Mariarosaria PROVENZANO

Mariarosaria PROVENZANO

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE.

Dipartimento di Studi Umanistici

Sperimentale Tabacchi - Via Carluccio - LECCE (LE)

Presidenza, Piano terra

Telefono +39 0832 29 4219 - Fax +39 0832 29 5431

Recapiti aggiuntivi

Studio Ed. Buon Pastore- II piano- stanza n.12- Orario ricevimento:martedì 11-13 studio docente.

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Mariarosaria Provenzano ha conseguito il Dottorato di ricerca presso l'Università del Salento con una tesi in Lingua e traduzione inglese (Tutor: Prof.ssa Maria Grazia Guido) incentrata sull'analisi critica del discorso applicata ai Linguaggi Specialistici ed in particolare, al Discorso Legale, con riferimento ai temi dell'Immigrazione ed Asilo Politico, in prospettiva interculturale, ed anche al Discorso Economico- Finanziario. Ha pubblicato due monografie di cui una basata sugli studi di dottorato ed una seconda di scopo pedagogico. Nel 2015 ha conseguito l'Associateship presso l'Institute of Education (UCL London) ove ha concluso studi di post-dottorato basati sulla Linguistica Testuale e sul Critical Discourse Analysis applicati al Discorso della Finanza Islamica come genere testuale ibrido. E' membro del gruppo di ricerca internazionale sulla Lingua Franca (ELF-Ren network), le cui sedi estere istituzionali sono l'Università di Vienna e il King's College, Londra. Ha partecipato come relatore a vari Convegni  Internazionali nell'ambito di ELF, di cui recentemente nel luglio 2018 al Convegno ELF11 (king's College, Università di Londra), ed è anche membro dell'AIA (Associazione Italiana di Anglistica) ed ESSE. E' membro del Comitato Editoriale della rivista internazionale 'Lingue e Linguaggi' del Dipartimento di Studi Umanistici, Università del Salento. 

 

Corso di insegnamento

“Lingua e traduzione inglese I ”

  Corso di Laurea in Lingue moderne, letterature e traduzione e Traduzione Tecnico- Scientifica e Interpretariato.

'Lingua inglese' , CDLM in Giurisprudenza.


                               

Didattica

A.A. 2022/2023

LEGAL ENGLISH

Degree course GIURISPRUDENZA

Course type Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Language INGLESE

Credits 4.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2020/2021

Course year 3

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Subject matter PERCORSO COMUNE

Location Lecce

ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2022/2023

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO UNISALENTO

ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2022/2023

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO ESSEX

ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2022/2023

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO ASMU

ENGLISH I

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2022/2023

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO COMUNE

LINGUA INGLESE

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA INGLESE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

LINGUA INGLESE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

ENGLISH LANGUAGE

Degree course GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2021/2022

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Subject matter PERCORSI COMUNE/GENERICO

Location Lecce

A.A. 2021/2022

ENGLISH I

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2021/2022

For matriculated on 2021/2022

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO COMUNE

ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2021/2022

For matriculated on 2021/2022

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO COMUNE

ENGLISH LANGUAGE

Degree course GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

Year taught 2021/2022

For matriculated on 2020/2021

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Subject matter PERCORSI COMUNE/GENERICO

Location Lecce

LINGUA INGLESE

Corso di laurea MANAGEMENT DIGITALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso GENERALE

Sede Lecce

LINGUA INGLESE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2020/2021

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

A.A. 2019/2020

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

English Language and Translation I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2018/2019

For matriculated on 2018/2019

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO COMUNE

English language and trnslation I with written test

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

Year taught 2018/2019

For matriculated on 2018/2019

Course year 1

Structure DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Subject matter PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
LEGAL ENGLISH

Degree course GIURISPRUDENZA

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Credits 4.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

For matriculated on 2020/2021

Year taught 2022/2023

Course year 3

Semestre Secondo Semestre (dal 27/02/2023 al 26/05/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Location Lecce

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al livello B1. 

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER.

Sono previste lezioni frontali e interattive. In una prima parte si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. In una seconda parte, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione.

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione).

Dispensa della docente.

LEGAL ENGLISH (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2022/2023

Year taught 2022/2023

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO UNISALENTO (A98)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

Conoscenze e comprensione : Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di comprendere testi specialistici piuttosto complessi, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: Lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di  valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.

 

Abilità comunicative: Il Corso intende incoraggiare l’applicazione di pratiche comunicative legate all’ambito specialistico legale, immaginando anche attività di role-play.

 

Capacità di apprendimento: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale in interazioni orali e scritte.

Alla fine del corso gli studenti avranno inoltre acquisito competenze trasversali quali:

– capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione auspicabilmente anche a campi diversi da quelli esaminati.

