Ginevra GRAVILI

Ginevra GRAVILI

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare : .

Dipartimento di Scienze dell'Economia

Centro Ecotekne Pal. C - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8793

 

- Idoneità di PROFESSORE ORDINARIO  dal 15/10/2018

 

- Idoneità di PROFESSORE ASSOCIATO dal 21/01/2014

Area di competenza:

Organizzazione aziendale

Orario di ricevimento

Lunedì dalle 11,00 alle ore 12,00

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

è idoneo PROFESSORE ORDINARIO dal 15/10/2018 e ASSOCIATO dal 21/01/2014  ed è docente di Organizazione aziendale presso la Facoltà di Economia “de Viti de Marco” di Lecce.

Nel 1992 si è laureata in Economia e Commercio presso la Facoltà di Economia di Pescara. Nel 1997 ha conseguito il Ph.D in “Economia aziendale” presso l’Università degli Studi di Bari dal 2001 insegna Organizzazione aziendale presso la Facoltà di Economia di Lecce dal 2003 al 2005 ha insegnato Organizzazione aziendale presso la Facoltà di Scienze Giuridiche di Lecce.

 

--------------------------------------------


 

Didattica

A.A. 2016/2017

ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso MANAGERIALE

Sede Lecce - Università degli Studi

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso MANAGERIALE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2015/2016

ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso MANAGERIALE

Sede Lecce - Università degli Studi

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso MANAGERIALE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Corso di laurea MANAGEMENT DIGITALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 31/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Sede Lecce

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)
ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso MANAGERIALE (149)

Sede Lecce - Università degli Studi

ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT (SECS-P/10)
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2016 al 31/12/2016)

Lingua

Percorso MANAGERIALE (149)

Sede Lecce - Università degli Studi

nessuno

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE - a.a. 2016-2017; 2015-2016 e 2014-2015

 

Anno di corso dell'insegnamneto: III

Semestrale:  I sem.

C.F.U : 6.  

Periodo di lezione: settembre-dicembre;

Ambito disciplinare:caratterizzante

 S.S.D.: SECS P/10

Tipologia insegnamento: aziendale

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE.

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Risultati attesi:vedi obiettivi

Dati statistici relativi alle votazioni d'esame: nd

 

Commissioni d'eame (componenti): GINEVRA GRAVILI (pres); dott. Giovanni La Verde

 

Obiettivi del corso

 

Il corso si propone di fornire agli studenti le basi per una conoscenza teorica e manageriale dei fenomeni organizzativi in impresa. In particolare esso cerca di rispondere alle seguenti domande:

 

  1. cos’è e a cosa serve l’organizzazione?
  2. qual è la relazione tra organizzazione e persone?
  3. quali sono le principali regole di progettazione organizzativa
  4. quali sono i principali meccanismi di gestione delle persone in impresa?

Struttura e programma del corso

Il corso è organizzato in moduli settimanali, come riportato nella tabella che segue.

ModuloTemaDomande

1Le teorie organizzativeIn che modo i pensatori del passato hanno influenzato il comportamento delle imprese e a quali crisi concettuali è stata data risposta nel tempo

2Comportamento organizzativoIn che modo le persone decidono, interagiscono e risolvono i conflitti. Come funzionano i processi di influenza in impresa?

3La progettazione micro-organizzativaIn che modo è possibile creare condizioni di lavoro motivanti attraverso il disegno delle attività e delle mansioni

4Le strutture organizzativeQuali sono le principali configurazioni organizzative e a quali fabbisogni rispondono

5La progettazione macro-progettazioneIn che modo è possibile ottimizzare le scelte di divisione del lavoro e di coordinamento

6Il ciclo del personale in impresaIn che modo è possibile influenzare il comportamento delle persone attraverso i meccanismi di gestione del personale

7I processi di cambiamentoIn che modo si governano i processi attraverso cui le imprese di adattano ai cambiamenti di contesto

 

 

KNOWLEDGE MANAGEMENT AND ORGANIZATION - a.a. 2016-2017; 2015-2016 e 2014-2015

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità di erogazione: convenzionale -

 Anno di corso dell'insegnamneto: III

Semestrale:  II sem.

