Maria Immacolata SPAGNA

Maria Immacolata SPAGNA

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE.

Dipartimento di Studi Umanistici

Edificio Buon Pastore - Via Taranto, 35 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano 1°

Telefono +39 0832 29 4205

di Lingua e Traduzione - Lingua francese (L-LIN/04)

Area di competenza:

Analisi del discorso politico; Argomentazione delle emozioni; La comunicazione turistica; L'aggettivo assiologico; La situazione sociolinguistica del francese e del francoprovenzale in Valle d'Aosta; Influenza della pittura sulla letteratura francese del XIX secolo; Emile Zola critico d'arte; Le Correspondances di Zola.

Orario di ricevimento

Il ricevimento di martedì 24 settembre è annullato. Sarà comunicata in seguito la data di ripresa.

Data di pubblicazione: 20/9/2019

Il prossimo ricevimento sarà martedì 24 settembre alle 13.00.

Data di pubblicazione: 19/9/2019

 

 

Recapiti aggiuntivi

Tel. ufficio: 0832/294205

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Maria Immacolata Spagna è ricercatrice di Lingua e Traduzione - Lingua francese (L-LIN/04) presso la Facoltà di Lettere, Filosofia, Lingue e Beni Culturali (già Facoltà di Lingue e Letterature Straniere) dell'Università del Salento dal 30/12/2010.

Laureatasi in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università degli Studi di Lecce con la votazione di 110/110 e lode, ha conseguito nel 2005 il titolo di Dottore di Ricerca in "Scienze letterarie, filologiche, linguistiche e glottodidattiche" presso l'ateneo salentino discutendo una tesi in Letteratura Francese dal titolo Evoluzione e diffusione dell'arte in Francia (1855-1910) ed Émile Zola critico d'arte e romanziere (giudizio finale: "eccellente").

Durante il soggiorno studio presso l'Università di Reims Champagne Ardenne (a.a. 2005/2006) ha frequentato diversi corsi di linguistica e letteratura francese. Ha inoltre sostenuto gli esami di: Problèmes de didactique du FLE, Méthodologie de l’enseignement du FLE e Linguistique appliquée au FLE conseguendo il “certificat d’obtention de la mention Français Langue Etrangère”; Littérature et artMouvements littéraires et histoire des idées.

È stata assegnista di ricerca nel settore scientifico-disciplinare L-LIN/03 presso il Dipartimento di LL.LL.SS. dell'Università del Salento (marzo 2008-febbraio 2009, con rinnovo di 6 mesi aprile-settembre 2009).

È stata docente a contratto di Letteratura Francese presso il Corso di Laurea in Lingue e Letterature Euromediterranee della Facoltà di LL.LL.SS. dell'Università degli Studi di Lecce (a.a. 2005/2006; 2007/2008) e, a partire dall'a.a. 2006/2007, di Lingua e Traduzione-Lingua Francese nei corsi di Laura Triennale.

Ha svolto gli insegnamenti di "Letteratura" e "Lezioni ed esercitazioni di didattica della letteratura" (a.a.2007-2008), presso i Corsi speciali della SSIS Puglia, sede di Lecce, e l'insegnamento di "Laboratorio di didattica della letteratura" (a.a. 2008/2009), presso i Corsi abilitanti della SSIS Puglia, sede di Lecce; "Didattica della lingua francese" (a.a. 2012/2013) nel Corso di Tirocinio Formativo Attivo (TFA), Classe di abilitazione A245, presso la Facoltà di Lettere, filosofia, Lingue e Beni Culturali, Università del Salento.

Ha tenuto un Modulo di "Compréhension et production orale" (gennaio 2012) nel Master Europeo di I livello in "European Translator" - MET, Bruxelles - Lecce - Varsavia, presso l'Università del Salento.

Ha partecipato a numerosi Convegni e Seminari ed ha presentato la comunicazione dal titolo: Naturalismo di Zola tra Impressionismo ed Espressionismo al Convegno "Simbolismo e Naturalismo fra lingua e testo" (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, 2003), i cui Atti sono stati pubblicati nel 2010.

Ha pubblicato tre monografie: Evoluzione e diffusione dell'arte in Francia (1855-1910) ed Emile Zola critico d'arte e romanziere (Adriatica Editrice Salentina, Lecce, 2005), Il discorso delle emozioni nel "J'Accuse...!" Lessico e argomentazione (Adriatica Editrice Salentina, Lecce, 2009) e Il discorso turistico e le emozioni. Analisi argomentativa e traduttologica di una brochure del Club Med (Università del Salento, Lecce, 2015), oltre a vari articoli di letteratura e di linguistica. 

a.a. 2017/2018

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale inLCLS e STML)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in LM37 LM94

a.a. 2016/2017

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in LCLS e STML)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in LM37 e LM94)

a.a. 2015/2016

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in LCLS e STML)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in LM37 e LM94

a.a. 2014/2015

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in LCLS e STML)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in LM37 e LM94)

a.a. 2013/2014

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in Lingue, Culture e Letterature Straniere e STML)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in Dinamiche Interculturali e Mediazione Linguistica e Traduzione Tecnico-Scientifica e Interpretariato)

a.a. 2012/2013

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in Lingue, Letterature e Comunicazione Interculturale)

