Manola MAZZOTTA

Manola MAZZOTTA

Docente a contratto

Dipartimento di Scienze dell'Economia

Centro Ecotekne Pal. C - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Orario di ricevimento

Prenotabile scrivendo al docente - si prega di utilizzare l’account istituzionale @studenti.unisalento.it

AVVISO INIZIO CORSO ECONOMIA DEL CRIMINE  2022-2023:  06 ottobre 2022  

L'esercitazione di economia del crimine è fissata il 29.10.2022 (ore 9.00-12.00)

La lezione del 12.11.2022 è spostata al 14.11.2022 ore 17.00
Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Didattica

A.A. 2022/2023

Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso Devianza e criminalità

A.A. 2021/2022

Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso Devianza e criminalità

Economia dello sviluppo territoriale

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso Didattica delle scienze umane

Economia dello sviluppo territoriale

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI

Percorso Sviluppo territoriale e innovazione sociale

A.A. 2020/2021

Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso DEVIANZA SOCIALE E CRIMINALITA'

A.A. 2019/2020

Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso DEVIANZA SOCIALE E CRIMINALITA'

Torna all'elenco
Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2022 al 13/01/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso Devianza e criminalità (A192)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica, con particolare riferimento alla macroeconomia.

Il corso si popone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico e in una prospettiva interdisciplinare, strumenti per comprendere il comportamento e la logica delle scelte nel campo delle attività criminali; i costi economici e sociali dell’illegalità, le politiche e azioni di prevenzione e controllo.

Il corso si pone due obiettivi:

1) fornire allo studente le competenze per comprendere, attraverso i metodi dell’analisi economica, le leggi che sottostanno ai processi di crescita e sviluppo economico, le distorsioni prodotte da forme di concentrazioni del potere e gli effetti generati dalle attività criminali sull’economia legale e sullo sviluppo della società. 2) Fornire allo studente strumenti per interpretare le politiche internazionali e nazionali di prevenzione e contrasto della criminalità

Il corso si baserà su lezioni frontali, esercitazioni, seminari, laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale nel quale sarà valutata la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione.

 

 

Calendario lezioni

Inizio del corso GIOVEDI' 6 OTTOBRE 2022

 

Le lezioni si svolgeranno:

- il giovedì  ore 17.00 - 19.00   

- il sabato ore 09.00 - 12.00   

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Elementi di contabilità nazionale

Sviluppo sostenibile, economia non osservata, ecomafie

Concentrazioni di potere e distorsioni del funzionamento del mercato

Antitrust e politiche della concorrenza

Mafie ed economia legale

Il sistema antiriciclaggio: finalità, politiche di prevenzione e contrasto

L'economia sociale come contrasto dell'economia criminale

 

STUDENTI FREQUENTANTI

  • Materiale didattico fornito a lezione.
  • Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), Il Mulino.
  • Introduzione alla scrittura efficace professionale, riflettere e agire sul cambiamento, Mazzotta M. (2022), Tangram Edizioni Scientifiche (solo per gli studenti che partecipano al laboratorio sull’Ecomafia)

I brevi lavori di ricerca realizzati nell’ambito del laboratorio sull’ecomafia sono considerati parzialmente sostitutivi dell’esame finale

 

STUDENTI NON FREQUENTANTI:

  • Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), Il Mulino (studio intrgrale).
  • Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta M., Spatafora G. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche: pp. 27-51 (par. 1-7); pp. 71-82 (par, 6-7); pp. 101-108 (par. 3-5).
  • Dispense pubblicate nella sezione “materiali didattici”.

 

Economia del crimine (SECS-P/01)
Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 20/09/2021 al 14/01/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso Devianza e criminalità (A192)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica, con particolare riferimento alla macroeconomia.

Il corso si popone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico e in una prospettiva interdisciplinare, strumenti per comprendere il comportamento e la logica delle scelte nel campo delle attività criminali; i costi economici e sociali dell’illegalità, le politiche e azioni di prevenzione e controllo.