C.F.U : 6.  

Periodo di lezione: FEBBRAIO- GIUGNO;

Ambito disciplinare:caratterizzante

 S.S.D.: SECS P/10

Tipologia insegnamento: aziendale

Lingua dell'insegnamento: INGLESE

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE.

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Risultati attesi:vedi obiettivi

Dati statistici relativi alle votazioni d'esame: nd

Modalità d'esame: orale

Modalità di accertamento: Prova orale. Durante la prova orale verranno poste allo studente più domande riguardanti i concetti generali che sottendono le tematiche organizzative, valutando la capacità di collegamento fra le stesse. Verranno poste domande al fine di valutare la padronanza dei contenuti studiati.

Commissioni d'eame (componenti): GINEVRA GRAVILI (pres); dott. Giovanni La Verde

 

GOALS description

The course aims to provide students with the foundation for a theoretical knowledge of managerial organizational phenomena in business. In particular it seeks to answer the following questions:
a. What is organization and what does it do?
b. What is the relationship between organization and people?

c. What are the main rules of organizational design?
d. What are the main mechanisms for managing people in business?

Books: Pilati, Tosi, Managing organizational behavior, EE, 2011

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità di erogazione: convenzionale

Modalità d'esame: scritto e orale

Modalità di accertamento:1)Prova scritta. L'accertamento della conoscenza delle tematiche oggetto di studio avviene tramite una prova scritta, eleborata tramite un test a risposta multipla, durante la quale si valutano la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti della disciplina oggetto di esame.

2) Prova orale. Durante la prova orale verranno poste allo studente più domande riguardanti i concetti generali che sottendono le tematiche organizzative, valutando la capacità di collegamento fra le stesse. Verranno poste domande al fine di valutare la padronanza dei contenuti studiati.

RGANIZZAZIONE AZIENDALE - a.a. 2016-2017; 2015-2016 e 2014-2015

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità di erogazione: convenzionale -

Anno di corso dell'insegnamneto: III

Semestrale:  I sem.

C.F.U : 6.  

Periodo di lezione: settembre-dicembre;

Ambito disciplinare:caratterizzante

 S.S.D.: SECS P/10

Tipologia insegnamento: aziendale

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE.

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Risultati attesi:vedi obiettivi

Dati statistici relativi alle votazioni d'esame: nd

Modalità d'esame: scritto e orale

Modalità di accertamento:1)Prova scritta. L'accertamento della conoscenza delle tematiche oggetto di studio avviene tramite una prova scritta, eleborata tramite un test a risposta multipla, durante la quale si valutano la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti della disciplina oggetto di esame.

2) Prova orale. Durante la prova orale verranno poste allo studente più domande riguardanti i concetti generali che sottendono le tematiche organizzative, valutando la capacità di collegamento fra le stesse. Verranno poste domande al fine di valutare la padronanza dei contenuti studiati.

 

Commissioni d'eame (componenti): GINEVRA GRAVILI (pres); dott. Giovanni La Verde

 

Obiettivi del corso

 

Il corso si propone di fornire agli studenti le basi per una conoscenza teorica e manageriale dei fenomeni organizzativi in impresa. In particolare esso cerca di rispondere alle seguenti domande:

 

  1. cos’è e a cosa serve l’organizzazione?
  2. qual è la relazione tra organizzazione e persone?
  3. quali sono le principali regole di progettazione organizzativa
  4. quali sono i principali meccanismi di gestione delle persone in impresa?

Struttura e programma del corso

Il corso è organizzato in moduli settimanali, come riportato nella tabella che segue.

ModuloTemaDomande

1Le teorie organizzativeIn che modo i pensatori del passato hanno influenzato il comportamento delle imprese e a quali crisi concettuali è stata data risposta nel tempo

2Comportamento organizzativoIn che modo le persone decidono, interagiscono e risolvono i conflitti. Come funzionano i processi di influenza in impresa?

