Marco LEONE

Marco LEONE

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10: LETTERATURA ITALIANA.

Dipartimento di Beni Culturali

Edificio Corpo 2 - Via Dalmazio Birago, 64 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 5609

Ricercatore confermato L-Fil-Let/10

Area di competenza:

 

Letteratura italiana

 

Orario di ricevimento

Ogni martedì, ore 9-11  (studio n. 32, 1° piano, Edificio Corpo 2, Via Dalmazio Birago, 64).

Eventuali variazioni saranno comunicate, di volta in volta, nella sezione "Notizie".

 

                             

                               

                                     

Recapiti aggiuntivi

e-mail: marco.leone@unisalento.it

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Curriculum scientifico-didattico di Marco Leone

 

Si è laureato in Lettere classiche con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Lecce il 10 marzo 1998, con una tesi in Letteratura italiana.

Nel 1999 è risultato vincitore (D. R. n. 1044 del 25/5/1999) del concorso per il dottorato in "Italianistica" - XIV ciclo, bandito con D.M. 17/7/1997, senza numero, pubblicato sul Supplemento ordinario alla G. U. n. 55 del 17/07/1998, collocandosi al primo posto in graduatoria.

Dopo il triennio, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca il 5 novembre 2002 con una tesi dal titolo: “Poesia neo-latina tra Sei e Settecento" (D. R. n. 2 del 6/11/2002).

È risultato vincitore del concorso per Ricercatore universitario in Letteratura italiana (FIL-LET/10) con D. R. 1346 del 10/06/2003. È stato assunto presso la Facoltà di Beni culturali - Università degli Studi di Lecce a partire dal 1/1/2004 con D.R. n. 2721 del 31 dicembre 2003 (risulta confermato dal luglio 2007).

Fa parte dal 2005 del collegio dei docenti del Dottorato in "Letterature e Filologie" (Università del Salento), ora del collegio dei docenti del Dottorato in "Lingue, Letterature e Culture moderne e classiche" (curriculum C: "Storia della letteratura e della lingua italiana").

Nell'ambito della Programmazione triennale 1998/2000 - Progetto "Giovani Ricercatori" ha presentato un progetto di ricerca dal titolo "Tra Barocco e Arcadia: temi e problemi della produzione neo-latina meridionale", che è stato approvato e finanziato, per un importo di £. 8.000.000, dal C.d.A dell'Università degli Studi di Lecce con verbale n. 51 del 28/12/2000, sulla base del parere espresso dall'apposito Nucleo di Valutazione.

Nel settembre 2007 ha ottenuto il riconoscimento d'onore "Il Sallentino" nel campo delle lettere per il volume Geminae voces. Poesia in latino tra Barocco e Arcadia (Congedo 2007).

È membro del CISVA (Centro Interuniversitario Internazionale di Studi sul Viaggio Adriatico).

È stato redattore di «Kronos», rivista del Dipartimento dei Beni, delle Arti e della Storia (Univ. del Salento) e fa parte del Comitato Scientifico dei “Quaderni de ‘l’Idomeneo’”.

Fa parte, dal luglio 2012, del comitato scientifico della rivista "Il delfino e la mezzaluna. Studi della Fondazione Terra d'Otranto" e dei “Quaderni de ‘l’Idomeneo’”.

Fa parte del Comitato Scientifico della "Fondazione Palmieri onlus" (http://www.fondazionepalmieri.it/).

Ha fatto parte del Comitato Scientifico della Fondazione "Città del libro-Campi Salentina" dal 2006 al 2009.

Ha partecipato al programma di ricerca PRIN 2006-2008 “La poesia italiana e il padre Petrarca; tipologie e forme dell’esperienza lirica dal Rinascimento al Barocco”, nell’ambito dell’unità di ricerca locale “Archivi barocchi: la tradizione lirica”; ha partecipato al programma di ricerca PRIN 2013-2016 “Carte d’autore on line: archivi e biblioteche digitali della modernità letteraria italiana”.  Partecipa al progetto di ricerca “Archilet. Reti epistolari. Archivio delle corrispondenze letterarie italiane di età moderna (secoli XVI-XVII)” (http://www.archilet.it/HomePage.Aspx).

È revisore, dalll’anno 2014, per la valutazione dei programmi di ricerca ministeriale Settore SH5_2  History of literature (Social Sciences and Humanities: Cultures and Cultural Production: Literature and philosophy, visual and performing arts, music, cultural and comparative studies).

Collabora a partire dal marzo 2012, con schede e recensioni, con "La Rassegna della letteratura italiana" (sezione "Rassegna bibliografica-Cinquecento"). È stato revisore di contributi scientifici per le riviste “L’Ellisse. Rivista di Studi Storici di Letteratura Italiana”, “Atti e memorie dell’Arcadia”, “Aevum”.

