Flavia FRISONE

Flavia FRISONE

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02: STORIA GRECA.

Dipartimento di Beni Culturali

Edificio ex INAPLI - Via Dalmazio Birago, 64 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 5525

Professore associato (II fascia) nel settore scientifico-disciplinare L-ANT02 'Storia greca'

Area di competenza:

Storia greca

Geografia storica del mondo antico

Epigrafia greca

Antichità greche

Esegesi delle fonti letterarie ed epigrafiche greche

 

 

 

Orario di ricevimento

Laureandi: martedì 17-18 (studio)

Studenti, tutoring, etc.: mercoledì 9.00-10.00 (studio). Si avvisano gli studenti che il ricevimento di mercoledì 29 gennaio non avrà luogo per impegni fuori sede della docente.  L'ora di ricevimento verrà recuperata lunedì 03/02 alle ore 15,30. Gli interessati a un incontro sono pregati di contattare la docente via email.

 APPELLO ESAMI  a.a. 2019-20 (gli esami, generalmente fissati con largo anticipo, potranno avere piccoli spostamenti per successivi imprevisti: gli studenti sono invitati a verificare le disponibilità degli appelli in ESSE3)

04/02/2020

19/02/2020

21/04/2020

28/05/2020

15/06/2020

30/06/2020

20/06/2020

09/09/2020

10/11/2020

25/01/2021

09/02/2021

 

 

 

 

Recapiti aggiuntivi

☎️[studio] 0832 29 5655  🤝Social Network 👉https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/flavia.frisone/risorse-correlate

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Attuale posizione accademica: Professore Associato di “Storia greca” L-ANT02 –Università del Salento, Dipartimento di Beni Culturali. Afferisce al Dipartimento di Beni Culturali, D. Birago, 64, Lecce; tel. uff. 0832 295655; e-mail: flavia.frisone@unisalento.it

Formazione

Laurea in Lettere Classiche conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina il 5 Luglio 1988: tesi in Filologia Greco-Latina dal titolo: “La lingua e la morte: contributo del lessico allo studio dell'immaginario”, relatrice Prof. P. Radici Colace, voti 110/110 e lode accademica.

Borsista (1989-1990) di perfezionamento Bonino-Pulejo presso la Scuola Normale Superiore di Pisa sotto la direzione del Prof. G. Nenci.

Borsista biennale (1991,1992) presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia classica dell’Università degli Studi di Lecce presso il Dipartimento di Scienze dell'Antichità.

Titolo di specialista in Archeologia Classica conseguito presso la Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Lecce il 27 Aprile 1993: tesi di Epigrafia Greca dal titolo: “Regolamentazioni funerarie e leggi antisuntuarie. Questioni storico-documentarie e problemi metodologici”, relatore Prof. Mario Lombardo, voti 70/70 e lode.

Borsa di dottorato di ricerca in Storia Antica (VIII ciclo, triennio 1992-1995) presso l’Università degli Studi di Bari.

Dottorato di ricerca, titolo conseguito presso l’Università degli Studi di Bologna (sede nazionale d’esame) il 5 Novembre 1996 discutendo una tesi di dottorato dal titolo: “La categoria storiografica di «ellenizzazione» e l’interpretazione dei rapporti e delle forme di contatto fra Greci e non Greci nell’Italia sud-orientale fra VIII e V sec. a.C.”.

Borsa post-dottorato annuale (attribuita con D.R. n. 518 del 04/04/1998), presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Lecce.

Carriera accademica

Vincitrice del concorso per un posto di ricercatore universitario di ruolo, SSD L02A “Storia Greca”, presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università di Lecce (approvazione atti 14/04/2000, in servizio dal 01/09/2000).

Ricercatore dal 01/09/2000, confermato in ruolo dal 01/09/2003.

Professore universitario di ruolo di II fascia, SSD L-ANT/02 “Storia Greca” in servizio presso l’Università del Salento dal 01/11/2010.

Idonea al ruolo di Professore universitario di I fascia, SSD L-ANT/02 “Storia Greca” ( I tornata 2012- validità fino al 2021).

Incarichi istituzionali

  • Presidente del Corso di Laurea in Beni Culturali Dipartimento di Beni Culturali, Università del Salento.
  • Coordinatrice del Collegio dei Docenti del dottorato di ricerca in “Storia antica: fonti, strumenti e 
metodologie (disciplinari e tecnologiche) per lo studio delle civiltà antiche” del Dipartimento di BBCC dell’Università del Salento (cicli XXIII-XXVII). 

  • Membro del Collego dei Docenti del dottorato di ricerca in “Scienze dei Beni Culturali” del Dipartimento di BBCC dell’Università del Salento (cicli XXIXIII-XXXIII). 