 

  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni :

lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.

 

– capacità di formulare giudizi in autonomia: Lo studente sarà in grado di formulare giudizi in autonomia in merito a pratiche di analisi e traduzione, con riferimento all’accessibilità.

 

- capacità di comunicare efficacemente: Lo studente potrà apprendere a comunicare in modo efficace in contesti differenti, soprattutto caratterizzati da registri differenti.

 

– capacità di apprendere in maniera continuativa : Attraverso il Corso, lo studente potrà potenziare delle abilità comunicative, soprattutto relativamente alla capacità di applicare tecniche di rielaborazione di significati complessi, ed alla traduzione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online del docente.

 

Modalità di valutazione degli studenti:

-Prova di accertamento delle competenze linguistiche:

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una writing.

Durata della prova di competenza: 1h 30 mn. 

Prova orale:

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del  QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE e al discorso legale italiano, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

M. Provenzano (2008) The EU Legal Discourse of Immigration. , Milano: Franco Angeli. (solo alcuni capitoli.)  Dispensa della docente.

ENGLISH I (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2022/2023

Year taught 2022/2023

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO ESSEX (A97)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

Conoscenze e comprensione : Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di comprendere testi specialistici piuttosto complessi, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: Lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

Autonomia di giudizio: Lo 

studente sarà in grado di  valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.

 

Abilità comunicative: Il Corso intende incoraggiare l’applicazione di pratiche comunicative legate all’ambito specialistico legale, immaginando anche attività di role-play.

 

Capacità di apprendimento: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale in interazioni orali e scritte.

 

Alla fine del corso gli studenti avranno inoltre acquisito competenze trasversali quali:

– capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione auspicabilmente anche a campi diversi da quelli esaminati.

 

  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni :

lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.

 

– capacità di formulare giudizi in autonomia: Lo studente sarà in grado di formulare giudizi in autonomia in merito a pratiche di analisi e traduzione, con riferimento all’accessibilità.

 

- capacità di comunicare efficacemente: Lo studente potrà apprendere a comunicare in modo efficace in contesti differenti, soprattutto caratterizzati da registri differenti.

 

– capacità di apprendere in maniera continuativa : Attraverso il Corso, lo studente potrà potenziare delle abilità comunicative, soprattutto relativamente alla capacità di applicare tecniche di rielaborazione di significati complessi, ed alla traduzione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online del docente.

Modalità di valutazione degli studenti:

-Prova di accertamento delle competenze linguistiche:

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una writing.

 

Prova orale:

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE e al discorso legale italiano, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

M. Provenzano (2008) The EU Legal Discourse of Immigration. , Milano: Franco Angeli. (solo alcuni capitoli.)  Dispensa della docente.

ENGLISH I (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2022/2023

Year taught 2022/2023

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO ASMU (A205)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

Conoscenze e comprensione : Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di comprendere testi specialistici piuttosto complessi, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: Lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

 

Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di  valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.

 

Abilità comunicative: Il Corso intende incoraggiare l’applicazione di pratiche comunicative legate all’ambito specialistico legale, immaginando anche attività di role-play.

 

Capacità di apprendimento: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale in interazioni orali e scritte.

 

Alla fine del corso gli studenti avranno inoltre acquisito competenze trasversali quali:

– capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione auspicabilmente anche a campi diversi da quelli esaminati.

  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni :

lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.

 

– capacità di formulare giudizi in autonomia: Lo studente sarà in grado di formulare giudizi in autonomia in merito a pratiche di analisi e traduzione, con riferimento all’accessibilità.

 

- capacità di comunicare efficacemente: Lo studente potrà apprendere a comunicare in modo efficace in contesti differenti, soprattutto caratterizzati da registri differenti.

 

– capacità di apprendere in maniera continuativa : Attraverso il Corso, lo studente potrà potenziare delle abilità comunicative, soprattutto relativamente alla capacità di applicare tecniche di rielaborazione di significati complessi, ed alla traduzione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online del docente.

Modalità di valutazione degli studenti:

-Prova di accertamento delle competenze linguistiche:

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una writing.

Prova orale:

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE e al discorso legale italiano, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

M. Provenzano (2008) The EU Legal Discourse of Immigration. , Milano: Franco Angeli. (solo alcuni capitoli.)  Dispensa della docente.

ENGLISH I (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2022/2023

Year taught 2022/2023

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

  • Conoscenza e capacità di comprensione:

Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di comprendere testi specialistici piuttosto complessi, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.

  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate:

Lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

  • Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di  valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.
  • Abilità comunicative: Lo studente sarà in grado di valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.
  • Capacità di apprendere: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale in interazioni orali e scritte.

