Giovanni TATEO

Giovanni TATEO

Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario)

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13: LETTERATURA TEDESCA.

Dipartimento di Studi Umanistici

Edificio Codacci Pisanelli - Piazza Arco di Trionfo, 1 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 6067 +39 0832 29 6020

Professore Ordinario di Letteratura tedesca (SSD: L-LIN/13) e Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici

Orario di ricevimento

martedì e mercoledì, ore 16:00, presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Ed. Codacci Pisanelli

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Professore ordinario di Letteratura tedesca (L-LIN/13). È attualmente Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici.

Ha studiato nelle Università di Bari e di Marburg.

Dal 2012 a oggi è Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Senatore Accademico, Membro della Giunta. Dal 2013 è componente del Collegio del Dottorato di Ricerca internazionale europeo in “Lingue, Letterature e culture moderne e classiche” in convenzione con l’Università di Vienna.

Dal 1° novembre 2008 a tutto il 2011 è Direttore del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento, componente della Giunta e del Collegio del Dottorato di Ricerca in “Studi linguistici, storico-letterari e interculturali”.

Dal 23 dicembre 2003 a oggi è Professore Ordinario di Letteratura Tedesca presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento e titolare di insegnamenti di Letteratura Tedesca per i Corsi di Laurea Triennali e Magistrali prima della Facoltà di Lingue e Letterature straniere e quindi del Dipartimento di Studi Umanistici.

Dal 1° ottobre 2000 al 22 dicembre 2003 è Professore Associato di Lingua e Letteratura Tedesca presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Lecce e titolare di insegnamenti di Letteratura Tedesca per i Corsi di Laurea Triennali e Magistrali della Facoltà.

Dal 1° giugno 1990 al 30 settembre 2000 è Ricercatore di Lingua e Letteratura Tedesca presso la Cattedra di Lingua e Letteratura Tedesca della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari (Prof. Giuseppe Farese).

Dal 1985 al 1989 è Assistente Scientifico (Wissenschaftlicher Mitarbeiter) presso il Seminario di Romanistica dell’Università di Münster, cattedra di Letteratura Italiana (Prof. Dr. Manfred Lenzen).

Dal 1984 al 1985 è borsista del DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst) presso l’Università di Marburg, dove svolge ricerche sull’opera epistolare di Hugo von Hofmannsthal sotto la guida dei Proff. Gert Mattenklott e Thomas Koebner.

È membro effettivo della Hofmannsthal-Gesellschaft, della Theodor-Storm-Gesellschaft e dell’Associazione DAAD-Alumni, dell’AIG – Associazione italiana di Germanistica, dell’IVG – Internationale Vereinigung der Germanistik.

È inoltre responsabile scientifico del Centro Interuniversitario Internazionale di Studi sul Viaggio Adriatico (VIAGGIADR).

È attualmente direttore della rivista “Lingue e Linguaggi” (ISSN: 2239-0359)dall’anno della sua fondazione e membro dal 2015 del comitato scientifico della rivista “Revue européenne de recherches sur la poésie”, edita da Classiques Garnier, Paris (ISBN 978 2 406 05672 0)

Negli anni 2005-2006 ha partecipato come componente effettivo al progetto di ricerca “La Klassische Moderne: un paradigma interpretativo del Novecento”, progetto cofinanziato nell’ambito del PRIN 2005 e coordinato dal Prof. Mauro Ponzi, Università di Roma “La Sapienza”.

È coordinatore degli accordi Erasmus + con le Università di Bremen, Wuppertal e Santiago de Compostela.

Attività di referee del MIUR: VQR 2011-2014; PRIN 2015.

 

-------------------------------

 

Full Professor of German Literature (L-LIN / 13) at the Department of Humanities at the University of Salento.
He studied at the Universities of Bari and Marburg.

Since 2012, Director of the Department of Humanities, Member of the University Senate.
Since 2013, a member of the College of the European International Research Doctorate in "Modern and Classical Languages, Literatures and Cultures" administered in convention with the University of Vienna.

From 1 November 2008 to 2011, Director of the Department of Foreign Languages and Literatures of the University of Salento, member of the Board of research doctorate in "Linguistic, historical-literary and intercultural studies".

Since December 23rd 2003, Full Professor of German Literature at the Faculty of Foreign Languages and Literatures of the University of Salento, teaching German Literature courses for the Bachelor's and Master's degree courses, previously at the Faculty of Foreign Languages and Literature and now at the Department of Humanistic Studies.