Organizzazione di convegni scientifici di rilevanza internazionale

- Convegno Internazionale di Studi “Colonie di colonie: le fondazioni sub-coloniali greche tra colonizzazione e colonialismo", Lecce, 22-24 Giugno 2006, convegno conclusivo Progetto PRIN 2003.

- Convegno Internazionale di Studi sul tema “Forme sovrapoleiche e interpoleiche di organizzazione nel mondo greco antico” (Lecce, 17-19 settembre 2008), azione 2.2 del Progetto Interreg IIIA 2006 Grecia-Italia “Sosipolis”.

- Convegno Internazionale di Studi “Metropoli, colonie e subcolonie nel Mediterraneo antico: esperienze a confronto. In ricordo di Giuseppe Nenci”, Lecce 23-25 Ottobre 2009, convegno conclusivo Progetto PRIN 2006.

Partecipazione a società scientifiche

• Socio ordinario Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia


• Membro dell’ International Institute of Ancient Hellenic History SOSIPOLIS
• Socio Ordinario di diritto della Consulta Universitaria per la Storia Greca e Romana (CUSGR)

• Socio Ordinario Associazione Italiana di Public History (AIPH)


• Socio Ordinario dell'Associazione di Studi Tardo-Antichi sez."A. Garzya" di Lecce

Partecipazione a comitati editoriali di riviste, collane, enciclopedie e trattati

Membro del Comitato editoriale rivista Studi di Antichità (rivista di Fascia A area 10)
Ha collaborato alla Bibliografia topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche diretta da G. Nenci e G. Vallet

Ha contribuito alla collana “Storia d’Europa e del Mediterraneo” edita dalla Casa Editrice Salerno (Roma), vol. III Grecia e Mediterraneo dall’VIII sec. a.C. all’età delle guerre persiane, a cura di M. Giangiulio

Ha collaborato alla collana Greek Colonisation. An Account of Greek Colonies and Other Settlements Overseas (G.R.Tsetskhladze ed., voll.I-III, Leiden-Boston: Brill).

Ha collaborato all’enciclopedia The Wiley-Blackwell Encyclopedia of Ancient History, edited by R. Bagnall, K. Brodersen, C. Champion, A. Erskine, S. Heubnes, Wiley-Blackwell international publisher

Ha collaborato al volume Cambridge Companion to Thucydides, in preparazione per la Cambridge University Press.

Organizzazione di seminari

I ciclo di conferenze “Un Passato per il Futuro” Dipartimento di Beni Culturali/ Museo Storico- Archeologico (MUSA) dell’Università del Salento (insieme a G.M. Signore ed M.E. Consoli) (maggio- giugno 2014);

III ciclo di conferenze “Un Passato per il Futuro” Dipartimento di Beni Culturali/ Museo Storico- Archeologico (MUSA) dell’Università del Salento (insieme a G.M. Signore ed M.E. Consoli) (febbraio –maggio 2016)

Laboratorio teorico/pratico di social media storytelling per i musei Storytelling on track12 aprile 2018, Museo Storico-Archeologico (MUSA) dell’Università del Salento

Giornata di studi “ARCHEODONNA. Le donne e l’archeologia, l’archeologia delle donne in Italia dal XX secolo al Futuro”,  Museo Archeologico Salinas, Palermo - 8 marzo 2019.

Relazioni a seminari e convegni scientifici nazionali e internazionali

· “I Seminario di studi sui lessici tecnici greci e latini” (Messina, 8-10 Marzo 1990), relazione dal titolo: Per un lessico funerario greco;

· “Giornate Internazionali di Studi sull’Area Elima”, Gibellina, 19-22 Settembre 1991, relazione dal titolo: Tipologie sepolcrali nelle necropoli dell’area elima;

· “Seconde Giornate di Studi sull’area elima” (Gibellina, 22-27 Ottobre 1994), relazione dal titolo

Polyaen. I, 28, 2. Il problema dei rapporti tra Greci e non-Greci nella Sicilia occidentale in una pagina di storia selinuntina;

· “Terze Giornate di Studi sull'area elima”, (Gibellina - Erice - Contessa Entellina, 23-26 Ottobre 1997), relazione dal titolo: Le thysiai dei Segestani in onore di Filippo di Butacide (Hdt. V, 47) alla luce della "lex sacra" selinuntina;

· Convegno Internazionale I Greci in Adriatico, Urbino, 21-24 Ottobre 1999, relazione dal titolo Greci e non-Greci nella Puglia meridionale in età arcaica: dinamiche e rappresentazioni (su invito)

