Giuseppe STARACE

Giuseppe STARACE

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE.

giuseppe.starace@unisalento.it

Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione

Centro Ecotekne Pal. O - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 7726 +39 0832 29 7753

Abilitato Professore associato (09/C2), Ricercatore Confermato; Responsabile della Sezione di Fisica tecnica del Laboratorio interdisciplinare di Progettazione e Gestione Integrata di Impianti Industriali

Area di competenza:

 Corsi impartiti / Presidenza di Commissioni per gli Esami di Profitto

FISICA TECNICA (II anno Ingegneria industriale)

TECNICA DEL FREDDO (II LM Ingegneria Meccanica)

SISTEMI PER IL CONTROLLO AMBIENTALE E LA REFRIGERAZIONE (ad esaurimento)

FISICA TECNICA AMBIENTALE (ad esaurimento)

 

Orario di ricevimento

lunedi 9.00 - 10.00
lunedì 13.30 - 14.30

Per particolari esigenze il ricevimento viene concordato per mezzo di una e-mail all'indirizzo: giuseppe.starace@unisalento.it

 

Recapiti aggiuntivi

www.ingegneriastarace.it

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Formazione e titoli

dal 2011 è Professore aggregato di Sistemi per il controllo ambientale e refrigerazione
dal 2007 è Professore aggregato di Fisica Tecnica e Tecnica del freddo
dal 2000 è Ricercatore di Fisica tecnica (SSD: 09/C2 - ING-IND/11- I05B)
2000 è Dottore di Ricerca in Sistemi Energetici ed Ambiente; 'Università del Salento (XII ciclo - 1996-1999) con una tesi dal titolo  Metodologie di caratterizzazione degli spray Diesel
dal 1997 è iscritto al n.1865 dell'Albo dei CTU del Tribunale di Bari.
dal 1996 è iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari (n° 5204).
nel 1995 si laurea in Ingegneria Meccanica presso il  Politecnico di Bari con una tesi in Macchine: “Studio dei campi di moto e della granulometria degli spray prodotti da iniettori per motori ad accensione spontanea ad iniezione diretta con tecniche PDPA (Relatori: prof. U. Ruggiero e prof. D. Laforgia;  tutore aziendale: ing. V. Damiani, ELASIS - Centro Ricerche Alimentazione Motori, Bari).

Nel 1989 consegue la Maturità scientifica

Altre significative esperienze formative 

Nel 2005 frequenta la Scuola di Climatizzazione AICARR (progettazione, collaudo, regolazione degli impianti, energie rinnovabili).
dal 2005  partecipa a numerosi corsi, seminari e convegni in tema di Condizionamento dell’aria e Refrigerazione industriale.
Nel 2003 frequenta la 4a Scuola estiva di Termofluidodinamica– Termofluidodinamica sperimentale e tecniche di misura-UIT, Univ. Siena.
dal 2002  partecipa a numerosi corsi e seminari teorici e pratici in tema di Acustica ambientale e Vibrazioni in ambiente di vita e di lavoro.
Nel 2001 frequenta la 3a Scuola estiva di termofluidodinamica – Termofluidodinamica Computazionale - UIT, Università di Siena.
Nel 2000 frequenta il corso di ‘Introduzione alla fluidodinamica computazionale (CFD)’ della NAFEMS a Bergamo.
Nel 1999 frequenta il Corso Pro- Engineer, Parametric Technology .
Nel 1998 effettua uno stage sperimentale presso BOSCH Tdit Bari per tesi di dottorato  
Nel 1998 frequenta un corso intensivo  “Introduction to Measurement Tecniques” - Von Karman Institute for Fluid Dynamics - Bruxelles (B).
Nel 1996 vince una Borsa di studio CNR per l’esterocome Research Scholar all’Engineering Research Center
 University of Wisconsin - Madison (WI, USA) (Tutor: prof. R. D. Reitz)
Nel 1995 effettua uno stage presso l’ELASIS - Centro ricerche Alimentazione Motori di Bari per tesi di Laurea e vince il premio ATA (Associazione Tecnica dell’Automobile - SAE Associated) per tesi di interesse veicolistico.
1993 effettua uno stage conoscitivo con borsa di studio presso più sedi dell’ENEL S.p.A.

 Per informazioni sempre aggiornate www.ingegneriastarace.it

Fisica tecnica (II anno - Cdl Ingegneria Industriale)).

