Giulia Andreina DISANTO

Giulia Andreina DISANTO

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13: LETTERATURA TEDESCA.

Dr. phil. habil.

Professore aggregato di Letteratura tedesca (L-LIN/13), Abilitata all'insegnamento di II Fascia, settore 10/M1

Area di competenza:

Letteratura tedesca

Neuere Deutsche Literatur

Orario di ricevimento

RICEVIMENTO:

martedì ore 9:00-10:00

Gli studenti sono pregati di inviare una conferma via mail (giulia.disanto@unisalento.it) per annunciare la propria presenza a ricevimento.  Il ricevimento ha luogo presso l'Ed. Buon Pastore, II piano, stanza di tedesco.

Recapiti aggiuntivi

Academia.edu

ORCID

Germanistenverzeichnis

 

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Giulia A. Disanto, Dr. phil. habil., è Ricercatrice e Prof. aggregata di Letteratura tedesca (SSD: L-LIN/13), abilitata all'insegnamento di II Fascia per il settore 10/M1.

Nel 2002 si è laureata in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Bari con una tesi dal titolo "Spazio, tempo e linguaggio. La lirica di Ingeborg Bachmann" (relatore: Prof. Dr. Giuseppe Farese). È stata studentessa ERASMUS presso la Westfälische Wilhelms-Universität di Münster.  Si è formata, inoltre, presso la Johannes Gutenberg Universität di Mainz (Corso di interpretariato italiano-tedesco) e la Freie Universitätdi Berlino (Magisterstudiengang: Neuere Deutsche Literatur und Geschichte). Dal 2003 al 2005 ha frequentato il Corso di Dottorato del Prof. Dr. Gert Mattenklott presso il Peter Szondi-Institut di Berlino. Nel 2006 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Letterarie (Letteratura tedesca) presso l'Università di Bari, la tesi viene pubblicata nel 2007 col titolo: La poesia al tempo della guerra. Percorsi esemplari del Nocevento (Milano: Franco Angeli). Dal 2007 al 2010 è stata assegnista di ricerca di Letteratura tedesca presso l’Università degli Studi di Bari. Dal 2010 al 2012, titolare di alcuni insegnamenti di Lingua e Traduzione-Lingua Tedesca presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università del Salento, dal novembre 2012 è Ricercatrice e Prof. aggregato di Letteratura tedesca presso il Dip. di Studi Umanistici dell’Università del Salento. Membro del Collegio di Dottorato "Lingue, Letterature e Culture moderne e classiche", XXIX ciclo, Dip. di Studi Umanistici, Univ. del Salento.

È stata borsista del DAAD-Deutscher Akademischer Austauschdienst nel 2007 (Freie Universität Berlin) e nel 2010 (Technische Universität Berlin), nel 2018 borsista della Robert Bosch Stiftung e del Deutscher Übersetzerfonds presso il Literarisches Colloquium Berlin.

Coordinatrice di un accordo Erasmus+ con la Philipps-Universität Marburg (Prof. Dr. Heinrich Kaulen).

Referee per il MIUR per VQR 2011-2014 e PRIN 2015.

È membro dell'AIG - Associazione italiana di Germanistica, dell'IVG - Internationale Vereinigung für Germanistik, della Frank Wedekind-Gesellschaft, della Kurt Schwitters Society e delle associazioni DAAD-Alumni e FU-Alumni. È nel comitato di redazione della rivista «Lingue e Linguaggi» (ISSN: 2239-0367).

*  -  *  -  *

Giulia A. Disanto is currently Assistant Professor of German Literature at the Department of Humanities (Studi Umanistici) at the University of Salento. She graduated in Literature magna cum laude in 2002 from the University of Bari. After a period of studies and research at the University of Münster and at the Peter Szondi Institute at the Freie University of Berlin,she received her PhD in Literary Studies / German Literature in 2006. She was a research fellow of German Literature from 2007 to 2010 at the University of Bari. In 2007 and 2010, she participated in a DAAD research fellowship in Berlin (FU and TU). Her research interests include German literature from the nineteenth century to the present, notably with regard to the interplay between literature and history, between literature and the visual arts, in war and peace studies, in Jewish and exile literature, in avant-garde studies, and in the literary genre of poetry.
She is member of the following scientific associations: AIG-Associazione Italiana Germanistik, IVG – Internationale Vereinigung der Germanistik, Frank Wedekind-Gesellschaft, DAAD-Alumni and Alumni of Freie Universität Berlin. She is member of the editorial committee of the scientific journal “Lingue e Linguaggi” (ISSN 2239-0359)
To date, she is the author of a monograph about war poetry in the European context of the Twentieth Century (La poesia al tempo della guerra. Percorsi esemplari del Novecento, Milano 2007).  Several articles of her articles and scientific essays have been published.  The main authors she has dealt with have been Paul Celan, J.W. Goethe, Franz Kafka, Hans Werner Richter, Erich M. Remarque, Kurt Schwitters and Frank Wedekind. She has appeared as speaker at several national and international scientific conferences and congresses emphasising her topics of research.

