Jacopo DE GROSSI MAZZORIN

Jacopo DE GROSSI MAZZORIN

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA.

Dipartimento di Beni Culturali

Edificio ex INAPLI - Via Dalmazio Birago, 64 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

di Archeozoologia - Facoltà di Beni Culturali

Area di competenza:

Archeozoologia: storia dell'alimentazione (6 CFU)  Laurea Magistrale in Archeologia

Bioarcheologia (9 CFU) Laurea triennale in Beni Culturali

Bioarcheologia (modulo di Archeozoologia 2,5 CFU) Scuola di Specializzazione in Archeologia - indirizzo preistorico

Archeozoologia (modulo A 5 CFU) ISUFI  

 

 

 

Orario di ricevimento

il martedi alle ore 12,00 previo appuntamento tramite mail

 

Recapiti aggiuntivi

Studio: via Dalmazio Birago, 64 Lecce (I piano nuovo edificio) Laboratorio di Archeozoologia: via Dalmazio Birago, 64 Lecce (I piano nuovo edificio)

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

 

Dal marzo 1981 all’ottobre 1983 ha prestato servizio alle dirette dipendenze della Soprintendenza Archeologica dell'Abruzzo. Dall’ottobre 1983 all’ottobre 2001 ha prestato servizio come funzionario presso la Soprintendenza Archeologica di Roma, assegnato all'Ufficio Preistoria e Protostoria è stato incaricato della cura e studio dei resti faunistici provenienti dagli scavi archeologici della Soprintendenza come responsabile del “Laboratorio di Archeozoologia”. Dal 1 novembre 2001 è Professore Associato di Archeozoologia presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Lecce. di Roma

E’ membro delle Missioni Archeologiche Italiane in Siria (scavi di Ebla e Tell Tuqan), in Turchia (scavi di Mersin), in Nepal (scavi di Gotihawa), nella Repubblica Dominicana (scavi di Loma Perenal), in Marocco (scavi di Thamusida), Tunisia (scavi di Althiburos) e a Malta (scavi di Tas Silg) dove è il responsabile e coordinatore delle ricerche archeozoologiche. 

Dal 1990 è socio corrispondente dell'I.C.A.Z. (International Council for ArchaeoZoology). Socio fondatore, nel 1995, dell’ Associazione Italiana di ArcheoZoologia (A.I.A.Z.), è stato più volte Consigliere e Presidente dal 2011 al 2017, attualmente è Consigliere.

 

 https://unisalento.academia.edu/JacopoDeGrossiMazzorin

 

Didattica

A.A. 2018/2019

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

BIOARCHEOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2017/2018

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

BIOARCHEOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2016/2017

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso TECNOLOGICO

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2015/2016

ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

MODULO B

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 51.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2014/2015

ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 7.0 Ore Studio individuale: 18.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

MODULO B

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 51.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2013/2014

ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 7.0 Ore Studio individuale: 18.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
ARCHEOZOOLOGIA:METODOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso TECNOLOGICO (A69)

ARCHEOZOOLOGIA:METODOLOGIA (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza generale delle scienze naturali (livello scolastico); conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente. E’ auspicabile la conoscenza di almeno una lingua straniera che permetta l’autonoma consultazione di letteratura secondaria in una delle lingue europee.

Il corso prevede una parte generale che illustra le principali metodologie comunemente applicate per la determinazione e l’interpretazione dei resti animali che si rinvengono negli scavi archeologici e una parte monografica che tratta la domesticazione animale.

Il corso mira a dare una conoscenza basilare delle principali metodologie di studio dei reperti faunistici provenienti da scavi archeologici e una conoscenza approfondita dei diversi casi-studio presentati nel corso. In particolare mira a fornire una buona conoscenza delle metodologie di analisi tassonomica, di riconoscimento del sesso e dell’età di morte dei principali mammiferi domestici, delle metodologie di uso e intepretazione dei dati osteometrici, di riconoscimento e intepretazione delle tracce di origine antropica, di conoscenza   dei processi di lavroazione di oggetti in materia dura animale. La frequenza del corso mira quindi a dare una conoscenza dei principali fenomeni legati allo sfruttamento degli animali nell’antichità.

Lo studente inoltre, alla fine del corso, avrà acquisito la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti); la capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza); la capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore).

Lezioni frontali per un totale di     ore. La frequenza è vivamente consigliata e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

La valutazione del corso si esplica attraverso un esame orale finale.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

Lo studente viene valutato in base alla conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e della padronanza dei temi approfonditi a lezione e in base all’effettivo raggiungimento degli obiettivi sopra indicati per il corso. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica di argomentare le proprie tesi.

La frequenza ai corsi costituirà elemento di apprezzamento della valutazione dello studente, anche in termini di incremento del voto di media.

Parte generale:

L’Archeozoologia: definizione. Breve storia dell’archeozoologia e del pensiero scientifico. Relazioni con le altre discipline.

Materiali di studio.

Identificare i resti animali: cenni di anatomia comparata delle principali specie domestiche e selvatiche. Le collezioni di confronto. Altre tecniche di determinazione. Metodi di discriminazione tra domestici e selvatici.

L’analisi del DNA antico: nuove prospettive di ricerca. L'applicazione dello studio degli isotopi stabili all’archeozoologia.

L’osteometria: metodi di studio e obiettivi.

La stima dell’età e del sesso: metodi di stima dell’età di morte tramite la dentizione e la saldatura delle ossa lunghe. Determinazione del sesso attraverso i criteri morfologici ed osteometrici.

Tafonomia: fattori di dispersione, frammentazione, dislocazione e conservazione dei resti faunistici. Metodi di scavo, rilievo e recupero dei resti archeozoologici. La stagionalità. Tracce di origine antropica e naturale. Cenni sulle più frequenti patologie ossee.

La quantificazione: calcolo del numero di resti (NR) e del relativo numero minimo di individui (NMI) e della resa carnea.

Modelli di elaborazione dei dati per definire l’utilizzazione degli animali: caccia, pesca e allevamento. La raccolta dei molluschi. I prodotti alimentari. Altri prodotti dell’animale vivente: la lana, il latte, la forza motrice.

Gli animali non usati per alimentazione. Il ruolo degli animali nelle pratiche funerarie e nei sacrifici in diversi ambiti cronologici e geografici.

Corso monografico:

La domesticazione degli animali

Studenti frequentanti:

Parte generale:

De Grossi Mazzorin J. 2008 - Archeozoologia. Lo studio dei resti animali in archeologia. Manuali Laterza. Editori Laterza.

Corso monografico:

Francis R.C., 2016, Addomesticati. L’insolita evoluzione degli animali che vivono accanto all’uomo, Bollati Boringhieri, Torino.

 

Studenti non frequentanti

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno altre letture da concordare con il docente.  

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
BIOARCHEOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere almeno una conoscenza generale delle scienze naturali (livello scolastico) e delle problematiche dello scavo archeologico. E’ auspicabile che conosca almeno una lingua straniera che gli permetta l’autonoma consultazione di letteratura secondaria in una delle lingue europee.

Inoltre è auspicabile anche la conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna, la conoscenza del quadro geografico del mondo antico, la conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche..

Il corso si propone di fornire un quadro esteso delle discipline della Bioarcheologia e degli aspetti applicativi in ambito archeologico.

Il corso mira a dare una conoscenza basilare dell’utilizzazione dei resti bioarcheologici per  la ricerca archeologica. Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza delle metodologie utilizzate nella ricerca bioarcheologica e il loro campo applicativo.

L’insegnamento si compone solo di lezioni frontali (72 ore), che prevede il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi.

Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

Il corso è a frequenza obbligatoria. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Definizione di Archeozoologia e Archeobotanica. Breve storia degli studi. Relazioni con le altre discipline. Materiali di studio. Metodi di scavo, rilievo e recupero dei resti bioarcheologici.

Archeozoologia: la determinazione: cenni di anatomia comparata delle principali specie domestiche e selvatiche. Le collezioni di confronto. Altre tecniche di determinazione. Metodi di discriminazione tra domestici e selvatici. La stima dell’età e del sesso: metodi di stima dell’età di morte tramite la dentizione e la saldatura delle ossa lunghe. Determinazione del sesso attraverso i criteri morfologici e non. La stagionalità. Cenni sulle più frequenti patologie ossee.

Archeobotanica: Il corso si propone di fornire un quadro esteso dell’Archeobotanica e degli aspetti applicativi in ambito archeologico, sia in chiave paleoecologica sia rispetto alla ricostruzione delle pratiche agricole ed in genere sul rapporto Uomo-Ambiente vegetale.

La quantificazione: calcolo del numero di resti (NR) e del relativo numero minimo di individui (NMI). La biometria: metodi di studio e obiettivi.

Tafonomia: fattori di dispersione, frammentazione, dislocazione e conservazione dei resti bioarcheologici. Tracce di origine antropica e naturale.

De Grossi Mazzorin J., 2008, Archeozoologia. Lo studio dei resti animali in archeologia, Laterza, Bari.

 

Articoli:

 

- De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2012, L’uso degli astragali nell’antichità tra ludo e divinazione, in De Grossi Mazzorin J., Saccà D., Tozzi C., Atti del 6° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Parco dell’Orecchiella, San Romano in Garfagnana – Lucca, 21-24 maggio 2009, Lucca, pp. 213-220.