· “Workshop G. Nenci – Quarte Giornate Internazionali di Studi sull’Area Elima, Erice 1-4 Dicembre 2000”, relazione dal titolo Note di epigrafia selinuntina;

· Incontro Internazionale di studi su L’Albania e l’Adriatico nel mondo antico, Università di Scutari, 29-30 Settembre 2001, relazione dal titolo Fra Illiria e Messapia: rotte e traffici nello Ionios poros (su invito)

· Convegno Internazionale di Storia Greca Poleis e politeiai. Esperienze politiche, tradizioni letterarie, progetti costituzionali, Torino, 29-31 Maggio 2002, relazione dal titolo Il rituale come campo di sperimentazione del “politico”: l’esempio della normativa sul rituale funerario nella documentazione epigrafica greca;

· XLIII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia su “Alessandro il Molosso e i “Condottieri”inMagnaGrecia”,Taranto,26-30Settembre2003, relazionedaltitoloAlessandroil Molosso e i popoli dell’Apulia (su invito)

· Convegno Internazionale «Dal Sikanikon all’Hellenikon. Riflessioni sugli ethne della Sicilia antica. Origini e relazioni», Palermo 4-6 Dicembre 2004, relazione Forme di definizione e identità geo- politiche: un confronto fra Sicilia e Magna Grecia (su invito)

· Convegno Internazionale di Studi “Colonie di colonie: le fondazioni sub-coloniali greche tra colonizzazione e colonialismo”, Lecce, 22-24 Giugno 2006), relazione dal titolo Strategie territoriali ed esperienze sub-coloniali in Magna Grecia;

· XLVII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia “Atene e la Magna Grecia dall'età arcaica all’ellenismo”, Taranto 27-30 settembre 2007, relazione dal titolo Tra reazione e integrazione: Thurii nel contesto magnogreco (su invito)

· Seminario interdisciplinare sul tema: Il “Correo narrante” fra Diritto e Storia, Palermo, 22 Aprile 2009, relazione dal titolo La polis greca: gli anticorpi della comunità solidale fra pentitismo e delazione (su invito)

· Convegno internazionale di Studi “Forme sovrapoleiche e interpoleiche di organizzazione nel mondo greco antico”, Lecce, 17-20/09/2008, relazione dal titolo: Forme sovrapoleiche e interpoleiche di organizzazione nella riflessione storiografica dei Greci: la prospettiva occidentale (Antioco e Filisto);

· -International Conference “Ritual Dynamic and the Science of Ritual”, Heidelberg, 29/09 - 2/10/2008, paper dal titolo: A view inside the construction of consensus (homonoia): rules and change in ancient Greek funeral rituals);

· Colloque «L’écriture et l’espace de la mort», École française de Rome, Roma 5-7 Marzo 2009, relazione dal titolo Codici antichi, modelli moderni: l’epigrafia e l’interpretazione dei rituali funerari nelle società antiche (su invito)

· -International Symposium Pianificare lo spazio. Strategie degli insediamenti in Italia meridionale e Sicilia dal VIII al III secolo a.C./ Regional Planning: settlement strategies in southern Italy and Sicily from the 8th to the 3rd century BC., Deutsches Archäologisches Institut Rom, Koninklijk Nederlands InstituutteRome,ScuoladiSpecializzazioneinArcheologiadiMatera,Roma16-17 aprile2009, relazione dal titolo Strategie territoriali, processi storici e identità. Fra “colonie”, pregiudizi e chimere (su invito)

· Convegno internazionale di studi "Metropoli, colonie e subcolonie nel Mediterraneo antico: esperienze a confronto. In ricordo di Giuseppe Nenci”, Lecce 23-25 Ottobre 2009, relazione dal titolo Locridi metropolitane e orizzonte "coloniale" locrese;

· Convegno internazionale di studi "Metropoli, colonie e subcolonie nel Mediterraneo antico: esperienze a confronto. In ricordo di Giuseppe Nenci”, Lecce 23-25 Ottobre 2009, relazione dal titolo Aspetti ‘coloniali’ e/o colonialisti nelle esperienze greche di fondazione secondaria? ;

· Poesia, musica e agoni nella Grecia antica - IV incontro annuale di MOISA - Lecce, 28-30 Ottobre 2010, relazione dal titolo Cori, agoni e "politica" della memoria in Magna Grecia e Sicilia(su invito)

· Incontro Internazionale di Studi Ricerche archeologiche in Albania, Scuola di Specializzazione in Archeologia “Dinu Adamesteanu”, Cavallino 29-30 aprile 2011 relazione dal titolo Temi e problemi del contatto e dell’interazione culturale in area illirica(su invito)