Il corso si pone due obiettivi:

1) fornire allo studente le competenze per comprendere, attraverso i metodi dell’analisi economica, le leggi che sottostanno ai processi di crescita e sviluppo economico, le distorsioni prodotte da forme di concentrazioni del potere e gli effetti generati dalle attività criminali sull’economia legale e sullo sviluppo della società. 2) Fornire allo studente strumenti per interpretare le politiche internazionali e nazionali di prevenzione e contrasto della criminalità

Il corso si baserà su lezioni on line e seminari/laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale nel quale sarà valutata la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione.

 

PROGRAMMA STUDENTI NON FREQUENTANTI

  • Testo Le mafie nell’economia legale, Sciarrone Rocco, Storti Luca (2019), Il Mulino - STUDIO INTEGRALE
  • Testo Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta Manola, Spatafora Gianluca (2018), Tangram Edizioni Scientifiche, STUDIO DELLE SEGUENTI PARTI: pp. 27-51 (par. 1-7); pp. 71-82 (par, 6-7); pp. 101-108 (par. 3-5)
  • Dispense pubblicate nella sezione “materiali didattici” sul sito docente - STUDIO INTEGRALE

 

PROGRAMMA STUDENTI FREQUENTANTI

  • Testo Le mafie nell’economia legale, Sciarrone Rocco, Storti Luca (2019), Il Mulino - STUDIO INTEGRALE
  • Testo Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta Manola, Spatafora Gianluca. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche, STUDIO DELLE SEGUENTI PARTI: pp. 27-51 (par. 1-7);  pp 71-82 (par, 6-7); pp. 101-108 (par. 3-5).

          Per gli studenti frequentanti sono previste attività di laboratorio ed esercitazioni in aula (fisica).

          Gli argomenti trattati nei laboratori/esercitazioni valgono come esonero di una parte dell’esame orale.

 

Calendario lezioni

Inizio del corso lunedì 4 ottobre 2021

 

Le lezioni si svolgeranno:

- il lunedì  ore 17.00 - 19.00   Aula E4 Codacci Pisanelli

- il sabato ore 10.00 - 12.00   Aula SP3  Sperimentale Tabacchi  

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Elementi di contabilità nazionale

Sviluppo sostenibile, economia non osservata, ecomafie

Concentrazioni di potere e distorsioni del funzionamento del mercato

Antitrust e politiche della concorrenza

Mafie ed economia legale

Il sistema antiriciclaggio: finalità, politiche di prevenzione e contrasto

L'economia sociale come contrasto dell'economia criminale

Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), il Mulino

Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta M., Spatafora G. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche

Economia del crimine (SECS-P/01)
Economia dello sviluppo territoriale

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 10/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso Didattica delle scienze umane (A194)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica

Il corso si popone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico, competenze economiche e trasversali per realizzare analisi e interventi di sviluppo economico territoriale e sociale

  1. acquisire competenze per interpretare i fenomeni che incidono sui processi di crescita e sviluppo con particolare riferimento alle tematiche connesse alla dimensione territoriale dello sviluppo;
  2. acquisire competenze per realizzare analisi e interventi di sviluppo economico e sociale finalizzati a promuovere, in ottica strategica, lo sviluppo della sostenibilità, dell’economia circolare, della valorizzazione culturale dei territori.

Lezioni frontali/on line; seminari/laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale nel quale sarà valutata la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione.

 

Per gli studenti non frequentanti l’esame è incentrato sullo studio dei seguenti volumi:

  • Per lo sviluppo. Processi innovativi e contesti territoriali, M. Amendola, C. Antonelli, C. Trigilia, il Mulino (2005), con esclusione delle pp. 207 - 234.
  • L’arretratezza del Mezzogiorno, C. Perrotta, C. Sunna (Eds), Mondadori (2012), con esclusione delle pp. 1-117.

