Maria Grazia GUIDO

Maria Grazia GUIDO

Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario)

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE.

Dipartimento di Studi Umanistici

Edificio Codacci Pisanelli - Piazza Arco di Trionfo, 1 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 6024

Professore Ordinario (I Fascia); Coordinatrice del Dottorato di Ricerca Internazionale in “Lingue, Letterature e Culture Moderne e Classiche”; Direttrice del Master in “Mediazione Linguistica Interculturale in Materia di Immigrazione e Asilo”.

Area di competenza:

Lingua e Traduzione - Lingua Inglese (L-LIN/12)

Orario di ricevimento

Mercoledì dalle ore 11.30 alle ore 13, Studio della Docente, Dipartimento di Studi Umanistici, Palazzo Codacci-Pisanelli. Tel.: 0832 296330

Recapiti aggiuntivi

Edificio Codacci-Pisanelli – Piazza A. Rizzo, 1 – 73100 Lecce

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Maria Grazia Guido è Professore Ordinario di Lingua e Traduzione – Lingua Inglese. È Coordinatrice del Dottorato di Ricerca Internazionale (con l’Università di Vienna) in “Lingue, Letterature e Culture Moderne e Classiche” e Direttrice del Master in “Mediazione Linguistica Interculturale in Materia di Immigrazione e Asilo” presso il Dipartimento di Studi Umanistici. È anche Direttore responsabile della rivista scientifica “Lingue e Linguaggi” accreditata di “classe A” dall’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca). Sulla base di criteri legati al merito scientifico e all’esperienza di valutazione, la Prof.ssa Guido è stata nominata dall’ANVUR componente del ristretto Gruppo di Esperti Valutatori (GEV) incaricati di svolgere l’attività di Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) attraverso le pubblicazioni scientifiche prodotte negli atenei e centri di ricerca vigilati dal MIUR nel quadriennio 2011-2014. È stata anche Revisore VQR per il quadriennio 2004-2010. La valutazione VQR effettuata da ANVUR sulla produzione scientifica della Prof.ssa Guido per il quadriennio 2011-2014 è di due “eccellente” su due; la sua valutazione VQR per il quadriennio 2004-2010 è stata di tre “eccellente” su tre. Inclusa dal MIUR nelle liste 2012 e 2018 dei Commissari Sorteggiabili per l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professori ordinari e associati nel settore concorsuale 10/L1, nel 2013 la Prof.ssa Guido è stata sorteggiata e nominata dal MIUR Componente della Commissione nazionale ASN per l’area dell’Anglistica (10/L1). È Coordinatore Scientifico Nazionale del Progetto di Ricerca PRIN dal titolo “English as a Lingua Franca in domain-specific contexts of intercultural communication”, (Protocollo n. 2015REZ4EZ, settore ERC: SH4, SSD L-LIN/12, 2017-2020. Unità capofila: Università del Salento; Unità associate: Università di Verona e di Roma Tre). Ha partecipato come componente ai Progetti PRIN 2007 (2007JCY9Y9_001) e 2004 (2004144897_005). Dal 2008 al 2016 la Prof.ssa Guido è stata per due mandati Direttrice del Centro Linguistico d’Ateneo dell’Università del Salento e, dal 2012 fino a 28° ciclo, Coordinatrice del Dottorato di Ricerca in “Studi Linguistici, Storico-Letterari e Interculturali” del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere. La Prof.ssa Guido è altresì: Responsabile Scientifico del Progetto di Ricerca finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia (2015-2017; vincitrice del bando 2014); Direttrice del “Centro di Ricerca sulle Lingue Franche nella Comunicazione Interculturale e Multimediale” del Dipartimento di Studi Umanistici (dal 2014 ad oggi); Direttore scientifico della Collana “Working Papers” del Centro di Ricerca sulle Lingue Franche nella Comunicazione Interculturale e Multimediale del Dipartimento di Studi Umanistici, SIBA-ESE Unisalento Publishing; e Componente dell’Editorial Board della rivista di classe A “Cultus: The Journal of Intercultural Mediation and Communication”. È stata Delegata del Rettore nella Commissione per le Relazioni Internazionali per l’Area Anglofona – Università del Salento (2007-2013); Membro della Giunta del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere (2008-2012) e Membro Eletto nella Giunta del Dipartimento di Studi Umanistici (dal 2012). È Coordinatrice regionale dell’Associazione Italiana di Anglistica e Revisore dei Conti dell’Associazione Italiana Centri Linguistici Universitari. La sua biografia è inclusa nel Marquis Who’s Who in the World. Maria Grazia Guido ha conseguito presso l’Institute of Education dell’Università di Londra sia il Ph.D. (Dottorato di Ricerca) in Linguistica Inglese Applicata (1991-1994 - con la supervisione di H.G. Widdowson), sia il Post-Dottorato in Pragmatica dell'Interlingua Inglese (1995-1997 – tutor: H.G. Widdowson). È autrice di 20 monografie e numerosi articoli e capitoli di volume, pubblicati in Italia e all’estero, riguardanti l’elaborazione di modelli linguistico-cognitivi applicati all’analisi dei processi di produzione, ricezione e traduzione del discorso interculturale in inglese come ‘lingua franca’ e all’analisi critica dei generi testuali specialistici in lingua inglese. È stata relatrice (anche su invito come Plenary/Keynote Speaker) in numerose conferenze nazionali e internazionali.

Didattica

A.A. 2019/2020

English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO UNISALENTO

English language and translation II with written test

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

English Language and Translation II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

English Language and Translation III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua INGLESE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

English Language and Translation II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

English language and translation II with written test

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

English Language and Translation III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua INGLESE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua INGLESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/03/2020 al 22/05/2020)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO UNISALENTO (A98)

English Language and Translation II (L-LIN/12)
English language and translation II with written test

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

English language and translation II with written test (L-LIN/12)
English Language and Translation II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation II (L-LIN/12)
English Language and Translation III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation III (L-LIN/12)
English Language and Translation II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Per poter sostenere l’esame (che si compone di prova scritta e prova orale) è obbligatorio il superamento dell’esame completo (prove scritta e orale) di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I”.

Il Corso adotta un approccio cognitivo-funzionale all’analisi e traduzione delle strutture semantiche, sintattico-testuali e pragmatico-discorsive di un’ampia varietà di generi e registri specialistici in lingua inglese che saranno sistematicamente esplorati in riferimento a situazioni autentiche di comunicazione interculturale ed internazionale. Il Corso verterà in particolare su quei processi discorsivi che rendono non solo possibili le negoziazioni di significato in contesti specialistici, ma possono anche essere condizionati dalle diverse strategie cognitive e dagli usi pragmalinguistici nativi di coloro che utilizzano l’inglese come ‘lingua franca’ in simili contesti. Nella prima parte del Corso saranno prese in esame le caratteristiche pragmatiche e macro-/micro-strutturali funzionali alla produzione di testi scritti, orali e multimodali in inglese specialistico relativi a vari generi riguardanti sia il campo socio-istituzionale, giuridico e politico – in relazione ai processi di integrazione europea ed alla riorganizzazione delle relazioni internazionali e diplomatiche, sia il campo economico e del marketing internazionale e territoriale – in relazione a strategie pubblicitarie e promozionali che tengano conto delle specificità pragmatiche e socio-culturali dei Paesi in cui operano le imprese. Le funzioni grammaticali della lingua inglese saranno studiate e messe in pratica come sistema di opzioni lessicali, semantiche, sintattiche e retoriche per l'espressione tecnica di significati che siano tanto formalmente quanto socialmente accettati in contesti specialistici relativi ai generi testuali analizzati. Nella seconda parte del Corso, le proprietà pragmatiche dell’inglese specialistico saranno prese in considerazione in riferimento alla ricezione di generi testuali (scritti o orali) come ‘discorso’. Le abilità metalinguistiche di ‘analisi critica’ e ‘traduzione equivalente’ delle parti del discorso saranno costantemente riferite ai processi cognitivi e alle dinamiche sociali, interculturali ed internazionali, così da permettere un’interpretazione contestualizzata del discorso in esame.

  • Conoscenze e comprensione: il Corso permetterà agli studenti di acquisire ottime competenze della lingua inglese nella forma parlata e scritta, conoscenze teoriche e tecniche nel campo della linguistica e traduzione inglese, e competenze teoriche e pratiche di base per l’analisi critica della produzione e riformulazione pragmaticamente equivalente di testi riguardanti principalmente il campo socio-istituzionale, giuridico, politico, economico e del marketing, nonché di testi caratterizzati da un uso onomatopeico della lingua inglese.
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione: gli studenti otterranno maggiore autonomia nella produzione e traduzione di testi scritti in lingua inglese e nello sviluppo e adattamento di strategie promozionali e che tengano conto delle specificità pragmatiche e socio-culturali dei Paesi in cui si troveranno ad operare come traduttori e mediatori linguistici.
  • Autonomia di giudizio: il Corso aiuterà gli studenti a sviluppare e usare strategie di gestione del tempo, dello stress e del carico di lavoro, oltre alle capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni attraverso workshop individuali e di gruppo di analisi e traduzione di testi specialistici.
  • Abilità comunicative: gli Studenti incrementeranno le abilità utili a comunicazione e giustificare – in inglese – le strategie di analisi e traduzione adottate. Durante le lezioni, infatti, saranno chiamati a cimentarsi in attività di role-play che riprodurranno le situazioni comunicative e lavorative nelle quali si richiedono specifiche competenze di uso e mediazione interculturale attraverso la lingua inglese.
  • Capacità di apprendimento: il Corso stimolerà il proseguimento autonomo della formazione degli studenti attraverso l’approfondimento teorico e pratico delle relazioni tra contesti socio-culturali e linguistici alla base della scelta e uso della lingua inglese in contesti comunicativi e lavorativi internazionali.