Saranno potenziate inoltre le seguenti capacità trasversali:

 

  • capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione anche a campi diversi da quelli esaminati.
  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni: lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.
  • All’interno del Corso, sono incoraggiate delle attività in gruppo,  al fine di integrare le competenze di ciascuno con informazioni contestualmente appropriate e favorendo la discussione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli:

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online della docente.

 

Modalità di valutazione degli studenti:

-Prova di accertamento delle competenze linguistiche:

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una writing.

- Prova orale

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

 

 

 

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE e al discorso legale italiano, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

Dispensa della docente . (Materiale per attività di traduzione. )

ENGLISH I (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2022 al 13/01/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al livello A2/ B1 del QCER. 

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER.

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione.

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione).

Dispensa della docente.

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 2

Semestre Primo Semetre (dal 19/09/2022 al 13/01/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Gli Studenti che accedono a quest'insegnamento dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al B1.

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione.

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione).

Dispensa della docente.

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea SOCIOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2022 al 13/01/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di cpmpetenza linguistica pari al B1.

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER.

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione.

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione).

Dispensa della docente.

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
ENGLISH LANGUAGE

Degree course GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

For matriculated on 2021/2022

Year taught 2022/2023

Course year 2

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 26/05/2023)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Location Lecce

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al livello B1. 

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese.

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER.

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione.

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione).

Dispensa della docente.

ENGLISH LANGUAGE (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2021/2022

Year taught 2021/2022

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 10/06/2022)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

Conoscenza e capacità di comprensione: Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate: lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.

Abilità comunicative: lo studente potrà apprendere a comunicare efficacemente, trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore. A tal fine sono previste attività di Role-play volte a simulare situazioni di negoziazione/comunicazione specialmente in ambiti legali e di consulenza.

 

  • Saranno potenziate inoltre le seguenti capacità trasversali:
  •  capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione anche a campi diversi da quelli esaminati.
  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni: lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.
  • All’interno del Corso, sono incoraggiate delle attività in gruppo,  al fine di integrare le competenze di ciascuno con informazioni contestualmente appropriate e favorendo la discussione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli:

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online della docente.

 

Modalità di valutazione degli studenti

  1. . Prova di accertamento delle competenze linguistiche: La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una breve composizione.
  2. Prova orale

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

Appelli a.a. 2021-2022:

 

Prova accertamento competenze: 14/06/2022 (h.15:30); 8/09 (h.9 :30); 19/1/2023, h.15:30.

- orale: 21/06 (h.9:30);

- 6/07/2022 (h.9:30);

- 14/09/2022 (h. 15);

- 25/10/2022 (h.15) ;

- 27/1/2023, h. 9:30.

 

Le date degli appelli saranno disponibili su Esse3 e sulla bacheca on-line del docente.

e-mail istituzionale: mariarosaria.provenzano@unisalento.it

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli 

ENGLISH I (L-LIN/12)
ENGLISH I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2021/2022

Year taught 2021/2022

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 10/06/2022)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione meta-testuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.
  • Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.
  • Abilità comunicative: lo studente potrà apprendere a comunicare efficacemente, trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore. A tal fine sono previste attività di Role-play volte a simulare situazioni di negoziazione/comunicazione specialmente in ambiti legali e di consulenza.
  • Capacità di apprendere: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale sia per le interazioni orali quanto scritte.
  • Saranno potenziate inoltre le seguenti capacità trasversali:
  • capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione anche a campi diversi da quelli esaminati.
  • capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni: lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.
  • All’interno del Corso, sono incoraggiate delle attività in gruppo,  al fine di integrare le competenze di ciascuno con informazioni contestualmente appropriate e favorendo la discussione.

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali

a)      . Prova di accertamento delle competenze linguistiche: La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una breve composizione. (durata validità prova: 2 anni)

b)        Prova orale

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli 

ENGLISH I (L-LIN/12)
ENGLISH LANGUAGE

Degree course GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 30.0

For matriculated on 2020/2021

Year taught 2021/2022

Course year 2

Semestre Secondo Semestre (dal 28/02/2022 al 20/05/2022)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Location Lecce

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al livello B1 del QCER. 

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese. 

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER. 

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione. 

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente testi analizzati a lezione). 

Dispensa della docente. 

ENGLISH LANGUAGE (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea MANAGEMENT DIGITALE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2022 al 31/05/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Sede Lecce

E' richiesto il livello A2 del QCER. 

Il Corso si articola in lezioni frontali nela prima parte, e interattive nella seconda parte, miranti ad illustrare strutture grammaticali e lessicali rilevanti alla comprensione e gestione di situazioni di vita quotidiana, anche relative al proprio ambito professionale. Sono anche previste attività di speaking, con l'obiettivo di applicare conoscenze e competenze acquisite in una modalità orale. 