· Convegno di Studi “Archeologia dei luoghi e delle pratiche di culto”, Scuola di Specializzazione in Archeologia “Dinu Adamesteanu”, Cavallino, 26-27 Gennaio 2012, relazione dal titolo Performance rituale e record archeologico in contesti santuariali. Esempi dalla Magna Grecia;

· International Conference Investigating gender in Mediterranean Archaeology /Gli studi di genere nell’archeologia mediterranea, Koninklijk Nederlands Instituut Rome (KNIR), Roma, 31/05-1/06-2012, relazione dal titolo Garantire il controllo, rappresentare la minorità: le norme sul rituale funerario greco e la gerarchia di genere(su invito)

· International Conference Contextualising “early Colonisation”: Archaeology, Sources, Chronology and interpretative models between Italy and the Mediterranean, In memory of David Ridgway (1938- 2012)/ Contestualizzare la “prima colonizzazione”, Academia Belgica, Koninklijk Nederlands Instituut, British School at Rome, Roma, Valle Giulia, June 21 - 23, 2012, paper dal titolo Sistemi coloniali e definizioni identitarie: le ‘colonie sorelle’ della Sicilia orientale e della Calabria meridionale;

· LII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia La Magna Grecia da Pirro ad Annibale Taranto 27-30 settembre 2012, relazione dal titolo Culti, riti e pratiche magico-religiose(su invito)

· Congreso Internacional Los griegos desde Occidente. Problemas y conflictos, Casa de Velázquez-UniversidadAutonomadeMadrid, 24-25deEnerode2013,relazionedaltitolo «Esperienze insediative e 'reti' di traffici nella presenza greca in Italia meridionale e Sicilia in età arcaica»(su invito)

· International Conference Investigating gender in Mediterranean Archaeology, Rome 30th-31st May 2012, relazione dal titolo Garantire il controllo, rappresentare la minorità: le norme sul rituale funerario greco e la gerarchia di genere (su invito)

· LIII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia Poleis e politeiai nella Magna Grecia arcaica e classica, Taranto 27-30 settembre 2013 relazione dal titolo Esperienze politiche e assetti costituzionali nelle poleis magnogreche di età arcaica: una riflessione (su invito)

· The Greeks in the Far West Symposium, Aarhus Universitet, 10-11 October 2013, paper entitled

Frontier history studies in Magna Graecia: a research model for the Iberian Peninsula? (su invito)

· -International Symposium at the Institutum Romanum Finlandiae The Material Sides of Marriage: Female goods and women’s economic role in the domestic sphere in Greek, Roman and Byzantine times", Rome, 21st – 23rd November 2013, relazione dal titolo Female goods, female social space: Archaic Greek laws and gendered rules (su invito)

· -International Conference in honour of Pierre Carlier «Kingship in Ancient Greece from Agamemnon to Cleopatra», Athens, February 6th-8th 2014, paper entitled “Experimenting basileia: Sicily from Gelon to Agathokles(su invito)

· Convegno Internazionale Cavallino nel quadro degli insediamenti arcaici dell’Italia Meridionale e della Sicilia, Cavallino, 26-27 Marzo 2015. Relazione dal titolo: Insediamenti e identità nella Puglia di età arcaica: di chi dobbiamo parlare (su invito)

· Colloque International Imposture savantes. Le faux une autre science de l'antiquité , Institut National d’histoire de l’art, Paris, 6 et 7 mai 2015. Relazione dal titolo: Nuove scoperte e falsi nell’epigrafia greca tra XIX e XX secolo (su invito)

· International Conference Ionians in the East and West, Ampurias/L’Escala, Spain 26-29 October, 2015. Relazione dal titolo: From emporie to ‘diaspora’? The Samians in Western Mediterranean (7th- 5th BC)

· Convegno di Studi “La densità meravigliosa del sapere”. Cultura tedesca in Italia tra Settecento e Novecento, Università degli studi “Aldo Moro” Bari, Centro polifunzionale 19-20 maggio 2016. Relazione dal titolo: Archeologia in Magna Grecia e “mito germanico”. L’istituzione degli studi di

archeologia nell’Italia meridionale post-unitaria e il modello accademico tedesco (su invito)

· Colloque International Dire la ville en grec aux époques antique et byzantine, Créteil10-11 juin 2016. Relazione dal titolo Dire les villes des ‘Autres’: les établissements des peuples non grecs de l’Occident dans l’historiographie grecque: Thucydide (su invito)

· XIII Convegno di Studi sulla Sicilia antica Eracle in Sicilia. Oltre il mito: arte, storia, archeologia, Caltanissetta 2 dicembre 2016. Relazione dal titolo: “Tirando il dio per la giacchetta...”. Eracle e la legittimità territoriale fra Calcidesi, Dori e gli altri. (su invito)

· International Congress The Production of Locality and Empowerment in the Archaic Western Mediterranean, Innsbruck, 8 – 11 May 2017. Relazione dal titolo Looking at the background of Sybaris’ arché. Empowerment and production of local identities in Archaic Southern Italy. (su invito)

· 1st Conference of the “Associazione Italiana di Public History” (AIPH), Ravenna, Italy, 5-9 June 2017. Chair of the Panel AIPH-12 Archeostorie di tutti noi; presidenza e Introduzione al panel.

