Giulia D'ANDREA

Giulia D'ANDREA

Ricercatore Universitario

Dipartimento di Studi Umanistici

Edificio Buon Pastore - Via Taranto, 35 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano 1°

Telefono +39 0832 29 4215

di Lingua e Traduzione - Lingua francese (L-LIN/04)

Area di competenza:

Teoria della traduzione dei testi cantati; Traduzione specializzata e Lessicologia (ambito della musica); Didattica del francese cantato; Paremiologia; Variazione diatopica del francese (Sénégal).

Orario di ricevimento

Il prossimo ricevimento si terrà lunedì 16 settembre alle 15.00. Tutti i ricevimenti e gli esami orali si tengono presso lo studio della docente, situato al primo piano dell'Edificio Buon Pastore.

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Giulia D’Andrea è ricercatrice di Lingua e Traduzione – Lingua francese (L-LIN/04) presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento dal 2008.

Laureatasi con il massimo dei voti e la lode presso l’ateneo salentino, ha successivamente conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Francesistica presso l’Università degli Studi di Bari, discutendo una tesi in Linguistica francese intitolata Le rythme dans les proverbes français. È abilitata all’insegnamento della lingua francese nella scuola secondaria.


Parallelamente alla formazione linguistica, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di musica "T. Schipa" di Lecce, diplomandosi dapprima in Pianoforte e, successivamente, in Musica Antica (clavicembalo).

 

È stata docente a contratto di Lingua francese presso l’Università degli Studi dell’Aquila (a.a. 2005/06; 2006/07), di Lingua e comunicazione francese presso l’Università degli Studi di Udine (a.a. 2006/07; 2007/08), di Traduzione francese-italiano presso l’Università del Salento (a.a. 2007/08), di Fonetica comparata e Teoria e pratica della Traduzione letteraria presso i Corsi abilitanti della S.S.I.S. Puglia (a.a. 2007/2008) e di Lingua francese presso il Conservatorio di Musica "T. Schipa" di  Lecce (dall'a.a. 2010/2011 al 2013/2014). Dall'a.a. 2008/2009 è professore aggregato di Lingua e Traduzione - Lingua francese presso l'Università del Salento.

 

Il suo esordio in ambito scientifico è legato all’aver tradotto dal francese due manuali settecenteschi per l’apprendimento del basso continuo, curandone la prima pubblicazione in italiano (Michel Corrette, Il Maestro di Clavicembalo. Prototipi. Bologna-Roma, Bardi editore, 2003). I suoi interessi di ricerca spaziano dalla paremiologia linguistica alla lingua cantata, dalla lessicologia alla traduzione specializzata in ambito musicale. Si è inoltre occupata dei problemi traduttivi legati alla variazione diatopica del francese in Senegal.

 

Partecipa regolarmente a seminari e convegni internazionali. Ha collaborato a diversi progetti di ricerca, tra cui quello per la creazione di un Dizionario automatico e filologico di proverbi francesi (Université catholique de Louvain - B; Università di Bari - I). Ha inoltre collaborato con il Centre d'études métriques dell'Université de Nantes e con un gruppo di ricerca per un Repertorio analitico di dizionari bilingue francese-italiano italiano-francese.

Didattica

A.A. 2019/2020

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA FRANCESE

Corso di laurea LETTERE MODERNE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua FRANCESE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

LINGUA FRANCESE

Corso di laurea FILOSOFIA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione allo studio della traduzione cantata, condotto attraverso un’analisi comparata di canzoni francesi e delle corrispondenti versioni italiane.

