Marco Salvatore ZAPPATORE

Marco Salvatore ZAPPATORE

Docente a contratto

Settore Scientifico Disciplinare : .

Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione

Edificio La Stecca - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio 1° Piano - Edificio La Stecca, Piano 1°

Telefono +39 0832 29 7229

Area di competenza:
  • Knowledge & Data Management
  • Business Intelligence Analytics & Reporting
  • Data visualization & storytelling
  • Mobile Crowd Sensing (MCS)
  • Paradigmi didattici innovativi per il settore STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics)
  • Service Level Agreement, Service Lifecycle e Contract Management
  • Uso laboratori remoti (online e virtuali) nella didattica STEM
  • Semantic Web 
  • Ontology Engineering
  • Linked Data Management

--------------

  • Pianificazione ottima di sistemi di comunicazione wireless
  • Stima, misura e analisi della radiopropagazione per sistemi di comunicazione wireless
  • Applicazioni IT per il settore Campi Elettromagnetici

 --------------

  • CAT (Computer-Aided Translation) Tools
  • MT (Machine Translation)
  • Gestione formati e software per TM (Translation Memory) e TB (Term Base)
  • Gestione formati e software di sottotitolazione
Orario di ricevimento

Relativamente al corso "Laboratorio CAT", CdLM in "Traduzione Tecnico-Scientifica e Interpretariato", a.a. 2018/2019, II semestre, presso la già Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali, Università del Salento: lunedì: 16:00-17:00 (presso: aula MM2, Sede Sperimentale). Contattare il docente via e-mail per concordare eventuali richieste di ricevimento in orari differenti. A partire dal mese di giugno 2019, il ricevimento dovrà sempre essere preventivamente concordato via e-mail con il docente, indipendentemente da data/orario.

 

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae


Marco Salvatore Zappatore ha conseguito nel 2005, presso l'Università degli Studi di Lecce, la Laurea di 1° livello in Ingegneria dell'Informazione con discussione di una tesi dal titolo "Sviluppo di un Ottimizzatore Ibrido-Parallelo Genetico-Tabu Search per la Pianificazione di Reti Cellulari 3G".

Nel 2008 ha conseguito presso l'Università del Salento la Laurea Specialistica (2° livello) in Ingegneria delle Telecomunicazioni con discussione di una tesi dal titolo “Tecnologie EM Abilitanti per Sistemi Intelligenti in Ambito Sanitario".

Nel 2009 ha conseguito l'abilitazione nazionale all'esercizio della Professione di Ingegnere (Sezione A, Settore Informazione) e dallo stesso anno risulta iscritto all'Albo dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce (Sezione A, Settore C).

Nel 2012 ha conseguito il Dottorato di Ricerca (ciclo XXIV)  in Ingegneria dell'Informazione, presso l'Università del Salento, con una tesi in lingua inglese dal titolo "Radiopropagation, Optimization and Knowledge Models for Wireless System Planning".

Dal 2008 al 2014 ha collaborato con il gruppo di Campi Elettromagnetici presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione, Università del Salento, in qualità, rispettivamente, di assegnista di ricerca post-lauream, dottorand, assegnista post-doc, conducendo attività di ricerca nel settore IT per l'elettromagnetismo, relativamente a: Semantic Web e Context-Awareness per l’Elettromagnetismo, implementazione di ambienti ad Agenti Software Distribuiti, tecniche di ottimizzazione per la radiopropagazione e la stima del Path Loss per sistemi wireless eterogenei, misure di inquinamento elettromagnetico sia indoor che outdoor.

Dal 2014 al 2018 ha collaborato con il gruppo di ricerca Basi di Dati, all'interno del laboratorio SetLab (Software and Telemedia Lab) presso il Dipartimento di Ingegneria di Innovazione, Università del Salento, in qualità di assegnista post-doc. Le sue principali attività di ricerca riguardano: knowledge & data management, approcci Mobile Crowd Sensing (MCS) e Bring Your Own Device (BYOD) per la rilevazione sensoristica ambientale mediante dispositivi mobili e la didattica scientifica, paradigmi didattici innovativi per la didattica scientifica (settore STEM, Science, Technology, Engineering and Mathematics), Service Level Agreement (SLA) e gestione contrattuale in ambito business, uso dei laboratori remoti (online e virtuali) nella didattica scientifica, modellazione ontologica di servizi, business intelligence analytics & reporting, data analytics.

Ha svolto e svolge attività seminariale in aula/laboratorio per i corsi di Data Management (SSD ING-INF/05, LM in Management Engineering) e Database  (SSD ING-INF/05, LM in Computer Engineering), Campi Elettromagnetici (SSD ING-INF/02, LT in Ingegneria dell'Informazione) ed Elettromagnetismo Applicato (SSD ING-INF/02, LM in Communication Engineering) presso la Facoltà di Ingegneria, Università del Salento.

Dal marzo 2017 è affidatario dell'insegnamento "Laboratorio CAT", CdLM in "Traduzione Tecnico-Scientifica e Interpretariato" (SSD INF/01) per gli a.a. 2016/17 e 2017/18, II semestre, presso la già Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali, Università del Salento. L'insegnamento copre i principali temi della traduzione assistita al calcolatore e della machine translation, nonché i software di riferimento attualmente presenti nel panorama tecnologico internazionale, gli standard utilizzati per la gestione delle translation memory, i software per la sottotitolazione e i relativi formati file.

È coautore di oltre 70 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e atti di conferenze nazionali e internazionali nonché di 1 capitolo di libro a diffusione internazionale e 2 curatele per atti di conferenza scientifica internazionale. È revisore scientifico per numerose riviste internazionali e conferenze internazionali nel settore dell'Information Technology, della Sensoristica e della Radiopropagazione Elettromagnetica. Ha partecipato a vari progetti di ricerca come il Progetto POR Puglia 2007-2013, Asse I, Linea 1.1, Azione 1.1.2 "Ambienti avanzati su ontologie ed agenti per la pianificazione ottima di reti wireless di nuova generazione"; il progetto FP7 "F2F: Farm To Fork" per la tracciabilità agro-alimentare mediante sistemi RFID; il progetto "SP4UM: Smart Planning for Urban Mobility", nell'ambito dell'acceleratore di impresa "frontierCities", finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Settimo Programma Quadro (FP7), per la rilevazione sensoristica, tramite dispositivi mobili portatili, dei livelli di rumore in ambito urbano e la conseguente gestione delle problematiche di mobilità connesse; il progetto Cloud 4 Europe (C4E), finanziato da AGID, per la definizione di un broker federato di servizi cloud per le pubbliche amministrazioni.