From 1 October 2000 to 22 December 2003, Associate Professor of German Language and Literature at the Faculty of Foreign Languages and Literatures of the University of Lecce, teaching German Literature courses for the Bachelor's and Master's Degree Courses of the Faculty.

From June 1, 1990 to September 30, 2000, Researcher of German Language and Literature under the Chair of German Language and Literature of the Faculty of Letters and Philosophy of the University of Bari (Prof. Giuseppe Farese).

From 1985 to 1989 Scientific Assistant (Wissenschaftlicher Mitarbeiter) at the Seminary of Romance Studies at the University of Münster, Chair of Italian Literature (Prof. Dr. Manfred Lenzen).

From 1984 to 1985, DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst) scholar at the University of Marburg, where he carried out research on Hugo von Hofmannsthal's epistolary work under the guidance of Profs. Gert Mattenklott and Thomas Koebner.

Full member of the Hofmannsthal-Gesellschaft, of the Theodor-Storm-Gesellschaft and of the DAAD-Alumni Association, of the Italian Association of German Studies, of the IVG - Internationale Vereinigung der Germanistik.

He is also scientific director of the International Inter-University Center for Studies on the Adriatic Journey (VIAGGIADR).

He is currently editor of the journal “Lingue e Linguaggi” (ISSN: 2239-0359) from the year of its foundation and since 2015 on the scientific committee of the magazine "Revue européenne de recherches sur la poésie", published by Classiques Garnier, Paris (ISBN 978 2 406 05672 0)

In 2005-2006 he participated as an effective member in the research project entitled "La Klassische Moderne: an interpretative paradigm of the twentieth century", a project co-funded under the PRIN 2005 and coordinated by Prof. Mauro Ponzi, University of Rome "La Sapienza".

He is coordinator of the Erasmus + agreements with the Universities of Bremen, Wuppertal and Santiago de Compostela.

MIUR referee activities: VQR 2011-2014; PRIN 2015;

Main research interests:
• Narratology
• German-language narrative of Realism and Naturalism
• Austrian Literature of the Jahrhundertwende
• Main authors: Hermann Bahr, Gerhart Hauptmann, Conrad Ferdinand
Meyer, Karl Philipp Moritz, Ferdinand von Saar, Arthur Schnitzler, Theodor Storm.

 

 

-----------------------------------------------

 

CORSI 2018-2019:

Corso di Laurea TRIENNALE in Lingue, Letterature e Comunicazione interculturale

  • Letteratura tedesca II - 9 CFU (I semestre)

Corso di Laurea MAGISTRALE in Lingue Moderne, Letterature e Traduzione Letteraria

  • Letteratura tedesca - 9 CFU (II semestre)

-------------------------------------------------

Calendario appelli 2019/2020:

mercoledì 29 maggio 2019

lunedì 17 giugno 2019

martedì 2 luglio 2019

martedì 10 settembre 2019

martedì 1 ottobre 2019 (RISERVATO a studenti fuori corso, in debito d’esame, ai laureandi della sessione autunnale)

martedì 3 dicembre 2019

martedì 21 gennaio 2020

martedì 11 febbraio 2020

martedì 21 aprile 2020

martedì 19 maggio 2020 (RISERVATO a studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, ai laureandi della sessione estiva)

martedì 9 giugno 2020

martedì 7 luglio 2020


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

 

Didattica

A.A. 2019/2020

LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua TEDESCO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua TEDESCO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua TEDESCO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua TEDESCO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2013/2014

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua TEDESCO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Lingua TEDESCO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua TEDESCO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze linguistiche tali da consentire la lettura di testi di narrativa e di critica letteraria in lingua tedesca.

Eduard von Keyserling: Schloßgeschichten

Il corso si propone di presentare allo studente lo scrittore Eduard von Keyserling, attraverso l’analisi di alcuni romanzi del secondo periodo della sua produzione narrativa. Costituisce altresì obiettivo del corso l’esercizio di abilità critico-metodologiche relative al testo letterario e al contesto storico-culturale dell’argomento in esame.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

  • Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi
  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi dell’autore trattato;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso);
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi;
  • Correttezza dei contenuti esposti;
  • Buon uso della lingua italiana e del linguaggio critico-letterario;

Ricorso corretto alla lingua tedesca.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                  22 gennaio 2019 (spostato al 23 gennaio ore 9:00!)

