Ughetta VERGARI

Ughetta VERGARI

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01: FILOSOFIA POLITICA.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull`uomo

Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio, 24 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 4830

Ricercatore a tempo indeterminato S.S.D. SPS/01 - Filosofia politica

Area di competenza:

 

Filosofia e politiche della sicurezza (a.a. 2019-20) - Corso di Laurea Magistrale in Studi geopolitici e internazionali

 

FILOSOFIA POLITICA (a.a. 2019-20) - Corso di Laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali

 

Orario di ricevimento

Martedì 11 - 13 (Stanza 18 - Edificio 5 [Piano Terra] - Studium 2000.

 

 

Recapiti aggiuntivi

Stanza 18 (Edificio 5 - Piano Terra) - Studium 2000

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Scienze Bioetico-giuridiche (curriculum “Diritti umani e bioetica nella riflessione etico-politica dei nostri giorni”). Ha partecipato all’organizzazione e alla redazione dell’Enciclopedia di Bioetica e Scienza giuridica. E’ Ricercatrice di Filosofia politica, S.S.D. SPS/01, dal 1/10/2007 ed è confermata nel ruolo dei Ricercatori universitari dal 1/10/2010. Componente del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in Filologia ed ermeneutica del testo. Socio della SIFP (Società italiana di Filosofia politica). Responsabile delle relazioni con il settore “Sanità” nell’ambito del Laboratorio di eGovernment (LEG) del C.d.L. in Scienze politiche e delle Relazioni internazionali - Università del Salento. Componente del Gruppo di ricerca in “eGovernment e Bioetica per le nuove tecnologie” del Laboratorio Diffuso di Ricerca Interdisciplinare Applicata alla Medicina (D.R.e.A.M.), Università del Salento.

 

Corso di insegnamento “FILOSOFIA POLITICA” (A-L)

Corso di Laurea in SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

 

A. A 2017-2018 – docente titolare: prof.ssa UGHETTA VERGARI

Semestre I

Crediti 12

 

1)Presentazione e obiettivi del corso

Il corso ha lo scopo di introdurre gli studenti ai temi e ai problemi della filosofia politica classica e contemporanea, seguendo un percorso che si snoda sia attraverso i temi fondamentali della riflessione filosofico-politica, sia attraverso le teorie politiche degli autori più rappresentativi dalla classicità ai giorni nostri. Saranno approfonditi in particolare alcuni aspetti del dibattito filosofico-politico contemporaneo, come il tema della democrazia, del liberalismo, del multiculturalismo, della biopolitica.

Breve descrizione di presentazione e degli obiettivi del Corso in Lingua Inglese

The goal of the course is to introduce students to the most important issues of classical and contemporary political philosophy, with particular attention to the great fundamental themes of philosophical-political reflection and to the political theories of the most representative authors. The course will also focus on some aspects of the contemporary philosophical and political debate, such as democracy, liberalism, multiculturalism and biopolitics.

Bibliografia:

N. Bobbio, Elementi di politica, Einaudi, Torino, 2014.

S. Petrucciani, Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino, 2003.

L. Cedroni – M. Calloni (a cura di), Filosofia politica contemporanea, Le Monnier Università, Milano, 2012 (gli studenti frequentanti devono portare i capitoli: 2, 6, 8, mentre gli studenti non frequentanti, oltre a questi tre capitoli, devono studiare anche i capitoli: 5, 7 e10).

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

Gli studenti dovrebbero acquisire la capacità di comprendere criticamente i testi e le problematiche in essi affrontate e di fare propri i concetti filosofico-politici fondamentali relativi alle principali tradizioni di pensiero.

 

 

3) Prerequisiti

La comprensione degli argomenti trattati è agevolata dalla conoscenza scolastica delle nozioni filosofiche e politiche fondamentali.

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del Corso, possono essere coinvolti docenti esterni per eventuali approfondimenti o attivitaà seminariali.

.

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Prevalentemente didattica frontale.

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai libri di testo consigliati e da eventuali dispense che saranno messe a disposizione degli studenti.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

La valutazione si svolgerà mediante esame orale, che sarà diretto a valutare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità previste al punto 2.

 

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli 

 

Gli studenti possono prenotarsi all’esame esclusivamente mediante il sistema VOL: www.studenti.unisalento.it

 

 

 

Syllabus Programma di Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di Laurea in Studi Geopolitici e Internazionali

AA 2017/2018 – Primo semestre - Crediti 6

Docente titolare: prof.ssa Ughetta Vergari

 

1) Presentazione e obiettivi del corso:

Il corso si propone di introdurre gli studenti alla riflessione su una mappa concettuale della biopolitica per poi analizzare i concetti, le teorie, i paradigmi e le questioni principali della riflessione filosofico-politica sui temi del rischio e della sicurezza in relazione alle politiche (locali, nazionali ed internazionali).

