Caterina MANNINO

Caterina MANNINO

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07: ARCHEOLOGIA CLASSICA.

Dipartimento di Beni Culturali

Edificio Corpo 2 - Via Dalmazio Birago, 64 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 5623

Professore II fascia; settore scientifico disciplinare: Archeologia Classica: LANT/07)

Area di competenza:

Anno accademico 2019-2020

Archeologia delle province romane (laurea Magistrale in Archeologia - 6 CFU:  anno di corso: I; semestre: I)

Archeologia e Storia dell'Arte romana (laurea triennale in Beni Culturali - 9 CFU: anno di corso: II; semestre: II)

LABORATORIO: docenti titolari:  proff. Caterina MANNINO e Francesca SILVESTRELLI: Laboratorio di Metodologia di Studio della Ceramica (laurea Triennale in Beni Cultural; 1 CFU: anno di corso II; semestre: II)

Anno accademico 2018-2019

Archeologia delle province romane (laurea Magistrale in Archeologia - 6 CFU:  anno di corso: I; semestre: I)

Archeologia e Storia dell'Arte romana (laurea triennale in Beni Culturali - 9 CFU: anno di corso: II; semestre: II)

Archeologia e Storia dell'arte romana (Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici - 2,5 CFU)

LABORATORIO: docenti titolari:  proff. Caterina MANNINO e Francesca SILVESTRELLI: Laboratorio di Metodologia di Studio della Ceramica (laurea Triennale in Beni Cultural; 1 CFU: anno di corso II; semestre: II)

Anno accademico 2017-2018

 Archeologia delle province romane (laurea Magistrale in Archeologia - 6 CFU: I semestre); inizio lezioni: martedì 3 ottobre 2017 (ore 10,00 - via Birago - Ex Inapli)

Archeologia e Storia dell'Arte romana (laurea triennale in Beni Culturali - 9 CFU: II semestre)

Archeologia e Storia dell'arte romana (Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici - 2,5 CFU)

Anno accademico 2016-2017

Archeologia e Storia dell'Arte romana (laurea triennale in Beni Culturali - 9 CFU: II semestre); fine lezioni: 30 maggio. 

Archeologia e Storia dell'arte romana (Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici - 2,5 CFU)

Archeologia delle Province romane (laurea magistrale in Archeologia - 6 CFU)

Orario di ricevimento

Ricevimento studenti (dal 12/03/2019): 

Studio docente - Dipartimento Beni Culturali, via Birago 64 (Ex-Inapli - corpo 2) - LECCE

MARTEDI' dalle 11.00 alle 12.00

MERCOLEDI' dalle 11.00 alle 12.00

Gli studenti possono concordare, per email, appuntamenti al di fuori dell’orario di ricevimento

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

2/7/1987: laurea in Lettere (indirizzo classico) presso l’Università degli Studi di Messina; 

12/4/1991: diploma di Specializzazione in Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Lecce; 27/10/1994: conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Archeologia (VI Ciclo; sede amministrativa. Università degli Studi di Napoli “Federico II”)

Dal 19/7/1997 al 31/1/2001 ricercatore presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento. Dal 1/2/2011 professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali dell’Università del Salento (settore disciplinare: Archeologia Classica; L-ANT/07)

Incarichi di insegnamento ricoperti in qualità di professore associato presso l’Università del Salento:
Storia dell’Archeologia: 2010-2011; 2011-2012; 2012-2013; 2013-2014: insegnamento di 6 CFU per il corso di laurea magistrale in Archeologia.
Archeologia subacquea: 2010-2011 insegnamento di 6 CFU per il corso di laurea magistrale in Archeologia.
Archeologia delle province romane: 2011-2012; 2012-2013:; 2014-2015; 2015-2016; 2016-2017; 2017-2018: insegnamento di 6 CFU per il corso di laurea magistrale in Archeologia. 

Archeologia e Storia dell’arte greca: 2013-2014: insegnamento di 9 CFU per la laurea triennale in Beni Archeologici.

Archeologia e Storia dell’arte romana: 2015-2016: insegnamento di 9 CFU per la laurea triennale in Beni Archeologici; 2016-2017; 2017-2018: insegnamento di 9 CFU per la laurea triennale in Beni Culturali; 

 

Corso TFA CLASSE A061-STORIA DELL'ARTE:2012-2013: modulo da 3 CFU (24 ore); disciplina: “Didattica della storia dell’arte antica”.