3La progettazione micro-organizzativaIn che modo è possibile creare condizioni di lavoro motivanti attraverso il disegno delle attività e delle mansioni

4Le strutture organizzativeQuali sono le principali configurazioni organizzative e a quali fabbisogni rispondono

5La progettazione macro-progettazioneIn che modo è possibile ottimizzare le scelte di divisione del lavoro e di coordinamento

6Il ciclo del personale in impresaIn che modo è possibile influenzare il comportamento delle persone attraverso i meccanismi di gestione del personale

7I processi di cambiamentoIn che modo si governano i processi attraverso cui le imprese di adattano ai cambiamenti di contesto

 

I riferimenti di studio sono relativi a:

 

1. Pilati, Tosi, Comportamento Organizzativo, EGEA, 2008 (tutto)

2. Materiali a cura del docente (i materiali a cura del docente verranno resi disponibili in aula o presso lo studio del docente)

3. Gravili G., La cooperazione conveniente, I virtual social network, 2010 Cacucci

 

 

 

KNOWLEDGE MANAGEMENT AND ORGANIZATION - a.a. 2016-2017; 2015-2016 e 2014-2015

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità di erogazione: convenzionale -

 Anno di corso dell'insegnamneto: III

Semestrale:  II sem.

C.F.U : 6.  

Periodo di lezione: FEBBRAIO- GIUGNO;

Ambito disciplinare:caratterizzante

 S.S.D.: SECS P/10

Tipologia insegnamento: aziendale

Lingua dell'insegnamento: INGLESE

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE.

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Risultati attesi:vedi obiettivi

Dati statistici relativi alle votazioni d'esame: nd

Modalità d'esame: orale

Modalità di accertamento: Prova orale. Durante la prova orale verranno poste allo studente più domande riguardanti i concetti generali che sottendono le tematiche organizzative, valutando la capacità di collegamento fra le stesse. Verranno poste domande al fine di valutare la padronanza dei contenuti studiati.

Commissioni d'eame (componenti): GINEVRA GRAVILI (pres); dott. Giovanni La Verde

 

GOALS description

The course aims to provide students with the foundation for a theoretical knowledge of managerial organizational phenomena in business. In particular it seeks to answer the following questions:
a. What is organization and what does it do?
b. What is the relationship between organization and people?

c. What are the main rules of organizational design?
d. What are the main mechanisms for managing people in business?

Books: Pilati, Tosi, Managing organizational behavior, EE, 2011

I riferimenti di studio sono relativi a:

 

1. Pilati, Tosi, Comportamento Organizzativo, EGEA, 2008 (tutto)

2. Materiali a cura del docente (i materiali a cura del docente verranno resi disponibili in aula o presso lo studio del docente)

3. Gravili G., La cooperazione conveniente, I virtual social network, 2010 Cacucci

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)
ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2016 al 31/05/2016)

Lingua

Percorso MANAGERIALE (149)

Sede Lecce - Università degli Studi

ORGANIZATION AND KNOWLEDGE MANAGEMENT (SECS-P/10)
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/10

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso MANAGERIALE (149)

Sede Lecce - Università degli Studi

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)

Pubblicazioni

1992 Tesi Di Laurea – “ Aspetti Evolutivi Del Controllo Dei Bilancio Delle Imprese Di Assicurazione”;

1998 Tesi Di Dottorato – “L’impresa In Transizione. Ricerca Di Un Nuovo Equilibrio Imposto Dal Cambiamento Organizzativo. Il Caso Honda Italia.”

1998 “L’impresa In Transizione. Ricerca Di Un Nuovo Equilibrio Imposto Dal Cambiamento Organizzativo. Il Caso Honda Italia.” Gravili G., – Iv Forum Di Ricerca Dei Dottori Di Ricerca – Siena 30 Ottobre 1998

1999 “Le Risorse Umane In Una Learning Organization” Gravili G., Workshop “La Creazione Del Valore” Attori - Processi Econtesto. Castellanza 24/25 Settembre.