 

Interessi di ricerca / Forschungsschwerpunkte:

  • Letteratura di lingua tedesca del XX secolo / Deutschsprachige Literatur des XX. Jahrhunderts
  • Modernismo e Avanguardia, Dada, in particolare Kurt Schwitters / Moderne und Avantgarde, insb. Kurt Schwitters
  • Il genere lirico / Gattung Lyrik
  • Letteratura e ricerche su guerra e pacifismo / Literaturwissenschaft und Kriegs- bzw. Friedensforschung
  • Traduzione letteraria ed ermeneutica/ Literarische Übersetzung und Hermeneutik
  • Digital Humanities
  • Autori / Autoren: I. Bachmann, E. Canetti, P. Celan, J.W. Goethe, E. M. Remarque, H. W. Richter, K. Schwitters, G. Trakl, F. Wedekind

 

PROGETTI ATTUALI / Aktuelle Projekte:

* Cura del Volume, assieme a Lorella Bosco / Sammelband, zusammen mit Lorella Bosco (Univ. Bari): "Das Publikum wird immer besser. Literarische Adressatenfunktionen vom Naturalismus bis zur Avantgarde", Wien-Köln-Weimar: Böhlau Verlag, Herbstvorschau 2019. LINK

* Cura del Volume, assieme a Ronny F. Schulz / Sammelband, zusammen mit Ronny F. Schulz (Univ. Kiel): "Lyrik-Experimente zwischen Vormoderne und Gegenwart", Bielefeld: Aisthesis Verlag, Herbstvorschau 2019. LINK

* Kurt Schwitters in italiano, cura delle opere per i tipi di La Grande Illusion, Pavia / Kurt Schwitters - Herausgabe der Werke auf italienisch:

Autunno / L'ultima mosca, a cura di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, Pavia: La Grande Illusion, 2016. LINK

La Lotteria del giardino zoologico, con disegni di A. Rebori, a cura di Giulia A. Disanto, Pavia: La Grande Illusion, 2016. LINK

Augusta Bolte. A ANNA BELFIORE!,  con lettera autografa di K. Schwitters, edizione tradotta, commentata e con saggio critico di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, Pavia: La Grande Illusion, 2018. LINK

 

PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE / WISSENSCHAFTLICHE VERÖFFENTLICHUNGEN: LINK

 

 

--------------------------------------------

ESAMI

Modalità di prenotazione all'esame

La prenotazione agli appelli di Letteratura tedesca sarà possibile esclusivamente attraverso la modalità di prenotazione online prevista dalla nostra università tramite il sistema Esse3.

La procedura di prenotazione ad ogni appello sarà aperta 15 giorni prima della data di volta in volta prevista e si chiuderà 7 giorni prima. Gli studenti sono pregati di provvedere alla registrazione del loro nominativo per l'appello prescelto tassativamente in questo periodo.

 

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                  22 gennaio 2019 (spostato al 23 gennaio ore 9:00!)

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

 

 

 

Didattica

A.A. 2018/2019

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Lingua TEDESCO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1. Storia letteraria:

-          Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.        Canone di letture:

-          Gotthold Ephraim LESSING, Nathan der Weise (ed.it.: Nathan il Saggio. Testo tedesco a fronte, introd. di E. Bonfatti, trad. it. di A. Casalegno, Garzanti, Milano 2004);

-          Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-             Adelbert von CHAMISSO, Peter Schlemils wundersame Geschichte (ed. it.: Storia straordinaria di Peter Schlemil, intr. di E. De Angelis, trad. it. L. Bocci, Garzanti, Milano 2012);

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

 

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

come in "programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                  23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1. Storia letteraria:

-          Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.        Canone di letture:

-          Gotthold Ephraim LESSING, Nathan der Weise (ed.it.: Nathan il Saggio. Testo tedesco a fronte, introd. di E. Bonfatti, trad. it. di A. Casalegno, Garzanti, Milano 2004);

-          Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-             Adelbert von CHAMISSO, Peter Schlemils wundersame Geschichte (ed. it.: Storia straordinaria di Peter Schlemil, intr. di E. De Angelis, trad. it. L. Bocci, Garzanti, Milano 2012);

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

 

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua TEDESCO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Costituiscono prerequisito le conoscenze e le competenze acquisite tramite la preparazione dei due esami propedeutici di Letteratura tedesca I e Letteratura tedesca II.  

