Stefano PIRAINO

Stefano PIRAINO

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05: ZOOLOGIA.

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali

Centro Ecotekne Pal. B - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8616 +39 0832 29 8885

Professore seconda fascia (Macrosettore scientifico disciplinare 05/B - Biologia Animale e Antropologia, ex SSD BIO05)

Presidente del Consiglio Didattico di Biologia, Università del Salento (da ottobre 2015)

Membro del Direttivo del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare  (http://conisma.it)

Direttore Unità di Ricerca Locale CONISMA-Lecce

Direttore Museo e Stazione di Biologia Marina "Pietro Parenzan", Porto Cesareo (Lecce)

Membro dell'Editorial Board della rete europea EASIN - JRC "European Alien Species Information Network - Joint Research Center (http://easin.jrc.ec.europa.eu/eb)

Membro del Direttivo del network internazionale EUROMARINE (2014-2018)

Membro del EuroMarine Group on Research Infrastructures (EMGRI)

Membro del Direttivo dell'Unione Zoologica Italiana (2014-2017)

Membro della Commissione Didattica Unione Zoologica Italiana (2018-2019)

Past-President World Hydrozoan Society (2007-2010)

Area di competenza:

Insegnamenti:

Biologia Generale (I anno, C.L. Biotecnologie, 6CFU)

Life Cycles and development of marine invertebrates: evolutionary and ecological issues (I anno, C.L.Magistrale Coastal and Marine Biology and Ecology, 10CFU)

Zoologia (IV anno, CdS Scienze della Formazione Primaria, 4CFU)

Experimental Developmental Biology of Marine Invertebrates (International Master Course, 6CFU) (presso l'Université Sorbonne, Station Biologique di Roscoff, Francia)

 

Curriculum Vitae

Stefano Piraino

Degree in Biological Sciences with honors at the University of Palermo (February 1984), Ph.D. in Marine Environmental Sciences (1990) at the Stazione Zoologica "A. Dohrn" in Naples. 1995 Researcher - National Research Council (Taranto, Italy, 1995-2000). Researcher at the University of Salento (2000-2005), member of the Laboratory of Zoology. Associate professor at the University of Salento (2005-today). Visiting scientist at  at the Plymouth Marine Laboratory UK (1988), Friday Harbor Labs, Univ. Washington BC, USA (1992), Sandgerdi Marine Center (Iceland) (2003) and Zoology Institute, Univ. Basel (multiple short mobility stages from 1995 to 2008). 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2019/2020

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

DEVELOPMENT AND EVOLUTION OF MARINE ORGANISMS

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 42.0

Year taught 2019/2020

For matriculated on 2019/2020

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Subject matter PERCORSO COMUNE

ZOOLOGIA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2018/2019

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

Year taught 2018/2019

For matriculated on 2018/2019

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Subject matter PERCORSO COMUNE

MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

Year taught 2018/2019

For matriculated on 2018/2019

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Subject matter PERCORSO COMUNE

ZOOLOGIA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2017/2018

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

Year taught 2017/2018

For matriculated on 2017/2018

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Subject matter PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 05/06/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

40 ore di lezione frontale (20 lezioni da due ore ciascuna) e 3 esercitazioni per complessive 10 ore di attività laboratoriale. Uso di piattaforme digitali per autovalutazione (KAHOOT.IT), uso di ebook per attività di flipped classroom.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trentuno domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. La correzione degli eventuali errori sarà svolta mediante colloquio diretto con il docente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. La risposta corretta vale 1 punto, la risposta errata -0.25 e la risposta non data 0 punti. Per superare l’esame è necessario ottenere un punteggio minimo di 18 punti, pari ad un voto di 18/trentesimi. Qualora l’esame risulti insufficiente, ovvero il punteggio finale sia inferiore a 18, è necessario ripetere la prova scritta. In seguito a duplice mancato superamento della prova scritta (per insufficienza o non accettazione del voto conseguito), l’esame potrà essere sostenuto unicamente mediante colloquio con il docente. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

Il calendario degli appelli di esame di Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) AA. 2019-2020 sarà pubblicato entro il mese di Agosto 2019.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION OF MARINE ORGANISMS

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Subject area BIO/05

Course type Laurea Magistrale

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 42.0

For matriculated on 2019/2020

Year taught 2019/2020

Course year 1

Semestre Primo Semestre (dal 07/10/2019 al 24/01/2020)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Fundamentals of general biology, zoology, developmental biology and genetics are prerequisites to achieve high proficiency of this course.