Didattica

A.A. 2018/2019

Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO UNISALENTO

A.A. 2017/2018

Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare INF/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO UNISALENTO (A98)

L'insegnamento di laboratorio CAT ha come unico prerequisito la conoscenza delle operazioni di base di gestione delle interazioni utente-sistema operativo, al fine di consentire un uso efficace dei software CAT analizzati a lezione.

Nello specifico, agli studenti è richiesta una minima competenza, relativamente al sistema operativo Microsoft Windows (o Mac OS X o Linux, a propria scelta) per le seguenti operazioni:

  • navigazione e gestione del file system
  • navigazione e gestione dell'interfaccia utente
  • creazione e gestione file e cartelle

È altresì richiesta una minima competenza relativa alla caratteristiche hardware (memoria RAM, potenza di calcolo) e software (librerie software) di un calcolatore al fine di comprendere correttamente i requisiti hardware e software necessari per l'installazione e l'utilizzo dei software CAT esaminati a lezione.

È infine richiesta una minima competenza relativa alla normale interazione con applicazioni Web (tramite browser) al fine di poter utilizzare proficuamente gli strumenti CAT di tipo Web/Cloud-based.

L'insegnamento di Laboratorio CAT verterà sui seguenti contenuti principali:

- Translation workflow

- Sistemi CAT: definizioni, tassonomia, tipologie, funzioni principali, funzioni avanzate

- Memorie di traduzione (TM) e relativi standard

- Basi Terminologiche e relativi ambiti di utilizzo

- Sistemi CAT desktop  (analisi dettagliata pratica di almeno un software freeware e un software shareware) e cloud-based (analisi dettagliata pratica di almeno un sistema free)

- Introduzione alla traduzione automatica (MT) e alla sua integrazione nei sistemi CAT

- Software di sottotitolazione e formati file principali per la sottotitolazione

- Approcci e metodologie di supporto al lavoro del traduttore (freelancing vs company-based, ergonomia della postazione di lavoro)

- Metodologie per l'analisi di marketing nel mondo della traduzione (business model canvas)

L'insegnamento di Laboratorio CAT mira a fornire agli studenti tutti gli elementi necessari per poter comprendere le attuali tendenze dello scenario della traduzione assistita e per operarvi in autonomia. I sistemi CAT verranno analizzati da molteplici prospettive, consentendo così agli studenti di apprendere vantaggi e limitazioni intrinseche di tali strumenti nell'ambito della traduzione tecnico-scientifica, nonché di constatare da un punto di vista pratico il potenziale di miglioramento che l'utilizzo consapevole di tali strumenti può apportare nell'attività di traduzione. L'analisi dei sistemi CAT verrà contestualizzata rispetto a tutte le fasi del processo di traduzione. Si forniranno inoltre agli studenti le linee guida per districarsi fra gli standard di riferimento del settore (ad es., per le Memorie di Traduzione). Alla conoscenza dei sistemi CAT verranno anche affiancati dei rudimenti di traduzione automatica, al fine di comprenderne le differenze e le possibili strategie di utilizzo congiunto con i sistemi CAT. Particolare attenzione verrà data anche all'analisi delle modalità di certificazione richieste dalle principali aziende di produzione di sistemi CAT. In aggiunta, agli studenti verrà presentato almeno un software di sottotitolazione freeware di riferimento e i rudimenti sui formati file di sottotitolazione testuali (ad es., .srt e .ssa).

L'insegnamento di Laboratorio CAT sarà erogato mediante lezioni di didattica frontale e sessioni di attività laboratoriale in aula multimediale. Le attività pratiche copriranno la maggior parte delle ore disponibili, al fine di 1) consentire agli studenti di essere coinvolti come parte attiva nell'uso dei software analizzati e 2) offrire loro la possibilità di acquisire un livello di conoscenza pratica significativo sui software di riferimento del settore. Verranno anche svolte esercitazioni di aula al fine di verificare periodicamente le competenze acquisite dagli studenti.

L'insegnamento di Laboratorio CAT prevede una prova organizzata in due blocchi:

  • questionario a risposta multipla (15 punti): gli studenti dovranno rispondere ad un questionario online, da svolgere in aula in 45', composto da 15 domande (4 alternative di risposte, una sola corretta; 1 punto in caso di risposta corretta, 0 punti in caso di risposta errata o non fornita) riguardanti l'intero programma del corso (sia teorico che pratico).
  • progetto di traduzione CAT (15 punti): gli studenti verranno inseriti all'interno di gruppi (min. 2 partecipanti, max 4 partecipanti. Gruppi da 1 solo partecipante sono consentiti solo previa approvazione delle motivazioni alla base della richiesta). Ogni gruppo dovrà svolgere un progetto di traduzione di un corpus documentale fornito dal docente (o scelto dagli studenti, previa approvazione del docente). Gli studenti dovranno utilizzare uno degli strumenti CAT esaminati a lezione (o desktop o cloud), motivandone la scelta, per affrontare la traduzione secondo il workflow di traduzione tipicamente adottato nel caso di uso di sistemi CAT. Al termine dell'attività di traduzione, gli studenti dovranno realizzare un report di attività di progetto (su template fornito dal docente) ed eventualmente corredarlo di una presentazione in PowerPoint. Il report di traduzione e l'eventuale presentazione a supporto verranno poi discussi dal gruppo con il docente. Alla discussione dell'attività di progetto dovrà partecipare ogni membro del gruppo. Inoltre, nel report di traduzione dovrà essere esplicitamente descritto il contributo apportato all'elaborato complessivo da ciascuno dei componenti del gruppo di lavoro (matrice delle attività). Il progetto di traduzione viene ovviamente svolto non in presenza e in occasione della data di esame viene esclusivamente discusso.

