Michele Giuseppe GIURANNO

Michele Giuseppe GIURANNO

Professore II Fascia (Associato)

Dipartimento di Scienze dell'Economia

Centro Ecotekne Pal. C - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Segreteria, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8773 - Fax +39 0832 29 8757

Orario di ricevimento

 

 

  • Giovedì 14 febbraio, ore 10:00.
  • Giovedì 21 febbraio, ore 17:30.

 

 

 

 

 

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Laurea in Economia e Commercio (Università di Bari), Master in Economics (University of Essex, UK), Dottorato di Ricerca in Economia Pubblica (Università di Catania), PhD in Economics (University of Essex), Teaching Assistant (University of Essex), Research Post-doctorate (Carleton University, Canada), Post-doctoral teaching fellow (University of York, UK), Assegnista di ricerca con contratto per il rientro dei cervelli (Università del Piemonte Orientale), Ricercatore a tempo determinato in Economia Politica (Libera Università di Bolzano), Ricercatore confermato in Politica Economica (Università del Salento). Attualmente è Professore Associato di Scienza delle Finanze presso l’Università del Salento.

 

 

 

Didattica

A.A. 2018/2019

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PUBLIC MANAGEMENT

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PUBLIC MANAGEMENT

SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso MANAGERIALE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2017/2018

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PUBLIC MANAGEMENT

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PUBLIC MANAGEMENT

SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2016/2017

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PUBLIC MANAGEMENT

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (M - Z)

A.A. 2015/2016

ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I

Corso di laurea Economia finanza e assicurazioni

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso CURRICULUM ECONOMICO

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (M - Z)

A.A. 2014/2015

ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I

Corso di laurea Economia finanza e assicurazioni

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso CURRICULUM ECONOMICO

POLITICA ECONOMICA MODULO I

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

POLITICA ECONOMICA

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 96.0 Ore Studio individuale: 204.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (M - Z)

Torna all'elenco
ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2018 al 31/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PUBLIC MANAGEMENT (A72)

Gli studenti acquisiranno conoscenze nel campo dell'economia pubblica e saranno in grado di valutare le dinamiche e le conseguenze delle scelte collettive riguardanti sia il lato delle entrate tributarie (Modulo I), sia della spesa pubblica nei sistemi di governo multilivello (Modulo II).

Lezioni frontali

Prova scritta

Il programma del corso potrà subire delle variazioni. Il programma definitivo sarà pubblicato alla fine delle lezioni.

 

- Richiami di economia del benessere e progressività delle imposte sul reddito.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, pp 21-24.

- Gli effetti delle imposte sulle scelte dei consumatori.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, cap 6 tutto.

- Lo stato fornitore di beni e servizi.

Appunti distribuiti dal docente.

- Regolazione dei monopoli naturali.

Dispense distribuite dal docente.

- Il Titolo V della Costituzione.

Si richiede allo studente di conoscere i contenuti degli articoli 114-119 della Costituzione italiana.  

- La teoria dello stato di Antonio de Viti de Marco e nuovi sviluppi nello studio delle scelte collettive.

Studio di una delle seguenti fonti:

Steve, S., (1995), "La finanza di Antonio de Viti de Marco", in Pedone, A., "Antonio de Viti de Marco", Laterza.

Giuranno, M., e Mosca, M., (2018), "Political realism and models of the state. Antonio de Viti de Marco and the origins of Public Choice," Public Choice (2018) 175:325–345, https://doi.org/10.1007/s11127-018-0539-z

- L’analisi economica dei processi politici

Peragine, V., e Sacchi A., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 43-71.

- L’attività pubblica decentrata: il federalismo fiscale

Arachi, G., e Giuranno, M. G., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 299-318.

- Federalismo fiscale e yardstick competition in presenza di disparità fiscali.

Dispense del docente

- Asimmetrie informative e mercato assicurativo.

Dispense del docente

- Flussi migratori e welfare state

Dispense del docente

Artoni R., "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015

Uricchio A., Peragine V. e Aulenta M. “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, 2018

Nel corso delle lezioni saranno resi disponibili esercizi e dispense integrative e saranno indicate le parti del libro necessarie per la preparazione dell’esame. Tutto il materiale didattico è distribuito attraverso il sito formazioneonline.unisalento.it. Per accedere al materiale è necessaria una password da richiedere al docente.

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I) (SECS-P/03)
ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PUBLIC MANAGEMENT (A72)

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II) (SECS-P/03)
SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso MANAGERIALE (149)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze base di microeconomia

Il corso analizza l’intervento dello Stato nel campo della produzione e finanziamento di beni e servizi ed in quello della redistribuzione del reddito e della ricchezza. Gli effetti dell’intervento statale saranno studiati da una duplice prospettiva: quella dell’operatore pubblico, che si pone il problema di disegnare politiche efficienti ed eque, e quella del contribuente/utente dei servizi che cerca di modificare il proprio comportamento per trarre il massimo beneficio dalla spesa pubblica e ridurre al minimo l’onere delle imposte.