 

 Incarichi di insegnamento ricoperti presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento – Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Dinu Adamesteanu”: 

Archeologia e Storia dell’Arte romana: 2008-2009;2009-2010; 2010-2011; 2012-2013; 2013-2014; 2014-2015; 2015-2016; 2016-2017: modulo di 2,5 CFU.
Archeologia e Storia dell’Arte greca e romana: a.a 2011-2012 modulo di 2,5 CFU.

 

Attività didattica presso il Dottorato in Scienze del Patrimonio Culturale (CFU 2,5 dal 2013-2014 al 2015-2016).


Attività didattica all'estero (Programma Erasmus)
03/1999: Dpt. di Prehistoria, Historia Antigua y Arqueologia dell’Università di Barcellona – Spagna

05/2009: Faculdade de Letras – Instituto de Arqueologia - Università di Coimbra – Portogallo

11/2010: Istituto di Archeologia dell’Università di Zurigo – Svizzera 05/2011:  Dpt. de Prehìstoria i Aequeologia dell’Università di Valencia – Spagna  

 

Dal 2004 fino al 2011 membro del collegio dei docenti della Scuola di Dottorato in Studi Umanistici: tradizione e contemporaneità ; sede amministrativa: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Dal 2013 (XXIX CICLO) membro del collegio dei docenti del Dottorato in Scienze del Patrimonio Culturale (Università del Salento).

 

Dal 2016 a oggi: Presidente del CdS in Archeologia

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2019/2020

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2018/2019

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

Sede Lecce

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

A.A. 2017/2018

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2016/2017

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2015/2016

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2014/2015

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2013/2014

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA DELL'ARCHEOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei contenuti delle seguenti discipline: “Archeologia e storia dell’arte greca”, “Archeologia e storia dell’arte romana”, “Storia greca”, “Storia romana”.

Il corso si propone di sviluppare i principali temi relativi all’archeologia delle province romane con l’obiettivo di analizzare le diverse realtà storico-culturali che componevano l’impero di Roma e di mettere a fuoco, nelle singole aree, gli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative

Le lezioni frontali e lo studio del testo indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina nonché di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni acquisite. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di interpretare le informazioni con senso critico.

Le lezioni frontali vengono sviluppate con l’ausilio di: a) presentazioni di immagini in power point; b) letture di approfondimento degli argomenti indicati nel programma.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate da tre a cinque domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina (urbanistica, architettura e arti figurative delle province romane); capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

29/01/2020

18/02/2020

09/03/2020 (riservato ai laureandi della sessione straordinaria e studenti fuori corso)

21/04/2020

04/06/2020 (riservato ai laureandi della sessione estiva e studenti fuori corso)

08/06/2020

23/06/2020

10/07/2020

08/09/2020

Che cos’è una provincia. Le province del Mediterraneo occidentale: Sicilia, Sardinia, Corsica; Hispaniae; Gallia Narbonense. La Gallia Cisalpina. Le province del limes: le province galliche; le sedi imperiali periferiche; Germaniae; Britannia. Province balcaniche e Grecia: limes danubiano; Raetia e Vindelicia; Noricum; Pannonia; Illyricum/Dalmatia; Dacia; Moesia; Tracia; Macedonia, Epiro, Acaia. Asia Minore e province anatoliche. L’Oriente: Siria, Iudaea, Arabia, Mesopotamia. Cirenaica e Creta. Egitto. L’Africa romana. Le province dopo Diocleziano.

Approfondimenti: castra e limes; il culto imperiale in Oriente e in Occidente.

G. Bejor, M.T. Grassi, S. Maggi, F. Slavazzi, Arte e Archeologia delle Province romane, Milano [Mondadori Università] 2011.

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Conoscenza dei lineamenti della Storia greca, della Storia romana e dell’Archeologia e della Storia dell'Arte greca.

Il corso si configura come un’introduzione all’archeologia e alla storia dell’arte romana. Il corso si propone come obiettivo la presentazione e l’analisi degli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative documentati a Roma nel periodo compreso fra VIII secolo a.C. e IV secolo d.C.

Le lezioni frontali e lo studio del manuale indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni relative ai principali temi di archeologia e alla storia dell’arte romana.

