Susanna Maria CAFARO

Susanna Maria CAFARO

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA.

susanna.cafaro@unisalento.it

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Centro Ecotekne Pal. R1 - Via per Arnesano - MONTERONI DI LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8432

Docente di Diritto dell'Unione europea, 9 crediti, II anno, esame caratterizzante del corso di di laurea magistrale, I semestre, nonché di Istitutional Evolution in The European Legal Order, insegnamento facoltativo in lingua INGLESE, IV anno, 4 crediti.

Area di competenza:

 SSD: IUS14

Diritto istituzionale dell'Unione europea;

Relazioni esterne dell'Unione europea; 

Diritto materiale dell'Unione, con particolare riferimento alla politica economica e monetaria;

Cooperazione intergovernativa e soft law in materia di politica economica;

Diritto internazionale dell'economia, con particolare attenzione ai gruppi di Stati e alle istituzioni finanziarie internazionali (IFI).

Orario di ricevimento

La professoressa Cafaro riceve giovedì alle ore 11.30.

Durante il periodo di sospensione delle lezioni riceve in occasione delle sessioni d'esame e su appuntamento previa e-mail all'indirizzo susanna.cafaro@unisalento.it.

Sulla porta dell'ufficio sono affissi gli orari di ricevimento dei collaboratori della cattedra.

 

Recapiti aggiuntivi

COMPLESSO ECOTEKNE – EDIFICIO R2

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Abilitata come professore ordinario dal 2017, Susanna Cafaro è, dal 1 gennaio 2008 professore associato di Diritto dell'Unione europea, già dal 2005, professore associato di Diritto internazionale. E' professeur invité presso la Faculté de Droit dell'Università di Strasburgo.

Attualmente, insegna Diritto dell’Unione europea presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento nonché Institutional Evolution in the European Legal Order. Presso la stessa Facoltà ha insegnato negli anni precedenti Diritto internazionale privato, Organizzazione internazionale e Diritto dell’Unione europea avanzato.Dal 2001 è stata ricercatore di Diritto internazionale presso la stessa Facoltà.

Precedentemente (1998-2000) è stata professore a contratto di Diritto dell’Unione europea preso la Facoltà di Scienze internazionali e diplomatiche dell’Università di Bologna, con sede a Forlì, e visiting researcher presso l'Université libre de Bruxelles.

Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Diritto dell'Unione europea (1994-1998) presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, sotto la guida del prof. Paolo Mengozzi e la laurea, con il massimo dei voti, nel 1993, presso l’Università degli studi di Bari, con il prof. Vincenzo Starace. 

E’ stata membro dal 2001 al 2010 del Comitato didattico-scientifico del settore “Diritti e politiche euromediterranee” dell’ISUFI di Lecce, coordinatore del corso pre-laurea e membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Diritto dell'economia e del mercato. 

E' membro del Gruppo di lavoro per l'internazionalizzazione dell'ateneo, precedentemente è stata nel comitato direttivo del Centro Servizi Grandi Progetti e responsabile della mobilità per la Facoltà di Giurisprudenza.

 Fa parte del comitato scientifico degli European Papers e della Revue dell’Euro; è membro fondatore del Gruppo di Lecce, nonché membro del Bretton Woods Committee.

E' membro della Società italiana di Diritto internazionale (SIDI) e della Associazione italiana giuristi europei  (AIGE).

E’ avvocato dal 1997, con esperienze nel Servizio giuridico del Consiglio dell’Unione europea (Bruxelles) e nell’ufficio legale della Banca centrale europea (Francoforte).

E' autrice del blog http://supranationaldemocracy.net.

 Diritto dell'Unione europea

Attività formativa caratterizzante del corso di laurea magistrale, 9 crediti, II anno, I semestre.

