Paola LUNETTI

Paola LUNETTI

Ricercatore Universitario

Dipartimento di Medicina Sperimentale

Centro Ecotekne Pal. B - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Studio docente, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8716

Area di competenza:

Biochimica (BIO/10)

Curriculum Vitae

Nata a Lecce il 12/06/1984, Paola Lunetti ha conseguito la maturità scientifica nel 2003 presso il Liceo Scientifico Statale "G. Banzi Bazoli" di Lecce con la votazione di 93/100.

Il 23/07/2009 ha conseguito la Laurea in Biologia Umana riportando la votazione di 110/110 e lode e discutendo una tesi sperimentale in Biochimica dal titolo "Caratterizzazione funzionale del trasportatore mitocondriale della tiamina pirofosfato di Drosophila melanogaster".

Da ottobre 2010 a ottobre 2013 è stata Dottoranda di Ricerca in Scienze Morfologiche Molecolari presso il Laboratorio di Biochimica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali dell’Università del Salento e il 03/04/2014 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca, presentando una tesi dal titolo "Functional characterization, evolutionary studies and computational analysis of Drosophila melanogaster mitochondrial glutamate carriers".

Da ottobre 2013 a ottobre 2017 è stata Specializzanda in Patologia Clinica e Biochimica Clinica presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II e il 31/10/2017 ha conseguito il Diploma di Specializzazione, con la votazione di 50/50 e lode, presentando una tesi dal titolo dal titolo: "I marcatori della transizione epitelio-mesenchimale nella classificazione clinica dei tumori della mammella".

Dal 2014 al 2022 ha continuato a svolgere attività di ricerca presso il Laboratorio di Biochimica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali dell’Università del Salento, in qualità di contrattista e assegnista di ricerca.

Attualmente è in servizio presso il DiSTeBA in qualità di Ricercatore a tempo determinato di tipo B di Biochimica (SSD BIO/10).

È in possesso dell'Abilitazione Scientifica Nazionale alla II fascia nel settore concorsuale 05/E1 (Biochimica).

 

ATTIVITÀ DIDATTICA

  • Incarico di insegnamento per l’A.A. 2022/2023 di Applicazioni Biochimiche per le Nanotecnologie (SSD BIO/10) del Corso di Dottorato in Nanotecnologie, Dipartimento di Matematica e Fisica Ennio De Giorgi, Università del Salento, Lecce
  • Attività Didattica Integrativa per l’A.A. 2020/2021 nell’insegnamento di Biochimica ed Enzimologia (SSD BIO/10) per il Corso di Studi di Biotecnologie del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, Università del Salento, Lecce
  • Docenza a contratto dal 03/12/2019 al 30/06/2020 nel Corso di Allineamento di Biochimica (SSD BIO/10) del Corso di Studi in Scienze Motorie e dello Sport, Università del Salento, Lecce
  • Incarico di insegnamento dal 21/09/2016 al 25/09/2017 in Biochimica della Nutrizione Applicata (SSD BIO/10, CFU 6) del Corso di Laurea Magistrale in Scienza della Nutrizione, presso il Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione, Università della Calabria, Arcavacata di Rende (CS)
  • Incarico di insegnamento dal 04/02/2015 al 25/09/2015 in Biochimica della Nutrizione (SSD BIO/10, CFU 6) del Corso di Laurea Magistrale in Farmacia, presso il Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione, Università della Calabria, Arcavacata di Rende (CS)
  • Incarico di insegnamento dal 29/09/2014 al 25/09/2015 in Biochimica dei prodotti di origine biotecnologica e degli xenobiotici (SSD BIO/10, CFU 6) del Corso di Laurea Triennale in Scienza della Nutrizione, presso il Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione, Università della Calabria, Arcavacata di Rende (CS)

 

ATTIVITÀ DI RICERCA

ORCiD ID: https://orcid.org/0000-0001-7118-1994

Scopus Author ID: 55809917500

L’attività di ricerca comprende le seguenti tematiche:

  • Identificazione e caratterizzazione strutturale e funzionale di proteine di trasporto della membrana mitocondriale di Drosophila melanogaster, Saccharomyces cerevisiae e Homo sapiens, coinvolte nel traffico bidirezionale di metaboliti
  • Studio del metabolismo energetico in differenti condizioni fisiologiche e patologiche
  • Studio del metabolismo energetico degli spermatozoi

È autore di numerose pubblicazioni su qualificate riviste internazionali e di varie comunicazioni a congressi nazionali ed internazionali.

È membro dell’Editorial Board della rivista Membranes (MDPI).

Didattica

A.A. 2023/2024

BIOCHIMICA

Corso di laurea SCIENZE BIOLOGICHE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 74.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 30.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

BIOCHIMICA

Corso di laurea MEDICINA E CHIRURGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 75.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 69.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MEDICINA SPERIMENTALE

Percorso COMUNE/GENERICO

BIOCHIMICA UMANA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MEDICINA SPERIMENTALE

Percorso SEDE TRICASE

A.A. 2022/2023

BIOCHIMICA

Corso di laurea SCIENZE BIOLOGICHE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 74.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 30.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE ED AMBIENTALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce

BIOCHIMICA

Corso di laurea MEDICINA E CHIRURGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 75.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 69.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI MEDICINA SPERIMENTALE

Percorso COMUNE/GENERICO

Sede Lecce

Torna all'elenco
ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA

Corso di laurea SCIENZE MOTORIE E DELLO SPORT

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2024/2025

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2025 al 06/06/2025)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA (BIO/10)
BIOCHIMICA

Corso di laurea SCIENZE BIOLOGICHE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 74.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 30.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2024 al 07/06/2024)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce

Solide conoscenze di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica; Buone conoscenze di fisica, matematica e biologia della cellula.