Per gli studenti frequentanti l’esame è incentrato su:

materiali forniti a lezione

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Crescita e sviluppo nel pensiero economico

Elementi di contabilità nazionale

Capitale sociale e innovazione (il contributo delle soft skill)

Agenda 2030 e sviluppo sostenibile

Benessere sociale e competitività

Istituzioni e sviluppo

Investimenti pubblici e riequilibrio dei divari territoriali (PNRR)

Strategie di governo locale e strategie nazionali

Finanza etica

Il ruolo del Terzo settore nella promozione dello sviluppo economico territoriale

1) Per lo sviluppo. Processi innovativi e contesti territoriali, M. Amendola, C. Antonelli, C. Trigilia, il Mulino (2005), con esclusione delle pp. 207-  234.

2) L’arretratezza del Mezzogiorno, C. Perrotta, C. Sunna (Eds), Mondadori (2012), con esclusione delle pp. 1-117.

Economia dello sviluppo territoriale (SECS-P/01)
Economia dello sviluppo territoriale

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 10/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso Sviluppo territoriale e innovazione sociale (A193)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica

Il corso si popone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico, competenze economiche e trasversali per realizzare analisi e interventi di sviluppo economico territoriale e sociale

  1. acquisire competenze per interpretare i fenomeni che incidono sui processi di crescita e sviluppo con particolare riferimento alle tematiche connesse alla dimensione territoriale dello sviluppo;
  2. acquisire competenze per realizzare analisi e interventi di sviluppo economico e sociale finalizzati a promuovere, in ottica strategica, lo sviluppo della sostenibilità, dell’economia circolare, della valorizzazione culturale dei territori.

Lezioni frontali/on line; seminari/laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale nel quale sarà valutata la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione.

 

Per gli studenti non frequentanti l’esame è incentrato sullo studio dei seguenti volumi:

  • Per lo sviluppo. Processi innovativi e contesti territoriali, M. Amendola, C. Antonelli, C. Trigilia, il Mulino (2005), con esclusione delle pp. 207 -234.
  • L’arretratezza del Mezzogiorno, C. Perrotta, C. Sunna (Eds), Mondadori (2012), con esclusione delle pp. 1-117.

Per gli studenti frequentanti l’esame è incentrato su:

materiali forniti a lezione

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Crescita e sviluppo nel pensiero economico

Elementi di contabilità nazionale

Capitale sociale e innovazione (il contributo delle soft skill)

Agenda 2030 e sviluppo sostenibile

Benessere sociale e competitività

Istituzioni e sviluppo

Investimenti pubblici e riequilibrio dei divari territoriali (PNRR)

Strategie di governo locale e strategie nazionali

Finanza etica

Il ruolo del Terzo settore nella promozione dello sviluppo economico territoriale

1) Per lo sviluppo. Processi innovativi e contesti territoriali, M. Amendola, C. Antonelli, C. Trigilia, il Mulino (2005), con esclusione delle pp. 207-  234.

2) L’arretratezza del Mezzogiorno, C. Perrotta, C. Sunna (Eds), Mondadori (2012), con esclusione delle pp. 1-117.

Economia dello sviluppo territoriale (SECS-P/01)
Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 21/09/2020 al 15/01/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso DEVIANZA SOCIALE E CRIMINALITA' (A106)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica, con particolare riferimento alla macroeconomia.

Il corso si popone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico e in una prospettiva interdisciplinare, strumenti per comprendere il comportamento e la logica delle scelte nel campo delle attività criminali; i costi economici e sociali dell’illegalità, le politiche e azioni di prevenzione e controllo.

Il corso si pone due obiettivi:

1) fornire allo studente le competenze per comprendere, attraverso i metodi dell’analisi economica, le leggi che sottostanno ai processi di crescita e sviluppo economico, le distorsioni prodotte da forme di concentrazioni del potere e gli effetti generati dalle attività criminali sull’economia legale e sullo sviluppo della società. 2) Fornire allo studente strumenti per interpretare le politiche internazionali e nazionali di prevenzione e contrasto della criminalità

Il corso si baserà su lezioni on line e seminari/laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale nel quale sarà valutata la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione.