 

Bibliografia:

a)   Parte istituzionale:

L. Bazzicalupo, Biopolitica. Una mappa concettuale, Roma, Carocci, 2010 (tutto il testo).

b)   Corso monografico:

     G. Preite, Politica e Biometria. Nuove prospettive filosofiche delle scienze sociali, Trento, Tangram Edizioni scientifiche, 2016 (tutto il testo).

      

2) Conoscenze e abilità da acquisire:

L’insegnamento di Filosofia e Politiche della sicurezza si propone:

a.    La conoscenza approfondita delle categorie biopolitiche fondamentali e la capacità di analisi delle problematiche biopolitiche del presente;

b.    La conoscenza degli effetti derivanti dall’uso biopolitico delle nuove tecnologie per la gestione e il trattamento di dati e informazioni e la capacità di analizzare e sintetizzare i concetti con particolare riferimento al principio di autodeterminazione (habeas corpus/habeas data) tra diritto alla sicurezza e diritto alla privacy.

 

3) Prerequisiti

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere una conoscenza generale dei concetti e delle categorie principali della Filosofia politica.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del Corso, prof.ssa Ughetta Vergari, possono essere coinvolti nell’insegnamento in oggetto docenti esterni che svilupperanno temi specifici dell’argomento studiato.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Didattica frontale

Attività seminariale teorico-pratica sui temi trattati

 

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai libri indicati in bibliografia.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale.

L’esame mira a valutare la conoscenza, le abilità e il raggiungimento degli obiettivi didattici esplicitati nei punti 1 e 2 del presente syllabus.

 

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL: www.studenti .unisalento.it

 

 

 

 

 FILOSOFIA POLITICA (12 c.f.u.) - Corso di Laurea in Scienze politiche e delle Relazioni internazionali - a.a. 2016-2017

Titolo del corso

“Teorie e concetti di Filosofia politica”. Tratta storicamente e tematicamente la teoria generale della politica e approfondisce la teoria dello Stato sociale nel pensiero filosofico-politico contemporaneo, con una parte speciale dedicata alla teoria antropologica del marxismo.

Testi d'esame

Petrucciani S., Modelli di filosofia politica, Torino, Einaudi, 2003;

Bobbio N., Elementi di politica, Torino, Einaudi, 2010;

Preite G., Welfare State. Storia, politiche, istituzioni, Trento, Tangram, 2011 (da p. 21 a p. 48 e da p. 135 a p. 162).

Mancarella A., Evoluzionismo, darwinismo e marxismo, Trento, Tangram Edizioni Scientifiche, 2010 (da p. 111 a p. 146).

 

 

 

BIOPOLITICA (6 C.F.U.)

C.d.L. Magistrale in Studi Geopolitici e Internazionali

Inizio lezioni: I semestre

Crediti: 6

Presentazione  e obiettivi del corso del corso: Il corso si propone di delineare e approfondire il tema della biopolitica, che, introdotto da Michel Foucault negli anni Settanta, costituisce una tra le proposte teoriche di maggiore risonanza nella filosofia politica di questi ultimi decenni. A tale scopo verranno analizzate le diverse elaborazioni e le diverse letture che sono state date della biopolitica, ad iniziare dalla formulazione foucaultiana, secondo cui la nascita dello Stato moderno e della sovranità statale sia stata accompagnata, e in parte preceduta, dallo sviluppo di reti, apparati o complessi istituzionali che veicolano un tipo di “potere” eterogeneo e irriducibile al potere sovrano. Tale potere può essere indicato come biopotere, perchè si serve di un insieme di tecniche finalizzate al governo delle vite e dunque, logicamente, degli uomini,  considerati però non come soggetti di diritto, ma come semplici viventi, presi di mira nell’esercizio delle loro funzioni biologiche: la salute, il nutrimento, la riproduzione. A tale analisi bisogna aggiungere una riflessione relativa alla spinta decisiva dell’innovazione tecnologica, che ha accentuato enormemente il peso della dimensione biopolitica.Il corso si focalizzerà poi sulla realtà globale, dove l’analisi dell’intervento biopolitico è effettuata su un insieme indistinto, eterogeneo e vasto di “popolazione”. In tal senso ancor più il ruolo della biopolitica può assumere, come è già accaduto in passato, contorni positivi così come estremamente negativi. Quando si parla di  “governo delle vite”, infatti, emerge la chiara tendenza a rivolgersi a raggruppamenti chiusi, a identità esclusive e numerabili, piuttosto che a “plurali aperti al mondo”. Ovunque prenda corpo, un apparato biopolitico tende così a tracciare una soglia di esclusione, un discrimine tra la vita da tutelare e ciò che, pur essendo a sua volta innegabilmente “vita”, è considerato però come fattore patogeno da espellere o da annientare. Aumenta pertanto la difficoltà di realizzazione la foucaultiana governamentalità e la sua eventuale estensione a livello globale. 