Evolutionary developmental biology, or EvoDevo, is one of the most active frontiers of the life sciences, despite the fuzzy definition of its scope and its sometimes problematic boundaries in respect to the parent disciplines – evolutionary biology and developmental biology. Many marine animal taxa offer superb opportunities towards the comparative approach of animal morphogenesis and evolution. The course will provide a rapid snapshot of modern issues regarding the establishment of animal bauplan across a range of model organisms, providing evidence in support of deep evolutionary homologies at the base of the diversification of all organisms. A core parallelism between biodiversity and biohomology will inspire the whole course. 

The main knowledge acquired by the student will be - learning the fundamental mechanisms that regulate ontogenesis, the influence of the environment on genotype and phenotypic plasticity. - the study of non-traditional animal models for the analysis of animal phylogenesis; - understanding of the fundamental mechanisms of cellular development and differentiation, the concepts of homology and analogy; - the development of the ability to communicate the information acquired through correct terminology - the development of the ability to present relevant information in a concise and clear manner, analyzing it logically and critically.

32 hours of lectures (16 lessons of 2 hours each) and two exercises for a total of 10 hours of workshop activity.

The achievement of the credits attributed to teaching is obtained through a written test with five open-ended questions with different degrees of complexity. This work evaluates the learning outcomes acquired by the student. The analysis of answers will be carried out by direct interview with the teacher. Upon motivated request of the student, the written test is completely replaced by an oral exam. The final grade is expressed in thirtieths, with possible praise. For each given answer, the student will get up to 6 point, depending on the level of inclusivity and the supporting arguments provided by the answer. Any answer not given will equal to 0 points. To pass the exam it is necessary to obtain a minimum score of 18 points, equal to a grade of 18/30. If the exam is insufficient, or the final score is less than 18, the written test must be repeated. Following a double failure to pass the written test (due to insufficiency or non-acceptance of the grade obtained), the exam can only be taken by interview with the teacher. The attribution of the final score will be taken into account: of the level of theoretical and practical knowledge acquired (50%); the ability to apply the acquired knowledge (30%); autonomy of judgment (10%); of communication skills (10%).

to be published by August 2019.

Students enrolled at the University of Salento can obtain free access to a dropbox or google drive folder where they are available in pdf format: a) slides of 16 lectures; b) material used for laboratory exercises; c) in-depth scientific articles.

Definition of Eco-Evo-Devo. Genotype and phenotype, adaptive plasticity. Epigenetic landscape and seascape. Polyphenism, ecomorphs. Mutants and polymorphic variants. Phenotypic plasticity: norm of reaction and polyphenism. Cysts and resting stages. Predator-induced, nutritional, social, environmental polyphenism. Imposex. Kairomones.  Evolution at work: the case of the stickleback fish. Environment as source or filter of variation. Cnidarians and the evolution of Metazoa: old dogmas, new perspectives. Hypotheses on the striated muscle evolution. The medusary nodule as an example of triploblastic organization of cnidarians. Ctenophores and their evolutionary placement at the base of the metazoan tree. On the origin and evolution of nervous system: CNS, neurons, and ion channels evolution. Extraretinal photoreception in cnidarian larvae. Light perception in the sea. The Darwinian prototypic eye. The giant compound eye of sea urchins. Cnidarians as model organisms for aging and senescence studies. Reverse development and morph rejuvenation. Principles of cell differentiation and cell transdifferentiation. Morph rejuvenation in colonial ascidians: Blastogenesis. Pluripotent stem cells. IPCs and the search of Yamanaka’s factors in marine invertebrates. Integrative modern taxonomy and DNA barcoding. Speciation: mechanisms and patterns. Anagenesis and cladogenesis. Coexistence of species by character displacement: Homage to Santa Rosalia. The fractal nature of environment. Character displacement and behavior: the case of kleptopredation. Keystone species. Species and population, metapopulations. Introgression mechanisms.Prezygotic and postzygotic barriers as mechanisms of speciation. Allopatric, Parapatric, Sympatric models of speciation. Habitat fragmentation. Assortative mating. Carson’s hypothesis (1975) - Flush and Crash as a temporal mode of speciation.

Proofs of Evolution: fossil records, comparative anatomy and comparative developmental biology, DNA. Brief history of the evolutionary theories: from Anaximander to Darwin and beyond. Tetrapods and mechanisms of limb development.  Horizontal Gene Transfer and reticulate evolution. Epigenesis: intrapopulation allele polymorphism and the finch beaks’ thickness. The Red Queen Hypothesis and coevolutionary processes. Molecular clocks. Natural selection, acclimation and adaptation. The gradualistic model of speciation. A paleontologist’s view: the punctuated Equilibria theory by Eldredge and Gould. Neutralism and neodarwinism. Epigenetic molecular changes in development. Methylation and glucocorticoid receptors. Genomic cross-talks between animals and microbes. The importance of associated microbiomes: an example from the sponges as holobionts.

