SPORT E DIRITTO NELL'ANTICHITA' E NELL'EPOCA MODERNA - MODULO B

Insegnamento
SPORT E DIRITTO NELL'ANTICHITA' E NELL'EPOCA MODERNA - MODULO B
Insegnamento in inglese
Settore disciplinare
IUS/19
Corso di studi di riferimento
DIRITTO E MANAGEMENT DELLO SPORT
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 30.0
Anno accademico
2021/2022
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
Percorso comune
Docente responsabile dell'erogazione
AUGUSTI ELIANA

Descrizione dell'insegnamento

Trattandosi di attività di primo anno non sono previsti prerequisiti aggiuntivi rispetto a quelli occorrenti per iscriversi al Corso di Laurea, né propedeuticità.

L’insegnamento​, suddiviso in due moduli, ​mira a fornire allo studente le conoscenze minime di base degli istituti della storia del diritto moderno e contemporaneo, selezionati in ragione della loro potenziale rilevanza per le tematiche trattate nel Corso di Laurea​. Quindi si propone di ricostruire il profilo storico-giuridico delle istituzioni sportive italiane, dall’impulso del movimento olimpico internazionale alla costruzione dell’ordinamento sportivo, restituendo così un’analisi complessiva del processo di istituzionalizzazione dello sport nel nostro Paese. 

a. Conoscenze e comprensione

Lo studio storico del fenomeno sportivo in epoca moderna e contemporanea impartisce una conoscenza prospettica di alcune delle tematiche e degli istituti tipici del Corso di Laurea. Segnatamente, l’apprendimento dei principi cardine e delle categorie del ​diritto, moderno e contemporaneo​, è finalizzato ad affinare le chiavi di lettura interpretative tipiche del pensiero giuridico, applicandole nel campo del diritto dello sport.

 

b. Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Si mira in particolar modo a favorire l’acquisizione, da parte del futuro giurista di un uso consapevole degli strumenti critici tipici delle discipline storiche: in particolare​, il modulo B si propone di ricostruire la produzione legislativa e la storia delle istituzioni sportive e del “federazionismo”, al fine di comprendere al meglio i meccanismi di funzionamento dell’ordinamento sportivo italiano e del ruolo svolto dallo sport nella costruzione delle identità collettive e nei processi di integrazione sociale e di produzione del consenso. 

 

c. Autonomia di giudizio

Attraverso lo studio dei principali gangli del diritto moderno e contemporaneo, il futuro giurista potrà acquisire flessibilità, iniziativa, attitudine al ​problem solving​, capacità di analisi di documenti anche complessi e di valutazione di soluzioni anche in vista della loro applicazione. L’autonomia di giudizio si perseguirà altresì attraverso l’analisi e la lettura di ​testi normativi, sentenze di giustizia sportiva, atti di costituzione di associazioni e federazioni, etc., atti parlamentari, il cui esame permetterà allo studente di affinare i propri strumenti di interpretazione del fenomeno giuridico nel tempo.

 

d. Abilità comunicative

Il futuro giurista​, attraverso il Corso, acquisisce il lessico, potenzia le sue abilità comunicative ​in forma scritta e orale e matura una visione di prospettiva sui temi legati al diritto dello sport. Le capacità in oggetto saranno stimolate attraverso lezioni frontali, ​azioni di didattica innovativa​, ​​attività seminariali e lavori di gruppo, opportunamente declinati in caso di perdurante stato d'emergenza epidemiologica da COVID-19 e adattati all'impiego delle piattaforme multimediali. 

 

e. Capacità di apprendimento

L’impostazione del Corso contribuisce a fornire strumenti metodologici e capacità di apprendimento utili al percorso formativo del suo complesso. La consultazione diretta di fonti e materiali, le attività laboratoriali, la partecipazione ai seminari, le tecniche e le metodologie di didattica attiva impiegate (anche, in caso di perdurante stato d'emergenza epidemiologica da COVID-19, adattate all'impiego di piattaforme multimediali), la verifica continua delle conoscenze acquisite sono solo alcuni degli elementi che contribuiranno alla strutturazione di un percorso d’apprendimento autonomo e consapevole, funzionale a sviluppare un approccio personale e critico ai temi oggetto di studio.

Oltre alle lezioni frontali tradizionali, sono previste lezioni magistrali e seminari concordate col Collega del Modulo A e tenuti da studiosi nazionali e internazionali, nonché seminari ed esercitazioni che consentiranno agli studenti frequentanti un più specifico approfondimento dei temi trattati nel Corso, l’accesso a metodologie didattiche e a prospettive d’indagine differenti, e la crescita di capacità di apprendimento, autonomia di giudizio, abilità applicative e comunicative. I metodi impiegati saranno comunque funzionali a migliorare l’efficacia della didattica e a ottimizzare l’apprendimento da parte degli studenti, riducendo il tempo di applicazione allo studio a parità di ​performance​ ottenuta.

