Tiziana GRASSI

Tiziana GRASSI

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare MED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATA.

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali

Centro Ecotekne Pal. A - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Laboratorio di Igiene, Piano 4°

Telefono +39 0832 29 8863

Area di competenza:

SSD MED/42:

Igiene -  Corso di laurea in Scienze Biologiche

Igiene Applicata - Laurea Magistrale in Biologia

Elementi di Igiene - Laurea in Ottica e Optometria

Orario di ricevimento

Tutti i  giorni dal Lunedì al Venerdì previo appuntamento telefonico o e/mail.

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

2021 - Professore Associato, presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali (Di.S.Te.B.A.), Università del Salento

2018 - Ricercatore a tempo determinato (L. 240/2010 – art. 24, comma 3 - lett. B) presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali (Di.S.Te.B.A.) dell’Università del Salento.

2017 - Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore di seconda fascia (Art. 16, Legge 240/2010) conseguita in data 02.08.2017 per il settore concorsuale 06/M1 – Igiene generale ed applicata, Scienze infermieristiche e Statistica Medica, Settore Scientifico Disciplinare MED/42 – Igiene Generale ed Applicata (Bando D.D. 1532/2016).

2006 - PhD in Ecologia Fondamentale (XVIII ciclo) conseguito presso l’Università del Salento.

2003 - Perfezionamento in Virologia Ambientale conseguito presso l’Università di Pisa.

2002 - Laurea in Scienze Biologiche conseguita presso l’Università degli Studi di Lecce.

 

ATTIVITA’ DI RICERCA

Dal 2003 svolge attività di ricerca nell’ambito del SSD MED/42 presso il Laboratorio di Igiene del Di.S.Te.B.A dell’Università del Salento.

Le linee di ricerca affrontate si collocano nell’ambito dell’epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive e cronico-degenerative, dell’Igiene Ambientale, dell’Igiene Alimentare e della Nutrizione. In particolare, ha condotto studi riguardanti:

  • la sorveglianza epidemiologica e molecolare delle gastroenteriti virali con particolare riferimento a quelle da rotavirus;
  • l’epidemiologia molecolare di indicatori di effetto biologico precoce (danno al DNA e presenza di micronuclei) in relazione all’inquinamento ambientale e agli stili di vita;
  • l’attività e il meccanismo d’azione di nuovi farmaci antimalarici su modelli cellulari in vitro;
  • la valutazione della qualità delle acque profonde, superficiali e marino-costiere mediante la determinazione dei parametri microbiologici classici ed alternativi;
  • lo sviluppo e la standardizzazione di metodi biomolecolari per la ricerca dei virus in matrici ambientali (acque reflue, superficiali, profonde, mare e mitili).
Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2022/2023

ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

IGIENE GENERALE E APPLICATA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso COMUNE/GENERICO

LEGISLAZIONE SANITARIA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso COMUNE/GENERICO

A.A. 2021/2022

ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2020/2021

ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2019/2020

ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI MATEMATICA E FISICA "ENNIO DE GIORGI"

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

Torna all'elenco
ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 27/02/2023 al 09/06/2023)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Nessuno

Il modulo di ELEMENTI DI IGIENE del Corso di PATOLOGIA OCULARE ED ELEMENTI DI IGIENE include aspetti inerenti i campi dell’epidemiologia di base, della prevenzione delle malattie infettive e cronico-degenerative e promozione della salute delle malattie oculari.

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie oculari degenerative ed infettive e per la promozione dell'igiene della visione.

In particolare, al termine del corso, gli studenti devono:

  • acquisire adeguate conoscenze sulle malattie oculari e sui metodi di studio epidemiologici al fine di conoscere gli interventi di promozione della salute e di prevenzione;
  • saper utilizzare le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con capacità nei diversi contesti applicativi;
  • sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Lezioni frontali in aula (o a distanza sulla piattaforma Teams). Le lezioni prevedono l'utilizzo di diapositive in ppt messe a disposizione degli studenti.

Esame orale (in presenza o mediante la piattaforma Teams). La prova verifica l’abilità di esporre in modo chiaro e rigoroso alcuni contenuti del corso. Gli studenti dovranno prenotarsi all’esame, utilizzando esclusivamente le modalità on-line previste dal sistema VOL.

Definizione, finalità e contenuti dell'igiene. I determinanti della salute e malattia. I modelli nosologici: patologie infettive degenerative e congenite.

Epidemiologia di base: nozioni generali, misure di frequenza, la valutazione del rischio, gli studi epidemiologici.

Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive: disinfezione e sterilizzazione.

Epidemiologia dei disturbi visivi.

  • Ricciardi W. Igiene. Medicina preventiva, Sanità pubblica. Casa ed. Idelson-Gnocchi, Napoli, 2006.
  • Meloni C, Pellissero G. Igiene. Casa Ed. Ambrosiana, Cesano Boscone (MI), 2006.
  • Angelillo B, Crovari P, Gullotti A, Meloni C. Manuale di Igiene. Epidemiologia generale ed applicata. Casa Ed. Elsevier-Masson, 1993.
ELEMENTI DI IGIENE (MED/42)
IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni deve possedere nozioni di base della biologia, della microbiologia e della chimica. Non è prevista alcuna propedeuticità.