La valutazione finale sarà data dalla somma algebrica dei punteggi attribuiti alle due prove parziali.

Le due prove possono essere svolte in momenti distinti.

La prova a risposta multipla ha validità 1 anno. 

Il progetto di traduzione può essere discusso prima o dopo lo svolgimento della prova a risposta multipla. Nel caso di discussione del progetto dopo lo svolgimento della prova a risposta multipla, essa deve avvenire entro il 2° appello dalla data in cui è stata sostenuta la prova a risposta multipla (ad es., se la prova a risposta multipla viene svolta in corrispondenza del primo appello d'esame, il progetto potrà essere discusso al primo, secondo o terzo appello, e così via).

Le date di esame verranno comunicate durante il corso, con congruo anticipo.

Il programma esteso del corso è disponibile all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT 2018-2019"

Slide fornite dal docente, disponibili all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT 2018-2019"

Laboratorio CAT (INF/01)
Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare INF/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

L'insegnamento di laboratorio CAT ha come unico prerequisito la conoscenza delle operazioni di base di gestione delle interazioni utente-sistema operativo, al fine di consentire un uso efficace dei software CAT analizzati a lezione.

Nello specifico, agli studenti è richiesta una minima competenza, relativamente al sistema operativo Microsoft Windows (o Mac OS X o Linux, a propria scelta) per le seguenti operazioni:

  • navigazione e gestione del file system
  • navigazione e gestione dell'interfaccia utente
  • creazione e gestione file e cartelle

È altresì richiesta una minima competenza relativamente alla caratteristiche hardware (memoria RAM, potenza di calcolo) e software (librerie software) di un calcolatore al fine di comprendere correttamente i requisiti hardware e software necessari per l'installazione e l'utilizzo dei software CAT esaminati a lezione.

L'insegnamento di Laboratorio CAT verterà sui seguenti contenuti principali:

- Translation workflow

- Sistemi CAT: definizioni, tassonomia, tipologie, funzioni principali, funzioni avanzate

- Memorie di traduzione (TM) e relativi standard

- Basi Terminologiche e relativi ambiti di utilizzo

- Sistemi CAT desktop  (analisi dettagliata pratica di almeno un software freeware e un software shareware) e cloud-based (analisi dettagliata pratica di almeno un sistema free)

- Introduzione alla traduzione automatica (MT)

- Software di sottotitolazione e formati file principali per la sottotitolazione

- Approcci e metodologie di supporto al lavoro del traduttore (freelancing vs company-based, ergonomia della postazione di lavoro)

- Metodologie per l'analisi di marketing nel mondo della traduzione (business model canvas)

L'insegnamento di Laboratorio CAT mira a fornire agli studenti tutti gli elementi necessari per poter comprendere le attuali tendenze dello scenario della traduzione assistita e per operarvi in autonomia. I sistemi CAT verranno analizzati da molteplici prospettive, consentendo così agli studenti di apprendere vantaggi e limitazioni intrinseche di tali strumenti nell'ambito della traduzione tecnico-scientifica, nonché di constatare da un punto di vista pratico il potenziale di miglioramento che l'utilizzo consapevole di tali strumenti può apportare nell'attività di traduzione. L'analisi dei sistemi CAT verrà contestualizzata rispetto a tutte le fasi del processo di traduzione. Si forniranno inoltre agli studenti le linee guida per districarsi fra gli standard di riferimento del settore (ad es., per le Memorie di Traduzione). Alla conoscenza dei sistemi CAT verranno anche affiancati dei rudimenti di traduzione automatica, al fine di comprenderne le differenze e le possibili strategie di utilizzo congiunto con i sistemi CAT. Particolare attenzione verrà data anche all'analisi delle modalità di certificazione richieste dalle principali aziende di produzione di sistemi CAT. In aggiunta, agli studenti verrà presentato almeno un software di sottotitolazione freeware di riferimento e i rudimenti sui formati file di sottotitolazione testuali (ad es., .srt e .ssa).

L'insegnamento di Laboratorio CAT sarà erogato mediante lezioni di didattica frontale e sessioni di attività laboratoriale in aula multimediale. Le attività pratiche copriranno la maggior parte delle ore disponibili, al fine di 1) consentire agli studenti di essere coinvolti come parte attiva nell'uso dei software analizzati e 2) offrire loro la possibilità di acquisire un livello di conoscenza pratica significativo sui software di riferimento del settore. Verranno anche svolte esercitazioni di aula al fine di verificare periodicamente le competenze acquisite dagli studenti.

L'insegnamento di Laboratorio CAT prevede una doppia prova:

  • questionario a risposta multipla (15 punti): gli studenti dovranno rispondere ad un questionario online, da svolgere in aula in 45', composto da 15 domande (4 alternative di risposte, una sola corretta; 1 punto in caso di risposta corretta, 0 punti in caso di risposta errata o non fornita) riguardanti l'intero programma del corso (sia teorico che pratico).
  • progetto di traduzione CAT (15 punti): gli studenti verranno inseriti all'interno di gruppi (min. 2 partecipanti, max 4 partecipanti) che dovranno svolgere un progetto di traduzione di un corpus documentale fornito dal docente. Gli studenti dovranno utilizzare uno dei software CAT esaminati a lezione, motivandone la scelta, per affrontare la traduzione secondo il workflow di traduzione tipicamente adottato nel caso di uso di sistemi CAT. Al termine dell'attività di traduzione, gli studenti dovranno realizzare un report di attività di progetto (su template fornito dal docente) ed eventualmente corredarlo di una presentazione in PowerPoint. Il report di traduzione e l'eventuale presentazione a supporto verranno poi discussi individualmente con il docente. Nel report di traduzione dovrà essere esplicitamente descritto il contributo apportato all'elaborato complessivo da ciascuno dei componenti del gruppo di lavoro. Il progetto di traduzione viene ovviamente svolto non in presenza e in occasione della data di esame viene esclusivamente discusso.

La valutazione finale sarà data dalla somma algebrica dei punteggi attribuiti alle due prove parziali.

