Didattica

A.A. 2023/2024

LEGISLAZIONE E POLITICHE MIGRATORIE TERRITORIALI

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede Lecce

Torna all'elenco
LEGISLAZIONE E POLITICHE MIGRATORIE TERRITORIALI

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Settore Scientifico Disciplinare IUS/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2023 al 07/12/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede Lecce

Nessuno 

Il corso offre elementi per conoscere l’evoluzione della legislazione internazionale, comunitaria, nazionale e regionale sull'immigrazione a l'asilo con particolare enfasi sugli aspetti della governance multilivello. 

Obiettivi formativi

La frequenza delle lezioni, comunque non obbligatoria, vuole offrire uno strumento utile a raggiungere i seguenti obiettivi:

a. Conoscenza e comprensione: obiettivi del percorso sono, innanzitutto, la riappropriazione consapevole di conoscenze specifiche attraverso l'indagine ricostruttiva di nozioni, concetti, princìpi, categorie di diritto internazionale, comunitaria, nazionale e regionali con particolare accento sugli aspetti di governance multilivello. 

b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: grazie anche al confronto diretto con fonti e materiali d’approfondimento, l’appropriazione consapevole dei meccanismi di conoscenza e comprensione resterà funzionale allo stimolo delle capacità critiche personali e all’acquisizione dell’autonomia nell’indagine.

c. Autonomia di giudizio: l’approccio dinamico ai temi permetterà l’acquisizione di una particolare flessibilità nello studio. L’impiego costante di tecniche improntate al lifelong learning si propone di affinare le capacità di elaborazione del pensiero produttivo, favorendo l’approccio critico a problematiche anche attuali sul rapporto tra soggetti, spazi e diritto, e creativo nella formulazione delle soluzioni.

d. Abilità comunicative:  le attività laboratoriali previste nel quadro delle cosiddette verifiche in itinere (lavori di approfondimento di gruppo, presentazioni, incontri seminariali e discussioni con esperti) saranno determinanti per consolidare le competenze acquisite, stimolare nel confronto l’autonomia nell’analisi dei temi, sviluppare il lessico storico-istituzionale e socio-politico e le capacità comunicative all’interno e all’esterno dei gruppi di lavoro. 

e. Capacità di apprendimento: l’impostazione del Corso contribuisce a fornire ai frequentanti strumenti metodologici e capacità di apprendimento utili al percorso formativo. La consultazione diretta di fonti e materiali (in lingua italiana, inglese e francese), le attività laboratoriali, la partecipazione ai seminari, le tecniche e le metodologie di didattica attiva impiegate, la verifica continua delle conoscenze acquisite sono solo alcuni degli elementi che contribuiranno alla strutturazione di un percorso d’apprendimento autonomo e consapevole, funzionale a sviluppare un approccio personale e critico ai temi proposti.

I metodi impiegati sono funzionali a migliorare l’efficacia della didattica e a ottimizzare l’apprendimento da parte degli studenti, riducendo il tempo di applicazione allo studio a parità di performance ottenuta. Tra questi, si evidenziano: lezione frontale, approccio tutoriale, discussione, apprendimento di gruppo, problem solvingbrainstorming role playing. I metodi indicati verranno comunque adattati alle esigenze dettate dall'impiego di piattaforme multimediali per le relazioni erogate on line.

Per i frequentanti è previsto un esonero scritto seguito da una verifica orale. 

 

NOTA BENE.

Gli studenti interessati potranno prenotarsi inviando una mail almeno 15 giorni prima della data d’esame agli indirizzi di posta elettronica del docente. 

Seguirà comunicazione calendario

  1. Presentazione del Corso e prospettive metodologiche

  2. Strumenti legislativi internazionali in materia di immigrazione e asilo .

  3.  

     

    Strumenti legislativi comunitari in materia di immigrazione e asilo
  4.  

     

    Strumenti legislativi nazionali in materia di immigrazione e asilo
  5.  

     

    Strumenti legislativi regionali in materia di immigrazione e asilo
  6.  

    Storia istituzionale della Governance multilivello dell'immigrazione e l'asilo: Ruolo degli organismi internazionali, stato nazionali, autonomie regionale e locali. 