  • Wanninger A (ed.) Evolutionary Developmental Biology of Invertebrates. Springer
  • Carroll S, Grenier JK, Weatherbee SD. From DNA to Diversity. Molecular Genetics and the evolution of animal design. Blackwell.
  • Gilbert S, Epel D. 2009. Ecological Developmental Biology: Integrating Epigenetics, Medicine, and Evolution. Sinauer.
DEVELOPMENT AND EVOLUTION OF MARINE ORGANISMS (BIO/05)
ZOOLOGIA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Elementi di Biologia animale e Zoologia secondo i programmi della scuola secondaria di 2° grado.

Il corso di Zoologia offre una rassegna di contenuti didattici per insegnare la Biologia ad alunni della scuola dell’infanzia e primaria, focalizzati in particolare sulla biodiversità dei viventi, l’evoluzione delle forme biologiche, il corpo umano e degli altri animali (strutture e funzioni dei principali apparati e sistemi).

Gli obiettivi del corso sono quelli di sapere fare-utilizzare competenze acquisite nel campo della zoologia per il completamento delle abilità didattiche relative all'insegnamento delle scienze e delle metodologie scientifiche nella scuola primaria e dell’infanzia. In particolare lo studente saprà suscitare atteggiamenti di curiosità stimolando la ricerca di spiegazioni dei fenomeni biologici, esplorare tali fenomeni con approccio scientifico e sviluppare l’autonoma capacità di formulare domande ed ipotesi personali, individuare somiglianze e differenze attraverso l’applicazione dei metodi qualitativi e quantitativi pertinenti il livello formativo richiesto. L'insegnamento si propone di fare acquisire le conoscenze sui principali meccanismi biologici fondanti che regolano le principali attività e mettono in evidenza la complessità dei sistemi animali visti ai vari livelli.

Conoscenze e comprensione La conoscenza della zoologia ha l’obiettivo di fornire una solida base conoscitiva su cui elaborare e costruire percorsi didattici coerenti con la scuola dell’infanzia e primaria. A tale scopo vengono richieste: competenze sui livelli di organizzazione degli animali, e delle loro interazioni con l’ambiente; la conoscenza dei meccanismi biologici di base e della loro rilevanza nell’espressione e nell’ereditarietà dei caratteri che condizionano la funzionalità di organi e sistemi; la conoscenza delle caratteristiche dei principali gruppi animali, con riferimento ad alcune specie carismatiche. Contestualmente devono essere stati acquisiti i principali metodi di studio ed il linguaggio specifico proprio della disciplina.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione I contenuti acquisiti, completati da elementi di didattica della biologia, devono essere tradotte nella capacità di progettazione di specifiche situazioni didattiche e l'esame di specifici modelli animali.

Autonomia di giudizio Le conoscenze teoriche e le esperienze pratiche devono portare al conseguimento di capacità di analisi e sintesi per l'interazione con altre discipline del CdS, nonché alla capacità di valutare l’efficienza didattica delle conoscenze e della metodologie acquisite con spirito critico e autonomia di giudizio.

Abilità comunicative

Saranno raggiunte tramite la piena acquisizione del linguaggio tecnico specifico e la capacità di esporre e trasporre la conoscenza sulla biodiversità animale e dei principi di conservazione della natura, sviluppando e stimolando le capacità di analisi. Lo studente sarà in grado di sostenere l’importanza pedagogica dello studio del mondo animale e delle scienze evidenziandone gli aspetti formativi.

Capacità di apprendimento Saranno sviluppate le capacità di aggiornamento autonomo attraverso la consultazione di riviste scientifiche e degli strumenti multimediali propri del settore della  biologia animale. Utilizzando le conoscenze acquisite nel corso si potranno seguire discipline, laboratori, corsi d’approfondimento, seminari specialistici sulle potenzialità formative della disciplina. L’acquisizione di capacità di apprendimento renderà possibile l'accesso a Master nel settore della formazione.

L’insegnamento consiste in lezioni frontali e dialogate, con progettazione ed analisi di progetti didattici, metodologia flip-teaching e strategie didattiche innovative (quali costruzione di mappe concettuali, attività di gruppo, strumenti di autovalutazione) in modo da favorire dinamiche interattive fra docente e studenti.

ll conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con cinque domande a risposta aperta a differente grado di complessità. Con tale elaborato e la discussione dei risultati per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. La prova scritta è integrata dallo sviluppo di un progetto didattico (realizzato in gruppi di lavoro) a scelta e dalla presentazione e discussione dello stesso in aula. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze teorico/pratiche acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

Le date degli appelli di esame di Zoologia saranno pubblicate non appena sarà definito il calendario generale

Sono distribuiti dal docente sussidi in format pdf e video tramite cartella condivisa sul web. Sono inoltre rese disponibili le presentazioni delle lezioni. L'accesso al materiale avviene scrivendo al docente: stefano.piraino@unisalento.it Orario di ricevimento: tutti i giorni, orario e data da concordare preventivamente tramite email. 

