Lorenzo UGGETTI

Lorenzo UGGETTI

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/05: PAPIROLOGIA.

Dipartimento di Studi Umanistici

Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio - LECCE (LE)

Ufficio, Piano 2°

Telefono + 39 0832 29 4906

Curriculum Vitae

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2023/2024

PAPIROLOGIA

Corso di laurea LETTERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

PAPIROLOGIA GRECA E DEMOTICA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2022/2023

PAPIROLOGIA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
PAPIROLOGIA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/05

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2024 al 31/05/2024)

Lingua ITALIANO

Percorso CLASSICO (031)

Il corso introduce alla disciplina: utili, ma non indispensabili, sono la conoscenza della lingua e della letteratura greca e latina.

Obiettivo del corso è fornire un inquadramento degli orientamenti e dei metodi di studio dei papiri come manufatti originali e come fonti per la storia, la società e la letteratura dell’antichità. Lo studente sarà introdotto alla storia ed ai compiti della disciplina papirologica, ai diversi strumenti e supporti di scrittura nell’antichità, ai loro luoghi di scoperta e di conservazione, alle tipologie di testi su papiro ed al metodo con cui possono essere pubblicati ed inseriti nel contesto storico-culturale che li ha prodotti.

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere l’oggetto di studio della papirologia, la sua storia generale, i principali ritrovamenti e collezioni moderne di papiri;
  • comprendere le caratteristiche del papiro e degli altri supporti scrittori antichi, così come degli strumenti di scrittura;
  • applicare il contenuto dei testi papiracei alla comprensione della storia, della società, dell’economia, della religione e della letteratura dellʼantichità;
  • giudicare in autonomia quali elementi dei testi papiracei veicolino informazioni affidabili, al fine di distinguerli da quelli invece condizionati dal contesto socio-culturale che li ha prodotti, ed eventualmente difendere le proprie posizioni nel dibattito scientifico con colleghi e studiosi grazie alle proprie abilità comunicative.

Lezioni frontali con sussidi multimediali e cartacei. Sarà inclusa una visita al Museo Papirologico dell’Università del Salento.

Esame orale. La votazione sarà articolata secondo i seguenti principi:

  • 15/30 per la conoscenza della storia della papirologia, dei differenti strumenti di scrittura e supporti papirologici, dei principali ritrovamenti e collezioni moderne di papiri;
  • 10/30 per la comprensione del contributo dato dai testi papiracei alla ricostruzione della storia, della società, dell’amministrazione, dell’economia, della religione e della letteratura dellʼantichità;
  • 5/30 per le abilità comunicative e la chiarezza espositiva.

Commissione d’esame: Lorenzo Uggetti, Natascia Pellé, Paola Davoli, Alberto Buonfino.

Appelli d’esame presso lo studio del docente:

20/12/2023 ore 15

  1. Definizione della disciplina: ambiti geografici, cronologici e linguistici, dentro e fuori dallʼEgitto.
  2. Supporti scrittori nellʼantichità oltre al papiro. La pianta di papiro e la produzione di fogli. Rotolo e codice. Strumenti usati per scrivere: pennello, calamo, inchiostri.
  3. Contesti di ritrovamento dei papiri: intatti in archivi antichi, carbonizzati (il caso particolare di Ercolano), in tombe, in discariche antiche, riutilizzati in cartonnages di mummie. Storia delle campagne di ricerca di papiri e della nascita delle collezioni papirologiche. Ricostruzione di contesti antichi perduti grazie alla museum archaeology.
  4. Suddivisione e compiti della disciplina. La papirologia letteraria complementare alla tradizione medievale o fonte esclusiva per le letterature antiche. La papirologia documentaria come contributo originale per ricostruire la storia, la società, l’amministrazione, l’economia e le credenze religiose in Egitto. Tipologie testuali su papiro e loro caratteristiche bibliologiche.
  5. Metodologia di lavoro del papirologo: studio su fotografie, contestualizzazione storico-culturale, confronto con fonti diverse e ricerca di paralleli in biblioteca, verifiche finali sullʼoriginale, proposte di raccordo tra frammenti.

Lo studente non frequentante dovrà contattare il docente per stabilire quali libri o capitoli di opere andranno ad integrare la preparazione sul testo di riferimento, in base alle sue conoscenze pregresse ed alla sua padronanza delle lingue straniere.

Appunti del corso, fotografie ed eventuali dispense distribuite durante le lezioni, in formato cartaceo o digitale.