Fa parte del Comitato scientifico della collana “Biblioteca Barocca e dei Lumi” ed è membro del comitato scientifico del CISS (Centro internazionale di studi sul Seicento), presso l’Università per Stranieri di Siena.

Nell'ambito degli incontri annuali della Scuola Normale Superiore di Pisa sul tema "Relazioni letterarie tra Italia e penisola iberica nell'epoca rinascimentale e barocca", ha tenuto un seminario il 18 novembre 2011, su invito del Centro Elaborazione Informatica Di Testi e Immagini nella Tradizione Letteraria -Scuola Normale Superiore di Pisa, riguardo al seguente argomento: "Presenze italo-iberiche nella napoletana Accademia degli Oziosi". Ha tenuto lezioni, su invito, nelle Università di Zurigo, di Losanna, di Macerata, di Siena.

Collabora dal 2007 col "Dizionario biografico degli Italiani", per il quale ha curato quattro voci (C. Mannarino, G. Marciano, C. Morone, A. Muscettola: v. "Pubblicazioni scientifiche"). Inoltre, sono attualmente in stampa le voci su “Sarnelli Pompeo” e  “Segneri Paolo”.

È stato Presidente del Comitato di Lecce della "Società Dante Alighieri" dal 2011 al 2015 ed è membro della "Società di Storia Patria - Sez. di Lecce".

È stato membro della Commissione finale del Dottorato in "Discipline Linguistiche Filologiche e Letterarie", Dipartimento di Linguistica, Letteratura e Filologia moderna, Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Bari (XVIII ciclo) e della Commissione finale del Dottorato in “Scienze letterarie, linguistiche e artistiche” (indirizzo: “Italianistica”, XXVI ciclo) dell’Università di Bari; è stato inoltre membro delle Commissioni finali del Dottorato in "Italianistica" e in "Letterature e filologie", Dipartimento di Filologia, Linguistica e Letteratura, Università del Salento (XIX ciclo e XXIII ciclo).

 Ha insegnato nell'a.a. 2004/2005 "Letteratura e tipografia" nella Facoltà di Beni Culturali dell'Università del Salento e, presso la stessa sede, "Letteratura italiana" nella Laurea Triennale (ininterrottamente dall'a.a. 2005/2006 sino all’a.a. 2014/2015: Corso di studio in Beni Archeologici, 6 cfu, e in Beni Culturali, 9 cfu) e in quella Magistrale (Storia dell'arte, 6 cfu, e Musicologia, 4 cfu, dall'a.a. 2005/2006 all'a.a. 2007/2008). Attualmente tiene l’insegnamento di “Letteratura italiana” (6 cfu)  presso la Laurea Triennale in Beni Culturali (indirizzi: Beni Archeologici, Beni Musicali, Beni Storico-artistici, Tecnologie per i beni culturali).

Ha fatto parte della Commissione Didattica Paritetica della Facoltà di Beni Culturali dell'Università del Salento (Corso di studio in Beni Culturali) dall'a.a. 2007/2008 all'a.a. 2009/2010 e della Giunta di Dipartimento dei Beni, delle Arti e Storia. È stato Vice-Presidente del Corso di Studio in Beni Culturali (Dip. Beni Culturali). È attualmente referente della comunicazione del Dipartimento di Beni Culturali.

Ha fatto parte delle Commissioni di valutazione per l’ammissione ai Corsi TFA dell’a.a. 2012/2013 e dell’a.a. 2013/2014 (classe di concorso A043) e per l’ammissione ai Corsi TFA per il sostegno (2015). Nell’ambito del TFA della classe A043, ha ricoperto l’insegnamento di “Laboratorio di analisi del testo letterario” per l’a.a. 2012/2013 (3 cfu) e per l’a.a.  2014/2015 (6 cfu). Nell’ambito del PAS della classe A043, ha ricoperto l’insegnamento di “Laboratorio di analisi del testo letterario” (3 cfu) per l’a.a. 2013/2014.

Ha inoltre svolto alcuni seminari nell'ambito del Dottorato in "Letterature e filologie" e ha insegnato "Metodologie di analisi testuale", nell'ambito del Master di I livello "Letteratura e mediazione culturale" (a.a. 2007/2008), e "Fondamenti letterari dei generi dello spettacolo", nell'ambito del Master di I livello in "Musica e comunicazione audiovisiva" (a.a. 2011/2012).

Ha conseguito l’abilitazione alla seconda fascia di “Letteratura italiana” nel gennaio 2014.