- De Grossi Mazzorin J. 2016, I resti archeozoologici come strumento di conoscenza dell’economia alimentare nell’Alto Medioevo, in LXIII Settimana di studio della Fondazione Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo “L’alimentazione nell’Alto Medioevo: pratiche, simboli, ideologie”, Spoleto, pp. 21-81.

- De Grossi Mazzorin J., Minniti C. 2016, Studi sul sacrificio animale nel Mediterraneo antico: alcuni contesti a confronto, in A. Russo e F. Guarneri (a cura di), Santuari mediterranei tra oriente e occidente. Interazioni e contatti culturali, Roma, pp. 329-339.

- De Grossi Mazzorin J., 2015, Consumo e allevamento di ostriche e mitili in epoca classica e medievale, in A. Girod, Appunti di Archeomalacologia. All’Insegna del Giglio, pp. 153-158.

- De Grossi Mazzorin J., 2014, Le prime ricerche sulle faune dei siti dell’età del Bronzo in Italia, in A. Guidi (a cura di), 150 anni di Preistoria e Protostoria in Italia, Studi di Preistoria e Protostoria, 1, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, pp. 73-78.

- I progressi del pensiero scientifico.... (appunti manoscritti).

 

Tutti gli articoli sopra citati si possono trovare e scaricare su "Risorse correlate"

BIOARCHEOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza generale delle scienze naturali (livello scolastico)

Le attività di Laboratorio servono a chiarire e mostrare le principali metodologie di studio dei reperti faunistici

Lo studente alla fine delle attività di laboratorio, avrà acquisito le seguenti competenze:

 

– capacità di recupero, pulizia, e conservazione dei reperti faunistici

– capacità di distinguere gli elementi anatomici;

– capacità di riconoscere le tracce antropiche sui resti faunistici;

– capacità di identificare le età di morte e il sesso di alcune specie aninali;

- capacità di riconoscere i processi tafonomici sui resti faunistici.

Le attività di Laboratorio consistono in una serie di esercitazioni con il docente presso il laboratorio e di alcune ore di osservazione personale dello studente sui materiali messi a disposizione.

La valutazione del corso si esplica attraverso Idoneità al completamento delle ore previste dal credito formativo. Gli studenti possono verbalizzare l’idoneità esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Determinazione dell’elemento scheletrico,

Identificazione della specie tassonomica

Definizione dell’età di morte,

Riconoscimento del sesso,

Individuazione delle tracce di origine antropica (combustione, macellazione e altro).

De Grossi Mazzorin J. 2008 - Archeozoologia. Lo studio dei resti animali in archeologia. Manuali Laterza. Editori Laterza

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
BIOARCHEOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

BIOARCHEOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso TECNOLOGICO (A69)

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA:STORIA DELL'ALIMENTAZIONE (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2015 al 25/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2015 al 25/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
MODULO B

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 51.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

MODULO B (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 7.0 Ore Studio individuale: 18.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
MODULO B

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 51.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

MODULO B (L-ANT/10)
ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)
LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/10

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 7.0 Ore Studio individuale: 18.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI ARCHEOZOOLOGIA (L-ANT/10)

Pubblicazioni

Elenco pubblicazioni di Jacopo De Grossi Mazzorin

1) di Gennaro F., Pacciarelli M., De Grossi Mazzorin J., 1974; Prima nota sul complesso preistorico di Tolfa, Notiziario del Museo Civico di Allumiere, III, pp.13-23.

2) De Grossi Mazzorin J., 1975; Considerazioni su di un abitato protostorico: il Caolino di S. Severa, Notiziario del Museo Civico di Allumiere, IV, pp. 27-35.

3) De Grossi Mazzorin J., 1977; I materiali dell'età del Bronzo, in AA.VV. I materiali della collezione Allevi raccolti nel Museo Civico di Offida, Offida, pp. 39-60.

4) De Grossi Mazzorin J., 1985; I resti faunistici dell'insediamento protostorico di Pitigliano, in B.M. Aranguren, E. Pellegrini, P. Perazzi L'insediamento protostorico di Pitigliano - Campagne di scavo 1982-83, Pitigliano, pp. 77-92.

5) De Grossi Mazzorin J., 1985; Reperti faunistici dall'Acropoli di Populonia: testimonianze di allevamento e caccia nel III secolo a.C., Rassegna d'Archeologia, 5, pp. 131-171.

6) De Grossi Mazzorin J., 1986; La fauna dell'insediamento delle Paludi di Celano: alcune osservazioni sull'origine del cavallo domestico in Italia, Quaderni di Protostoria, 1, pp.361-362.

7) Bettelli M., Damiani I., De Grossi Mazzorin J., 1986-1987; Scavi relativi alle fasi protostoriche nel settore nord-orientale del pianoro, Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma, XCII, 2, Roma, pp.463- 465.

8) De Grossi Mazzorin J., 1987; La fauna in G. Ghini, La villa dei Quintili a Monteporzio, Quaderni di Archeologia Etrusco-Italica, 14, pp. 234-235.

9) De Grossi Mazzorin J., 1987; Populonia, in L'alimentazione nel mondo antico. Gli Etruschi, Roma, pp. 89-93.

10) De Grossi Mazzorin J., 1987; Rapporto preliminare sulla malacofauna dell'insediamento dell'età del bronzo di Coppa Nevigata, in S.M. Cassano, A. Cazzella, A. Manfredini, M. Moscoloni, Coppa Nevigata e il suo territorio. Testimonianze archeologiche dal VII millennio al II millennio a.C., pp. 201-203.

11) De Grossi Mazzorin J., 1987; Dai resti animali: ambiente e risorse, in AA.VV. Il museo in tasca. Schede didattiche per il Museo Archeologico di Campli, Teramo.

12) De Grossi Mazzorin J., 1988; Tabina di Magreta: la terramara e i resti di età etrusca (campagne di scavo 1985-1986). Nota preliminare sulla fauna dell'insediamento della media età del bronzo, in Modena dalle origini all'anno mille. Studi di Archeologia e Storia, vol. 1, Modena, pp.225-229.

13) De Grossi Mazzorin J., 1988; Il sondaggio stratigrafico nella sede centrale della Cassa di Risparmio di Modena (1985-1986). I resti faunistici, in Modena dalle origini all'anno mille. Studi di Archeologia e Storia, vol. 1, Modena, pp.449-455.

14) De Grossi Mazzorin J., 1989; Le ricerche zooarcheologiche nell'insediamento preistorico delle Paludi di Celano, in Dallo scavo al Museo. Il sito protostorico delle Paludi di Celano, Pescara, pp.37-41.

15) De Grossi Mazzorin J., 1989; Testimonianze di allevamento e caccia nel Lazio antico tra l'VIII e il VII secolo a.C., Dialoghi d'Archeologia, III serie, anno 7, n.1, pp.125-142.

16) De Grossi Mazzorin J., 1989; Nota preliminare sulla fauna, in C. Morselli, E. Tortorici (a cura di) Curia, Forum Iulium, Forum Transitorium, L.S.A. 14, Roma, pp.340- 347.

17) De Grossi Mazzorin J., 1990: 38. Ossa di avvoltoio, in M. Cristofani (a cura di), La Grande Roma dei Tarquini, Roma, p.58.

18) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., A. De Santis, 1990: Fidene - la struttura dell'età del ferro, Quaderni di Archeologia Etrusco-Italica, 19, pp.115-120.

19) De Grossi Mazzorin J., 1990; Dai resti animali: ambiente e risorse, in V. D'Ercole, W. Pellegrini (a cura di), Il Museo Archeologico di Campli, Teramo, pp. 14-16.

20) De Grossi Mazzorin J., 1991: I resti faunistici dell'insediamento dell'Età del Bronzo finale delle Paludi di Celano: campagne di scavo 1986-1989, in Atti del Convegno di Archeologia “Il Fucino e le aree limitrofe nell'antichità”, Roma , pp. 165-173.

21) Agostini S., Coubray S., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., Remotti E., 1991: Cappadocia (L'Aquila). Località Oveto. Indagini preliminari nella Grotta B. Cenci, Bollettino di Archeologia, 8, pp.61-71.

22) Agostini S., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., 1991- 1992: Economia e territorio in Abruzzo durante la media età del Bronzo, in Atti del Congresso L'età del Bronzo in Italia nei secoli dal XVI al XIV a.C., 26-30 ottobre 1989, Rassegna d'Archeologia, 10, pp.419-426.

23) Aranguren B.M., De Grossi Mazzorin J., Pellegrini E., Perazzi P., 1991-1992; Materiali dall'insediamento di Pitigliano (GR), in Atti del Congresso L'età del Bronzo in Italia nei secoli dal XVI al XIV a.C., 26-30 ottobre 1989, Rassegna d'Archeologia, 10, pp.678-679.

24) Arancio M.L., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., D'Erme L., Pellegrini E., 1991-1992; Nuovi dati dalle valli della Vibrata e del Salinello (TE), in Atti del Congresso L'età del Bronzo in Italia nei secoli dal XVI al XIV a.C., 26-30 ottobre 1989, Rassegna d'Archeologia, 10, pp. 722-723.

25) Arancio M.L., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., D'Erme L., Pellegrini E., 1991-1992; Materiali della valle della Vibrata nel Museo L. Pigorini, in Atti del Congresso L'età del Bronzo in Italia nei secoli dal XVI al XIV a.C., 26-30 ottobre 1989, Rassegna d'Archeologia, 10, pp. 724-725.