Il Corso mira al raggiungimento del livello B1 del QCER. Gli Studenti saranno in grado di leggere e comprendere testi semplici di carattere generale, e di esprimersi su argomenti di vita quotidiana, anche funzionali al proprio campo d'azione. 

Sono previste lezioni frontali e interattive, principalmente basate sullo sviluppo di attività di reading (e l'identificazione di strutture grammaticali rilevanti alla comprensione), speaking e writing. 

L'esame consiste in un test scritto e un colloquio orale mirante a valutare la capacità di descrivere una delle situazioni comunicative affrontate in classe o oggetto della dispensa. Gli Studenti non frequentanti possono basarsi su argomenti della dispensa per sostenere la prova orale. 

- English File Digital Gold  (Fourth edition). B1/B1+ (Christina Latham -koening; Clive Oxenden; Jerry Lambert). (solo le unità relative a 'Communication' e 'Bank vocabulary').

- Testo: M.Provenzano, English Discourse in Institutional Encounters, 2008, Lecce: Pensa Multimedia. 

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE AVANZATO

Corso di laurea GIURISPRUDENZA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 28/02/2022 al 20/05/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Gli Studenti che accedono al Corso dovrebbero possedere un livello di competenza linguistica pari al livello B1 del QCER. 

Il Corso  si propone principalmente l'acquisizione da parte degli studenti di capacità di comprensione e rielaborazione del testo. Inoltre, sono  previste anche attività di traduzione di brevi testi specialistici, e role-play finalizzati alla simulazione di gestione di situazioni professionali, che richiedono l'espressione in lingua inglese. 

Il Corso intende far acquisire agli Studenti un livello di competenza linguistica pari al livello B2 del QCER. 

Sono previste lezioni frontali e interattive. Nelle prime si intende fornire alcuni strumenti teorici finalizzati alla comprensione di strutture grammaticali, funzionali alla comprensione di testi specialistici legali. Nelle seconde, si prevede di interagire facendo applicare agli Studenti nozioni grammaticali e di analisi del testo descritte nella teoria, invitandoli a rielaborare brevi testi relativi alla propria specializzazione. 

E' previsto solo un test scritto inclusivo della parte grammaticale e della parte di lingua (principalmente, testi analizzati a lezione). 

Dispensa della docente. 

LINGUA INGLESE AVANZATO (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

  • Conoscenza e comprensione: Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione metatestuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione: lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intralinguistica, come metodo di semplificazione testuale.
  • Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.
  • Abilità comunicative: lo studente potrà apprendere a comunicare efficacemente, trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore. A tal fine sono previste attività di Roleplay volte a simulare situazioni di negoziazione/comunicazione specialmente in ambiti legali e di consulenza.
  • Capacità di apprendimento: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale sia per le interazioni orali quanto scritte.

 

Competenze trasversali:

- capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione anche a campi diversi da quelli esaminati.

 

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni: lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.

 

-All’interno del Corso, sono incoraggiate delle attività in gruppo,  al fine di integrare le competenze di ciascuno con informazioni contestualmente appropriate e favorendo la discussione.

 

 

 

 

 

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Sono previste due prove:

a. Prova di accertamento delle competenze linguistiche

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una breve composizione.

Giugno-luglio 2021:

Prova accertamento competenze: 8 giugno, h.15-17; 17/6, h.9.

Appelli Orali: 14/6, h.9:30; 23/6, h.9:30; 15/7, h.9:30.

 

Settembre 2021:

Prova accertamento : 6/9, h.9.

Appelli orali: 16/9, h.9:30.

 

Ottobre:

Appello orale: 28/10, h. 9:30.

Le date degli appelli saranno disponibili su Esse3 e sulla bacheca on-line del docente.

e-mail istituzionale: mariarosaria.provenzano@unisalento.it

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli 

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze linguistiche preliminari pari al livello B2 del QCER, in particolare legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica e interlinguistica.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: lo studente potrà riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e alla prospettiva dell’equivalenza. A tal fine, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di valutare autonomamente pratiche di analisi e traduzione, con particolare riferimento all’accessibilità  del testo.

  • Conoscenza e comprensione: Alla fine del Corso lo studente potrà essere in grado di risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitato in classe ad una riflessione metatestuale e ad attivare processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica.
  •  
  • Abilità comunicative: lo studente potrà apprendere a comunicare efficacemente, trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore. A tal fine sono previste attività di Roleplay volte a simulare situazioni di negoziazione/comunicazione specialmente in ambiti legali e di consulenza.
  • Capacità di apprendimento: lo studente potrà essere in grado di utilizzare le conoscenze linguistiche sia in funzione dell’accessibilità testuale sia per le interazioni orali quanto scritte.
  • Competenze trasversali:

    - capacità di risolvere problemi: attraverso le competenze acquisite, lo studente potrà risolvere problemi di traduzione tecnica, adattando tecniche di riformulazione/traduzione anche a campi diversi da quelli esaminati.