· 19th International Congress of Classical Archaeology Cologne/Bonn “Archaeology and Economy in the Ancient World”. 22 – 26 May 2018. Session 5. Distribution: Trade and exchange, monetarization, credit, networks, transport, infrastructure. Panel 5.02 Tolls and ancient economies, Relazione dal titolo The hidden resources of the “empires”. Tolls, economy and political organizations in Archaic Magna Graecia and Sicily. (M. Lombardo, Fl. Frisone)

· Convegno internazionale/Colloque international «Diventare un dio, diventare un eroe nel mondo greco/Devenir un dieu, devenir un héros en Grèce ancienne», Bologna 20-21 settembre 2018, relazione dal titolo “Eracle in Magna Grecia, fra miti e riti” (su invito)

· LVIII Convegno internazionale di Studi sulla Magna Grecia “La Magna Grecia nel Mediterraneo in età arcaica e classica. Forme, mobilità, interazioni”, Taranto, 27-30 settembre 2018, relazione dal titolo Il porto di Taranto: struttura produttiva e snodo dei traffici. Un bilancio storico-archeologico (su invito)

· International Conference “Comparing Greek Colonies” Rome 7th – 9th November
2018, Università di Roma - La Sapienza, DAI German Archaeological Institute - Rom, Swiss Institute in Rome, relazione dal titolo A look inside the continuum. Greek secondary colonization between model and experiment/ La colonizzazione secondaria fra modello e sperimentazione (su invito)

· XII Giornate Gregoriane Le forme dell’acqua. Approvvigionamento, raccolta e smaltimento nella città antica – Agrigento, Parco Archeologico Regionale, 1-2 Dicembre 2018, relazione dal titolo Akragas e altre incredibili città d’acqua (su invito)

· Giornata di Studi Mitomania. Storie ritrovate di uomini e di eroi, Museo Archeologico di Taranto, 11 aprile 2019, relazione dal titolo«ἴσχυσαν δέ ποτε οἱ Ταραντῖνοι καθ ̓ ὑπερβολὴ...ὴ » La stagione di Taranto “felicissima” (su invito)

· Giornate di Studio sul Razzismo (Università del Salento, 4-6 giugno 2019) relazione dal titolo

Razzismo senza razza: manipolazione dell’Alterità ed esclusione nel mondo greco.

· LIX Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia “Donne di Magna Grecia, Taranto 27-30 settembre 2018 relazione dal titolo  Figure e pratiche femminili nelle fonti letterarie (su invito)

· Incontro di Studi “I Greci in Occidente. Aggiornamenti, revisioni, nuove prospettive” Padova 17-18 ottobre2019, relazione dal titolo Colonizzazione greca: una questione di nomi o di prospettive? (su invito)

· Convegno Internazionale “Identità etniche nella Sicilia antica tra storiografia occidentale e storiografia di madrepatria” Palermo, 20-22 Novembre 2019, relazione dal titolo “Nello specchio di Tucidide. Costruzione e decostruzione dell’identità dei Sicelioti nelle pagine tucididee sulla Sicilia (su invito)

Conferenze e seminari presso atenei e istituti di ricerca

 Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica e Medievale dell’Università degli Studi di Lecce, 17 Aprile 1997, seminario sul tema Modelli di lettura e ricostruzione dei processi d’interazione fra Greci e popolazioni anelleniche in Magna Grecia: un bilancio storiografico aggiornato;

- Summer School Contestualizzare la ceramica greca. Nuove metodologie nello studio delle produzioniartigianalidell’antichitàclassica(Cavallino(Lecce) –MonasterodeiDomenicani,28 Giugno – 8 Luglio 2001), Tavola rotonda sul tema Etnicità ed archeologia dei contesti regionali: il caso di Taranto e dei Messapi, 30 Giugno 2001, relazione programmata dal titolo L’ellenizzazione come categoria d’interpretazione storiografica

- Seminario di studi di bioarcheologia, Cavallino (Lecce), 28-29 Giugno 2002, relazione dal titolo Non fiori ma...: animali e piante nei rituali funerari visti attraverso le fonti epigrafiche e letterarie;