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale del docente

Eduard von Keyserling: Schloßgeschichten

Il corso si propone di presentare allo studente lo scrittore Eduard von Keyserling, attraverso l’analisi di alcuni romanzi del secondo periodo della sua produzione narrativa. Costituisce altresì obiettivo del corso l’esercizio di abilità critico-metodologiche relative al testo letterario e al contesto storico-culturale dell’argomento in esame.

 

Bibliografia:

Eduard von Keyserling, Beate und Mereile (1903)

Eduard von Keyserling, Schwüle Tage (1904)

Eduard von Keyserling, Wellen (1911)

Eduard von Keyserling, Im stillen Winkel (1918)

Annarosa Azzone Zweifel, I racconti del castello, Liviana Editrice, Padova 1983.

 

I materiali saranno messi a disposizione dal docente. Per quanto concerne il racconto Im stillen Winkel, si consiglia la seguente edizione: Nell’angolo di quiete, L’orma, Roma 2018.

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 18/01/2019)

Lingua TEDESCO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze di lingua tedesca di livello A2 relativo al quadro europeo di riferimento.

Il corso si propone di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario di lingua tedesca attraverso una selezione antologica di opere. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì l’obiettivo del corso, che farà riferimento a testi, autori e generi del canone letterario di lingua tedesca del periodo in esame.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi
  • Correttezza dei contenuti esposti
  • Buon uso della lingua italiana
  • Ricorso corretto alla lingua tedesca

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

I. Frequentanti:

1) Storia letteraria:

- Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II. Parte Quarta: L’Ottocento, pp. 1-211 (capp. 1-5); Parte Quinta: Il Primo Novecento, pp. 287-333 (capp. 1-2).

2) Canone di letture:

- Heine: Buch der Lieder (Antologia)

- Storm: Immensee Der Schimmelreiter

- Meyer: Das Amulett

- Saar: Herbstreigen

- Fontane: Effi Briest

- Manifesti del Naturalismo (Antologia)

- Hauptmann: Bahnwärter Thiel – Vor Sonnenaufgang – Die Weber

- Bahr: Die Überwindung des Naturalismus (Antologia)

- Hofmannsthal: Tizians Tod – Chandosbrief

- Schnitzler: Die Toten schweigen – Leutnant Gustl

 

II. Non frequentanti:

Gli studenti che non frequentano assiduamente dovranno completare la preparazione aggiungendo ai punti 1 e 2 sopra indicati la lettura della seguente opera:

- Georg Büchner, Woyzeck (testo tedesco a fronte, a cura di G. Corti, Garzanti, Milano 2007).

 

I materiali saranno messi a disposizione dal docente. Per quanto concerne i testi di Meyer, Saar si consigliano le seguenti edizioni:

Conrad Ferdinand Meyer , L’amuleto, SE, Milano 2005;

Ferdinand von Saar, Girotondo d’autunno, SE, Milano 2013.

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze linguistiche tali da consentire la lettura di testi di narrativa e di critica letteraria in lingua tedesca.

Gerhart Hauptmann: Die Insel der großen Mutter

Il corso si propone di presentare allo studente lo scrittore Gerhart Hauptmann, attraversoi l’analisi del romanzo intitolato „Die Insel der großen Mutter“. In particolare, l’interpretazione dell’opera sarà a partire da alcuni temi chiave, quali: utopia e distopia, mito, la tradizione della robinsonata, la questione gender. Costituisce altresì obiettivo del corso l’esercizio di abilità critico-metodologiche relative al testo letterario e al contesto storico-culturale dell’argomento in esame.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

  • Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi
  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi dell’autore trattato;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso);
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi;
  • Correttezza dei contenuti esposti;
  • Buon uso della lingua italiana e del linguaggio critico-letterario;

Ricorso corretto alla lingua tedesca.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                  22 gennaio 2019 (spostato al 23 gennaio ore 9:00!)