Tecnica del freddo  (II anno - Cdl Magistrale Ingegneria Meccanica)

Didattica

A.A. 2018/2019

FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE

A.A. 2016/2017

FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Crediti 6.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE

A.A. 2015/2016

FISICA TECNICA (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Crediti 6.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE

A.A. 2014/2015

FISICA TECNICA (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Crediti 6.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE

Torna all'elenco
FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/11

Anno accademico 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 04/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/11)
FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/11

Anno accademico 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2018 al 01/06/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/11)
FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/11

Anno accademico 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2018 al 01/06/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/11)
TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 22/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE (A44)

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)
FISICA TECNICA (ING-IND/11)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/11

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/11)
TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 22/12/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE (A44)

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)
FISICA TECNICA (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno 2

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 03/06/2016)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/10)
TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 21/09/2015 al 18/12/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE (A44)

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)
FISICA TECNICA (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 06/06/2015)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

FISICA TECNICA (ING-IND/10)
TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/10

Anno accademico 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 19/12/2014)

Lingua ITALIANO

Percorso ENERGIA E PROPULSIONE (A44)

TECNICA DEL FREDDO (ING-IND/10)

Pubblicazioni

per l'elenco sempre aggiornato 

http://www.ingegneriastarace.it/index.php?fl=2&op=mcs&id_cont=555&eng=Publications&idm=555&moi=555

 

 

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

Interessi di ricerca legati all'attività impiantistica e termotecnica 
Ad una attività iniziale di natura prettamente sperimentale per l’applicazione di tecniche laser avanzate (PDPA, LDA e Laser Diffraction Techinque) per l’analisi di flussi bifasici generati ad altissima pressione nei sistemi di alimentazione dei motori Diesel a combustione interna, sono seguiti lavori che hanno riguardato tre filoni fondamentali, pur non tralasciando altri argomenti attuali, ugualmente di rilievo e di interesse per la fisica tecnica e la gestione dell’energia:

  • lo scambio termico convettivo per applicazioni industriali e di tipo veicolistico
  • le macchine frigorifere e i loro componenti per l’analisi di applicazioni speciali, di cicli termodinamici complessi e per l’analisi delle prestazioni tecnico economiche delle pompe di calore geotermiche
  • la caratterizzazione intensimetrica delle sorgenti acustiche.

Gli impegni di ricerca attuali in continuità con quelli appena descritti:
Vi è un forte impegno

  1. sul fronte della termofluidodinamica numerica tramite l’utilizzo di software CFD commerciali
  • per l’analisi delle prestazioni di scambiatori geotermici orizzontali nelle varie forme e dimensioni e in più condizioni operative sulla base di dati climatici sperimentali; è ferma l'intenzione di validare i risultati numerici con il ricorso a stazioni sperimentali dotati di apparecchiature per il Ground Response Test (GRT) e strumentate per la verifica dei profili di temperatura nella sonda;
  • per l’analisi particolareggiata delle prestazioni di radiatori compatti per uso veicolistico dotati di varie e complesse geometrie alettate per l’accrescimento dell’efficienza di scambio termico, implementando un algoritmo di utilizzo di risultati di casi specifici su geometria microscopica per la loro precisa valutazione su scala macroscopica;
  • per l’ottimizzazione della progettazione di scambiatori rigenerativi a flussi globalmente in controcorrente e localmente incrociati.
  1. nell’analisi della possibile interazione tra impianti termici a servizio degli edifici facenti capo a sorgenti diverse di energia rinnovabile ai fini del risparmio energetico con studi teorici e sperimentali.n
  2. nello studio di soluzioni per ridurre l’impatto ambientale (in termini di perdite di energia e di emissioni sonore) delle macchine frigorifere a compressione di vapore e nelle conseguenti attività sperimentali di prova delle macchine e dei loro componenti.
  3. nell’analisi teorica e sperimentale di sistemi di cogenerazione di energia attraverso la gassificazione di biomasse lignocellulosiche.
  4. nell’ottimizzazione dei consumi termici industriali in impianti complessi con anche il ricorso a fonti di energia rinnovabile;
  5. sul fronte dell’acustica sperimentale nell’utilizzo della tecnica intensimetrica ai fini della bonifica degli edifici e degli impianti.
  6. sul fronte della generazione e dello sfruttamento del freddo nello studio e nella determinazione progettuale delle linee di vettoriamento del freddo a bassa temperatura e delle sue applicazioni piuù disparate
  7. sul fronte della refrigerazione ad assorbimento nella modellazione di cicli complessi e nella determinazione delle strategie più innovative per lo sfruttamento dei cascami termici a bassa temperatura.