Il Corso di Igiene ed Epidemiologia Applicata affronta argomenti specifici in merito alla salute umana e allo studio dei principali fattori di rischio ambientali e comportamentali. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle procedure di valutazione degli impatti sanitari e agli standard qualitativi delle principali matrici ambientali (acqua, aria, suolo) e alimentari.  Il corso prevede inoltre attività di simulazione di indagini ambientali e la stesura di manuali HACCP.

Conoscenza:

  • delle modalità di trasmissione e strategie di prevenzione delle principali malattie infettive e cronico degenerative;
  • delle procedure utilizzate per lo studio delle relazioni ambiente e salute umana;
  • delle procedure utilizzate per la prevenzione delle malattie trasmesse dagli alimenti, veicolate dall’acqua e dall’aria;
  • delle procedure di trattamento delle acque, smaltimento dei rifiuti liquidi e solidi per la prevenzione delle malattie infettive e non.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite, della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite, dell'autonomia di giudizio e delle abilità comunicative.

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA GENERALE

PROMOZIONE DELLA SALUTE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • Fattori di rischio
  • Fattori causali
  • Storia naturale della malattia
  • Prevenzione primaria, secondaria e terziaria
  • Promozione della salute

EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Infezione e malattia
  • Gli agenti infettivi: virus, batteri, prioni, funghi, protozoi
  • Principi di ecologia microbica (saprofiti, commensali, patogeni)
  • La catena del contagio (sorgenti e serbatoi)
  • La trasmissione delle infezioni

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Notifica
  • Accertamento diagnostico
  • Isolamento
  • Metodi di riduzione/eliminazione dei microrganismi: Decontaminazione, Pulizia/detersione, Antisepsi, Asepsi, Disinfezione, Disinfestazione, Sterilizzazione

IMMUNOPROFILASSI

  • Immunità
  • Definizione e proprietà di un vaccino
  • Storia della vaccinazione
  • Tipi di vaccini: Costituiti da Microrganismi vivi ed attenuati, Microrganismi uccisi, Frazioni di microrganismi, Antigeni microbici purificati, Polisaccaridi, Polisaccaridi coniugati, Anatossine, Vaccini da manipolazioni genetiche
  • Strategie vaccinali: immunità di gregge, eliminazione, eradicazione
  • Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale
  • Il calendario vaccinale

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE

  • Malattie a trasmissione oro-fecale: Epatite A, Colera, Febbre tifoide
  • Malattie a trasmissione aerea: Covid-19
  • Malattie a trasmissione sessuale e parenterale: AIDS
  • Malattie trasmesse da vettori: Malaria
  • Malattie a serbatoio ambientale: Legionella

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE MALATTIE NON INFETTIVE

  • Storia naturale
  • Epidemiologia
  • Condizioni favorenti o predisponenti
  • Fattori di rischio
  • Prevenzione: primaria, secondaria, terziaria

IGIENE AMBIENTALE

AMBIENTE E SALUTE

  • L’inquinamento ambientale
  • Il modello concettuale
  • Le sorgenti di contaminazione
  • I contaminanti ambientali

I RIFIUTI  

  • I rifiuti solidi  
  • I rifiuti liquidi

IGIENE DELLE ACQUE

  • Le risorse idriche
  • Ciclo dell’acqua
  • Acque sotterranee
  • Acque dolci superficiali
  • Acque marine costiere

L’USO DELL’ACQUA

  • Acque destinate al consumo umano
  • Le acque ad uso irriguo
  • Le acque ad uso ricreativo

L’IGIENE DELL’ARIA

  • L’atmosfera e la sua composizione
  • L’inquinamento outdoor e indoor
  • Effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute

LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

  • La valutazione di impatto ambientale e sanitario
  • L’analisi di rischio
  • L’epidemiologia molecolare (biomarcatori)
  • Epigenetica

IGIENE DEGLI ALIMENTI

I PERICOLI ALIMENTARI

  • La contaminazione fisica
  • La contaminazione chimica
  • La contaminazione biologica
  • L’alterazione degli alimenti
  • Fattori che condizionano la proliferazione microbica

CONTROLLO DEI PERICOLI ALIMENTARI

  • Applicazione del calore: Cottura, Pastorizzazione, Sterilizzazione
  • Sottrazione del calore  : Refrigerazione, Congelamento, Surgelazione
  • Eliminazione dell’acqua: Evaporazione/essiccazione, Concentrazione, Liofilizzazione
  • Irradiazione
  • Metodi chimici
  • La fermentazione
  • Confezionamento e imballaggio

LE MALATTIE ALIMENTARI

  • Le parassitosi
  • Le infezioni veicolate dagli alimenti
  • Le tossinfezioni alimentari: Salmonellosi, Botulismo

LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La legislazione alimentare
  • La rintracciabilità
  • Il sistema HACCP
  • Il controllo analitico: l’accreditamento del laboratorio di prova

 

S. Barbuti - E Belelli: IGIENE - MONDUZZI EDITORE

C. Meloni – G. Pelissero: IGIENE - Casa editrice Ambrosiana

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA (MED/42)
IGIENE GENERALE E APPLICATA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua

Percorso COMUNE/GENERICO (999)

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni deve possedere nozioni di base della biologia e della microbiologia. Non è prevista alcuna propedeuticità.

ll Corso di Igiene Generale ed Applicata affronta le tematiche inerenti la promozione della salute umana e la prevenzione delle malattie. In particolare, vengono approfonditi gli argomenti riguardanti lo studio delle condizioni e dei fattori responsabili della diffusione delle malattie trasmissibili e non trasmissibili, gli strumenti per la valutazione delle condizioni di salute della popolazione e le strategie per il mantenimento di un buono stato di salute a livello individuale e collettivo. Particolare attenzione viene dedicata anche all'epidemiologia e profilassi delle infezioni correlate all'assistenza.

Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i concetti fondamentali e i campi d'azione della medicina preventiva.

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze riguardo:

  • le modalità di trasmissione e le strategie di prevenzione delle principali malattie infettive e cronico degenerative;
  • le procedure utilizzate per la prevenzione delle malattie trasmesse dagli alimenti, veicolate dall’acqua e dall’aria;
  • le modalità di trasmissione e strategie di prevenzione delle infezioni correlate all'assistenza.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite, della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite, dell'autonomia di giudizio e delle abilità comunicative.

PROMOZIONE DELLA SALUTE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • Fattori di rischio
  • Fattori causali
  • Storia naturale della malattia
  • Prevenzione primaria, secondaria e terziaria
  • Promozione della salute

EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Infezione e malattia
  • Gli agenti infettivi: virus, batteri, prioni, funghi, protozoi
  • Principi di ecologia microbica (saprofiti, commensali, patogeni)
  • La catena del contagio (sorgenti e serbatoi)
  • La trasmissione delle infezioni

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Profilassi generale
  • Metodi di riduzione/eliminazione dei microrganismi: Decontaminazione, Pulizia/detersione, Antisepsi, Asepsi, Disinfezione, Disinfestazione, Sterilizzazione

IMMUNOPROFILASSI

  • Immunità
  • Definizione e proprietà di un vaccino
  • Storia della vaccinazione
  • Tipi di vaccini: Costituiti da Microrganismi vivi ed attenuati, Microrganismi uccisi, Frazioni di microrganismi, Antigeni microbici purificati, Polisaccaridi, Polisaccaridi coniugati, Anatossine, Vaccini da manipolazioni genetiche

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE MALATTIE NON INFETTIVE

  • Storia naturale
  • Epidemiologia
  • Condizioni favorenti o predisponenti
  • Fattori di rischio
  • Prevenzione: primaria, secondaria, terziaria

AMBIENTE E SALUTE

  • L’inquinamento ambientale
  • Il modello concettuale
  • Le sorgenti di contaminazione
  • I contaminanti ambientali

I PERICOLI ALIMENTARI

  • La contaminazione fisica
  • La contaminazione chimica
  • La contaminazione biologica
  • L’alterazione degli alimenti
  • Fattori che condizionano la proliferazione microbica

CONTROLLO DEI PERICOLI ALIMENTARI

  • Applicazione del calore: Cottura, Pastorizzazione, Sterilizzazione
  • Sottrazione del calore : Refrigerazione, Congelamento, Surgelazione
  • Eliminazione dell’acqua: Evaporazione/essiccazione, Concentrazione, Liofilizzazione
  • Irradiazione
  • Metodi chimici
  • La fermentazione
  • Confezionamento e imballaggio

LE MALATTIE ALIMENTARI

  • Le parassitosi
  • Le infezioni veicolate dagli alimenti
  • Le tossinfezioni alimentari: Salmonellosi, Tossinfezione stafilococcica, Botulismo

INFEZIONI CORRELATE CON L'ASSISTENZA

  • Epidemiologia
  • I fattori di rischio in ambito ospedaliero
  • Antibiotico-resistenza
  • Profilassi generale
  • Igiene, medicina preventiva e salute globale. M. Pontello, F. Auxilia. Editore: PiccinNuova Libraria. Anno di pubblicazione: 2022.
  • Igiene, medicina preventiva, sanità pubblica. S. Barbuti, G. Fara, G. Giammanco. Editore: Edises. Anno di pubblicazione: 2014.
IGIENE GENERALE E APPLICATA (MED/42)
LEGISLAZIONE SANITARIA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua

Percorso COMUNE/GENERICO (999)

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni dovrebbe possedere nozioni di base dell'Igiene e dell'Epidemiologia. Non è prevista alcuna propedeuticità.

Il corso di "Legislazione Sanitaria" mira a offrire una conoscenza dei diritti in tema di assistenza sanitaria, dell'organizzazione dei servizi assistenziali e di prevenzione, degli obblighi e delle responsabilità degli operatori sanitari.

- Comprendere le basi della prevenzione e stimolare un atteggiamento incline alla promozione della salute negli ambienti di vita e di lavoro.

- Rendere gli studenti in grado di conoscere l'ordinamento giuridico che regola il sistema della sanità e l'organizzazione dei Servizi Assistenziali e di Prevenzione. 

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite, della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite, dell'autonomia di giudizio e delle abilità comunicative.