26) De Grossi Mazzorin J., 1991-1992; Il cavallo domestico e l'inizio della sua diffusione nell'Italia peninsulare, in Atti del Congresso L'età del Bronzo in Italia nei secoli dal XVI al XIV a.C., 26-30 ottobre 1989, Rassegna d'Archeologia, 10, pp.760- 761.

27) De Grossi Mazzorin J., 1991-92; Analisi zooarcheologica dei resti equini della tomba n.3, in L. Cianfriglia, L. Giacopini, D. Mantero, A. Reggi, D. Rossi Diana, Via di Casal Lumbroso, località Pescaccio (circ. XVI), Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma, vol. XCIV, pp.241-243.

28) De Grossi Mazzorin J., 1992; I resti ossei animali rinvenuti nella necropoli di Osteria dell'Osa, in A.M. Bietti Sestieri (a cura di), La necropoli laziale di Osteria dell'Osa, Roma, pp.487-489.

29) Agostini S., Coubray S., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., 1992; L'habitat et l'occupation du sol à l'Age du Bronze dans les Abruzzes: le cas du site de Celano, in L'habitat et l'occupation du sol à l'Age du Bronze en Europe, Documents Préhistoriques, 4, Paris, pp.435-444.

30) De Grossi Mazzorin J., di Gennaro F., 1992; L'habitat et l'occupation du sol à l'Age du Bronze en Etrurie Meridionale, in L'habitat et l'occupation du sol à l'Age du Bronze en Europe, Documents Préhistoriques, 4, Paris, pp.459-465.

31) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., De Santis A., 1992: Fidene - the Iron-age building, Caeculus, 1, Groningen, pp.77-85.

32) De Grossi Mazzorin J., 1992: I resti faunistici, in V. d'Ercole, F. Trucco, Canino (Viterbo) Località Banditella. Un luogo di culto all'aperto presso Vulci, Bollettino d'Archeologia, 13-15, pp. 84-85.

33) De Grossi Mazzorin J., 1993: Economia pastorale ed alimentazione, in A. R. Staffa, W. Pellegrini (a cura di), Dall'Egitto Copto all'Abruzzo Bizantino - I Bizantini in Abruzzo (secc. VI-VII), Catalogo della mostra Castello di Crecchio 1993, Mosciano S. Angelo 1993, pp. 49-50.

34) De Grossi Mazzorin J., 1994: I resti faunistici provenienti dalle Terramare esposti nel Museo Civico di Modena: alcune considerazioni, Quaderni del Museo Archeologico-Etnologico di Modena, 1, Studi di Preistoria e Protostoria, I, pp.145-152.

35) De Grossi Mazzorin J., 1994: Breve nota sui resti faunistici dell'insediamento dell'età del ferro di Tabina di Magreta, in M. Cattani, Lo scavo di Tabina di Magreta (Cave di Via Tampellini) e le tracce di divisioni agrarie di età etrusca nel territorio di Modena, Quaderni del Museo Civico Archeologico-Etnologico di Modena,1, Studi di Preistoria e Protostoria, I, p. 206.

36) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., De Santis A., 1995: La struttura protostorica di Fidene: completamento dello scavo, Quaderni di Archeologia Etrusco-Italica ,23, pp.251-256.

37) De Grossi Mazzorin J., 1995: Indizi di pratiche cultuali nel santuario di Pescorocchiano attraverso l'analisi dei resti faunistici, in G. Alvino, Santuari, culti e paesaggio in un'area italica: il Cicolano, Quaderni di Archeologia Etrusco-Italica, 24, pp.484-486.

38) De Grossi Mazzorin J., 1995: Ricerche zooarcheologiche in alcuni insediamenti protostorici dell'Etruria meridionale, in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria. Atti del II Incontro di Studi, 2, Milano, pp. 17-26.

39) De Grossi Mazzorin J., 1995: Allevamento e caccia dal neolitico all'età del ferro, in C. Tozzi, M. Pennacchioni, De Grossi Mazzorin J., La Preistoria nel comprensorio Tolfetano-Pyrgense, A.A.S.T. Santa Marinella (Roma), pp. 33-49.

40) De Grossi Mazzorin J., 1995: I resti ossei animali rinvenuti nell'insediamento sommerso del Gran Carro nel Lago di Bolsena (VT), in P. Tamburrini, Un abitato Villanoviano perilacustre. Il Gran Carro sul lago di Bolsena (1959-1985), G. Bretschneider, Roma, pp. 339-351.

41) De Grossi Mazzorin J., 1995: La fauna rinvenuta nell'area della Meta Sudans nel quadro evolutivo degli animali domestici in Italia, Padusa Quaderni, 1, Atti del I Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 309-318.

42) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., 1995; Importazione di materie prime organiche di origine esotica nell'abitato protostorico di Frattesina (RO), Padusa Quaderni, 1, Atti del I Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 367-370.

43) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 1995: Gli scavi nell'area della Meta Sudans (I sec. d.C.): l'industria su osso, Padusa Quaderni, 1, Atti del I Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 371-374.

44) De Grossi Mazzorin J., 1995: Sepolture con cani nella necropoli pre-romana di Sulmona (AQ), Padusa Quaderni, 1, Atti del I Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 375-376. C.P.S.S.A.E. Stanghella (PD) Padusa Quaderni, n. 1

45) De Grossi Mazzorin J., 1995: Economie di allevamento in Italia centrale dalla media età del Bronzo alla fine dell'età del Ferro, in N. Christie (ed.), Settlement and economy in Italy 1500 BC to AD 1500, Papers of the Fifth Conference of Italian Archaeology, Oxbow Monograph 41, pp. 167-177.

46) De Grossi Mazzorin J., 1996: Resti faunistici, in R. Volpe (a cura di), Aqua Marcia. Lo scavo di un tratto urbano, Firenze, pp. 203-214.

47) De Grossi Mazzorin J., 1996: Archeozoologia delle “ossa di bruti” provenienti dagli scavi della stazione preistorica sul Monte Castellaccio presso Imola, in M. Pacciarelli (a cura di), Musei civici di Imola, La collezione Scarabelli, 2, preistoria, Imola, pp. 181-218

48) De Grossi Mazzorin J., 1996: Analisi dei resti faunistici dell’insediamento protostorico di San Giuliano di Toscanella, in M. Pacciarelli (a cura di), Musei civici di Imola, La collezione Scarabelli, 2, preistoria, Imola, pp. 308-312.

49) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 1996: I resti faunistici dell'insediamento di Quadrato di Torre Spaccata nel contesto delle economie di allevamento del Neolitico finale ed Eneolitico in Italia centrale, Origini, XIX, pp. 287-295.

50) De Grossi Mazzorin J., 1996: Analisi dei resti faunistici dall'abitato di Ficana (zone 3b-c), in J.R. Brandt, Ficana, vol. II.1, Ist. Pol. Stato, Roma, pp. 405-423.

51) De Grossi Mazzorin J., 1997: La fauna delle terramare nelle ricerche ottocentesche, in M. Bernabò Brea, A. Cardarelli, M. Cremaschi (a cura di), Le Terramare. La più antica civiltà padana, pp. 87-89.

52) De Grossi Mazzorin J., Riedel A., 1997: La fauna delle terramare, in M. Bernabò Brea, A. Cardarelli, M. Cremaschi (a cura di), Le Terramare. La più antica civiltà padana, pp. 475-480.

53) Agostini S., Coubray S., De Grossi Mazzorin J., D'Ercole V., Rossi M.A., 1997: Il sito dell'Età del Bronzo delle Paludi di Celano nel Lago del Fucino, Bollettino di Archeologia Subacquea, 1-2, pp.218-227.

54) J. De Grossi Mazzorin, 1997: La fauna della stipe del santuario di Schiavi d’Abruzzo e le testimonianze di pratiche cultuali connesse ai suini nell’antichità, in A. Campanelli, A. Faustoferri (a cura di), I luoghi degli Dei. Sacro e natura nell’Abruzzo italico, Sambuceto (Chieti), pp. 126-127.

55) Bartoloni G., Cianferoni G. C., De Grossi Mazzorin J., 1997: Il complesso rurale di Campassini (Monteriggioni): considerazioni sull’alimentazione nell’Etruria settentrionale nell’VIII e VII secolo a.C., in Aspetti della Cultura di Volterra etrusca fra l’età del Ferro e l’età ellenistica e contributi della ricerca antropologica alla conoscenza del Popolo Etrusco, Atti del XIX Convegno di Studi Etruschi ed Italici (Volterra, 15-19 ottobre 1995), pp. 93-127.

56) De Grossi Mazzorin J., Tagliacozzo A., 1997: Dog remains in Italy from the Neolithic to the Roman period, Anthropozoologica, 25-26, pp. 429-440.

57) De Grossi Mazzorin J. 1997: The introduction of the domesticated cat in Italy, Anthropozoologica, 25-26, pp.789-792.

58) De Grossi Mazzorin J., 1998: L’alimentazione: allevamento e caccia in A. De Santis (a cura di) Fidene. Una casa dell’età del Ferro, Roma, pp. 42-45.

59) De Grossi Mazzorin J., 1998: Analisi dei resti faunistici da alcune strutture di Sorgenti della Nova, in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria. Atti del III Incontro di Studi Protovillanoviani e/o Protoetruschi.- Ricerche e Scavi, Edizioni Octavo, Firenze, pp. 169-180.

60) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 1998; Padre, assaggi questa lontra, in Archeo, anno XIV, numero 6 (160), giugno 1998, pp. 48-51.