La biologia: lo studio della vita. Bio-omologia e bio-diversità. Proprietà e livelli di organizzazione dei viventi. Il metodo scientifico. Origine della vita. La classificazione dei viventi. Il concetto di specie e di evoluzione. Organismi unicellulari e pluricellulari. Le macromolecole biologiche. Livelli di organizzazione biologica. Continuità della vita: riproduzione asessuata e sessuata. Il ciclo cellulare e la divisione cellulare. Ricombinazione e variabilità genetica. Ereditarietà dei caratteri. Codice genetico ed espressione genica. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Utilizzo e trasferimento di energia. Caratteristiche degli organismi viventi e loro principali funzioni biologiche. Animali carismatici. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; cicli vitali. Cenni di filogenesi animale.

  • Sadava, Hillis, Heller, Berenbaum. "Elementi di Biologia e genetica" Zanichelli
  • Insegnare la biologia ai bambini (Dalla scuola dell’infanzia al primo ciclo d’istruzione) - G. Santovito, Ed. Carocci
ZOOLOGIA (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 50.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

40 ore di lezione frontale (20 lezioni da due ore ciascuna) e 3 esercitazioni per complessive 10 ore di attività laboratoriale. Uso di piattaforme digitali per autovalutazione (KAHOOT.IT), uso di ebook per attività di flipped classroom.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trentuno domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. La correzione degli eventuali errori sarà svolta mediante colloquio diretto con il docente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. La risposta corretta vale 1 punto, la risposta errata -0.25 e la risposta non data 0 punti. Per superare l’esame è necessario ottenere un punteggio minimo di 18 punti, pari ad un voto di 18/trentesimi. Qualora l’esame risulti insufficiente, ovvero il punteggio finale sia inferiore a 18, è necessario ripetere la prova scritta. In seguito a duplice mancato superamento della prova scritta (per insufficienza o non accettazione del voto conseguito), l’esame potrà essere sostenuto unicamente mediante colloquio con il docente. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

http://www.scienzemfn.unisalento.it/c/document_library/get_file?uuid=7bddbdef-bceb-42f7-bc3c-7fd413103390&groupId=834089

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Subject area BIO/05

Course type Laurea Magistrale

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

For matriculated on 2018/2019

Year taught 2018/2019

Course year 1

Semestre Primo Semestre (dal 08/10/2018 al 25/01/2019)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Fundamentals of general biology, zoology, developmental biology and genetics are prerequisites to achieve high proficiency of this course.

Evolutionary developmental biology, or EvoDevo, is one of the most active frontiers of the life sciences, despite the fuzzy definition of its scope and its sometimes problematic boundaries in respect to the parent disciplines – evolutionary biology and developmental biology. Many marine animal taxa offer superb opportunities towards the comparative approach of animal morphogenesis and evolution. The course will provide a rapid snapshot of modern issues regarding the establishment of animal bauplan across a range of model organisms, providing evidence in support of deep evolutionary homologies at the base of the diversification of all organisms. A core parallelism between biodiversity and biohomology will inspire the whole course. 

The main knowledge acquired by the student will be - learning the fundamental mechanisms that regulate ontogenesis, the influence of the environment on genotype and phenotypic plasticity. - the study of non-traditional animal models for the analysis of animal phylogenesis; - understanding of the fundamental mechanisms of cellular development and differentiation, the concepts of homology and analogy; - the development of the ability to communicate the information acquired through correct terminology - the development of the ability to present relevant information in a concise and clear manner, analyzing it logically and critically.

32 hours of lectures (16 lessons of 2 hours each) and two exercises for a total of 10 hours of workshop activity.

The achievement of the credits attributed to teaching is obtained through a written test with five open-ended questions with different degrees of complexity. This work evaluates the learning outcomes acquired by the student. The analysis of answers will be carried out by direct interview with the teacher. Upon motivated request of the student, the written test is completely replaced by an oral exam. The final grade is expressed in thirtieths, with possible praise. For each given answer, the student will get up to 6 point, depending on the level of inclusivity and the supporting arguments provided by the answer. Any answer not given will equal to 0 points. To pass the exam it is necessary to obtain a minimum score of 18 points, equal to a grade of 18/30. If the exam is insufficient, or the final score is less than 18, the written test must be repeated. Following a double failure to pass the written test (due to insufficiency or non-acceptance of the grade obtained), the exam can only be taken by interview with the teacher. The attribution of the final score will be taken into account: of the level of theoretical and practical knowledge acquired (50%); the ability to apply the acquired knowledge (30%); autonomy of judgment (10%); of communication skills (10%).