IL DIRITTO ALLA SALUTE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • La salute: i diritti e i doveri

IL SISTEMA SANITARIO ITALIANO

  • L’evoluzione del Sistema Sanitario
  • I modelli sanitari
  • La legislazione sanitaria
  • Criticità e sostenibilità del Servizio Sanitario italiano

L’ASSISTENZA SANITARIA

  • I Livelli Essenziali di Assistenza
  • L’attività di prevenzione
  • L’attività territoriale
  • L’assistenza primaria
  • L’assistenza ospedaliera

ECONOMIA E PROGRAMMAZIONE SANITARIA

  • I fondamenti della programmazione
  • Erogazione dei servizi
  • Gestione dei farmaci in Sanità Pubblica

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Notifica
  • Accertamento diagnostico
  • Isolamento

IMMUNOPROFILASSI

  • Strategie vaccinali: immunità di gregge, eliminazione, eradicazione
  • Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale
  • Il calendario vaccinale

IL CONTROLLO DELL’AMBIENTE

  • Ambiente e salute
  • L’inquinamento ambientale
  • I rifiuti solidi
  • I rifiuti liquidi e il riuso
  • Acque destinate al consumo umano
  • Altri usi dell’acqua

IGIENE NEI LUOGHI DI LAVORO

  • Lo stato di salute dei lavoratori
  • I fattori di rischio in ambito sanitario
  • Gli strumenti per la tutela della salute dei lavoratori

LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La legislazione alimentare
  • Il sistema HACCP
  • Igiene, medicina preventiva e salute globale. M. Pontello, F. Auxilia. Editore: PiccinNuova Libraria. Anno di pubblicazione: 2022.
  • Manuale di igiene e sanità pubblica. P. Bonanni, G. Bonaccorsi, G. Maciocco. Editore: Carocci Faber. Anno di pubblicazione: 2021.
LEGISLAZIONE SANITARIA (MED/42)
ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 2

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Nessuno

Il modulo di ELEMENTI DI IGIENE del Corso di PATOLOGIA OCULARE ED ELEMENTI DI IGIENE include aspetti inerenti i campi dell’epidemiologia di base, della prevenzione delle malattie infettive e cronico-degenerative e promozione della salute delle malattie oculari.

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie oculari degenerative ed infettive e per la promozione dell'igiene della visione.

In particolare, al termine del corso, gli studenti devono:

  • acquisire adeguate conoscenze sulle malattie oculari e sui metodi di studio epidemiologici al fine di conoscere gli interventi di promozione della salute e di prevenzione;
  • saper utilizzare le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con capacità nei diversi contesti applicativi;
  • sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Lezioni frontali in aula (o a distanza sulla piattaforma Teams). Le lezioni prevedono l'utilizzo di diapositive in ppt messe a disposizione degli studenti.

Esame orale (in presenza o mediante la piattaforma Teams). La prova verifica l’abilità di esporre in modo chiaro e rigoroso alcuni contenuti del corso. Gli studenti dovranno prenotarsi all’esame, utilizzando esclusivamente le modalità on-line previste dal sistema VOL.

Definizione, finalità e contenuti dell'igiene. I determinanti della salute e malattia. I modelli nosologici: patologie infettive degenerative e congenite.

Epidemiologia di base: nozioni generali, misure di frequenza, la valutazione del rischio, gli studi epidemiologici.

Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive: disinfezione e sterilizzazione.

Epidemiologia dei disturbi visivi.

  • Ricciardi W. Igiene. Medicina preventiva, Sanità pubblica. Casa ed. Idelson-Gnocchi, Napoli, 2006.
  • Meloni C, Pellissero G. Igiene. Casa Ed. Ambrosiana, Cesano Boscone (MI), 2006.
  • Angelillo B, Crovari P, Gullotti A, Meloni C. Manuale di Igiene. Epidemiologia generale ed applicata. Casa Ed. Elsevier-Masson, 1993.
ELEMENTI DI IGIENE (MED/42)
IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 10/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni deve possedere nozioni di base della biologia, della microbiologia e della chimica. Non è prevista alcuna propedeuticità.

Il Corso di Igiene ed Epidemiologia Applicata affronta argomenti specifici in merito alla salute umana e allo studio dei principali fattori di rischio ambientali e comportamentali. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle procedure di valutazione degli impatti sanitari e agli standard qualitativi delle principali matrici ambientali (acqua, aria, suolo) e alimentari.  Il corso prevede inoltre attività di simulazione di indagini ambientali e la stesura di manuali HACCP.

Conoscenza:

  • delle modalità di trasmissione e strategie di prevenzione delle principali malattie infettive e cronico degenerative;
  • delle procedure utilizzate per lo studio delle relazioni ambiente e salute umana;
  • delle procedure utilizzate per la prevenzione delle malattie trasmesse dagli alimenti, veicolate dall’acqua e dall’aria;
  • delle procedure di trattamento delle acque, smaltimento dei rifiuti liquidi e solidi per la prevenzione delle malattie infettive e non.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite (50%), della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite (30%), dell'autonomia di giudizio (10%) e delle abilità comunicative (10%).