 

  • ORARIO SETTIMANALE:
    • martedì 16:00-19:00, aula MM2 - edif. Sperimentale
    • giovedì 17:00-19:00, aula MM2 - edif. Sperimentale
    • venerdì 14:00-16:00, aula MM2 - edif. Sperimentale

 

  • INIZIO LEZIONI: 10.04.2018

 

  • FINE LEZIONI: 25.05.2018

 

  • MATERIALE DIDATTICO: Il materiale didattico a supporto dell'insegnamento è disponibile tramite la piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", alla voce: "Laboratorio CAT 2017-2018".  La chiave di accesso viene fornita dal docente in occasione della prima lezione del corso. Per richiedere la chiave di accesso in altra circostanza, contattare il docente via e-mail alla mailbox seguente: marcosalvatore.zappatore@unisalento.it

 

  • ORARIO DI RICEVIMENTO: venerdì 13:00-14:00, aula MM2 - edif. Sperimentale (fino al 25.05.2018). È sempre possibile concordare un diverso orario di ricevimento, da tenersi presso la facoltà di Ingegneria, edif. La Stecca, campus extra-urbano EcoTekne (Monteroni) previa richiesta inviata via e-mail alla mailbox del docente: marcosalvatore.zappatore@unisalento.it
    A partire dal 28.05.2019 tutte le attività di ricevimento si terranno nella modalità sopra indicata (ossia concordate preventivamente via e-mail con il docente e poi tenute presso il campus EcoTekne).

 

  • APPELLI DI ESAME:
    • 28.06.2018, h10:00, Aula MM2 (Edificio Sperimentale)
    • 23.07.2018, h10:30, Aula MM2 (Edificio Sperimentale)
    • 20.09.2018, h10:00, Aula MM1 (Edificio Sperimentale)

Il programma esteso del corso è disponibile all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT - a.a. 2017-2018"

Slide fornite dal docente, disponibili all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT - a.a. 2017-2018"

Laboratorio CAT (INF/01)
Laboratorio CAT

Corso di laurea TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO

Settore Scientifico Disciplinare INF/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Laboratorio CAT (INF/01)

Tesi

Per richieste di correlazione di tesi nell'ambito del corso di "Laboratorio CAT" (per il CdLM in Traduzione Tecnico-Scientifica e Interpretariato) contattare via email il docente alla mailbox: marcosalvatore.zappatore@unisalento.it 