- SOSIPOLIS – International Institute of Ancient Hellenic History, postgraduate seminars : 1st Cycle of Transeuropean Seminars on Ancient Hellenic History. Subject “Tyrants and lawgivers in Ancient Greece” (Ancient Olympia - 15 September 2006): seminar entitled Playing and directing the “social comedy”. Tyrants, lawgivers and some crucial forms of aristocratic display

- Seminari del Dottorato di Storia Antica del Dipartimento di Scienze dell’Antichità di Padova su “Licofroneelaleggendatroiana”,UniversitàdiPadova,20Aprile2004: seminariodaltitoloL’“alba tragica” degli Etoli. (Lycophr., Alex., 1056 ss).

- Seminari della Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica e Medievale “Dinu Adamesteanu” dell’Università di Lecce, Lecce 23 Febbraio 2005: seminario dal titolo Rituali funerari e relativi contesti archeologici: il quadro documentario e gli spazi interpretativi.

- Seminario “Archeologia dei paesaggi tra costa e aree interne. Discussioni sui risultati del Murge

Tableland Project” , Koninklijk Nederlands Instituut Rome (KNIR), 15 Dicembre 2006, relazione- intervento programmato alla Tavola rotonda “La chora tarantina in età arcaica”;

- Scuola di Specializzazione in Archeologia “Dinu Adamesteanu”, Università del Salento, 15 Marzo 2009:seminariodaltitoloOltrel’arroccotradizionalistaelanew-ageiconoclastaRicerche sull’esperienza “coloniale” greca e sulle interazioni culturali nel Mediterraneo antico.

- Università degli Studi di Palermo, Facoltà di Giurisprudenza, Agrigento (Polo Didattico), 14 Maggio 2008: seminario dal titolo La polis greca: gli anticorpi della comunità solidale fra pentitismo e delazione;

- University of Durham, Workshop Water and Identity in the ancient World, Durham, 22-23 March 2010, paper dal titolo Rivers and 'colonial' scenarios. Rivers, land constructing and identity in Greek Western apoikia

- Universidad de Valladolid, Departamento de Prehistoria, Arqueología, Antropología social y Ciencias y técnicas historiográficas. Area de Arqueología, , 7-14 ottobre 2012, ciclo dilezioni sul tema La colonisación griega durante la Epoca Arcaica: marco general, problemas de interpretación y reconstrucción histórica (nell’ambito del Lifelong Learning Programme(LLP)-ERASMUS, Individual Teaching Programme for Teaching Staff Mobility)

- Museo Archeologico Regionale “Antonino Salinas”, Giornata di Studi -Il Salinas ricorda Salinas 1914 -2014: Palermo, 15/11/ 2014: Conclusioni

- Dipartimento di BBCC, Università del Salento, Ciclo di conferenze “Un Passato per il Futuro”: 6/3/2014 Lecce, MUSA, Museo Storico-Archeologico del Dipartimento, conferenza dal titolo “Tra rituali e misteri, tra la vita e la morte”;

- Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”, Giornate di Studio “I Greci e la terra” 14-15/ 05/2015: seminario dal titolo: Temene e kleroi nella riflessione politica di Platone;

- Université de Bourgogne – Dijon, Atelier “Formes et modes de vie des cités coloniales : l’espace public entre traditions métropolitaines, adaptations et innovations locales”, 4 décembre 2015: seminario dal titolo Fra presenza e progetto: le subcolonie del versante tirrenico dell’Italìa;

- Dipartimento di BBCC, Università del Salento, Ciclo di conferenze “Un Passato per il Futuro”: 22/3/2016 Lecce, MUSA, Museo Storico-Archeologico del Dipartimento, conferenza dal titolo Il giro del mondo (antico) in 12 mappe;

- Università del Salento, Seminario interdisciplinare Lungo la via Egnatia. Mostra fotografica e seminario interdisciplinare, Lecce 25/2/2016, comunicazione dal titolo: Prima dell’Egnatia. Comunicazioni e storie;

- Università degli Studi di Palermo, Seminario interdisciplinare “L’arte della democrazia – Costituzioni e partecipazione popolare fra modelli antichi ed esperienze contemporanee” Palermo14/01/2016, comunicazione dal titolo: Il “grande equivoco” della democrazia greca;

- Università degli Studi di Palermo, Seminario interdisciplinare - Processo politico e politica del processo penale” Fra mondo classico ed esperienza moderna, Palermo 15/12/2016: presentazione dal titolo: Democrazia come processo.