 

Conoscenze e abilità da acquisire: Il corso si propone di fornire conoscenze relativamente alle diverse visioni che possono essere ricomprese nel campo della Biopolitica e di far acquisire agli studenti la capacità di interpretare in chiave biopolitica diverse problematiche attuali, quali migrazioni, terrorismo, applicazioni tecnologiche, ecc.

 

Prerequisiti: conoscenza dei concetti di base della Filosofia politica

 

Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni: lezioni frontali e dibattiti nel corso delle lezioni.

 

 

Materiale didattico: 

Per gli studenti frequentanti oltre agli appunti delle lezioni:

 Ughetta Vergari, Governare la vita tra biopotere e biopolitica, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento, 2010;

 Laura Bazzicalupo, Biopolitica. Una mappa concettuale, Carocci Editeore, Roma, 2010;

 

Roberto Esposito, Termini della politica. Comunità, Immunità, Biopolitica, Mimesis, Milano-Udine, 2008-2009.

 

Gli studenti non frequentanti relazioneranno in sede d'esame anche su uno dei testi di Michel Foucault tra i seguenti:

Biopolitica e liberalismo

La volontà di sapere

 

Modalità di valutazione degli studenti: esame orale con valutazione espressa in trentesimi.

 

Modalità di prenotazione dell'esame e date degli appelli: gli studenti possono prenotarsi per l'esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sitema VOL.

 

 

BIOETICA (6 C.F.U.)

Insegnamento a scelta del C.d.L. in Scioenze politiche e delle Relazioni Internazionali

Inizio lezioni: I semestre

Modalità didattiche: lezioni frontali

Modalità di accertamento: Esame orale. Per gli studenti che non possono prenotarsi on line, gli statini devono essere consegnati almeno 5 giorni prima della data d’esame presso la portineria del Palazzo Parlangeli.

 Argomento del corso: Il corso si propone di spiegare i motivi della nascita della bioetica, i diversi approcci che la caratterizzano e di fornire gli strumenti conoscitivi e linguistici per poter comprendere e affrontare alcuni dei problemi attuali più controversi, quali quelli riguardanti lo statuto biologico e ontologico dell’embrione umano, la fecondazione assistita, le cellule staminali, le scelte di fine vita.

 

Testi d'esame:  

- Ughetta Vergari, Cellule staminali tra natura e politica, Milella, Lecce 2006.

-  Adriano Pessina, Eutanasia, Cantagalli, Siena, 2007.

 

Dispense allegate tra i documenti.

 

 

Didattica

A.A. 2019/2020

Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2018/2019

Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2017/2018

Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2016/2017

BIOPOLITICA

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2015/2016

BIOETICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

BIOPOLITICA

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2014/2015

BIOPOLITICA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea SCIENZE DELLA POLITICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GEOPOLITICA DELLO SVILUPPO

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Filosofia e politiche della sicurezza (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA
Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere una conoscenza generale dei concetti e delle categorie principali della Filosofia politica.

Il corso si propone di introdurre gli studenti alla riflessione su una mappa concettuale della biopolitica per poi analizzare i concetti, le teorie, i paradigmi e le questioni principali della riflessione filosofico-politica sui temi del rischio e della sicurezza in relazione alle politiche (locali, nazionali ed internazionali).

L’insegnamento di Filosofia e Politiche della sicurezza si propone:

  1. La conoscenza approfondita delle categorie biopolitiche fondamentali e la capacità di analisi delle problematiche biopolitiche del presente;
  2. La conoscenza degli effetti derivanti dall’uso biopolitico delle nuove tecnologie per la gestione e il trattamento di dati e informazioni e la capacità di analizzare e sintetizzare i concetti con particolare riferimento al principio di autodeterminazione (habeas corpus/habeas data) tra diritto alla sicurezza e diritto alla privacy.

Didattica frontale

Attività seminariale teorico-pratica sui temi trattati

Prova orale. L’esame mira a valutare la conoscenza, le abilità e il raggiungimento degli obiettivi didattici esplicitati.