Pubblicazioni

  1. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “Empowering Active Citizenship via BYOD-mediated Learning Activities: an Experience in Acoustics”,  2017 IEEE Global Engineering Education Conference (EDUCON 2017), 25-28 aprile 2017, Atene, Grecia
  2. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “City Soundscape: a Social-Sensing Project on Urban Acoustic Monitoring”, 2nd CINI Annual Conference on ICT for Smart Cities & Communities (I-CiTies 2016), 29-30 settembre 2016, Benevento, Italia
  3. A. Longo, M. Zappatore, M. Michelini, “A Non-Classical Acoustic Teaching Lab Supported by BYOD and Inquiry-Based Learning”, GIREP Seminar 2016: Research-based proposals for improving physics teaching and learning, 30 agosto – 3 settembre 2016, Cracovia, Polonia
  4. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, D. Zappatore, A. A. Morrone, G. De Mitri, “A Mobile Crowd-Sensing Platform for Noise Monitoring in Smart Cities”, in: M. Villari (Ed.) EAI Endorsed Transactions on Smart Cities, 16(1), pp. 14, 18 July 2016. DOI: 10.4108/eai.18-7-2016.151627. ISSN (Print): 2518-3893
  5. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “Using Mobile Crowd Sensing for Noise Monitoring in Smart Cities”, International Multidisciplinary Conference on Computer and Energy Science, 13-17 luglio 2016, Spalato, Croazia. ISBN (Print): 978-953-290-060-6
  6. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochcchio, S. B. Navathe, “A Model for Quality of Service in Public Transportation: a Pilot Implementation and Validation in Italy”, in: 2016 IEEE International Conference on Services Computing (SCC 2016), 27 giugno – 2 luglio 2016, San Francisco, CA, USA
  7. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “The Main Challenges around Integrating Digital Libraries”, in: M. A. Bochicchio, G. Mecca (Eds.) Proceedings of the 24th Italian Symposium on Advanced Database Systems (SEBD 2016), 19-22 giugno 2016, Ugente, Lecce, Italia, pp. 42-53. ISBN (Print): 9788896354889
  8. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “Mobile Crowd-Sensing: a Novel Technological Enabler for Teaching Acoustics”, Didattica Informatica 30ª edizione (DIDAMATICA 2016), 19-21 aprile 2016, Udine, Italia, pp. 54-61. ISBN: 9788898091447
  9. A. Longo, M. Zappatore, M. Michelini, “Exploring Acoustics in Middle and High Schools via BYOD and Inquiry-based Learning”, Didattica Informatica 30ª edizione (DIDAMATICA 2016), 19-21 aprile 2016, Udine, Italia, pp. 54-61. ISBN: 9788898091447
  10. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “Enabling MOOL in Acoustics by Mobile Crowd-Sensing Paradigm”, 2016 IEEE Global Engineering Education Conference (EDUCON 2016), 10-13 April, 2016, Abu Dhabi, UAE, pp. 733-740. DOI: 10.1109/EDUCON.2016.7474633, ISBN (Print): 978-1-4673-8633-3/16
  11. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, D. Zappatore, A. A. Morrone, G. De Mitri, “A Crowdsensing Approach for Mobile Learning in Acoustics and Noise Monitoring”, 31st ACM/SIGAPP Symposium on Applied Computing (SAC 2016), Track on Intelligent, Interactive and Innovative Learning Environments (IILE), 4-8 April, 2016, Pisa, Italy. ISBN (Print): 978-1-4503-3739-7/16/04 DOI: 10.1145/2851613.2851699
  12. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, B. Livieri, N. Guarino, D. Napoleone, “Cloud for Europe: the Experience of a Tenderer”, 30th IEEE Int. Conference on Advanced Information Networking and Applications (AINA 2016) – Workshop on Cloud Computing Project and Initiatives (CCPI’16), 23-25 March, 2016, Crans Montana, Switzerland, pp.153-158, DOI: 10.1109/WAINA.2016.66, ISBN (Print): 978-1-5090-2461-2/16
  13. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Proposing a Model for the Chart of Mobility Services”, 10th International Workshop on Value Modelling and Business Ontologies (VMBO 2016), 10-11 March, Trento, Italy
  14. M. A. Bochicchio, A. Longo, M. Zappatore, D. Tarantino, “The Role of Online Laboratories in the European e-Science Infrastructure”, 2016 13th International Conference on Remote Engineering and Virtualization (REV 2016), 24-26 February, 2016, Madrid, Spain, pp. 350-356, ISBN: 978-1-4673-8254-8/16, DOI: 10.1109/REV.2016.7444503
  15. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, D. Zappatore, A. A. Morrone, G. De Mitri, “Mobile Crowd Sensing-based Noise Monitoring as a Way to Improve Learning Quality in Acoustics”, 9th International Conference on Interactive Mobile Communication Technologies and Learning (IMCL 2015), 19-20 November 2015, Thessaloniki, Greece, pp. 96-100, DOI: 10.1109/IMCTL.2015.7359563.
  16. B. Livieri, N. Guarino, M. Zappatore, G. Guizzardi, M. Bochicchio, A. Longo, J. C. Nardi, G. K. Quirino, M. Barcellos, R. A. Falbo, “Ontology-based Modeling of Cloud Services: Challenges and Perspectives”, 8th IFIP WG 8.1 Working Conference on the Practice of Enterprise Modeling (PoEM 2015), 10-12 November 2015, Valencia, Spain,  in: S. España, J. Ralyté, P. Soffer, J. Zdravkovic and Ó. Pastor (Eds.): The Practice of Enterprise Modelling – Proceedings of PoEM 2015 Short and Doctoral Consortium Papers, pp. 61-70, 2015, CEUR-WS.org, ISSN: 1613-0073
  17. G. K. Quirino, J. C. Nardi, M. P. Barcellos, R. A. Falbo, G. Guizzardi, N. Guarino, M. A. Bochicchio, A. Longo, M. S. Zappatore, B. Livieri, “Towards a Service Ontology Pattern Language”, 34th International Conference on Conceptual Modeling (ER 2015), 19-22 October 2015, Stockholm, in: Sweden, P. Johannesson et al. (Eds.): ER 2015, Conceptual Modeling, LNCS 9381, pp. 187-195, 2015, DOI: 10.1007/978-3-319-25264-3_14, ISBN (Print): 978-3-319-25263-6, ISBN (Online): 978-3-319-25264-3
  18. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, D. Zappatore, A. A. Morrone, G. De Mitri, “Towards Urban Mobile Sensing as a Service: an Experience from Southern Italy”, 1st EAI International Conference on Cloud, Networking for IoT Systems (CN4IoT 2015), 26-27 October 2015, Rome, Italy. IOT 360 degree 2015, Part I, LNICST 169, Springer
  19. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, D. Zappatore, A. A. Morrone, G. De Mitri, “Improving Urban Noise Monitoring Opportunities via Mobile Crowd Sensing”, 1st EAI International Conference on Social Innovation and Community Aspects of Smart Cities (SmartCityCom 2015), 13-14 October 2015, Bratislava, Republic of Slovakia, in A. Leon-Garcia et al. (Eds.), Smart City 360°, pp. 885-897. DOI: 10.1007/978-3-319-33681-7_79, ISBN (Print): 978-3-319-33681-7, ISBN (Online): 978-3-319-33680-0
  20. M. A. Bochicchio, L. Vaira, M. Zappatore, G. Lobreglio, “An Open Data Approach for Clinical Appropriateness”, in M.E. Renda, M. Bursa, A. Holzinger, S. Khuri (Eds.) Information Technology in Bio- and Medical Informatics, 6th International Conference on Information Technology in Bio- and Medical Informatics (ITBAM 2015), 3-4 September, 2015, Valencia, Spain, LNCS, series vol. 9267, pp. 25-33, 2015. DOI: 10.1007/978-3-319-22741-2_3, ISBN (Print): 978-3-319-22740-5, ISBN (Online) 978-3-319-22741-2
  21. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Service Level – Aware Contract Composition”, 12th IEEE International Conference on Services Computing (SCC 2015), 27 June – 2 July 2015, New York, NY, USA, pp. 499-506, ISBN (Print): 978-1-4673-7281-7/15 DOI: 10.1109/SCC.2015.74
  22. M. A. Bochicchio, G. Guizzardi, B. Livieri, L. Vaira, N. Guarino, A. Longo, M. Zappatore, “Modeling Service Dynamics: a Case Study”, 23rd Italian Symposium on Advanced Database Systems (SEBD – Sistemi Evoluti per Basi di Dati), 14-17 June 2015, Gaeta (LT), Italy, in: D. Lembo, R. Torlone and A. Marrella (Eds.) Proceedings of SEBD 2015, pp. 327-334, Curran Associates Inc., 2015, ISBN (print): 978-1-5108-1087-7