     

    – capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni: lo studente potrà riformulare testi anche provenienti da fonti differenti.

     

    -All’interno del Corso, sono incoraggiate delle attività in gruppo,  al fine di integrare le competenze di ciascuno con informazioni contestualmente appropriate e favorendo la discussione.

     

     

didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo e individuali.

Sono previste due prove:

a. Prova di accertamento delle competenze linguistiche

La prova, che mira ad accertare il livello di competenza raggiunto, si articola in due parti: una parte di comprensione del testo, ed un’altra basata su una breve composizione.

 

b. Prova orale

Nella prova orale si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la  competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

 

Gli studenti sono invitati a prenotarsi all’esame utilizzando le modalità previste dal VOL.

Si precisa che le date d’esame saranno disponibili su sistema Esse-3 e sulla bacheca online del docente.

 

 

Giugno-luglio 2021:

Prova accertamento competenze: 8 giugno, h.15-17; 17/6, h.9.

Orali: 14/6, h.9:30; 23/6, h.9:30; 15/7, h.9:30.

 

Settembre 2021:

Prova accertamento : 6/9, h.9.

Appelli: 16/9, h.9:30.

 

Ottobre: 28/10, h. 9:30.

 

 

 

 

 

 

Le date degli appelli saranno disponibili su Esse3 e sulla bacheca on-line del docente.

e-mail istituzionale: mariarosaria.provenzano@unisalento.it

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli 

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

  1. Prerequisiti

 

Lo studente che accede a questo insegnamento deve possedere conoscenze preliminari legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica.

Al fine di colmare eventuali lacune in partenza, si consiglia la consultazione del testo: M.G. Guido (2004), Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. LED: Milano.

L’insegnamento si propone lo studio e l’analisi di testi specialistici legali, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento, composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi. L’analisi mira, dunque, a far identificare agli studenti aspetti del linguaggio legale ‘convenzionalmente’ usato nelle istituzioni europee, e ad evidenziare le problematiche pragmatiche che nascono dalla caratterizzazione occidentale (ed ibrida) di questo linguaggio specialistico. In parallelo, sono suggerite delle proposte di riformulazione da realizzare come alternativa pragmatica, rivolta ad un ampio pubblico globale.

Il Corso si propone di raggiungere le seguenti specifiche finalità:

 

-risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitandone una riflessione meta-testuale insieme a processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica ;

- riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e nella prospettiva dell’equivalenza. In tal modo, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

- capacità di comunicare efficacemente trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore.

- capacità di autonomia di giudizio nella valutazione delle pratiche di analisi e di traduzione.

 

– didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (54 ore) e attività in classe collaborative, che prevedono il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

a. Prova scritta

Lo studente viene valutato in base ad una prova di comprensione del testo e una prova di composizione.

 

b. Prova orale

Si richiede l’analisi critica di un breve estratto di testo specialistico fra quelli analizzati in classe, al fine di verificare l’approfondimento teorico e tecnico del testo, attraverso un’argomentazione delle proprie tesi. In particolare, si intende verificare la competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le teorie all’analisi empirica.

La prova è in lingua inglese.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Prova accertamento competenze: 7 settembre 2020; h.9

Appello orale settembre: 17 settembre 2020; h.9:30

 

Appello straordinario novembre: 5 novembre 2020; h.9:30

 

 Gennaio-febbraio:

Prova accertamento:

20 gennaio 2020, h.9

Appelli orali: 28 gennaio 2020, h.9:30; 11 febbraio 2020, h. 9:30.

 

Aprile: 7 aprile 2021, h.9:30.

Appello straordinario maggio: 19 maggio 2021, h.9:30.

 

 Giugno-luglio 2021:

Prova accertamento competenze:

8 giugno 2021, h.15-17; 17 giugno, h.9

Appellli orali:

14 giugno, h.9:30; 23 giugno 2021, h.9:30; 15 luglio 2021, h.9:30

 

Settembre 2021:

Prova accertamento: 6 settembre h.9

Appello orale: 16 settembre

 

Ottobre 2021:

28/10, h. 9:30.

 

 

 

Le date degli appelli saranno disponibili su Esse3 e sulla bacheca on-line del docente.

e-mail istituzionale: mariarosaria.provenzano@unisalento.it

  1. Programma esteso

    Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

    Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C2 del QCER.

    Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

     

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli (capitoli/sezioni indicati a lezione.