Lingua e traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Magistrale in Dinamiche Interculturali e Mediazione Linguistica e Traduzione Tecnico-Scientifica e Interpretariato)

a.a. 2011/2012

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in Lingue , Letterature e Comunicazione Interculturale)

a.a. 2010/2011

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in Lingue, Letterature e Comunicazione interculturale)

a.a. 2009/2010

Lingua e traduzione - lingua francese II (Corso di Laurea Triennale in Lingue e Letterature Euromediterranee e Comunicazione Linguistica Interculturale)

a.a. 2008/2009

Lingua e traduzione - Lingua francese I (Corso di Laurea Triennale in Lingue e Letterature Euromediterranee e Comunicazione Linguistica Interculturale)

Lingua e Traduzione - Lingua francese II (Corso di Laurea Triennale in Lingue e Letterature Euromediterranee e Comunicazione Linguistica Interculturale)

 

 

 

 

 

Didattica

A.A. 2019/2020

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO UNISALENTO

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2013/2014

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica; mira all’arricchimento lessicale e fornisce elementi di cultura francese. In particolare, sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Il corso si pone come obiettivo l’acquisizione del livello B1 del QCER relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento intende fornire agli studenti gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Conoscenza e comprensione

La partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare la conoscenza della lingua francese sia nella forma parlata che scritta. Verranno introdotte le competenze pratiche di base nella traduzione scritta italiano-francese di frasi semplici; verranno altresì potenziate quelle nella comprensione di testi francesi e nella loro riformulazione (scritta e orale). In particolare, la competenza pratica nella comprensione orale verrà potenziata attraverso l’ascolto della canzone francese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, con particolare riferimento alla morfologia verbale del francese, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riflettere in modo autonomo sul funzionamento della coniugazione francese e sulle affinità con i verbi italiani. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso).

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore).

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua e della cultura francese.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Test (dettato, comprensione scritta, breve produzione scritta, esercizio di fonetica e frasi da tradurre dall’italiano al francese; durata complessiva della prova: 2 ore) e Chanson (comprensione di canzoni di artisti contemporanei; durata della prova: 1 ora circa).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B1 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso.

Per poter accedere all’esame orale, gli studenti dovranno inoltre aver superato l’idoneità di lettura.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative e l’autonomia di giudizio acquisite nel corso dell’anno.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile nella bacheca online.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua, organizzate a seconda del livello di partenza degli studenti (principianti / non principianti), saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott. Adriano Merico, dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

 

Per avvisi e comunicazioni, consultare la bacheca online.

 

Sarà possibile contattare la docente al seguente indirizzo email: mariaimmacolata.spagna@unisalento.it.

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni relative ai seguenti ambiti: Salutations et formules de politesse, Les souhaits, Les fêtes et les traditions, Les courses, Le corps humain.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

- S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

- M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso e comunicate tramite bacheca online.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica; mira all’arricchimento lessicale e fornisce elementi di cultura francese. In particolare, sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Il corso si pone come obiettivo l’acquisizione del livello B1 del QCER relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento intende fornire agli studenti gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Conoscenza e comprensione

La partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare la conoscenza della lingua francese sia nella forma parlata che scritta. Verranno introdotte le competenze pratiche di base nella traduzione scritta italiano-francese di frasi semplici; verranno altresì potenziate quelle nella comprensione di testi francesi e nella loro riformulazione (scritta e orale). In particolare, la competenza pratica nella comprensione orale verrà potenziata attraverso l’ascolto della canzone francese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, con particolare riferimento alla morfologia verbale del francese, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riflettere in modo autonomo sul funzionamento della coniugazione francese e sulle affinità con i verbi italiani. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso).

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore).

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua e della cultura francese.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Test (dettato, comprensione scritta, breve produzione scritta, esercizio di fonetica e frasi da tradurre dall’italiano al francese; durata complessiva della prova: 2 ore) e Chanson (comprensione di canzoni di artisti contemporanei; durata della prova: 1 ora circa).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B1 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso.

Per poter accedere all’esame orale, gli studenti dovranno inoltre aver superato l’idoneità di lettura.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative e l’autonomia di giudizio acquisite nel corso dell’anno.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile nella bacheca online.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua, organizzate a seconda del livello di partenza degli studenti (principianti / non principianti), saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott. Adriano Merico, dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

 

Per avvisi e comunicazioni, consultare la bacheca online.

 

Sarà possibile contattare la docente al seguente indirizzo email: mariaimmacolata.spagna@unisalento.it.