  23. M. A. Bochicchio, A. Longo, L. Vaira, M. Zappatore, “Fostering Online Scientific Experimentation in Universities and High Schools: the EDOC Project”, 3rd Experiment@ Int. Conf. (exp.at’15), 2-4 June 2015, Ponta Delgada, Sao Miguel Island, Azores, Portugal, pp. 337-342. DOI: 10.1109/EXPAT.2015.7463291, ISBN (Print): 978-1-4673-7717-1/15
  24. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Service and Contract Composition: a Model and a Tool”, 10th Workshop on Advanced IT Service Management (BDIM), Ottawa, ON (Canada), 11 May 2015, in R. Donnel, J. Xiao, S. Ata, F. De Turck, V. Groza, C. Raniery, P. dos Santos (Eds.) IFIP/IEEE International Symposium on Integrated Network Management, IM 2015, pp. 1434-1440,  ISBN: 978-3-901882-76-0, DOI: 10.1109/INM.2015.7140508
  25. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Extending WSLA for Service and Contract Composition”, in S. Hammoudi, L. Maciaszek, E. Teniente (Eds.) Proceedings of the 17th International Conference on Enterprise Information Systems (ICEIS), 27-30 April, 2015, Barcelona, Spain,  Vol. 3, ISBN: 978-989-758-098-7, pp. 307-315, DOI: 10.5220/0005401503070315
  26. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “SLA Composition in Service Networks: a Tool for Representing Relationships between SLAs and Contracts”, in R. L. Wainwright, J. M. Corchado, A. Bechini, J. Hong (Eds.) Proceedings of the 30th ACP/SIGAPP Symposium on Applied Computing (SAC 2015), 13-17 April 2015, Salamanca, Spain. ACM 2015, Vol. II, pp. 1219-1224 ISBN: 978-1-4503-3196-8 DOI: 10.1145/2695664.2699490
  27. M. A. Bochicchio, M. Zappatore, A. Longo, “Collaborative Learning from Mobile Crowd Sensing: a Case Study in Electromagnetic Monitoring”, 2015 IEEE Global Engineering Education Conference (EDUCON), Tallinn University of Technology (TUT), Tallinn, Estonia, 18-20 March 2015, pp. 742-750, ISBN: 978-1-4799-1908-6/15/ DOI: 10.1109/EDUCON.2015.7096052
  28. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Using Mobile Crowd Sensing to Teach Technology and Entrepreneurship in High Schools: an Experience from Southern Italy”, 2015 IEEE Global Engineering Education Conference (EDUCON), Special Track: “IT and Engineering Pedagogy” (ITEP’15), 18-20 March, Tallinn University of Technology (TUT), Tallinn, Estonia, pp. 948-953, ISBN: 978-1-4799-1907-9/15/ DOI: 10.1109/EDUCON.2015.7096087
  29. M. Zappatore, A. Longo, M. A. Bochicchio, “The Bibliographic Reference Collection GRC2014 for the Online Laboratory Research”, 2015 12th Int. Conf. on Remote Engineering and Virtual Instrumentation (REV 2015), 25-27 February 2015, Bangkok, Thailand, pp. 24-31, ISBN: 978-1-4799-7838-0/15/ DOI: 10.1109/REV.2015.7087258
  30. A. Longo, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Towards Massive Open Online Laboratories: an Experience about Electromagnetic Crowdsensing”, 2015 12th Int. Conf. on Remote Engineering and Virtual Instrumentation (REV 2015), 25-27 February 2015, Bangkok, Thailand, pp. 43-51, ISBN: 978-1-4799-7838-0/15/ DOI: 10.1109/REV.2015.7087261
  31. M. A. Bochicchio, A. Longo, M. Zappatore, D. Tarantino, “A Collaborative Multi-Videoconferencing Platform for Optical Microscopy”, 2015 12th International Conference on Remote Engineering and Virtual Instrumentation (REV 2015), 25-27 February 2015, Bangkok, Thailand, pp. 143-151, ISBN: 978-1-4799-7838-0/15/ DOI: 10.1109/REV.2015.7087281
  32. N. Guarino, G. Guizzardi, M. A. Bochicchio, A. Longo, M. Zappatore, “Modeling Service Dynamics: a Case Study”, 9th International Workshop on Value Modeling and Business Ontologies (VMBO 2015), 23-24 February, 2015, Tilburg, the Netherlands
  33. F. Longo, S. Santoro, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Integrating Social Web and e-Learning to Enhance Cooperation in the Building Sector”, International Conference on Interactive Collaborative Learning (ICL2014), Dubai (UAE), 3-6 December 2014, pp. 324-329. DOI: 10.1109/ICL.2014.7017793
  34. B. Livieri, M. A. Bochicchio, M. Zappatore, “Towards an XBRL Ontology Extension for Management Accounting”, 33rd International Conference on Conceptual Modeling (ER 2014), Atlanta, GA, USA, 27-29 October 2014, in Yu, E., Dobbie, G., Jarke, M. and Purao, S. (Eds), Conceptual Modeling, pp. 289-296, DOI: 10.1007/978-3-319-12206-9_23, ISBN (Print): 978-3-319-12205-2, ISBN (online): 978-3-319-12206-9
  35. B. Livieri, M. Zappatore, M. A. Bochicchio, “Forms of Collaboration in Collaborative Enterprises: an Ontological Model”, 15th IFIP Working Conference on Virtual Enterprises (PRO-VE 2014), Amsterdam, Netherlands, 6-8 October, 2014, in Camarinha-Matos, L.M. and Afsarmanesh, H. (Eds.), Collaborative Systems for Smart Networked Environments, pp. 673-680.  DOI: 10.1007/978-3-662-44745-1_66, ISBN (Print): 978-3-662-44744-4, ISBN (Online): 978-3-662-44745-1
  36. F. Longo, S. Santoro, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “’edil-learning’ Living Lab”, in : N. E. Mastorakis, P. Dondon, P. Borne (Eds.) Advances in Educational Technologies, Proceedings of the 2014 International Conference on Education and Modern Educational Technologies (EMET 2014), Santorini Island, Greece, 18-20 July, 2014, pp. 128-131, ISSN: 2227-4618, ISBN: 978-1-61804-238-5
  37. F. Longo, S. Santoro, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Edil-Learning: a Social e-Learning Platform for the Building Sector” [poster], IEEE International Symposium on Innovations in Intelligent Systems and Applications (INISTA 2014), Alberobello (BA), Italy, 23-25 June 2014
  38. A. Bucciero, S. Santo Sabato, M. Zappatore, “A Biomechanical Analysis System of Posture”, 8th International Conference on Pervasive Computing Technologies for Healthcare (PervasiveHealth 2014), pp. 41-48, Oldenburg (Germany), 20-23 May 2014. DOI: 10.4108/icst.pervasivehealth.2014.254944, ISBN: 978-1-63190-011-2
  39. F. Longo, S. Santoro, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Edil-Learning: a Social e-Learning Platform for the Building Sector”, Didattica Informatica 28ª edizione (DIDAMATICA 2014), Napoli, Italia, 7-9 maggio 2014, pp. 54-61, in Mondo Digitale, Anno XIII, n° 51, Giugno 2014, AICA, Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Numerico Avanzato. ISBN 978-88-98091-31-7
  40. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, G. Delli Fiori, “Effective Search and Exploitation of Electromagnetic Knowledge in the Web”, EM Programmer’s Corner, IEEE Antennas and Propagation Magazine, vol. 56, no. 1, pp. 182-200, February, 2014. DOI: 10.1109/MAP.2014.6821774, ISSN: 1045-9243
  41. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “A Linked Data Approach to Electromagnetic Pollution Monitoring”, 10th IEEE International Conference on Ubiquitous Intelligence and Computing (UIC-2013), 18-20.12.2013, Vietri sul Mare, Italy. DOI: 10.1109/UIC-ATC.2013.47, ISBN (Print): 978-1-4799-2481-3
  42. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Monitoring Electromagnetic Pollution: a Linked-Data-Oriented Perspective”, Proceedings of 4th Imeko 2013 Symposium on Environmental Instrumentation and Measurement (IMEKO-TC19-2013), June 2013, pp. 176-181. ISBN (Print): 978-1-62993-106-7, ISBN (Online): 9788896515204
  43. A. Esposito, M. Zappatore, L. Tarricone, "Applying Multi-Criteria Approaches to Ontology Ranking: a Case Study with AKTiveRank", International Journal of  Metadata, Semantics and Ontologies (IJMSO), 2012, Vol. 7, No. 3, pp. 197-208, Inderscience Publishers, Geneva, SWITZERLAND. DOI: 10.1504/IJMSO.2012.050180, ISSN: 1744-2621