Students enrolled at the University of Salento can obtain free access to a dropbox or google drive folder where they are available in pdf format: a) slides of 16 lectures; b) material used for laboratory exercises; c) in-depth scientific articles.

Definition of Eco-Evo-Devo. Genotype and phenotype, adaptive plasticity. Epigenetic landscape and seascape. Polyphenism, ecomorphs. Mutants and polymorphic variants. Phenotypic plasticity: norm of reaction and polyphenism. Cysts and resting stages. Predator-induced, nutritional, social, environmental polyphenism. Imposex. Kairomones.  Evolution at work: the case of the stickleback fish. Environment as source or filter of variation. Cnidarians and the evolution of Metazoa: old dogmas, new perspectives. Hypotheses on the striated muscle evolution. The medusary nodule as an example of triploblastic organization of cnidarians. Ctenophores and their evolutionary placement at the base of the metazoan tree. On the origin and evolution of nervous system: CNS, neurons, and ion channels evolution. Extraretinal photoreception in cnidarian larvae. Light perception in the sea. The Darwinian prototypic eye. The giant compound eye of sea urchins. Cnidarians as model organisms for aging and senescence studies. Reverse development and morph rejuvenation. Principles of cell differentiation and cell transdifferentiation. Morph rejuvenation in colonial ascidians: Blastogenesis. Pluripotent stem cells. IPCs and the search of Yamanaka’s factors in marine invertebrates. Integrative modern taxonomy and DNA barcoding. Speciation: mechanisms and patterns. Anagenesis and cladogenesis. Coexistence of species by character displacement: Homage to Santa Rosalia. The fractal nature of environment. Character displacement and behavior: the case of kleptopredation. Keystone species. Species and population, metapopulations. Introgression mechanisms.Prezygotic and postzygotic barriers as mechanisms of speciation. Allopatric, Parapatric, Sympatric models of speciation. Habitat fragmentation. Assortative mating. Carson’s hypothesis (1975) - Flush and Crash as a temporal mode of speciation.

Proofs of Evolution: fossil records, comparative anatomy and comparative developmental biology, DNA. Brief history of the evolutionary theories: from Anaximander to Darwin and beyond. Tetrapods and mechanisms of limb development.  Horizontal Gene Transfer and reticulate evolution. Epigenesis: intrapopulation allele polymorphism and the finch beaks’ thickness. The Red Queen Hypothesis and coevolutionary processes. Molecular clocks. Natural selection, acclimation and adaptation. The gradualistic model of speciation. A paleontologist’s view: the punctuated Equilibria theory by Eldredge and Gould. Neutralism and neodarwinism. Epigenetic molecular changes in development. Methylation and glucocorticoid receptors. Genomic cross-talks between animals and microbes. The importance of associated microbiomes: an example from the sponges as holobionts.

  • Wanninger A (ed.) Evolutionary Developmental Biology of Invertebrates. Springer
  • Carroll S, Grenier JK, Weatherbee SD. From DNA to Diversity. Molecular Genetics and the evolution of animal design. Blackwell.
  • Gilbert S, Epel D. 2009. Ecological Developmental Biology: Integrating Epigenetics, Medicine, and Evolution. Sinauer.
DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)
MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Subject area BIO/07

Course type Laurea Magistrale

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

For matriculated on 2018/2019

Year taught 2018/2019

Course year 1

Semestre Primo Semestre (dal 08/10/2018 al 25/01/2019)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY (BIO/07)
ZOOLOGIA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 4

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Elementi di Biologia animale e Zoologia secondo i programmi della scuola secondaria di 2° grado.

Il corso di Zoologia offre una rassegna di contenuti didattici per insegnare la Biologia ad alunni della scuola dell’infanzia e primaria, focalizzati in particolare sulla biodiversità dei viventi, l’evoluzione delle forme biologiche, il corpo umano e degli altri animali (strutture e funzioni dei principali apparati e sistemi).

Gli obiettivi del corso sono quelli di sapere fare-utilizzare competenze acquisite nel campo della zoologia per il completamento delle abilità didattiche relative all'insegnamento delle scienze e delle metodologie scientifiche nella scuola primaria e dell’infanzia. In particolare lo studente saprà suscitare atteggiamenti di curiosità stimolando la ricerca di spiegazioni dei fenomeni biologici, esplorare tali fenomeni con approccio scientifico e sviluppare l’autonoma capacità di formulare domande ed ipotesi personali, individuare somiglianze e differenze attraverso l’applicazione dei metodi qualitativi e quantitativi pertinenti il livello formativo richiesto. L'insegnamento si propone di fare acquisire le conoscenze sui principali meccanismi biologici fondanti che regolano le principali attività e mettono in evidenza la complessità dei sistemi animali visti ai vari livelli.