Riepilogo delle conoscenze acquisite, secondo i descrittori dello European Master’s in Translation (e i descrittori di Dublino)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi in almeno una lingua di arrivo, adoperando la forma di comunicazione scritta e/o orale (competenze traduttive, punto 2). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità di fonti di informazione per quanto riguarda le esigenze traduttive (competenze traduttive, punto 3). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive in contesti comunicativi interculturali e internazionali (padronanza dei sistemi di concetti, metodi di ragionamento, standard di presentazione, terminologia e fraseologia, fonti specialistiche) (competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di applicare le istruzioni, i manuali di stile o le convenzioni attinenti a una particolare traduzione specialistica (competenze traduttive, punto 5). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico o dominio-specifico relativo a tipologie testuali specialistiche e letterarie, traducendo nella lingua di arrivo e realizzando una traduzione “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi (competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente per giustificare i processi di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte (competenze traduttive, punto 9). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (competenze personali e interpersonali, punto 21). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni (competenze personali e interpersonali, punto 22). Capacità di applicare conoscenza e comprensione; autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo, inclusi, se appropriato, ambienti virtuali, multiculturali e multi linguistici, utilizzando le attuali tecnologie di comunicazione (competenze personali e interpersonali, punto 23). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo (competenze personali e interpersonali, punto 25). Capacità di apprendimento

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito turistico e del marketing (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali prevede sia lezioni frontali di tipo teorico-analitico, sia applicazioni pratiche dei costrutti teorici attraverso workshops di analisi e traduzione di testi specialistici, role-plays ambientati in situazioni professionali di mediazione linguistico-culturale. Le Dispense con materiale didattico per approfondimenti tematici saranno rese disponibili presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B) a cui si aggiungerà, al termine del Corso, anche il programma dettagliato delle parti del libro di testo esaminate durante le lezioni (che sarà disponibile anche sul sito online della Docente www.unisalento.it/people/mariagrazia.guido). Non si farà uso della piattaforma formazioneonline.unisalento.it.

Sono anche previste esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua (Dott.ssa Julia Boyd e Dott.ssa Julie Flynn - https://www.cla.unisalento.it/cel_inglese), mirate al raggiungimento del Livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento dei livelli linguistici messo a punto dal Consiglio d’Europa, e allo sviluppo delle competenze previste di attivazione dei processi cognitivi utili al traduttore per l’analisi, l’interpretazione e la traduzione di testi specialistici e letterari in lingua inglese.

La prova scritta si basa principalmente sulle esercitazioni di lingua inglese e prevede esercizi di comprensione, analisi critica e produzione di testi scritti in lingua inglese.

La prova orale (in lingua inglese), accessibile solo dopo aver superato lo scritto, mira a verificare l’effettivo raggiungimento delle competenze traduttive, personali, interpersonali e tematiche illustrate precedentemente. Dapprima, sono oggetto di valutazione l’acquisizione e la capacità d’uso di un metalinguaggio appropriato, sottoponendo gli studenti a domande di natura teorica sui contenuti del Corso. Successivamente, i candidati esaminano criticamente e traducono in italiano brevi testi scritti caratterizzati da linguaggio onomatopeico, giustificando oralmente le strategie di resa ‘pragmaticamente equivalente’ mirate alla riproduzione delle dimensioni semantiche e le funzioni comunicative delle versioni originali. Infine, si esamineranno i brevi messaggi pubblicitari che i candidati avranno preparato per promuovere – attraverso la lingua inglese – un prodotto o un bene di loro scelta su scala internazionale.

Prova scritta:

  • 17 giugno 2019, LAB. BUON PASTORE, ore 9.00, solo listening e 18 giugno 2019 (prenotarsi entro il 11/06/2019), SP4, ore 9.00;
  • 9 settembre 2019 (prenotarsi entro il 02/09/2019), ore 9.00; 
  • 2 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 25/11/2019), ore 9.00; 
  • 20 gennaio 2020 (prenotarsi entro il 13/01/2020), ore 9.00; 
  • 27 maggio 2020 (prenotarsi entro il 20/05/2020), ore 9.00; 
  • 15 giugno 2020 (prenotarsi entro il 08/06/2020), ore 9.00.   

Prova orale:

  • 5 giugno 2019 (prenotarsi entro il 29/05/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 26 giugno 2019 (prenotarsi entro il 19/06/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 10 luglio 2019 (prenotarsi entro il 03/07/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 18 settembre 2019 (prenotarsi entro il 11/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 2 ottobre 2019 (studenti fuori corso/laureandi sessione autunnale, prenotarsi entro il 25/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 11 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 04/12/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 4 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 28/01/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 19 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 12/02/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 22 aprile 2020 (prenotarsi entro il 15/04/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 20 maggio 2020 (studenti fuori corso/percorsi internazionali/laureandi sessione estiva, prenotarsi entro il 13/05/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 9 giugno 2020 (prenotarsi entro il 02/06/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 24 giugno 2020 (prenotarsi entro il 17/06/2020), Studio Docente, ore 9.00.

PRENOTAZIONE AGLI APPELLI

Prenotarsi agli appelli attraverso il portale studenti.unisalento.it.

Libro di Testo:

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
La Dispensa del Corso è disponibile sul sito della Docente alla voce “Risorse Correlate”.
La Dispensa Integrativa per Non‐Frequentanti è disponibile presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B, adiacente al portone del Pal. Buon Pastore).

Parti del Libro di Testo esaminate durante le lezioni:

Introduction: Sections 1 and 2.

Part 1:
Module 1. Sections: 1.1; 1.2 (1.2.1: Text 1); 1.3 (1.3.1: Text 2); 1.4 (1.4.1: Text 6).
Module 2. Sections: 1.5 (1.5.1); 1.6 (1.6.1, 1.6.2, 1.6.5). (Dispensa del Corso sull'equivalenza nella traduzione onomatopeica – traduzione di uno o più testi con commento critico sulle proprie scelte di equivalenza traduttiva – lavoro individuale – disponibile sul sito della Docente in “Risorse Correlate”).
Lavoro individuale o di gruppo – massimo 4 componenti – sulla creazione di testi pubblicitari con slogan onomatopeico + commento critico. (Gli elaborati relativi alla Dispensa e lavoro sulla creazione di testi pubblicitari saranno discussi direttamente in sede d’esame e, pertanto, non è richiesta la consegna anticipata alla Docente).
Module 3. Sections: 1.7 (1.7.1, 1.7.2 [Transcription 1]).
Module 4. Sections: 2.1; 2.2 (2.2.1, 2.2.2); 2.3 (2.3.1, 2.3.2); 2.4 (2.4.1, 2.4.2: Text 10, 2.4.5, 2.4.7 + Text “Worker 1”).
Module 5. Sections: 2.5 (2.5.1, 2.5.2); 2.6 (2.6.1, 2.6.2); 2.7 (2.7.1: Text 11).
Module 7. Sections: 3.1 (3.1.1, 3.1.2, 3.1.3, 3.1.4); 3.2 (3.2.1, 3.2.2, 3.2.3, 3.2.4); 3.3 (3.3.1: Text 14).
Module 10. Sections: 4.1; 4.2 (4.2.1, 4.2.2, 4.2.3); 4.3 (4.3.1, 4.3.2, 4.3.3, 4.3.4, 4.3.5); 4.4 (4.4.1, 4.4.2: Text 19, 4.4.5).

Part 2:

Module 13. Sections: 5.2 (5.2.1, 5.2.2); 5.3 (5.3.2 [fino a “Simpson 1993”, p.206], 5.3.3); 5.4 (5.4.2 solo Verbal Processes, pp.216‐217).
Module 14. Sections: 5.5 (5.5.1, 5.5.2 [fino al primo rigo di p.223 “...’demonstrate’, suggest’, ‘indicate’”); 5.5.3: Text 25.

Module 15. Section: 6.6 (6.6.2: Text 33).

Module 16. Sections: 6.7 (6.7.3 fino a p.275, punto 1. escluso); 6.8; 6.9 (6.9.3); 6.10.

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.

 

Gli studenti non frequentanti avranno come ausilio per la preparazione dell’esame anche la seguente parte integrativa al programma:

M.G. Guido, 2004. “Cross-cultural Miscommunication in Welfare Officers’ Interrogations”, in Intercultural Aspects of Specialized Communication, a cura di C.N. Candlin e M. Gotti. Berna: Peter Lang, pp. 127-145.

English Language and Translation II (L-LIN/12)
English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Per poter sostenere l’esame (che si compone di prova scritta e prova orale) è obbligatorio il superamento dell’esame completo (prove scritta e orale) di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I” del proprio corso di laurea magistrale.

Il Corso mira a far raggiungere agli studenti il livello C2 di competenza QCER. Durante le lezioni frontali si esploreranno i meccanismi cognitivi attivati dal traduttore per analizzare, interpretare e tradurre testi specialistici e letterari in lingua inglese, e per verificarne l’efficacia comunicativa interculturale attraverso attività di: (a) analisi funzionale di generi testuali e registri discorsivi e (b) resa equivalente nella lingua e cultura d’arrivo attraverso processi di riconversione sistemica e pragmatica dei testi originali. Inoltre, si prenderanno in esame le variabili pragmatiche di ‘riferimento locutorio’, ‘intenzionalità illocutoria’ ed ‘effetto perlocutorio’ del discorso in lingua originale. Infine, gli studenti saranno chiamati ad apprendere ed attivare il processo di ‘negoziazione di significati’ nella ricerca di una resa semantica e pragmatica (e possibilmente strutturale) tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo, nella prospettiva di una lingua inglese sempre più spesso utilizzata come ‘lingua franca’ nella comunicazione interculturale ed internazionale in società sempre più globalizzate.

Conoscenze e comprensione: Gli studenti saranno guidati verso un’elevata conoscenza teorico-pratica della pratica traduttiva per operare nell’ambito della comunicazione e mediazione interculturale ed internazionale, in forma scritta e orale. In particolare, saranno aiutati a maturare competenze specifiche in ambito medico, turistico e del marketing in contesti multiculturali attraverso l’inglese ‘lingua franca’.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: Il Corso fornirà le competenze necessarie per sviluppare, negli studenti, le capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive, e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi e comunicativi interculturali e internazionali.

Autonomia di giudizio: Attraverso strategie di apprendimento personale e collaborativo (come role-play ambientati in situazioni professionali di interpretazione e mediazione interculturale o lo sviluppo di casi di studio), gli studenti acquisiranno strategie procedurali utili per: (a) selezionare ed analizzare criticamente la letteratura scientifica sulla traduzione; (b) organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro; (c) sviluppare il proprio spirito critico e l’autonomia di giudizio sui livelli di equivalenza possibili tra i testi originali e le versioni per la lingua e la cultura d’arrivo da loro prodotte.