La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione della canzone. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione della canzone, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare il testo di una canzone secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente le vocali della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica e traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura, ascolto e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

10/9/19 (scritto)

19/9/19 (orale)

10/10/19 (orale, riservato a studenti fuori corso, in debito d’esame e laureandi della sessione autunnale)

4/12/19 (scritto)

11/12/19 (orale)

23/1/20 (scritto)

5/2/20 (orale)

20/2/20 (orale)

23/4/20 (orale)

21/5/20 (orale, riservato a studenti fuori corso, dei percorsi internazionali e dei laureandi della sessione estiva dell’a.a. 2019-2020)

27 e 28/5/20 (scritto)

11/6/20 (orale)

12/6/20 (scritto)

3/7/20 (orale)

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

Commissione d’esame:

Prof.ssa Giulia D’Andrea (presidente),

Prof.ssa Alessandra Rollo (componente)

Prof.ssa Maria Immacolata Spagna (componente)

Dott.ssa Virginia Serio (supplente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione della canzone, attraverso un’analisi comparata di canzoni francesi e delle corrispondenti versioni italiane.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

CONENNA, Mirella, « Traduire la chanson: les interprétations italiennes de Georges Brassens », in Retour à la traduction, "Le Français dans le Monde", numéro spécial, août-septembre 1987, pp. 99-106.

CONENNA, Mirella, « Dissolvenze incrociate. Canzoni e traduzioni di Brassens », in Giuliana Garzone et Leandro Schena (éds), Tradurre la canzone d’autore, Atti del Convegno, Milano, 29 settembre 1997, Bologna, CLUEB, 2000, p. 153-165.

CONENNA, Mirella, « Les chansons de Brassens et le Web 2.0. Interactions, variations, traductions », Repères DoRiF N.8 - Parcours variationnels du français contemporain, DoRiF Università, Roma settembre 2015, http://www.dorif.it/ezine/ezine_articles.php?id=242

D’ANDREA, Giulia (2014) : Stratégies métriques et traduction des textes chantés ». In : Barbara Wojciechowska (dir.) De la musique avant toute chose. Notes linguistiques et littéraires. Paris : L’Harmattan, 71-85.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 23/05/2020)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione allo studio della traduzione cantata, condotto attraverso un’analisi comparata di canzoni francesi e delle corrispondenti versioni italiane.

La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione della canzone. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione della canzone, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare il testo di una canzone secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente le vocali della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica e traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura, ascolto e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

10/9/19 (scritto)

19/9/19 (orale)

10/10/19 (orale, riservato a studenti fuori corso, in debito d’esame e laureandi della sessione autunnale)

4/12/19 (scritto)

11/12/19 (orale)

23/1/20 (scritto)

5/2/20 (orale)

20/2/20 (orale)

23/4/20 (orale)

21/5/20 (orale, riservato a studenti fuori corso, dei percorsi internazionali e dei laureandi della sessione estiva dell’a.a. 2019-2020)

27 e 28/5/20 (scritto)

11/6/20 (orale)

12/6/20 (scritto)

3/7/20 (orale)

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

Commissione d’esame:

Prof.ssa Giulia D’Andrea (presidente),

Prof.ssa Alessandra Rollo (componente)

Prof.ssa Maria Immacolata Spagna (componente)

Dott.ssa Virginia Serio (supplente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione della canzone, attraverso un’analisi comparata di canzoni francesi e delle corrispondenti versioni italiane.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

CONENNA, Mirella, « Traduire la chanson: les interprétations italiennes de Georges Brassens », in Retour à la traduction, "Le Français dans le Monde", numéro spécial, août-septembre 1987, pp. 99-106.

CONENNA, Mirella, « Dissolvenze incrociate. Canzoni e traduzioni di Brassens », in Giuliana Garzone et Leandro Schena (éds), Tradurre la canzone d’autore, Atti del Convegno, Milano, 29 settembre 1997, Bologna, CLUEB, 2000, p. 153-165.