Ha partecipato, con presentazione di relazione, a numerosi convegni nazionali e internazionali. Se ne ricordano qui i principali:

 

1) II Convegno ADI (Associazione degli Italianisti Italiani) "Italianistica, memoria e progetto" (Salerno, 24-26 settembre 1998);

2) III Convegno ADI (Associazione degli Italianisti Italiani) "L'identità nazionale nella cultura letteraria italiana" (Lecce-Otranto, 20-22 settembre 1999);

3) "I capricci di Proteo. Percorsi e linguaggi del Barocco" (Lecce, 23-26 ottobre 2000);

4) V Convegno ADI (Associazione degli Italianisti Italiani) "Il Canone e la Biblioteca. Costruzioni e decostruzioni della tradizione letteraria italiana" (Roma, 26-29 settembre 2001);

5) V Convegno ADI "Letteratura italiana, letterature europee" (Padova-Venezia 18-21 settembre 2002);

6) "San Giuseppe da Copertino tra storia e letteratura", Lecce, 14 dicembre 2003;

7) "Dopo Tasso. Percorsi del poema eroico", Urbino, 15-16 giugno 2004;

8)"Giuseppe De Dominicis e la poesia dialettale tra '800 e '900", Cavallino (Lecce), 17-19 marzo 2005;

9)"La Serenissima e il Regno nel V centenario dell'Arcadia di Iacopo Sannazaro", Bari-Venezia, 4-8 ottobre 2004 (su invito);

10)"Traduzioni letterarie e rinnovamento del gusto: dal Neoclassicismo al primo Romanticismo",

Lecce-Castro, 15-18 giugno 2005 (su invito);

11)"Enciclopedismo e storiografia artistica tra Sette e Ottocento", Lecce, 26 maggio 2006 (su invito);

12)Sessione plenaria del X Congresso ADI (Associazione degli Italianisti Italiani) "La letteratura italiana a Congresso. Bilanci e prospettive di un decennale (1996-2006)", Monopoli (Bari), 13-16 settembre 2006 (su invito del Direttivo ADI);

13)"La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito", Lecce-Otranto, 28-31 marzo 2007 (su invito);

14)"Salento da leggere. Proposte di lettura ed esperienze didattiche tra '600 e '900", Lecce, 19-20 aprile 2007 (su invito);

15)"Teatri di civiltà e relazioni interregionali", Monopoli (Bari), 5-7 giugno 2008 (su invito);

16)"Sacro e/o profano nel teatro fra Rinascimento ed età dei lumi", Bari, 7-10 febbraio 2007 (su invito);

17)"Il Ritratto", Bari, 11 giugno 2007 (su invito);

18)"Classicismo e culture di antico regime", Roma, 6-8 dicembre 2007;

19)"Teorie e forme del tradurre in versi nell'Ottocento sino al Carducci", Lecce, 2-4 ottobre 2008 (su invito);

20)"Le donne e il viaggio adriatico", Tirana-Elbasan-Scutari, 1-3 giugno 2010 (su invito);

21)"Congresso internazionale dell'AATI", Lecce, 26-30 maggio 2010 (su invito);

22)"Michele Saponaro cinquant'anni dopo", Lecce-San Cesario di Lecce, 26-28 marzo 2010 (su invito);

23)XIV Congresso ADI (Associazione degli Italianisti Italiani) "La letteratura degli italiani. Rotte, confini, passaggi", Genova, 15-18 settembre 2010 (su invito del Coordinatore del Panel);

24)"Cultura e poesia tra Grottaglie e Napoli nell'Italia barocca", Grottaglie (Taranto), 21 ottobre 2010 (su invito);

25)"L'unità d'Italia, il Salento e l'Europa", Lecce, 21-22 ottobre 2010 (su invito);

26)"La formazione dello Stato unitario. I fatti della storia, la forza delle idee: dalla Regione per la

Nazione", Lecce, 17-19 marzo 2011 (su invito);

27)"Lectura Dantis" Liceo Moscati di Gottaglie, 7 aprile 2011 (su invito);

28)"Sebastiano Bartoli e la cultura termale del suo tempo", Montella-Fisciano, 11-12 maggio 2011 (su invito);

29)"Mezzogiorno e costruzione dello stato unitario. I linguaggi risorgimentali per la nazione", 6-8 ottobre 2011 (su invito);

30)"Tendenze della pittura del Seicento: Sebastiano Mazzoni (1611-1678) e Baldassarre Franceschini, il Volterrano (1611-1690)", Firenze (Fondazione Longhi), 18 ottobre 2011 (su invito);

31)"Relazioni letterarie tra Italia e penisola iberica nell'epoca rinascimentale e barocca", Pisa (Scuola Normale Superiore), 18 novembre 2011 (su invito);