Per la conoscenza dei fondamenti della disciplina, si farà riferimento al seguente volume:

M. Capasso, Introduzione alla papirologia, Bologna 2005.

PAPIROLOGIA (L-ANT/05)
PAPIROLOGIA GRECA E DEMOTICA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2023/2024

Anno accademico di erogazione 2023/2024

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2024 al 31/05/2024)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona conoscenza del greco antico e comprensione scritta dell’inglese.

Dopo aver fornito un’introduzione al demotico (fase della lingua e della scrittura egiziana antica impiegata tra VII secolo a.C. e V secolo d.C.) ed alla storia dell’Egitto ellenistico, le lezioni si concentreranno sull’autorappresentazione e sul culto della dinastia dei Tolemei e sulle modalità della propaganda ufficiale attraverso lo studio della documentazione papiracea, sia in greco antico sia in demotico.

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere le basi della scrittura, della morfologia e della sintassi del demotico;
  • comprendere le varie fasi della storia dell’Egitto ellenistico e le articolazioni della società, dell’economia e dell’amministrazione sotto la dominazione dei Tolemei;
  • applicare le competenze acquisite in demotico durante il corso e quelle pregresse in greco antico per decifrare, tradurre e commentare testi papiracei di epoca tolemaica in entrambe le lingue e scritture;
  • apprendere e distinguere le principali tipologie di documenti attraverso i quali la dinastia dei Tolemei si (autorap)presentava dinanzi al popolo dell’Egitto e promuoveva la divinizzazione dei suoi membri;
  • giudicare in autonomia quali elementi dei testi papiracei veicolino informazioni utili alla ricostruzione della realtà storica, al fine di distinguerli da quelli invece condizionati dalla propaganda ufficiale e dal contesto socio-culturale che li ha prodotti, ed eventualmente difendere la propria posizione nel dibattito scientifico con colleghi e studiosi grazie alle proprie abilità comunicative;
  • produrre l’edizione di un testo papiraceo secondo i criteri scientifici più recenti, mostrando spirito critico.

Lezioni frontali, attività seminariali ed esercitazioni con sussidi multimediali, i quali saranno di sostegno alla lettura guidata di testi su supporto papiraceo. Sarà inclusa un’introduzione alla codifica digitale di testi antichi.

Esame orale nel corso del quale verrà presentato e discusso da parte dello studente un breve elaborato scritto. La votazione sarà articolata secondo i seguenti principi:

  • 10/30 per la conoscenza delle basi della scrittura, della grammatica e della sintassi del demotico;
  • 5/30 per la comprensione della storia dell’Egitto sotto i Tolemei;
  • 10/30 per l’apprendimento e l’esposizione della tematica specifica del corso, valutata attraverso la lettura, la traduzione e la contestualizzazione di alcuni passaggi di testo presentati a lezione;
  • 5/30 per la preparazione di un’edizione critica relativa ad un testo assegnato individualmente allo studente durante il corso.

Commissione d’esame: Lorenzo Uggetti, Natascia Pellé, Paola Davoli, Alberto Buonfino.

Appelli d’esame presso lo studio del docente:

20/12/2023 ore 15

  1. Introduzione alla lingua ed alla scrittura demotica: contestualizzazione nel quadro dell’evoluzione dell’egiziano antico, sistema grafico, morfologia e sintassi nominale e verbale.
  2. Panorama dell’Egitto sotto i Tolemei: storia dalla conquista di Alessandro Magno alla vittoria di Ottaviano su Cleopatra VII; amministrazione, economia, religione e società in epoca ellenistica.
  3. L’edizione critica di un documento papiraceo: caratteri di trascrizione, convenzioni di Leida, apparati critici, commenti lineari e generali, fotografie e fac-simili, codifica digitale.
  4. I principali strumenti di lavoro cartacei ed elettronici: dizionari, raccolte, correzioni, banche di dati digitali.
  5. La propaganda ufficiale attuata dai Tolemei: divinizzazione degli antenati e dei sovrani al potere, culto dinastico e sua evoluzione.
  6. I diversi documenti utilizzati per mostrarsi al popolo d’Egitto: protocolli di contratti e giuramenti. Contesti storici e socio-culturali che ne influenzarono la redazione.
  7. Lettura, traduzione e commento guidati di papiri greci e demotici a partire da fotografie di documenti originali.

Lo studente non frequentante dovrà contattare il docente per stabilire quali libri o capitoli di opere andranno ad integrare la preparazione sui testi di riferimento, in base alle sue conoscenze pregresse ed alla sua padronanza delle lingue straniere.

Appunti del corso, fotografie ed eventuali dispense distribuite durante le lezioni, in formato cartaceo o digitale.