Il Novecento letterario di lingua tedesca:

L’insegnamento è incentrato sulla lettura critica di brani in prosa, sull’analisi di testi poetici in lingua tedesca e in traduzione italiana, sulla trattazione delle caratteristiche precipue del periodo storico-letterario in esame in relazione al dibattito critico-culturale attuale nel Paesi di lingua tedesca e nello scambio col panorama culturale italiano. Nello specifico, saranno oggetto di studio le opere e gli autori canonici del Novecento letterario di lingua tedesca.  L’approccio privilegiato sarà quello dell’analisi del testo in lingua originale, con una particolare attenzione per gli strumenti della traduzione letteraria in lingua italiana e nel confronto con altre arti, laddove ci siano casi di traduzione intersemiotica in arti visive, musicali, cinematografiche. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici specifici costituirà altresì obiettivo del corso. Infine, allo studente viene fornito un orientamento all’utilizzo di strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì          23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1.        Storia letteraria:

Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II, i seguenti capitoli: La letteratura austriaca dal 1918 al 1938; La letteratura tedesca del Primo Novecento; La Letteratura della Germania occidentale dopo il 1945; Austria terra di nessuno. La letteratura austriaca dopo il 1945 (pp. 334-489, 547-577, 595-617).

 

2.        Canone di letture:

-          Franz Kafka, Der Prozeß (ed. it.: Il processo, trad. it. di E. Pocar, Mondadori, Milano 1995);

-          Thomas Mann, Der Tod in Venedig (La morte a Venezia, trad. it. di A. Rho, Feltrinelli, Milano 2006);

-          Kurt Schwitters, La Lotteria del giardino zoologico, trad. it. di G. A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2016.

-          Kurt Schwitters, Augusta Bolte, ed. commentata a cura di G. A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2017.

Saranno oggetto d’esame anche i saggi introduttivi all’edizione italiana dei testi.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

come in Programma esteso

LETTERATURA TEDESCA III (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1. Storia letteraria:

-          Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.        Canone di letture:

-          Gotthold Ephraim LESSING, Nathan der Weise (ed.it.: Nathan il Saggio. Testo tedesco a fronte, introd. di E. Bonfatti, trad. it. di A. Casalegno, Garzanti, Milano 2004);

-          Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-             Adelbert von CHAMISSO, Peter Schlemils wundersame Geschichte (ed. it.: Storia straordinaria di Peter Schlemil, intr. di E. De Angelis, trad. it. L. Bocci, Garzanti, Milano 2012);

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

 

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare la docente.

come in "programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1. Storia letteraria:

-          Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.        Canone di letture:

-          Gotthold Ephraim LESSING, Nathan der Weise (ed.it.: Nathan il Saggio. Testo tedesco a fronte, introd. di E. Bonfatti, trad. it. di A. Casalegno, Garzanti, Milano 2004);

-          Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-             Adelbert von CHAMISSO, Peter Schlemils wundersame Geschichte (ed. it.: Storia straordinaria di Peter Schlemil, intr. di E. De Angelis, trad. it. L. Bocci, Garzanti, Milano 2012);

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

 

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare la docente.

come in "programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Costituiscono prerequisito le conoscenze e le competenze acquisite tramite la preparazione dei due esami propedeutici di Letteratura tedesca I e Letteratura tedesca II.  

Il Novecento letterario di lingua tedesca:

L’insegnamento è incentrato sulla lettura critica di brani in prosa, sull’analisi di testi poetici in lingua tedesca e in traduzione italiana, sulla trattazione delle caratteristiche precipue del periodo storico-letterario in esame in relazione al dibattito critico-culturale attuale nel Paesi di lingua tedesca e nello scambio col panorama culturale italiano. Nello specifico, saranno oggetto di studio le opere e gli autori canonici del Novecento letterario di lingua tedesca.  L’approccio privilegiato sarà quello dell’analisi del testo in lingua originale, con una particolare attenzione per gli strumenti della traduzione letteraria in lingua italiana e nel confronto con altre arti, laddove ci siano casi di traduzione intersemiotica in arti visive, musicali, cinematografiche. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici specifici costituirà altresì obiettivo del corso. Infine, allo studente viene fornito un orientamento all’utilizzo di strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì          23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1.        Storia letteraria:

Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II, i seguenti capitoli: La letteratura austriaca dal 1918 al 1938; La letteratura tedesca del Primo Novecento; La Letteratura della Germania occidentale dopo il 1945; Austria terra di nessuno. La letteratura austriaca dopo il 1945 (pp. 334-489, 547-577, 595-617).