Conoscenze e comprensione La conoscenza della zoologia ha l’obiettivo di fornire una solida base conoscitiva su cui elaborare e costruire percorsi didattici coerenti con la scuola dell’infanzia e primaria. A tale scopo vengono richieste: competenze sui livelli di organizzazione degli animali, e delle loro interazioni con l’ambiente; la conoscenza dei meccanismi biologici di base e della loro rilevanza nell’espressione e nell’ereditarietà dei caratteri che condizionano la funzionalità di organi e sistemi; la conoscenza delle caratteristiche dei principali gruppi animali, con riferimento ad alcune specie carismatiche. Contestualmente devono essere stati acquisiti i principali metodi di studio ed il linguaggio specifico proprio della disciplina.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione I contenuti acquisiti, completati da elementi di didattica della biologia, devono essere tradotte nella capacità di progettazione di specifiche situazioni didattiche e l'esame di specifici modelli animali.

Autonomia di giudizio Le conoscenze teoriche e le esperienze pratiche devono portare al conseguimento di capacità di analisi e sintesi per l'interazione con altre discipline del CdS, nonché alla capacità di valutare l’efficienza didattica delle conoscenze e della metodologie acquisite con spirito critico e autonomia di giudizio.

Abilità comunicative

Saranno raggiunte tramite la piena acquisizione del linguaggio tecnico specifico e la capacità di esporre e trasporre la conoscenza sulla biodiversità animale e dei principi di conservazione della natura, sviluppando e stimolando le capacità di analisi. Lo studente sarà in grado di sostenere l’importanza pedagogica dello studio del mondo animale e delle scienze evidenziandone gli aspetti formativi.

Capacità di apprendimento Saranno sviluppate le capacità di aggiornamento autonomo attraverso la consultazione di riviste scientifiche e degli strumenti multimediali propri del settore della  biologia animale. Utilizzando le conoscenze acquisite nel corso si potranno seguire discipline, laboratori, corsi d’approfondimento, seminari specialistici sulle potenzialità formative della disciplina. L’acquisizione di capacità di apprendimento renderà possibile l'accesso a Master nel settore della formazione.

L’insegnamento consiste in lezioni frontali e dialogate, con progettazione ed analisi di progetti didattici, metodologia flip-teaching e strategie didattiche innovative (quali costruzione di mappe concettuali, attività di gruppo, strumenti di autovalutazione) in modo da favorire dinamiche interattive fra docente e studenti.

ll conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con cinque domande a risposta aperta a differente grado di complessità. Con tale elaborato e la discussione dei risultati per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. La prova scritta è integrata dallo sviluppo di un progetto didattico (realizzato in gruppi di lavoro) a scelta e dalla presentazione e discussione dello stesso in aula. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze teorico/pratiche acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

Sono distribuiti dal docente sussidi in format pdf e video tramite cartella condivisa sul web. Sono inoltre rese disponibili le presentazioni delle lezioni. L'accesso al materiale avviene scrivendo al docente: stefano.piraino@unisalento.it Orario di ricevimento: tutti i giorni, orario e data da concordare preventivamente tramite email. 

La biologia: lo studio della vita. Bio-omologia e bio-diversità. Proprietà e livelli di organizzazione dei viventi. Il metodo scientifico. Origine della vita. La classificazione dei viventi. Il concetto di specie e di evoluzione. Organismi unicellulari e pluricellulari. Le macromolecole biologiche. Livelli di organizzazione biologica. Continuità della vita: riproduzione asessuata e sessuata. Il ciclo cellulare e la divisione cellulare. Ricombinazione e variabilità genetica. Ereditarietà dei caratteri. Codice genetico ed espressione genica. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Utilizzo e trasferimento di energia. Caratteristiche degli organismi viventi e loro principali funzioni biologiche. Animali carismatici. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; cicli vitali. Cenni di filogenesi animale.

  • Sadava, Hillis, Heller, Berenbaum. "Elementi di Biologia e genetica" Zanichelli
  • Insegnare la biologia ai bambini (Dalla scuola dell’infanzia al primo ciclo d’istruzione) - G. Santovito, Ed. Carocci
ZOOLOGIA (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 01/06/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

Lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio. 