Abilità comunicative: Il Corso aiuterà gli studenti ad acquisire la capacità di comprendere ed utilizzare un metalinguaggio appropriato per esaminare criticamente i testi da tradurre, per giustificare le scelte traduttive e di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte, e per discutere i risultati di fieldwork e casi di studio che gli saranno sviluppati individualmente o in gruppo.

Capacità di apprendimento Il Corso mira ad incrementare le capacità degli studenti di sottoporsi ad una continua autovalutazione delle proprie competenze e capacità di traduzione e interpretazione, con particolare attenzione alle attività di: (a) analisi funzionale di generi testuali e registri discorsivi; e (b) resa equivalente nella lingua e cultura d’arrivo attraverso processi di riconversione sistemica e pragmatica dei testi originali.

Riepilogo delle conoscenze acquisite, secondo i descrittori dello European Master’s in Translation (e i descrittori di Dublino)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive in contesti comunicativi interculturali e internazionali (padronanza dei sistemi di concetti, metodi di ragionamento, standard di presentazione, terminologia e fraseologia, fonti specialistiche) (competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di applicare le istruzioni, i manuali di stile o le convenzioni attinenti a una particolare traduzione specialistica (competenze traduttive, punto 5). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico o dominio-specifico relativo a tipologie testuali specialistiche e letterarie, traducendo nella lingua di arrivo e realizzando una traduzione “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi (competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente per giustificare i processi di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte (competenze traduttive, punto 9). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (competenze personali e interpersonali, punto 21). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni legate all’esercizio dell’attività di traduzione  e mediazione in contesti interculturali, internazionali e globalizzati (competenze personali e interpersonali, punto 22). Capacità di applicare conoscenza e comprensione; autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo in ambienti multiculturali e multi linguistici (competenze personali e interpersonali, punto 23). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo (competenze personali e interpersonali, punto 25). Capacità di apprendimento

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito medico in contesti multiculturali attraverso l’inglese ‘lingua franca’ (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione (competenze tematiche)

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito turistico e del marketing (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali prevede sia lezioni frontali di tipo teorico-analitico, sia applicazioni pratiche dei costrutti teorici attraverso workshop di analisi e traduzione di testi specialistici e letterari, role-play ambientati in situazioni professionali di mediazione interculturale e presentazioni di risultati di fieldwork e di casi di studio sviluppati dagli studenti individualmente o in gruppo.

Le Dispense con materiale didattico per approfondimenti tematici saranno rese disponibili presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B) a cui si aggiungerà, al termine del Corso, anche il programma dettagliato delle parti del libro di testo esaminate durante le lezioni (che sarà disponibile anche sul sito online della Docente www.unisalento.it/people/mariagrazia.guido). Non si farà uso della piattaforma formazioneonline.unisalento.it.

Sono anche previste esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua, che mirano al raggiungimento delle competenze previste di attivazione dei processi cognitivi utili al traduttore per l’analisi, l’interpretazione e la traduzione di testi specialistici e letterari in lingua inglese. La frequenza delle lezioni è obbligatoria, ed è vivamente consigliata anche la frequenza delle esercitazioni di lettorato.

La prova scritta si basa principalmente sulle esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua, e segue la struttura dell’esame IELTS, permettendo di valutare il raggiungimento del livello C2 di competenza QCER attraverso esercizi di comprensione, analisi critica e produzione di testi scritti in lingua inglese.

La prova orale (in lingua inglese), accessibile solo dopo aver superato lo scritto, mira a verificare l’effettivo raggiungimento delle competenze traduttive, personali, interpersonali e tematiche illustrate precedentemente. Dapprima, sono oggetto di valutazione l’acquisizione e la capacità d’uso di un metalinguaggio appropriato, sottoponendo gli studenti a domande di natura teorica sui contenuti del Corso. Successivamente, i candidati esaminano criticamente e traducono in italiano brevi testi scritti di genere specialistico (prevalentemente discorso medico e di marketing – anche politico), per giustificare oralmente le strategie di resa ‘pragmaticamente equivalente’, che riproduca le dimensioni semantiche e le funzioni comunicative delle versioni originali.

Prova scritta:

  • 18 giugno 2019 (prenotarsi entro il 11/06/2019), SP7, ore 9.00;
  • 9 settembre 2019 (prenotarsi entro il 02/09/2019), ore 9.00; 
  • 2 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 25/11/2019), ore 9.00; 
  • 20 gennaio 2020 (prenotarsi entro il 13/01/2020), ore 9.00; 
  • 27 maggio 2020 (prenotarsi entro il 20/05/2020), ore 9.00; 
  • 15 giugno 2020 (prenotarsi entro il 08/06/2020), ore 9.00.   

Prova orale:

  • 5 giugno 2019 (prenotarsi entro il 29/05/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 26 giugno 2019 (prenotarsi entro il 19/06/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 10 luglio 2019 (prenotarsi entro il 03/07/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 18 settembre 2019 (prenotarsi entro il 11/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 2 ottobre 2019 (studenti fuori corso/laureandi sessione autunnale, prenotarsi entro il 25/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 11 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 04/12/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 4 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 28/01/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 19 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 12/02/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 22 aprile 2020 (prenotarsi entro il 15/04/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 20 maggio 2020 (studenti fuori corso/percorsi internazionali/laureandi sessione estiva, prenotarsi entro il 13/05/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 9 giugno 2020 (prenotarsi entro il 02/06/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 24 giugno 2020 (prenotarsi entro il 17/06/2020), Studio Docente, ore 9.00.

PRENOTAZIONE AGLI APPELLI

Prenotarsi agli appelli attraverso il portale studenti.unisalento.it.

Libro di Testo:

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
La Dispensa del Corso è disponibile sul sito della Docente (https://www.unisalento.it/scheda- utente/-/people/mariagrazia.guido).

Gli studenti non frequentanti prepareranno anche la seguente parte integrativa al programma: M.G. Guido, 2002. “Scientific Rivalry on the Human Genome: A Case-Study on Genre- Hybridization”, in Conflict and Negotiation in Specialized Texts, a cura di M. Gotti, D. Heller e M. Dossena. Bern: Peter Lang, pp. 363-386.

Alla Dipensa va aggiunto dal libro di testo (Mediating Cultures):

Module 15. Section: 6.6 (6.6.2: Text 33, 6.6.3, 6.6.4, 6.6.5).
Module 16. Sections: 6.7 (6.7.3 fino a p.275, punto 1. escluso); 6.8 (6.8.2: Text 34, 6.8.3); 6.9 (6.9.3); 6.10 (6.10.2 Text 35, 6.10.3).
Module 18. Sections: 7.4. (7.4.1, 7.4.3, 7.4.10: Text 39, 7.4.11, 7.4.12, 7.4.13 [creative re-writing task]); 7.5. (Texts on Melatonine & Globalization pp. 326-327).

I. Frequentanti:

Maria Grazia Guido, 2004. Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie:

Dispense con materiale didattico saranno rese disponibili dalla Docente durante il corso.

 

II. Non frequentanti – il seguente materiale permetterà di integrare le informazioni utili per la preparazione dell’esame, per ottenere tutte le informazioni fornite durante le lezioni:

M.G. Guido, 2002. “Scientific Rivalry on the Human Genome: A Case-Study on Genre-Hybridization”, in Conflict and Negotiation in Specialized Texts, a cura di M. Gotti, D. Heller e M. Dossena. Bern: Peter Lang, pp. 363-386.

English Language and Translation II (L-LIN/12)
English language and translation II with written test

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Per poter sostenere l’esame (che si compone di prova scritta e prova orale) è obbligatorio il superamento dell’esame completo (prove scritta e orale) di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I” del proprio corso di laurea magistrale.

Il Corso mira a far raggiungere agli studenti il livello C2 di competenza QCER. Durante le lezioni frontali si esploreranno i meccanismi cognitivi attivati dal traduttore per analizzare, interpretare e tradurre testi specialistici e letterari in lingua inglese, e per verificarne l’efficacia comunicativa interculturale attraverso attività di: (a) analisi funzionale di generi testuali e registri discorsivi e (b) resa equivalente nella lingua e cultura d’arrivo attraverso processi di riconversione sistemica e pragmatica dei testi originali. Inoltre, si prenderanno in esame le variabili pragmatiche di ‘riferimento locutorio’, ‘intenzionalità illocutoria’ ed ‘effetto perlocutorio’ del discorso in lingua originale. Infine, gli studenti saranno chiamati ad apprendere ed attivare il processo di ‘negoziazione di significati’ nella ricerca di una resa semantica e pragmatica (e possibilmente strutturale) tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo, nella prospettiva di una lingua inglese sempre più spesso utilizzata come ‘lingua franca’ nella comunicazione interculturale ed internazionale in società sempre più globalizzate.

Conoscenze e comprensione: Gli studenti saranno guidati verso un’elevata conoscenza teorico-pratica della pratica traduttiva per operare nell’ambito della comunicazione e mediazione interculturale ed internazionale, in forma scritta e orale. In particolare, saranno aiutati a maturare competenze specifiche in ambito medico, turistico e del marketing in contesti multiculturali attraverso l’inglese ‘lingua franca’.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: Il Corso fornirà le competenze necessarie per sviluppare, negli studenti, le capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive, e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi e comunicativi interculturali e internazionali.

Autonomia di giudizio: Attraverso strategie di apprendimento personale e collaborativo (come role-play ambientati in situazioni professionali di interpretazione e mediazione interculturale o lo sviluppo di casi di studio), gli studenti acquisiranno strategie procedurali utili per: (a) selezionare ed analizzare criticamente la letteratura scientifica sulla traduzione; (b) organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro; (c) sviluppare il proprio spirito critico e l’autonomia di giudizio sui livelli di equivalenza possibili tra i testi originali e le versioni per la lingua e la cultura d’arrivo da loro prodotte.

Abilità comunicative: Il Corso aiuterà gli studenti ad acquisire la capacità di comprendere ed utilizzare un metalinguaggio appropriato per esaminare criticamente i testi da tradurre, per giustificare le scelte traduttive e di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte, e per discutere i risultati di fieldwork e casi di studio che gli saranno sviluppati individualmente o in gruppo.

Capacità di apprendimento Il Corso mira ad incrementare le capacità degli studenti di sottoporsi ad una continua autovalutazione delle proprie competenze e capacità di traduzione e interpretazione, con particolare attenzione alle attività di: (a) analisi funzionale di generi testuali e registri discorsivi; e (b) resa equivalente nella lingua e cultura d’arrivo attraverso processi di riconversione sistemica e pragmatica dei testi originali.