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA GENERALE

PROMOZIONE DELLA SALUTE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • Fattori di rischio
  • Fattori causali
  • Storia naturale della malattia
  • Prevenzione primaria, secondaria e terziaria
  • Promozione della salute

EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Infezione e malattia
  • Gli agenti infettivi: virus, batteri, prioni, funghi, protozoi
  • Principi di ecologia microbica (saprofiti, commensali, patogeni)
  • La catena del contagio (sorgenti e serbatoi)
  • La trasmissione delle infezioni

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Notifica
  • Accertamento diagnostico
  • Isolamento
  • Metodi di riduzione/eliminazione dei microrganismi: Decontaminazione, Pulizia/detersione, Antisepsi, Asepsi, Disinfezione, Disinfestazione, Sterilizzazione

IMMUNOPROFILASSI

  • Immunità
  • Definizione e proprietà di un vaccino
  • Storia della vaccinazione
  • Tipi di vaccini: Costituiti da Microrganismi vivi ed attenuati, Microrganismi uccisi, Frazioni di microrganismi, Antigeni microbici purificati, Polisaccaridi, Polisaccaridi coniugati, Anatossine, Vaccini da manipolazioni genetiche
  • Strategie vaccinali: immunità di gregge, eliminazione, eradicazione
  • Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale
  • Il calendario vaccinale

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE

  • Malattie a trasmissione oro-fecale: Epatite A, Colera, Febbre tifoide
  • Malattie a trasmissione aerea: Covid-19
  • Malattie a trasmissione sessuale e parenterale: AIDS
  • Malattie trasmesse da vettori: Malaria
  • Malattie a serbatoio ambientale: Legionella

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE MALATTIE NON INFETTIVE

  • Le malattie cardiocircolatorie
  • I tumori
  • Le broncopneumopatie cronico-ostruttive

IGIENE AMBIENTALE

AMBIENTE E SALUTE

  • L’inquinamento ambientale
  • Il modello concettuale
  • Le sorgenti di contaminazione
  • I contaminanti ambientali

I RIFIUTI  

  • I rifiuti solidi  
  • I rifiuti liquidi

IGIENE DELLE ACQUE

  • Le risorse idriche
  • Ciclo dell’acqua
  • Acque sotterranee
  • Acque dolci superficiali
  • Acque marine costiere

L’USO DELL’ACQUA

  • Acque destinate al consumo umano
  • Le acque ad uso irriguo
  • Le acque ad uso ricreativo

L’IGIENE DELL’ARIA

  • L’atmosfera e la sua composizione
  • L’inquinamento outdoor e indoor
  • Effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute

LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

  • La valutazione di impatto ambientale e sanitario
  • L’analisi di rischio
  • L’epidemiologia molecolare (biomarcatori)
  • Epigenetica

IGIENE DEGLI ALIMENTI

I PERICOLI ALIMENTARI

  • La contaminazione fisica
  • La contaminazione chimica
  • La contaminazione biologica
  • L’alterazione degli alimenti
  • Fattori che condizionano la proliferazione microbica

CONTROLLO DEI PERICOLI ALIMENTARI

  • Applicazione del calore: Cottura, Pastorizzazione, Sterilizzazione
  • Sottrazione del calore  : Refrigerazione, Congelamento, Surgelazione
  • Eliminazione dell’acqua: Evaporazione/essiccazione, Concentrazione, Liofilizzazione
  • Irradiazione
  • Metodi chimici
  • La fermentazione
  • Confezionamento e imballaggio

LE MALATTIE ALIMENTARI

  • Le parassitosi
  • Le infezioni veicolate dagli alimenti
  • Le tossinfezioni alimentari: Salmonellosi, Botulismo

LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La legislazione alimentare
  • La rintracciabilità
  • Il sistema HACCP
  • Il controllo analitico: l’accreditamento del laboratorio di prova

 

S. Barbuti - E Belelli: IGIENE - MONDUZZI EDITORE

C. Meloni – G. Pelissero: IGIENE - Casa editrice Ambrosiana

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA (MED/42)
ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2021 al 29/05/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Nessuno

Il modulo di ELEMENTI DI IGIENE del Corso di PATOLOGIA OCULARE ED ELEMENTI DI IGIENE include aspetti inerenti i campi dell’epidemiologia di base, della prevenzione delle malattie infettive e cronico-degenerative e promozione della salute delle malattie oculari.

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie oculari degenerative ed infettive e per la promozione dell'igiene della visione.

In particolare, al termine del corso, gli studenti devono:

  • acquisire adeguate conoscenze sulle malattie oculari e sui metodi di studio epidemiologici al fine di conoscere gli interventi di promozione della salute e di prevenzione;
  • saper utilizzare le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con capacità nei diversi contesti applicativi;
  • sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Lezioni frontali in aula (o a distanza sulla piattaforma Teams). Le lezioni prevedono l'utilizzo di diapositive in ppt messe a disposizione degli studenti.

Esame orale (in presenza o mediante la piattaforma Teams). La prova verifica l’abilità di esporre in modo chiaro e rigoroso alcuni contenuti del corso. Gli studenti dovranno prenotarsi all’esame, utilizzando esclusivamente le modalità on-line previste dal sistema VOL.

Definizione, finalità e contenuti dell'igiene. I determinanti della salute e malattia. I modelli nosologici: patologie infettive degenerative e congenite.

Epidemiologia di base: nozioni generali, misure di frequenza, la valutazione del rischio, gli studi epidemiologici.

Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive: disinfezione e sterilizzazione.

Epidemiologia dei disturbi visivi.