32)"Regionalismo e modernità del Barocco", Chieti, 5-7 dicembre 2011 (su invito);

33)"El otro el mismo. Proiezioni autobiografiche nella letteratura italiana", Lecce, 2 marzo 2012 (su

invito);

34) "Lectura Dantis" Liceo Moscati di Grottaglie, 15 marzo 2012 (su invito);

35) “Lectura Dantis Lupiensis”, Università del Salento, 2 maggio 2012 (su invito);

36)"Letteratura meridionale. Contesti nazionali e sovranazionali", Lecce, 17-19 maggio 2012 (su invito);

37) "Gli Arcudi e l'identità culturale del Salento", Galatina (Lecce),7-8 giugno 2012 (su invito);

38)"La ricezione dell''Orlando Furioso' tra parole e immagini, Lecce, 20-21 settembre 2012 (su invito);

39)XVI Congresso ADI "La letteratura degli italiani. Gli scrittori e la scena", Alghero-Sassari, 19-22 settembre 2012 (su invito del Coordinatore del Panel);

40)"Pedro Calderón de la Barca e la cultura europea del '600", Lecce, 11-13 ottobre 2012 (su invito);

41)"L'Italia dei territori e l'Italia del futuro", Stettino (Polonia), 18-19 ottobre 2012 (su invito);

42) "La Bibbia in poesia. Volgarizzamenti dei Salmi e poesia religiosa in età moderna", Sapienza Università di Roma, 20-21 febbraio 2014 (su invito);

43) "60° Congresso annuale della Renaissance Society of America”, New York. 27-29 Marzo 2014 (su invito);

44) “Il Principe e la scena”, Bari, giugno 2014 (su invito);

45)Sessione plenaria del Convegno dell’Associazione degli Italianisti su “I cantieri dell’italianistica” (Padova, settembre 2014, su invito del Direttivo ADI, Associazione degli Italianisti).

45) “La ‘Galleria’ di Palazzo nel Regno di Napoli in età barocca”, Cavallino (Lecce), 13-14 marzo 2015

46) "61° Congresso annuale della Renaissance Society of America”, Berlino. 26-28 Marzo 2015 (su invito);

47) “La fortuna di Boccaccio nella tradizione letteraria italiana”, Lecce, maggio 2015, su invito.

48) Seminario ADI “I classici della Letteratura Italiana nella didattica del Triennio universitario. Quanti, quali, come”, 28-29 settembre 2015, su invito.

49) “Alessandro Tassoni. Letterato, erudito, diplomatico nell’Europa dell’età moderna”, Modena. 6-7 novembre 2015, su invito.

50) “Una lingua morta per le letterature vive: discussioni e controversie sul latino in età moderna e contemporanea”, Roma, 10-12 dicembre 2015, su invito.

51) “Modernità di Padre Bernardino Realino. Magistrato, Gesuita e Santo”, Lecce, 13-15 ottobre 2016, su invito.

52) “Tirso de Molina e la cultura europea del ’600. Seminario internazionale di studi”, Lecce – Università del Salento, 13-15 ottobre 2016, su invito.

53) “Pirandello caro Maestro 1936-2016”, Foggia. 13-14 dicembre 2016, su invito.

54) “Luigi Pirandello. I libri propri e degli altri. Lettura. Scrittura. Intertesto”, Salonicco. 13-14 febbraio 2017, su invito.

55) Incontro di presentazione del Centro Internazionale di Studi sul Seicento (CISS), Siena, 14 marzo 2017, su invito.

56) Comunicazione al Congresso ADI 2017 nel panel Parodia e riso tra Manierismo e Barocco, su invito.

 

 

 

 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2018/2019

DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea LETTERE MODERNE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso STORICO ARTISTICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

A.A. 2017/2018

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso STORICO ARTISTICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso MUSICALE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

A.A. 2016/2017

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso MUSICALE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso STORICO ARTISTICO

A.A. 2015/2016

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso STORICO ARTISTICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso MUSICALE

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea LETTERE MODERNE

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Conoscenza dei lineamenti principali della storia della letteratura italiana.

Temi e problemi dell’insegnamento della letteratura italiana nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, con particolare riferimento agli obiettivi formativi, alle metodiche didattiche, al ruolo del docente, alle tecnologie digitali, alla progettazione curriculare, anche attraverso esemplificazioni e applicazioni concrete.

 

Conoscenza delle principali metodologie dell’insegnamento della letteratura italiana; sviluppo di una autonoma abilità progettuale e organizzativa nell’ambito dell’insegnamento della disciplina.