 

2.        Canone di letture:

-          Franz Kafka, Der Prozeß (ed. it.: Il processo, trad. it. di E. Pocar, Mondadori, Milano 1995);

-          Thomas Mann, Der Tod in Venedig (La morte a Venezia, trad. it. di A. Rho, Feltrinelli, Milano 2006);

-          Kurt Schwitters, La Lotteria del giardino zoologico, trad. it. di G. A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2016.

-          Kurt Schwitters, ABABKS. Augusta Bolte. A Anna Belfiore!, ed. commentata a cura di G. A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2018.

Saranno oggetto d’esame anche i saggi introduttivi all’edizione italiana dei testi.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

Gli studenti non frequentati sono pregati di contattare la docente.

come in Programma esteso

LETTERATURA TEDESCA III (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1.      Storia letteraria:

-        Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.      Canone di letture:

-        Friedrich Schiller, Die Räuber (ed.it.: I masnadieri – Don Carlos – Maria Stuarda, a cura di E. Groppali, Garzanti, Milano 2008);

-        Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-       Heinrich von Kleist, Die Marquise von O. (trad. it.: La marchesa di O… Michael Kohlhaas. Terremoto di luce, intr. di E. Bonfatti, trad. it. G. Federici Airoldi e B. Maffi, BUR, Milano 1994);

Le edizioni tedesche sono a scelta. Saranno oggetto d’esame anche i saggi introduttivi all’edizione italiana dei testi.

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

 

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare la docente.

come in "programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Buona preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali, di norma acquisite nei Licei e negli Istituti secondari superiori. Buona padronanza dell’italiano scritto e parlato.

Dall’Illuminismo al Romanticismo: testi, autori e generi del canone letterario tedesco: l’insegnamento prevede di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario in lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari delle epoche di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento, nello specifico, a testi, autori e generi del canone letterario tedesco dall’Illuminismo al Romanticismo. L’approccio al testo letterario in lingua tedesca si basa costantemente sull’inquadramento del testo nel contesto critico-culturale dell’epoca e nel dibattito culturale attuale dei Paesi di lingua tedesca, prediletto è altresì l’approccio traduttivo in lingua italiana. Infine, lo studente viene introdotto all’utilizzo strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento della disciplina).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1.      Storia letteraria:

-        Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol I. I seguenti capitoli: L'età di Lessing (a cura di S. Nienhaus), L'età di Goethe (a cura di L. Crescenzi), Il Romanticismo (a cura di E. Fiandra), pp. 281-506.

 

2.      Canone di letture:

-        Friedrich Schiller, Die Räuber (ed.it.: I masnadieri – Don Carlos – Maria Stuarda, a cura di E. Groppali, Garzanti, Milano 2008);

-        Johann Wolfgang von GOETHE, Die Wahlverwandschaften (ed. it.: Le affinità elettive, a cura di G. Cusatelli, Garzanti, Milano 2010);

-       Heinrich von Kleist, Die Marquise von O. (trad. it.: La marchesa di O… Michael Kohlhaas. Terremoto di luce, intr. di E. Bonfatti, trad. it. G. Federici Airoldi e B. Maffi, BUR, Milano 1994);

Le edizioni tedesche sono a scelta. Saranno oggetto d’esame anche i saggi introduttivi all’edizione italiana dei testi.

Le edizioni tedesche sono a scelta, le suddette sono consigliate.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

 

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare la docente.

come in "programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Costituiscono prerequisito le conoscenze e le competenze acquisite tramite la preparazione dei due esami propedeutici di Letteratura tedesca I e Letteratura tedesca II.  

Il Novecento letterario di lingua tedesca:

L’insegnamento è incentrato sulla lettura critica di brani in prosa, sull’analisi di testi poetici in lingua tedesca e in traduzione italiana, sulla trattazione delle caratteristiche precipue del periodo storico-letterario in esame in relazione al dibattito critico-culturale attuale nel Paesi di lingua tedesca e nello scambio col panorama culturale italiano. Nello specifico, saranno oggetto di studio le opere e gli autori canonici del Novecento letterario di lingua tedesca.  L’approccio privilegiato sarà quello dell’analisi del testo in lingua originale, con una particolare attenzione per gli strumenti della traduzione letteraria in lingua italiana e nel confronto con altre arti, laddove ci siano casi di traduzione intersemiotica in arti visive, musicali, cinematografiche. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici specifici costituirà altresì obiettivo del corso. Infine, allo studente viene fornito un orientamento all’utilizzo di strumenti e risorse per lo studio, ad ampio spettro, della germanistica (fonti e cataloghi bibliografici, siti di interesse, dizionari e lessici, materiali specifici per l’apprendimento).