CONENNA, Mirella, « Les chansons de Brassens et le Web 2.0. Interactions, variations, traductions », Repères DoRiF N.8 - Parcours variationnels du français contemporain, DoRiF Università, Roma settembre 2015, http://www.dorif.it/ezine/ezine_articles.php?id=242

D’ANDREA, Giulia (2014) : Stratégies métriques et traduction des textes chantés ». In : Barbara Wojciechowska (dir.) De la musique avant toute chose. Notes linguistiques et littéraires. Paris : L’Harmattan, 71-85.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA FRANCESE

Corso di laurea LETTERE MODERNE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello A1 del QCER.

Il corso monografico verterà sulla traduzione della canzone dal francese in italiano. La parte generale consiste in un approfondimento dei principali argomenti di grammatica e di alcune funzioni linguistiche proprie del livello A2 del QCER.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti alle specificità traduttive della canzone e al contempo quello di farli riflettere sui principali elementi di metrica contrastiva (francese-italiano). La parte generale mira a sviluppare competenze comunicative relative al livello A2 del QCER.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione cantata francese-italiano e i principali elementi di metrica contrastiva facendone al contempo comprendere i meccanismi; il corso mira altresì ad approfondire la grammatica di base e a sviluppare la competenza passiva di comprensione orale e scritta (A2).

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di comparare il testo di una canzone francese e quello della sua traduzione cantata in italiano.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere e produrre testi francesi (sia scritti che orali) e di interagire in lingua francese in situazioni comunicative proprie del livello A2 del QCER.

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– Ascolto guidato di canzoni e traduzioni cantate.

L’esame orale si svolgerà parte in francese, parte in italiano.

L’esame testerà le competenze comunicative e le conoscenze grammaticali acquisite durante il corso. Sarà inoltre oggetto di valutazione la capacità di analizzare contrastivamente testi di canzoni.

Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

24 maggio 2019

14 giugno 2019

15 luglio 2019

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente) Virginia Serio (supplente).

La parte generale del corso mira ad approfondire i seguenti argomenti di grammatica: morphologie du verbe; il y a…, c’est…, il/elle est…; les articles contractés, l’article partitif; l’interrogation; la négation; les gallicismes; l’accord du participe passé; la comparaison; les pronoms relatifs simples.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti alle specificità traduttive della canzone (francese-italiano). In particolare, verranno presentate le ricerche sulla traduzione della canzone di Mirella Conenna. Saranno inoltre analizzate in classe alcune canzoni francesi e le loro traduzioni cantate in italiano.

a. Parte generale

 

Akyüz, A. et alii (2015), Grammaire du français (A1-B1). Paris, Hachette FLE, 2015.

Berthet, Annie et alii (2012). Alter ego+ A2. Méthode de français, Paris, Hachette FLE.

Boch R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

Rey-Debove J. ; A. Rey (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

 

b. Corso monografico

Conenna, Mirella (2000). « Dissolvenze incrociate : canzoni e traduzioni di Brassens ». In : Giuliana Garzone e Leandro Schena, dir. Tradurre la canzone d’autore. Bologna : Clueb, 153-165.

Conenna, Mirella (2015). « Le canzoni di Brassens in Italia. Note traduttologiche ». In : Vanna Zaccaro e Ruska Ivanoska-Naskova, dir. Incroci. Studi sulla letteratura, la traduzione e la glottodidattica. Bari-Skopje, 43-65.

D’Andrea, Giulia (2014) : « Stratégies métriques et traduction des textes chantés ». In : Barbara Wojciechowska (dir.) De la musique avant toute chose. Notes linguistiques et littéraires. Paris : L’Harmattan, 71-85.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE- LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

30-31 MAGGIO 2019: appello scritto

14 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO: 2019: appello orale

4 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua FRANCESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

30-31 MAGGIO 2019: appello scritto

14 GIUGNO 2019: appello orale

28 GIUGNO: 2019: appello orale

4 LUGLIO 2019: appello scritto

15 LUGLIO 2019: appello orale

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sulla pagina personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