Propedeuticità: Chimica Organica

Saranno esaminate molecole di importanza biologica, quali proteine, carboidrati, lipidi, nucleotidi, nonché le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente conoscerà:

  • la struttura e la funzione delle molecole di importanza biologica;
  • le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

Avrà inoltre acquisito una visione globale del metabolismo intermedio e dei meccanismi molecolari preposti alla produzione di energia da parte degli organismi viventi.

 

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze e la capacità di comprensione che gli consentano di collegare il nome di macromolecole di importanza biologica alla corrispondente formula chimica e viceversa. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite allo studio delle materie che seguono la biochimica nel proprio curriculum di studi. Dovrà inoltre essere in grado di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite anche nello svolgimento della sua attività di tirocinio.

 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Al termine dell’insegnamento lo studente saprà valutare dati sperimentali e di laboratorio.

 

ABILITÀ COMUNICATIVE:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito una terminologia scientifica adeguata e saprà esporre con proprietà di linguaggio gli argomenti trattati nel corso.

Le competenze relative all’elaborazione e alla presentazione di dati sperimentali e quelle relative alla capacità di lavorare e comunicare in gruppo saranno acquisite essenzialmente con le esercitazioni di laboratorio.

 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con particolare riferimento alla consultazione di materiale bibliografico, di banche dati e di altre informazioni disponibili in rete.

Le lezioni si svolgono settimanalmente in aula con l’utilizzo di diapositive in formato Power Point, ausilio di filmati e animazioni, nonché della lavagna in dotazione nelle aule.

L’esame si compone di un test scritto e di una prova orale, che si svolgerà qualche giorno dopo rispetto alla prova scritta.

Il test è composto da tre domande che prendono spunto dalle esercitazioni di laboratorio e dagli argomenti trattati a lezione (ad es. struttura delle principali molecole di interesse biologico, reazioni principali del metabolismo, esercitazioni di laboratorio) e che richiedono risposte brevi, da cui il docente potrà valutare il livello base di preparazione dello studente.

Solo gli studenti che avranno risposto adeguatamente ad almeno due domande su tre oppure che avranno commesso qualche errore non grave nella compilazione delle risposte, potranno accedere alla prova orale, nella quale saranno valutati i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti.

La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode.

Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto:

  • del livello di conoscenze teoriche acquisite (50%);
  • della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%);
  • dell’autonomia di giudizio (10%);
  • delle abilità comunicative (10%).

La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia.

Le slide delle lezioni disponibili on-line alla voce “Materiale didattico”, previa autenticazione sul portale UniSalento

Amminoacidi: classificazione e proprietà chimico-fisiche

Proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria

Denaturazione delle proteine

Mioglobina ed emoglobina

Enzimi: natura, proprietà e classificazione

Coenzimi e vitamine

Cinetica enzimatica

Tipi di inibizione enzimatica

Enzimi allosterici

Regolazione dell’attività enzimatica

Glicidi: monosaccaridi, disaccaridi, oligosaccaridi, polisaccaridi

Lipidi: acidi grassi, triacilgliceroli, fosfolipidi, colesterolo

Nucleosidi e nucleotidi

Metabolismo: principi generali, catabolismo ed anabolismo

Glicolisi e bilancio energetico

Fermentazione alcolica e lattica

Glicogenolisi e glicogenosintesi

Gluconeogenesi

Ciclo dell’acido citrico

Ossido-riduzioni biologiche

Catena respiratoria mitocondriale, fosforilazione ossidativa

Ossidazione degli acidi grassi

Chetogenesi

Metabolismo degli amminoacidi

Ciclo dell'urea

Esercitazioni di Laboratorio:

Spettrofotometria. Dosaggio proteico. Dosaggio enzimatico.

  • Nelson e Cox, I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER - VIII Edizione (2022), Zanichelli
  • Siliprandi e Tettamanti, Biochimica medica V edizione, 2018, PICCIN
  • Garrett e Grisham, PRINCIPI DI BIOCHIMICA, V Edizione (2018), Piccin
  • Berg, Tymoczko, Stryer, BIOCHIMICA, VII Edizione, Zanichelli
  • Mathews, van Holde, Appling, Anthony-Cahill, BIOCHIMICA, IV Edizione, Piccin
  • Horton, Moran et al., PRINCIPI DI BIOCHIMICA, IV Edizione (edizione economica), PEARSON
BIOCHIMICA (BIO/10)
BIOCHIMICA

Corso di laurea MEDICINA E CHIRURGIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 6.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 75.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 69.0

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2024 al 07/06/2024)

Lingua ITALIANO

Percorso COMUNE/GENERICO (999)

Solide conoscenze di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica; Buone conoscenze di fisica, matematica e biologia della cellula.