Riepilogo delle conoscenze acquisite, secondo i descrittori dello European Master’s in Translation (e i descrittori di Dublino)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive in contesti comunicativi interculturali e internazionali (padronanza dei sistemi di concetti, metodi di ragionamento, standard di presentazione, terminologia e fraseologia, fonti specialistiche) (competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di applicare le istruzioni, i manuali di stile o le convenzioni attinenti a una particolare traduzione specialistica (competenze traduttive, punto 5). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico o dominio-specifico relativo a tipologie testuali specialistiche e letterarie, traducendo nella lingua di arrivo e realizzando una traduzione “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi (competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente per giustificare i processi di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte (competenze traduttive, punto 9). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (competenze personali e interpersonali, punto 21). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni legate all’esercizio dell’attività di traduzione  e mediazione in contesti interculturali, internazionali e globalizzati (competenze personali e interpersonali, punto 22). Capacità di applicare conoscenza e comprensione; autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo in ambienti multiculturali e multi linguistici (competenze personali e interpersonali, punto 23). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo (competenze personali e interpersonali, punto 25). Capacità di apprendimento

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito medico in contesti multiculturali attraverso l’inglese ‘lingua franca’ (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione (competenze tematiche)

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito turistico e del marketing (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali prevede sia lezioni frontali di tipo teorico-analitico, sia applicazioni pratiche dei costrutti teorici attraverso workshop di analisi e traduzione di testi specialistici e letterari, role-play ambientati in situazioni professionali di mediazione interculturale e presentazioni di risultati di fieldwork e di casi di studio sviluppati dagli studenti individualmente o in gruppo.

Le Dispense con materiale didattico per approfondimenti tematici saranno rese disponibili presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B) a cui si aggiungerà, al termine del Corso, anche il programma dettagliato delle parti del libro di testo esaminate durante le lezioni (che sarà disponibile anche sul sito online della Docente www.unisalento.it/people/mariagrazia.guido). Non si farà uso della piattaforma formazioneonline.unisalento.it.

Sono anche previste esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua, che mirano al raggiungimento delle competenze previste di attivazione dei processi cognitivi utili al traduttore per l’analisi, l’interpretazione e la traduzione di testi specialistici e letterari in lingua inglese. La frequenza delle lezioni è obbligatoria, ed è vivamente consigliata anche la frequenza delle esercitazioni di lettorato.

La prova scritta si basa principalmente sulle esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua, e segue la struttura dell’esame IELTS, permettendo di valutare il raggiungimento del livello C2 di competenza QCER attraverso esercizi di comprensione, analisi critica e produzione di testi scritti in lingua inglese.

La prova orale (in lingua inglese), accessibile solo dopo aver superato lo scritto, mira a verificare l’effettivo raggiungimento delle competenze traduttive, personali, interpersonali e tematiche illustrate precedentemente. Dapprima, sono oggetto di valutazione l’acquisizione e la capacità d’uso di un metalinguaggio appropriato, sottoponendo gli studenti a domande di natura teorica sui contenuti del Corso. Successivamente, i candidati esaminano criticamente e traducono in italiano brevi testi scritti di genere specialistico (prevalentemente discorso medico e di marketing – anche politico), per giustificare oralmente le strategie di resa ‘pragmaticamente equivalente’, che riproduca le dimensioni semantiche e le funzioni comunicative delle versioni originali.

Prova scritta:

  • 18 giugno 2019 (prenotarsi entro il 11/06/2019), SP7, ore 9.00;
  • 9 settembre 2019 (prenotarsi entro il 02/09/2019), ore 9.00; 
  • 2 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 25/11/2019), ore 9.00; 
  • 20 gennaio 2020 (prenotarsi entro il 13/01/2020), ore 9.00; 
  • 27 maggio 2020 (prenotarsi entro il 20/05/2020), ore 9.00; 
  • 15 giugno 2020 (prenotarsi entro il 08/06/2020), ore 9.00.   

Prova orale:

  • 5 giugno 2019 (prenotarsi entro il 29/05/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 26 giugno 2019 (prenotarsi entro il 19/06/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 10 luglio 2019 (prenotarsi entro il 03/07/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 18 settembre 2019 (prenotarsi entro il 11/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 2 ottobre 2019 (studenti fuori corso/laureandi sessione autunnale, prenotarsi entro il 25/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 11 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 04/12/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 4 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 28/01/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 19 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 12/02/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 22 aprile 2020 (prenotarsi entro il 15/04/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 20 maggio 2020 (studenti fuori corso/percorsi internazionali/laureandi sessione estiva, prenotarsi entro il 13/05/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 9 giugno 2020 (prenotarsi entro il 02/06/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 24 giugno 2020 (prenotarsi entro il 17/06/2020), Studio Docente, ore 9.00.

PRENOTAZIONE AGLI APPELLI

Prenotarsi agli appelli attraverso il portale studenti.unisalento.it.

Libro di Testo:

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
La Dispensa del Corso è disponibile sul sito della Docente (https://www.unisalento.it/scheda- utente/-/people/mariagrazia.guido).

Gli studenti non frequentanti prepareranno anche la seguente parte integrativa al programma: M.G. Guido, 2002. “Scientific Rivalry on the Human Genome: A Case-Study on Genre- Hybridization”, in Conflict and Negotiation in Specialized Texts, a cura di M. Gotti, D. Heller e M. Dossena. Bern: Peter Lang, pp. 363-386.

Alla Dipensa va aggiunto dal libro di testo (Mediating Cultures):

Module 15. Section: 6.6 (6.6.2: Text 33, 6.6.3, 6.6.4, 6.6.5).
Module 16. Sections: 6.7 (6.7.3 fino a p.275, punto 1. escluso); 6.8 (6.8.2: Text 34, 6.8.3); 6.9 (6.9.3); 6.10 (6.10.2 Text 35, 6.10.3).
Module 18. Sections: 7.4. (7.4.1, 7.4.3, 7.4.10: Text 39, 7.4.11, 7.4.12, 7.4.13 [creative re-writing task]); 7.5. (Texts on Melatonine & Globalization pp. 326-327).

I. Frequentanti:

Maria Grazia Guido, 2004. Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie:

Dispense con materiale didattico saranno rese disponibili dalla Docente durante il corso.

 

II. Non frequentanti – il seguente materiale permetterà di integrare le informazioni utili per la preparazione dell’esame, per ottenere tutte le informazioni fornite durante le lezioni:

M.G. Guido, 2002. “Scientific Rivalry on the Human Genome: A Case-Study on Genre-Hybridization”, in Conflict and Negotiation in Specialized Texts, a cura di M. Gotti, D. Heller e M. Dossena. Bern: Peter Lang, pp. 363-386.

English language and translation II with written test (L-LIN/12)
English Language and Translation III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Per poter sostenere l’esame (che si compone di prova scritta e prova orale) è obbligatorio il superamento dell’esame completo (prove scritta e orale) di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese II”.

Il Corso esplora la stretta interrelazione iconica tra schemi socio-cognitivi e scripts procedurali caratteristici dei linguaggi specialistici usati in varie culture – una interrelazione che mediatori e traduttori hanno bisogno di conoscere per non produrre errate interpretazioni e conseguenti rese discorsive incoerenti in contesti di negoziazione interculturale attraverso la ‘lingua franca’ inglese. L’approccio cognitivo-funzionale proposto fa soprattutto riferimento alle metafunzioni grammaticali di Halliday che organizzano il discorso ai livelli ideazionale (logico-esperienziale), interpersonale (campo, tenore e modo) e testuale (struttura tematica), adattandole ad alcuni contesti interculturali nei quali gli stessi studenti si troveranno ad operare professionalmente.

  • Conoscenze e comprensione: il Corso permetterà agli studenti di acquisire un’elevata competenze della lingua inglese nella forma parlata e scritta, conoscenze teoriche e tecniche nel campo della linguistica e traduzione inglese, e solide competenze teoriche e pratiche per l’analisi critica e riformulazione pragmaticamente equivalente di testi scritti caratterizzati da diversi generi e stili, riguardanti principalmente il campo socio-istituzionale, giuridico, politico, economico e del marketing.
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione: gli studenti saranno tenuti ad applicare le conoscenze teoriche in: a. situazioni di negoziazione economico-gestionale in cui è richiesto l’uso della lingua inglese attraverso cui sviluppare strategie competitive delle imprese locali per: (a) la promozione e distribuzione di beni e informazioni sul mercato internazionale; (b) la redazione di piani di marketing relazionale orientati alle culture di destinazione; (c) lo sviluppo di politiche di vendita basate sull’analisi della possibile percezione dei prodotti da parte di potenziali consumatori esteri; b. situazioni di negoziazione interculturale mirate a sviluppare competenze lessicali e strutturali del discorso specialistico in chiave ‘comparativa’ che possa essere utile a futuri professionisti quali: (a) mediatori interculturali esperti nel discorso giornalistico socio-politico e istituzionale; (b) traduttori per il doppiaggio di prodotti televisivi e cinematografici in lingua inglese esperti in dinamiche di equivalenza semantica, pragmatica e socio-culturale nella traduzione dall’inglese all’italiano; (c) traduttori presso organismi diplomatici nazionali e internazionali (con la finalità di ‘rielaborare’ i testi legali in traduzione secondo le norme della cultura di destinazione e di assicurare l’equivalenza pragmatica nella traduzione italiana anche delle sfumature di significato implicite in varietà non-standard di inglese); (d) mediatori interculturali presso ambiti istituzionali in cui è richiesta la consulenza socio-culturale e specialistica per stranieri – spesso immigrati – che si esprimono in inglese ‘lingua franca’.
  • Autonomia di giudizio: il Corso aiuterà gli studenti a sviluppare e usare strategie di gestione del tempo, dello stress e del carico di lavoro, oltre alle capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni attraverso workshop individuali e di gruppo di analisi e traduzione di testi specialistici.
  • Abilità comunicative: gli studenti saranno in grado di adattare le caratteristiche e gli elementi della lingua e grammatica inglese alle situazioni lavorative e comunicative che coinvolgono parlanti e interlocutori di diversi contesti socio-culturali e linguistici di partenza, al fine di sviluppare competenze lessicali e strutturali del discorso specialistico.
  • Capacità di apprendimento: il Corso fornirà gli strumenti per favorire la continuazione della formazione degli studenti e permettere loro di approfondire anche in maniera autonoma l’evoluzione degli usi e delle forme delle variazioni della lingua inglese quale mezzo di comunicazione principale nei moderni contesti quotidiani e professionali internazionali.