 

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe possedere conoscenze preliminari legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica. Si consiglia, se necessario, la consultazione del testo: M.G. Guido (2004), Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. LED: Milano

L’insegnamento si propone di illustrare aspetti caratterizzanti del discorso specialistico, in particolare del discorso legale della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandolo come particolarmente controverso nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi. A questo livello, il Corso propone un’approfondita conoscenza teorica dei modelli di riferimento usati nella linguistica testuale volti ad un’analisi del testo e alle pratiche di semplificazione. L’analisi mira, dunque, a far identificare agli studenti aspetti del linguaggio legale ‘convenzionalmente’ usato nelle istituzioni europee, e ad evidenziare le problematiche pragmatiche che nascono dalla caratterizzazione occidentale (ed ibrida) di questo linguaggio specialistico. In parallelo, sono suggerite delle proposte di riformulazione, che gli studenti sono chiamati a realizzare come strategia di traduzione intra-linguistica seguita da un processo di traduzione interlinguistica. Tali processi sono applicati prevalentemente su testi scritti, in particolare testi legali originali della UE, di diverse tipologie.

Il Corso fornisce agli studenti una conoscenza teorica e pratica della traduzione specialistica legale, affrontandola attraverso lo studio di modelli teorici principalmente volti all’analisi critica del discorso e alla semplificazione testuale. In tal modo, gli studenti saranno in grado di risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, effettuando una riflessione meta-testuale insieme a processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica. Saranno, inoltre, in grado di riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e nella prospettiva dell’equivalenza. In tal senso, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.

Gli studenti acquisiranno, inoltre, la capacità di comunicare efficacemente trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore; e capacità di giudizio nella valutazione delle pratiche di analisi e di traduzione.

L’insegnamento si compone di:

  • didattica frontale

  • lettura e discussione in classe di materiali

  • lavori di gruppo. Il lavoro in gruppo prevede il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma (un lavoro di traduzione) e a presentarlo al docente e ai colleghi.

  1. Prova scritta

    Lo studente viene valutato in base ad una prova di comprensione del testo e un’ academic writing.

     

  2. Prova orale

    Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e dottrinale, alla capacità di argomentare le proprie tesi. La prova mira, dunque, a verificare la competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le competenze traduttive anche in questa prospettiva di semplificazione.

    La prova è in lingua inglese

     

     

Le date degli appelli saranno disponibili su Esse3 e sulla bacheca on-line del docente.

e-mail istituzionale: mariarosaria.provenzano@unisalento.it

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C2 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

 

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli (capitoli/sezioni indicati a lezione.)

 

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA INGLESE I (L-LIN/12)
English Language and Translation I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2018/2019

Year taught 2018/2019

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe possedere conoscenze preliminari legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica.

Al fine di colmare eventuali lacune in partenza,  si consiglia la consultazione del testo: M.G. Guido (2004), Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. LED: Milano

L’insegnamento si propone di analizzare alcuni estratti di testi specialistici, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi. L’analisi mira, dunque, a far identificare agli studenti aspetti del linguaggio legale ‘convenzionalmente’ usato nelle istituzioni europee, e ad evidenziare le problematiche pragmatiche che nascono dalla caratterizzazione occidentale (ed ibrida) di questo linguaggio specialistico. In parallelo, sono suggerite delle proposte di riformulazione da realizzare come alternativa pragmatica, rivolta ad un ampio pubblico globale.

Il  Corso si propone di affrontare tematiche relative all’analisi e alla traduzione di testi specialistici, con particolare riferimento all’ambito legale , e considerando in particolare le seguenti specifiche finalità in linea con i descrittori di Dublino:

 

-risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitandone una riflessione meta-testuale insieme a processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione.

 

- riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e nella prospettiva dell’equivalenza. In tal modo, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.( competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

 

- capacità di comunicare efficacemente trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore.( competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione.

 

- capacità di autonomia di giudizio nella valutazione delle pratiche di analisi e di traduzione. (competenze personali e interpersonali, punto 21) Autonomia di giudizio

 

– didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (54 ore) e attività in classe collaborative, che prevedono il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.

Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

 

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli  (capitoli/sezioni indicati a lezione).

English Language and Translation I (L-LIN/12)
English language and trnslation I with written test

Degree course LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2018/2019

Year taught 2018/2019

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe possedere conoscenze preliminari legate alle strutture grammaticali basilari per la comprensione di un testo specialistico (ad esempio, voce passiva, verbi modali, frasi relative), per poter successivamente riconoscerle e rielaborarle in una traduzione intra-linguistica.