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trenta domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. La correzione degli eventuali errori sarà svolta mediante colloquio diretto con il docente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. La risposta corretta vale 1 punto, la risposta errata -0.25 e la risposta non data 0 punti. Per superare l’esame è necessario ottenere un punteggio minimo di 18 punti, pari ad un voto di 18/trentesimi. Qualora l’esame risulti insufficiente, ovvero il punteggio finale sia inferiore a 18, è necessario ripetere la prova scritta. In seguito a duplice mancato superamento della prova scritta (per insufficienza o non accettazione del voto conseguito), l’esame potrà essere sostenuto unicamente mediante colloquio con il docente. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

www.scienzemfn.unisalento.it/536

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Degree course COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Subject area BIO/05

Course type Laurea Magistrale

Credits 5.0

Teaching hours Ore Attività frontale: 44.0

For matriculated on 2017/2018

Year taught 2017/2018

Course year 1

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 19/01/2018)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2017 al 01/06/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trenta domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato e con un colloquio diretto per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

www.scienzemfn.unisalento.it/536

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2016 al 03/06/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trenta domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato e con un colloquio diretto per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

www.scienzemfn.unisalento.it/536

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 05/10/2015 al 22/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 09/03/2015 al 05/06/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trenta domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato e con un colloquio diretto per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

www.scienzemfn.unisalento.it/536

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 06/10/2014 al 23/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)
BIOLOGIA GENERALE

Corso di laurea BIOTECNOLOGIE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 52.0 Ore Studio individuale: 99.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 10/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenza di nozioni fondamentali di biologia, chimica generale e fisica normalmente erogate nei programmi di scienze della scuola superiore di secondo grado.

Il corso di Biologia Generale ha la finalità di illustrare i meccanismi fondamentali alla base della biodiversità animale a diversi livelli di organizzazione (cellulare, organismica, di popolazione e specie) con particolare riferimento a temi di particolare interesse per uno studente del corso di Laurea in Biotecnologie (organizzazione funzionale, morfogenesi,  sviluppo, fisiologia, filogenesi dei Metazoi)

Con l'insegnamento di Biologia Generale (Animale), lo studente acquisirà le conoscenze indispensabili per la comprensione dei principi fondamentali di biologia degli organismi con particolare riferimento ai Metazoi, alle caratteristiche morfologiche-funzionali ed alle cellule di cui sono costituiti. Gli obiettivi principali del corso sono la conoscenza delle basi chimiche e molecolari della vita, dei meccanismi fondamentali della trasmissione dell’informazione genetica, dei principi dello sviluppo e del differenziamento, ed infine una conoscenza generale dei viventi e dei principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico. Le principali conoscenze acquisite dallo studente saranno
- l'apprendimento delle basi chimiche e molecolari della vita, e l'applicazione di queste conoscenze allo studio della struttura e delle funzioni della cellula procariotica ed eucariotica
- l'apprendimento dei meccanismi di base di duplicazione, trasmissione ed espressione dell’informazione genica
- l'apprendimento delle nozioni fondamentali riguardanti la produzione di energia e le trasformazioni energetiche nei viventi
- la comprensione dei meccanismi fondamentali dello sviluppo e del differenziamento, e la loro applicazione a studi avanzati di biologia cellulare e biotecnologie
- l'apprendimento di nozioni generali sui Regni dei viventi e sui principali organismi modello di interesse biotecnologico e biomedico
- lo sviluppo della capacità di comunicare le informazioni acquisite tramite una corretta terminologia
- lo sviluppo dell'abilità di esporre in modo sintetico e chiaro le informazioni rilevanti, analizzandole in modo logico e critico.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova scritta con trenta domande a risposta multipla a differente grado di complessità. Con tale elaborato e con un colloquio diretto per la correzione degli eventuali errori si valutano i risultati di apprendimento acquisiti dallo studente. Su motivata richiesta dello studente (certificazione di DSA), la prova scritta è integralmente sostituita da colloquio orale. La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode. Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto: del livello di conoscenze teoriche e pratiche acquisite (50%); della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%); dell’autonomia di giudizio (10%); delle abilità comunicative (10%).

www.scienzemfn.unisalento.it/536

Biologia generale (esame DM 509/99: Biologia animale) 15/01/2019 ore 15:30; 06/02/2019 ore 15:30; 24/02/2019 ore 15:30; 15/05/2019 ore 15:30; 04/06/2019 ore 15:30; 02/07//2019 ore 8:30; 16/07//2019 ore 8:30; 02/09/2019 ore 8.30; 28/11/2019 ore 15:30.

 

Gli studenti immatricolati presso Università del Salento possono ottenere gratuitamente l'accesso ad una cartella dropbox dove sono disponibili in formato pdf: a) slides di 20 lezioni frontali; b) materiale utilizzato per lo svolgimento di esercitazioni in labotorio; c) articoli scientifici di approfondimento. 