Riepilogo delle conoscenze acquisite, secondo i descrittori dello European Master’s in Translation (e i descrittori di Dublino)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo (competenze traduttive, punto 1). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi in almeno una lingua di arrivo, adoperando la forma di comunicazione scritta e/o orale (competenze traduttive, punto 2). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità di fonti di informazione per quanto riguarda le esigenze traduttive (competenze traduttive, punto 3). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di acquisire, sviluppare e adoperare conoscenze tematiche e dominio-specifiche pertinenti alle esigenze traduttive in contesti comunicativi interculturali e internazionali (padronanza dei sistemi di concetti, metodi di ragionamento, standard di presentazione, terminologia e fraseologia, fonti specialistiche) (competenze traduttive, punto 4). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico o dominio-specifico relativo a tipologie testuali specialistiche e letterarie, traducendo nella lingua di arrivo e realizzando una traduzione “adatta allo scopo”, per ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi (competenze traduttive, punto 6). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre diverse tipologie di materiale su e per differenti tipi di media, utilizzando strumenti e tecniche adeguate (competenze traduttive, punto 7). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di abbozzare testi per scopi specifici, in una o più lingue, tenendo conto delle specifiche situazioni, destinatari e vincoli (competenze traduttive, punto 8). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente per giustificare i processi di ‘negoziazione dei significati’ alla base delle rese equivalenti che saranno prodotte (competenze traduttive, punto 9). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di controllare, rivedere e/o revisionare il proprio lavoro e quello altrui in base a obiettivi di qualità standard o specifici (competenze traduttive, punto 10). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di pretrattare, trattare e gestire file e altre fonti/media come parte della traduzione, ad esempio video e file multimediali. (competenze tecnologiche, punto 17). Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro (competenze personali e interpersonali, punto 21). Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni legate all’esercizio dell’attività di traduzione  e mediazione in contesti interculturali, internazionali e globalizzati (competenze personali e interpersonali, punto 22). Capacità di applicare conoscenza e comprensione; autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di lavorare in gruppo in ambienti multiculturali e multi linguistici (competenze personali e interpersonali, punto 23). Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo (competenze personali e interpersonali, punto 25). Capacità di apprendimento

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito cinematografico (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Permette di sviluppare competenze specifiche in ambito turistico e del marketing (competenze tematiche). Conoscenza e capacità di comprensione; Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali prevede sia lezioni frontali di tipo teorico-analitico, sia applicazioni pratiche dei costrutti teorici attraverso workshops di analisi e traduzione di testi specialistici, role-play ambientati in situazioni professionali di mediazione interculturale e presentazioni di risultati di fieldwork e di casi di studio sviluppati dagli studenti individualmente o in gruppo. Le Dispense con materiale didattico per approfondimenti tematici saranno rese disponibili presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B) a cui si aggiungerà, al termine del Corso, anche il programma dettagliato delle parti del libro di testo esaminate durante le lezioni (che sarà disponibile anche sul sito online della Docente www.unisalento.it/people/mariagrazia.guido). Non si farà uso della piattaforma formazioneonline.unisalento.it.

Sono anche previste esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua (Dott.ssa Sarah Scott - https://www.cla.unisalento.it/cel_inglese), mirate al raggiungimento del Livello C2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento dei livelli linguistici messo a punto dal Consiglio d’Europa e delle competenze previste di attivazione dei processi cognitivi utili al traduttore per l’analisi, l’interpretazione e la traduzione di testi specialistici e letterari in lingua inglese. La frequenza delle lezioni è obbligatoria, ed è vivamente consigliata anche la frequenza delle esercitazioni di lettorato.

La prova scritta si basa principalmente sulle esercitazioni di lingua inglese e contiene esercizi di comprensione, analisi critica e produzione di testi scritti in lingua inglese.

La prova orale (in lingua inglese), accessibile solo dopo aver superato lo scritto, mira a verificare l’effettivo raggiungimento delle competenze traduttive, personali, interpersonali e tematiche illustrate precedentemente. Dapprima, sono oggetto di valutazione l’acquisizione e la capacità d’uso di un metalinguaggio appropriato, sottoponendo gli studenti a domande di natura teorica sui contenuti del Corso. Successivamente, i candidati sono tenuti ad analizzare criticamente, con terminologia specialistica, e a tradurre in modi ‘pragmaticamente equivalenti’, per riprodurre le dimensioni semantiche e le funzioni comunicative delle versioni originali, i testi esplorati durante il Corso, nonché a progettare o simulare interventi di mediazione interculturale attraverso l’inglese in situazioni di negoziazione specialistica.

Prova scritta:

  • 18 giugno 2019 (prenotarsi entro il 11/06/2019), SP2, ore 9.00;
  • 9 settembre 2019 (prenotarsi entro il 02/09/2019), ore 9.00; 
  • 2 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 25/11/2019), ore 9.00; 
  • 20 gennaio 2020 (prenotarsi entro il 13/01/2020), ore 9.00; 
  • 27 maggio 2020 (prenotarsi entro il 20/05/2020), ore 9.00; 
  • 15 giugno 2020 (prenotarsi entro il 08/06/2020), ore 9.00.   

Prova orale:

  • 5 giugno 2019 (prenotarsi entro il 29/05/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 26 giugno 2019 (prenotarsi entro il 19/06/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 10 luglio 2019 (prenotarsi entro il 03/07/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 18 settembre 2019 (prenotarsi entro il 11/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 2 ottobre 2019 (studenti fuori corso/laureandi sessione autunnale, prenotarsi entro il 25/09/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 11 dicembre 2019 (prenotarsi entro il 04/12/2019), Studio Docente, ore 9.00;
  • 4 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 28/01/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 19 febbraio 2020 (prenotarsi entro il 12/02/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 22 aprile 2020 (prenotarsi entro il 15/04/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 20 maggio 2020 (studenti fuori corso/percorsi internazionali/laureandi sessione estiva, prenotarsi entro il 13/05/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 9 giugno 2020 (prenotarsi entro il 02/06/2020), Studio Docente, ore 9.00;
  • 24 giugno 2020 (prenotarsi entro il 17/06/2020), Studio Docente, ore 9.00.

PRENOTAZIONE AGLI APPELLI

Prenotarsi agli appelli attraverso il portale studenti.unisalento.it.

Libro di Testo:

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
Le due Dispense del Corso sono disponibili sul sito della Docente alla voce “Risorse Correlate”.
(La Dispensa Integrativa per Non‐Frequentanti è disponibile presso la Copisteria Office S.r.l. (via Taranto 35/B, adiacente al portone del Pal. Buon Pastore).

Dispensa n.1:

Introduction: Theoretical Background

Dispensa n.2:

Sitcom Dubbing Translation Workshop: oral translation into Italian of one or more dialogues from American sitcoms. (Gli elaborati relativi alla Dispensa n.2 saranno discussi direttamente in sede d’esame e, pertanto, non è richiesta la consegna anticipata alla Docente.)
Script analysis and dubbing translation of extracts reported in “Dispensa n.2” from the following sitcom episodes:
1. Friends: episode #457316 “The One Where Joey Moves Out” / Italian title: “I tatuaggi”;
2. The Nanny / La Tata: episode #304 “Dope Diamond” / Italian title: “Giulio, aitante e brillante”;
3. Roseanne / Pappa e Ciccia: episode #920 “Another mouth to shut up” / Italian title: “Sedotti e ... sposati”;
4. Dharma and Greg: episode #2ABD14 “Dharma and Greg on a hot tin roof” / “Dharma e Greg sul tetto che scotta”; 5. Will and Grace: episode #2.08 “Homo for the Holidays” / Italian title: “Gay per caso”.

Parti del Libro di Testo esaminate durante le lezioni:

Module 6. Section: 2.8. (2.8.1, 2.8.2, 2.8.3, 2.8.4, 2.8.6 [only Dressler’s Economy Parameters of Natural Morphology], 2.8.10: Text 12).
Module 8. Sections: 3.4. (3.4.1, 3.4.2, 3.4.3, 3.4.4); 3.5. (3.5.1, 3.5.2: Text 16, 3.5.6 + Text on ‘MUD Chat’).

Module 9. Sections: 3.6. (3.6.1, 3.6.2, 3.6.3); 3.7 (3.7.1, 3.7.2: Text 17).
Module 11. Sections: 4.5.; 4.6. (4.6.1, 4.6.2); 4.7. (4.7.1, 4.7.2: Text 20, 4.7.4 + Text on ‘Tony Blair’s Speech On Education”).
Module 17. Sections: 7.1. (7.1.1, 7.1.2); 7.2. (7.2.1, 7.2.3, 7.2.4: Text 36, 7.2.5).
Module 18. Sections: 7.4. (7.4.1, 7.4.3, 7.4.10: Text 39, 7.4.13 [creative re-writing task]).

Maria Grazia Guido, Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.

Dispensa n.1:

Introduction: Teorie Linguistiche: pp.2‐5 parti 1‐22.

Lavori individuali o di gruppo (massimo 4 componenti): (1) Promotion Strategies in the Euro‐ market; (2) Promotion Strategies in the Global Market (+ case studies 1A or 1B – a case study based on another product of your choice); (3) Translation Blunders in the Euro‐Market (+ case study 2).

Gli elaborati relativi alla Dispensa n.1 vanno consegnati direttamente alla Docente o ai suoi Collaboratori, Prof.ssa Mariarosaria Provenzano e Prof. Pietro Luigi Iaia, durante i rispettivi orari di ricevimento con almeno 20 giorni di anticipo rispetto alla data in cui si sosterrà l’esame.

Dispensa n.2:

Sitcom Dubbing Translation Workshop: oral translation into Italian of one or more dialogues from American sitcoms.Gli elaborati relativi alla Dispensa n.2 saranno discussi direttamente in sede d’esame e, pertanto, non è richiesta la consegna anticipata alla Docente.

English Language and Translation III (L-LIN/12)
English Language and Translation II

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

English Language and Translation II (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Per poter sostenere l’esame (che si compone di prova scritta e prova orale) è obbligatorio il superamento dell’esame completo (prove scritta e orale) di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I”.