Per la conoscenza dei fondamenti delle discipline, si farà riferimento a capitoli tratti dai seguenti volumi:

R.S. Bagnall (a cura di), The Oxford Handbook of Papyrology, Oxford 2009;

J.H. Johnson, Thus Wrote ‘Onchsheshonqy. An Introductory Grammar of Demotic, Chicago 2000;

M. Depauw, A Companion to Demotic Studies, Bruxelles 1997.

PAPIROLOGIA GRECA E DEMOTICA (L-ANT/05)
PAPIROLOGIA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/05

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2022/2023

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona conoscenza del greco antico e del latino. La comprensione scritta di una lingua straniera tra inglese, francese e tedesco è fortemente consigliata.

Dopo un rapido riepilogo dei fondamenti della disciplina, destinato in particolare agli studenti che non abbiano seguito l’insegnamento di papirologia nel corso di studi triennale, le lezioni si concentreranno sulle modalità pratiche d’accesso e di ottenimento della giustizia nell’Egitto di epoca ellenistica e romana attraverso lo studio della documentazione papiracea.

Al termine del corso, gli studenti dovranno essere capaci di:

  • conoscere l’oggetto di studio della papirologia, la sua storia generale, i principali ritrovamenti e collezioni moderne di papiri;
  • decifrare, tradurre e commentare testi papiracei nelle loro differenti grafie;
  • identificare le principali tipologie di documenti giuridici a partire dal formato del supporto e dalle formule specifiche nel testo;
  • distinguere le varie giurisdizioni in Egitto in epoca ellenistica e romana e, di conseguenza, le autorità chiamate in causa e le fasi della procedura giuridica;
  • produrre l’edizione di un testo papiraceo secondo i criteri scientifici più recenti, mostrando spirito critico e confrontandosi in gruppo.

Lezioni frontali ed attività seminariali con sussidi multimediali, i quali assisteranno nella lettura guidata di testi su supporto papiraceo. Sarà inclusa una visita al Museo Papirologico dell’Università del Salento e un’introduzione alla codifica digitale di testi antichi.

Esame orale nel corso del quale verrà presentato e discusso da parte degli studenti un breve elaborato scritto. La votazione sarà articolata secondo i seguenti principi:

10/30 per la conoscenza dei fondamenti della disciplina papirologica;

15/30 per la comprensione e l’esposizione della tematica specifica del corso, valutata attraverso la lettura, la traduzione e la contestualizzazione di alcuni passaggi di testo presentati a lezione;

5/30 per la preparazione di un’edizione critica relativa ad un testo assegnato agli studenti durante il corso, individualmente od organizzati in gruppi.

Per studenti e studentesse che hanno seguito i corsi negli anni accademici precedenti, con altri docenti: lunedì 3 aprile, ore 12, ufficio del docente; lunedì 15 maggio, ore 9, ufficio della Prof.ssa Pellé.

Prima lezione: mercoledì 21 marzo, ore 15-18, edificio Sperimentale 1, aula Sp8.

Seconda lezione: giovedì 22 marzo, ore 14-17, edificio Sperimentale 1, aula Sp14.

Dato che l’esame comporterà la lettura e la traduzione di testi papiracei, così come la preparazione di un’edizione critica, la conoscenza del greco antico e del latino è fondamentale. Si invitano gli studenti che si trovano nell’impossibilità di seguire il corso in presenza, per differenti ragioni, a contattare il docente via mail per fissare un incontro, finalizzato all’individuazione delle migliori strategie e metodi per preparare l’esame.

  1. Breve introduzione alla papirologia: oggetto della disciplina, strumenti e supporti scrittori, storia delle principali scoperte di papiri e di formazione delle più importanti collezioni nel mondo.
  2. L’edizione critica di un documento papiraceo: caratteri di trascrizione, convenzioni di Leida, apparati critici, commenti lineari e generali, fotografie e fac-simili, codifica digitale.
  3. I principali strumenti di lavoro cartacei ed elettronici: dizionari, raccolte, correzioni, banche di dati digitali.
  4. La giustizia nell’Egitto ellenistico e romano: modalità di ricorso, autorità e tribunali competenti, svolgimento di un processo.
  5. I diversi documenti risultanti dalla procedura giudiziaria e le loro caratteristiche formali e lessicali: petizioni, prove documentali, verbali.
  6. Lettura, traduzione e commento guidati di papiri a partire da fotografie di documenti originali.

Appunti del corso, fotografie ed eventuali dispense distribuite durante le lezioni, in formato cartaceo o digitale.

Per la conoscenza dei fondamenti della disciplina, si farà riferimento al seguente volume:

M. Capasso, Introduzione alla papirologia, Bologna 2005.

PAPIROLOGIA (L-ANT/05)