Concetti generali e principi di base della vita animale. Bio-omologia e biodiversità. Le macromolecole biologiche. Generalità sulla chimica dei viventi: glucidi e lipidi, amminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici. Eubatteri e Archeobatteri Origine della vita e suddivisione dei viventi. Procarioti e Eucarioti. Origine della cellula eucariotica: la cellula animale e vegetale. Il nucleo eucariotico e la struttura del cromosoma eucariotico. Struttura e replicazione del DNA. Trasmissione dell’informazione genetica: il codice genetico e la trascrizione. Ribosomi, traduzione e sintesi proteica. Controllo dell’espressione genica: modificazioni post-trascrizionali e post-traduzionali. Energia, metabolismo e produzione di energia nei viventi. Bauplan e livelli di organizzazione. Basi del differenziamento cellulare e della morfogenesi. Evoluzione della pluricellularità. Forme e funzioni: locomozione, alimentazione, respirazione cellulare e respirazione sistemica, escrezione ed eliminazione. Sistema nervoso. Strategie riproduttive; sviluppo embrionale, tipi di uova e stadi di sviluppo negli animali. Cicli vitali, regolazione dello sviluppo, principi di evoluzione. Concetto di specie e speciazione. Cenni di filogenesi animale. Evoluzione dei Cordati 

Lo studente può scegliere tra una delle seguenti combinazioni di testi:

  • Sadava D et al.  Biologia. Zanichelli Vol. 1. La cellula ISBN: 9788808261168, Vol. 2 - L'ereditarietà e il genoma ISBN: 9788808735201; Vol. 3 - L'evoluzione e la biodiversità ISBN: 9788808835208; Vol. 5 La biologia degli animali.ISBN978-88-08-13521-6
  • Curtis H, Barnes NS et al. Invito alla Biologia. Zanichelli. ISBN 978-88-08-42098-5                          
  • Campbell N., Reece JB. Principi di Biologia. Pearson
  • Solomon, Berg, Martin. Elementi di Biologia. Edises

Sono ugualmente valide anche le edizioni precedenti degli stessi testi e, previa consultazione con il docente, anche altri testi universitari di Biologia generale, preferibilmente di edizione non anteriore al 2011. Agli studenti saranno inoltre fornite le lezioni del corso in Power Point e pdf, insieme a materiale didattico in italiano ed in inglese, ed a riferimenti bibliografici relativi ad articoli scientifici e/o reviews riguardanti gli argomenti trattati. 

BIOLOGIA GENERALE (BIO/05)
DEVELOPMENT AND EVOLUTION

Corso di laurea COASTAL AND MARINE BIOLOGY AND ECOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare BIO/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 5.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 44.0 Ore Studio individuale: 81.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 07/10/2013 al 24/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DEVELOPMENT AND EVOLUTION (BIO/05)

Temi di ricerca

 

 

Research activity deals with several aspects of biology and evolution of marine invertebrates, with special reference to Cnidaria. The Cnidaria are represented both in plancton and benthos and the study of their life cycles led to investigate both the pelagic and the benthic domains. The study of these organisms falls in a general framework to understand large- scale phenomena and rules governing the abundance and distribution of species. More recently, growing interests concerning arguments of cell biology and reproduction biology developed. The molecular approach has been applied initially to integrate traditional morphological taxonomy in order to obtain a correct interpretation of the systematics and phylogeny of the group. Investigations on life cycle has been directed toward the understanding of mechanisms governing development and morphogenesis. A unique phenomenon in the animal kingdom has been discovered in a few hydrozoan species, the ability to revert the life cycle, or ontogeny reversal by cell transdifferentiation. This process was described in detail at the cellular level on a species able to revert from the adult médusa stage to the post-larval stage (the polyp). An inventory of genes involved in the ontogeny reversal has started and a full genome sequencing project has been recently started with the support of Beijing Genomics Institute. I am currently workpackage leader of an EU international programme dealing with jellyfish outbreaks (VECTORS). Also, the use of immunocytochemistry and confocal microscopy allowed to analyse in detail less-known aspects of the cnidarian biology. The discovery of a brain-like structure in planula larvae demonstrated the old ancestry of a wide developmental tookit, including a central nervous system, before the bilaterian diversification (PROTOBRAIN project). The activity is corroborated by ongoing collaborations with several European research groups (Basel University and Biocenter, Switzerland; SARS International Center for Molecular Marine Research, Bergen, Norway; Université Paris VI and Station Biologique de Roscoff, France; Hannover University, Germany). Current interests are focused on morphogenesis and development biology of basal metazoans, with an evolutionary perspective to highlight ancestral roles of conserved pathways for signal transduction and cell-cell communication, with particular reference to the role of gap junctions (MORPHOS project).