Lezioni frontali, uso di specifica strumentazione informatica e bibliografica, lavori di gruppo e seminariali.

Esame orale.

Vedere bacheca on line, alla sezione “Notizie”. Sono coincidenti con quelli di "Letteratura italiana".

Per altre informazioni utile, consultare la scheda personale.

DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA (6 cfu)

Laurea magistrale in lettere moderne - I anno

 

 

Prerequisiti

Conoscenza dei lineamenti principali della storia della letteratura italiana.

 

Breve descrizione del corso

Temi e problemi dell’insegnamento della letteratura italiana nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, con particolare riferimento agli obiettivi formativi, alle metodiche didattiche, al ruolo del docente, alle tecnologie digitali, alla progettazione curriculare, anche attraverso esemplificazioni e applicazioni concrete.

 

Obbiettivi formativi

Conoscenza delle principali metodologie dell’insegnamento della letteratura italiana; sviluppo di una autonoma abilità progettuale e organizzativa nell’ambito dell’insegnamento della disciplina.

 

Metodi didattici

Lezioni frontali, uso di specifica strumentazione informatica e bibliografica, lavori di gruppo e seminariali.

 

Modalita d’esame

Esame orale.

 

Appelli d’esame

Vedere bacheca on line, alla sezione “Notizie”.

 

 

Testi di riferimento

 

Romano Luperini, Insegnare la letteratura oggi, Lecce, Manni, 2013

Ezio Raimondi, Un’etica del lettore, Bologna, Il Mulino, 2007.

Simone Giusti, Didattica della letteratura 2.0, Roma, Carocci, 2015.

Romano Luperini, Insegnare la letteratura oggi, Lecce, Manni, 2013

Ezio Raimondi, Un’etica del lettore, Bologna, Il Mulino, 2007.

Simone Giusti, Didattica della letteratura 2.0, Roma, Carocci, 2015.

DIDATTICA DELLA LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dal Duecento sino alla prima metà del Novecento. Il corso sarà erogato in lingua italiana.

Lezioni frontali.

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri riservati ai frequentanti) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma sulla base della griglia docimologica adottata dal Corso di Studio della Laurea triennale in data 16/1/2018 (visionabile in bacheca, nelle Risorse correlate). Composizione della Commissione d’esame: Marco Leone (Presidente), Fabio D’Astore, Beatrice Stasi.

1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

 

Studio delle seguenti pagine del manuale (storia letteraria e testi antologici):

Letteratura due-trecentesca (pp. 14-17): Dante ( pp. 18-29), Petrarca (pp. 42-56), Boccaccio (pp. 59-73); Umanesimo (pp. 80-89); Rinascimento e Anti-rinascimento (pp. 90-99): Machiavelli (pp. 100-112), Ariosto (pp. 115-130), Tasso (176-189); La nuova scienza e il Barocco (pp. 195-206): Marino (pp. 207-214); Arcadia: Pietro Metastasio (pp. 215-220); Illuminismo (pp. 227-230): Goldoni (pp. 231-240), Parini (pp. 243-251); Tra Illuminismo, Neoclassicismo e Romanticismo (pp. 269-271): Alfieri (pp. 256-266), Foscolo (272-285); Romanticismo (pp. 289-293): Manzoni (pp. 294-309), Leopardi (pp. 327-343); Dall’unificazione italiana alle avanguardie storiche (pp. 383-387): Carducci (pp. 388-395), Verismo e Verga (pp. 398-410), Pascoli (412-419), D’Annunzio (pp. 423-434), Svevo (pp. 440-446), Pirandello (pp. 450-469); Avanguardie storiche (pp. 473-478); Saba (pp. 493-502); Ungaretti(pp. 541-549); Montale (pp. 552-563); Gadda (pp. 585-592).

 

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

 

Bibliografia: Gino Tellini, Letteratura italiana. Un metodo di studio (seconda edizione), Firenze, Le Monnier, 2014.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso STORICO ARTISTICO (A60)

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dal Duecento sino alla prima metà del Novecento. Il corso sarà erogato in lingua italiana.

 

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dal Duecento sino alla prima metà del Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Solo nel caso dell’esonero (prima parte dell’esame), è ammessa la prenotazione tramite mail.

Ai soli studenti frequentanti è consentita la possibilità della bipartizione dell'esame (esonero): prima parte (da Dante a Tasso, storia e antologia, con i canti a scelta dall'Inferno e dal Purgatorio) e seconda parte (da Galileo a Gadda, con i canti a scelta dal Paradiso). 

La frequenza è obbligatoria. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare con il docente una bibliografia integrativa.