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale del docente

Bibliografia:

  • Gerhart Hauptmann, Die Insel der großen Mutter
  • Gerhart Hauptmann, Paralipomena zur Insel der großen Mutter
  • Gerhart Hauptmann, Il mostro marino, trad. it. di Giovanni Tateo, SE, Palermo 2006.
  • Johann Jakob Bachofen, Introduzione al Matriarcato
  • Karl Kerényi, Dal mito genuino al mito tecnicizzato, trad. it. di Rubina Giorgi, in Enrico Castelli (a cura di), Tecnica e casistica. Tecnica, escatologia e casistica, Atti del Convegno indetto dal Centro internazionale di studi umanistici e dall’Istituto di studi filosofici, Roma 7-12 gennaio 1964, Istituto di studi filosofici, Roma 1964, Cedam, Padova 1964, pp. 153-168.
  • Joanna Jabłkowska, Die Insel der großen Mutter. Utopie oder Satire auf die Utopie?, in Krzysztof A. Kuczyński/Peter Sprengel (Hrsg.), Gerhart Hauptmann. Autor des 20. Jahrhunderts. Studien und Vorträge des Internationalen Gerhart-Hauptmann-Symposiums. Łódź 19.-21.9.1990, Königshausen & Neumann, Würzburg 1991, pp. 91-98.
  • Ulrike Rotmann, Geschlechterbeziehung im utopischen Roman, Königshausen & Neumann, Würzburg 2003, pp. 122-155.
  • Celia Torke, Die Robinsonin. Repräsentationen von Weiblichkeit in deutsch- end englischsprachigen Robinsonaden des 20. Jahrhundert, V&R unipress, Göttingen 2011, pp. 119-154.

Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma con il docente.

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze di lingua tedesca di livello A2 relativo al quadro europeo di riferimento.

La cultura letteraria tedesca del XIX secolo (dal Biedermeyer allo Jugendstil): testi, autori e generi letterari.

Il corso si propone di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario di lingua tedesca attraverso una selezione antologica di opere. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì l’obiettivo del corso, che farà riferimento a testi, autori e generi del canone letterario di lingua tedesca del periodo in esame..

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi
  • Correttezza dei contenuti esposti
  • Buon uso della lingua italiana
  • Ricorso corretto alla lingua tedesca

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

Bibliografia:

 

I. Frequentanti:

1) Storia letteraria:

- Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II. Parte Quarta: L’Ottocento, pp. 1-211 (capp. 1-5); Parte Quinta: Il Primo Novecento, pp. 287-333 (capp. 1-2).

2) Canone di letture:

- Heine: Buch der Lieder (Antologia)

- Storm: Immensee Der Schimmelreiter

- Meyer: Das Amulett

- Saar: Herbstreigen

- Fontane: Effi Briest

- Manifesti del Naturalismo (Antologia)

- Hauptmann: Bahnwärter Thiel – Vor Sonnenaufgang – Die Weber

- Bahr: Die Überwindung des Naturalismus (Antologia)

- Hofmannsthal: Tizians Tod – Chandosbrief

- Schnitzler: Die Toten schweigen – Leutnant Gustl

 

II. Non frequentanti:

Gli studenti che non frequentano assiduamente dovranno completare la preparazione aggiungendo ai punti 1 e 2 sopra indicati la lettura della seguente opera:

- Georg Büchner, Woyzeck (Testo tedesco a fronte, a cura di G. Corti, Garzanti, Milano 2007).

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze linguistiche tali da consentire la lettura di testi di narrativa e di critica letteraria in lingua tedesca.

Titolo del corso: „Die Insel der großen Mutter“ di Gerhart Hauptmann
Il corso si propone di presentare allo studente lo scrittore Gerhart Hauptmann, a partire dal romanzo intitolato „Die Insel der großen Mutter“. In particolare, l’interpretazione dell’opera sarà condotta a partire da alcuni temi chiave, quali: utopia e distopia, mito, la tradizione della robinsonata, la questione gender. Costituisce altresì obiettivo del corso l’esercizio di abilità critico-metodologiche relative al testo letterario e al contesto storico-culturale dell’argomento in esame.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

  • Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi
  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi dell’autore trattato;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso);
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi;
  • Correttezza dei contenuti esposti;
  • Buon uso della lingua italiana e del linguaggio critico-letterario;

Ricorso corretto alla lingua tedesca.

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                  22 gennaio 2019 (spostato al 23 gennaio ore 9:00!)

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

Per ogni informazione si consiglia di consultare la pagina istituzionale del docente

Bibliografia:

 

•        Gerhart Hauptmann, Die Insel der großen Mutter

•        Gerhart Hauptmann, Paralipomena zur Insel der großen Mutter

•        Gerhart Hauptmann, Il mostro marino, trad. it. di Giovanni Tateo, SE, Palermo 2006.

 

•        Johann Jakob Bachofen, Introduzione al Matriarcato

•        Karl Kerényi, Dal mito genuino al mito tecnicizzato, trad. it. di Rubina Giorgi, in Enrico Castelli (a cura di), Tecnica e casistica. Tecnica, escatologia e casistica, Atti del Convegno indetto dal Centro internazionale di studi umanistici e dall’Istituto di studi filosofici, Roma 7-12 gennaio 1964, Istituto di studi filosofici, Roma 1964, Cedam, Padova 1964, pp. 153-168.