L’analisi avrà come riferimento principale la realtà istituzionale italiana, anche se verrà dedicata ampia attenzione ai confronti internazionali con i principali paesi industrializzati, ed ai problemi di coordinamento (soprattutto fiscale) in ambito europeo.

Il corso fornisce gli strumenti per comprendere le ragioni dell’intervento dello Stato e per valutare le modalità di produzione e finanziamento di beni e servizi sia dal punto di vista dell'efficienza che da quello dell'equità. Gli studenti saranno in grado di valutare gli effetti dell’intervento pubblico su consumatori, lavoratori ed imprese e di formulare strategie ottimali per  trarre il massimo beneficio dalla spesa pubblica e ridurre al minimo l’onere delle imposte. Saranno inoltre in grado di comprendere e discutere i problemi strutturali e congiunturali della finanza pubblica nelle economie contemporanee.

Lezioni frontali ed esercitazioni

L’esame finale è costituito da una prova scritta. E’ prevista una prova intermedia per gli studenti frequentanti.

"Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

Il programma potrà subire variazioni durante il corso. Il programma definitivo sarà pubblicato su questo sito alla fine delle lezioni.

Introduzione: la finanza pubblica italiana, capitoli 1 e 12 (cap. 12 solo da leggere) e tabella riassuntiva del Documento di Economia e Finanza.

Il Documento di Economia e Finanza DEF del Governo italiano, documento scaricabile dal sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

L’imposta sui redditi delle persone fisiche, cap. 2

L’imposta sui redditi delle società, cap. 3

La tassazione delle attività finanziarie, cap. 4

Le imposte indirette, cap. 5

Economia del benessere e fallimenti del mercato, Appendice 1 del libro di Artoni.

Il sistema sanitario, cap. 8

Il sistema pensionistico, cap. 9

La teoria dello stato di Antonio de Viti de Marco, dispense del docente

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015

Nel corso delle lezioni saranno resi disponibili esercizi e dispense integrative e saranno indicate le parti del libro necessarie per la preparazione dell’esame. Tutto il materiale didattico è distribuito attraverso il sito formazioneonline.unisalento.it. Per accedere al materiale è necessaria una password da richiedere al docente.

SCIENZA DELLE FINANZE (SECS-P/03)
ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2017 al 31/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PUBLIC MANAGEMENT (A72)

Gli studenti acquisiranno conoscenze nel campo dell'economia pubblica e saranno in grado di valutare le dinamiche e le conseguenze delle scelte collettive riguardanti sia il lato delle entrate tributarie (Modulo I), sia della spesa pubblica nei sistemi di governo multilivello (Modulo II).

Lezioni frontali

Prova scritta

- Richiami di economia del benessere e progressività delle imposte sul reddito.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, pp 21-24.

- Gli effetti delle imposte sulle scelte dei consumatori.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, cap 6 tutto.

- Lo stato fornitore di beni e servizi.

Appunti distribuiti dal docente.

- Regolazione dei monopoli naturali.

Dispense distribuite dal docente.

- Il Titolo V della Costituzione.

Si richiede allo studente di conoscere i contenuti degli articoli 114-119 della Costituzione italiana.  

- Economia del Mezzogiorno e intervento pubblico:  analisi dei residui fiscali.

Giannola, A., Petraglia, G., Scalera, D., "Residui fiscali, bilancio pubblico e politiche regionali", Economia Pubblica/Italian Journal of Public Economics, 2/2017.

- Economia del Mezzogiorno e intervento pubblico:  gli effetti attesi del Piano Industria 4.0 nel Mezzogiorno.

Luca Cappellani, Stefano Prezioso, Stefano Rosignoli, “Una valutazione territoriale degli effetti macroeconomici del Piano nazionale Industria 4.0”, Economia Pubblica/Italian Journal of Public Economics, 2/2017.

- L'evoluzione delle disuguaglianze nel contesto internazionale e politiche pubbliche nazionali.

François Bourguignon (2017), “World changes in inequality: an overview of facts, causes, consequences and policies”. CESifo Economic Studies, in corso di stampa.

- Decentramento fiscale nei periodi di crisi finanziaria.

Analisi (non tecnica) del paper: David Bartolini, Agnese Sacchi, Simone Salotti e Raffaella Santolini, 2017. "Fiscal decentralisation in times of financial crises," CESifo Economic Studies, in corso di stampa.