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura, traduzione in lingua italiana, interpretazione e analisi critica dei testi letterari in programma. Nel corso delle lezioni sono utilizzati vari strumenti per il miglioramento della didattica quali, ad es., presentazioni power point proiettate in aula, materiali didattici, indicazioni bibliografiche e quant’altro ritenuto utile per il miglioramento dell’efficacia della didattica.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

•             Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;

•             Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;

•             Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)

•             Capacità espositiva e argomentativa  dei contenuti e delle proprie tesi

•             Correttezza dei contenuti esposti

•             Buon uso della lingua italiana

•             Ricorso corretto alla lingua tedesca

I suddetti obiettivi sono individuati al fine di raggiungere al meglio i risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì          23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giulia.disanto@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale della docente:

https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/giulia.disanto

 

 

E' possibile scaricare il Programma con tutte le sue indicazioni come unico file pdf tra le "Risorse correlate". Ugualmente per il "Calendario degli appelli"

1.      Storia letteraria:

Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II, i seguenti capitoli: La letteratura austriaca dal 1918 al 1938; La letteratura tedesca del Primo Novecento; La Letteratura della Germania occidentale dopo il 1945; Austria terra di nessuno. La letteratura austriaca dopo il 1945 (pp. 334-489, 547-577, 595-617).

 

2.      Canone di letture:

-        Franz Kafka, Der Prozeß (ed. it.: Il processo, trad. it. di E. Pocar, Mondadori, Milano 1995);

-        Thomas Mann, Der Tod in Venedig (La morte a Venezia, trad. it. di A. Rho, Feltrinelli, Milano 2006);

-        Kurt Schwitters, Autunno / L’ultima mosca, trad. it. di G. A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia, 2015)

-        Frank Wedekind, Lulu (ed.it.: Lulu, trad. it. di E. Castellani, Adelphi, Milano 1972);

Saranno oggetto d’esame anche i saggi introduttivi all’edizione italiana dei testi.

 

3.        Antologia di testi letterari in lingua originale e in traduzione:

L’antologia dei testi, che saranno oggetto di analisi durante le lezioni, è a cura della docente e viene messa a disposizione degli studenti tramite il sistema Formazioneonline.

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare la docente.

come in Programma esteso

LETTERATURA TEDESCA III (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA III

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA III (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)

Tesi

Tesi di Laurea Triennale in LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE:

Carbone Katia, Sulla satira politica nella lirica di Frank Wedekind, seduta: marzo 2014

Pedone Giovanni, “Die schöne Seele”. Sull’idea del bello in Friedrich Schiller, seduta: marzo 2014

-

Canneto Federica, Su alcune lettere inedite di Frank Wedekind, seduta: marzo 2017

Candido Rosarianna, “Divenire animale”: Racconti di Franz Kafka sull'uomo e la bestia, seduta: marzo 2017

Scarcella Sefora,  La "Lulu" di Frank Wedekind. Dalla scena al fumetto, seduta: marzo 2017

-

Bistanti Sonia,    Sulle orme dei fratelli Grimm. I “Kinder- und Hausmärchen” fra il 1812 e il 1857, seduta: novembre 2017

Lisi Giordano, “L’uomo senza qualità” di Robert Musil. Dalla violenza al misticismo, seduta: novembre 2017

-

Buonfrate Ilenia, Goethe tra scienza e natura. Sulla teoria dei colori, seduta: marzo 2018

Fornaro Valentina, L’interesse scientifico di W.J.von Goethe. Una lettura delle “Affinità elettive”, seduta: marzo 2018

Levantaci Sara,  Sul connubio romantico dei generi. “Poeti e compagnia” di J.von Eichendorff, seduta: marzo 2018

-

De Matteis Silvia, Paul Celan traduce “La jeune Parque”. Analisi comparata di un dialogo fra ethos e creatività, seduta: luglio 2018

Palantone Roberta, Kafka epistolare. I conflitti dell’ebreo praghese, seduta: luglio 2018

 

Tesi di Laurea Triennale in SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA:

Muscogiuri Marisa, La Lubecca di Thomas Mann, seduta: novembre 2017

Pubblicazioni

Per il DOWNLOAD di alcune pubblicazioni: Academia.edu: unisalento.academia.edu/GiuliaADisanto

