina, si è classificato primo a livello nazionale nella categoria e-Culture & Tourism dell’Italian eContent Award 2015. Il prodotto multimediale è stato realizzato anche con il contributo del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento, partner fondatore del Centro.

17.12.2015 - Alla scoperta della “materia oscura” ci sono anche UniSalento e INFN Lecce nell'esperimento “Dark Matter Particle Explorer” lancio del satellite nella notte del 16 dicembre dal deserto del Gobi
È stato lanciato e messo in orbita dal deserto del Gobi nella notte del 16 dicembre, ora italiana 23.30, il satellite dell’esperimento DAMPE (Dark Matter Particle Explorer): presso il Satellite Launch Center di Juquan (Cina), un razzo del tipo Long March 2D ha messo infatti in orbita il satellite, del peso complessivo di circa 1.900 kg, cuore di uno dei cinque progetti di missione spaziale nel programma di ‘Strategic Pioneer Program on Space Science’ dell’Accademia Cinese delle Scienze (CAS), una missione di fisica delle astro-particelle ideata per misurare, con una maggiore precisione e in un più ampio intervallo di energie rispetto a quanto fatto sinora, le caratteristiche della radiazione cosmica. Vi hanno partecipato anche scienziati dell’Università del Salento e della Sezione di Lecce dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).

 

 

 

N.B. Le notizie segnalate anche in lingua inglese saranno pubblicate sul portale "International" (di prossimo avvio).


Data ultimo aggiornamento: 12.12.2016