Petrovic, N. 2020 Storia del diritto d’asilo in Italia 1945-2020. Le istituzioni, la legislazione, gli aspetti socio-politici”, Franco Angeli editore

LEGISLAZIONE E POLITICHE MIGRATORIE TERRITORIALI (IUS/10)

Pubblicazioni

• La politica istituzionale sul diritto d’asilo dal dopoguerra al 1990, Le carte e la Storia, il Mulino, 2023;

• Il buon governo dell’immigrazione. Istituzioni, misure di integrazione e antidiscriminazione, Franco Angeli, 2023

• “The historical-institutional and socio-political evolution of the protection of the right of asylum in Italy” in “Reluctant hosts. Rethinking the Geneva Convention on Refugee Status 70 years after its establishment Istituto di Studi Politici “S. Pio V”/Centro Studi e Ricerche IDOS, 2022;

• “A piena velocità verso il binario morto. Le cause e le conseguenze sociopolitiche dell’implosione istituzionale della ex Jugoslavia”, Nuova cultura 2022;

• “Le conseguenze del 1989 all’implosione istituzionale e politica della Bosnia

Erzegovina”, Storia dei problemi contemporanei, 2022;

• “Chi resta, chi parte. Guerra, politica e classi dirigenti nei Balcani degli anni ’90 del Novecento”, Rubbettino, 2022;

• “The historical-institutional and socio-political evolution of the protection of the right of asylum in Italy”  in “Reluctant hosts. Rethinking the Geneva Convention on Refugee Status 70 years after its establishment Istituto di Studi Politici “S. Pio V”/Centro Studi e Ricerche IDOS, 2022;

• "The Italian system between "welcoming spirit" and the absence of integration programs", Revista Direito Mackenzie, 2021;

• “Migranti e pandemia: tra nuove e consolidate vulnerabilità. La continuità dell’approccio storico-istituzionale e sociopolitico”, Rapporto annuale Diritti Umani e Pandemia, Donzelli editore, 2020;  

• “Politiche d’integrazione dei cittadini stranieri tra soft law europeo ed approccio strico-istituzionale e sociopolitico fondato sull’ ”emergenza”, in “Le politiche di salute dei migranti. Edizioni Nuova Cultura, 2021 ;

• “Immigrazione e diritti in età pandemica: nuove e consolidate vulnerabilità”, in “Le politiche di salute dei migranti. Edizioni Nuova Cultura, 2021;

•  “L’immigrazione ai tempi di COVID-19: gli interventi una tantum nel contesto delle politiche di governance politico-istituzionale dell’immigrazione” (in PANDEMIE Nell’immaginario e nella realtà, fra suggestioni, storie, significati simbolici), Fondazione G. Matteotti, 2020;

• “Storia del diritto d’asilo in Italia 1945-2020. Le istituzioni, la legislazione, gli aspetti socio-politici”, Franco Angeli editore, 2020;

 “Le istituzioni regionali di fronte al fenomeno migratorio: evoluzione storica delle politiche pubbliche a favore dei richiedenti asilo e dei rifugiati”, Itinerari di ricerca storica, Università di Salento, Dipartimento di Storia, società e studi sull’uomo,  a. XXXIV - 2020, numero 1 (nuova serie), 2020

  “La nascita del sistema internazionale di protezione dei rifugiati, Ròmische Historische Mitteilungen, n. 62., Band/2020, Österreichische Akademie der Wissenschaften, Wien 2020     

• “L’evoluzione storica della tutela del diritto d’asilo in Italia: il sistema istituzionale e gli aspetti sociologici” (in C. Giudici, C. Wihtol de Wenden: “I nuovi movimenti migratori Il diritto alla mobilità e le politiche di accoglienza”, Franco Angeli editore, seconda edizione aggiornata, 2020

  “Il fenomeno dei rifugiati in Italia: il problema di numeri o di governance ?”, ComunicazionePuntoDoc, Roma, 2019;

  “Le sfide della gestione migratoria – Lessons learned del Progetto Ponti”, in Mediterraneo – Tradizione, patrimonio, prospettive; Fondazione G. Matteotti, 2019

  Rifugiati d’origine africana in Italia: aspetti storici e sociologici; in Africa -

Storia, Antropologia, Economia, Migrazioni, Edizioni Nuova cultura, settembre 2018; 

• ”Basta accogliere ? - Le politiche d’integrazione tra soft law europeo e le prassi nazionali” Franco Angelli editore, 2018;

• “L’evoluzione della tutela del diritto d’asilo in Italia dalla Costituzione ad oggi” in (a cura di C. Giudici, C. Wihtol de Wenden) “I nuovi movimenti migratori Il diritto alla mobilità e le politiche di accoglienza”, Franco Angelli editore, Roma, dicembre 2016.

• “L’integrazione all’italiana ha fatto il suo tempo”, LIMES, Rivista italiana di geopolitica, luglio 2016.