Il programma prevede una parte dedicata all'analisi delle categorie biopolitiche fondamentali e al percorso che tale campo di riflessione ha compiuto, a partire dalle prime teorizzazioni, soffermandosi sull'opera di Foucault e proseguendo con le interpretazioni contemporanee. Una seconda parte sarà dedicata alle applicazioni concrete che la biopolitica comporta, soprattutto con riferimento al tema della sicurezza. 

  1. Parte istituzionale:

L. Bazzicalupo, Biopolitica. Una mappa concettuale, Roma, Carocci, 2010 (tutto il testo).

  1. Corso monografico:

G. Preite, Politica e Biometria. Nuove prospettive filosofiche delle scienze sociali, Trento, Tangram Edizioni scientifiche, 2016 (tutto il testo).

Eventuali dispense verranno rese disponibili durante il corso.

Filosofia e politiche della sicurezza (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

La comprensione degli argomenti trattati, agevolata dalla conoscenza scolastica delle nozioni filosofiche e politiche fondamentali.

Il corso ha lo scopo di introdurre gli studenti ai temi e ai problemi della filosofia politica classica e contemporanea, seguendo un percorso che si snoda sia attraverso i temi fondamentali della riflessione filosofico-politica, sia attraverso le teorie politiche degli autori più rappresentativi dalla classicità ai giorni nostri. Saranno approfonditi in particolare alcuni aspetti del dibattito filosofico-politico contemporaneo, come il tema della democrazia, del liberalismo, del multiculturalismo, della biopolitica.

Gli studenti dovrebbero acquisire la capacità di comprendere criticamente i testi e le problematiche in essi affrontate e di fare propri i concetti filosofico-politici fondamentali relativi alle principali tradizioni di pensiero.

Prevalentemente didattica frontale. Eventuali seminari saranno comunicati durante il corso.

La valutazione si svolgerà mediante esame orale, che sarà diretto a valutare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità previste.

Il programma prevede la trattazione delle teorie dei maggiori filosofi politici dall'antichità ai nostri giorni unitamente alla riflessione su specifiche tematiche filosofico-politiche, sia di carattere classico (democrazia, diritti umani, etica e politica) sia inerenti la nostra contemporaneità (multiculturalismo, neocontrattualismo ecc.)

N. Bobbio, Elementi di politica, Einaudi, Torino, 2014.

S. Petrucciani, Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino, 2003.

L. Cedroni – M. Calloni (a cura di), Filosofia politica contemporanea, Le Monnier Università, Milano, 2012 (gli studenti frequentanti devono portare i capitoli: 2, 6, 8, mentre gli studenti non frequentanti, oltre a questi tre capitoli, devono studiare anche i capitoli: 5, 7 e10).

FILOSOFIA POLITICA
Filosofia e politiche della sicurezza

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Filosofia e politiche della sicurezza (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA
BIOPOLITICA

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

BIOPOLITICA (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

FILOSOFIA POLITICA (SPS/01)
FILOSOFIA POLITICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FILOSOFIA POLITICA
BIOETICA

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare IUS/20

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 29/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

BIOETICA (IUS/20)
BIOPOLITICA

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 29/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

BIOPOLITICA (SPS/01)
BIOPOLITICA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea SCIENZE DELLA POLITICA

Settore Scientifico Disciplinare SPS/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0 Ore Studio individuale: 120.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 06/10/2014 al 30/01/2015)

Lingua

Percorso GEOPOLITICA DELLO SVILUPPO (A57)

Sede Lecce - Università degli Studi

BIOPOLITICA DELLO SVILUPPO (SPS/01)

Pubblicazioni

  

- Voce Enciclopedia (2017) Vita umana e sue nuove frontiere in Enciclopedia di Bioetica e Scienza giuridica, Vol. XII, ESI, Napoli.

- Capitolo di libro (2016) Nuovi diritti, gestione della vita e potere sui corpi. Le sfide della bioetica e della biopolitica in G. Gioffredi (a cura di), Studi su Bioetica e Diritto internazionale, ESI, Napoli.

- Articolo rivista (2016) Ughetta Vergari, Migrazioni e cittadinanza: dinamiche di esclusione e possibilità di integrazione in Eunomia, anno V, n.2, pp. 457-472.

- Capitolo libro (2015) Scienza, fede e politica tra secolarismo e post-secolarismo in Filosofia e politica. Scritti in memoria di Laura Lippolis, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento – Collana: Isegorìa, pp. 463-493.