SSD: IUS 14

Propedeuticità richiesta: nessuna

Testi di studio consigliati:

Un manuale a scelta tra:

  • Lineamenti di diritto dell'Unione  Europea, quarta edizione, di R. Adam, A. Tizzano (Giappichelli, 2016)
  • Istituzioni di Diritto dell’Unione europea, quarta edizione, di U. Villani (Cacucci, 2016)

a cui si aggiunge una parte speciale a scelta tra:

  • S. Cafaro L’Unione economica e monetaria dopo la crisi. Cosa abbiamo imparato? Edizioni ESI, 2017
  • E. Baroncini, S. Cafaro, C. Novi, Le relazioni esterne dell’Unione europea (Giappichelli, 2012 o ultima edizione in corso di aggiornamento)

 

 

Gli studenti sono altresì invitati a fornirsi di un codice, ovvero di una raccolta dei trattati consolidati (Trattato istitutivo dell'Unione europea, Trattato sul funzionamento dell'Unione), reperibile anche via internet all'indirizzo:

http://eur-lex.europa.eu/en/treaties/index.htm

 Frequenza facoltativa; esame orale; lingua dell'insegnamento: ITALIANO; Sede LECCE; Aula: COMPLESSO ECOTEKNE – EDIFICIO R2

Presentazione e obiettivi del corso : 

  1. Acquisizione di: conoscenza dell’assetto istituzionale dell'Unione, del suo sistema delle fonti, dei principi generali specifici all’ordinamento e dei rimedi giurisdizionali in esso contemplati; 
  2. capacità di analisi critica del rapporto tra ordinamento dell'Unione e ordinamento interno;
  3. comprensione dei fenomeni evolutivi intervenuti e dei trend in atto;
  4. acquisizione degli strumenti che permetteranno in seguito l’autoaggiornamento;
  5. capacità di orientamento nel reperimento di fonti normative e giurisprudenziali.

******************

Institutional Evolution in The European Legal Order

Attività a scelta dello studente, IV anno, 4 crediti, SSD: IUS14; frequenza facoltativa; libri di testo e materiali indicati a lezione dalla docente e reperibili via internet

Propedeuticità: Diritto dell'Unione europea

Frequenza facoltativa; esame orale; lingua dell'insegnamento: INGLESE; Sede LECCE; Aula: COMPLESSO ECOTEKNE – EDIFICIO R2

Obiettivi del corso:

- aggiornare e approfondire le conoscenze acquisite nel corso di Diritto dell’Unione europea, con particolare riferimento all'economic governance dell'Unione

- fornire agli studenti una terminologia di lingua inglese per il Diritto dell'Unione

ENG: Institutional Evolution in The European Legal Order - 4 ECTS . Cours taught in english, II semester,

Texts and materials -to be downloaded via internet- will be communicated during the lessons.

Lessons and exams will be held in English

Objectives and aims:

- Updating and deepening the knowledge on the Law of the European Union, namely in the field of European economic governance;

- providing the students with an English terminology on EU law 

***********

 

 

Didattica

A.A. 2018/2019

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2015/2016

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2014/2015

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
DIRITTO EUROPEO ED INTERNAZIONALE DELL'IMMIGRAZIONE E DELL'ASILO - MODULO A (IUS/14)

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno 2

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

DIRITTO EUROPEO ED INTERNAZIONALE DELL'IMMIGRAZIONE E DELL'ASILO - MODULO A (IUS/14)
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 17/09/2018 al 07/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno 4

Semestre Secondo Semestre (dal 18/02/2019 al 17/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare

Anno accademico 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 2

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 18/09/2017 al 07/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 4

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 14/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

INSTITUTIONAL EVOLUTION IN THE EUROPEAN LEGAL ORDER (IUS/14)
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 21/09/2015 al 04/12/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare IUS/14

Anno accademico 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2014 al 05/12/2014)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)

Pubblicazioni

   Libri

 

come autrice

·         Unione monetaria e coordinamento delle politiche economiche. Il difficile equilibrio tra modelli antagonisti di integrazione europea”, Giuffré, Milano 2001.

·         “Il Governo delle Organizzazioni di Bretton Woods. Analisi critica, processi di revisione in atto e proposte di riforma”, Giappichelli, 2012;

·         E. Baroncini, S. Cafaro, C. Novi “Le relazioni esterne dell’Unione europea”, Giappichelli, 2012;

·         Democratizing the Bretton Woods Institutions. Problems and Tentative Solutions”, Kindle Direct Publishing, 2013, www.amazon.com;

·         L’Unione economica e monetaria dopo la crisi. Cosa abbiamo imparato. ESI, 2017

 

come curatrice

·         I corridoi paneuropei. Ragioni, fonti, amministrazione, eds. Edoardo Chiti, Susanna Cafaro, Argo, Lecce, 2003;