• “Rifugiati profughi sfollati: Storia del diritto d’asilo in Italia dalla Costituzione ad oggi”, Franco Angelli editore, Roma giugno 2011, seconda ed. aggiornata, giugno 2013; terza edizione aggiornata, giugno 2016;

"Niente di buono sul fronte orientale", LIMES, Rivista italiana di geopolitica, marzo 2016.

• ”WWI and the birth of the international system for refugees’ protection”, Cambridge University edition, Cambridge, UK, novembre 2015;

"Come ripensare il nostro sistema d’asilo", LIMES, Rivista italiana di geopolitica, giugno 2015.

• “Lessons learned dell’Emergenza Nord Africa”, Libertacivili, Franco Angeli editore, Roma, marzo 2013;

• “Proposte per l’evoluzione del sistema nazionale d’asilo alla luce dell’Emergenza Nord Africa”, Africaemediterraneo, Bologna, dicembre 2012;

“Venti anni di protezione in Italia”, Dossier Statistico Immigrazione 2012, Caritas/Migrantes, Roma, ottobre 2012; 

• “Bel Paese, terra d’asilo”, Libertacivili, Franco Angeli editore, Roma, guigno 2011

• “Immigration from the Balcans to Italyfrom the Early 1990s to 2010” in “The Adriatic-Balcan Area from Transition to Integration”, Edizioni Scientifiche Italiane, Naples, maggio 2011;    

• “L’esodo dalla ex Jugoslavia ed il dispositivo nazionale d’accoglienza”, in “Rifugiati – venti’anni dell’asilo in Italia“, Donzelli editore, Roma, aprile 2010;

• “Accoglienza ed integrazione nel progetto Mare Nostrum”, Libertacivili, Franco Angeli editore, Roma, gennaio 2010

• “Guida Pratica per i titolari della protezione internazionale”, Roma, giugno 2008;

• “Servizio centrale: il Sistema di protezione italiano ”, Caritas/Migrantes – Dossier Statistico Immigrazione 2007, Roma, ottobre 2007;

• “Flussi migratori nell’Europa del Sud Est: ruolo delle collettività locali e regionali” (non pubblicato); rapporto elaborato e presentato per il Consiglio d’Europa - Congresso dei poteri locali e regionali d’Europa, Strasburgo, marzo 2004;    

• “Vademecum Balcanico: guida agli strumenti della cooperazione con l’area del Sud Est Europeo”, (non pubblicato) OICS - Osservatorio Interregionale per la Cooperazione allo Sviluppo, Roma, maggio 2002;

• "Il rispetto del diritto internazionale umanitario da parte delle forze dell'Alleanza Atlantica nel Kosovo", in L'intervento in Kosovo: aspetti internazionalistici e interni, Giuffrè editore, 2001;

"Bosnia, una giostra orientale", LIMES, Rivista italiana di geopolitica, 1/2001.

"Pulizia etnica e autodeterminazione: Il caso del Kosovo", Fondazione Internazionale Lelio Basso, Anno V, n° 3, 1999;

• “Guida Paese Bosnia Erzegovina”, INFORMEST, Gorizia, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002;

"Al bivio tra diritto umanitario e diritti umani", Atti del 50° Anniversario dell'ONU in Italia, SIOI -Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale, 1996;

• "Regolamenti dell'arbitrato internazionale della Croazia e della Slovenia", Rivista dell'Arbitrato, n° 3/1996, Giuffrè editore;

• "Leggi e regolamenti relativi agli investimenti stranieri della Bosnia Erzegovina", Rivista del Commercio Internazionale, n° 2/3-1996, Giuffrè editore;

"L'emergenza ricostruzione in Bosnia ed Erzegovina", ARES, Rivista di politica internazionale, IV/8-1996;

• "Identity of Bosnian Moslems: In Search for Bosnian(k) Nation"; (non pubblicato). Ricerca presentata al seminario internazionale: "The European Union and its Eastern Neighbours: Security, cooperation and human rights", Eliamep (Hellenic Foundation for European & foreign policy), Chalki, Greece, settembre 1996;

• "Storia del Diritto privato in Bosnia ed Erzegovina" (non pubblicato), ricerca svolta per il Centro di studi e ricerca di diritto comparato e straniero dell'UNIDROIT e dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", Roma 1994;

• "Organizzazione dello Stato e struttura della società della Repubblica di Ragusa", Dubrovacki Horizonti, Zagabria 1988.

Numerosi articoli sulla stampa italiana (La Repubblica, La Stampa ecc.) ed internazionale (Wall Street Journal ecc).

Consulta le pubblicazioni su IRIS