Studio delle seguenti pagine del manuale (storia letteraria e testi antologici):

Letteratura due-trecentesca (pp. 14-17): Dante ( pp. 18-29), Petrarca (pp. 42-56), Boccaccio (pp. 59-73); Umanesimo (pp. 80-89); Rinascimento e Anti-rinascimento (pp. 90-99): Machiavelli (pp. 100-112), Ariosto (pp. 115-130), Tasso (176-189); La nuova scienza e il Barocco (pp. 195-206): Marino (pp. 207-214); Arcadia: Pietro Metastasio (pp. 215-220); Illuminismo (pp. 227-230): Goldoni (pp. 231-240), Parini (pp. 243-251); Tra Illuminismo, Neoclassicismo e Romanticismo (pp. 269-271): Alfieri (pp. 256-266), Foscolo (272-285); Romanticismo (pp. 289-293): Manzoni (pp. 294-309), Leopardi (pp. 327-343); Dall’unificazione italiana alle avanguardie storiche (pp. 383-387): Carducci (pp. 388-395), Verismo e Verga (pp. 398-410), Pascoli (412-419), D’Annunzio (pp. 423-434), Svevo (pp. 440-446), Pirandello (pp. 450-469); Avanguardie storiche (pp. 473-478); Saba (pp. 493-502); Ungaretti(pp. 541-549); Montale (pp. 552-563); Gadda (pp. 585-592).

 

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Bibliografia: Gino Tellini, Letteratura italiana. Un metodo di studio (seconda edizione), Firenze, Le Monnier, 2014.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso TECNOLOGICO (A69)

Nozioni di storia della letteratura italiana, conoscenza delle periodizzazioni e delle categorie storiografiche, conoscenza degli elementi formali del testo letterario.

 

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dal Duecento sino alla prima metà del Novecento. Il corso sarà erogato in lingua italiana.

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dal Duecento sino alla prima metà del Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

Lezioni frontali.

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri riservati ai frequentanti) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma sulla base della griglia docimologica adottata dal Corso di Studio della Laurea triennale in data 16/1/2018 (visionabile in bacheca, nelle Risorse correlate). Composizione della Commissione d’esame: Marco Leone (Presidente), Fabio D’Astore, Beatrice Stasi.

1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

 

 

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Solo nel caso dell’esonero (prima parte dell’esame), è ammessa la prenotazione tramite mail.

Ai soli studenti frequentanti è consentita la possibilità della bipartizione dell'esame (esonero): prima parte (da Dante a Tasso, storia e antologia, con i canti a scelta dall'Inferno e dal Purgatorio) e seconda parte (da Galileo a Gadda, con i canti a scelta dal Paradiso). 

La frequenza è obbligatoria. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare con il docente una bibliografia integrativa.

Studio delle seguenti pagine del manuale (storia letteraria e testi antologici):

Letteratura due-trecentesca (pp. 14-17): Dante ( pp. 18-29), Petrarca (pp. 42-56), Boccaccio (pp. 59-73); Umanesimo (pp. 80-89); Rinascimento e Anti-rinascimento (pp. 90-99): Machiavelli (pp. 100-112), Ariosto (pp. 115-130), Tasso (176-189); La nuova scienza e il Barocco (pp. 195-206): Marino (pp. 207-214); Arcadia: Pietro Metastasio (pp. 215-220); Illuminismo (pp. 227-230): Goldoni (pp. 231-240), Parini (pp. 243-251); Tra Illuminismo, Neoclassicismo e Romanticismo (pp. 269-271): Alfieri (pp. 256-266), Foscolo (272-285); Romanticismo (pp. 289-293): Manzoni (pp. 294-309), Leopardi (pp. 327-343); Dall’unificazione italiana alle avanguardie storiche (pp. 383-387): Carducci (pp. 388-395), Verismo e Verga (pp. 398-410), Pascoli (412-419), D’Annunzio (pp. 423-434), Svevo (pp. 440-446), Pirandello (pp. 450-469); Avanguardie storiche (pp. 473-478); Saba (pp. 493-502); Ungaretti(pp. 541-549); Montale (pp. 552-563); Gadda (pp. 585-592).

 

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Bibliografia: Gino Tellini, Letteratura italiana. Un metodo di studio (seconda edizione), Firenze, Le Monnier, 2014.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso STORICO ARTISTICO (A60)

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana.

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dalle origini al primo Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

Lezioni frontali.

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma.

 

14 dicembre 2018 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel I semestre dell'a.a. 2018/2019); 1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

 

 

Esami: 20 aprile 2017 (aperto a tutti, con l'eccezione dei frequentanti i corsi del secondo semestre); 25 maggio 2018 (f. c. e laureandi della sessione estiva); 15 giugno 2018 (aperto a tutti); 13 luglio 2018 (aperto a tutti).