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base della biochimica, a partire dalle sue basi propedeutiche, necessarie per affrontare lo studio dei sistemi e dei processi biologici a livello molecolare. Particolare attenzione è posta nei confronti della struttura, delle proprietà e delle funzioni delle biomolecole fondamentali per il funzionamento delle cellule, delle interazioni molecolari nell’ambiente cellulare, della struttura e dinamica delle proteine e della comprensione su base molecolare dei processi metabolici (catabolici e anabolici) e di trasporto.

CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente conoscerà:

  • la struttura e la funzione delle molecole di importanza biologica;
  • le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

Avrà inoltre acquisito una visione globale del metabolismo intermedio e dei meccanismi molecolari preposti alla produzione di energia da parte degli organismi viventi.

 

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze e la capacità di comprensione che gli consentano di collegare il nome di macromolecole di importanza biologica alla corrispondente formula chimica e viceversa. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite allo studio delle materie che seguono la biochimica nel proprio curriculum di studi. Dovrà inoltre essere in grado di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite anche nello svolgimento della sua attività di tirocinio.

 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Al termine dell’insegnamento lo studente saprà valutare dati sperimentali e di laboratorio.

 

ABILITÀ COMUNICATIVE:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito una terminologia scientifica adeguata e saprà esporre con proprietà di linguaggio gli argomenti trattati nel corso.

Le competenze relative all’elaborazione e alla presentazione di dati sperimentali e quelle relative alla capacità di lavorare e comunicare in gruppo saranno acquisite essenzialmente con le esercitazioni di laboratorio.

 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con particolare riferimento alla consultazione di materiale bibliografico, di banche dati e di altre informazioni disponibili in rete.

Le lezioni si svolgono settimanalmente in aula con l’utilizzo di diapositive in formato Power Point, ausilio di filmati e animazioni, nonché della lavagna in dotazione nelle aule.

L’esame si compone di un test scritto e di una prova orale, che si svolgerà qualche giorno dopo rispetto alla prova scritta.

Il test è composto da domande che prendono spunto dalle esercitazioni di laboratorio e che richiedono risposte brevi, da cui il docente potrà valutare il livello base di preparazione dello studente anche relativamente alla struttura delle biomolecole e alle reazioni metaboliche nelle quali sono coinvolte.

Solo gli studenti che avranno risposto adeguatamente alle domande, potranno accedere alla prova orale, nella quale saranno valutati i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti.

La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode.

Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto:

  • del livello di conoscenze teoriche acquisite (50%);
  • della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%);
  • dell’autonomia di giudizio (10%);
  • delle abilità comunicative (10%).

La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia.

Le slide delle lezioni disponibili on-line alla voce “Materiale didattico”, previa autenticazione sul portale UniSalento

Amminoacidi: classificazione e proprietà chimico-fisiche

Proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria

Denaturazione delle proteine

Mioglobina ed emoglobina

Enzimi: natura, proprietà e classificazione

Coenzimi e vitamine

Cinetica enzimatica

Tipi di inibizione enzimatica

Enzimi allosterici

Regolazione dell’attività enzimatica

Glicidi: monosaccaridi, disaccaridi, oligosaccaridi, polisaccaridi

Lipidi: acidi grassi, triacilgliceroli, fosfolipidi, colesterolo

Nucleosidi e nucleotidi

Metabolismo: principi generali, catabolismo ed anabolismo

Glicolisi e bilancio energetico

Fermentazione alcolica e lattica

Glicogenolisi e glicogenosintesi

Via dei pentosi fosfati

Gluconeogenesi

Ciclo dell’acido citrico

Ossido-riduzioni biologiche

Catena respiratoria mitocondriale, fosforilazione ossidativa

Ossidazione degli acidi grassi

Chetogenesi

Biosintesi degli acidi grassi, colesterolo, trigliceridi, fosfolipidi

Metabolismo degli amminoacidi

Ciclo dell'urea

Esercitazioni di Laboratorio:

Spettrofotometria. Dosaggio proteico. Dosaggio enzimatico. Elettroforesi.

  • Siliprandi e Tettamanti, Biochimica medica V edizione, 2018, Piccin
  • Nelson e Cox, I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER - VIII Edizione (2022), Zanichelli
  • Garrett e Grisham, PRINCIPI DI BIOCHIMICA, V Edizione (2018), Piccin
  • Berg, Tymoczko, Stryer, BIOCHIMICA, VII Edizione, Zanichelli
  • Mathews, van Holde, Appling, Anthony-Cahill, BIOCHIMICA, IV Edizione, Piccin
  • Horton, Moran et al., PRINCIPI DI BIOCHIMICA, IV Edizione (edizione economica), PEARSON
BIOCHIMICA (BIO/10)
BIOCHIMICA UMANA

Corso di laurea INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 2.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2023 al 19/01/2024)

Lingua

Percorso SEDE TRICASE (A230)

Per la fruizione dell'insegnamento non sono necessarie specifiche competenze e/o conoscenze pregresse diverse da quelle richieste per l'iscrizione al Corso di Studio.