Le lezioni frontali saranno sviluppate con l’ausilio sia di presentazioni di immagini in power point sia della lettura di brani (testi di autori antichi e moderni) significativi ai fini della comprensione dell’argomento di volta in volta trattato.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate sei domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina; capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

08/06/2020

23/06/2020

10/07/2020

08/09/2020

La questione dell’arte romana: storia degli studi; La formazione della civiltà romana nell’Italia protostorica; Roma e il Lazio tra reges e principes; L’età alto e medio repubblicana; L’urbanistica e i nuovi modelli dell’architettura ellenistica; Arte e lotte politiche fra tarda repubblica e impero; L’età di Augusto; L’arte e la costruzione dell’impero nel I sec. d.C.; L’età di Traiano e degli Antonini; Città e cultura figurativa nelle province dell’Impero; I cambiamenti del III sec. d.C.; L’arte del mondo tardoantico

Temi oggetto di approfondimento: La nascita di Roma; Il tempio etrusco-italico e i doni votivi; La casa romana; il funerale e la tomba; Il trionfo e i bottini d’arte; I luoghi dell’otium; Il Foro; Le residenze imperiali; Gli spazi dei ludi; Il culto imperiale; Religione e culti.

M. TORELLI - M. MENICHETTI - G. GRASSIGLI, Arte ed archeologia del mondo romano, Longanesi 2014.

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA (L-ANT/07)
LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso TECNOLOGICO (A69)

Conoscenze di base di Archeologia e Storia dell’arte greca

Il Laboratorio si propone di offrire agli studenti gli elementi essenziali utili sia al riconoscimento delle principali classi e forme delle ceramiche fini diffuse in epoca classica in Italia meridionale sia all’analisi del loro contesto d’uso. Particolare attenzione sarà riservata alle funzioni ricoperte dalle forme ceramiche in ambito domestico, cultuale e funerario.

Il Laboratorio mira all'acquisizione da parte dello studente di nozioni di carattere tecnico-metodologico connesse allo studio delle ceramiche greche di età classica.

Lezioni teoriche e pratiche in aula e in laboratorio.

Alla fine del corso gli studenti, per dimostrare il livello di abilità e conoscenze raggiunto, dovranno elaborare una relazione sull'attività svolta e/o una presentazione in ppt incentrata su uno o più temi sviluppati nell'ambito del laboratorio.

08/06/2020

23/06/2020

10/07/2020

08/09/2020

 

Le ceramiche attiche e italiote: classi, forme, officine di produzione. I contesti d'uso delle ceramiche attiche e italiote in Italia meridionale. Le ceramiche attiche e italiote negli abitati, nelle necropoli e nei luoghi di culto dell'Italia meridionale: classi, forme e funzioni.

I. Scheibler, Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta, Milano, Longanesi 2004, particolarmente pagg. 9-13 e 153-210. Ulteriore bibliografia verrà suggerita nel corso delle lezioni.

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA (L-ANT/07)
LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Conoscenze di base di Archeologia e Storia dell’arte greca

Il Laboratorio si propone di offrire agli studenti gli elementi essenziali utili sia al riconoscimento delle principali classi e forme delle ceramiche fini diffuse in epoca classica in Italia meridionale sia all’analisi del loro contesto d’uso. Particolare attenzione sarà riservata alle funzioni ricoperte dalle forme ceramiche in ambito domestico, cultuale e funerario.

Il Laboratorio mira all'acquisizione da parte dello studente di nozioni di carattere tecnico-metodologico connesse allo studio delle ceramiche greche di età classica.

Lezioni teoriche e pratiche in aula e in laboratorio.

Alla fine del corso gli studenti, per dimostrare il livello di abilità e conoscenze raggiunto, dovranno elaborare una relazione sull'attività svolta e/o una presentazione in ppt incentrata su uno o più temi sviluppati nell'ambito del laboratorio.

08/06/2020

23/06/2020

10/07/2020

08/09/2020

Le ceramiche attiche e italiote: classi, forme, officine di produzione. I contesti d'uso delle ceramiche attiche e italiote in Italia meridionale. Le ceramiche attiche e italiote negli abitati, nelle necropoli e nei luoghi di culto dell'Italia meridionale: classi, forme e funzioni.