61) De Grossi Mazzorin J., 1998: L'analisi dei resti ossei animali, in D. Candilio et al. IV. - Roma. - Saggio di scavo nell'aula di “S. Isidoro in Thermis”, Notizie degli Scavi di Antichità, anni CCCXCIII-CCCXCIV, serie IX, vol. VII-VIII, 1996-97, pp.416-425.

62) De Grossi Mazzorin J., Riedel A., Tagliacozzo A., 1998; Horse remains in Italy from the Eneolithic to the Roman period, Proceedings of the XIII International Congress of Prehistoric and Protohistoric Sciences, Forlì (Italia) 8-14 september 1996, vol. 6, tome I, pp. 87-92.

63) Bietti Sestieri A.M., Damiani I., De Grossi Mazzorin J., De Santis A., Recchia G., Remotti E., 1998; Un edificio della I età del Ferro nell’abitato di Fidene (Roma): posizione stratigrafica, caratteristiche strutturali, materiali, Proceedings of the XIII International Congress of Prehistoric and Protohistoric Sciences, Forlì (Italia) 8-14 september 1996, vol. 4, pp. 595-604.

64) De Grossi Mazzorin J., 1998; Alcune osservazioni sulla fauna dell’abitato protostorico di “Le Paludi di Celano, in V. D’Ercole, R. Cairoli (a cura di), Archeologia in Abruzzo. Storia di un metanodotto tra industria e cultura, Tarquinia, pp. 209-220.

65)   De Grossi Mazzorin J., Tagliacozzo A., 1998: Human Diet of animal origin in Italy between the Paleolithic and the Metal Age in light of Archaeozoological Data, Rivista di Antropologia, Suppl. Vol. 76, pp. 85-93.

66) De Grossi Mazzorin J., Frezza A.M., 1998: Analisi preliminare dell’ittiofauna dell’insediamento dell’età del Bronzo di Canàr, in Padusa - Quaderni, 2, Canàr di San Pietro in Polesine. Ricerche archeo-ambientali sul sito palafitticolo, pp. 181-188.

67)   De Grossi Mazzorin J., 1999, Le analisi archeozoologiche, in AA.VV. Il più antico abitato di Teramo, Teramo.

68) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 1999: Diet and Religious Practices: The example of two monastic orders in Rome between the XVIth and XVIIIth centuries, Anthropozoologica, 30, pp.33-50.

69) De Grossi Mazzorin J., 2000: État de nos connaissances concernant le traitement et la consommation du poisson dans l’Antiquité, à la lumière de l’archéologie. L’exemple de Rome, Mélanges de l’École Française de Rome, 112, pp.155-167.

70) Cosentino S., De Grossi Mazzorin J., 2000; Archeozoologia e paleobotanica dell’insediamento protostorico del Borgo di Vejano (VT), in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria - Atti del Quarto Incontro di Studi: L’Etruria tra Italia, Europa e Mondo Mediterraneo - Ricerche e Scavi”, Centro Studi di Preistoria e Archeologia Milano, pp. 447-460.

71) De Grossi Mazzorin J., Frezza A.M., 2000: Lo sfruttamento delle risorse fluviali di due insediamenti veneti dell’ Età del Bronzo: Canàr (VR) e Frattesina (RO), in Atti del 2° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Asti 14-16 novembre 1997, Forlì, pp. 241-250.

72) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2000: Alimentazione e pratiche religiose: il caso di due contesti monastici a Roma tra il XVI e il XVIII secolo, in Atti del 2° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Asti 14-16 novembre 1997, Forlì, pp. 327-339.

73) Colonnelli G., De Grossi Mazzorin J., 2000: Nuovi dati sull’alimentazione a Farnese (VT) nei secoli XV e XVI, in Atti del 2° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Asti 14-16 novembre 1997, Forlì, pp. 369-376. ISBN 8886712588

74) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2000: Le sepolture di cani della necropoli di Età imperiale di Fidene - Via Radicofani (Roma): alcune considerazioni sul loro seppellimento nell’antichità, in Atti del 2° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Asti 14-16 novembre 1997, Forlì, pp. 387-398.

75) De Grossi Mazzorin J., Tagliacozzo A., 2000: Morphological and osteological changes in the dog from the Neolithic to the Roman period in Italy, in S. J. Crockford (ed.), Dogs Through Time: An Archaeological Perspective. Proceedings of the 1st ICAZ Symposium on the History of the Domestic Dog (Eighth Congress of the International Council for Archaeozoology, August 23-29, 1998, Victoria B.C., Canada), British Archaeological Reports (International Series), 889, Oxford, pp. 141-161.

76) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2000: The Northern Palace of Tell Mardikh - Ebla (Syria): Archaeozoological Analysis of the Refuse Pit F.5861/F.5701, in P. Matthiae. A Enea, L. Peyronel, F. Pinnock (eds.), Proceedings of the First International Congress on the Archaeology of the Ancient Near East, Rome, Rome, May 18th-23rd 1998, pp. 311-322.

77) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2001, Bioarcheologia: Archivio archeozoologico, in F. Filippi (a cura di), Archeologia e Giubileo. Gli interventi a Roma e nel Lazio per il Grande Giubileo del 2000, Napoli, pp. 124-125.

78) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2001: Caratterizzazione archeozoologica: le sepoltre di cani, in P. di Manzano (a cura di), ad deverticulum. Scavi archeologici lungo la bretella Nomentana-GRA, Roma, pp. 81-93.

79) De Grossi Mazzorin J., 2001; Archaeozoology and Habitation Models: from a subsistence to a productive economy in Central Italy, in J. R. Brandt and L. Karlsson (ed.), From huts to houses. Transformations of Ancient Societies Proceedings of an International Seminar organized by the Norwegian and Swedish Institutes in Rome, 21-24 september 1997), Acta Instituti Romani Regni Sueciae, Series in 4°, LVI, Acta ad Archaeologiam et Artium Historiam Pertinentia, 4°, XIII, pp. 323-330.

80) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2001: “L’allevamento e l’approvvigionamento alimentare di una comunità urbana. L’utilizzazione degli animali a Roma tra il VII e il X secolo”, in M.S. Arena, P. Delogu, L. Paroli, M. Ricci, L. Saguì, L. Vendittelli (a cura di), Roma dall’antichità al medioevo. Archeologia e Storia nel Museo Nazionale Romano. Crypta Balbi, pp. 69-78.

81) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2001: “Reperti ossei”. in M.S. Arena, P. Delogu, L. Paroli, M. Ricci, L. Saguì, L. Vendittelli (a cura di), Roma dall’antichità al medioevo. Archeologia e Storia nel Museo Nazionale Romano. Crypta Balbi, pp. 328-330.

82) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., 2001; L’avorio dell’abitato protostorico di Frattesina (Rovigo, Italia), in G. Cavarretta, P. Gioia, M. Mussi, M.R. Palombo (a cura di) La Terra degli elefanti, Atti del 1° Convegno Internazionale (Roma, 16-20 ottobre), pp. 735-736.

83) De Grossi Mazzorin J., 2001: “L’uso dei cani nei riti funerari. Il caso della necropoli di età imperiale a Fidene - via Radicofani”, in M. Heinzelmann, J. Ortalli, P. Fasold e M. Witteyer (a cura di), “Culto dei morti e costumi funerari romani. Roma Italia settentrionale e province nord-occidentali dalla tarda Repubblica all’età imperiale”, Convegno Internazionale, Roma -1-3 aprile 1998, Wiesbaden, pp. 77-82.

84) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2002: “Un brodino di tartaruga per i Minimi” in Y. Bruley (a cura di), La Trinité-des-Monts redécouverte. Arts, foi et culture”, De Luca Editori d’Arte, Roma, p. 130.

85) Coubray S., Dolfini A., De Grossi Mazzorin J., 2002: “Analisi dei resti faunistici e paleobotanici” , A. Dolfini, “Le abitazioni a pianta ellittica del settore III”, Sorgenti della Nova. I materiali del Bronzo finale, Collana di Studi a cura di N. Negroni Catacchio, 1, Milano, p. 307-310.

86) De Grossi Mazzorin J., 2002, “Lo sfruttamento delle risorse ittiche in alcuni insediamenti dell’età del bronzo” in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria - Atti del Quinto Incontro di Studi: Paesaggi d’acque - Ricerche e Scavi”, vol.I, Centro Studi di Preistoria e Archeologia, Milano, pp. 257-267.

87) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2002: “Testimonianze di pratiche cultuali nella Grotta 10 di Sorgenti della Nova: recenti analisi sul materiale osteologico” in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria - Atti del Quinto Incontro di Studi: Paesaggi d’acque - Ricerche e Scavi”, vol. II, Centro Studi di Preistoria e Archeologia, Milano, pp. 627-636.

88) di Gennaro F., De Grossi Mazzorin J., Foddai E., Trucco F., Vargiu R., 2002: “Il crepaccio 2 di Pian Sultano (Tolfa – RM) in N. Negroni Catacchio (a cura di), Preistoria e Protostoria in Etruria - Atti del Quinto Incontro di Studi: Paesaggi d’acque - Ricerche e Scavi”, vol. II, Centro Studi di Preistoria e Archeologia, Milano, pp. 673-686

89) De Grossi Mazzorin J., 2002, Recensione di M. Masseti “Uomini e (non solo) topi. Gli animali e la fauna antropocora”, Firenze University Press, Firenze, in Archeo, anno XVI, n. 11 (213), novembre 2002, pp. 99-100.

90) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2003. “Il quadro zooarcheologico dell’Abruzzo alla luce delle recenti acquisizioni”, in Atti XXXVI Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Chieti-Celano 27-30 settembre 2001, Firenze, pp. 431-448.

91) De Grossi Mazzorin J., Rugge M., 2003. “I resti faunistici”, in La sepoltura neolitica di Carpignano Salentino. Mostra Archeologica Documentaria, Galatina, pp. 10-11.

92) De Grossi Mazzorin J., 2003; “Nota sui resti faunistici rinvenuti nel Mausoleo di Tortora”, in G.F. La Torre, Il Mausoleo di Blanda Julia, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ), pp. 89-93.

93) De Grossi Mazzorin J., 2004; Analisi dei resti ossei del bovino rinvenuto nel cunicolo, in P. Gioia, R. Volpe, Centocelle I. Roma S.D.O. le indagini archeologiche, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ), pp. 297-298.

94) De Grossi Mazzorin J., 2004; I resti animali della struttura ipogea di Centocelle: una testimonianza di pratiche cultuali?, in P. Gioia, R. Volpe, Centocelle I. Roma S.D.O. le indagini archeologiche, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ), pp. 323-329.

95) De Grossi Mazzorin J., Ruggini C., 2004. “I dati archeozoologici”, in A. Cardarelli (a cura di), Parco archeologico e Museo all’aperto della Terramara di Montale, Modena, pp. 66-67.

96) De Grossi Mazzorin J., 2004, I resti animali del mitreo della Crypta Balbi: testimonianze di pratiche cultuali, in M. Martens & G. De Boe (eds.), Roman Mithraism the evidence of the small finds, Brussel, pp. 179-181.

97) De Grossi Mazzorin J., Riedel A., Tagliacozzo A., 2004, "L'evoluzione delle popolazioni animali e dell'economia nell'età del Bronzo recente, in D. Cocchi (a cura di), L'età del Bronzo recente in Italia, Edizioni Mauro Baroni, Viareggio (Lucca), pp. 227-232.

98) De Grossi Mazzorin J., 2004, "Some considerations about the evolution of the animal exploitation in Central Italy from the Bronze Age to the Classical period”, in B. Santillo Frizell ed., PECUS. Man and Animal in Antiquity, Proceedings of the Conference at the Swedish Institute in Rome, September 9-12, 2002, The Swedish Institute in Rome. Projects and Seminars, 1), Rome, pp. 42-53.

99) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2004. Lo studio dei resti animali: un contributo alla storia del consumo alimentare a Roma tra il XII e il XIII secolo, in N. Parmegiani & A. Pronti, S. Cecilia in Trastevere. Nuovi scavi e ricerche, Monumenti di Antichità Cristiana, pubblicati a cura del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, II serie, XVI, Città del Vaticano, pp. 283-306.

100) De Grossi Mazzorin J., 2005. Le ricerche di archeozoologia, in F. D’Andria (a cura di), Cavallino. Pietre, case e città della Messapia arcaica, Mottola (TA), pp. 100-101.

101) Verginelli F., Capelli C., Coia V., Musiani M., Falchetti M., Ottini L., Palmirotta R., Tagliacozzo A., De Grossi Mazzorin J., and Mariani-Costantini R., 2005, Mitochondrial DNA from Prehistoric Canids Highlights Relationships between Dogs and South-East European Wolves, Oxford Journals of Molecular Biology and Evolution, Dec 2005, 22, pp. 2541-2551.

102) Van Kampen I., Rathje A., Celant A., Follieri M., De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2005, The Pre-Republican Habitation Layers of the Via Sacra in Giacomo Boni’s Excavation of the Sepolcreto Arcaico, in P. Attema, A. NiJboer, A. Zifferero, Papers in Italian Archaeology VI, Communities and Settlements from the Neolithic to the Early Medieval Period, Proceedings of the 6th Conference of Italian Archaeology held at the University of Groningen, Groningen Institute of Archaeology, The Netherlands, April 15-17, 2003, vol. II, B.A.R. International series, 1452 (II), pp. 745-753.

103) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., Rea R., 2005, De ossibus in anphitheatro Flavio effossis: 110 anni dopo i rinvenimenti di Francesco Luzj, in G. Malerba, P. Visentini (a cura di), Atti del 4° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Pordenone, 13-15 novembre 2003, Quaderni del Museo Archeologico del Friuli Occidentale, 6, pp. 337-348.

104) De Grossi Mazzorin J, Nocera A., 2005, Analisi preliminare dei resti faunistici del palazzo del Principe a Muro Leccese (LE), in G. Malerba, P. Visentini (a cura di), Atti del 4° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Pordenone, 13-15 novembre 2003, Quaderni del Museo Archeologico del Friuli Occidentale, 6, pp. 381-387.

105) Bietti Sestieri A.M., De Grossi Mazzorin J., 2005; L’avorio dell’abitato protostorico di Frattesina (Rovigo), in L. Vagnetti, M. Battelli, I. Damiani (a cura di), L’avorio in Italia nell’età del Bronzo, CNR – Istituto di Studi sulle Civiltà dell’Egeo e del Vicino Oriente, Roma, pp. 93-94.

106) De Grossi Mazzorin J., Verardi G., 2005, Ricerche archeozoologiche a Gotihawa (Nepal), in I. Fiore, G. Malerba, S. Chilardi (a cura di), Atti del 3° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Siracusa 3-5 novembre 2000, Studi di Paletnologia II, Collana del Bullettino di Paletnologia Italiana, Roma, pp. 121-130.

107) De Grossi Mazzorin J., Riedel A., Tagliacozzo A., 2005, L’evoluzione delle popolazioni animali e dell’economia nell’età del Bronzo recente, in I. Fiore, G. Malerba, S. Chilardi (a cura di), Atti del 3° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Siracusa 3-5 novembre 2000, Studi di Paletnologia II, Collana del Bullettino di Paletnologia Italiana, Roma, pp. 303-310.

108) Amoroso A., De Grossi Mazzorin J., di Gennaro F., 2005, Sepoltura di cane (IX-VIII sec. a.C.) nell’area perimetrale dell’antica Fidenae, in I. Fiore, G. Malerba, S. Chilardi (a cura di), Atti del 3° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Siracusa 3-5 novembre 2000, Studi di Paletnologia II, Collana del Bullettino di Paletnologia Italiana, Roma, pp. 311-327.

109) De Grossi Mazzorin J., 2005, Introduzione e diffusione del pollame in Italia ed evoluzione delle sue forme di allevamento fino al medioevo, in I. Fiore, G. Malerba, S. Chilardi (a cura di), Atti del 3° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Siracusa 3-5 novembre 2000, Studi di Paletnologia II, Collana del Bullettino di Paletnologia Italiana, Roma, pp. 351-360 .

110) Bistolfi F., De Grossi Mazzorin J., 2005, I resti equini rinvenuti nello scavo condotto sul Celio a Piazza Celimontana, in I. Fiore, G. Malerba, S. Chilardi (a cura di), Atti del 3° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Siracusa 3-5 novembre 2000, Studi di Paletnologia II, Collana del Bullettino di Paletnologia Italiana, Roma, pp. 449-458.

111) De Grossi Mazzorin J., 2006, Il quadro attuale delle ricerche archeozoologiche in Etruria e nuove prospettive di ricerca, in A. Curci, D. Vitali (a cura di), Animali tra uomini e dei: archeozoologia del mondo preromano, Ravenna-Monterenzio, 8-9 novembre 2002, Ante Quem ed., Imola, pp. 77-96.

112) De Grossi Mazzorin J., 2006, Cammelli nell’antichità: le presenze in Italia, in B. Sala, U. Tecchiati (a cura di) Studi di Archeozoologia in onore di Alfredo Riedel, Bolzano, pp. 231-242.

113) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2006, Dog Sacrifice in the Ancient World: A Ritual Passage?, in L.M. Snyder & E.A. Moore (eds.), Dogs and People in Social, Working, Economic or Symbolic Interaction, Proceedings of the 9th Conference of the International Council of ArchaeoZoology, Durham 23-28 agosto 2002, pp. 62-66.

114) De Grossi Mazzorin J., Rugge M., 2006, I manufatti in materia dura di origine animale provenienti dalla sepoltura neolitica di Carpignano Salentino (Lecce), Atti della XXXIX Riunione Scientifica dell’I.I.P.P., Firenze, 25-27 novembre 2004, pp. 865-874.

115) De Grossi Mazzorin J., Santella L., Sorti M. G. (a cura di), 2006, Il cavallo e l’uomo, All’Insegna del Giglio, Borgo San Lorenzo (FI).

116) De Grossi Mazzorin J., 2006, Testimonianze di lavorazione del tonno a Populonia? in S. Guideri, M. Aprosio (a cura di),. Materiali per Populonia, 5, Pisa,: ETS edizioni, pp. 263-272.

117) Verginelli F., Capelli C., Coia V., Musiani M., Falchetti M., Ottini L., Palmirotta R., Tagliacozzo A., De Grossi Mazzorin J., and Mariani-Costantini R., 2006, Domesticazione ed evoluzione dei cani: dati genetici, archeozoologici e ruolo del DNA antico, Medicina nei Secoli, vol. 13/3, pp. 741-754.

118) De Grossi Mazzorin J., Rugge M., 2007, Il cane del villaggio del Bronzo antico in località Croce del Papa a Nola, Atti della XL Riunione Scientifica dell’I.I.P.P., Roma 30 novembre-3 dicembre 2005, Firenze, pp. 915-919.