•        Marcel Detienne, L’invenzione della mitologia, Bollati Boringhieri, Torino 1983.

•        Joanna Jabłkowska, Die Insel der großen Mutter. Utopie oder Satire auf die Utopie?, in Krzysztof A. Kuczyński/Peter Sprengel (Hrsg.), Gerhart Hauptmann. Autor des 20. Jahrhunderts. Studien und Vorträge des Internationalen Gerhart-Hauptmann-Symposiums. Łódź 19.-21.9.1990, Königshausen & Neumann, Würzburg 1991, pp. 91-98.

•       Ulrike Rotmann, Geschlechterbeziehung im utopischen Roman, Königshausen & Neumann, Würzburg 2003, pp. 122-155.

•        Celia Torke, Die Robinsonin. Repräsentationen von Weiblichkeit in deutsch- end englischsprachigen Robinsonaden des 20. Jahrhundert, V&R unipress, Göttingen 2011, pp. 119-154.

 

 

Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma con il docente.

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 26/09/2016 al 20/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono necessari particolari prerequisiti, se non competenze di lingua tedesca di livello A2 relativo al quadro europeo di riferimento.

Titolo del corso: Biedermeyer, Realismo, Naturalismo, Jugenstil: testi, autori e generi letterari.
Il corso si propone di introdurre lo studente alla lettura e all’analisi del testo letterario di lingua tedesca attraverso una selezione antologica di testi letterari dell’epoca di riferimento. L’acquisizione di uno spettro di strumenti critico-metodologici costituirà altresì obiettivo del corso, il quale farà riferimento a testi, autori e generi del canone letterario di lingua tedesca del periodo in esame.

  • Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso si auspica che lo studente abbia acquisito una buona conoscenza e capacità di comprensione dei contenuti di base della cultura letteraria tedesca dell’epoca in oggetto.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate: si auspica che lo studente abbia acquisito la capacità di inserire autori e generi presentati nel corso delle lezioni nel loro contesto storico-culturale, insieme ad una metodologia critica utile all’analisi e all’interpretazione dei testi proposti .
  • Autonomia di giudizio: si auspica che lo studente conosca, sappia valutare e utilizzare i metodi acquisiti per l’analisi letteraria delle opere studiate, anche in prospettiva diacronica.
  • Abilità comunicative: lo studente sarà in grado di elaborare in forma orale e scritta le conoscenze acquisite tramite la frequenza delle lezioni e lo studio individuale.
  • Capacità di apprendere: si auspica che lo studente sia in grado di ampliare la propria formazione e di sviluppare così le proprie capacità di apprendimento.

Le modalità didattiche utilizzate nel corso: didattica frontale, lettura e discussione in gruppo di materiali. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale in lingua italiana.

Il calendario degli appelli è disponibile sul sito istituzionale della Docente, dove sono indicate anche le modalità di prenotazione. E’ obbligatoria la prenotazione tramite il sistema Esse3.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi:

•             Conoscenza delle opere e degli autori trattati, autonomia di giudizio e comprensione dei contenuti e dei metodi

  • Conoscenza e comprensione delle questioni nevralgiche attorno alle quali è imperniato il dibattito letterario relativo all’epoca di riferimento, nonché la capacità di menzionare esempi concreti fra i testi e gli autori trattati;
  • Capacità di collocare criticamente un testo e il suo autore nel contesto storico-letterario di riferimento;
  • Capacità di commentare i testi trattati (in lingua e in traduzione, così come si sono affrontati durante il corso)
  • Capacità espositiva e argomentativa dei contenuti e delle proprie tesi
  • Correttezza dei contenuti esposti
  • Buon uso della lingua italiana
  • Ricorso corretto alla lingua tedesca

Calendario appelli 2018/2019:

mercoledì            4 luglio 2018

martedì                   18 settembre

mercoledì            3 ottobre (straord. - riservato a studenti fuori corso, in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale VOL 6)

mercoledì            5 dicembre

martedì                23 gennaio

mercoledì            13 febbraio

martedì                  23 aprile (riservato - per studenti fuori corso, dei percorsi internazionali, laureandi della sessione estiva ad eccezione dei corsi offerti nel secondo semestre 2018-2019)

mercoledì            29 maggio

lunedì                    17 giugno

martedì                  2 luglio


Gli appelli hanno luogo presso la Direzione del Dipartimento di Studi Umanistici, Edificio Codacci-Pisanelli, I stanza a sinistra dopo l’ingresso alle ore 9:00 salvo diversa indicazione agli iscritti.