  • Ricciardi W. Igiene. Medicina preventiva, Sanità pubblica. Casa ed. Idelson-Gnocchi, Napoli, 2006.
  • Meloni C, Pellissero G. Igiene. Casa Ed. Ambrosiana, Cesano Boscone (MI), 2006.
  • Angelillo B, Crovari P, Gullotti A, Meloni C. Manuale di Igiene. Epidemiologia generale ed applicata. Casa Ed. Elsevier-Masson, 1993.
ELEMENTI DI IGIENE (MED/42)
IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 08/03/2021 al 11/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni deve possedere nozioni di base della biologia, della microbiologia e della chimica. Non è prevista alcuna propedeuticità.

Il Corso di Igiene ed Epidemiologia Applicata affronta argomenti specifici in merito alla salute umana e allo studio dei principali fattori di rischio ambientali e comportamentali. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle procedure di valutazione degli impatti sanitari e agli standard qualitativi delle principali matrici ambientali (acqua, aria, suolo) e alimentari.  Il corso prevede inoltre attività di simulazione di indagini ambientali e la stesura di manuali HACCP.

Conoscenza:

  • delle modalità di trasmissione e strategie di prevenzione delle principali malattie infettive e cronico degenerative;
  • delle procedure utilizzate per lo studio delle relazioni ambiente e salute umana;
  • delle procedure utilizzate per la prevenzione delle malattie trasmesse dagli alimenti, veicolate dall’acqua e dall’aria;
  • delle procedure di trattamento delle acque, smaltimento dei rifiuti liquidi e solidi per la prevenzione delle malattie infettive e non.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite (50%), della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite (30%), dell'autonomia di giudizio (10%) e delle abilità comunicative (10%).

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA GENERALE

PROMOZIONE DELLA SALUTE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • Fattori di rischio
  • Fattori causali
  • Storia naturale della malattia
  • Prevenzione primaria, secondaria e terziaria
  • Promozione della salute

EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Infezione e malattia
  • Gli agenti infettivi: virus, batteri, prioni, funghi, protozoi
  • Principi di ecologia microbica (saprofiti, commensali, patogeni)
  • La catena del contagio (sorgenti e serbatoi)
  • La trasmissione delle infezioni

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Notifica
  • Accertamento diagnostico
  • Isolamento
  • Metodi di riduzione/eliminazione dei microrganismi: Decontaminazione, Pulizia/detersione, Antisepsi, Asepsi, Disinfezione, Disinfestazione, Sterilizzazione

IMMUNOPROFILASSI

  • Immunità
  • Definizione e proprietà di un vaccino
  • Storia della vaccinazione
  • Tipi di vaccini: Costituiti da Microrganismi vivi ed attenuati, Microrganismi uccisi, Frazioni di microrganismi, Antigeni microbici purificati, Polisaccaridi, Polisaccaridi coniugati, Anatossine, Vaccini da manipolazioni genetiche
  • Strategie vaccinali: immunità di gregge, eliminazione, eradicazione
  • Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale
  • Il calendario vaccinale

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE

  • Malattie a trasmissione oro-fecale: Epatite A, Colera, Febbre tifoide
  • Malattie a trasmissione aerea: Covid-19
  • Malattie a trasmissione sessuale e parenterale: AIDS
  • Malattie trasmesse da vettori: Malaria
  • Malattie a serbatoio ambientale: Legionella

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE MALATTIE NON INFETTIVE

  • Le malattie cardiocircolatorie
  • I tumori
  • Le broncopneumopatie cronico-ostruttive

IGIENE AMBIENTALE

AMBIENTE E SALUTE

  • L’inquinamento ambientale
  • Il modello concettuale
  • Le sorgenti di contaminazione
  • I contaminanti ambientali

I RIFIUTI  

  • I rifiuti solidi  
  • I rifiuti liquidi

IGIENE DELLE ACQUE

  • Le risorse idriche
  • Ciclo dell’acqua
  • Acque sotterranee
  • Acque dolci superficiali
  • Acque marine costiere

L’USO DELL’ACQUA

  • Acque destinate al consumo umano
  • Le acque ad uso irriguo
  • Le acque ad uso ricreativo

L’IGIENE DELL’ARIA

  • L’atmosfera e la sua composizione
  • L’inquinamento outdoor e indoor
  • Effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute

LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

  • La valutazione di impatto ambientale e sanitario
  • L’analisi di rischio
  • L’epidemiologia molecolare (biomarcatori)
  • Epigenetica

IGIENE DEGLI ALIMENTI

I PERICOLI ALIMENTARI

  • La contaminazione fisica
  • La contaminazione chimica
  • La contaminazione biologica
  • L’alterazione degli alimenti
  • Fattori che condizionano la proliferazione microbica

CONTROLLO DEI PERICOLI ALIMENTARI

  • Applicazione del calore: Cottura, Pastorizzazione, Sterilizzazione
  • Sottrazione del calore  : Refrigerazione, Congelamento, Surgelazione
  • Eliminazione dell’acqua: Evaporazione/essiccazione, Concentrazione, Liofilizzazione
  • Irradiazione
  • Metodi chimici
  • La fermentazione
  • Confezionamento e imballaggio

LE MALATTIE ALIMENTARI

  • Le parassitosi
  • Le infezioni veicolate dagli alimenti
  • Le tossinfezioni alimentari: Salmonellosi, Botulismo

LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La legislazione alimentare
  • La rintracciabilità
  • Il sistema HACCP
  • Il controllo analitico: l’accreditamento del laboratorio di prova

 

S. Barbuti - E Belelli: IGIENE - MONDUZZI EDITORE

C. Meloni – G. Pelissero: IGIENE - Casa editrice Ambrosiana

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA (MED/42)
ELEMENTI DI IGIENE

Corso di laurea OTTICA E OPTOMETRIA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 16.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 17/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Nessuno

Il modulo di ELEMENTI DI IGIENE del Corso di PATOLOGIA OCULARE ED ELEMENTI DI IGIENE include aspetti inerenti i campi dell’epidemiologia di base, della prevenzione delle malattie infettive e cronico-degenerative e promozione della salute delle malattie oculari.