1999 “ Postfordismo E Creazione Di Capacità Organizzativa Distintiva”- Gravili G. E Turati C., Workshop “Le Sfide Organizzative Di Fine/Inizio Secolo Tra Post-Fordismo E Deregolazione”. Bologna, 4 Febbraio 2000

1999 “Natimortalità Infantile Delle Pmi: Un Modello Teorico Per L’analisi Dei Distretti” Gravili G., Cd Rom - Convegno Aidea

1999 “Le Relazioni Tra Imprese Nella Dinamica Competitiva”. Parma 29-30 Ottobre 1999

1999 “Organizzazione Emergente E Tecnologie Elettroniche Di Coordinamento”, Gravili G. E Turati C., Vi Convegno Annuale “La Comunicazione Nell’economia D’azienda. Processi, Strumenti, Tecnologie”. Ancona, 18 Dicembre 1999

1999 Gruppo Di Ricerca (Bocconi) Per Progetto Del V Programma Ue – Sme’s – “L’apprendimento Nelle Delle Pmi” 2000 Sopravvivenza E Mortalità Delle P.M.I. Nel Salento: Un’indagine Conoscitiva, Cacucci Editore.

2003 “Web- Recruiting: Lo Scenario Italiano. Il Caso Jobpilot” ”, Presentato Al Convegno Internazionale “Organization Today”, Cagliari 5-7 Giugno 2003.

2003 “The Information As An Economic Variable: The Case Of A Virtual Law Firm”, Presentato Alla “Fifht International Conference Information, Market And Frms”, Milano 3-4 Luglio 2003.

2003 ““Expedient Co-Operation” And The Internet” Ecite 2003. The 10th European Conference On Information Technology Evaluation, September 2003 “Electronic Recruiting: Trends In Italian Market”, 1° International Human Resource Management Research Conference In Estonia “People Friendly Management” 6 November 2003. “Web-Recruiting. La Ricerca Di Lavoro: Una Simulazione” 5° Workshop Dei Docenti E Ricercatori Di Organizzazione Aziendale, Luiss Guido Carli, Roma 5-6 Febbraio 2004.

2004 “Knowledge Sharing In The E-Group: An Empirical Research” Di Ginevra Gravili , Presentato A Eckm 2004 The 5th European Conference On Knowledge Management, 30 Sept.-1 Oct. 2004.

2004 “La Valutazione Dei Dirigenti Scolastici” Di Ginevra Gravili, Presentato Al Workshop In Organizzazione Aziendale “La Valutazione Dei Dirigenti Nella Pubblica Amministrazione” Lecce, 1 Ottobre 2004.

2005 "E-Hrm: New Organizational Paradigms In The Public Italian Administration, 5th European Conference On E-Government, University Of Antwerp, Belgium, 16-17 June 2005.

2006 “L’impresa A Rete Un Modello Innovativo Anche Nella P.A: Il Progetto R.I.P.A., Comunicare Con L’estero” Di Ginevra Gravili ,L VII Workshop Dei Docenti E Ricercatori Di Organizzazione Aziendale 2-3 Febbraio 2006 Fisciano, Salerno.

2007 “Le comunità di pratica per incrementare la motivazione e l’efficienza in azienda” - VIII Workshop dei Docenti e Ricercatori di  Organizzazione Aziendale - “Relazioni di lavoro e forme organizzative: Nuovi modelli progettuali” -  8-9 Febbraio 2007

2008 La cooperazione conveniente : “I virtual social networks”, Cacucci Editore 2008

2010 Can cooperation in virtual social networks help organizations manage knowledge?, in 4 European Conference on Information mangement and Evaluation, Miguel de Castro Neto, Universidade Nova de Lisboa, PortugaL

2010 Entrepreneurial development models of sme's in BIH districts, in Bacini terrritoriali e bacuini culturali nello sviluppo delle piccolo e medie imprese, "Il ponte vecchio" marzio e lUCA Casalini Editori in Cesena, 2010

2011 Il social recruiting, Cacucci Editore, 2011

2012 The virtual information: a case study.  International Journal of Computer Science Issues (IJCSI);Sep2012, Vol. 9 Issue 5, p273

2013 “Healthcare social media for a social innovation: “the key to improve a collaborative model of organizing, transforming doctor-patient communication” in Proceeding IFKAD 2013 

2013 “Opportunities and risks of the social media's use in Healthcare organizations” in Proceeding ECIME 2013- Sopot

Temi di ricerca

Le tematiche di ricerca riguardano: knowledge management, cooperazione, piccole e medie imprese, e-recruitment., big data, etc.

Risorse correlate

Documenti