Nella prima parte del Corso saranno prese in esame le caratteristiche pragmatiche e macro-/micro-strutturali funzionali alla produzione di testi scritti, orali e multimodali in inglese specialistico relativi a vari generi riguardanti sia il campo socio-istituzionale, giuridico e politico – in relazione ai processi di integrazione europea ed alla riorganizzazione delle relazioni internazionali e diplomatiche, sia il campo economico e del marketing internazionale e territoriale – in relazione a strategie pubblicitarie e promozionali che tengano conto delle specificità pragmatiche e socio-culturali dei Paesi in cui operano le imprese. Le funzioni grammaticali della lingua inglese saranno studiate e messe in pratica come sistema di opzioni lessicali, semantiche, sintattiche e retoriche per l'espressione tecnica di significati che siano tanto formalmente quanto socialmente accettati in contesti specialistici relativi ai generi testuali analizzati.
Nella seconda parte del Corso, le proprietà pragmatiche dell’inglese specialistico saranno prese in considerazione in riferimento alla ricezione di generi testuali (scritti o orali) come ‘discorso’. Le abilità metalinguistiche di ‘analisi critica’ e ‘traduzione equivalente’ delle parti del discorso saranno costantemente riferite ai processi cognitivi e alle dinamiche sociali, interculturali ed internazionali, così da permettere un’interpretazione contestualizzata del discorso in esame.

Il Corso adotta un approccio cognitivo-funzionale all’analisi e traduzione delle strutture semantiche, sintattico-testuali e pragmatico-discorsive di un’ampia varietà di generi e registri specialistici in lingua inglese che saranno sistematicamente esplorati in riferimento a situazioni autentiche di comunicazione interculturale ed internazionale. Il Corso verterà in particolare su quei processi discorsivi che rendono non solo possibili le negoziazioni di significato in contesti specialistici, ma possono anche essere condizionati dalle diverse strategie cognitive e dagli usi pragmalinguistici nativi di coloro che utilizzano l’inglese come ‘lingua franca’ in simili contesti.

Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali prevede sia lezioni frontali di tipo teorico-analitico, sia applicazioni pratiche dei costrutti teorici attraverso workshops di analisi e traduzione di testi specialistici, role-plays ambientati in situazioni professionali di mediazione linguistico-culturale.

La prova scritta si basa principalmente sulle esercitazioni di lingua inglese, di durata annuale, tenute da collaboratori esperti di madrelingua (Dott.ssa Julia Boyd e Dott.ssa Julie Flynn - https://www.cla.unisalento.it/cel_inglese), mirate al raggiungimento del Livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento dei livelli linguistici messo a punto dal Consiglio d’Europa. A questo scopo un libro di testo specifico sarà indicato nel corso delle esercitazioni. La prova orale, accessibile solo dopo aver superato la prova scritta, mira a verificare le capacità di esprimersi appropriatamente in inglese sui contenuti del programma e, in particolare, di analizzare criticamente, con terminologia specialistica, nonché di tradurre in modi ‘pragmaticamente equivalenti’ i testi esplorati durante il Corso.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

I. Frequentanti:
Testo d’esame:
Maria Grazia Guido, 2004. Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
(Capitoli: I – moduli 1-2-3; II – moduli 4-5; III – modulo 7; IV – modulo 10; V – moduli 13-14; VI – moduli 15-16)

II. Non frequentanti:
Testo d’esame:
Maria Grazia Guido, 2004. Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED Edizioni Universitarie.
(Capitoli: I – moduli 1-2-3; II – moduli 4-5; III – modulo 7; IV – modulo 10; V – moduli 13-14; VI – moduli 15-16)
Gli studenti non frequentanti prepareranno anche la seguente parte integrativa al programma:
M.G. Guido, 2004. “Cross-cultural Miscommunication in Welfare Officers’ Interrogations”, in Intercultural Aspects of Specialized Communication, a cura di C.N. Candlin e M. Gotti. Bern: Peter Lang, pp. 127-145.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/12

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/12)

Pubblicazioni

VOLUMI MONOGRAFICI:

  • 2018. English as a Lingua Franca in Migrants’ Trauma Narratives. London: Palgrave Macmillan. pp. 228. ISBN: 978-1-137-58299-7.
  • 2013. The Acting Interpreter: Embodied Stylistics in an Experientialist Perspective. New York/ Ottawa/Toronto: Legas Publishing. (Collana “Language, Media and Education Studies” diretta da Marcel Danesi e Leonard Sbrocchi). pp. 294. ISBN: 978-1-897493-42-7.
  • 2012. The Acting Translator: Embodying Cultures in the Dubbing Translation of American Sitcoms. New York/Ottawa/Toronto: Legas Publishing. (Collana “Language, Media and Education Studies” diretta da M. Danesi e L. Sbrocchi). pp. 433. ISBN: 978-1-897493-38-0.
  • 2008. English as a Lingua Franca in Cross-cultural Immigration Domains. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights” diretta da Maurizio Gotti. Prefazione di H.G. Widdowson) pp. 286. ISBN: 978-3-03911-689-8 (Recensione al libro di H.G. Widdowson, Linguistica e Filologia, 29/2009, pp.215-218).
  • 2005. The Imaging Reader: Visualization and Embodiment of Metaphysical Discourse. New York/Ottawa/Toronto: Legas Publishing. (Collana “Language, Media and Education Studies” diretta da M. Danesi e L. Sbrocchi. Blurb di H.G. Widdowson) pp. 696, ISBN: 1-894508-66-1.
  • 2004. Mediating Cultures: A Cognitive Approach to English Discourse for the Social Sciences. Milano: LED - Edizioni Universitarie di Lettere Economia e Diritto. (Collana “Lingue di Oggi”) pp.412, ISBN: 88-7916-263-0 (due edizioni).
  • 1999. The Acting Reader: Schema/Text Interaction in the Dramatic Discourse of Poetry. New York/Ottawa/Toronto: Legas Publishing. (Collana “Language, Media and Education Studies” diretta da M. Danesi e L. Sbrocchi. Prefazione di H.G. Widdowson), pp.393, ISBN: 9780921252931.
  • 1999. Register and Dialect in an Integrated Model of European English: A Language-Policy Project in ESL Intercultural Communication. Roma: Bulzoni (Collana “Linguistica Applicata e Glottodidattica” diretta da Renzo Titone. Vol. 39. Prefazione di G. Castorina), pp.195, ISBN: 8883193636.
  • 1999. Processi di Analisi e Traduzione del Discorso Scientifico-Settoriale Inglese: Un Modello Psicopedagogico. Roma: Armando Editore. (Collana “Linguistica e Psicolinguistica” diretta da R. Titone. Prefazione di Renzo Titone), pp.309, ISBN: 9788883580017.
  • 1999. Script or Prompt? The Staging of Legal Evidence: A Forensic Linguistics Workshop on the Use of Legal Text Recordings in English Court Performances. Galatina: Congedo (Ricerca dal Dipartimento di Scienza dei Sistemi Sociali e della Comunicazione, Università di Lecce), pp.98, ISBN: 88880862677.
  • 1999. Politica Linguistica nelle Aree Euromediterranee: Aspetti Sociopragmatici dell'Inglese nelle Transazioni Giuridico-Economiche nel Sud-Est Europeo e Nuovi Orientamenti Glottodidattici per L'Università Italiana. Galatina: Congedo (Ricerca dal Dipartimento di Scienza dei Sistemi Sociali e della Comunicazione, Università di Lecce), pp.44, ISBN: 8880862669.
  • 1997. Aspetti Sociolinguistici, Cognitivi e Pedagogici del Discorso Umoristico: Il Caso dell'Umorismo Australiano. Galatina: Congedo. (Collana “Studi dell'Osservatorio sulle Diaspore, le Culture e le Istituzioni dei Paesi d'Oltremare” diretta da Bernard J. Hickey, Dipartimento di Scienza dei Sistemi Sociali e della Comunicazione, Università di Lecce), pp.71, ISBN: 8880865374.
  • 1997. Interlanguage Pragmatics in Cross-Cultural Communication: A Pedagogic Approach. Galatina: Congedo (Collana “Studi dell'Osservatorio”, Università di Lecce), pp.46, ISBN: 8880865365.
  • 1997. Test Standardizzati di Lingua Straniera e Problemi di Autenticazione Pragmatica: Una Proposta Glottodidattica. Galatina: Congedo (Collana “Studi dell'Osservatorio”, Università di Lecce), pp.60, ISBN: 8880865583.
  • 1996. The Representation Model of Second Language Learning: A Computer Hypertext Approach to Sociolinguistic Cognition and L2 Personalization.Roma: Bulzoni. (Collana “Linguistica Applicata e Glottodidattica” diretta da Renzo Titone. Vol. 36. Prefazione di R. Titone), pp.155, ISBN: 8871199979.
  • 1996. Interpreting Metaphors by Disrupting Categories: ELT Case-Studies on Female Readers' Cognition of Foreign Languages and Literature.Galatina: Congedo (Ricerca dal Dipartimento di Scienza dei Sistemi Sociali e della Comunicazione, Università degli Studi di Lecce. Prefazione di B.J. Hickey), pp.133, ISBN: 8880865346.
  • 1995. Voice and Poetic Discourse: A Pilot Study in Stylistics and English Literature Teaching.Galatina: Congedo (Ricerca dal Dipartimento di Scienza dei Sistemi Sociali e della Comunicazione, Università degli Studi di Lecce. Prefazione di B.J. Hickey), pp.206, ISBN: 8880860542.
  • 1992. King Lear Workshop.Galatina: Congedo (Ricerca dalla Cattedra di Metodologia e Didattica, Università di Lecce. Prefazione di Nicola Paparella), pp.135, ISBN: 8877865237.
  • 1992. Il Linguaggio Drammatico di T.S. Eliot.Galatina: Congedo. (Prefazione di B.J. Hickey), pp.275, ISBN: 8877865164.
  • 1992. Sylvia Plath e la Poetica della Differenza. Galatina: Congedo. (Prefazione di Laura Del Giudice), pp.77, ISBN: 8877865245.
  • 1990. Margaret Fuller. Casarano: Carra. (Prefazione di Margherita Guidacci), pp.134.

Volumi monografici in preparazione:

  • 2019. Negotiating Cultures: From Text Production to Discourse Reception and Translation. Milano: LED – Lingua e nuova Didattica (Collana “Lingue d’Oggi”).