Al fine di colmare eventuali lacune in partenza,  si consiglia la consultazione del testo: M.G. Guido (2004), Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. LED: Milano

L’insegnamento si propone di analizzare alcuni estratti di testi specialistici, in particolare testi della UE nel campo dell’immigrazione e dell’asilo politico, considerandoli come particolarmente controversi nella rappresentazione dei significati specialistici, soprattutto alla luce dell’audience implicita di riferimento composta prevalentemente da parlanti inglese non-nativi. L’analisi mira, dunque, a far identificare agli studenti aspetti del linguaggio legale ‘convenzionalmente’ usato nelle istituzioni europee, e ad evidenziare le problematiche pragmatiche che nascono dalla caratterizzazione occidentale (ed ibrida) di questo linguaggio specialistico. In parallelo, sono suggerite delle proposte di riformulazione da realizzare come alternativa pragmatica, rivolta ad un ampio pubblico globale.

Il  Corso si propone di affrontare tematiche relative all’analisi e alla traduzione di testi specialistici, con particolare riferimento all’ambito legale , e considerando in particolare le seguenti specifiche finalità in linea con i descrittori di Dublino:

-risolvere problemi di traduzione tecnica di testi specialistici, pari al livello C1 del Quadro Comune di riferimento, sollecitandone una riflessione meta-testuale insieme a processi di analisi intra-linguistica ed interlinguistica (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione.

- riconoscere i differenti punti di vista sull’argomentazione specialistica oggetto del testo, finalizzato all’identificazione anche dei livelli locutorio ed illocutorio del significato e nella prospettiva dell’equivalenza. In tal modo, si adotta il metodo di Analisi Critica del Discorso per spiegare i punti di vista in testi specialistici (come quelli della UE), e in seconda istanza si sollecita la competenza nella pratica di traduzione intra-linguistica, come metodo di semplificazione testuale.( competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

- capacità di comunicare efficacemente trasmettendo idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore.( competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione.

- capacità di autonomia di giudizio nella valutazione delle pratiche di analisi e di traduzione. (competenze personali e interpersonali, punto 21) Autonomia di giudizio

 

- didattica frontale

– lettura e discussione in classe di materiali

– lavori di gruppo.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (54 ore) e attività in classe collaborative, che prevedono il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

a. Prova scritta

Lo studente viene valutato in base ad una prova di comprensione del testo e un’ academic writing.

b. Prova orale

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e dottrinale, alla capacità di argomentare le proprie tesi. La prova mira, dunque, a verificare la competenza dello studente nel sintetizzare le informazioni del testo originale e re-interpretarle in versione semplificata, in modo da applicare le competenze traduttive anche in questa prospettiva di semplificazione.

La prova è in lingua inglese.

Prove scritte:

- 31/5 h.14 SP5

- 5/7 h.14 SP5

- 9/9 h.14

- 4/12, h.14 (aula da definire).

- 22/1/2020, h.9.

- 1/6/2020, h.9.

- 22/6/2020, h.14.

 

Prove orali:

- 14/6 h.9.30 Studio Docente Buon Pastore

- 28/6 h.9:30

- 17/7 h. 9.30

- 19/9/2019, h.9.30.

- 8/10/2019, h.9:30.

-12/12/2019, h.15.

- 11/2/2020, h.9:30.

- 20/2/2020, h.9:30.

- 24/4/2020, h.9.30.

- 21/5/2020, h.9.30.

-16/6/2020, h. 9.30.

- 3/7/2020, h.9.30.

-16/7/2020, h.9.30.

 

 

 

 

 

Il Corso introduce un modello di carattere cognitivo-funzionale che mira a spiegare i processi di analisi e traduzione del discorso specialistico. La prima parte del Corso è teorica e mira ad esplorare il nesso iconico fra le caratteristiche di alcuni discorsi specialistici e le discipline e costrutti epistemologici che sono alla base della costruzione testuale di tali discorsi specialistici.Sono, quindi, focalizzate le strategie cognitive attivate dal traduttore mentre rende il testo in un codice socio-linguistico e pragmatico differente (‘da/verso’ l’inglese o l’italiano). In questo modo, il concetto di genere specialistico si ridefinisce in prospettiva multiculturale ed in riferimento alle funzioni sistemico-funzionali che organizzano il discorso ai livelli logico-ideazionale, interpersonale e testuale. La seconda parte del Corso, di carattere procedurale, propone delle applicazioni del modello teorico all’analisi e traduzione di vari linguaggi specialistici, ovvero attività di ‘riformulazione’ testuale, nella prospettiva di una loro fruizione in contesti d’uso multilinguistici e multiculturali. Si terranno pertanto in particolare considerazione le variabili pragmatiche di equivalenza traduttiva ai livelli locutorio, illocutorio e perlocutorio. Si auspica il raggiungimento del livello C1 del QCER.