- La teoria dello stato di Antonio de Viti de Marco e nuovi sviluppi nello studio delle scelte collettive.

Studio di una delle seguenti fonti:

Steve, S., (1995), "La finanza di Antonio de Viti de Marco", in Pedone, A., "Antonio de Viti de Marco", Laterza.

Giuranno, M., e Mosca, M., (2018), "Political realism and models of the state. Antonio de Viti de Marco and the origins of Public Choice," Public Choice (2018) 175:325–345, https://doi.org/10.1007/s11127-018-0539-z

- L’analisi economica dei processi politici

Peragine, V., e Sacchi A., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 43-71.

- L’attività pubblica decentrata: il federalismo fiscale

Arachi, G., e Giuranno, M. G., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 299-318.

- Federalismo fiscale e yardstick competition in presenza di disparità fiscali.

Dispense del docente

- Asimmetrie informative e mercato assicurativo.

Dispense del docente

Artoni R., "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015

Uricchio A., Peragine V. e Aulenta M. “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, 2018

Nel corso delle lezioni saranno resi disponibili esercizi e dispense integrative e saranno indicate le parti del libro necessarie per la preparazione dell’esame. Tutto il materiale didattico è distribuito attraverso il sito formazioneonline.unisalento.it. Per accedere al materiale è necessaria una password da richiedere al docente.

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO I) (SECS-P/03)
ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PUBLIC MANAGEMENT (A72)

Gli studenti acquisiranno conoscenze nel campo dell'economia pubblica e saranno in grado di valutare le dinamiche e le conseguenze delle scelte collettive riguardanti sia il lato delle entrate tributarie (Modulo I), sia della spesa pubblica nei sistemi di governo multilivello (Modulo II).

Lezioni frontali

Prova scritta

- Richiami di economia del benessere e progressività delle imposte sul reddito.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, pp 21-24.

- Gli effetti delle imposte sulle scelte dei consumatori.

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015, cap 6 tutto.

- Lo stato fornitore di beni e servizi.

Appunti distribuiti dal docente.

- Regolazione dei monopoli naturali.

Dispense distribuite dal docente.

- Il Titolo V della Costituzione.

Si richiede allo studente di conoscere i contenuti degli articoli 114-119 della Costituzione italiana.  

- Economia del Mezzogiorno e intervento pubblico:  analisi dei residui fiscali.

Giannola, A., Petraglia, G., Scalera, D., "Residui fiscali, bilancio pubblico e politiche regionali", Economia Pubblica/Italian Journal of Public Economics, 2/2017.

- Economia del Mezzogiorno e intervento pubblico:  gli effetti attesi del Piano Industria 4.0 nel Mezzogiorno.

Luca Cappellani, Stefano Prezioso, Stefano Rosignoli, “Una valutazione territoriale degli effetti macroeconomici del Piano nazionale Industria 4.0”, Economia Pubblica/Italian Journal of Public Economics, 2/2017.

- L'evoluzione delle disuguaglianze nel contesto internazionale e politiche pubbliche nazionali.

François Bourguignon (2017), “World changes in inequality: an overview of facts, causes, consequences and policies”. CESifo Economic Studies, in corso di stampa.

- Decentramento fiscale nei periodi di crisi finanziaria.

Analisi (non tecnica) del paper: David Bartolini, Agnese Sacchi, Simone Salotti e Raffaella Santolini, 2017. "Fiscal decentralisation in times of financial crises," CESifo Economic Studies, in corso di stampa.

- La teoria dello stato di Antonio de Viti de Marco e nuovi sviluppi nello studio delle scelte collettive.

Studio di una delle seguenti fonti:

Steve, S., (1995), "La finanza di Antonio de Viti de Marco", in Pedone, A., "Antonio de Viti de Marco", Laterza.

Giuranno, M., e Mosca, M., (2018), "Political realism and models of the state. Antonio de Viti de Marco and the origins of Public Choice," Public Choice (2018) 175:325–345, https://doi.org/10.1007/s11127-018-0539-z

- L’analisi economica dei processi politici

Peragine, V., e Sacchi A., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 43-71.

- L’attività pubblica decentrata: il federalismo fiscale

Arachi, G., e Giuranno, M. G., in Uricchio, A., Peragine, V., e Aulenta, M., (2018), “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, pp. 299-318.

- Federalismo fiscale e yardstick competition in presenza di disparità fiscali.

Dispense del docente

- Asimmetrie informative e mercato assicurativo.

Dispense del docente

Artoni R., "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015

Uricchio A., Peragine V. e Aulenta M. “Manuale di Scienza delle Finanze, diritto finanziario e contabilità pubblica”, Nel Diritto Editore, 2018

Nel corso delle lezioni saranno resi disponibili esercizi e dispense integrative e saranno indicate le parti del libro necessarie per la preparazione dell’esame. Tutto il materiale didattico è distribuito attraverso il sito formazioneonline.unisalento.it. Per accedere al materiale è necessaria una password da richiedere al docente.