 

RISULTATI VALUTAZIONE VQR 2011-2014 (pubblicati 2017):

Giulia A. Disanto, Scrittura, arte, media: su Frank Wedekind, in «BAIG-Bollettino dell’Associazione italiana di germanistica» (ISSN 1974-1944), VII, febbraio 2014, pp. 149-162. Eccellente: 1.0

*   *   *   *   *   *   *   *   *   *

 

 

LISTA DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE (selezione):

 

Monografia:

 - La poesia al tempo della guerra. Percorsi esemplari del Novecento,Franco Angeli, Milano 2007, pp. 235. Link

Recensione di E. Agazzi su "Arbitrium"

Recensione di A. Resta su "Archiv"

Recensione di G. Zeppegno su "Osservatorio critico della Germanistica"

 

Edizioni in traduzione e cura:

- Kurt Schwitters, Augusta Bolte. A ANNA BELFIORE!, con lettera autografa di K. Schwitters, edizione tradotta, commentata e con saggio critico di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, La Grande Illusion, Pavia 2018. Link  /   Acquista su IBS

Recensione di A. Fambrini su "PulpLibri"

Recensione di D. Mazza su "Il Confronto Letterario" (70, 2018)

 

- Kurt Schwitters, La Lotteria del giardino zoologico, traduzione dal tedesco e nota critica di Giulia A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2016. Link       Acquista su IBS

Recensione su "Linus", aprile 2017

 

- Kurt Schwitters, Autunno/L’ultima mosca, traduzione dal tedesco e nota critica di Giulia A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2016. Link    Acquista su IBS

 

- Alfred Döblin, Rinnovamento ebraico, introd. di L. Bosco, traduzione dal tedesco e note di Giulia A. Disanto, La Giuntina, Firenze 2008. Link

Recensione di G. Busi su «Il sole 24 ore» di domenica 7/12/2008

 

Traduzioni di libro:

Hermann Julius Hermann, Manoscritti miniati dalla Biblioteca del Duca Matteo III Acquaviva, trad. dal tedesco di Giulia A. Disanto, a cura di C. Lavarra, Congedo Editore, Galatina 2013, pp. 57-184.


Articoli in volume:

«Vielleicht hätte sie sich den Fremden ganz fremd gewünscht»: Symptomatik des Orientalismus im Werk Elias Canettis, in C. Adorisio/L. Bosco (Hrsg.), Zwischen Orient und Europa. Orientalismus in der deutsch-jüdischen Kultur im 19. und 20. Jahrhundert, Tübingen: Narr, 2019, pp. 315-326. Link

A.B. alias Kurt Schwitters, in Kurt Schwitters, Augusta Bolte. A ANNA BELFIORE!, con lettera autografa di K. Schwitters, edizione tradotta, commentata e con saggio critico di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, La Grande Illusion, Pavia 2018., pp. 93-141. Link

Bestiario metropolitano, in Kurt Schwitters, La Lotteria del giardino zoologico, traduzione dal tedesco e nota critica di Giulia A. Disanto, La Grande Illusion, Pavia 2016, pp. 45-47. Link

Dal 1914 a Thomas Kling. Considerazioni sulla poesia di guerra, in G. Guerra / M. Latini, Gli intellettuali e la guerra, Milano-Udine: Mimesis, 2015, pp. 103-112. Link Download

Hans Werner Richter und die literaturkritische Debatte im Nachkriegsdeutschland, in: Kaulen, Heinrich / Gansel, Christina (Hg.), Literaturkritik heute. Tendenzen – Traditionen – Vermittlung, Göttingen: Vandenhoeck & Ruprecht, 2015, pp. 253-266. Link

A proposito di fotografia e montaggio. Bertolt Brecht e la sperimentazione artistica del Dadaismo berlinese, in: Fiorentino, Francesco / Valentini, Valentina, Brecht e la fotografia, Roma: Bulzoni Editore, 2015, pp. 167-180.

Zwischen Anna und Hannah. Die Gestaltung des Weiblichen in Kurt Schwitters' und Hannah Höchs gemeinsamen Arbeiten, in: Bosco, Lorella / Gilleir, Anke. Schmerz. Lust. Künstlerinnen und Autorinnen der deutschen Avantgarde, Bielefeld: Aisthesis Verlag, 2015, pp. 175-192.

Profezia del ricordo. «I segreti della principessa di Kagran» di Ingeborg Bachmann, in C. Consiglio (a cura di), Il futuro come intreccio. Tempo e profezia nella tradizione letteraria moderna e contemporanea, Mesogea, Messina 2013, pp. 231-246.