Tale pratica di traduzione si applica soprattutto al discorso legale della UE, al fine di definire le peculiarità pragmatiche che ne determinano la traduzione.

 

 

 

Provenzano, M.2008. The EU Legal Discourse of Immigration. A Cross-cultural cognitive approach to accessibility and reformulation. Milano: Franco Angeli  (capitoli/sezioni indicati a lezione).

English language and trnslation I with written test (L-LIN/12)
English Language and Translation I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 0.0

For matriculated on 2017/2018

Year taught 2017/2018

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
English Language and Translation I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2016/2017

Year taught 2016/2017

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
English Language and Translation II

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 36.0

For matriculated on 2015/2016

Year taught 2016/2017

Course year 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Dal testo ‘Mediating Cultures’, M.G. Guido (2004):

  • Testo: “Nutritional Genomics”: p. 303- (Module 17)-
  • Testo: “From Microstructure to Macrostructures”, - Extensive reading and Summary  on “Ethnic Nutrigenomics”- p. 311

 

Dei primi due testi è richiesta l’analisi, facendo leva, nel primo caso (testo scientifico), sulla costruzione del testo, in particolare sulle relazioni testuali, e sui processi di ‘bottom-up’ e ‘top-down’  che sono attivati nella comprensione, secondo le istruzioni indicate nella task sotto il testo. In particolare, è richiesta l’identificazione di relazioni di coerenza e coesione, che si possono ricavare dal testo.

Del secondo, dal Guardian (testo scientifico-divulgativo), è invece  richiesta l’applicazione delle macroregole di van Dijk per effettuare un’analisi comparativa dei due testi, e confrontare l’informatività.

Da : Processi di analisi del discorso scientifico-settoriale , M.G. Guido (1999):

Capitolo primo: Metodi di analisi del discorso e traduzione : una rassegna critica (sez.1.1., 1.2, 1.3).

Capitolo secondo: Caratteristiche cognitive e sistemico-funzionali del Modello (sez. 2.2, 2.3, 2.3.1., 2.3.2.4., 2,4,1., 2.4.2..1)

Capitolo terzo: Aspetti costitutivi del processo di traduzione (sez. 3.1, 3,2., 3.3., 3.4 (3.4.1, 3.4.2)

Le parti del libro riportate sopra sono indicative di argomenti trattati a lezione. Saranno oggetto del colloquio orale, per verificare delle competenze teoriche (in particolare focalizzate sugli argomenti del ‘genere testuale’, ‘intertestualità’ e ‘questioni traduttive dell’equivalenza’ (( ad es., in testi legali della UE), alla luce delle teorie hallidayane di socio-semiotica del testo e di van Dijk)).

English Language and Translation II (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
LINGUA INGLESE

Corso di laurea PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE POLITICHE E DEI SERVIZI SOCIALI

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)
English Language and Translation I

Degree course TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Subject area L-LIN/12

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2015/2016

Year taught 2015/2016

Course year 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation I (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)

Pubblicazioni

 Articoli/Contributi in volume:

-2015a: Provenzano M., "Strategie di accessibilità e negoziazione in testi legali della UE in ELF: un approccio cognitivo-funzionale all'analisi critica del discorso in contesti migratori." In Mediazione linguistica interculturale in materia di immigrazione e asilo, a cura di Maria Grazia Guido, numero speciale 2015 di Lingue e Linguaggi, Università del Salento, pp. pp.445-462.

-2015b: Provenzano M.; "Reference and deixis in the hybridization strategies of a Western-Islamic corpus of Finance in ELF"; in Lingue e Linguaggi , Università del Salento, pp. 235-243.

-2013: "ELF hybridization strategies in the Western-Islamic Academic Discourse of Finance. A pedagogical approach". In Bayurt, Y.e  Akcan, S. "The Proceedings of the Fifth International Conference of English as a lingua franca". Instabul: Bogazici University Publications

-2011: "Identity markers in the Academic Discourse in English on Western-Islamic Finance: Two Case studies". In Academic Writing in Europe. Empirical Perspectives. (J.Schmied and Marina Bondi ed.), REAL Studies, Chemnitz University of Technology. , p.103-111.

-2010: Visual Presentation ; "ELF reformulation in the EU laws. A case study. "University of Vienna.

Temi di ricerca

I principali temi di ricerca vertono sull'analisi del discorso specialistico in contesti cross-culturali avvalendosi di impianti teorici di differenti discipline afferenti al settore della Linguistica, dal DA e CDA, al genre analysis e l'etnometodologia. Le ultime pubblicazioni riguardano i processi di 'ibridazione' del registro accademico economico in prospettiva interculturale, focalizzando in particolare i costrutti teorici di' 'accessibilità' e 'riformulazione' testuale.

Risorse correlate

Documenti