  • Macromolecole biologiche: struttura, proprietà, funzioni
  • Processi metabolici e loro regolazione

CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine del corso lo studente sarà in grado di conoscere:

  • la struttura e funzione delle molecole di interesse biologico;
  • i meccanismi biochimici che stanno alla base dei processi vitali e delle attività metaboliche connesse;
  • il significato delle principali vie metaboliche e le loro variazioni in diversi contesti fisiologici e patologici.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze e la capacità di comprensione che gli consentano di collegare il nome di macromolecole di importanza biologica alla corrispondente formula chimica e viceversa. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite allo studio delle materie che seguono la biochimica nel proprio curriculum di studi. Dovrà inoltre essere in grado di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite anche nello svolgimento della sua attività di tirocinio.

 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Al termine dell’insegnamento lo studente sarà in grado di valutare criticamente i diversi aspetti legati alla relazione tra struttura e funzione delle macromolecole e ai cicli metabolici. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per saper correlare alterazioni biochimiche a processi fisio-patologici.

 

ABILITÀ COMUNICATIVE:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito una terminologia scientifica adeguata e saprà esporre con proprietà di linguaggio gli argomenti trattati nel corso.

 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

Lo studente sarà capace di catalogare, schematizzare, riassumere e rielaborare i contenuti acquisiti.

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con particolare riferimento alla consultazione di materiale bibliografico e di altre informazioni disponibili in rete.

Il corso è strutturato in 24 ore di lezioni frontali.

Le lezioni si svolgono settimanalmente in aula con l’utilizzo di diapositive in formato Power Point, ausilio di filmati e animazioni, nonché della lavagna in dotazione nelle aule.

Lo studente è guidato lungo il percorso, con modalità di active learning, a svolgere in aula delle attività individuali o di gruppo.

Il conseguimento dei crediti attribuiti all’insegnamento è ottenuto mediante una prova orale, in cui si valutano i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti dallo studente.

Allo studente saranno poste tre domande, di cui una volta a verificare la capacità di problem solving e la capacità di applicare le conoscenze teorico/pratiche acquisite.

Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto:

  • del livello di conoscenze teorico/pratiche acquisite (50%);
  • della capacità di applicare le conoscenze teorico/pratiche acquisite (30%);
  • dell’autonomia di giudizio (10%);
  • delle abilità comunicative (10%).

La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia.

 

Agli studenti sarà data la possibilità di svolgere una prova scritta alla fine del corso.

La prova si compone di 15 domande, 13 a risposta multipla e 2 a risposta aperta, a cui saranno assegnati:

  • 2 punti se la risposta selezionata tra quelle possibili è esatta;
  • 0 punti se la risposta non viene fornita o è errata;
  • da 0 a 2 punti a seconda della correttezza e completezza della risposta relativa alla domanda a risposta aperta.

Le slide delle lezioni sono disponibili on-line alla voce “Materiale didattico”, previa autenticazione sul portale UniSalento.

Link per iscrizione all'esonero del 17/11/23: https://forms.gle/tQXikMpGXTnnUUbJ7

Le molecole biologiche: composizione e legami chimici

Carboidrati: struttura e funzione

Lipidi: struttura e funzione

Proteine: struttura e funzione

 

Metabolismo: catabolismo e anabolismo

Metabolismo glucidico

Metabolismo lipidico

Metabolismo proteico

 

Enzimi: natura chimica, velocità delle reazioni enzimatiche, meccanismo di azione e regolazione

  • Roberti, Alunni Bistocchi, Antognelli, Talesa, Biochimica e biologia per le professioni sanitarie, II Edizione (2013), McGraw-Hill Education
  • Nelson e Cox, Fondamenti di Biochimica di Lehninger - I Edizione (2021), Zanichelli
BIOCHIMICA UMANA (BIO/10)
BIOCHIMICA

Corso di laurea SCIENZE BIOLOGICHE

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 74.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 30.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce

Solide conoscenze di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica; Buone conoscenze di fisica, matematica e biologia della cellula.

Propedeuticità: Chimica Organica

Saranno esaminate molecole di importanza biologica, quali proteine, carboidrati, lipidi, nucleotidi, nonché le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente conoscerà:

  • la struttura e la funzione delle molecole di importanza biologica;
  • le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

Avrà inoltre acquisito una visione globale del metabolismo intermedio e dei meccanismi molecolari preposti alla produzione di energia da parte degli organismi viventi.

 

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze e la capacità di comprensione che gli consentano di collegare il nome di macromolecole di importanza biologica alla corrispondente formula chimica e viceversa. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite allo studio delle materie che seguono la biochimica nel proprio curriculum di studi. Dovrà inoltre essere in grado di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite anche nello svolgimento della sua attività di tirocinio.

 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Al termine dell’insegnamento lo studente saprà valutare dati sperimentali e di laboratorio.

 

ABILITÀ COMUNICATIVE:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito una terminologia scientifica adeguata e saprà esporre con proprietà di linguaggio gli argomenti trattati nel corso.

Le competenze relative all’elaborazione e alla presentazione di dati sperimentali e quelle relative alla capacità di lavorare e comunicare in gruppo saranno acquisite essenzialmente con le esercitazioni di laboratorio.