Università di Venezia “Ca’ Foscari”, Giornate di Studi su Terra e territorio in Sicilia tra VI e IV sec. A.C., Venezia 30-31 marzo 2017, intervento dal titolo La promessa della terra. La ripartizione primaria e secondaria della terra nella Sicilia coloniale fra architetture storiche e modelli interpretativi.

UE HI1D404V (Genre et citoyenneté) :
- 18/02/2019: Valeur politique du contrôle du comportement des femmes dans la polis d’époque

archaïque et classique I - L’époque archaïque

- 25/02/2019: Valeur politique du contrôle du comportement des femmes dans la polis d’époque archaïque et classique II - L’époque classique

UEHI1A604V(EchangesetmobilitésenMéditerranéedansl’Antiquité):groupede3e année: - 20/02/2019, Démarate, Sostratos, Koleos: protagonistes et formes de l’emporìa dans la

Méditerranée archaïque

Séminaire Master et réunion programme Géopolitique des mondes anciens HI1A802V: “Histoire(s) de quelques colonies du monde grec” (avec Péré-Noguès; Frisone; De Vido)

- 21/02/2019: Colonisations, émigrations, diasporas: les nombreux noms de l'apoikìa (et ses différentes natures)

Séminaire TRACES Journée d’études Migrants, exilés, réfugiés... Comment penser la mobilité en histoire ? (22/02/2019) (avec S. Péré-Noguès, F. Frisone, S. De Vido; L. Teulières; A. Bayac; A. Rodrigo ) F. Frisone : Etrangers venus de la mer: structures de mobilité méditerranéenne et réalités

VU Universiteit Amsterdam – CLUE, Reasearch Institute for Culture, Cognition History aand Heritage, Erasmus + Higher Education Mobility 26/04/2019 title: Old Being abroad: contextualizing some Greek experiences of mobility from the Mediterranean to Sicily during the archaic period

VU Universiteit Amsterdam, Erasmus + Higher Education Mobility, 30/04/2019 title: Old stories with a fresh look: intercultural contacts and relationships between Greek and local populations in Southern Italy (8th – 4th centuries BC)

· Inaugurazione della mostra “Veramente falsi. I reperti impresentabili del Museo Salinas” Museo Archeologico Regionale “Antonino Salinas” 23/09/ 2015 conferenza dal titolo Veramente falsi. La breve gloria dei “pupazzi di Mastressa”;

· MArTa, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Taranto 8/3/2016, conferenza dal titolo: La condizione sociale delle donne nel mondo greco: uno sguardo dall’antica Taranto

· AICC, Associazione Italiana di Cultura Classica deleg. Taranto, Taranto 24/05/2016, conferenza dal titolo: Paradigmi di donne: Elettra, Alcesti e i modelli di “legittimità” al femminile

· AICC, Associazione Italiana di Cultura Classica, deleg. Bari – Università di Bari, Bari 25 ottobre 2016 conferenza dal titolo: La “scuola delle donne”. Dimensione femminile ed elaborazione della conoscenza: una riflessione fra mondo greco e presente

· Centro Regionale dell’Inventario, del Catalogo e della Documentazione -Palermo 15/02/2017 conferenza dal titolo: La “scuola delle donne”. Dimensione femminile ed elaborazione della conoscenza: una riflessione fra mondo greco e presente https://www.youtube.com/watch? v=h44sokVUgfk

· Liceo Classico G.Garibaldi, Palermo, Palermo 21/05/2017, conferenza dal titolo: La “scuola delle donne”. Dimensione femminile ed elaborazione della conoscenza: una riflessione fra mondo greco e presente#

· MArTa, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Taranto 8/3/2017: conferenza dal titolo: Magna Grecia, femminile...plurale#

· Associazione Culturale “Tusa Nero su Bianco”, Tusa, (Me) 2/8/2017 conferenza dal titolo:

Halaesa, questa sconosciuta
· Centro Amazone Palermo, Progetto Amazone 23/11/2017 – “Demetra e Kore: un mito delle

donne e per le donne”
· “Notte Nazionale del Liceo Classico 2018” Liceo Classico G.Garibaldi, Palermo, Palermo

12/01/2018, conferenza dal titolo: Democrazia e altre storie...quando i Greci vivono in mezzo a noi. · Liceo Classico G.Garibaldi, Palermo, Palermo 9/03/2018 Tavola Rotonda “Scienza e sapienza

prodotte da donne dall’età antica ad oggi”, intervento dal titolo “dal titolo”

· Associazione Internazionale Studi Tardo antichi Sez. di Lecce "A. Garzya" V ciclo di Seminari seminario daltitolo“I fantasmidella‘rivoluzionedimenticata’.Donne e scienza in età ellenistica

