Gianfranco MOLFETTA

Gianfranco MOLFETTA

Docente a contratto

Dipartimento di Beni Culturali

Edificio ex INAPLI - Via Dalmazio Birago, 64 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Tutor Organizzatore di Tirocinio nel CdL in Scienze della Formazione Primaria

Orario di ricevimento

Mercoledì ore 12,00-14,00. Complesso Studium 2000, Edificio 5, Stanza 13 piano terra. Telefono: 0832 294877

Recapiti aggiuntivi

Complesso Studium 2000, Edificio 5, Stanza 13 piano terra. Telefono: 0832 294877

Via di Valesio, 24 - 73100 Lecce, Italia

email: gianfranco.molfetta@unisalento.it 

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2022/2023

Laboratorio di cinema

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

Sede Lecce

Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 5

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2021/2022

Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 5

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2020/2021

Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 5

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2019/2020

Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 4

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

Torna all'elenco
Laboratorio di cinema

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/06

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Sede Lecce

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso, attraverso la tecnica della sceneggiatura, intende presentare il linguaggio audiovisivo e multimediale, attraverso due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio del cinema attraverso la sceneggiatura;

2. Utilizzare la multimedialità nella didattica per facilitare l'apprendimento.  

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del proprio progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso. 

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo.

  • La sceneggiatura tra racconto e narratività
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di uno spot (1984 di Apple)
  • Inquadrature, scala dei piani e dei campi
  • Redazione di una scheda personale relativa alla lettura di uno spot scelto liberamente dallo studente

2) Implicazioni didattiche sull'uso della multimedialità nella scuola dell'infanzia e primaria.

  • Il linguaggio audiovisivo e multimediale come strumento didattico.
  • Cinema e storia: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • redazione di un progetto didattico 

 

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.  

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale.  M. Corsi

Laboratorio di cinema (L-ART/06)
Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 5

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso intende presentare il tema dei linguaggi audiovisivo, utilizzando due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio audiovisivo attraverso la storia del cinema con particolare attenzione al film di animazione;

2. imparare ad utilizzare i linguaggi audiovisivi, particolarmente efficaci sul piano comunicativo, come strumento didattico.

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso.

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo:

  • Il linguaggio Audiovisivo come insieme di linguaggi
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di cortometraggi e film d’autore con redazione di schede di lettura filmica
  • Il montaggio.

2) Implicazioni didattiche sull'uso del linguaggio audiovisivo nella scuola dell'infanzia e primaria;

  • Il linguaggio audiovisivo come strumento didattico
  • Cinema e scuola: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • Presentazione di software per il video Editing

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale. M. Corsi

Laboratorio di linguaggi audiovisivi (NN)
Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 5

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 06/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso intende presentare il tema dei linguaggi audiovisivo, utilizzando due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio audiovisivo attraverso la storia del cinema con particolare attenzione al film di animazione;

2. imparare ad utilizzare i linguaggi audiovisivi, particolarmente efficaci sul piano comunicativo, come strumento didattico.

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso.

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo:

  • Il linguaggio Audiovisivo come insieme di linguaggi
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di cortometraggi e film d’autore con redazione di schede di lettura filmica
  • Il montaggio.

2) Implicazioni didattiche sull'uso del linguaggio audiovisivo nella scuola dell'infanzia e primaria;

  • Il linguaggio audiovisivo come strumento didattico
  • Cinema e scuola: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • Presentazione di software per il video Editing

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale. M. Corsi

Laboratorio di linguaggi audiovisivi (NN)
Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/06

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 07/03/2022 al 06/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso, attraverso la tecnica della sceneggiatura, intende presentare il linguaggio audiovisivo e multimediale, attraverso due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio del cinema attraverso la sceneggiatura;

2. Utilizzare la multimedialità nella didattica per facilitare l'apprendimento.  

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del proprio progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso. 

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo.

  • La sceneggiatura tra racconto e narratività
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di uno spot (1984 di Apple)
  • Inquadrature, scala dei piani e dei campi
  • Redazione di una scheda personale relativa alla lettura di uno spot scelto liberamente dallo studente

2) Implicazioni didattiche sull'uso della multimedialità nella scuola dell'infanzia e primaria.

  • Il linguaggio audiovisivo e multimediale come strumento didattico.
  • Cinema e storia: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • redazione di un progetto didattico 

 

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.  

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale.  M. Corsi

Laboratorio di sceneggiatura multimediale (L-ART/06)
Laboratorio di linguaggi audiovisivi

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 3.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 5

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso intende presentare il tema dei linguaggi audiovisivo, utilizzando due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio audiovisivo attraverso la storia del cinema con particolare attenzione al film di animazione;

2. imparare ad utilizzare i linguaggi audiovisivi, particolarmente efficaci sul piano comunicativo, come strumento didattico.