 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con particolare riferimento alla consultazione di materiale bibliografico, di banche dati e di altre informazioni disponibili in rete.

Le lezioni si svolgono settimanalmente in aula con l’utilizzo di diapositive in formato Power Point, ausilio di filmati e animazioni, nonché della lavagna in dotazione nelle aule.

L’esame si compone di un test scritto e di una prova orale, che si svolgerà qualche giorno dopo rispetto alla prova scritta.

Il test è composto da tre domande che prendono spunto dalle esercitazioni di laboratorio e dagli argomenti trattati a lezione (ad es. struttura delle principali molecole di interesse biologico, reazioni principali del metabolismo, esercitazioni di laboratorio) e che richiedono risposte brevi, da cui il docente potrà valutare il livello base di preparazione dello studente.

Solo gli studenti che avranno risposto adeguatamente ad almeno due domande su tre oppure che avranno commesso qualche errore non grave nella compilazione delle risposte, potranno accedere alla prova orale, nella quale saranno valutati i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti.

La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode.

Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto:

  • del livello di conoscenze teoriche acquisite (50%);
  • della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%);
  • dell’autonomia di giudizio (10%);
  • delle abilità comunicative (10%).

La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia.

Le slide delle lezioni disponibili on-line alla voce “Materiale didattico”, previa autenticazione sul portale UniSalento

Amminoacidi: classificazione e proprietà chimico-fisiche

Proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria

Denaturazione delle proteine

Mioglobina ed emoglobina

Enzimi: natura, proprietà e classificazione

Coenzimi e vitamine

Cinetica enzimatica

Tipi di inibizione enzimatica

Enzimi allosterici

Regolazione dell’attività enzimatica

Glicidi: monosaccaridi, disaccaridi, oligosaccaridi, polisaccaridi

Lipidi: acidi grassi, triacilgliceroli, fosfolipidi, colesterolo

Nucleosidi e nucleotidi

Metabolismo: principi generali, catabolismo ed anabolismo

Glicolisi e bilancio energetico

Fermentazione alcolica e lattica

Glicogenolisi e glicogenosintesi

Gluconeogenesi

Ciclo dell’acido citrico

Ossido-riduzioni biologiche

Catena respiratoria mitocondriale, fosforilazione ossidativa

Ossidazione degli acidi grassi

Chetogenesi

Metabolismo degli amminoacidi

Ciclo dell'urea

Esercitazioni di Laboratorio:

Spettrofotometria. Dosaggio proteico. Dosaggio enzimatico.

  • Nelson e Cox, I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER - VIII Edizione (2022), Zanichelli
  • Siliprandi e Tettamanti, Biochimica medica V edizione, 2018, PICCIN
  • Garrett e Grisham, PRINCIPI DI BIOCHIMICA, V Edizione (2018), Piccin
  • Berg, Tymoczko, Stryer, BIOCHIMICA, VII Edizione, Zanichelli
  • Mathews, van Holde, Appling, Anthony-Cahill, BIOCHIMICA, IV Edizione, Piccin
  • Horton, Moran et al., PRINCIPI DI BIOCHIMICA, IV Edizione (edizione economica), PEARSON
BIOCHIMICA (BIO/10)
BIOCHIMICA

Corso di laurea MEDICINA E CHIRURGIA

Settore Scientifico Disciplinare BIO/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 6.0

Docente titolare Vincenzo ZARA

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 75.0

  Ore erogate dal docente PAOLA LUNETTI: 69.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso COMUNE/GENERICO (999)

Sede Lecce

Solide conoscenze di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica; Buone conoscenze di fisica, matematica e biologia della cellula.

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base della biochimica, a partire dalle sue basi propedeutiche, necessarie per affrontare lo studio dei sistemi e dei processi biologici a livello molecolare. Particolare attenzione è posta nei confronti della struttura, delle proprietà e delle funzioni delle biomolecole fondamentali per il funzionamento delle cellule, delle interazioni molecolari nell’ambiente cellulare, della struttura e dinamica delle proteine e della comprensione su base molecolare dei processi metabolici (catabolici e anabolici) e di trasporto.

CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente conoscerà:

  • la struttura e la funzione delle molecole di importanza biologica;
  • le vie metaboliche proprie del catabolismo e dell’anabolismo.

Avrà inoltre acquisito una visione globale del metabolismo intermedio e dei meccanismi molecolari preposti alla produzione di energia da parte degli organismi viventi.

 

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze e la capacità di comprensione che gli consentano di collegare il nome di macromolecole di importanza biologica alla corrispondente formula chimica e viceversa. Dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite allo studio delle materie che seguono la biochimica nel proprio curriculum di studi. Dovrà inoltre essere in grado di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione acquisite anche nello svolgimento della sua attività di tirocinio.

 

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:

Al termine dell’insegnamento lo studente saprà valutare dati sperimentali e di laboratorio.

 

ABILITÀ COMUNICATIVE:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito una terminologia scientifica adeguata e saprà esporre con proprietà di linguaggio gli argomenti trattati nel corso.

Le competenze relative all’elaborazione e alla presentazione di dati sperimentali e quelle relative alla capacità di lavorare e comunicare in gruppo saranno acquisite essenzialmente con le esercitazioni di laboratorio.