Der Merzkünstler und der Dadasoph: Die kreative Zusammenarbeit zwischen Kurt Schwitters und Raoul Hausmann, in Franciszek Grucza (Hrsg.), Akten des XII. Internationalen Germanistenkongresses Warschau 2010 "Vielheit und Einheit der Germanistik weltweit", Sektion 44 (Formen literarischer und intellektueller Zusammenarbeit, bearbeitet und betreut von J. Preece e D. Lorenz), Peter Lang, Frankfurt et al., 2012, Bd. 13, pp. 315-320.

"Multilinguale Translation". Englisch, Deutsch und Italienisch im EU-Rechtstextekorpus, in Sprachenpolitik und Rechtssprache, a cura di S. Moraldo, (Deutsche Sprachwissenschaft International, hrsg. Von A. Burkhardt, R. Hoberg, C. Di Meola, Bd. 15), Peter Lang, Frankfurt am Main et al. 2012, pp. 141-152.

Hermes. La trasformazione del tradurre, in L. Bosco, R. Gambino e G. Pulvirenti (a cura di), Icone dell’antico. Trasformazioni del mito nell’opera di Goethe, Bonanno, Acireale/Roma, 2011, pp. 183-207.

«Per sempre»: Ungaretti nella traduzione di Ingeborg Bachmann e Paul Celan, in «Un tremore di foglie». Scritti e studi in ricordo di Anna Panicali, vol. 2, a cura di A. Csillaghy, A. Riem Natale et al., Forum Editrice, Udine 2011, pp. 231-242. Link Download

L’indagine etno-antropologica del linguista: sulle «Lettere di prigionieri di guerra italiani (1915-1918)», in Leo Spitzer. Lo stile e il metodo – Der Stil und die Methode, Atti del XXXVI Convegno Interuniversitario, Bressanone/Innsbruck, 10-13 luglio 2008, a cura di I. Paccagnella ed E. Gregori, Esedra, Padova 2010, pp. 203-212.

1947-1967: Zwanzig Jahre der Beeinflussung. Die Gruppe 47 und die Etablierung eines Kanons der Deutschen Literatur, in Simonetta Sanna (a cura di), Der Kanon in der deutschen Sprach- und Literaturwissenschaft. Akten des IV. Kongresses der Italienischen Germanistenvereinigung, Alghero 27.-31.5.2007, Peter Lang, Bern et al. 2009, pp. 269-280.

A proposito di Odradek. Le geometrie di Franz Kafka fra scrittura e disegno, in Kafkaeskes. Metamorfosi di parole, a cura di G. Pulvirenti, V. Scuderi, P. Di Mauro, Bonanno, Acireale/Roma 2008, pp. 63-82.

Giovani soldati a confronto con i maestri: sul capolavoro di Erich Maria Remarque, in Scrittori in trincea. La letteratura e la Grande Guerra, a cura di F. Senardi, Carocci, Roma 2008, pp. 78-85.“La lingua è un reame che si prende gioco degli imperi”: Paul Celan e l’idea di un umanesimo transnazionale, in Ebrei della Mitteleuropa. Identità ebraica e identità nazionali, a cura di G. Massino e G. Schiavoni, Il Melangolo, Genova 2008, pp. 168-192.

Gli spazi della distruzione bellica: la lirica di Albert Ehrenstein, Walter Hasenclever e Ernst Stadler, in Spazi di transizione. Il classico moderno (1888-1933), a cura di M. Ponzi, Mimesis, Milano 2008, pp. 195-218. 
 

Articoli su rivista:

La lingua, il caos e il mondo degli oggetti frattali. Su alcune prose di Kurt Schwitters, in “Cultura tedesca” (ISSN: 1720-514x), n° 55 – 2018: Distorsioni percettive della Moderne, a cura di Elena Agazzi e Raul Calzoni, pp. 207-216. Link

Il ritratto di Lulu. Da Frank Wedekind a Georg Wilhelm Pabst, in «Rivista di Letterature Moderne e Comparate» (ISSN: 0391-2108), Vol. LXIX, nuova serie, Fasc. 2: aprile-giugno 2017, Pisa: Pacini Editore, pp. 129-146.