E-Mail: giovanni.tateo@unisalento.it

Bibliografia:
I. Frequentanti:
1. Storia letteraria:
- Storia della civiltà letteraria tedesca, diretta da M. Freschi, UTET, Torino 1998, vol II. Parte Quarta: L’Ottocento, pp. 1-211 (capp. 1-5); Parte Quinta: Il Primo Novecento, pp. 287-333 (capp. 1-2).
2. Canone di letture:
- Heine: Buch der Lieder (Antologia)
- Storm: Immensee – Der Schimmelreiter
- Meyer: Das Amulett
- Saar: Herbstreigen
- Fontane: Effi Briest
- Manifesti del Naturalismo (Antologia)
- Hauptmann: Bahnwärter Thiel – Vor Sonnenaufgang – Die Weber
- Bahr: Die Überwindung des Naturalismus (Antologia)
- Hofmannsthal: Tizians Tod – Chandosbrief
- Schnitzler: Die Toten schweigen – Leutnant Gustl
II. Non frequentanti:
Gli studenti che non frequentano assiduamente dovranno completare la preparazione aggiungendo ai punti 1 e 2 sopra indicati la lettura della seguente opera:
- Georg Büchner, Woyzeck (Testo tedesco a fronte, a cura di G. Corti, Garzanti, Milano 2007).

Come in "Programma esteso"

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 22/02/2016 al 21/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA II

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LETTERATURA TEDESCA II (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 36.0 Ore Studio individuale: 114.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)
LETTERATURA TEDESCA I

Corso di laurea LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE

Settore Scientifico Disciplinare L-LIN/13

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 171.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2014 al 06/06/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

LETTERATURA TEDESCA I (L-LIN/13)

Pubblicazioni

Monografie

  • Percorsi casuali. Karl Philipp Moritz in Italia 1786-1788, Schena, Fasano 1989.
  • Le voci del racconto. Itinerari narrativi di Gerhart Hauptmann, Marsilio, Venezia 2002.

Traduzioni letterarie

  • Richard Beer-Hofmann, La Bambina. Camelie, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Garzanti, Milano 1988.
  • Arthur Schnitzler – Olga Waissnix, La passione e la rinuncia. Lettere 1886-1897, traduzione e postfazione di Giovanni Ta-teo, Rosellina Archinto, Milano 1992.
  • Hermann Bahr, Il superamento del naturalismo, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Studio Editoriale, Milano 1994.
  • Gerhart Hauptmann, Il fantasma, a cura di Giovanni Tateo, Sellerio, Palermo 2003.
  • Conrad Ferdinand Meyer, L’amuleto, a cura di Giovanni Tateo, SE, Milano 2005.
  • Gerhart Hauptmann, Il mostro marino, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Sellerio, Palermo 2006.
  • Ferdinand von Saar, Girotondo d'autunno, a cura di Giovanni Tateo, SE, Milano 2013.