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso.

A seguito di disposizioni in termini di contenimento da Covid-19, l'attività sarà svolta in modalità mista:

  • in presenza nell’aula B3 dell’edificio Studium 6
  • in contemporanea sulla piattaforma Teams predisposta da Unisalento.

Pertanto, saranno utilizzate tutte le funzioni attivate per la condivisione di materiali e dispense utili e funzionali al corretto espletamento del Corso, comprese quelle relative al caricamento degli elaborati prodotti dagli studenti.

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo:

  • Il linguaggio Audiovisivo come insieme di linguaggi
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di cortometraggi e film d’autore con redazione di schede di lettura filmica
  • Il montaggio.

2) Implicazioni didattiche sull'uso del linguaggio audiovisivo nella scuola dell'infanzia e primaria;

  • Il linguaggio audiovisivo come strumento didattico
  • Cinema e scuola: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • Presentazione di software per il video Editing

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale. M. Corsi

Laboratorio di linguaggi audiovisivi (NN)
Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/06

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso, attraverso la tecnica della sceneggiatura, intende presentare il linguaggio audiovisivo e multimediale, attraverso due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio del cinema attraverso la sceneggiatura;

2. Utilizzare la multimedialità nella didattica per facilitare l'apprendimento.  

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del proprio progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso. 

A seguito di disposizioni in termini di contenimento da Covid-19, l'attività sarà svolta su piattaforma Teams predisposta da Unisalento. Pertanto, saranno utilizzate tutte le funzioni attivate per la condivisione di materiali e dispense utili e funzionali al corretto espletamento del Corso, comprese quelle relative al caricamento degli elaborati prodotti dagli studenti.

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo.

  • La sceneggiatura tra racconto e narratività
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di uno spot (1984 di Apple)
  • Inquadrature, scala dei piani e dei campi
  • Redazione di una scheda personale relativa alla lettura di uno spot scelto liberamente dallo studente

2) Implicazioni didattiche sull'uso della multimedialità nella scuola dell'infanzia e primaria.

  • Il linguaggio audiovisivo e multimediale come strumento didattico.
  • Cinema e storia: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • redazione di un progetto didattico 

 

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.  

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale.  M. Corsi

Laboratorio di sceneggiatura multimediale (L-ART/06)
Laboratorio di sceneggiatura multimediale

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/06

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 4

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Non sono richiesti prerequisiti particolari, se non una buona capacità di gestire correttamente la Media Education in termini di atteggiamenti responsabili e scelte critiche.

Il corso, attraverso la tecnica della sceneggiatura, intende presentare il linguaggio audiovisivo e multimediale, attraverso due percorsi paralleli:

il primo di tipo tecnico/analitico; il secondo di natura didattica quale notevole supporto ai processi di apprendimento nei vari livelli di scuola con particolare attenzione alla fascia di età 3-10 anni.

1. Condurre lo studente a comprendere e analizzare il linguaggio del cinema attraverso la sceneggiatura;

2. imparare ad utilizzare l’audiovisivo nella didattica come mezzo per esprimere emozioni.  

Didattica laboratoriale caratterizzata dal ruolo attivo dello studente e finalizzata alla realizzazione di un prodotto multimediale.

La verifica avverrà tramite una breve esposizione ed argomentazione del proprio progetto laboratoriale, realizzato durante le attività del corso. 

A seguito di disposizioni in termini di contenimento da Covid-19, l'attività sarà svolta su piattaforma Teams predisposta da Unisalento. Pertanto, saranno utilizzate tutte le funzioni attivate per la condivisione di materiali e dispense utili e funzionali al corretto espletamento del Corso, comprese quelle relative al caricamento degli elaborati prodotti dagli studenti.

1) Il linguaggio del cinema e della televisione come metodo educativo.

  • La sceneggiatura tra racconto e narratività
  • Lo spot: opera estremamente sintetica ad alta concentrazione narrativa e informativa
  • Visione ed analisi di uno spot (1984 di Apple)
  • Inquadrature, scala dei piani e dei campi
  • Redazione di una scheda personale relativa alla lettura di uno spot scelto liberamente dallo studente

2) Implicazioni didattiche sull'uso del linguaggio audiovisivo nella scuola dell'infanzia e primaria.

  • Il linguaggio audiovisivo come strumento didattico.
  • Cinema e storia: esempi di realizzazione di cortometraggi in ambito didattico
  • Presentazione di software per la creazione di video lezioni
  • redazione di un progetto didattico mediato dall’audiovisivo

 

Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi. G.Rondolino, D. Tomasi.  

Corso di linguaggio audiovisivo e multimediale.  M. Corsi

Laboratorio di sceneggiatura multimediale (L-ART/06)

Pubblicazioni

Elenco Pubblicazioni 

Scarica pubblicazioni