Per gli studenti non frequentanti l’esame è incentrato sullo:

  • studio integrale del testo Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), Il Mulino;
  • sulle seguenti sezioni del testo Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta M., Spatafora G. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche: pp. 27-51 (par. 1-7); pp. 71-82 (par, 6-7); pp. 101-108 (par. 3-5)
  • dispense pubblicate nella sezione “materiali didattici” sul sito docente.

Per gli studenti frequentanti l’esame è incentrato su:

  • studio integrale del testo Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), Il Mulino;
  • sulle seguenti sezioni del testo Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta M., Spatafora G. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche: pp. 27-51 (par. 1-7);  pp 71-82 (par, 6-7); pp. 101-108 (par. 3-5);
  • materiali forniti a lezione

Gli studenti frequentanti possono sostituire una parte dell’esame orale attraverso esercitazioni e/o laboratori/esonero.

Calendario lezioni: giovedì ore 17.00-19.00 e sabato ore 11.00 - 13.00.   Inizio del corso giovedì 8 ottobre 2020 ore 17.00

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Elementi di contabilità nazionale

Sviluppo sostenibile, economia non osservata, ecomafie

Concentrazioni di potere e distorsioni del funzionamento del mercato

Antitrust e politiche della concorrenza

Mafie ed economia legale

Il sistema antiriciclaggio: finalità, politiche di prevenzione e contrasto

L'economia sociale come contrasto dell'economia criminale

Le mafie nell’economia legale, Sciarrone R., Storti L. (2019), il Mulino

Fiducia, Valore, Networking, Mazzotta M., Spatafora G. (2018), Tangram Edizioni Scientifiche

Economia del crimine (SECS-P/01)
Economia del crimine

Corso di laurea SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso DEVIANZA SOCIALE E CRIMINALITA' (A106)

Ai fini di una migliore comprensione dei contenuti del corso è auspicabile che gli studenti abbiano sostenuto un esame di Economia Politica, con particolare riferimento alla macroeconomia.

Il corso si propone di fornire agli studenti, attraverso un approccio teorico-pratico e in una prospettiva interdisciplinare, strumenti per comprendere il comportamento e la logica delle scelte nel campo delle attività criminali; i costi economici e sociali dell’illegalità, le politiche di prevenzione e controllo.

Il corso si pone due obiettivi:

1) fornire allo studente le competenze per comprendere, attraverso i metodi dell’analisi economica,  le leggi che sottostanno ai processi di crescita e sviluppo economico, le distorsioni prodotte da forme di concentrazioni del potere di mercato e gli effetti generati dalle attività criminali sull'economia legale e sullo sviluppo della società. 2) Fornire allo studente strumenti per interpretare le politiche internazionali e nazionali di prevenzione e contrasto della criminalità.

Il corso è offerto attraverso lezioni on line/frontali, seminari/laboratori.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un colloquio orale.

L’esame è incentrato sullo studio integrale del testo in adozione e sulle dispense  fornite a lezione, disponibili nella Sez. file di Teams,per i frequentanti e, in Materiale didattico per i non frequentanti. La valutazione della prova verrà effettuata tenendo in considerazione: la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma; la capacità di sviluppare argomentazioni critiche; l’articolazione dell’esposizione. Gli studenti frequentanti possono sostituire una parte dell’esame orale attraverso esercitazioni e/o laboratori/esonero.

Considerata l’attuale situazione di emergenza sanitaria Covid-19, il ricevimento studenti è sospeso.

E’ possibile richiedere un appuntamento al docente tramite email, la riunione sarà pianificata in “Microsoft Teams”.

Per la corrispondenza con il docente, si prega di utilizzare l’indirizzo di posta elettronica istituzionale (@studenti.unisalento.it).