Il programma di Letteratura italiana dell'a.a. 2017-2018, come quelli relativi agli a.a. precedenti, è disponibile nelle RISORSE CORRELATE.

  • Conoscenza dei lineamenti fondamentali di storia della letteratura italiana su un buon manuale, con riferimento ai seguenti autori:

Dante, Petrarca, Boccaccio, Poliziano, Ariosto, Machiavelli, Tasso, Galilei, Goldoni, Parini, Alfieri, Foscolo, Leopardi, Manzoni, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Pirandello, Svevo, Ungaretti, Montale

 

  • Conoscenza (analisi e commento) dei seguenti brani antologici:

Petrarca: Canzoniere (tre componimenti a scelta); Boccaccio: Decameron (tre novelle a scelta); Machiavelli: Il Principe (cap.  XXVI); Ariosto: Orlando Furioso (XXIII, ottave 102-135); Foscolo: Dei sepolcri; Leopardi: Canti (tre a scelta); Verga: I Malavoglia (cap. XV); Pascoli: Myricae (tre componimenti a scelta); D’Annunzio: Alcyione (tre componimenti a scelta); Pirandello: Uno nessuno e centomila (libro I); Svevo: La coscienza di Zeno (Prefazione e Preambolo); Ungaretti: Allegria di naufragi (tre componimenti a scelta); Montale: Ossi di seppia (tre componimenti a scelta).

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Per i brani a scelta, lo studente dovrà presentarsi all’esame con l’elenco delle letture da lui svolte.

Bibliografia: un buon manuale di storia della letteratura italiana (con antologia); una buona edizione commentata della Commedia.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana.

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dalle origini al primo Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

Lezioni frontali.

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma.

 

14 dicembre 2018 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel I semestre dell'a.a. 2018/2019); 1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

 

 

Esami: 20 aprile 2017 (aperto a tutti, con l'eccezione dei frequentanti i corsi del secondo semestre); 25 maggio 2018 (f. c. e laureandi della sessione estiva); 15 giugno 2018 (aperto a tutti); 13 luglio 2018 (aperto a tutti).

Il programma di Letteratura italiana dell'a.a. 2017-2018, come quelli relativi agli a.a. precedenti, è disponibile nelle RISORSE CORRELATE.

  • Conoscenza dei lineamenti fondamentali di storia della letteratura italiana su un buon manuale, con riferimento ai seguenti autori:

Dante, Petrarca, Boccaccio, Poliziano, Ariosto, Machiavelli, Tasso, Galilei, Goldoni, Parini, Alfieri, Foscolo, Leopardi, Manzoni, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Pirandello, Svevo, Ungaretti, Montale

 

  • Conoscenza (analisi e commento) dei seguenti brani antologici:

Petrarca: Canzoniere (tre componimenti a scelta); Boccaccio: Decameron (tre novelle a scelta); Machiavelli: Il Principe (cap.  XXVI); Ariosto: Orlando Furioso (XXIII, ottave 102-135); Foscolo: Dei sepolcri; Leopardi: Canti (tre a scelta); Verga: I Malavoglia (cap. XV); Pascoli: Myricae (tre componimenti a scelta); D’Annunzio: Alcyione (tre componimenti a scelta); Pirandello: Uno nessuno e centomila (libro I); Svevo: La coscienza di Zeno (Prefazione e Preambolo); Ungaretti: Allegria di naufragi (tre componimenti a scelta); Montale: Ossi di seppia (tre componimenti a scelta).

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Per i brani a scelta, lo studente dovrà presentarsi all’esame con l’elenco delle letture da lui svolte.

Bibliografia: un buon manuale di storia della letteratura italiana (con antologia); una buona edizione commentata della Commedia.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso MUSICALE (A61)

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana.

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dalle origini al primo Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

Lezioni frontali.

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma.

 

14 dicembre 2018 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel I semestre dell'a.a. 2018/2019); 1° febbraio 2019 (aperto a tutti); 22 febbraio 2019 (aperto a tutti); 26 aprile 2019 (aperto a tutti, con l'esclusione dei frequentanti i corsi tenuti nel II semestre dell'a.a. 2018/2019); 31 maggio 2019 (aperto a tutti); 14 giugno 2019 (aperto a tutti); 12 luglio 2019 (aperto a tutti). Salvo diversa indicazione, gli esami si svolgeranno sempre alle ore 9 nello studio del docente.

 

 

Esami: 20 aprile 2017 (aperto a tutti, con l'eccezione dei frequentanti i corsi del secondo semestre); 25 maggio 2018 (f. c. e laureandi della sessione estiva); 15 giugno 2018 (aperto a tutti); 13 luglio 2018 (aperto a tutti).