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni relative ai seguenti ambiti: Salutations et formules de politesse, Les souhaits, Les fêtes et les traditions, Les courses, Le corps humain.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

- S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

- M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso e comunicate tramite bacheca online.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO UNISALENTO (A98)

Competenza della lingua francese pari al livello C1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie persuasive adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Il corso si pone come obiettivo l’ampliamento e il potenziamento delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale e scritta, con ulteriore sviluppo della capacità di lavoro autonomo (livello C1/C2 del QCER).

L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti per affrontare l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso.

Conoscenza e capacità di comprensione e Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine (in francese o in italiano), identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata riformulazione, in linea con specifiche esigenze comunicative (competenze traduttive, punto 1)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive (metodi di ragionamento, terminologia e fraseologia, fonti generali e specialistiche) (competenze traduttive, punto 4)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico e dominio-specifico relativo a uno o più campi (testi letterari, documenti dell’UE, discorsi politici…), traducendo dall’italiano al francese e realizzando una traduzione “adatta allo scopo” (competenze traduttive, punto 6)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare istruzioni e indicazioni. (competenze personali e interpersonali, punto 22)

Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità delle fonti di informazione per quanto riguarda le esigenze traduttive (competenze traduttive, punto 3)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (competenze personali e interpersonali, punto 21)

Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi francesi, adoperando la forma di comunicazione scritta e/o orale (competenze traduttive, punto 2)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo (competenze personali e interpersonali, punto 23)

Capacità di apprendimento

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo. (competenze personali e interpersonali, punto 25)

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Traduction italien-français (traduzione di un testo di attualità dall’italiano al francese; durata della prova: 3 ore) e Compréhension (attraverso l’ascolto di interviste a scrittori, linguisti, politici, operatori turistici, ecc. alla radio; durata della prova: 1 ora e mezza).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello C1/C2 del QCER. In particolare, intendono testare le competenze traduttive sviluppate dagli studenti, nonché la capacità di comprensione orale di documenti audio.

Esame orale: discussione in lingua francese sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso. Gli studenti frequentanti dovranno inoltre presentare l’analisi argomentativa di un discorso (scelto in modo autonomo, seguendo le indicazioni fornite dalla docente), mettendone in rilievo le strategie persuasive, conformemente ai contenuti specifici e agli obiettivi formativi del corso.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e l’elaborazione critica acquisite nel corso dell’anno.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile nella bacheca online.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

 

Per avvisi e comunicazioni, consultare la bacheca online.

 

Sarà possibile contattare la docente al seguente indirizzo email: mariaimmacolata.spagna@unisalento.it.

La prima parte del corso introdurrà l’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e i mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

- CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, «Sciences pour la communication», 94, Berne, Peter Lang, 2011.

- C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

- Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso e comunicate tramite bacheca online.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello C1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie persuasive adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Il corso si pone come obiettivo l’ampliamento e il potenziamento delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale e scritta, con ulteriore sviluppo della capacità di lavoro autonomo (livello C1/C2 del QCER).

L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti per affrontare l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso.

Conoscenza e comprensione

La regolare partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare le competenze linguistiche necessarie ad interagire in contesti di varia natura, sia a livello parlato che scritto. Verranno potenziate le competenze pratiche nell’analisi argomentativa dei discorsi politici, turistici e pubblicitari e nella comprensione orale attraverso l’ascolto di interviste alla radio francofona; verrà altresì potenziata la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riconoscere e analizzare testi di varia natura. Gli studenti saranno in grado di muoversi in modo autonomo e consapevole, applicando criticamente le conoscenze in loro possesso in campo linguistico. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze), di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso), di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di consolidare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti, di interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore).

Tali abilità saranno sviluppate grazie alle discussioni in classe, ai lavori individuali e di gruppo, e alle esercitazioni pratiche guidate dai collaboratori linguistici.

Capacità di apprendimento

Gli studenti potenzieranno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Synthèse (tra due testi di attualità che trattano uno stesso argomento; durata della prova: 3 ore) e Compréhension (attraverso l’ascolto di interviste a scrittori, linguisti, politici, operatori turistici, ecc. alla radio; durata della prova: 1 ora e mezza).

Le suddette prove mirano principalmente a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello C1/C2 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso. Gli studenti frequentanti dovranno inoltre presentare l’analisi argomentativa di un discorso (scelto in modo autonomo, seguendo le indicazioni fornite dalla docente), mettendone in rilievo le strategie persuasive, conformemente ai contenuti specifici e agli obiettivi formativi del corso.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e l’elaborazione critica acquisite nel corso dell’anno.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile nella bacheca online.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

 

Per avvisi e comunicazioni, consultare la bacheca online.

 

Sarà possibile contattare la docente al seguente indirizzo email: mariaimmacolata.spagna@unisalento.it.

La prima parte del corso introdurrà l’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e i mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

- CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, «Sciences pour la communication», 94, Berne, Peter Lang, 2011.