  44. L. Catarinucci, R. Colella, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “RFID Sensor-Tags Feeding a Context-Aware Rule-Based Healthcare Monitoring System”, Journal of Medical Systems (JOMS), 36: 3435-3449, Springer, 2012, ISSN: 0148-5598, DOI: 10.1007/s10916-011-9794-y
  45. A. Esposito, M. Zappatore, L. Tarricone, “Evaluating Scientific Domain Ontologies for the Electromagnetic Knowledge: A General Methodology”, International Journal of Web & Semantic Technology (IJWesT), Vol. 2, No. 3, pp. 1-19, July 2011, ISSN: 0975-9026 (Online) 0976-2280 (Print) DOI: 10.5121/ijwest.2011.2301.
  46. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Towards a Flexible Context-Aware Pervasive Alert Generation System”, International Journal of Computer Information Systems and Industrial Management Applications (IJCISIM), Vol. 3 (2011), pp. 862-869, 2011, ISSN: 2150-7988.
  47. L. Catarinucci, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, R. Colella, "Smart Data Collection and Management in Heterogeneous Ubiquitous Healthcare", A. N. Laskovsky (Ed.), "Biomedical Engineering, Trends in Electronics, Communications and Software", (Chapter book) INTECH, pp. 685-710, January 2011, ISBN 978-953-307-475-7.
  48. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, "A new Ranking Technique for Integration among Higher-Level and Lower-Level Domain Ontologies and its Application to the Electromagnetic Domain", Proceedings of the IARIA Computation World 2011 - Cognitive 2011, Rome, Italy, 25-30 September 2011, pp. 110-115. IARIA, ISBN: 978-1-61208-155-7.
  49. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, "Computational Reasoning Over Radiopropagation Models and Their Formulations" Proceedings of the 2011 European Conference on Antennas and Propagation (EUCAP), Rome, Italy, 11-15 April 2011, pp. 1679-1683, ISBN (Print): 978-1-4577-0250-1.
  50. L. Catarinucci, R. Colella, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore: "Un Nuovo Sensor-Tag RFID per la Trasmissione di Dati Sensoristici verso un’Infrastruttura Flessibile e Context-Aware" [in lingua italiana], atti della XVIII Riunione Nazionale di Elettromagnetismo (RiNEm 2010) - 1st National URSI Meeting, Benevento, Italy, 6-10 September 2010, pp. 523-528, ISBN (Print): 978-88-905261-1-4
  51. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “Towards a Flexible Context-Aware Pervasive Alert Generation System”, Proceedings of the IADIS Multi Conference on Computer Science and Information Systems (MCCSIS) 2010 - Intelligent Systems and Agents (ISA) 2010, Freiburg, Germany, 28-31 July 2010, A. P. Dos Reis and A. P. Abraham (Eds.), pp. 11-18, ISBN 978-972-8939-23-6.
  52. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, “A Versatile Context-Aware Pervasive Monitoring System: validation and characterization in the health-care domain”, Proceedings of the 2010 IEEE International Symposium on Industrial Electronics (ISIE-2010), Bari, Italy 4-7 July 2010, pp. 2791-2796, ISBN (Print): 978-1-4244-6390-9, DOI: 10.1109/ISIE.2010.5636862.
  53. L. Catarinucci, R. Colella, A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore: “A Context-Aware Smart Infrastructure based on RFID Sensor-Tags and its Application to the Health-Care Domain”, Proceedings of the IEEE 14th International Conference on Emerging Technologies and Factory automation (ETFA 2009), Palma de Mallorca, Spain, 22 – 23 September 2009, pp. 1-8, ISSN: 1946-0759, ISBN (Print): 978-1-4244-2727-7, DOI: 10.1109/ETFA.2009.5347156.
  54. A. Esposito, L. Tarricone, L. Vallone, M. Zappatore: “Towards An Ontology Infrastructure for Electromagnetics”, Proceedings of 4th Workshop on Formal Ontologies Meet Industry, 2 September 2009 – Vicenza, Italy, pp. 46-57, IOS Press Amsterdam, The Netherlands.  ISBN: 978-1-60750-047-6 DOI: 10.3233/978-1-6075-047-6-46
  55. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore: “Software Agents: Introduction and Application to Optimum 3G Network Planning”, IEEE Antennas and Propagation Magazine, Vol.51, Issue 4, August 2009, pp. 147-155, ISSN: 1045-9243, DOI: 10.1109/MAP.2009.5338708.
  56. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, L. Catarinucci, R. Colella: “A Framework for Context-Aware Home-Health Monitoring”, Special Issue of the Inderscience International Journal of Autonomous and Adaptive Communications Systems (IJAACS) – Extended Version of the UIC 08 Paper. International Journal of Autonomous and Adaptive Communications Systems (IJAACS), Inderscience Publishers, Vol. 3, N° 1, 14.12.2009, pp.75-91(17)  - ISSN 1754-8632.
  57. A. Esposito, L. Tarricone, S. Luceri, M. Zappatore: “Genetic Optimization for Optimum 3G Network Planning: an Agent-Based Parallel Implementation”, International Joint Conferences on Computer, Information, Systems Sciences and Engineering, (CIS2E 08), International Conference on Telecommunications and Networking (TeNe 08). University of Bridgeport, (USA); 5-13 December 2008. (on-line conference), in T. Sobh, K. Elleithy, A. Mahmood (Eds.), Novel Algorithms and Techniques in Telecommunications and Networking, pp. 189-194, ISBN (Online): 978-90-481-3662-9, DOI: 10.1007/978-90-481-3662-9_32
  58. A. Esposito, S. Luceri, L. Tarricone, M. Zappatore: “Pianificazione ottimale di reti wireless: metodi genetici paralleli basati su Software Agents” [in lingua italiana], XVII Riunione Nazionale di Elettromagnetismo (RiNEm 2008); Lecce (Italia), 15-19 settembre 2008.
  59. A. Esposito, L. Tarricone, L. Vallone, M. Zappatore: “OntoCEM: una Proposta di Ontologia Elettromagnetica” [poster, in lingua italiana], XVII Riunione Nazionale di Elettromagnetismo (RiNEm 2008); Lecce (Italia), 15-19 settembre 2008.
  60. A. Esposito, L. Tarricone, L. Vallone, M. Zappatore: “A Proposal for an Electromagnetic Ontology Framework”. International Journal of Web and Grid Services (IJWGS 08). Vol. 4, No. 3, pp.284–302 Special Issue following up the  Web/Grid Information and Services Discovery (WGISD’08) workshop. ISBN: 978-0-7695-3109-0.
  61. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, L. Catarinucci: “An Intelligent System for Real-Time Patient Monitoring and Care Giving”.  5th International Workshop on Ubiquitous Computing (IWUC 2008); Barcelona (Spain), 12-13 June, 2008, in : S. K. Mostéfaoui, Z. Maamar, L. F. Pires, S. Hammoudi, S. Rinderle-Ma, S. Sadiq, K. Schulz (Eds.) Joint Proceedings of the Workshops IWUC, MDEIS and TCoB, pp. 12-21, INSTICC Press, ISBN: 978-989-8111-49-4
  62. A. Esposito, L. Tarricone, M. Zappatore, L. Catarinucci, R. Colella, A. Di Bari: “A Framework for Context-Aware Home-Health Monitoring”  5th  International Conference on Ubiquitous Intelligence and Computing (UIC-08); Oslo (Norway), 23-25 June 2008, Ubiquitous Intelligence and Computing, Lecture Notes in Computer Science, 2008, Vol. 5061/2008, 119-130, DOI: 10.1007/978-3-540-69293-5_11.
  63. A. Esposito, L. Tarricone, L. Vallone, M. Zappatore: “A Proposal for an Electromagnetic Ontology Framework”. Web/Grid Information and Services Discovery (WGISD 08 workshop). In: International Conference on Complex, Intelligent and Software Intensive Agents (CISIS 08) Barcelona (Spain), 4-7 March 2008. ISBN: 0-7695-3109-1/08  DOI: 10.1109/CISIS.2008.37
  64. B. Di Chiara, M. Nonato, M. Strappini, L. Tarricone, M. Zappatore: “Hybrid Meta-heuristic Methods in Parallel Environments for 3G Network Planning”. EMC Europe Workshop 2005, Electromagnetic Compatibility of wireless Systems, pp 199-202, 19-21 settembre 2005, Roma, Italia.