Il programma di Letteratura italiana dell'a.a. 2017-2018, come quelli relativi agli a.a. precedenti, è disponibile nelle RISORSE CORRELATE.

  • Conoscenza dei lineamenti fondamentali di storia della letteratura italiana su un buon manuale, con riferimento ai seguenti autori:

Dante, Petrarca, Boccaccio, Poliziano, Ariosto, Machiavelli, Tasso, Galilei, Goldoni, Parini, Alfieri, Foscolo, Leopardi, Manzoni, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Pirandello, Svevo, Ungaretti, Montale

 

  • Conoscenza (analisi e commento) dei seguenti brani antologici:

Petrarca: Canzoniere (tre componimenti a scelta); Boccaccio: Decameron (tre novelle a scelta); Machiavelli: Il Principe (cap.  XXVI); Ariosto: Orlando Furioso (XXIII, ottave 102-135); Foscolo: Dei sepolcri; Leopardi: Canti (tre a scelta); Verga: I Malavoglia (cap. XV); Pascoli: Myricae (tre componimenti a scelta); D’Annunzio: Alcyione (tre componimenti a scelta); Pirandello: Uno nessuno e centomila (libro I); Svevo: La coscienza di Zeno (Prefazione e Preambolo); Ungaretti: Allegria di naufragi (tre componimenti a scelta); Montale: Ossi di seppia (tre componimenti a scelta).

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Per i brani a scelta, lo studente dovrà presentarsi all’esame con l’elenco delle letture da lui svolte.

Bibliografia: un buon manuale di storia della letteratura italiana (con antologia); una buona edizione commentata della Commedia.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso TECNOLOGICO (A69)

Nozioni di storia della letteratura italiana, conoscenza delle periodizzazioni e delle categorie storiografiche, conoscenza degli elementi formali del testo letterario.

Il corso si articolerà in un modulo istituzionale di 48 ore (6 cfu), nel corso del quale si forniranno notizie di carattere teorico, tecnico e metodologico sull’analisi dei testi letterari e sui lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana.

Conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia della letteratura italiana dalle origini al primo Novecento; avviamento all’analisi dei testi letterari.

Lezioni frontali

Esame orale, articolato anche attraverso possibili partizioni (esoneri) e finalizzato alla verifica dei contenuti del programma.

  • Conoscenza dei lineamenti fondamentali di storia della letteratura italiana su un buon manuale, con riferimento ai seguenti autori:

Dante, Petrarca, Boccaccio, Poliziano, Ariosto, Machiavelli, Tasso, Galilei, Goldoni, Parini, Alfieri, Foscolo, Leopardi, Manzoni, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Pirandello, Svevo, Ungaretti, Montale

 

  • Conoscenza (analisi e commento) dei seguenti brani antologici:

Petrarca: Canzoniere (tre componimenti a scelta); Boccaccio: Decameron (tre novelle a scelta); Machiavelli: Il Principe (cap.  XXVI); Ariosto: Orlando Furioso (XXIII, ottave 102-135); Foscolo: Dei sepolcri; Leopardi: Canti (tre a scelta); Verga: I Malavoglia (cap. XV); Pascoli: Myricae (tre componimenti a scelta); D’Annunzio: Alcyione (tre componimenti a scelta); Pirandello: Uno nessuno e centomila (libro I); Svevo: La coscienza di Zeno (Prefazione e Preambolo); Ungaretti: Allegria di naufragi (tre componimenti a scelta); Montale: Ossi di seppia (tre componimenti a scelta).

Dante Alighieri, Divina Commedia – Studio dei seguenti canti (su una buona edizione commentata): Inf. (due canti a scelta); Pg. (due canti a scelta);  Pd.(due canti a scelta).

Per i brani a scelta, lo studente dovrà presentarsi all’esame con l’elenco delle letture da lui svolte.

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso TECNOLOGICO (A69)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso MUSICALE (A61)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso STORICO ARTISTICO (A60)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso STORICO ARTISTICO (A60)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso TECNOLOGICO (A69)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso MUSICALE (A61)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)
LETTERATURA ITALIANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-FIL-LET/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA ITALIANA (L-FIL-LET/10)

Pubblicazioni

 Vedi file allegato

 

Scarica pubblicazioni

Consulta le pubblicazioni su IRIS

Temi di ricerca

-         Letteratura barocca in lingua italiana e in lingua latina;

 

-         Rapporti tra letteratura e arti figurative;

 

-         Forme e generi della letteratura odeporica;

 

-         Teoria e prassi della traduzione tra Sei e Ottocento.

Risorse correlate

Documenti