- C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

- Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso e comunicate tramite bacheca online.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica; mira all’arricchimento lessicale e fornisce elementi di cultura francese. In particolare, sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Il corso si pone come obiettivo l’acquisizione del livello B1 del QCER relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento intende fornire agli studenti gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Conoscenza e comprensione

La partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare la conoscenza della lingua francese sia nella forma parlata che scritta. Verranno introdotte le competenze pratiche di base nella traduzione scritta italiano-francese di frasi semplici; verranno altresì potenziate quelle nella comprensione di testi francesi e nella loro riformulazione (scritta e orale). In particolare, la competenza pratica nella comprensione orale verrà potenziata attraverso l’ascolto della canzone francese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, con particolare riferimento alla morfologia verbale del francese, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riflettere in modo autonomo sul funzionamento della coniugazione francese e sulle affinità con i verbi italiani. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso).

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore).

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua e della cultura francese.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Test (dettato, comprensione scritta, breve produzione scritta, esercizio di fonetica e frasi da tradurre dall’italiano al francese; durata complessiva della prova: 2 ore) e Chanson (comprensione di canzoni di artisti contemporanei; durata della prova: 1 ora circa).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B1 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso.

Per poter accedere all’esame orale, gli studenti dovranno inoltre aver superato l’idoneità di lettura.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative e l’autonomia di giudizio acquisite nel corso dell’anno.

24 MAGGIO 2019: appello scritto

6 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO 2019: appello orale

3 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile on line sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua, organizzate a seconda del livello di partenza degli studenti (principianti / non principianti), saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott. Adriano Merico, dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni relative ai seguenti ambiti: Salutations et formules de politesse, Les souhaits, Les fêtes et les traditions, Les courses, Le corps humain.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

- S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

- M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica; mira all’arricchimento lessicale e fornisce elementi di cultura francese. In particolare, sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Il corso si pone come obiettivo l’acquisizione del livello B1 del QCER relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento intende fornire agli studenti gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Conoscenza e comprensione

La partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare la conoscenza della lingua francese sia nella forma parlata che scritta. Verranno introdotte le competenze pratiche di base nella traduzione scritta italiano-francese di frasi semplici; verranno altresì potenziate quelle nella comprensione di testi francesi e nella loro riformulazione (scritta e orale). In particolare, la competenza pratica nella comprensione orale verrà potenziata attraverso l’ascolto della canzone francese.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, con particolare riferimento alla morfologia verbale del francese, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riflettere in modo autonomo sul funzionamento della coniugazione francese e sulle affinità con i verbi italiani. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso).

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore).

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua e della cultura francese.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Test (dettato, comprensione scritta, breve produzione scritta, esercizio di fonetica e frasi da tradurre dall’italiano al francese; durata complessiva della prova: 2 ore) e Chanson (comprensione di canzoni di artisti contemporanei; durata della prova: 1 ora circa).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B1 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso.

Per poter accedere all’esame orale, gli studenti dovranno inoltre aver superato l’idoneità di lettura.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative e l’autonomia di giudizio acquisite nel corso dell’anno.

24 MAGGIO 2019: appello scritto

6 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO 2019: appello orale

3 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile on line sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua, organizzate a seconda del livello di partenza degli studenti (principianti / non principianti), saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott. Adriano Merico, dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni relative ai seguenti ambiti: Salutations et formules de politesse, Les souhaits, Les fêtes et les traditions, Les courses, Le corps humain.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

- A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

- C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

- S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

- M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello C1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie persuasive adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Il corso si pone come obiettivo l’ampliamento e il potenziamento delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale e scritta, con ulteriore sviluppo della capacità di lavoro autonomo (livello C1/C2 del QCER).

L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti per affrontare l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso.

Conoscenza e capacità di comprensione e Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine (in francese o in italiano), identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata riformulazione, in linea con specifiche esigenze comunicative (EMT - competenze traduttive, punto 1)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive (metodi di ragionamento, terminologia e fraseologia, fonti generali e specialistiche) (EMT - competenze traduttive, punto 4)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico e dominio-specifico relativo a uno o più campi (testi letterari, documenti dell’UE, discorsi politici…), traducendo dall’italiano al francese e realizzando una traduzione “adatta allo scopo” (EMT - competenze traduttive, punto 6)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare istruzioni e indicazioni. (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 22)

Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità delle fonti di informazione per quanto riguarda le esigenze traduttive (EMT - competenze traduttive, punto 3)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 21)

Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi francesi, adoperando la forma di comunicazione scritta e/o orale (EMT - competenze traduttive, punto 2)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 23)

Capacità di apprendimento

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo. (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 25)

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Traduction italien-français (traduzione di un testo di attualità dall’italiano al francese;durata della prova: 3 ore) e Compréhension (attraverso l’ascolto di interviste a scrittori, linguisti, politici, operatori turistici, ecc. alla radio; durata della prova: 1 ora e mezza).