·         “Il Governo dell’Economia in Europa”, ESI, Napoli, 2008

·         “Le relazioni euro-mediterranee. Dai primi accordi all’Unione per il Mediterraneo, ESI. Napoli, 2013

·         (Eds.) "Legitimacy and Effectiveness in Global Economic Governance”, a cura di Biagio Bossone, Maria Chiara Malaguti, Susanna Cafaro, Saverio Di Benedetto , Cambridge Scholars publishing, 2013

 

Articoli e contributi in opere collettanee

·         Il Trattato e l’Atto di adesione all’Unione Europea di Austria, Finlandia e Svezia (Corfu’ 24 giugno 1994)”, Le nuove leggi civili commentate, CEDAM, n.1/1996;

·         “Moneta unica europea e criteri di convergenza. Una valutazione giuridica delle norme del Trattato in materia di politica economica e monetaria”, Diritto comunitario e degli scambi internazionali, n.3/1996;

·         “Il perfezionamento dell’unione doganale tra la Comunità Europea e la Turchia (Decisione 1/95 del Consiglio di associazione CE/Turchia)”, Le nuove leggi civili commentate, n. 2/1997;

·         “Il rapporto tra gli orientamenti in materia di occupazione, introdotti con il Trattato di Amsterdam, e gli indirizzi di massima per le politiche economiche degli Stati membri e della Comunità”, Il Trattato di Amsterdam, Giuffré, Milano, 1999;

·         “I primi accordi della Comunità in materia di politica monetaria e di cambio, Il Diritto dell’Unione Europea, n.2/1999.

·         “La rappresentanza dell’Europa dell’euro nelle organizzazioni monetarie e finanziarie internazionali”, Il Diritto dell’Unione Europea, n.4/1999.

·         “Unione monetaria e coordinamento delle politiche economiche. Il difficile equilibrio tra modelli antagonisti di integrazione europea”, Giuffré, Milano 2001.

·         “L’Unione europea nelle principali organizzazioni di governance dell’economia internazionale”, nel volume Commercio internazionale sostenibile? Wto e Unione europea, a cura di Lucia Rossi, Il Mulino, Bologna, 2003.

·         La Méthode Ouverte de Coordination, l’action communautaire et le rôle politique du Conseil Européen” Mélanges en hommage à Jean-Victor Louis, Volume II, a cura di G. Vandersanden, A. De Walsche, Ed. de l’ULB, Bruxelles, 2003.

·         “L’abuso di diritto nel sistema comunitario: dal caso Van Binsbergen alla Carta dei diritti, passando per gli ordinamenti nazionali”, Il Diritto dell’Unione Europea, n. 2-3/2003.

·         “I corridoi paneuropei dei trasporti: una combinazione di diritto internazionale e comunitario per il continente”, Il Diritto comunitario e degli scambi internazionali, n. 4/2003.

·         Cap. II, parr. 1-5 e 8 e conclusioni del volume I corridoi paneuropei. Ragioni, fonti, amministrazione, a cura di Edoardo Chiti e Susanna Cafaro, Argo, Lecce, 2003.

·         voce “Il metodo aperto di coordinamento” per il Dizionario di Diritto pubblico a cura di S. Cassese, Giuffré, 2006 ;

·         “La Banca mondiale”, in Le organizzazioni internazionali come strumento di governo multilaterale, a cura di Lucia Serena Rossi, Il Mulino, 2006;

·         “L’Unione monetaria nel processo di integrazione europea” in Atti del Convegno “50 anni dai Trattati di Roma: a che punto è l’integrazione europea?”, pubblicati sul numero 2/2007 della rivista Sud in Europa. On-line all’indirizzo http://www.sudineuropa.net/articolo.asp?ID=294&IDNumero=29

·         "I criteri di voto nelle istituzioni di Bretton Woods: critiche e proposte di riforma” in Scritti in onore del Prof. Vincenzo Starace, Editoriale scientifica, 2008;

·         introduzione e cura del volume “Il Governo dell’Economia in Europa”, ESI, 2008;

·         The Role of Law in the Process of European Monetary Unification”, in Zbornik prispevkov z konferencie, atti dell'International EUROConference, Bratislava, 2008;

·         Il diritto nell'unificazione monetaria europea", Il Ponte, anno LXV n.5, maggio 2008;

·         “L’Unione per il Mediterraneo”, in Studi sull’integrazione europea, n.1-2010;