Saggi in volume o rivista

  • «Arabella» e il “nuovo genere”. Appunti intorno ad un ultimo tentativo hofmannsthaliano, in «Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia» (Adriatica Editrice, Bari), XXIX, 1986, pp. 1-28.
  • Nichlismo ed ebraismo: due scelte problematiche, in Richard Beer-Hofmann, La Bambina. Camelie, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Garzanti, Milano 1988, pp. 91-107.
  • Le lettere immaginarie di Hofmannsthal: critica del linguaggio e critica culturale, in «Contesti» (Adriatica Editrice, Bari), a. V, n. 4, 1992, pp. 23-54.
  • Arthur Schnitzler e Olga Waissnix: le ragioni di un epistolario, in Arthur Schnitzler – Olga Waissnix, La passione e la rinuncia. Lettere 1886-1897, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Rosellina Archinto, Milano 1992, pp. 185-196.
  • La questione del Moderno. Hermann Bahr e la cultura europea fin-de-siècle, in Hermann Bahr, Il superamento del naturalismo, traduzione e postfazione di Giovanni Tateo, Studio Editoriale, Milano 1994, pp. 165-230.
  • Editore, narratore e cronista nelle «Chroniknovellen» di Theodor Storm, in «Contesti» (Adriatica Editrice, Bari), a. VIII, n. 7, settembre 1995, pp. 5-58.
  • Il narratore spettatore della storia. Note sull’«Amulett» di Conrad Ferdinand Meyer, in «Cultura Tedesca» (Donzelli Editore, Roma), n. 5, maggio 1996, pp. 173-194.
  • La regina delle ninfe a Breslavia, in Gerhart Hauptmann, Il fantasma, a cura di Giovanni Tateo, Sellerio, Palermo 2003, pp. 213-241.
  • Postfazione a Conrad Ferdinand Meyer, L’amuleto, a cura di Giovanni Tateo, SE, Milano 2005, pp. 113-134.
  • Il racconto del narratario. Ricorrenze di oralità e modalità di scrittura nelle novelle a cornice di Theodor Storm, in «AION (T)», n.s., XV, 2005, 1-2,  pp. 173-214.
  • Cardenio e le sirene: il naufragio dell’eros, in Gerhart Hauptmann, Il mostro marino, a cura di Giovanni Tateo, Sellerio, Palermo 2006, pp. 127-154.
  • Die Inszenierung des Wortes. Zum Verhältnis von Oralität und Schriftlichkeit in den Rahmennovellen Theodor Storms, in «Schriften der Theodor-Storm-Gesellschaft», LVI, 2007, pp. 163-186.
  • La struttura instabile della novella a cornice «Herr Fridolin und sein Glück» di Ferdinand von Saar, in Mauro Ponzi (a cura di), Spazi di transizione. Il classico moderno 1888-1933, Mimesis, Milano 2008, pp. 335-346. Link googlelibri
  • Slesia, in Francesco Fiorentino e Giovanni Sampaolo (a cura di), Atlante della letteratura tedesca, , Quaderni di Quodlibet, Macerata 2009, pp. 473-479.
  • Nella fucina della Wiener Moderne. La riflessione critica di Hermann Bahr, in Mauro Ponzi (a cura di), Klassische Moderne. Un paradigma del Novecento, Mimesis, Milano – Udine 2009, pp. 167-183.
  • In der Werkstatt der Wiener Moderne. Die kritische Reflexion Hermann Bahrs, in Mauro Ponzi (Hrsg.), Klassische Moderne. Ein Paradigma des 20. Jahrhunderts, Königshausen & Neumann, Würzburg 2010, pp. 133-149.
  • «Heute mittag bricht für die deutsche Literatur eine neue Epoche an.» Henrik Ibsens Gespenster im Urteil Theodor Fontanes, Gerhart Hauptmanns und Hermann Bahrs, in «Fontane Blätter», XC, 2010, pp. 86-109.
  • «Ganz anders die jungen Wiener». Hermann Bahr e il recente passato letterario austriaco come spazio di transizione al Moderno, in «Cultura Tedesca», Letterature del Danubio, n. 40, gennaio-giugno 2011, pp. 93-104.
  • «Faded yellow blossoms ’twixt page and page.» Una metafora della memoria privata in Stifter, Storm, Keller e Raabe, in Francesco Fiorentino (a cura di), Figure e forme della memoria culturale, Quodlibet, Macerata 2011, pp. 73-85.
  • Henrik Ibsen e il suo dramma Gli spettri nel giudizio critico di Theodor Fontane, Gerhart Hauptmann e Hermann Bahr. A proposito della matinée berlinese del 9 gennaio 1887, in Lorenzo Lozzi Gallo e Lucia Sinisi (a cura di),  Il vento del Nord. Scandinavia ed Europa tra Medioevo ed Età moderna, Longo Editore, Ravenna 2011 («Quaderni del S.A.G.E.O.», vol. 4), pp. 129-148.
  • Spuren einer Italien-Rezeption im Erzählwerk Ferdinand von Saars, in Hubertus Fischer / Domenico Mugnolo (Hrsg.), Fontane und Italien, Frühjahrstagung der Theodor Fontane Gesellschaft e. V. Mai 2009 in Monópoli (Apulien), Königshausen & Neumann, Würzburg 2011 ( = Fontaneana 5), pp. 165-182.
  • Die Implosion des Rahmenmodells in Ferdinand von Saars Novelle "Herr Fridolin und sein Glück", in F. Grucza (a cura di), Akten des XII. Internationalen Germanistenkongresses Warschau 2010, vol. 5, Peter Lang, Frankfurt am Main et al. 2012, pp. 269-273.
  • La ritrattistica di Ferdinand von Saar e il trittico narrativo "Herbstreigen", in Ferdinand von Saar, Girotondo d'autunno, a cura di Giovanni Tateo, SE, Milano 2013, pp. 137-166.