I. Scheibler, Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta, Milano, Longanesi 2004, particolarmente pagg. 9-13 e 153-210. Ulteriore bibliografia verrà suggerita nel corso delle lezioni.

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei contenuti delle seguenti discipline: “Archeologia e storia dell’arte greca”, “Archeologia e storia dell’arte romana”, “Storia greca”, “Storia romana”.

Il corso si propone di sviluppare i principali temi relativi all’archeologia delle province romane con l’obiettivo di analizzare le diverse realtà storico-culturali che componevano l’impero di Roma e di mettere a fuoco, nelle singole aree, gli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative

Le lezioni frontali e lo studio del testo indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina nonché di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni acquisite. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di interpretare le informazioni con senso critico.

Le lezioni frontali vengono sviluppate con l’ausilio di: a) presentazioni di immagini in power point; b) letture di approfondimento degli argomenti indicati nel programma.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate da tre a cinque domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina (urbanistica, architettura e arti figurative delle province romane); capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

VOL 1: 29/01/2019

             18/02/2019

VOL 2: 03/05/2019

VOL 3: 27/05/2019 (riservato esclusivamente ai laureandi della sessione estiva)

VOL 3: 11/06/2019 (laureandi in corso della sessione estiva)

VOL 4: 11/06/2019

10/07/2019

11/09/2019

12/11/2019

Che cos’è una provincia. Le province del Mediterraneo occidentale: Sicilia, Sardinia, Corsica; Hispaniae; Gallia Narbonense. La Gallia Cisalpina. Le province del limes: le province galliche; le sedi imperiali periferiche; Germaniae; Britannia. Province balcaniche e Grecia: limes danubiano; Raetia e Vindelicia; Noricum; Pannonia; Illyricum/Dalmatia; Dacia; Moesia; Tracia; Macedonia, Epiro, Acaia. Asia Minore e province anatoliche. L’Oriente: Siria, Iudaea, Arabia, Mesopotamia. Cirenaica e Creta. Egitto. L’Africa romana. Le province dopo Diocleziano.

Approfondimenti: castra e limes; il culto imperiale in Oriente e in Occidente.

G. Bejor, M.T. Grassi, S. Maggi, F. Slavazzi, Arte e Archeologia delle Province romane, Milano [Mondadori Università] 2011.

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Conoscenza dei lineamenti della Storia greca, della Storia romana e dell’Archeologia e della Storia dell'Arte greca.

Il corso si configura come un’introduzione all’archeologia e alla storia dell’arte romana. Il corso si propone come obiettivo la presentazione e l’analisi degli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative documentati a Roma nel periodo compreso fra VIII secolo a.C. e IV secolo d.C.

 

Le lezioni frontali e lo studio del manuale indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni relative ai principali temi di archeologia e alla storia dell’arte romana.

Le lezioni frontali saranno sviluppate con l’ausilio sia di presentazioni di immagini in power point sia della lettura di brani (testi di autori antichi e moderni) significativi ai fini della comprensione dell’argomento di volta in volta trattato.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate sei domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina; capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

 

VOL 4: 11/06/2019

10/07/2019

11/09/2019

12/11/2019

La questione dell’arte romana: storia degli studi; La formazione della civiltà romana nell’Italia protostorica; Roma e il Lazio tra reges e principes; L’età alto e medio repubblicana; L’urbanistica e i nuovi modelli dell’architettura ellenistica; Arte e lotte politiche fra tarda repubblica e impero; L’età di Augusto; L’arte e la costruzione dell’impero nel I sec. d.C.; L’età di Traiano e degli Antonini; Città e cultura figurativa nelle province dell’Impero; I cambiamenti del III sec. d.C.; L’arte del mondo tardoantico

Temi oggetto di approfondimento: La nascita di Roma; Il tempio etrusco-italico e i doni votivi; La casa romana; il funerale e la tomba; Il trionfo e i bottini d’arte; I luoghi dell’otium; Il Foro; Le residenze imperiali; Gli spazi dei ludi; Il culto imperiale; Religione e culti.

 

M. TORELLI - M. MENICHETTI - G. GRASSIGLI, Arte ed archeologia del mondo romano, Longanesi 2014.

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA (L-ANT/07)
LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Sede Lecce

Conoscenze di base di Archeologia e Storia dell’arte greca

Il Laboratorio si propone di offrire agli studenti gli elementi essenziali utili sia al riconoscimento delle principali classi e forme delle ceramiche fini diffuse in epoca classica in Italia meridionale sia all’analisi del loro contesto d’uso. Particolare attenzione sarà riservata alle funzioni ricoperte dalle forme ceramiche in ambito domestico, cultuale e funerario.