Temi di ricerca

L'Ing. Marco Salvatore Zappatore è attivo sui seguenti temi di ricerca:

AREA BASI DI DATI

  • Mobile Crowd Sensing (MCS): acquisizione dati sensoristici ambientali da dispositivi mobili portatili
  • Knowledge & Data Management
  • Business Intelligence, Analytics & Reporting
  • Data Visualization & Storytelling
  • Service Level Agreement, gestione contrattuale e service lifecycle in ambito business
  • Paradigmi, modelli e approcci didattici innovativi per la didattica nel settore STEM (Science, Technology, Engineering, Math)
  • Laboratori remoti (online e virtuali) nella didattica STEM
  • Analisi bibliografica avanzata per il settore dei laboratori remoti
  • Modellazione ontologica, Ontology Engineering e Sistemi Esperti 
  • Design e sviluppo di soluzioni per il Web Semantico
  • Creazione, pubblicazione, fruizione e gestione dataset Linked Data
  • Analisi semantica di dati sensoristici

AREA CAMPI ELETTROMAGNETICI ED ELETTROMAGNETISMO APPLICATO

  • Analisi di meccanismi di radiopropagazione e studio di modelli empirici, semi-empirici e deterministici per la stima del Path Loss
  • Studio e sviluppo di sistemi di pianificazione ottima per sistemi di comunicazione wireless eterogenei (2G, 2.5G, 3G, BWA, WiMAX, etc.) per il soddisfacimento dei vincoli normativi e per il raggiungimento dei requisiti di Quality of Service
  • Analisi e implementazione di algoritmi di ottimizzazione meta-euristica (Algoritmi Genetici, Tabu Search, etc.) per la risoluzione efficace di problemi di pianificazione ottima
  • Design, sviluppo e implementazione di applicazioni IT per il settore dei campi elettromagnetici

AREA COMPUTER-AIDED TRANSLATION E MACHINE TRANSLATION

  • Analisi di piattaforme CAT (desktop e cloud-based): studio delle modalità di inserimento e utilizzo nell'ambito dei curricula universitari per traduttori ed interpreti
  • Analisi di MT engine e loro integrazione con piattaforme CAT: studio delle modalità di inserimento e utilizzo nell'ambito dei curricula universitari per traduttori ed interpreti