 

CURATELE:

  • 2018. Tematiche e stili shakespeariani attraverso epoche, discipline e culture.(M.G. Guido, a cura di) Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2017. Strategie di comunicazione dei prodotti di lusso attraverso l’inglese come ‘lingua franca’ internazionale: sostenibilità ed emozioni come leve strategiche per lo sviluppo del ‘Made in Puglia’.(M.G. Guido, a cura di), Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A) 20, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v16p7, http://siba-ese.unisalento.it
  • 2015. Mediazione Linguistica Interculturale in Materia d’Immigrazione e Asilo. (M.G. Guido, a cura di), Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A) 16, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v16p7, http://siba-ese.unisalento.it
  • 2014. Perspectives on English as a Lingua Franca, Textus (classe A) 1/2014 (M.G. Guido e B. Seidlhofer, a cura di), ISSN: 1824-3967.
  • 2007. Il Discorso Legale in Contesti Multiculturali: Studi Interlinguistici.Milano: Franco Angeli (Collana “Critica Letteraria e Linguistica” - M.G. Guido e L. Zappulli, a cura di), ISBN: 978-88-464-8322-5.

 

ARTICOLI SU RIVISTE E CAPITOLI DI LIBRI:

  • 2018. “ELF in migration”, in J. Jenkins, W. Baker, M. Dewey (a cura di), Routledge Handbook of English as a Lingua Franca. London: Routledge, pp. 544-555, ISBN 978-1-138-85532-8.
  • 2018. ELF-mediated intercultural communication between migrants and tourists in an Italian project of Responsible Tourism: A multimodal ethnopoetic approach to modern and classical sea-voyage narratives” (con L. Errico e P.L. Iaia), in I. Vázquez-Orta, I. Guillén-Galve (a cura di) English as a Lingua Franca and Intercultural Communication: implications and applications of English Language Teaching, Bern: Peter Lang, pp. 97-123, ISBN 978-3-0343-2763-3.
  • 2018. “An Embodied Stylistics approach to Acting Interpreters’ exploration of Shakespeare’s verse drama: a case-study analysis”, in M.G. Guido (a cura di) Tematiche e stili shakespeariani attraverso epoche, discipline e culture. Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), n.27, pp.221-261, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2018. “Introduzione: Un approccio ipertestuale, transculturale e transdisciplinare all’opera di Shakespeare”, in M.G. Guido (a cura di) Tematiche e stili shakespeariani attraverso epoche, discipline e culture. Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), n. 27, pp. 5-15, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2017. A Possible-Worlds approach to the pragmatic analysis of metaphysical imaging across genres and art forms, in B. Del Villano e U. Kizelbach (a cura di) Pragmatics and the Aesthetics of Texts. Numero Speciale di Anglistica AION an interdisciplinary journal (classe A), ISSN 2035-8504, www.anglistica-aion-unior.org.
  • 2017. “Modern and ancient migrants’ narratives through ELF: An Experiential-Linguistic project in Responsible Tourism” (con L. Errico, P.L. Iaia e C. Amatulli), in M. Morbiducci (a cura di) English as a Lingua Franca: Expanding Scenarios and Growing Dilemmas. Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), n.24, pp.87-124, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155.
  • 2017. “A Multimodal ethnopoetic analysis of sea voyages in migrants’ ELF reports and in ancient narratives translated into ELF: Experiential-linguistic strategies in Responsible Tourism” (con P.L. Iaia e L. Errico), in C. Boggio, A. Molino (a cura di), English in Italy: Linguistic, Educational and Professional Challenges, FrancoAngeli, Milano, pp.203-222. ISBN: 9788891750105.
  • 2017. “Strategie mediate da ELF per la promozione della dieta mediterranea come prodotto di lusso tra turisti e migranti”, in M.G. Guido (a cura di), Strategie di comunicazione dei prodotti di lusso attraverso l’inglese come ‘lingua franca’ internazionale: sostenibilità ed emozioni come leve strategiche per lo sviluppo del ‘Made in Puglia’. Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), n.20, pp. 69-86, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155.
  • 2017. “Introduzione: il marketing dei prodotti di lusso “Made in Puglia” attraverso l’inglese ‘lingua franca’”, in M.G. Guido (a cura di), Strategie di comunicazione dei prodotti di lusso attraverso l’inglese come ‘lingua franca’ internazionale: sostenibilità ed emozioni come leve strategiche per lo sviluppo del ‘Made in Puglia’. Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A), n.20, pp. 5-15, ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155.
  • 2016. “ELF in Responsible Tourism: Power Relationships in unequal migration encounters”, in M.L. Pitzl & R. Osimk-Teasdale (a cura di), English as a Lingua Franca: Perspectives and Prospects. Contributions in honor of Barbara Seidlhofer (Collana “Trends in Applied Linguistics”). Berlin: De Gruyter Mouton. pp. 49-56. ISBN: 978-1-5015-0317-7.
  • 2016. “Modality tagging as evidence of ELF communities’ languaging”, in S. Campagna, E. Ochse, V. Pulcini, M. Solly (a cura di), Languaging In and Across Communities: New Voices, New Identities. Studies In Honour of Giuseppina Cortese, (Collana “Linguistic Insights”). Bern: Peter Lang. pp. 451-473. ISBN: 978-3-0343-2073-3.
  • 2016. “ELF narratives of ancient and modern ‘odysseys’ across the Mediterranean Sea: An Experiential-Linguistic Approach to the marketing of Responsible Tourism” (con L. Errico, P.L. Iaia, C. Amatulli). Cultus: the Journal of Intercultural Mediation and Communication. (classe A) Numero speciale: Tourism across Cultures: Accessibility in Tourist Communication, Issue 9, Volume 1, pp. 90-116. ISSN 2035-3111.
  • 2016. “Is the Word of God in ELF? – New-Evangelization in Italian immigration contexts”, in L. Lopriore & E. Grazzi (a cura di), Intercultural Communication: new perspectives from ELF. Roma: Roma Tre Press. pp. 213-231. ISBN: 978-88-97524-61-8.
  • 2016. “Unequal encounters in ELF immigration contexts: failure and success in social, political and religious negotiation”, in N. Tsantila, J. Mandalios, M. Ilkos (a cura di) ELF: Pedagogical and Interdisciplinary Perspectives. Athens: American College of Greece Publications. pp. 156-177. ISBN: 978-618-81803-0-7.
  • 2015. “Mediating linguacultural asymmetries through ELF in unequal immigration encounters”. Lingue e Linguaggi (classe A) 15, pp. 155-175. ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v15p155, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2015. “Variazioni e negoziazioni di significato attraverso l’inglese ‘lingua franca’ in contesti migratori”, in Mediazione Linguistica Interculturale in Materia d’Immigrazione e Asilo, a cura di M.G. Guido, Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A) 16, pp. 47-79. ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v16p47, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2015. “Introduzione”, in Mediazione Linguistica Interculturale in Materia d’Immigrazione e Asilo, a cura di M.G. Guido, Numero Speciale di Lingue e Linguaggi (classe A) 16, pp. 7-17. ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359, DOI 10.1285/i22390359v16p7, http://siba-ese.unisalento.it.
  • 2014. “New-Evangelization discourse in ELF immigration encounters: a case study”. Lingue e Linguaggi (classe A), 12, pp.111-126. ISSN 2239-0367, e-ISSN 2239-0359 DOI 10.1285/i22390359v12p111.
  • 2014. “Introduction. English as a Lingua Franca: Theory and Practice”. Textus (classe A) 1/2014 (con B. Seidlhofer), pp.7-16. Roma: Carocci. ISSN: 1824-3967.
  • 2014. “Processi di rappresentazione visiva nell’interpretazione del Discorso Metafisico in lingua inglese: un approccio Cognitivo-Esperienziale alla Semantica dei Mondi Possibili”, in Testo interartistico e processi di comunicazione: letteratura, arte, traduzione, comprensione, a cura di G. Politi, pp. 127-157. Lecce: Pensa Multimedia. ISBN: 978-88-6760-160-8.
  • 2013. “Interpreting trauma narratives in crosscultural immigration encounters between outer-circle and expanding-circle ELF users: sociolinguistic issues and pedagogic implications” in ELF5: The Proceedings of the Fifth International Conference of English as a Lingua Franca, a cura di Y. Bayyurt e S. Akcan. pp. 331-339. Istanbul: Bogazici University Publications. ISBN: 978-975-518-352-7.
  • 2012. “ELF authentication and accommodation strategies in cross cultural immigration domains”. Journal of English as a Lingua Franca (classe A) 1/2, pp. 219-240. Berlin/Boston: de Gruyter Mouton. ISSN: 2191-9216 / e-ISSN: 2191-933X.
  • 2009. “Strutture sintattiche, semantico-metaforiche e pragmatiche nei resoconti di immigrazione in inglese pidgin e creolo africano: malintesi interpretativi ed equivoci traduttivi”, in Traduzione e Scrittura Letteraria, a cura di D. Elicio e G. Politi. Lecce: Pensa Multimedia, pp. 121-137, ISBN: 978-88-8232-721-7.
  • 2009. “Cross-cultural Pragmatic Markedness: Migration of Discoursal Forms in Professional Encounters on Immigration Issues”, in Forms of Migration – Migration of Forms. Language Studies, a cura di D. Torretta, M. Dossena, A. Sportelli. Bari: Progedit, pp. 127-141, ISBN: 978-88-6194-057-4.
  • 2008. “The Case of Phrasal Verbs in the Interlanguage of Italian Immigrants in England”, in Socially-conditioned Language Change: Diachronic and Synchronic Insights, a cura di S. Kermas e M. Gotti. Lecce: Edizioni del Grifo, pp. 271-291, ISBN: 978-88-7261-350-4.
  • 2007. “The Discourse of Legal Advice in Cross-cultural Immigration Contexts”, in Il Discorso Legale in Contesti Multiculturali: Studi Interlinguistici, a cura di M.G. Guido e L. Zappulli. Milano: FrancoAngeli, pp. 17-46, ISBN: 978-88-464-8322-5.
  • 2007. “Introduzione”, in Il Discorso Legale in Contesti Multiculturali: Studi Interlinguistici, a cura di M.G. Guido e L. Zappulli. Milano: FrancoAngeli, pp. 7-12, ISBN: 978-88-464-8322-5.
  • 2006. “Intercultural Issues in the Translation of Popular Scientific Discourse: A Case-study on ‘Nutrigenomics’”, in Insights into Specialized Translation, a cura di M. Gotti e S. Sarcevic. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights” diretta da M. Gotti), pp. 215-234, ISBN: 3-03911-186-8.
  • 2006. “The Discourse of Post-Traumatic Stress Disorder: Specialized-Genre Conventions vs. West-African Refugees’ Narrative Representations”, in Advances in Medical Discourse Analysis: Oral and Written Contexts, a cura di M. Gotti e F. Salager-Meyer. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights”), pp. 87-109, ISBN: 3-03911-185-X.
  • 2005. “Context Miscontructions in Professional Entextualizations of ‘Asylum’ Discourse”, in Identity, Community, Discourse: English in Intercultural Settings, a cura di G. Cortese e A. Duszak. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights”), pp. 183-207, ISBN: 3-03910-632-5.
  • 2005. “Schema-Biased Presuppositions in Intercultural Social-Services Encounters”, in Cross-Cultural Encounters: New Languages, New Sciences, New Literatures, a cura di M. Bondi e N. Maxwell. Roma: Officina Edizioni, pp. 144-158, ISBN: 8887570-90-6.
  • 2004. “Cross-cultural Miscommunication in Welfare Officers’ Interrogations”, in Intercultural Aspects of Specialized Communication, a cura di Christopher N. Candlin e Maurizio Gotti. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights”), pp. 127-145, ISBN: 3-03910-352-0.
  • 2003. “The Seattle Papers: Argumentative Net-Registers in the Passage from Local to Global Economy”, in Rites of Passage: Rational/Irrational, Natural/Supernatural, Local/ Global, a cura di C. Nocera, G. Persico e R. Portale. Catanzaro: Rubettino, pp. 375-890, ISBN: 8849806574.
  • 2002. “Scientific Rivalry on the Human Genome: A Case-Study on Genre-Hybridization”, in Conflict and Negotiation in Specialized Texts, a cura di M. Gotti, D. Heller e M. Dossena. Bern: Peter Lang (Collana “Linguistic Insights”), pp. 363-386, ISBN: 3906769127.
  • 2002. “‘Problem-Oriented Tagging for Corpus Analysis’: Un Caso-Studio sull'Interpretazione Multiculturale della Modalità Inglese”, in 2001, Anno Europeo delle Lingue: Proposte della Nuova Università Italiana, a cura di C. Taylor Torsello, M. Catricalà e J. Morley. Siena: Terre de Sienne, pp. 233-248, ISBN: 8888581014.
  • 2002. “A Reassessment of the Principle of Economy in the Pragmatic Use of Syllabic Notations, Acronyms and Emoticons in English-Internettese Discourse”, in The Economy Principle in English: Linguistic, Literary, and Cultural Perspectives, a cura di G. Iamartino, M. Bignami e C. Pagetti. Milano: Unicopli, pp. 187-203, ISBN: 8840007857.
  • 2001. “Modality as Evidence of Community Rhetoric”, Textus, XIV, 2, ‘Languaging’ In and Across Human Groups: Perspectives on Difference and Asymmetry, a cura di Giuseppina Cortese e Dell Hymes, pp. 307-334, ISSN: 1824-3967.
  • 2000. “Marcatezza Pragmatica nella Comunicazione Interculturale: Un Caso-Studio”, in Le Lingue nell'Università del Duemila, a cura di A. Csillaghy e M. Gotti. Udine: Forum, pp.55-81, ISBN: 8884200156.
  • 1999. “Towards a European English as a Second Language: The Role of Language Centres between Global Issues in Language Policy and Local Questions of Language Authentication”, in Language Centres: Integration through Innovation, a cura di D. Bickerton e M. Gotti. Plymouth: CERCLES, pp.53-72, ISBN: 184102540.
  • 1999. “Sociolinguistica Applicata e Relativismo Pragmatico nell’Acquisizione delle Lingue Seconde”. Rassegna Italiana di Linguistica Applicata XXXI, 2-3, pp.27-35, ISSN: 0033-9725.
  • 1997. “Ideational/Interpersonal Inter-Play of Antithetical Voices in John Donne's Holy Sonnet X: Drama Dimensions in Poetic Discourse Stylistics”. Rassegna Italiana di Linguistica Applicata, XXIX, 1, pp.59-91, ISSN: 0033-9725.
  • 1994. “Interpretazione Drammatica e Discorso Poetico”. LEND: Lingua e Nuova Didattica, 2, pp.55-73, ISSN: 1121-5291.
  • 1994. “La Pedagogia della Differenza di Margaret Fuller nell'America Trascendentalista”, in Atti del Convegno Internazionale Filosofia - Donne - Filosofie, a cura di M. Forcina et al. Lecce: Milella, pp.311-323, ISBN: 8870482545.
  • 1994. “Anti-Modernist, Modernist, and Post-Modernist Patterns in Waugh's Brideshead Revisited and their Relevance in an Interdisciplinary ‘Hypertextual’ Methodology of L2 Literature Teaching”. Working Papers, University of East-Anglia/British Council. Bell Educational Trust.
  • 1993. “Metafore Poetiche in Lingua Straniera: Accessibilità e Processi di Autenticazione”. LEND: Lingua e Nuova Didattica, 3, pp.41-55, ISSN: 1121-5291.
  • 1993. “I P.D.P. Models e l'Acquisizione Creativa di una Seconda Lingua”. Pedagogia e Vita, 5, pp.65-85, ISSN: 0031-3777.
  • 1991. “King Lear Workshop: Setting the Scene”. Quaderni del Liceo Classico "Francesca Capece", Vol.VI, pp.79-97.