Il Laboratorio mira all'acquisizione da parte dello studente di nozioni di carattere tecnico-metodologico connesse allo studio delle ceramiche greche di età classica.

Lezioni teoriche e pratiche in aula e in laboratorio.

Alla fine delle attività di Laboratorio sarà somministrato in aula agli studenti un test mirato a valutare il livello di conoscenza e abilità raggiunto.

 

VOL 4: 11/06/2019

10/07/2019

11/09/2019

12/11/2019

Le ceramiche attiche e italiote: classi, forme, officine di produzione. I contesti d'uso delle ceramiche attiche e italiote in Italia meridionale. Le ceramiche attiche e italiote negli abitati, nelle necropoli e nei luoghi di culto dell'Italia meridionale: classi, forme e funzioni.

Scheibler, Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta, Milano, Longanesi 2004, particolarmente pagg. 9-13 e 153-210. Ulteriore bibliografia verrà suggerita nel corso delle lezioni.

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA (L-ANT/07)
LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso TECNOLOGICO (A69)

Conoscenze di base di Archeologia e Storia dell’arte greca

Il Laboratorio si propone di offrire agli studenti gli elementi essenziali utili sia al riconoscimento delle principali classi e forme delle ceramiche fini diffuse in epoca classica in Italia meridionale sia all’analisi del loro contesto d’uso. Particolare attenzione sarà riservata alle funzioni ricoperte dalle forme ceramiche in ambito domestico, cultuale e funerario.

Il Laboratorio mira all'acquisizione da parte dello studente di nozioni di carattere tecnico-metodologico connesse allo studio delle ceramiche greche di età classica.

Lezioni teoriche e pratiche in aula e in laboratorio.

Alla fine delle attività di Laboratorio sarà somministrato in aula agli studenti un test mirato a valutare il livello di conoscenza e abilità raggiunto.

 

VOL 4: 11/06/2019

10/07/2019

11/09/2019

12/11/2019

 

Le ceramiche attiche e italiote: classi, forme, officine di produzione. I contesti d'uso delle ceramiche attiche e italiote in Italia meridionale. Le ceramiche attiche e italiote negli abitati, nelle necropoli e nei luoghi di culto dell'Italia meridionale: classi, forme e funzioni.

Scheibler, Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta, Milano, Longanesi 2004, particolarmente pagg. 9-13 e 153-210. Ulteriore bibliografia verrà suggerita nel corso delle lezioni.

LABORATORIO DI METODOLOGIA DI STUDIO DELLA CERAMICA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei contenuti delle seguenti discipline: “Archeologia e storia dell’arte greca”, “Archeologia e storia dell’arte romana”, “Storia greca”, “Storia romana”.

Il corso si propone di sviluppare i principali temi relativi all’archeologia delle province romane con l’obiettivo di analizzare le diverse realtà storico-culturali che componevano l’impero di Roma e di mettere a fuoco, nelle singole aree, gli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative

Le lezioni frontali e lo studio del testo indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina nonché di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni acquisite. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di interpretare le informazioni con senso critico.

Le lezioni frontali vengono sviluppate con l’ausilio di: a) presentazioni di immagini in power point; b) letture di approfondimento degli argomenti indicati nel programma.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate da tre a cinque domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina (urbanistica, architettura e arti figurative delle province romane); capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

VOL 1: 29/01/2019

             18/02/2019

VOL 2: 03/05/2019

VOL 3: 27/05/2019 (riservato esclusivamente ai laureandi della sessione estiva)

VOL 3: 11/06/2019 (laureandi in corso della sessione estiva)

VOL 4: 11/06/2019

             10/07/2019

Che cos’è una provincia. Le province del Mediterraneo occidentale: Sicilia, Sardinia, Corsica; Hispaniae; Gallia Narbonense. La Gallia Cisalpina. Le province del limes: le province galliche; le sedi imperiali periferiche; Germaniae; Britannia. Province balcaniche e Grecia: limes danubiano; Raetia e Vindelicia; Noricum; Pannonia; Illyricum/Dalmatia; Dacia; Moesia; Tracia; Macedonia, Epiro, Acaia. Asia Minore e province anatoliche. L’Oriente: Siria, Iudaea, Arabia, Mesopotamia. Cirenaica e Creta. Egitto. L’Africa romana. Le province dopo Diocleziano.