119) C. Pagliara, G. Maggiulli, T. Scarano, C. Pino, R. Guglielmino, J. De Grossi Mazzorin, M. Rugge, G. Fiorentino, M. Primavera, L. Calcagnile, M. D’Elia, G. Quarta, 2007, La sequenza cronostratigrafica delle fasi di occupazione dell’insediamento protostorico di Roca (Melendugno, Lecce). Relazione preliminare della campagna di scavo 2005 - Saggio X, Rivista di Scienze Preistoriche, LVII, pp. 311-362.

120) De Grossi Mazzorin J., Cerminara C., 2007, I resti di testuggini della tomba PPG 15 di Poggio delle Granate: atto rituale o semplice intrusione post-deposizionale?, in S. ten Kortenaar, R. Vargiu, C. Signorotti, J. De Grossi Mazzorin, C. Cerminara, Le Ricerche dell’Università di Roma “La Sapienza” nella necropoli di Poggio delle Granate (Piombino, LI), Scienze dell’Antichità. Storia, Archeologia, Antropologia, 12 (2004-2005), pp. 105-131.

121) De Grossi Mazzorin J. 2007, Note on Faunal Remains, in G. Verardi, Excavations at Gotihawa and Pipri, Kapilbastu District, Nepal, IsIAO, Roma, pp. 160-164.

122) De Grossi Mazzorin J., Tavarez G., Coppa A., 2007, Reporte preliminar de los restos arqueozoológicos de Loma Perenal (Puerto Plata, República Dominicana, XII-XIII siglo AD). Congreso de Antropologia y Arqueologia “Fernando Luna Calderón”, Boletín del Museo del Hombre Dominicano, 41, pp. 317-320.

123) De Grossi Mazzorin J., 2008, Archeozoologia. Lo studio dei resti animali in archeologia, Laterza, Bari.

124) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2008, Nota sui resti faunistici provenienti da Otranto – Cantiere Mitello, Studi di Antichità, 12, pp. 146-149.

125) D’Andria F., De Grossi Mazzorin J., Fiorentino G. (a cura di), 2008, Uomini, piante e animali nella dimensione del sacro”, Atti del Seminario di studi di Bioarcheologia Cavallino (Lecce) 28 – 29 giugno 2002, BACT 6, Edipuglia, Bari.

126) De Grossi Mazzorin J., 2008, L’uso dei cani nei riti di fondazione, purificazione e passaggio nel mondo antico, in D’Andria F., De Grossi Mazzorin J., Fiorentino G. (a cura di), 2008, Uomini, piante e animali nella dimensione del sacro, ”, Atti del Seminario di studi di Bioarcheologia Cavallino (Lecce) 28 – 29 giugno 2002, BACT 6, Edipuglia, Bari, pp. 71-81.

127) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., Serra F. , 2008, I resti ossei animali provenienti dall’abitato dell’età del Ferro di Tortoreto-La Fortellezza (TE), in G. Tagliamonte (a cura di), Ricerche di archeologia medio-adriatica, I. Le necropoli: contesti e materiali, Cavallino - Lecce, 27-28 maggio 2005, pp. 65-80.

128) De Grossi Mazzorin J., Coppola F., 2008, L’analisi dei resti faunistici nel quadro delle strategie di allevamento
e alimentazione nella Roma imperiale, in F. Filippi (a cura di), Horti et sordes, Roma, Quasar Editore, pp. 410-419.

129) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2008, Resti faunistici dal saggio IX, in V. Acconcia, C. Rizzitelli (a cura di),. Materiali per Populonia, 7, Pisa,: ETS edizioni, pp. 197-214.

130) Battafarano M., De Grossi Mazzorin J., 2008, Nuovi dati sullo sfruttamento delle risorse ittiche a Populonia, in V. Acconcia, C. Rizzitelli (a cura di),. Materiali per Populonia, 7, Pisa, ETS edizioni, pp. 313-322..

131) De Grossi Mazzorin J., 2008, Breve nota sui resti faunistici delle trincee 91 e 1183, in P.Gioia (a cura di), Torre Spaccata. Roma S.D.O. le indagini archeologiche, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ), pp. 134-135.

132) De Grossi Mazzorin J., 2009, Fauna ed economia animale, in Bernabò Brea M., Cremaschi M. (a cura di), Acqua e civiltà nelle terramare. La vasca votiva di Noceto, Milano, Skirà, pp.170-174.

133) De Grossi Mazzorin J., Rugge M., 2009, I resti faunistici della tomba neolitica di Carpignano Salentino, in P.F. Fabbri, C. Pagliara (a cura di), prima di Carpignano. Documentazione e interpretazione di una sepoltura neolitica, Lecce, pp.93-101.

134) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2009, Esame dei resti faunistici Rinvenuti nella necropoli delle Grotte a Populonia (scavi 1997-1998), in A. Romualdi, R. Settesoldi (a cura di), Populonia La necropoli delle Grotte. Lo scavo nell’area della cava 1997-1998 Pisa, ETS edizioni , pp. 319-334.

135) De Grossi Mazzorin J., Cucinotta C., 2009, Analisi archeozoologica di alcuni contesti dalla città antica di Veio, in G. Bartoloni (a cura di), L’abitato etrusco di Veio. Ricerche dell’Università di Roma “La Sapienza”. I – Cisterne, pozzi e fosse, pp. 125-138.

136) Battafarano M., De Grossi Mazzorin J., Perrone N., 2009, Analisi archeozoologiche nella galleria settentrionale del castello aragonese di Taranto, in C. D’Angela, F. Ricci (a cura di), Il castello aragonese di Taranto. Studi e Ricerche 2004-2006, Taranto, pp. 393-403.

137) De Grossi Mazzorin J., Battafarano M., Perrone N., 2009, Castro, località Capanne. L’analisi dei resti faunistici, in F. D’Andria (a cura di), Castrum Minervae, Taranto, pp. 79-88.

138) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2009, L’analisi dei resti faunistici: alcune osservazioni sull’alimentazione dei Minimi di San Francesco di Paola, in H. Broise & V. Jolivet (a cura di), Pincio I. La villa Mèdicis et le couvent de la Trinitè – des – Monts a Rome. Rèinvestir un site antique, École Française de Rome – Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, Roma, pp. 277-291.

139) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2009, Appendice in Magagnini A., Van Kampen I., “I pozzi della Velia: la lettura di un contesto”, in Rendeli M. (a cura di), Ceramica, abitati, territorio nella bassa valle del Tevere e Latium Vetus, Paris-Roma, pp 85-91.

140) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, L’utilizzazione degli animali nella documentazione archeozoologica a Roma e nel Lazio dalla preistoria recente all’età classica, in L. Drago Troccoli (a cura di), Il Lazio dai Colli Albani ai Monti Lepini tra preistoria ed età moderna, Ed Quasar, Roma, pp. 39-67.

141) De Grossi Mazzorin J., 2010, L’utilizzazione degli animali nella documentazione archeozoologica dell’Età del Bronzo in Puglia, in F. Radina, G. Recchia (a cura di), Ambra per Agamennone. Indigeni e Micenei tra Adriatico, Ionio ed Egeo, Bari, pp. 69-72.

142) De Grossi Mazzorin J., Mascione C., 2010, Populonia, acropoli: un deposito rituale dalla cisterna pubblica, in H. Di Giuseppe e M. Serlorenzi (a cura di), I riti del costruire nelle acque violate, Scienze e Lettere, Roma, pp. 325-334.

143) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, Gli Animali di Yumuktepe: l’Ambiente, la Caccia, l’Allevamento, il Lavoro, in I. Caneva, G. Köroğlu, Yumuktepe. Un villaggio di novemila anni, Istanbul, pp. 105-108.

144) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, Yumuktepe’deki Hayvanlar: Çevre, Avcılık, Hayvan Yetiştiriciliği, in I. Caneva, G. Köroğlu, Yumuktepe. Dokuzbin Yillik Yolculuk, Istanbul, pp. 105-108.

145) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, Animals in Yumuktepe: Environment, Hunting, Breeding, Field Work, in I. Caneva, G. Köroğlu, Yumuktepe. A journey through nine thousand years, Istanbul, pp. 105-108.

146) Masseti M., Albarella U., De Grossi Mazzorin J., 2010, The crested porcupine, Hystrix cristata L., 1758, in Italy, Anthropozoologica, vol. 45 (20), pp. 27-42.

147) De Grossi Mazzorin J., Pagliara C., Rugge M., 2010, Testimonianze di utilizzazione del carapace di Caretta caretta nell’insediamento dell’età del Bronzo di Roca (Lecce), in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 169-172.

148) De Grossi Mazzorin J., Solinas A.M., 2010, La fauna dei Bothroi di Vaste e sue implicazioni cultuali, in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 183-192.

149) Cucinotta C., De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, La città etrusca di Veio: analisi archeozoologiche del pozzo US 469, , in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 235-238.

150) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2010, Populonia: analisi dei resti faunistici di un’abitazione di età romana, in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 243-246.

151) Battafarano M., De Grossi Mazzorin J., 2010, Analisi dei resti ittici da alcuni contesti archeologici della Puglia di età tardo-antica e medievale, in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 289-292.

152) De Grossi Mazzorin J., De Venuto G., 2010, Indagini archeozoologiche presso il centro medievale di S. Salvo (Chieti), in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 293-297.