·         “Un primo sguardo all’Unione per il Mediterraneo: luci e ombre”; in Europa e Mediterraneo. Le regole per la costruzione di una società integrata, atti del XIV Convegno SIDI a cura di E. Triggiani, Editoriale Scientifica, 2010;

·         “Una partnership globale per lo sviluppo”, in Serta Iuridica, Scritti dedicati dalla Facoltà di Giurisprudenza al prof. Francesco Grelle, ESI, 2011

·         “Le banche internazionali”, voce per l’Enciclopedia del Diritto, Annali Giuffré, 2011;

·         “Il Consiglio dell’Unione”, voce del Trattato di diritto internazionale privato e comunitario, UTET, 2011

·         “Le Banche regionali di sviluppo” in Studi in onore di Claudio Zanghì, Vol.III, 2011;

·         The missing voice of the Euro. Legal, technical and political obstacles to the external representation of the Euro area”, Il Diritto dell’Unione europea, n. 4, 2011;

·         “Rendere democratiche le organizzazioni di Bretton Woods: una sfida per il XXI secolo”, in Scritti di diritto internazionale dell’economia, a cura di S. Di Benedetto, Aracne, 2012;

·         “L’azione della BCE nella crisi dell’area dell’euro alla luce del diritto dell’Unione europea”, in “La crisi del debito sovrano degli Stati dell’area dell’euro. Profili giuridici” (a cura di G. Adinolfi, M. Vellano), Giappichelli 2013;

·         Le relazioni euromediterranee. Dai primi accordi all’Unione per il Mediterraneo, ESI, 2013.

·         "L'Unione per il mediterraneo: storia di una stratificazione normativa, in La Puglia nel Mediterraneo. Nuove prospettive per la cooperazione euro-mediterranea, a cura di A. Ricciardelli, G. Urso, 2013.

·         Biagio Bossone, Maria Chiara Malaguti, Susanna Cafaro, Saverio Di Benedetto (a cura di) "Legitimacy and Effectiveness in Global Economic Governance ", Cambridge Scholars publishing, 2013

·         Commento agli artt. 310-324 TFEU in Commentario breve ai Trattati dell'Unione Europea, II ed., CEDAM, 2014;

·         “The International Financial Crisis and the Evolution of the Bretton Woods Institutions”, in Legal Aspects of International Organizations, Eds. I. Ingravallo, R. Virzo, Martinus Nijhoff Publisher, 2014;

·         “The Poor Outcomes of the Eurocrisis: Boosting Democratic Evolution?”, The Group of Lecce Working paper, no. 1/2014.

·         La dimensione mediterranea nelle relazioni esterne dell’Unione dopo la Primavera araba, in Cultura giuridica e diritto vivente, vol.1 (2014) pp.1-18 nonché in Scritti in onore di Giuseppe Tesauro, vol. II, pp.1505-1527;

·         “Are the poor outcomes of the eurocrisis boosting democratic evolution?”, The Group of Lecce Working paper, no. 1/2014;

·         “L'unione monetaria incompiuta: i perché e i limiti di una scelta regolamentare (e come venirne fuori)”, Paradoxa, issue 3/2015

·         “Elementi per la costruzione di una teoria della democraticità delle organizzazioni internazionali. pp.293-313. In Il futuro delle organizzazioni internazionali. Prospettive giuridiche. Atti SIDI, vol. 19, 2015;

·         Commento agli artt. 134- 135, in Blanke – Mangiameli( Eds), Commentary - The Treaty on the Functioning of the European Union Springer, 2017;

·         How the ECB Reinterpreted Its Mandate During the Euro-Crisis (and Why It Was Right in Doing So)" in Luigi Daniele et al. (Eds): Democracy in the EMU in the Aftermath of the Crisis, Springer, 2017;

DDe  Democracy in International Organizations. Arguments in Support of a Supranational Approach, The International Journal of Interdisciplinary Global Studies ,issue 12, 2017.

Temi di ricerca

Le linee di ricerca attualmente in corso sono:

Le relazioni euromediterranee e l'Unione per il Mediterraneo

L'Unione europea e l'area dell'euro nelle organizzazioni economiche internazionali

Il governo europeo dell'economia.

Le prospettive di riforma della governance delle istituzioni finanziarie internazionali a seguito della crisi finanziaria.