- Articolo rivista (2015) Domenico M. Toraldo, Ughetta Vergari and Marta Toraldo, Medical malpractice, defensive medicine and role of “media” in Italy in MultidisciplinaryRespiratoryMedicine, 2015, 10:12, DOI 10.1186/s40248-015-0006-3.

- Voce Enciclopedia (2014) Informazione genetica in Enciclopedia di Bioetica         e Scienza giuridica, Vol. VII, ESI, Napoli.

- Capitolo libro (2012) Welfare State e biopolitica in M. Mazzotta (a cura di), Lo stato del benessere nella società della conoscenza, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento - Collana: Isegoria, , pp. 69-91.

- Articolo rivista (2011) From bioethics to biopolitics: contemporary issues and new challenges in women health in International Journal of Ethics, Vol. 7, Issue 2, Nova Science Publishers, 2011, pp. 117-149 (ISSN: 1535-4776).

- Capitolo libro (2011) Mediterraneo: tra evocazioni simboliche e realtà biopolitiche in A. Pisanò (a cura di), Questioni geopolitiche mediterranee, ESI, Napoli, pp. 253-269.

- Recensione (2010) ELIO SGRECCIA E ANTONIO TARANTINO (direttori), Enciclopedia di Bioetica e Scienza giuridica, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, in Iustitia, 3/10, pp. 323-325.

- Monografia (2010) Governare la vita tra biopotere e biopolitica, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento – Collana: Isegoria, pp. 11-181.

- Capitolo libro (2010) La democratizzazione dell’informazione nell’era della globalizzazione in G. Preite (a cura di), Politica e tecnologie. Spazio pubblico e privato della conoscenza nella società dell’informazione, Carocci, Roma, pp. 113-127.

- Articolo rivista (2009) Malvasi A., Tinelli A, Guido M., Zizza A., Cotrino G. and Vergari U. The increasing trend in cesarean sections in South Eastern Italy: medical and biopolitical analysis of causes and possible mechanisms for its reduction in Current Women's Health Reviews, Vol. 5, n. 3, 2009: 176-183.

- Capitolo libro (2008) Sviluppo sostenibile, giustizia distributiva e diritti umani in Aa.Vv., Turismatica: un nuovo paradigma della società dell’informazione, UNI Service, Trento, pp. 49-60.

- Articolo rivista (2006) A. Tinelli, D. Vergara, G. Leo, G. Moschettini, M. Pisanò, U. Vergari, A. Campobasso, G. Doria, R. Tinelli, A. Malvasi, E. Pitotti, B. Ciannamea, M. Megha, M. Maffia, Infezione da HPV: una panoramica attuale, in Rivista di Ostetricia, Ginecologia pratica e Medicina perinatale. Vol. XXI, n. 1/2, 2006, pp. 15-23.

- Monografia (2006) Cellule staminali tra natura e politica, Milella, Lecce, pp. 5-197.

- Curatela (2004) Sulla tutela della vita umana in provetta, con Introduzione (pp. 7-34) e contributo L’embrione umano tra scienza ed etica (pp. 35- 62), ESI, Napoli.

- Articolo rivista (2003) L’eutanasia nel Convegno della SIBCE di Milano (15 novembre 2002) in Iustitia, 3/2003, Giuffrè, Milano, pp. 487-495.

 

Temi di ricerca

Il principale tema di ricerca esamina il rapporto esistente fra questioni bioetiche e questioni biopolitiche, ovvero l’irrompere dei dilemmi bioetici nell’ambito della deliberazione politico-legislativa e nella sfera pubblica. In questa prospettiva si vuole giungere a considerare come oggi si possa parlare sempre più di biopolitiche, con riferimento alle relazioni che legano il potere e la politica alle decisioni che riguardano la vita, in particolare in ambito sanitario. E’ in quest’ambito, infatti, che emergono evidenti i problemi delle politiche pubbliche, che devono conciliare i termini di equità e giustizia con la gestione e il razionamento delle risorse economiche. Connesso con questa ricerca è il tema della globalizzazione e dei diritti umani, sempre con una particolare attenzione alle problematiche emergenti in ambito sanitario, le quali sono connesse inevitabilmente sia ai risvolti bioeconomici della gestione sanitaria, in un’ottica di razionalizzazione delle risorse e di un corretto rapporto costi-benefici, sia ai risvolti etico-politici, necessari per evidenziare le notevoli disparità emergenti a livello mondiale nella gestione e nella tutela del diritto alla salute e la conseguente necessità di pensare ad una prassi politica che possa attuare scelte adeguate e possa arginare anche le forti e drammatiche disuguaglianze. 

Risorse correlate

Documenti