 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà acquisito adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento di ulteriori competenze, con particolare riferimento alla consultazione di materiale bibliografico, di banche dati e di altre informazioni disponibili in rete.

Le lezioni si svolgono settimanalmente in aula con l’utilizzo di diapositive in formato Power Point, ausilio di filmati e animazioni, nonché della lavagna in dotazione nelle aule.

L’esame si compone di un test scritto e di una prova orale, che si svolgerà qualche giorno dopo rispetto alla prova scritta.

Il test è composto da domande che prendono spunto dalle esercitazioni di laboratorio e che richiedono risposte brevi, da cui il docente potrà valutare il livello base di preparazione dello studente anche relativamente alla struttura delle biomolecole e alle reazioni metaboliche nelle quali sono coinvolte.

Solo gli studenti che avranno risposto adeguatamente alle domande, potranno accedere alla prova orale, nella quale saranno valutati i risultati di apprendimento complessivamente acquisiti.

La votazione finale è espressa in trentesimi, con eventuale lode.

Nell’attribuzione del punteggio finale si terrà conto:

  • del livello di conoscenze teoriche acquisite (50%);
  • della capacità di applicare le conoscenze acquisite (30%);
  • dell’autonomia di giudizio (10%);
  • delle abilità comunicative (10%).

La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia.

Le slide delle lezioni disponibili on-line alla voce “Materiale didattico”, previa autenticazione sul portale UniSalento

Amminoacidi: classificazione e proprietà chimico-fisiche

Proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria

Denaturazione delle proteine

Mioglobina ed emoglobina

Enzimi: natura, proprietà e classificazione

Coenzimi e vitamine

Cinetica enzimatica

Tipi di inibizione enzimatica

Enzimi allosterici

Regolazione dell’attività enzimatica

Glicidi: monosaccaridi, disaccaridi, oligosaccaridi, polisaccaridi

Lipidi: acidi grassi, triacilgliceroli, fosfolipidi, colesterolo

Nucleosidi e nucleotidi

Metabolismo: principi generali, catabolismo ed anabolismo

Glicolisi e bilancio energetico

Fermentazione alcolica e lattica

Glicogenolisi e glicogenosintesi

Via dei pentosi fosfati

Gluconeogenesi

Ciclo dell’acido citrico

Ossido-riduzioni biologiche

Catena respiratoria mitocondriale, fosforilazione ossidativa

Ossidazione degli acidi grassi

Chetogenesi

Biosintesi degli acidi grassi, colesterolo, trigliceridi, fosfolipidi

Metabolismo degli amminoacidi

Ciclo dell'urea

Esercitazioni di Laboratorio:

Spettrofotometria. Dosaggio proteico. Dosaggio enzimatico. Elettroforesi.

  • Siliprandi e Tettamanti, Biochimica medica V edizione, 2018, Piccin
  • Nelson e Cox, I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER - VIII Edizione (2022), Zanichelli
  • Garrett e Grisham, PRINCIPI DI BIOCHIMICA, V Edizione (2018), Piccin
  • Berg, Tymoczko, Stryer, BIOCHIMICA, VII Edizione, Zanichelli
  • Mathews, van Holde, Appling, Anthony-Cahill, BIOCHIMICA, IV Edizione, Piccin
  • Horton, Moran et al., PRINCIPI DI BIOCHIMICA, IV Edizione (edizione economica), PEARSON
BIOCHIMICA (BIO/10)