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie oculari degenerative ed infettive e per la promozione dell'igiene della visione.

In particolare, al termine del corso, gli studenti devono:

  • acquisire adeguate conoscenze sulle malattie oculari e sui metodi di studio epidemiologici al fine di conoscere gli interventi di promozione della salute e di prevenzione;
  • saper utilizzare le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con capacità nei diversi contesti applicativi;
  • sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Lezioni frontali in aula (o a distanza sulla piattaforma Teams). Le lezioni prevedono l'utilizzo di diapositive in ppt messe a disposizione degli studenti.

Esame orale. La prova verifica l’abilità di esporre in modo chiaro e rigoroso alcuni contenuti del corso. Gli studenti dovranno prenotarsi all’esame, utilizzando esclusivamente le modalità on-line previste dal sistema VOL.

Definizione, finalità e contenuti dell'igiene. I determinanti della salute e malattia. I modelli nosologici: patologie infettive degenerative e congenite.

Epidemiologia di base: nozioni generali, misure di frequenza, la valutazione del rischio, gli studi epidemiologici.

Epidemiologia e profilassi delle malattie infettive: disinfezione e sterilizzazione.

Epidemiologia dei disturbi visivi.

L'igiene per la visione, per l'occhio e per il posto di lavoro.

  • Ricciardi W. Igiene. Medicina preventiva, Sanità pubblica. Casa ed. Idelson-Gnocchi, Napoli, 2006.
  • Meloni C, Pellissero G. Igiene. Casa Ed. Ambrosiana, Cesano Boscone (MI), 2006.
  • Angelillo B, Crovari P, Gullotti A, Meloni C. Manuale di Igiene. Epidemiologia generale ed applicata. Casa Ed. Elsevier-Masson, 1993.
ELEMENTI DI IGIENE (MED/42)
IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA

Corso di laurea BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA

Settore Scientifico Disciplinare MED/42

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 76.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 09/03/2020 al 05/06/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente per comprendere i contenuti delle lezioni deve possedere nozioni di base della biologia, della microbiologia e della chimica. Non è prevista alcuna propedeuticità.

Il Corso di Igiene ed Epidemiologia Applicata affronta argomenti specifici in merito alla salute umana e allo studio dei principali fattori di rischio ambientali e comportamentali. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle procedure di valutazione degli impatti sanitari e agli standard qualitativi delle principali matrici ambientali (acqua, aria, suolo) e alimentari.  Il corso prevede inoltre attività di simulazione di indagini ambientali e la stesura di manuali HACCP.

Conoscenza:

  • delle modalità di trasmissione e strategie di prevenzione delle principali malattie infettive e cronico degenerative;
  • delle procedure utilizzate per lo studio delle relazioni ambiente e salute umana;
  • delle procedure utilizzate per la prevenzione delle malattie trasmesse dagli alimenti, veicolate dall’acqua e dall’aria;
  • delle procedure di trattamento delle acque, smaltimento dei rifiuti liquidi e solidi per la prevenzione delle malattie infettive e non.

La modalità di erogazione delle lezioni è tradizionale con lezioni frontali (in presenza o in teledidattica) che si avvalgono dell'uso di presentazioni in power point.

Prova orale (in presenza o sulla piattaforma Teams) con votazione finale in trentesimi ed eventuale lode. Nell'attribuzione del voto finale si terrà conto delle conoscenze teoriche acquisite (50%), della capacità di applicare le suddette conoscenze acquisite (30%), dell'autonomia di giudizio (10%) e delle abilità comunicative (10%).

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA GENERALE

PROMOZIONE DELLA SALUTE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE

  • Definizione di salute
  • Determinanti della salute
  • Definizione di malattia
  • Fattori di rischio
  • Fattori causali
  • Storia naturale della malattia
  • Prevenzione primaria, secondaria e terziaria
  • Promozione della salute

EPIDEMIOLOGIA DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Infezione e malattia
  • Gli agenti infettivi: virus, batteri, prioni, funghi, protozoi
  • Principi di ecologia microbica (saprofiti, commensali, patogeni)
  • La catena del contagio (sorgenti e serbatoi)
  • La trasmissione delle infezioni

PROFILASSI DELLE MALATTIE INFETTIVE

  • Notifica
  • Accertamento diagnostico
  • Isolamento
  • Metodi di riduzione/eliminazione dei microrganismi: Decontaminazione, Pulizia/detersione, Antisepsi, Asepsi, Disinfezione, Disinfestazione, Sterilizzazione