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II) (SECS-P/03)
SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

Conoscenze base di microeconomia

Il corso analizza l’intervento dello Stato nel campo della produzione e finanziamento di beni e servizi ed in quello della redistribuzione del reddito e della ricchezza. Gli effetti dell’intervento statale saranno studiati da una duplice prospettiva: quella dell’operatore pubblico, che si pone il problema di disegnare politiche efficienti ed eque, e quella del contribuente/utente dei servizi che cerca di modificare il proprio comportamento per trarre il massimo beneficio dalla spesa pubblica e ridurre al minimo l’onere delle imposte.

L’analisi avrà come riferimento principale la realtà istituzionale italiana, anche se verrà dedicata ampia attenzione ai confronti internazionali con i principali paesi industrializzati, ed ai problemi di coordinamento (soprattutto fiscale) in ambito europeo.

Il corso fornisce gli strumenti per comprendere le ragioni dell’intervento dello Stato e per valutare le modalità di produzione e finanziamento di beni e servizi sia dal punto di vista dell'efficienza che da quello dell'equità. Gli studenti saranno in grado di valutare gli effetti dell’intervento pubblico su consumatori, lavoratori ed imprese e di formulare strategie ottimali per  trarre il massimo beneficio dalla spesa pubblica e ridurre al minimo l’onere delle imposte. Saranno inoltre in grado di comprendere e discutere i problemi strutturali e congiunturali della finanza pubblica nelle economie contemporanee.

Lezioni frontali ed esercitazioni

L’esame finale è costituito da una prova scritta. E’ prevista una prova intermedia il giorno 5 aprile alle ore 15:00 che avrà un peso del 40% sul voto finale. Gli studenti che hanno ottenuto nella prova intermedia un voto di almeno 16/30, potranno completare il restante 60% dell’esame il 21 giugno 2016.

"Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

Introduzione: la finanza pubblica italiana, capitoli 1 e 12 (cap. 12 solo da leggere) e tabella riassuntiva del Documento di Economia e Finanza. Il DEF dell’Aprile 2018 è scaricabile dal sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze: http://www.mef.gov.it/inevidenza/article_0352.html.

L’imposta sui redditi delle persone fisiche, cap. 2

L’imposta sui redditi delle società, cap. 3

La tassazione delle attività finanziarie, cap. 4

Le imposte indirette, cap. 5

Economia del benessere e fallimenti del mercato, Appendice 1 del libro di Artoni.

Il sistema sanitario, cap. 8

Il sistema pensionistico, cap. 9

La teoria dello stato di Antonio de Viti de Marco (Steve, S., (1995), "La finanza di Antonio de Viti de Marco", in Pedone, A., "Antonio de Viti de Marco", Laterza).

R. Artoni, "Elementi di Scienza delle finanze" OTTAVA EDIZIONE, Il Mulino, 2015

Nel corso delle lezioni saranno resi disponibili esercizi e dispense integrative e saranno indicate le parti del libro necessarie per la preparazione dell’esame. Tutto il materiale didattico è distribuito attraverso il sito formazioneonline.unisalento.it. Per accedere al materiale è necessaria una password da richiedere al docente.

SCIENZA DELLE FINANZE (SECS-P/03)
ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II)

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PUBLIC MANAGEMENT (A72)

ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO (MODULO II) (SECS-P/03)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I

Corso di laurea Economia finanza e assicurazioni

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso CURRICULUM ECONOMICO (A13)

ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

MACROECONOMIA
ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I

Corso di laurea Economia finanza e assicurazioni

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2014 al 31/12/2014)

Lingua

Percorso CURRICULUM ECONOMICO (A13)

ECONOMIA POLITICA CORSO AVANZATO II - MODULO I (SECS-P/01)
POLITICA ECONOMICA MODULO I

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2014 al 31/12/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

POLITICA ECONOMICA MODULO I (SECS-P/02)
POLITICA ECONOMICA

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/02

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 96.0 Ore Studio individuale: 204.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Annualità Singola (dal 23/09/2013 al 31/05/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

POLITICA ECONOMICA (SECS-P/02)
POLITICA ECONOMICA

Corso di laurea MANAGEMENT AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 96.0 Ore Studio individuale: 204.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Annualità Singola (dal 23/09/2013 al 31/05/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

POLITICA ECONOMICA

Pubblicazioni

.

Temi di ricerca

My research interests lie in the fields of the Political Economy and Public Finance, with a special focus on fiscal federalism, inter-jurisdictional relations and political competition.