Scrittura, arte, media: su Frank Wedekind. Atti del VI convegno scientifico AIG (Associazione italiana di germanistica) sul tema “Scrivere. Generi, pratiche, medialità”, Roma, 13-15 giugno 2013, in «BAIG-Bollettino dell’Associazione italiana di germanistica» (ISSN 1974-1944), VII, febbraio 2014, pp. 149-162. Link Download

L'ironia e il melanconico. Con traduzione dal tedesco dei testi di Kurt Schwitters, Autunno-L’ultima mosca / La lotteria del giardino zoologico, in «In forma di parole», anno XXXII, serie IV, numero IV-2012: «Animali», vol. II, pp. 15-46.

Lesemodelle in der Übersetzungsdidaktik, Atti del V Convegno scientifico dell’AIG – Associazione italiana germanistica sul tema “La lettura - Lesen”, Pisa, 20-22 giugno 2010, in «BAIG-Bollettino dell’Associazione italiana di germanistica» (ISSN 1974-1944), supplemento febbraio 2011, a cura di M. Hepp e M. Soffritti, pp. 153-161. Link Download

Korpusbasierte Translationswissenschaft. Eine Untersuchung am Beispiel des „JRC-Acquis“ Parallelkorpus deutsch-italienisch, in «trans-kom. Zeitschrift für Translationswissenschaft und Fachkommunikation» (ISSN: 1867-4844), a cura di L. Van Vaerenbergh e K. Schubert, II-1 (2009), pp. 63-91. Link Download

«Textsorten» nel corpus giuridico dell’unione europea: modelli in traduzione, in «Lingue e Linguaggi» (ISSN: 2239-0367) (III, 2009), Pensa Multimedia, Lecce, pp. 145-160.

1947-1967: Vent’anni d’influenze. Il Gruppo 47 e la costituzione di un canone della letteratura tedesca, in «BAIG-Bollettino dell’Associazione italiana di germanistica» (ISSN 1974-1944), a cura di E. De Angelis et al., 2008, n° 1, pp. 78-84. Link Download

Sulle rive di Babele. Gli esercizi di traduzione di Paul Celan per Gisèle Celan-Lestrange, in «Contesti. Raccolta di studi e ricerche» (ISSN: 1126-2133), n° 19-20 (2007), Adriatica Editrice, Bari, pp. 231-252. Link Download

“Wechselbeziehungen” fra poesia e guerra nel Novecento europeo, in «Jacques e i suoi quaderni» (ISSN: 1723-1582) (2006, n° 46: La giovane germanistica italiana), a cura di E. De Angelis, Pisa 2006, pp. 220-231. 

Consulta le pubblicazioni su IRIS

Temi di ricerca

Interessi di ricerca / Forschungsschwerpunkte:

  • Letteratura di lingua tedesca del XX secolo / Deutschsprachige Literatur des XX. Jahrhunderts
  • Modernismo e Avanguardia, Dada, in particolare Kurt Schwitters / Moderne und Avantgarde, insb. Kurt Schwitters
  • Il genere lirico / Gattung Lyrik
  • Letteratura e ricerche su guerra e pacifismo / Literaturwissenschaft und Kriegs- bzw. Friedensforschung
  • Traduzione letteraria ed ermeneutica/ Literarische Übersetzung und Hermeneutik
  • Digital Humanities
  • Autori / Autoren: I. Bachmann, P. Celan, J.W. Goethe, E. M. Remarque, H. W. Richter, K. Schwitters, G. Trakl, F. Wedekind

 

PROGETTI ATTUALI / Aktuelle Projekte:

* Cura del Volume, assieme a Lorella Bosco / Sammelband, zusammen mit Lorella Bosco (Univ. Bari): "Ausgrenzung, Legitimation und Konformität. Literarische Adressatenfunktionen vom Naturalismus bis zur Avantgarde", Wien-Köln-Weimar: Böhlau Verlag, Herbstvorschau 2018.

* Cura del Volume, assieme a Ronny F. Schulz / Sammelband, zusammen mit Ronny F. Schulz (Univ. Kiel): "Lyrik-Experimente zwischen Vormoderne und Gegenwart", Bielefeld: Aisthesis Verlag, Herbstvorschau 2018. LINK

* Kurt Schwitters in italiano, cura delle opere per i tipi di La Grande Illusion, Pavia / Kurt Schwitters - Herausgabe der Werke auf italienisch:

Autunno / L'ultima mosca, a cura di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, Pavia: La Grande Illusion, 2016. LINK

La Lotteria del giardino zoologico, con disegni di A. Rebori, a cura di Giulia A. Disanto, Pavia: La Grande Illusion, 2016. LINK

Augusta Bolte. A ANNA BELFIORE!, a cura di Giulia A. Disanto, progetto grafico di M. Minoggio, Pavia: La Grande Illusion, 2018. LINK