 

Recensioni

  • Handke, Peter: Aber ich lebe nur von den Zwischenräumen. Ein Gespräch, geführt von Herbert Gamper. – (Zürich:) Ammann (1987). 272 S.in «Germanistik», 31. Jg., 1990/1, pp. 192-193 [= 1409].
  • Zweig, Stefan: The correspondence with Raoul Auernheimer. Ed. with an introd. and notes by Donald G. Daviau und Jorun B. Johns. And with Richard Beer-Hofmann. Ed. with commentary and notes by Jeffrey B. Berlin. – Columbia/S. C.: Camden House (1983). X, 273 S. 8° = Studies in German literature, linguistics, and culture. Vol. 20, in «Germanistik», 31. Jg., 1990/1, p. 224 [= 1658].
  • Zweig, Stefan: Tagebücher. (Hrsg., mit Anm. und e. Nachbemerkung vers. von Knut Beck. Das »Diary of the second war« wurde von Ursula Michels-Wentz übers.) – (Frankfurt:) S. Fischer (1984). 659 S. 8° = Z., St.: Gesammelte Werke in Einzelbänden, in «Germanistik», 31. Jg., 1990/1, p. 225 [= 1659].
  • Klawiter, Randolph J.: Stefan Zweig. An international bibliography. – Riverside, CA: Ariadne Pr. 1991. XVII, 934 S. (Studies in Austrian literature, culture, and throught) in «Germanistik», 33. Jg., 1992/2, pp. 605-606 [= 4534].
  • Stefan Zweig. Bilder Texte Dokumente. Hrsg. von Klemens Renoldner... – Salzburg [u. a.]: Residenz Verl., 1993. 224 S., in «Germanistik», 34. Jg., 1993, 4, p. 1292 [= 8118].
  • Zweig, Stefan: Briefe. Hrsg. von Knut Beck... – Frankfurt am Main: S. Fischer.1897-1914. 1995. 558 S., in «Germanistik», 37. Jg., 1996, 3/4, pp. 1089-1090 [= 7462].
  • Zweig, Stefan: Briefe. Hrsg. von Knut Beck... – Frankfurt/M: S. Fischer. 1914-1919. 1998. 664 S., 1920-1931. 2000. 695 S., in «Germanistik», 41. Jg., 2000, 3/4, p. 1044 [= 6354].
  • Bürner-Kotzam, Renate: Vertraute Gäste – befremdende Begegnungen in Texten des bürgerlichen Realismus. – Heidelberg: Winter, 2001. 237 S. (Probleme der Dichtung; 30), in «Germanistik», 43. Jg., 2002, 3/4, pp. 866/7 [= 5574].
  • Helga Schiffer, Die frühen Dramen Arthur Schnitzlers: Dramatisches Bild und dramatische Struktur. (Amsterdamer Publikationen zur Sprache und Literatur 112) Rodophi, Amsterdam – Atlanta 1994. 182 S., in «Arbitrium», 3, 1997, pp. 360-362.
  • Arthur Schnitzler, Ein Liebesreigen. Die Urfassung des «Reigen», hrsg. von Gabriella Rovagnati, S. Fischer, Frankfurt/M 2004, in «Links. Rivista di letteratura e cultura tedesca», V, 2005, pp. 147-151.
  • Michael Löwy, Kafka. Sognatore ribelle, trad. dal francese di Guido Logomarsino, Milano, Elèuthera, 2007, in «Links. Rivista di letteratura e cultura tedesca», VII, 2007, pp. 116-119.
  • Peter Sprengel Hermann und Hedwig Stehr im Briefwechsel mit Gerhart und Margarete Hauptmann. Erich Schmidt Verlag, Berlin 2008. 262 pp., in «Osservatorio critico della germanistica», XII, 30. 2009, pp. 12-15.

Consulta le pubblicazioni su IRIS

Temi di ricerca

  • Narratologia
  • Narrativa di lingua tedesca del Realismo e del Naturalismo
  • Letteratura austriaca della Jahrhundertwende
  • Autori principali: Gerhart Hauptmann, Hermann Bahr, Ferdinand von Saar, Karl Philipp Moritz, Conrad Ferdinand Meyer, Theodor Storm, Arthur Schnitzler.

Risorse correlate

Documenti