Economia e sistemi economici

Mercato e comportamenti economici

Sviluppo sostenibile, economia non osservata, ecomafie

Concentrazioni di potere e distorsioni del funzionamento del mercato

Antitrust e politiche della concorrenza

Elementi di contabilità nazionale

Mafie ed economia legale

Il sistema antiriciclaggio: finalità, politiche di prevenzione e contrasto

L'economia sociale come contrasto dell'economia criminale

 

Sciarrone R., Storti L. (2019), Le mafie nell'economia legale, il Mulino

Economia del crimine (SECS-P/01)

Pubblicazioni

- 2022, M. Mazzotta, Introduzione alla scrittura efficace professionale. Riflettere e agire sul cambiamento, Collana Unassyst, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.

- 2020, M. Mazzotta, Fiducia, opportunità e vincoli per il futuro, in Longo M. et alii (Eds) Politica dell'emergenza, Tangram Trento. 
- 2019, M. Mazzotta, Dinamiche fiduciarie e creazione di valore nel Day to Day Management in sanità, in De Benedetto M., Preite G. (Eds.) La sanità e il rischio, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2018, M. Mazzotta, G. Spatafora, Fiducia Valore Networking, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2017, M. Mazzotta, Il rischio come fenomeno di contingenza multipla nell'organizzazione sanitaria, in De Benedetto M., Preite G. (Eds.) La governance del rischio in sanità, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2016, M. Mazzotta, Nuove priorità per l'apprendimento nella disintermediazione offerta dalla Sharing Economy, in Dipace A. (Ed.) Co-progettare la formazione attraverso l'innovazione, "I quaderni di ricerca del laboratorio ERID",  Progedit, Bari.
- 2014, M. Mazzotta, M. Giannotta (Eds.), Smartourism and Knowledge Era, Poiesis, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2014, M. Mazzotta, Why Smart Specialisatìon in the Knowledge Economy?, in Smartourism and Knowledge Era, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2012, M. Mazzotta, Projecting the Democratic Europe: Social sustainability based on the upgrading of the Human Capital, in Mancarella M. (Ed.), Project and Forms of the European Digital Citizenship, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2012, M. Mazzotta (Ed.), Lo Stato del benessere nella società della conoscenza, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2012, M. Mazzotta, Stato e Mercato. Una questione di ordini, in Ed., Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2011, M. Mazzotta, Intranet e comunità di pratica virtuali: accesso versus partecipazione, in I. Loiodice (Ed.), Università, qualità didattica e lifelong learning. Scenari digitali per il mutamento, Carocci, Roma.
- 2011, M. Mazzotta, Ambiente e territorio nell'economia della conoscenza. L'approccio organizzativo, in (Ed.) Politiche dell'ambiente e del territorio, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2011, M. Mazzotta, Quali prospettive per il welfare?, in Preite G., Welfare State. Storie Politiche Istituzioni, Tangram Edizioni Scientifiche, Trento.
- 2010, M. Mazzotta, Economia della conoscenza, apprendimento organizzativo e mediazione tecnologica, in Preite G. (Ed.), Politica e tecnologie. Spazio pubblico e privato della conoscenza nella società dell'informazione, Carocci, Roma.
- 2009, M. Mazzotta, La gestione della conoscenza nelle organizzazioni della knowledge economy, in Atti AIDEA "Cambiamento, ristrutturazione, competitività e crescite", Università degli Studi di Bergamo, Bergamo.
- 2008, M. Mazzotta, Le organizzazioni turistiche nella knowledge era, in Limone D.A. et alii (Eds.), Turismatica: un nuovo paradigma nella società dell'informazione, Trento.
- 2007, M. Mazzotta, Forme di partecipazione nell'organizzazione, Editrice Uniservice, Trento.
- 2001, M. Mazzotta, Itinerari Europei, Edizioni del Grifo, Lecce.

Risorse correlate

Documenti