IMMUNOPROFILASSI

  • Immunità
  • Definizione e proprietà di un vaccino
  • Storia della vaccinazione
  • Tipi di vaccini: Costituiti da Microrganismi vivi ed attenuati, Microrganismi uccisi, Frazioni di microrganismi, Antigeni microbici purificati, Polisaccaridi, Polisaccaridi coniugati, Anatossine, Vaccini da manipolazioni genetiche
  • Strategie vaccinali: immunità di gregge, eliminazione, eradicazione
  • Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale
  • Il calendario vaccinale

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE

  • Malattie a trasmissione oro-fecale: Epatite A, Colera, Febbre tifoide
  • Malattie a trasmissione aerea: Covid-19
  • Malattie a trasmissione sessuale e parenterale: AIDS
  • Malattie trasmesse da vettori: Malaria
  • Malattie a serbatoio ambientale: Legionella

EPIDEMIOLOGIA E PROFILASSI DELLE MALATTIE NON INFETTIVE

  • Le malattie cardiocircolatorie
  • I tumori
  • Le broncopneumopatie cronico-ostruttive

IGIENE AMBIENTALE

AMBIENTE E SALUTE

  • L’inquinamento ambientale
  • Il modello concettuale
  • Le sorgenti di contaminazione
  • I contaminanti ambientali

I RIFIUTI  

  • I rifiuti solidi  
  • I rifiuti liquidi

IGIENE DELLE ACQUE

  • Le risorse idriche
  • Ciclo dell’acqua
  • Acque sotterranee
  • Acque dolci superficiali
  • Acque marine costiere

L’USO DELL’ACQUA

  • Acque destinate al consumo umano
  • Le acque ad uso irriguo
  • Le acque ad uso ricreativo

L’IGIENE DELL’ARIA

  • L’atmosfera e la sua composizione
  • L’inquinamento outdoor e indoor
  • Effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute

LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

  • La valutazione di impatto ambientale e sanitario
  • L’analisi di rischio
  • L’epidemiologia molecolare (biomarcatori)
  • Epigenetica

IGIENE DEGLI ALIMENTI

I PERICOLI ALIMENTARI

  • La contaminazione fisica
  • La contaminazione chimica
  • La contaminazione biologica
  • L’alterazione degli alimenti
  • Fattori che condizionano la proliferazione microbica

CONTROLLO DEI PERICOLI ALIMENTARI

  • Applicazione del calore: Cottura, Pastorizzazione, Sterilizzazione
  • Sottrazione del calore  : Refrigerazione, Congelamento, Surgelazione
  • Eliminazione dell’acqua: Evaporazione/essiccazione, Concentrazione, Liofilizzazione
  • Irradiazione
  • Metodi chimici
  • La fermentazione
  • Confezionamento e imballaggio

LE MALATTIE ALIMENTARI

  • Le parassitosi
  • Le infezioni veicolate dagli alimenti
  • Le tossinfezioni alimentari: Salmonellosi, Botulismo

LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La legislazione alimentare
  • La rintracciabilità
  • Il sistema HACCP
  • Il controllo analitico: l’accreditamento del laboratorio di prova

 

S. Barbuti - E Belelli: IGIENE - MONDUZZI EDITORE

C. Meloni – G. Pelissero: IGIENE - Casa editrice Ambrosiana

IGIENE ED EPIDEMIOLOGIA APPLICATA (MED/42)

Pubblicazioni

L’attività scientifica e di ricerca svolta è documentata da 64 pubblicazioni su riviste peer reviewed, da 83 contributi personali a congressi e convegni, da 1 Capitolo di Libro e 1 Manuale Tecnico.

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

Igiene

  • Sorveglianza epidemiologico-molecolare di indicatori di effetto biologico precoce (danno al DNA e presenza di micronuclei) in relazione all’inquinamento ambientale e agli stili di vita;
  • Sorveglianza epidemiologica e virologica delle gastroenteriti virali con particolare riferimento a quelle da Rotavirus;
  • Valutazione in vitro mediante colture cellulari di Plasmodium falciparum dell’attività e del meccanismo d’azione di nuovi farmaci antimalarici con particolare riferimento a quelli derivati da Artemisia annua;
  • Sorveglianza epidemiologica delle malattie infettive prevenibili con la vaccinazione mediante tecniche di diagnosi diretta (biologia molecolare, colture cellulari, etc.) ed indiretta (ELISA);
  • Studi epidemiologici analitici di interazione ambiente-salute umana.

Igiene ambientale

  • Epidemiologia ambientale e valutazione assoluta del rischio in aree contaminate;
  • Sviluppo e standardizzazione di metodi di biologia molecolare per la ricerca di virus in matrici ambientali (acque reflue, superficiali, profonde, mare e mitili);
  • Ricerca di batteriofagi in matrici ambientali e studio del loro possibile utilizzo come indicatore di qualità;
  • Valutazione di parametri microbiologici classici ed innovativi di qualità delle acque marino-costiere, di balneazione, superficiali e profonde destinate al consumo umano;
  • Studi di bioaccumulo e bioindicazione in Mytilus galloprovincialis;
  • Valutazione a livello igienico sanitario delle acque di zone umide, canali di bonifica, bacini artificiali ed aree di particolare pregio ambientale.

Igiene degli alimenti

  • Sviluppo e standardizzazione di procedure molecolari da applicare ai sistemi di sicurezza alimentare nell’ambito delle produzioni ittiche.