Approfondimenti: castra e limes; il culto imperiale in Oriente e in Occidente.

G. Bejor, M.T. Grassi, S. Maggi, F. Slavazzi, Arte e Archeologia delle Province romane, Milano [Mondadori Università] 2011.

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Conoscenza dei lineamenti della Storia greca, della Storia romana e dell’Archeologia e della Storia dell'Arte greca.

Il corso si configura come un’introduzione all’archeologia e alla storia dell’arte romana. Il corso si propone come obiettivo la presentazione e l’analisi degli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative documentati a Roma nel periodo compreso fra VIII secolo a.C. e IV secolo d.C.

 

Le lezioni frontali e lo studio del manuale indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni relative ai principali temi di archeologia e alla storia dell’arte romana.

Le lezioni frontali saranno sviluppate con l’ausilio sia di presentazioni di immagini in power point sia della lettura di brani (testi di autori antichi e moderni) significativi ai fini della comprensione dell’argomento di volta in volta trattato.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate sei domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina; capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

VOL 1: 29/01/2019

             18/02/2019

VOL 2: 03/05/2019

VOL 3: 27/05/2019 (riservato esclusivamente ai laureandi della sessione estiva)

VOL 3: 11/06/2019 (laureandi in corso della sessione estiva)

VOL 4: 11/06/2019

             10/07/2019

La questione dell’arte romana: storia degli studi; La formazione della civiltà romana nell’Italia protostorica; Roma e il Lazio tra reges e principes; L’età alto e medio repubblicana; L’urbanistica e i nuovi modelli dell’architettura ellenistica; Arte e lotte politiche fra tarda repubblica e impero; L’età di Augusto; L’arte e la costruzione dell’impero nel I sec. d.C.; L’età di Traiano e degli Antonini; Città e cultura figurativa nelle province dell’Impero; I cambiamenti del III sec. d.C.; L’arte del mondo tardoantico

Temi oggetto di approfondimento: La nascita di Roma; Il tempio etrusco-italico e i doni votivi; La casa romana; il funerale e la tomba; Il trionfo e i bottini d’arte; I luoghi dell’otium; Il Foro; Le residenze imperiali; Gli spazi dei ludi; Il culto imperiale; Religione e culti.

 

M. TORELLI - M. MENICHETTI - G. GRASSIGLI, Arte ed archeologia del mondo romano, Longanesi 2014.

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei contenuti delle seguenti discipline: “Archeologia e storia dell’arte greca”, “Archeologia e storia dell’arte romana”, “Storia greca”, “Storia romana”.

Il corso si propone di sviluppare i principali temi relativi all’archeologia delle province romane con l’obiettivo di analizzare le diverse realtà storico-culturali che componevano l’impero di Roma e di mettere a fuoco, nelle singole aree, gli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative

Le lezioni frontali e lo studio del testo indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina nonché di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni acquisite. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di interpretare le informazioni con senso critico.

Le lezioni frontali vengono sviluppate con l’ausilio di: a) presentazioni di immagini in power point; b) letture di approfondimento degli argomenti indicati nel programma.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate da tre a cinque domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina (urbanistica, architettura e arti figurative delle province romane); capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

Che cos’è una provincia. Le province del Mediterraneo occidentale: Sicilia, Sardinia, Corsica; Hispaniae; Gallia Narbonense. La Gallia Cisalpina. Le province del limes: le province galliche; le sedi imperiali periferiche; Germaniae; Britannia. Province balcaniche e Grecia: limes danubiano; Raetia e Vindelicia; Noricum; Pannonia; Illyricum/Dalmatia; Dacia; Moesia; Tracia; Macedonia, Epiro, Acaia. Asia Minore e province anatoliche. L’Oriente: Siria, Iudaea, Arabia, Mesopotamia. Cirenaica e Creta. Egitto. L’Africa romana. Le province dopo Diocleziano.

Approfondimenti: castra e limes; il culto imperiale in Oriente e in Occidente.