153) De Grossi Mazzorin J., Nocera A., 2010, Nuovi dati archeozoologici dalla città medievale e moderna di Muro Leccese (Lecce), in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 317-320.

154) De Grossi Mazzorin J., Pagliara C., Rugge M., 2010, I manufatti su palco di cervo del Bronzo finale di Roca (Lecce): rapporto preliminare, in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 343-347.

155) De Grossi Mazzorin J., De Venuto G., 2010, Ricerche archeozoologiche a Thamusida (Marocco): allevamento, alimentazione e ambiente di un insediamento mauro e di una città romana, in A. Tagliacozzo, I. Fiore, S. Marconi, U. Tecchiati (a cura di), Atti del V Convegno Nazionale di Archeozoologia, pp. 389-393.

156) De Grossi Mazzorin J., 2010, Presenze di cammelli nell'Antichità in Italia e in Europa: aggiornamenti, in G. Volpe, A. Buglione, G. De Venuto (a cura di), Vie degli animali, vie degli uomini. Transumanza e altri spostamenti di animali nell'Europa tardoantica e medievale, Atti del Secondo Seminario Internazionale di Studi (Foggia, 7 ottobre 2006), Bari, pp. 91-106.

157) De Grossi Mazzorin J., 2011, L’economia produttiva animale, in P. Arthur, G. Fiorentino, A.M. Grasso, M. Leo Imperiale, La storia nel pozzo. Ambiente ed economia di un villaggio bizantino in Terra d’Otranto, Quaderni del Musa, 1, Martano - Lecce, p. 36.

158) De Grossi Mazzorin J., Potenza A., 2011, Lo sfruttamento delle risorse animali, in I. Tiberi (a cura di), Serra Cicora tra VI e V millennio a.C., Firenze, pp. 147-164.

159) De Grossi Mazzorin J., 2012, Artigiani dell’osso, avorio e palco. Ornamenti, utensili e giochi dalla preistoria al medioevo, Quaderni del Musa, 2, Modugno (BA).

  • Introduzione pp. 19-20
  • Come distinguere i diversi tipi di avorio? pp. 32-33
  • Le tecniche di lavorazione delle materie dure di origine animale e gli strumenti utilizzati (con I. Epifani) pp. 35-43.
  • Testimonianze dell’industria preistorica in materia dura animale nel territorio salentino (con M. Rugge) pp. 45-56.
  • Testimonianze di pratiche artigianali dai resti animali: l’industria su osso e palco in età classica e medievale pp. 79-104.
  • Gli astragali nell’antichità tra gioco e divinazione (con C. Minniti) pp. 95-97.
  • Un oggetto misterioso? (con G. De Venuto) pp. 98-99.

160) De Grossi Mazzorin J., Saccà D., Tozzi C., 2012, Atti del 6° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Parco dell’Orecchiella, San Romano in Garfagnana – Lucca, 21-24 maggio 2009, Lucca.

161) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2012, L’uso degli astragali nell’antichità tra ludo e divinazione, in De Grossi Mazzorin J., Saccà D., Tozzi C., Atti del 6° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Parco dell’Orecchiella, San Romano in Garfagnana – Lucca, 21-24 maggio 2009, Lucca, pp. 213-220.

162) De Grossi Mazzorin J., Battafarano M., 2012, I resti faunistici provenienti dagli scavi di Tas Silg a Malta: testimonianze di pratiche rituali, in De Grossi Mazzorin J., Saccà D., Tozzi C., Atti del 6° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Parco dell’Orecchiella, San Romano in Garfagnana – Lucca, 21-24 maggio 2009, Lucca, pp. 357-363.

163) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2012, La lavorazione dell’osso e dell’avorio nella Roma antica, in De Grossi Mazzorin J., Saccà D., Tozzi C., Atti del 6° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Parco dell’Orecchiella, San Romano in Garfagnana – Lucca, 21-24 maggio 2009, Lucca, pp. 413-417.

164) De Grossi Mazzorin J., Thun Hohenstein U. (a cura di), 2012, 7° Convegno Nazionale di Archeozoologia, Ferrara 22,23 Novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Abstract Book, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol. 8/3, Annali dell’Università degli Studi di Ferrara.

165) Borrello M.A., Bosch J., De Grossi Mazzorin J., Estrada Martín A. (avec le concours de Esteve X., Gorgoglione M., Mariéthoz F., Nadal J. Et Oms X.) 2012, Les parures néolithiques en corail (Corallium rubrum L.) d’Europe occidentale, Rivista di Scienze Preistoriche, LXII, pp. 67-82.

166) De Grossi Mazzorin J., Curci A., Giacobini G. 2013, Economia e ambiente nell'Italia padana dell'età del Bronzo. Le indagini bioarcheologiche, BACT 11, Edipuglia, Bari, p. 1-416. (ISBN 978-88-7228-684-5)

- Introduzione (con A. Curci e G. Giacobini) pp. 9-11

- L’analisi dei resti faunistici provenienti dai settori A ed E della palafitta del Lavagnone (con A. Solinas) pp.21-102.

- Considerazioni sullo sfruttamento animale nell’area delle palafitte pp. 155-160.

- I resti animali del pozzo del Bronzo antico a Forno del Gallo di Beneceto (PR) pp. 167-171

- I resti provenienti dai tumuli dell’antica età del Bronzo di via Santa Eurosia (PR) pp. 179-181.

- Analisi archeozoologica della fauna della vasca lignea di Noceto (PR) (con F. Saracino) pp. 189-206.

- Breve nota sui resti animali provenienti dal luogo di culto del Bronzo recente di Monte S. Giulia p. 211.

- Breve nota sui resti animali provenienti dalla necropoli della terramara di Casinalbo (Formigine-MO) p. 217.

- L’analisi dei resti faunistici provenienti dalla terramara di Baggiovara (MO) (con I. Epifani) pp. 223-233.

- L’analisi dei resti faunistici provenienti dalla struttura I della terramara di Gaggio (MO) (con C. Minniti e F. Saracino) pp. 247-256

- Considerazioni sullo sfruttamento animale in ambito terramaricolo pp. 257-263.

167) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2013, Ancient use of the knuckle-bone for rituals and gaming piece, Anthropozoologica, Volume 48, Issue 2, pp. 371–380.

168) De Grossi Mazzorin J., Perrone N., 2013, I resti animali da alcuni contesti cultuali di Muro Leccese (LE), loc. Cunella, in L. Giardino, G. Tagliamonte, Archeologia dei luoghi e delle pratiche di culto, Atti del Convegno, Cavallino 26-27 gennaio 2012, Bibliotheca Archeologica, 32, Bari, pp. 205–212.

169) De Grossi Mazzorin J., 2014, Analisi faunistica dei resti osteologici provenienti dal pozzo B, in A. Delfino, Forum Iulium. L'area del Foro di Cesare alla luce delle campagne di scavo 2005-2008, BAR International Series 2607, Archaeopress, Oxford (UK), pp. 83-87 ISBN: 978-1-40731238-5

170) De Grossi Mazzorin J., 2014, Gli astragali della tomba 101 della necropoli di Varranone (Poggio Picenze - AQ): elementi apotropaici per i vivi o per i morti?, in S. Bourdin, V. D’Ercole (a cura di), I Vestini e il loro territorio dalla Preistoria al Medioevo, Collection de l'École française de Rome 494, pp. 81-89 (ISBN: 978-2-7283-0980-1)

171) De Grossi Mazzorin J., 2014, L’analisi archeozoologica di alcuni siti della cultura neolitica dei vasi a bocca quadrata del Parmense, Rivista di Studi Liguri, 78-79, (2011-2013), M. Bernabò Brea, R. Maggi, A. Manfredini (a cura di), Atti del convegno “Il Pieno Neolitico in Italia”, Finale Ligure, 8 – 10 Giugno 2009, pp. 87-93. ISSN: 0035-6603

172) De Grossi Mazzorin J., Potenza A., 2014, Lo sfruttamento delle risorse animali nel sito neolitico di Serra Cicora (Nardò, Lecce), Rivista di Studi Liguri, 78-79, (2011-2013), in M. Bernabò Brea, R. Maggi, A. Manfredini (a cura di), Atti del convegno “Il Pieno Neolitico in Italia”, Finale Ligure, 8 – 10 Giugno 2009, pp. 101-104. ISSN: 0035-6603

173) De Grossi Mazzorin J., 2014, Nota sui resti di fauna provenienti dalla necropoli della terramara di Casinalbo, in A. Cardarelli, La necropoli della terramara di Casinalbo, Grandi contesti e problemi della Protostoria italiana, 15, p. 819. ISBN: 978-88-7814-537-5

174) De Grossi Mazzorin J., 2014, Le prime ricerche sulle faune dei siti dell’età del Bronzo in Italia, in A. Guidi (a cura di), 150 anni di Preistoria e Protostoria in Italia, Studi di Preistoria e Protostoria, 1, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, pp. 73-78. ISBN 9788860450555

175) De Grossi Mazzorin J., De Venuto G., 2015, L’economia produttiva animale: risultati delle analisi archeozoologiche nel Villaggio Medievale di Apigliano (Martano, LE), in P. Arthur. M. Leo Imperiale, M. Tinelli (a cura di), Apigliano. Un villaggio bizantino e medievale in Terra d’Otranto. I materiali, Apigliano Editrice Salentina (LE), pp. 23-27. ISBN 978-88-98289-34-9