 

Per l'anno accademico in corso, il modulo sarà erogato in modalità telematica (6 CFU); tutte le istruzioni verranno fornite nel primo incontro. Le prime 18 unità didattiche verranno erogate in modalità asincrona (video-lezioni) e saranno fruibili su https://formazioneonline.unisalento.it/ (credenziali d'accesso unisalento). Per qualsiasi richiesta di chiarimento potrà utilizzarsi il Forum presente sulla piattaforma o prenotare un ricevimento su TEAMS/Skype scrivendo all'indirizzo eliana.augusti@unisalento.it, indicando nell'oggetto "DMS_richiesta ricevimento". Si proseguirà, quindi, per la quota residua di 12 unità didattiche in modalità mista (presenza/streaming). 

Verifiche in itinerevolte ad accertare l'avanzamento nell'acquisizione degli obiettivi, ed esame finale orale. Conoscenza, comprensione, capacità di applicazione e apprendimento saranno accertate in itinere con domande dirette: l'approccio tutoriale, infatti, favorirà l’immediata verifica della comprensione dei concetti esposti e, contestualmente, la personalizzazione dell’apprendimento. L’autonomia di giudizio e le capacità comunicative saranno verificate attraverso le attività di role playing previste nell’ambito dei laboratori di gruppo oltre che nella partecipazione attiva e personale alle discussioni e agli incontri seminariali.

 

Salvo diversa disposizione, facendo seguito alle direttive in materia di gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, gli appelli si svolgeranno secondo calendario su piattaforma TEAMS. Agli studenti iscritti all'esame verrà comunicato il link d'accesso al TEAM dell'appello. Tutti coloro che a diverso titolo vorranno partecipare in veste di uditori potranno ricercare il TEAM per nome (Data Appello di Sport e diritto nell'antichità e nell'epoca moderna - Modulo B, Prof. E. Augusti) e aderire ad esso. Il link al TEAMS dell'appello sarà comunque disponibile alla voce "Appelli d'esame"

 

NOTA BENE

A fronte delle numerose richieste, è data facoltà, agli studenti che intendano avvalersene, di sostenere un colloquio di verifica dello stato di avanzamento della preparazione su uno dei due moduli che costituiscono l’insegnamento, sette giorni prima della data d’esame.

Gli studenti interessati potranno prenotarsi inviando una mail almeno 10 giorni prima della data d’esame agli indirizzi di posta elettronica di entrambi i docenti.

Il calendario degli appelli d'esame e l'indicazione di aula e orario di convocazione verranno pubblicati per tempo in quest'area.

 

NOTA BENE

A fronte delle numerose richieste, è data facoltà, agli studenti che intendano avvalersene, di sostenere un colloquio di verifica dello stato di avanzamento della preparazione su uno dei due moduli che costituiscono l’insegnamento, sette giorni prima della data d’esame.

Gli studenti interessati potranno prenotarsi inviando una mail almeno 10 giorni prima della data d’esame agli indirizzi di posta elettronica di entrambi i docenti.

Per qualsiasi chiarimento, scrivere all'indirizzo eliana.augusti@unisalento.it 

Il corso di Sport e diritto nell'antichità e nell'epoca moderna si articola in due moduli.

 

Nel modulo B si vuole offrire un profilo storico-giuridico delle istituzioni sportive italiane, dalle origini ai nostri giorni. Particolare attenzione sarà rivolta al fenomeno ludico-sportivo in connessione con la storia giuridica, dal Medioevo all'età moderna; verrà evidenziato quindi il ruolo dell'educazione ginnica nella formazione del buon cittadino, e ricostruito il processo costitutivo delle federazioni e delle associazioni d’élite, oltre che il ruolo d’impulso e di indirizzo svolto su quelle dagli organi internazionali tra Otto e Novecento. Sempre evidenziando continuità e discontinuità nella costruzione dell’ordinamento giuridico sportivo in Italia, si guarderà al fenomeno olimpico senza trascurare nella narrazione la prospettiva comparatistica (in particolare Inghilterra, Francia e Germania) e internazionale. 

Frequentanti:

Appunti, Power Point e materiali distribuiti a lezione

N.B. Il modulo sarà erogato in modalità telematica su https://formazioneonline.unisalento.it/ (credenziali d'accesso unisalento). Per qualsiasi richiesta di chiarimento potrà utilizzarsi il Forum presente sulla piattaforma o prenotare un ricevimento su TEAMS/Skype scrivendo all'indirizzo eliana.augusti@unisalento.it, indicando nell'oggetto "DMS_richiesta ricevimento".

 

Non frequentanti:

Francesco Bonini, Le istituzioni sportive italiane: storia e politica, Giappichelli, Torino 2006

(Il testo è disponibile in formato elettronico sul sito dell'Editore: https://www.giappichelli.it/)

 

oppure

Testi alternativi concordati con la Docente. Per maggiori informazioni, scrivere all'indirizzo eliana.augusti@unisalento.it, indicando nell'oggetto "DMS_richiesta programma alternativo"

Semestre
Primo Semestre (dal 20/09/2021 al 07/12/2021)

Tipo esame

Valutazione
Orale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
SPORT E DIRITTO NELL'ANTICHITA' E NELL'EPOCA MODERNA (LB48)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)