30 e 31 maggio 2018: appello scritto

21 GIUGNO 2018: appello orale

03 LUGLIO 2018: appello scritto

18 LUGLIO 2018: appello orale

10 SETTEMBRE 2018: appello scritto

21 SETTEMBRE 2018: appello orale

11 OTTOBRE 2018: appello orale straordinario

7 DICEMBRE 2018: appello scritto straordinario

13 DICEMBRE 2018: appello orale

22 GENNAIO 2019: appello scritto

14 FEBBRAIO 2019: appello orale

29 APRILE 2019: appello orale straordinario

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

30 e 31 maggio 2018: appello scritto

21 GIUGNO 2018: appello orale

03 LUGLIO 2018: appello scritto

18 LUGLIO 2018: appello orale

10 SETTEMBRE 2018: appello scritto

21 SETTEMBRE 2018: appello orale

11 OTTOBRE 2018: appello orale straordinario

7 DICEMBRE 2018: appello scritto straordinario

13 DICEMBRE 2018: appello orale

22 GENNAIO 2019: appello scritto

14 FEBBRAIO 2019: appello orale

29 APRILE 2019: appello orale straordinario

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

30 e 31 maggio 2017: appello scritto

20 GIUGNO 2017: appello orale

05 LUGLIO 2017: appello scritto

19 LUGLIO 2017: appello orale

14 SETTEMBRE 2017: appello scritto

22 SETTEMBRE 2017: appello orale

12 OTTOBRE 2017: appello orale straordinario

5 DICEMBRE 2017: appello scritto straordinario

14 DICEMBRE 2017: appello orale

22 GENNAIO 2018: appello scritto

22 FEBBRAIO 2018: appello orale

19 APRILE 2018: appello orale straordinario

24 MAGGIO 2018: appello orale straordinario

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Competenza della lingua francese pari al livello B1 del QCER.

Il superamento dell’esame di Lingua e traduzione – Lingua francese I con prova scritta è propedeutico all’accesso all’esame di II anno.

Il corso monografico rappresenta un’iniziazione alla traduttologia e alla relativa terminologia. La parte generale verte sulle principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e sui fonemi vocalici della lingua francese.

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione. La parte generale verterà invece sul potenziamento della competenza metalinguistica.

 

Conoscenza e comprensione

Il corso si propone di far conoscere i maggiori problemi linguistici della traduzione, le principali funzioni sintattiche nell’ambito della frase semplice e le caratteristiche articolatorie delle vocali della lingua francese.

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento attesi vi è la capacità di esaminare un testo secondo una prospettiva traduttologica, di analizzare le funzioni sintattiche di una frase semplice e di pronunciare correttamente i fonemi vocalici della lingua francese.

 

Autonomia di giudizio

A partire dalle nozioni teoriche apprese e dai testi oggetto di studio, il corso si propone di sviluppare la capacità degli studenti di formulare giudizi autonomi e pertinenti.

 

Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comprendere testi francesi pari al livello B2 del QCER (sia scritti che orali) e testi di linguistica relativi alla traduttologia; saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all’interlocutore).

 

Capacità di apprendimento

Gli studenti svilupperanno la capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze) e di proseguire autonomamente l’approfondimento della lingua francese.

– Lezioni frontali e interattive;

– lettura e discussione in classe di materiali.

Esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici.

Prima di accedere alla prova orale, gli studenti dovranno aver superato due prove scritte (compréhension orale; compréhension et production écrite) e una prova propedeutica di grammaire-traduction.

Le prove scritte hanno l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi comunicativi e delle conoscenze grammaticali corrispondenti al livello B2 del QCER. Durante la prova orale saranno testate le abilità di production et interaction orale nonché le competenze metalinguistiche previste dal corso. Durante la prova orale, particolare attenzione sarà prestata alle strategie di apprendimento adottate dallo studente ed alla loro efficacia rispetto ai diversi obiettivi formativi; sarà inoltre testata l’autonomia di giudizio acquisita durante il corso.

L’intero esame si svolge in lingua francese.