Articoli e capitoli in pubblicazione:

  • 2019. “A comparative ethnopoetic analysis of sea-odysseys in migrants’ ELF accounts and ancient epic tales translated into ELF: An experiential-linguistic and multimodal approach to Responsible Tourism”, (con P.L. Iaia e L. Errico) in M. Bertuccelli, S. Bruti, B. Crawford (a cura di) Worlds of Words: Complexity, Creativity, and Conventionality in English Language. Roma: Carocci.
  • 2019. “Promoting Responsible Tourism by exploring sea-voyage migration narratives through ELF: an Experiential-Linguistic Approach to multicultural community integration”, (con P.L. Iaia e L. Errico) in E. Illés e Y. Bayyurt (a cura di) ELF, Migration and English Language Education: Sociolinguistic and Pedagogical Issues, special issue of Eurasian Journal of Applied Linguistics.

 

RECENSIONI E PREFAZIONI A VOLUMI:

  • 2008. Prefazione al volume: Provenzano, M., The EU Legal Discourse of Immigration: A Cross-cultural Cognitive Approach to Accessibility and Reformulation. (Milano: Franco Angeli, 2008), pp. 9-10, ISBN: 978-88-568-0121-7.
  • 2007. Recensione al volume: Fairclough, N. / Cortese, G. / Ardizzone, P. (a cura di), Discourse and Contemporary Social Change (Bern: Peter Lang, 2007). Linguistica e Filologia 25, pp. 256-263, ISSN: 1594-6517.
  • 2006. Recensione al volume: Abello-Contesse, C. et al. (a cura di), Age in L2 Acquisition and Teaching (Bern: Peter Lang, 2006). Linguistica e Filologia 22, pp. 191-193, ISSN: 1594-6517.

 

PRODOTTI MULTIMEDIALI:

  • 1990. Film didattico (Cinear): King Lear Workshop. Liceo F. Capece e Cattedra di Metodologia e Didattica, Università di Lecce.
  • 1991. Video: The Embodiment of Language: Workshop with Anton Lesser - Royal Shakespeare Company - H.G. Widdowson and the ESOL Research Group. ESOL Department, Institute of Education, University of London.

 

PUBBLICAZIONI PER “TERZA MISSIONE”:

  • 2019. “Il territorio non può perdere la sfida ISUFI”. Nuovo Quotidiano di Puglia del 02.02.2019, anno XIX, n.32, p.1 e p.8.
  • 2018. Il Sigillo dell’Università del Salento alla Direttrice della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma Cristiana Collu”. Il Bollettino: Periodico di Cultura dell’Università del Salento, VIII, 3/4, pp.4-5, ISSN: 2284-0354, www.ilbollettino.unisalento.it
  • 2016. “La Laurea Honoris Causa a Henry G. Widdowson, Maestro della Linguistica Applicata”. Il Bollettino: Periodico di Cultura dell’Università del Salento, VI, 4/5, pp.8-10, ISSN: 2284-0354, www.ilbollettino.unisalento.it

Temi di ricerca

La ricerca della Prof.ssa Maria Grazia Guido si incentra sull’analisi dei processi pragmalinguistici e cognitivi riguardanti tanto la produzione e ricezione quanto la traduzione del discorso in lingua inglese. Quattro aree tematiche principali, fra loro correlate, sono prese in esame: (1) l’analisi etnometodologica della comunicazione, mediazione e negoziazione interculturale ed interetnica in lingua inglese riguardante lo studio di varietà (anche pidgin e creole) dell’inglese contemporaneo inteso come ‘lingua franca’, cioè come interazione tipologica e pragmatica tra lingue, culture, schemi mentali e contesti sociali e professionali (questi ultimi relativi soprattutto agli ambiti specialistici del discorso legale, politico-istituzionale e del discorso economico e del marketing); (2) analisi cognitivo-funzionale degli aspetti semiotici, semantici, sintattici e pragmatici di diversi generi specialistici in lingua inglese e loro traduzione (inclusi i nuovi generi ‘ibridi’ – come quelli divulgativi e multimodali sviluppatisi su Internet e quelli accademici/espositivi mirati alla mediazione specialistica interculturale); (3) analisi comparativa della traduzione interpragmatica per il doppiaggio di prodotti cine-televisivi, multimodali ed audiovisivi in lingua inglese, con particolare interesse per le trasposizioni linguistiche e culturali del discorso umoristico e delle varietà diatopiche e diastratiche dall’inglese all’italiano; (4) analisi stilistico-cognitiva dei generi discorsivi di tipo filosofico e fictional in lingua inglese, entrambi costruiti in base a modelli di Possible-Worlds Semantics, con particolare enfasi sui processi di interazione ‘esperienziale’ tra la forma iconica dei testi e i diversi schemi mentali e socio-culturali dei riceventi empirici nel processo di interpretazione.

Risorse correlate

Documenti