Pubblicazioni

  1. Lauria, G., Curcio, R., Lunetti, P., Tiziani, S., Coppola, V., Dolce, V., Fiermonte, G., Ahmed, A. (2023) Role of Mitochondrial Transporters on Metabolic Rewiring of Pancreatic Adenocarcinoma: A Comprehensive Review. Cancers 15(2):411
  2. Cuciniello, R., Luongo, D., Ferramosca, A., Lunetti, P., Rotondi-Aufiero, V., Crispi, S., Zara, V., Maurano, F., Filosa, S., & Bergamo, P. (2022) Conjugated linoleic acid downregulates Alzheimer's hallmarks in aluminum mouse model through an Nrf2-mediated adaptive response and increases brain glucose transporter levels. Free radical biology & medicine 191:48-58
  3. Gallo, N., Natali, M. L., Quarta, A., Gaballo, A., Terzi, A., Sibillano, T., Giannini, C., De Benedetto, G. E., Lunetti, P., Capobianco, L., Blasi, F. S., Sicuro, A., Corallo, A., Sannino, A., Salvatore, L. (2022) Aquaponics-Derived Tilapia Skin Collagen for Biomaterials Development. Polymers 14(9):1865
  4. Lunetti, P., Gorgoglione, R., Curcio, R., Marra, F., Pignataro, A., Vozza, A., Riley, C. L., Capobianco, L., Palmieri, L., Dolce, V., Fiermonte, G. (2022) Drosophila melanogaster Uncoupling Protein-4A (UCP4A) Catalyzes a Unidirectional Transport of Aspartate. Int. J. Mol. Sci. 23(3):1020
  5. Marra, F., Lunetti, P., Curcio, R., Lasorsa, F. M., Capobianco, L., Porcelli, V., Dolce, V., Fiermonte, G., Scarcia, P. (2021) An Overview of Mitochondrial Protein Defects in Neuromuscular Diseases. Biomolecules 11(11):1633
  6. Farì, G., Lunetti, P., Pignatelli, G., Raele, M. V., Cera, A., Mintrone, G., Ranieri, M., Megna, M., & Capobianco, L. (2021) The Effect of Physical Exercise on Cognitive Impairment in Neurodegenerative Disease: From Pathophysiology to Clinical and Rehabilitative Aspects. Int. J. Mol. Sci. 22(21):11632
  7. Trapani, A., Corbo, F., Agrimi, G., Ditaranto, N., Cioffi, N., Perna, F., Quivelli, A., Stefàno, E., Lunetti, P., Muscella, A., Marsigliante, S., Cricenti, A., Luce, M., Mormile, C., Cataldo, A., Bellucci, S. (2021) Oxidized Alginate Dopamine Conjugate: In Vitro Characterization for Nose-to-Brain Delivery Application. Materials (Basel, Switzerland) 14(13):3495        
  8. Lunetti, P., Capobianco, L., Zara, V., Ferramosca, A. (2021) Physical Activity and Male Reproductive Function: A New Role for Gamete Mitochondria. Exerc. Sport Sci. Rev. 49(2):99-106
  9. Ferramosca, A., Lorenzetti, S., Di Giacomo, M., Lunetti, P., Murrieri, F., Capobianco, L., Dolce, V., Coppola, L., Zara, V. (2021) Modulation of Human Sperm Mitochondrial Respiration Efficiency by Plant Polyphenols. Antioxidants (Basel) 10(2):217
  10. Lunetti, P., Marsano, R.M., Curcio, R., Dolce, V., Fiermonte, G., Cappello, A.R., Marra, F., Moschetti, R., Li, Y., Aiello, D., Del Arco Martínez, A., Lauria, G., De Leonardis, F., Ferramosca, A., Zara, V., Capobianco, L. (2021) The mitochondrial aspartate/glutamate carrier (AGC or Aralar1) isoforms in D. melanogaster: biochemical characterization, gene structure, and evolutionary analysis. Biochim. Biophys. Acta Gen. Subj. 1865(5):129854
  11. Muscella, A., Stefàno, E., Lunetti, P., Capobianco, L., Marsigliante, S. (2020) The Regulation of Fat Metabolism During Aerobic Exercise. Biomolecules 10(12):1699
  12. Curcio, R., Lunetti, P., Zara, V., Ferramosca, A., Marra, F., Fiermonte, G., Cappello, A.R., De Leonardis, F., Capobianco, L., Dolce, V. (2020) Drosophila melanogaster Mitochondrial Carriers: Similarities and Differences with the Human Carriers. Int. J. Mol. Sci. 21(17):E6052
  13. Salvatore, L., Gallo, N., Natali, M.L., Campa, L., Lunetti, P., Madaghiele, M., Blasi, F.S., Corallo, A., Capobianco, L., Sannino, A. (2020) Marine collagen and its derivatives: Versatile and sustainable bio-resources for healthcare. Mater. Sci. Eng. C. Mater. Biol. Appl. 113:110963
  14. Salvatore, L., Gallo, N., Aiello, D., Lunetti, P., Barca, A., Blasi, L., Madaghiele, M., Bettini, S., Giancane, G., Hasan, M., Borovkov, V., Natali, M.L., Campa, L., Valli, L., Capobianco, L., Napoli, A. and Sannino, A. (2020) An Insight on Type I Collagen From Horse Tendon for the Manufacture of Implantable Devices. Int. J. Biol. Macromol. 154:291-306
  15. Gallo, N., Lunetti, P., Bettini, S., Barca, A., Madaghiele, M., Valli, L., Capobianco, L., Sannino, A. and Salvatore, L. (2020) Assessment of physico-chemical and biological properties of sericin-collagen substrates for PNS re generation. Int. J. Polym. Mater. Po. 70(6):403-413
  16. Moscatelli, N., Lunetti, P., Braccia, C., Armirotti, A., Pisanello, F., De Vittorio, M., Zara, V. and Ferramosca A. (2019) Comparative Proteomic Analysis of Proteins Involved in Bioenergetics Pathways Associated with Human Sperm Motility. Int. J. Mol. Sci. 20(12):3000