G. Bejor, M.T. Grassi, S. Maggi, F. Slavazzi, Arte e Archeologia delle Province romane, Milano [Mondadori Università] 2011.

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Conoscenza dei lineamenti della Storia greca, della Storia romana e dell’Archeologia e della Storia dell'Arte greca.

Il corso si configura come un’introduzione all’archeologia e alla storia dell’arte romana. Il corso si propone come obiettivo la presentazione e l’analisi degli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative documentati a Roma nel periodo compreso fra VIII secolo a.C. e IV secolo d.C.

 

Le lezioni frontali e lo studio del manuale indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni relative ai principali temi di archeologia e alla storia dell’arte romana.

Le lezioni frontali saranno sviluppate con l’ausilio sia di presentazioni di immagini in power point sia della lettura di brani (testi di autori antichi e moderni) significativi ai fini della comprensione dell’argomento di volta in volta trattato.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate sei domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina; capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

La questione dell’arte romana: storia degli studi; La formazione della civiltà romana nell’Italia protostorica; Roma e il Lazio tra reges e principes; L’età alto e medio repubblicana; L’urbanistica e i nuovi modelli dell’architettura ellenistica; Arte e lotte politiche fra tarda repubblica e impero; L’età di Augusto; L’arte e la costruzione dell’impero nel I sec. d.C.; L’età di Traiano e degli Antonini; Città e cultura figurativa nelle province dell’Impero; I cambiamenti del III sec. d.C.; L’arte del mondo tardoantico

Temi oggetto di approfondimento: La nascita di Roma; Il tempio etrusco-italico e i doni votivi; La casa romana; il funerale e la tomba; Il trionfo e i bottini d’arte; I luoghi dell’otium; Il Foro; Le residenze imperiali; Gli spazi dei ludi; Il culto imperiale; Religione e culti.

 

M. TORELLI - M. MENICHETTI - G. GRASSIGLI, Arte ed archeologia del mondo romano, Longanesi 2014.

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2015 al 25/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei contenuti delle seguenti discipline: “Archeologia e storia dell’arte greca”, “Archeologia e storia dell’arte romana”, “Storia greca”, “Storia romana”.

Il corso si propone di sviluppare i principali temi relativi all’archeologia delle province romane con l’obiettivo di analizzare le diverse realtà storico-culturali che componevano l’impero di Roma e di mettere a fuoco, nelle singole aree, gli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative

Le lezioni frontali e lo studio del testo indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina nonché di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni acquisite. Alla fine del corso lo studente sarà inoltre in grado di interpretare le informazioni con senso critico.

Le lezioni frontali vengono sviluppate con l’ausilio di: a) presentazioni di immagini in power point; b) letture di approfondimento degli argomenti indicati nel programma.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate da tre a cinque domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina (urbanistica, architettura e arti figurative delle province romane); capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

Che cos’è una provincia. Le province del Mediterraneo occidentale: Sicilia, Sardinia, Corsica; Hispaniae; Gallia Narbonense. La Gallia Cisalpina. Le province del limes: le province galliche; le sedi imperiali periferiche; Germaniae; Britannia. Province balcaniche e Grecia: limes danubiano; Raetia e Vindelicia; Noricum; Pannonia; Illyricum/Dalmatia; Dacia; Moesia; Tracia; Macedonia, Epiro, Acaia. Asia Minore e province anatoliche. L’Oriente: Siria, Iudaea, Arabia, Mesopotamia. Cirenaica e Creta. Egitto. L’Africa romana. Le province dopo Diocleziano.

Approfondimenti: castra e limes; il culto imperiale in Oriente e in Occidente.

G. Bejor, M.T. Grassi, S. Maggi, F. Slavazzi, Arte e Archeologia delle Province romane, Milano [Mondadori Università] 2011.

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Conoscenza dei lineamenti della Storia greca, della Storia romana e dell’Archeologia e della Storia dell'Arte greca.

Il corso si configura come un’introduzione all’archeologia e alla storia dell’arte romana. Il corso si propone come obiettivo la presentazione e l’analisi degli aspetti fondamentali dell’urbanistica, dell’architettura e delle arti figurative documentati a Roma nel periodo compreso fra VIII secolo a.C. e IV secolo d.C.