Le suddette prove mirano a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello C1/C2 del QCER. In particolare, intendono testare le competenze traduttive sviluppate dagli studenti, nonché la capacità di comprensione orale di documenti audio.

Esame orale: discussione in lingua francese sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso. Gli studenti frequentanti dovranno inoltre presentare l’analisi argomentativa di un discorso (scelto in modo autonomo, seguendo le indicazioni fornite dalla docente), mettendone in rilievo le strategie persuasive, conformemente ai contenuti specifici e agli obiettivi formativi del corso.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e l’elaborazione critica acquisite nel corso dell’anno.

24 MAGGIO 2019: appello scritto

6 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO 2019: appello orale

3 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile on line sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

- CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, «Sciences pour la communication», 94, Berne, Peter Lang, 2011.

- C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

- Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello C1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie persuasive adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Il corso si pone come obiettivo l’ampliamento e il potenziamento delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale e scritta, con ulteriore sviluppo della capacità di lavoro autonomo (livello C1/C2 del QCER).

L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti per affrontare l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso.

Conoscenza e comprensione

La regolare partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni di lettorato permetterà agli studenti di sviluppare le competenze linguistiche necessarie ad interagire in contesti di varia natura, sia a livello parlato che scritto. Verranno potenziate le competenze pratiche nell’analisi argomentativa dei discorsi politici, turistici e pubblicitari e nella comprensione orale attraverso l’ascolto di interviste alla radio francofona; verrà altresì potenziata la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La conoscenza teorica e pratica offerta durante il corso, supportata dallo studio individuale degli studenti, favorirà la capacità di riconoscere e analizzare testi di varia natura. Gli studenti saranno in grado di muoversi in modo autonomo e consapevole, applicando criticamente le conoscenze in loro possesso in campo linguistico. Parallelamente, gli studenti affineranno la capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze), di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso), di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di consolidare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti, di interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza.

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore).

Tali abilità saranno sviluppate grazie alle discussioni in classe, ai lavori individuali e di gruppo, e alle esercitazioni pratiche guidate dai collaboratori linguistici.

Capacità di apprendimento

Gli studenti potenzieranno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso dei supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Synthèse (tra due testi di attualità che trattano uno stesso argomento; durata della prova: 3 ore) e Compréhension (attraverso l’ascolto di interviste a scrittori, linguisti, politici, operatori turistici, ecc. alla radio; durata della prova: 1 ora e mezza).

Le suddette prove mirano principalmente a verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello C1/C2 del QCER.

Esame orale: discussione in lingua francese sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso. Gli studenti frequentanti dovranno inoltre presentare l’analisi argomentativa di un discorso (scelto in modo autonomo, seguendo le indicazioni fornite dalla docente), mettendone in rilievo le strategie persuasive, conformemente ai contenuti specifici e agli obiettivi formativi del corso.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistiche sia nella forma parlata che scritta, le abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e l’elaborazione critica acquisite nel corso dell’anno.

24 MAGGIO 2019: appello scritto

6 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO 2019: appello orale

3 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame è reperibile on line sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Maria Immacolata Spagna (Presidente), Alessandra Rollo (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lingua saranno curate dai collaboratori ed esperti linguistici: dott.sse Françoise Bellano e Marion Giraud.

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

- R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

- CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, «Sciences pour la communication», 94, Berne, Peter Lang, 2011.

- C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

- Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

- Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano, italiano/francese. Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica. In particolare sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Si pone come obiettivo precipuo inoltre l’acquisizione del livello B1 relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento si propone di fornire gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: test e chanson.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico.

28/5/18 e/o 29/5/18 appello scritto;

21/6/18 appello orale;

5/7/18 appello scritto;

18/7/18 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica. In particolare sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Si pone come obiettivo precipuo inoltre l’acquisizione del livello B1 relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento si propone di fornire gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: test e chanson.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico.

28/5/18 e/o 29/5/18 appello scritto;

21/6/18 appello orale;

5/7/18 appello scritto;

18/7/18 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Livello C1.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Gli studenti che frequentano il corso dovranno approfondire autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporre pubblicamente i risultati dell’analisi guidati dal docente.

Il corso si propone altresì di ampliare e potenziare le competenze di comprensione orale, produzione orale, interazione orale, comprensione scritta, produzione scritta, interazione scritta, sviluppando ulteriormente l’acquisizione di capacità di lavoro autonomo, livello C1/C2.

L’insegnamento si propone di fornire allo studente gli strumenti che permettano l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso. Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti);

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza);

– capacità di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze);

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze);

–  capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: traduction italien-française compréhension.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistici e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

28/5/18 e/o 29/5/18 appello scritto;

21/6/18 appello orale;

5/7/18 appello scritto;

18/7/18 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, « Sciences pour la communication », 94, Berne, Peter Lang, 2011.

C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Livello C1.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Gli studenti che frequentano il corso dovranno approfondire autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporre pubblicamente i risultati dell’analisi guidati dal docente.