  17. Lunetti, P., Di Giacomo, M., Vergara, D., De Domenico, S., Maffia, M., Zara, V., Capobianco, L. and Ferramosca, A. (2019) Metabolic reprogramming in breast cancer results in distinct mitochondrial bioenergetics between luminal and basal subtypes. FEBS J. 286(4):688-709
  18. Giudetti, A.M., De Domenico, S., Ragusa, A., Lunetti, P., Gaballo, A., Franck, J., Simeone, P., Nicolardi, G., De Nuccio, F., Santino, A., Capobianco, L., Lanuti, P., Fournier, I., Salzet, M., Maffia, M. and Vergara, D. (2018) A specific lipid metabolic profile is associated with the epithelial mesenchymal transition program. Biochim. Biophys. Acta Mol. Cell Biol. Lipids 1864(3):344-357
  19. Vergara, D., Bianco, M., Pagano, R., Priore, P., Lunetti, P., Guerra, F., Bettini, S., Carallo, S., Zizzari, A., Pitotti, E., Giotta, L., Capobianco, L., Bucci, C., Valli, L., Maffia, M., Arima, V., and Gaballo, A. (2018) An SPR based immunoassay for the sensitive detection of the soluble epithelial marker E-cadherin. Nanomedicine 14(7):1963-1971
  20. Li, Y., Cappello, A.R., Muto, L., Martello, E., Madeo, M., Curcio, R., Lunetti, P., Raho, S., Zaffino, F., Frattaruolo, L., Lappano, R., Malivindi, R., Maggiolini, M., Aiello, D., Piazzolla, C., Capobianco, L., Fiermonte, G., and Dolce, V. (2018) Functional characterization of the partially purified Sac1p-independent adenine nucleotide transport system (ANTS) from yeast endoplasmic reticulum. J. Biochem. 164(4):313-322
  21. Kurauskas, V., Hessel, A., Ma, P., Lunetti, P., Weinhäupl, K., Imbert, L., Brutscher, B., King, M.S., Sounier, R., Dolce, V., Kunji, E.R.S., Capobianco, L., Chipot, C., Dehez, F., Bersch, B., and Schanda, P. (2018) How Detergent Impacts Membrane Proteins: Atomic-Level Views of Mitochondrial Carriers in Dodecylphosphocholine. J. Phys. Chem. Lett. 9(5):933-938
  22. Curcio, R., Muto, L., Pierri, C.L., Montalto, A., Lauria, G., Onofrio, A., Fiorillo, M., Fiermonte, G., Lunetti, P., Vozza, A., Capobianco, L., Cappello, A.R., and Dolce, V. (2016) New insights about the structural rearrangements required for substrate translocation in the bovine mitochondrial oxoglutarate carrier. Biochim. Biophys. Acta 1864(11):1473-1480
  23. Lunetti, P., Damiano, F., De Benedetto, G., Siculella, L., Pennetta, A., Muto, L., Paradies, E., Marobbio, C.M., Dolce, V.,  and Capobianco, L. (2016) Characterization of Human and Yeast Mitochondrial Glycine Carriers with Implications for Heme Biosynthesis and Anemia. J. Biol. Chem. 291(38):19746-19759
  24. Carrisi, C., Romano, A., Lunetti, P., Antonucci, D., Verri, T., De Benedetto, G.E. Dolce, V., Fanizzi, F.P., Benedetti, M. and Capobianco, L. (2016) Platinated Nucleotides are Substrates for the Human Mitochondrial Deoxynucleotide Carrier (DNC) and DNA Polymerase g: Relevance for the Development of New Platinum-Based Drugs. Chemistry Select 1(20):6616
  25. Vergara, D., D'Alessandro, M., Rizzello, A., De Riccardis, L., Lunetti, P., Del Boccio, P., De Robertis, F., Trianni, G., Maffia, M. and Giudetti, A.M. (2015) A lipidomic approach to the study of human CD4+ T lymphocytes in multiple sclerosis. BMC Neurosci. 16:46
  26. Vergara, D., Simeone, P., Latorre, D., Cascione, F., Leporatti, S., Trerotola, M., Giudetti, A.M., Capobianco, L., Lunetti, P., Rizzello, A., Rinaldi, R., Alberti, S., and Maffia, M. (2015) Proteomics analysis of E-Cadherin knockdown in epithelial breast cancer cells. J. Biotechnol. 202:3-11
  27. Serviddio, G., Bellanti, F., Stanca, E., Lunetti, P., Blonda, M., Tamborra, R., Siculella, L., Vendemiale, G., Capobianco, L. and Giudetti, A.M. (2014) Silybin exerts antioxidant effects and induces mitochondrial biogenesis in liver of rat with secondary biliary cirrhosis. Free Radic. Biol. Med. 73C:117-126
  28. Carrisi, C., Antonucci, D., Lunetti, P., Migoni, D., Girelli, C.R., Dolce, V., Fanizzi, F.P., Benedetti, M. and Capobianco, L. (2014) Transport of platinum bonded nucleotides into proteoliposomes, mediated by Drosophila melanogaster thiamine pyrophosphate carrier protein (DmTpc1). J. Inorg. Biochem. 130:28-31
  29. Lunetti, P., Cappello, A.R., Marsano, R.M., Pierri, C.L., Carrisi, C., Martello, E., Caggese, C., Dolce, V. and Capobianco L. (2013) Mitochondrial glutamate carriers from Drosophila melanogaster: biochemical, evolutionary and modeling studies. Biochim. Biophys. Acta 1827:1245-1255

Temi di ricerca

L’attività di ricerca comprende le seguenti tematiche:

  • Identificazione e caratterizzazione strutturale e funzionale di proteine di trasporto della membrana mitocondriale di Drosophila melanogaster, Saccharomyces cerevisiae e Homo sapiens, coinvolte nel traffico bidirezionale di metaboliti
  • Studio del metabolismo energetico in differenti condizioni fisiologiche e patologiche
  • Studio del metabolismo energetico degli spermatozoi