 

Le lezioni frontali e lo studio del manuale indicato nel programma consentiranno allo studente di conoscere i lineamenti fondamentali della disciplina. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare, sintetizzare, organizzare e comunicare le informazioni relative ai principali temi di archeologia e alla storia dell’arte romana.

Le lezioni frontali saranno sviluppate con l’ausilio sia di presentazioni di immagini in power point sia della lettura di brani (testi di autori antichi e moderni) significativi ai fini della comprensione dell’argomento di volta in volta trattato.

Esame orale basato sullo studio del manuale consigliato e mirato a verificare la conoscenza dei temi sviluppati nel corso delle lezioni. In particolare, saranno formulate sei domande e lo studente sarà valutato considerando: conoscenza dei contenuti della disciplina; capacità di sintesi; correttezza formale nell’esposizione; capacità di argomentare la propria tesi.

La questione dell’arte romana: storia degli studi; La formazione della civiltà romana nell’Italia protostorica; Roma e il Lazio tra reges e principes; L’età alto e medio repubblicana; L’urbanistica e i nuovi modelli dell’architettura ellenistica; Arte e lotte politiche fra tarda repubblica e impero; L’età di Augusto; L’arte e la costruzione dell’impero nel I sec. d.C.; L’età di Traiano e degli Antonini; Città e cultura figurativa nelle province dell’Impero; I cambiamenti del III sec. d.C.; L’arte del mondo tardoantico

Temi oggetto di approfondimento: La nascita di Roma; Il tempio etrusco-italico e i doni votivi; La casa romana; il funerale e la tomba; Il trionfo e i bottini d’arte; I luoghi dell’otium; Il Foro; Le residenze imperiali; Gli spazi dei ludi; Il culto imperiale; Religione e culti.

 

M. TORELLI - M. MENICHETTI - G. GRASSIGLI, Arte ed archeologia del mondo romano, Longanesi 2014.

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE ROMANA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA (L-ANT/07)
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA (L-ANT/07)
STORIA DELL'ARCHEOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/07

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA DELL'ARCHEOLOGIA (L-ANT/07)

Pubblicazioni

 L'elenco completo delle pubblicazioni aggiornato al 2017 è fornito nel pdf allegato

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

 

LINEE DI RICERCA

1) Le importazioni attiche di età classica nella Puglia anellenica e a Taranto

2)  La ceramica italiota a figure rosse: osservazioni sulle fasi iniziali della produzione; le importazioni in Messapia.

3) La Messapia in età classica: aspetti storico-archeologici
4)  Aspetti della produzione e della circolazione monetaria in Magna Grecia e in Sicilia

5) Produzioni artigianali del Ceramico di Metaponto: le ‘monete in terracotta’; impressioni di monete su manufatti fittili: la documentazione dal sito di Scoppieto (Terni)

6) Scultura greca, romana e tardoantica: il complesso di sculture del teatro di Lecce; la statua loricata dall’area del ‘Grande Tempio’ di Luni; imago clipeata con busto di Socrate da Hierapolis (Frigia); lo Zeus di Ugento

7) L’immagine del ‘guerriero’ nella Puglia anellenica attraverso lo studio della documentazione archeologica
8) Architettura e Urbanistica delle città dell’Asia Minore
9) L’edilizia privata in Magna Grecia e in Sicilia
10) Gnatia Lymphis Iratis Exstructa: l’insediamento di Egnazia nella V Satira del Libro I di Orazio
12) Ceramica figurata prodotta in Attica e in Italia meridionale: forme vascolari e iconografia
13) La costituzione dei fondi librari di archeologia: l’esempio del fondo St. Joseph dell’Università di Lecce
14) L’Ipogeo delle Cariatidi di Vaste
15) Il complesso di statue di bronzo scoperte sul fondale di Punta del Serrone (BR)

16) Il culto di Artemide a Brindisi


Ricerche in corso di svolgimento:
a) La memoria dell’antico nell’arte dell’Italia meridionale tra il XV e il XVI secolo: la Fontana monumentale di Gallipoli;
b) Una nuova statua di Athena tipo Poitiers;
c)ceramica italiota a figure rosse da Muro Rotto heologica: Prof. G. Ceraudo, Università del Salento).

d) I falsi monetali dal Rinascimento al XIX secolo

e) Scultura romana: la statua ‘capite velato’ dall’anfiteatro di Rudiae



 

Risorse correlate

Documenti