Il corso si propone altresì di ampliare e potenziare le competenze di comprensione orale, produzione orale, interazione orale, comprensione scritta, produzione scritta, interazione scritta, sviluppando ulteriormente l’acquisizione di capacità di lavoro autonomo, livello C1/C2.

L’insegnamento si propone di fornire allo studente gli strumenti che permettano l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso. Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti);

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza);

– capacità di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze);

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze);

–  capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: synthèse e compréhension.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistici e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

28/5/18 e/o 29/5/18 appello scritto;

21/6/18 appello orale;

5/7/18 appello scritto;

18/7/18 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, « Sciences pour la communication », 94, Berne, Peter Lang, 2011.

C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica. In particolare sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Si pone come obiettivo precipuo inoltre l’acquisizione del livello B1 relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento si propone di fornire gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: test e chanson.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico.

30/5/17 e/o 31/5/17 appello scritto;

20/6/17 appello orale;

4/7/17 appello scritto;

19/7/17 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previsti prerequisiti di accesso.

Il corso intende sensibilizzare alla riflessione metalinguistica e alla fonetica. In particolare sarà approfondita la morfologia verbale del francese standard.

Si pone come obiettivo precipuo inoltre l’acquisizione del livello B1 relativamente alle competenze comunicative di comprensione ed espressione orale, nonché di comprensione ed espressione scritta.

L’insegnamento si propone di fornire gli strumenti per favorire lo studio del sistema fonologico, morfologico e lessicologico del francese standard nonché sviluppare la capacità di comprendere e produrre testi semplici ed esprimere brevemente un’opinione su argomenti noti.

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze).

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: test e chanson.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico.

30/5/17 e/o 31/5/17 appello scritto;

20/6/17 appello orale;

4/7/17 appello scritto;

19/7/17 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso mira in particolare a guidare gli studenti a ragionare sul funzionamento della coniugazione francese e a valorizzare le affinità con i verbi italiani. Per favorire un apprendimento consapevole dei verbi, si presenteranno alcune riflessioni di carattere fonetico. Si analizzerà in particolare la morfologia dei tempi dell’Indicativo: Presente, Imperfetto, Futuro, Passato prossimo, Trapassato prossimo, Futuro anteriore; a seguire, il Condizionale presente e passato; l’Imperativo. La seconda parte si focalizzerà sull’uso di questi tempi e delle forme perifrastiche che evidenziano l’aspetto del verbo (passé récent, futur proche, présent progressif), sul periodo ipotetico, sull’accordo del participio passato, sul futuro nel passato. Una sezione sarà completamente dedicata al lessico e alle implicazioni culturali di alcune parole o espressioni.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 1 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, E. DAILL, C. HUGOT, V. KIZIRIAN, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2012.

A. BERTHET, B. SAMPSONIS, C. HUGOT, M. WAENDENDRIES, Alter ego +, 2 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2012.

C. DOLLEZ, S. PONS, Alter ego +, 3 (livre de l’élève), Paris: Hachette FLE, 2013.

S. PONS, P. TRÉVISIOL, A. LEROUX, Alter ego +, 3 (cahier d’activités), Paris: Hachette FLE, 2013.

M. FERRETTI, A. GALLIANO, Grammaire en poche, Paris: Hachette FLE, 2009.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Livello C1.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Gli studenti che frequentano il corso dovranno approfondire autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporre pubblicamente i risultati dell’analisi guidati dal docente.

Il corso si propone altresì di ampliare e potenziare le competenze di comprensione orale, produzione orale, interazione orale, comprensione scritta, produzione scritta, interazione scritta, sviluppando ulteriormente l’acquisizione di capacità di lavoro autonomo, livello C1/C2.

L’insegnamento si propone di fornire allo studente gli strumenti che permettano l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso. Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti);

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza);

– capacità di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze);

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze);

–  capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: traduction italien-français e compréhension.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistici e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

30/5/17 e/o 31/5/17 appello scritto;

20/6/17 appello orale;

4/7/17 appello scritto;

19/7/17 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, « Sciences pour la communication », 94, Berne, Peter Lang, 2011.

C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Livello C1.

Nell’ambito dell’analisi del discorso, il corso verterà sulle strategie adottate nei discorsi politici, nella comunicazione turistica e nella pubblicità. Particolare attenzione si darà alla teoria dell’argomentazione delle emozioni e all’analisi del ruolo degli aggettivi soggettivi, affettivi e assiologici.

Gli studenti che frequentano il corso dovranno approfondire autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporre pubblicamente i risultati dell’analisi guidati dal docente.

Il corso si propone altresì di ampliare e potenziare le competenze di comprensione orale, produzione orale, interazione orale, comprensione scritta, produzione scritta, interazione scritta, sviluppando ulteriormente l’acquisizione di capacità di lavoro autonomo, livello C1/C2.