30 e 31 maggio 2017: appello scritto

20 GIUGNO 2017: appello orale

05 LUGLIO 2017: appello scritto

19 LUGLIO 2017: appello orale

14 SETTEMBRE 2017: appello scritto

22 SETTEMBRE 2017: appello orale

12 OTTOBRE 2017: appello orale straordinario

5 DICEMBRE 2017: appello scritto straordinario

14 DICEMBRE 2017: appello orale

22 GENNAIO 2018: appello scritto

22 FEBBRAIO 2018: appello orale

19 APRILE 2018: appello orale straordinario

24 MAGGIO 2018: appello orale straordinario

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL. Il calendario degli appelli d’esame è reperibile sul sito personale della docente.

La Commissione d’esame è composta dalle Prof.sse Giulia D’Andrea (presidente), Alessandra Rollo (componente), Maria Immacolata Spagna (componente).

La parte generale del corso mira a guidare gli studenti ad orientarsi con consapevolezza tra i diversi livelli di analisi linguistica. A tal fine, saranno illustrate le nozioni seguenti: lexicologie ; lexique ; morphologie ; orthographe ; phonétique; phonologie ; phrase ; ponctuation ; pragmatique ; sémantique ; syntagme ; syntaxe. In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti: la phrase simple, la fonction sujet, le complément d’objet direct et indirect, les constructions verbales, l’épithète, l’attribut, les paramètres articulatoires des voyelles françaises, les paires minimales.

 

Il corso monografico ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ai problemi linguistici della traduzione, attraverso la lettura, la comprensione e la discussione di tre testi significativi per la traduttologia. Nello specifico, verranno presentate le « règles » di Etienne Dolet, le tre forme di traduzione identificate da Roman Jakobson e le nozioni di « sourcier » e « cibliste » introdotte da Ladmiral.

a. Parte generale

 

ARRIVÉ, M. ; F. GADET ; M. GALMICHE. 1986. La grammaire d’aujourd’hui. Guide alphabétique de linguistique française. Paris,  Flammarion.

BOCH R., Il Boch. Dizionario francese-italiano italiano-francese. Bologna, Zanichelli; Paris, Le Robert.

CAQUINEAU-GÜNDÜZ M.-P. et al., Les 500 exercices de grammaire. Niv. B2. Paris, Hachette FLE, 2007.

DELATOUR Y. et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette FLE, 2004.

DOLLEZ C.; S. PONS, Alter ego 4. Méthode de français, Paris, Hachette FLE, 2007.

JAKOBSON, R., « Poétique », in Essais de linguistique générale, Les éditions de Minuit, 2003 [1963], pp. 213-218.

REY-DEBOVE J.; A. REY (sous la direction de), Le Nouveau Petit Robert de la langue française. Dictionnaires Le Robert.

RIEGEL, PELLAT, RIOUL, Grammaire méthodique du français, pp. 39-41.

SAUSSURE, F. de, Cours de linguistique générale, Payot, 2005 [1916], pp. 170-171.

 

b. Corso monografico

DOLET, Estienne, De la maniere de bien traduire d’une langue en aultre. Lyon, Estienne Dolet, 1540.

JAKOBSON, Roman, « Aspects linguistiques de la traduction ». In : Essais de linguistique générale, Paris, Éditions de Minuit, 1963, pp. 78-86.

LADMIRAL, Jean-René, « Sourciers et ciblistes », Revue d’esthétique 12, 1986, pp. 33-42.

 

Ulteriore materiale didattico potrà essere messo a disposizione degli studenti durante il corso.

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE II CON PROVA SCRITTA (L-LIN/04)
LINGUA FRANCESE

Corso di laurea FILOSOFIA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)

Temi di ricerca

Teoria della traduzione (con particolare riferimento alla traduzione dei testi cantati); Traduzione tecnico-scientifica (lingua della musica); Paremiologia; Metrica contrastiva; Variazione diatopica del francese in Senegal.

Risorse correlate

Documenti