176) De Grossi Mazzorin J., 2015, Consumo e allevamento di ostriche e mitili in epoca classica e medievale, in A. Girod, Appunti di Archeomalacologia. All’Insegna del Giglio, pp. 153-158. ISBN 9788878146389

177) De Grossi Mazzorin J., 2015, Fondo Paviani e Frattesina: economia animale di due central places della tarda età del Bronzo veneta, in G. Leonardi e V. Tiné (a cura di), Preistoria e Protostoria del Veneto, Studi di Preistoria e Protostoria, 2, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, pp. 389-400. ISBN 978-88-6045-056-2

178) Bietti Sestieri A.M., Bellintani P., Salzani L., Angelini I., Chiaffoni B., De Grossi Mazzorin J., Giardino C., Saracino M., Soriano F., 2015, Frattesina: un centro internazionale di produzione e di scambio nell’Età del bronzo del Veneto, in G. Leonardi e V. Tiné (a cura di), Preistoria e Protostoria del Veneto, Studi di Preistoria e Protostoria, 2, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, pp. 427-436. ISBN 978-88-6045-056-2

179) U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, 2015, 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Ferrara 22-23 novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Atti del Convegno – Poster, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.11, n. 2, pp. 1-152. ISSN: 1824-2707

180) Catagnano V., De Grossi Mazzorin J., von Eles P. 2015, Analisi preliminare di una sepoltura di cavalli nella necropoli villanoviana di Verucchio (RN), in U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, Atti 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.11, n. 2, pp. 133-138. ISSN: 1824-2707

181) De Grossi Mazzorin J. & Minniti C. 2015, Le hostiae animales dalla fossa rituale rinvenuta sull’acropoli di Populonia, Materiali per Populonia, 11, ETS edizioni, Pisa, pp. 139-158. ISBN: 9788846743015

182) De Grossi Mazzorin J., De Venuto G., Minniti C., Semeraro G. 2015, I resti faunistici del Castello di Alceste (San Vito dei Normanni –BR) contributo allo studio delle pratiche sacrificali nella Messapia arcaica, Studi di Antichità, 13, pp. 227-240. ISBN: 9788867661145

183) De Grossi Mazzorin J. 2016, I resti archeozoologici come strumento di conoscenza dell’economia alimentare nell’Alto Medioevo, in LXIII Settimana di studio della Fondazione Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo “L’alimentazione nell’Alto Medioevo: pratiche, simboli, ideologie”, Spoleto, pp. 21-81. ISBN 9788868090951

184) De Grossi Mazzorin J. 2016, Lo sfruttamento degli animali domestici a Roma e nel Lazio nel Medioevo, in A. Molinari, R. Santangeli Valenzani, L. Spera (a cura di), L’Archeologia delle produzione a Roma (secoli V-XV), Collection de l’école française de Rome – 516, Atti del Convegno Internazionale di Studi Roma 27-29 marzo 2014, pp. 309-322. ISBN 978-88-7228-778-1

185) De Grossi Mazzorin J., Epifani I., 2016, Introduzione e diffusione in Italia di animali esotici dal Nuovo Mondo: il caso del tacchino (Meleagris gallopavo L.), L'Idomeneo, n. 20, (2015), pp. 55-74 ISSN 2038-0313

186) De Grossi Mazzorin J., Minniti C. 2016, Studi sul sacrificio animale nel Mediterraneo antico: alcuni contesti a confronto, in A. Russo e F. Guarneri (a cura di), Santuari mediterranei tra oriente e occidente. Interazioni e contatti culturali, Roma, pp. 329-339. ISBN: 978-88-6687-097-5

187) J. De Grossi Mazzorin 2016, Le offerte alimentari di origine animale del santuario di Monte Li Santi: analisi archeozoologica, in M. A. De Lucia Brolli (a cura di), Il santuario di Monte Li Santi-Le Rote a Narce. Scavi 1985-1996, III, Roma-Pisa 2016, pp. 39-56 ISBN: 978-88-6227-880-5

188) De Grossi Mazzorin J. 2016, Analisi dei resti faunistici, in V. Purcaro, O. Mei (a cura di), Cirene Greca e Romana II, pp. 91-93. ISBN: 978-88-913-1200-6

189) U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, 2016, 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Ferrara 22-23 novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Atti del Convegno – Comunicazioni, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.12, n. 1, pp. 1-336. ISSN: 1824-2707

190) Accoto A., De Grossi Mazzorin J., Solinas A.M., 2016, L’alimentazione dei frati francescani del Convento di santa Maria del Tempio a Lecce tra XV e XVI secolo, in U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, 2015, 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Ferrara 22-23 novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Atti del Convegno – Comunicazioni, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.12, n. 1, pp. 267-276. ISSN: 1824-2707

191) De Grossi Mazzorin J., Epifani I., 2016, Prime segnalazioni di resti di tacchino in Italia, in U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, 2015, 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Ferrara 22-23 novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Atti del Convegno – Comunicazioni, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.12, n. 1, pp. 295-304. ISSN: 1824-2707

192) De Grossi Mazzorin J., 2016, Nuovi dati sui cavalli etruschi: i resti equini della tomba dei “Demoni azzurri” a Tarquinia, in U. Thun Hohenstein, M. Cangemi, I. Fiore, J. De Grossi Mazzorin, 2015, 7° Convegno Nazionale di ArcheoZoologia, Ferrara 22-23 novembre 2012, Rovigo 24 novembre 2012, Atti del Convegno – Comunicazioni, Annali dell’Università degli studi di Ferrara, Museologia Scientifica e Naturalistica, vol.12, n. 1, pp. 295-304. ISSN: 1824-2707

193) Corbino C.A., Minniti C., De Grossi Mazzorin J.  & Albarella U., 2017, The role of chicken in the medieval food system:  evidence from Central Italy, Tijdschrift voor Mediterrane Archeologie, 56, pp. 50-57. ISSN 0922-3312

194) De Grossi Mazzorin J., Garganese S., 2017, Analisi archeozoologica di due depositi votivi dallo scavo delle pendici nord-orientali del Palatino, in Panella C., Cardarelli V., Materiali e contesti 3 - Valle del Colosseo e pendici nord-orientali del Palatino - Dopo lo scavo 3, Roma, pp. 11-46.  ISBN: 978-88-6687-073-9

195) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., Pizzarelli A., Siracusano G., 2017, Dinamiche di sfruttamento ambientale e animale in Puglia nell’età del Bronzo, in F. Radina (a cura di), Preistoria e Protostoria della Puglia, Studi di Preistoria e Protostoria - 4 Firenze 2017, pp. 449-456. ISBN 978-88-6045-060-9

196) Radina F., Praticò G., Veneziano R., De Grossi Mazzorin J., Pizzarelli A., 2017, L’insediamento dell’età del Bronzo di Mola di Bari. Le fasi I-III, in F. Radina (a cura di), Preistoria e Protostoria della Puglia, Studi di Preistoria e Protostoria - 4 Firenze 2017,  pp. 953-958. ISBN 978-88-6045-060-9

197) De Grossi Mazzorin J., Pizzarelli A., 2017, Indagini archeozoologiche a Masseria Chiancudda (Cisternino, Br): lo sfruttamento delle risorse animali in un sito retrocostiero pugliese nell’Età del Bronzo, in F. Radina (a cura di), Preistoria e Protostoria della Puglia, Studi di Preistoria e Protostoria - 4 Firenze 2017,  pp. 965-970. ISBN 978-88-6045-060-9

198) Abatino C., De Grossi Mazzorin J. 2017, La fauna, in P. Athur, B. Bruno, S. Alfarano (a cura di), Archeologia Urbana a Borgo Terra, Muro Leccese, vol. I, Firenze, pp. 145-156. ISBN 978-88-7814-773-7.

199) De Grossi Mazzorin J., Minniti C., 2017, Changes in lifestyle in ancient Rome (Italy) across the Iron Age/Roman transition: the evidence from animal remains, in U. Albarella, M. Rizzetto, H. Russ, K. Vickers, S. Viner-Daniels, The Oxford Handbook of Zooarchaeology, pp. ISBN 9780199686476

200) Aprile G., Calcagnile L., De Grossi Mazzorin J., Minniti C., Montefinese R., Quarta G., Tiberi I., 2017, Concerning the extinction of the wild horse in Italy and the newly introduction as domesticate:  recent evidence from Grotta dei Cervi - Porto Badisco (Otranto, south Italy), in IMEKO International Conference on Metrology for Archaeology and Cultural Heritage, Lecce, Italy, October 23-25, pp. 12-15. ISBN 978-92-990084-0-9

201) Pires A.E., Detry C., Fernandez-Rodríguez C., Valenzuela-Lamas S., Arruda A.M., De Grossi Mazzorin J., Ollivier M., Hänni C., Simões F., Ginja C., 2018, Roman dogs from the Iberian Peninsula and the Maghreb - A glimpse into their morphology and genetics, Quaternary International, Volume 471, Part A, 25 March 2018, Pages 132-146

 

Di molti di questi lavori è possibile fare il download in https://unisalento.academia.edu/JacopoDeGrossiMazzorin

 

Temi di ricerca

Lo scopo principale delle sue ricerche è lo studio dei resti faunistici dei siti archeologici, la loro interpretazione culturale e tutte le informazioni riguardo la relazione uomo-animale (economia, rituali ecc.). Il suo principale interesse cronologico si colloca tra l’età del Bronzo e il Periodo Romano.