L’insegnamento si propone di fornire allo studente gli strumenti che permettano l’analisi argomentativa autonoma di discorsi politici, turistici o pubblicitari e di presentarne i risultati in modo chiaro e preciso. Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione per creare un personale percorso di ricerca e di approfondimento (siti web, strumenti bibliografici).

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso);

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti);

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza);

– capacità di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguate all'interlocutore);

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze);

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze);

–  capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

- Lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e supporti multimediali;

- lavori di gruppo;

- lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è costituito da una prova scritta e una orale.

Esame scritto: synthèse e compréhension.

Esame orale: discussione in lingua su contenuti linguistici e sugli assunti del corso.

Lo studente viene valutato in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

30/5/17 e/o 31/5/17 appello scritto;

20/6/17 appello orale;

4/7/17 appello scritto;

19/7/17 appello orale.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La commissione d’esame è così composta: Maria Immacolata Spagna (Presidente); Alessandra Rollo (membro), Giulia D’Andrea (membro).

La prima parte del corso sarà dedicata all’introduzione all’analisi dell’argomentazione nel discorso (les fondements rhétoriques, logiques et pragmatiques de l’analyse argumentative) e ai mezzi di persuasione (pathos, ethos, logos, auditoire).

La seconda parte del corso si focalizzerà sul ruolo delle emozioni in termini di strategia persuasiva. In particolare, sarà presentata la teoria dell’argomentazione delle emozioni e la metodologia di Christian Plantin. Uno spazio specifico avrà per oggetto il ruolo degli aggettivi soggettivi, in particolare quelli affettivi e assiologici. A questa sezione teorica farà seguito una parte pratica in cui gli studenti approfondiranno autonomamente o in gruppo un discorso a scelta ed esporranno pubblicamente i risultati dell’analisi argomentativa delle emozioni guidati dal docente.

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato sulla pagina personale del sito di Ateneo.

R. AMOSSY, L’argumentation dans le discours. Discours politique, littérature d’idées, fiction, Paris, Nathan, 2000.

CH. PLANTIN, Les bonnes raisons des émotions. Principes et méthode pour l’étude du discours émotionné, « Sciences pour la communication », 94, Berne, Peter Lang, 2011.

C. DOULEZ, M. GUILLOU, C. HERRY, S. PONS, L. CHAPIRO, Alter Ego 5, (Livre de l’élève). Paris: Hachette FLE, 2010.

Y. DELATOUR, D. JENNEPIN, M. LÉON-DUFOUR, B. TEYSSIER, Nouvelle Grammaire du Français: Cours de Civilisation Française de la Sorbonne, Paris: Hachette FLE, 2004.

J. REY-DEBOVE, A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

R. BOCH, Il Boch. Dizionario francese/italiano italiano/francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)

Pubblicazioni

 

Monografie:

1) Evoluzione e diffusione dell'arte in Francia (1855-1910) ed Emile Zola critico d'arte e romanziere, Adriatica Editrice Salentina, Lecce, 2005, pp. 224.

 

2) Il discorso delle emozioni nel "J'Accuse...!". Lessico e argomentazione, Adriatica Editrice Salentina, Lecce, 2009, pp. 151. (ISBN 978-88-88156-92-7).

 

3)  Il discorso turistico e le emozioni. Analisi argomentativa e traduttologica di una brochure del Club Med, Università del Salento, Lecce, 2015, pp. 159. (print version: ISBN 978-88-8305-114-2; electronic version: eISBN 978-88-8305-115-9; http://siba-ese.unisalento.it/index.php/discturemoz/issue/view/1334.

 

Saggi:

1) L'aula multimediale nell'insegnamento della lingua e della sua civiltà, Adriatica Editrice Salentina, Lecce, 2004, pp. 43.

 

Articoli:

1) "Il pessimismo di Émile Zola nella sua Correspondance", in: Quaderni, n. 20/1998, Università degli Studi di Lecce, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere, 2002, pp. 281-300.

 

2) "Naturalismo di Zola tra impressionismo ed espressionismo", in: Vita e pensiero, Atti del Convegno "Simbolismo e naturalismo tra lingua e testo" Università Cattolica di Milano 25-27 settembre 2003, a cura di Sergio Cigada e Marisa Verna, 2010, pp. 437-455. (ISBN 978-88-343-1109-7).

 

3) "La force axiologico-affective d'une menace au Président de la République". Signes, Discours et Sociétés [en ligne], 9. La force des mots: les mécanismes sémantiques de production et l'interprétation des actes de parole "menaçants", 30 juillet 2012. Disponibles sur Internet: http://www.revue-signes.info/document.php?id=2836. ISSN 1308-8378.

 

4) "Il ruolo dell'aggettivo assiologico nel J'Accuse di Zola". Lingue e Linguaggi, Vol. 7 (2012), pp. 131-154. http://siba-ese.unisalento.it/index.php/linguelinguaggi/article/view/12362/11021

 

5) "Les discours de François Hollande (2009-2012): la force axiologico-affective du changement". Lingue e Linguaggi, Vol. 10 (2013), pp. 113-123. http://siba-ese.unisalento.it/index.php/linguelinguaggi/article/view/13533/12040.

 

6) "La scrittura di Zola e l'estetica impressionista", in: Pratiche Linguistiche e Analisi di Testi, collana diretta da Augusto Ponzio, n. 4: Testo interartistico e processi di comunicazione. Letteratura, arte, traduzione, comprensione, a cura di Gloria Politi, Pensa MultiMedia, Lecce-Brescia, 2014, pp. 267-275. (ISBN 978-88-6760-160-8)

 

7) "Les titres sur l'affaire Nafissatou Diallo contre Dominique Strauss-Kahn des unes françaises et italiennes" in: Comment les médias parlent des émotions. L'affaire Nafissatou Diallo contre Dominique Strauss-Kahn, sous la direction d'Alain Rabatel, Michèle Monte, Maria das Graças Soares Rodrigues, Lambert-Lucas, Limoges, 2015, p. 231-253. (ISBN: 978-2-35935-121-7). 

 

8) "Voyage d'émotions à travers les slogans touristiques" in: Dans l'amour des mots. Chorale(s) pour Mariagrazia, édité par Paola Paissa, Françoise Rigat, Marie-Berthe Vittoz, Edizioni dell'Orso, Alessandria, 2015, p. 231-243. (ISBN: 978-88-6274-606-9).

 

9) "L'implicite émotionnel des proverbes" in: Revue Signes [En ligne], Signes, discours et sociétés, 17. L'implicite: entre préconstruits sémantiques et détermination générique, mis à jour le 19/07/2016. http://ec2-52-11-162-110.us-west-2.compute.amazonaws.com/lodel/revue-signes/index.php?id=121.

 

10) "Le français en Vallée d'Aoste: état des lieux et perspectives" in: Lingue e Linguaggi, 21 (2017), pp. 207-218. http://siba-ese.unisalento.it/index.php/linguelinguaggi/article/view/16808/15039. 

 

11) «Retombées et perspectives de la “diversité” et des politiques linguistiques en Vallée d’Aoste: le cas du français et du francoprovençal». Alterstice, Vol. 7, No 2 (2017): Diversité(s) au coeur des politiques et des pratiques : entre l'Europe et l'Afrique, pp. 11-22. (ISSN 1923-919X).

 

12) «Il francese e il francoprovenzale nel complesso repertorio linguistico della Valle d’Aosta», Palaver, Vol. 7, n. 2, 2018, pp. 105-128. http://siba-ese.unisalento.it/index.php/palaver/article/view/19662/16722. (ISSN 2280-4250).

 

13) "De Charlie Hebdo à Nice: le discours émotionné des titres des unes italiennes et françaises", in: Lingue e Linguaggi, n. 28 (2018), pp. 293-314. http://siba-ese.unisalento.it/index.php/linguelinguaggi/article/view/19124/17044

 

Altro:

Collaborazione alla redazione del volume De la musique avant toute chose. Notes linguistiques et littéraires. Actes du Colloque International SUSLLF de Lecce (novembre 2012). Sous la direction de B. Wojciechowska. Textes réunis par G. D'Andrea, A. Rollo, M.I. Spagna et M.A. Masiello, L'Harmattan, Paris, 2014.

 

Schede bibliografiche:

Numerose schede bibliografiche pubblicate dal 2001 in Studi francesi, Rivista quadrimestrale fondata da Franco Simone, Rosenberg & Sellier Editori, Torino (in n. 134 pp. 413-414; n. 137 p. 458; n. 138 pp. 709-710; n. 139 pp. 175-176; n. 141 p. 714, p. 719; n. 142 pp. 201-202; n. 143 p. 380; n. 144 p. 610, pp. 614-615; n. 145 pp. 171-172; n. 148 pp. 162-163; n. 151 pp. 185-186; n. 153 pp. 666-667; n. 156 p. 662; n. 157 pp. 178-179; n. 158 p. 401; n. 159 pp. 631-632; n. 160 pp. 154-155; n. 161 pp. 367-368; n. 162 p. 553, p. 555; n. 165 pp. 642-643; n. 166 pp. 154-155; n.167 pp. 325-326; n. 168 pp. 567-568; n. 169 pp. 176-177; n. 171 pp. 606-607; n. 172 pp. 144-145; n. 173 p. 369; n. 175 pp. 146-147, n. 176 p. 371; n. 179 pp. 328-329; n. 184 pp. 129-130; n.187 p. 159).

Temi di ricerca

Analisi del discorso; Argomentazione delle emozioni; L'aggettivo assiologico nei discorsi politici; La comunicazione turistica; La situazione sociolinguistica  del francese e del francoprovenzale in Valle d'Aosta e del francoprovenzale in Puglia; Didattica delle lingue e delle civiltà straniere; Influenze della pittura sulla letteratura francese del XIX secolo; L'opera di Émile Zola.

Risorse correlate

Documenti