· TARAS THEATRUM Il Festival della cultura classica della città di Taranto, Taranto 10/04/2018, Conferenza dal titolo: “Figlie di Ecuba: l’anima e il corpo delle donne nello strazio di ogni guerra. Dal paradigma classico ai giorni nostri

· AICC, Associazione Italiana di Cultura Classica deleg. Taranto, Taranto 28/05/2018, conferenza dal titolo: Sacra follia. Quando l’eroe incarna l’orrore del mondo

  • TEDxMonopoli 15/06/2018. Speech dal titolo “L’onda lunga del tempo ci insegna a cambiare”
  • Partecipazione alla tavola rotonda Fake news tra informazione e pensiero giuridico, Museo 
Archeologico Salinas, Palermo, 31 luglio 2018 


Talk

Identità/contraddizione-coerenza plurale in ARTIVISIVE Festival delle Letterature Migranti 2018, a cura di Agata Polizzi, Palazzo Steri, Palermo 20 ottobre 2018

Ischia Porto- Biblioteca Comunale 4/04/2019 conferenza dal titolo Storie da Pithekoussai. Il futuro parla dal cuore di Ischia

· Museo di Ostuni - Ordine dei Giornalisti della Puglia, 13 aprile 2019 conferenza nell’ambito dell’incontro su "L'archeologia delle fake news. Le false notizie nell'antichità"

· Festival “Cerealia” “Donne di mare”- Museo Archeologico “Antonino Salinas” Palermo – 28/05/2019 conferenza dal titolo Fradonne,dee e sirene. Il mistero femminile del mare

· VI Giornata Nazionale della Cultura Classica - AICC, Associazione Italiana di Cultura Classica deleg.Taranto,Taranto, conferenzadaltitolo:Donnediguerra.Riflessionisulletragedie “Elena “ e “ Le Troiane” di Euripide, 29/05/2019

· III Congresso della“Associazione Italiana di Public History” (AIPH), S.Maria di Capua Vetere 26/06/1019: partecipazione alla tavola rotonda “Storia antica e PH”.    

· Festival dell’Antico, Cosenza 17-19/07/2019 - conferenza dal titolo “La Scuola delle donne: dal mondo antico ad oggi”

· Ciclo di Conferenze“Notti d’estate al MARC”,“IlMediterraneofraAntichitàeModernità”, Museo Archeologico di Reggio Calabria, 22/08/2019 – Conferenza “Il Mediterraneo: trama azzurra di percorsi che ci fa riscrivere la storia antica

· Presentazione del volume C. Ampolo, D. Erdas, Inscriptiones Segestanae. Le iscrizioni grechee  latine di Segesta, Palermo 6/12/2019.

Allestimento mostre ed esposizioni

daltitolo Fradonne,deeesirene.Ilmisterofemminiledelmare

· VI Giornata Nazionale della Cultura Classica - AICC, Associazione Italiana di Cultura Classica deleg.Taranto,Taranto, 29/05/2019,conferenzadaltitolo:Donnediguerra.Riflessionisulletragedie “Elena “ e “ Le Troiane” di Euripide

· Festival dell’Antico, Cosenza 17-19/07/2019 - conferenza dal titolo “La Scuola delle donne: dalmondo antico ad oggi”

· CiclodiConferenze“Nottid’estatealMARC”,“IlMediterraneofraAntichitàeModernità”, Museo Archeologico di Reggio Calabria, 22/08/2019 – Conferenza “Il Mediterraneo: trama azzurra di percorsi che ci fa riscrivere la storia antica

- Cura scientifica di sezioni tematiche, testi informativi per gli apparati comunicativi e didascalici per l’allestimento del Museo Storico-Archeologico (MUSA) dell’Università del Salento, realizzato nell’ambito del Piano Coordinato delle Università di Catania e Lecce (Iniziativa IN20) e finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica (MIUR) e dall’Unione Europea nell’ambito dei P.O.N. 1994/1999 e 2000/2006.

- Cura scientifica di sezioni tematiche “Le feste religiose” e “I rituali funerari”, testi e immagini per il catalogo per l’allestimento della mostra “La vigna di Dioniso. Vite, vino e culti in Magna Grecia”, organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia, dalla Fondazione Taranto e la Magna Grecia e dall’Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia presso il Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MARTA) (temporanea: 18 Marzo 2010-30 Settembre 2010, prorogata fino al Marzo 2011 – successivamente riallestita a Bari)

- Allestimento della mostra “Veramente falsi. I reperti impresentabili del Museo Salinas” Museo Archeologico Regionale “Antonino Salinas” – Palermo 23 settembre- 31 ottobre 2015 – riallestita all’interno della mostra “Il sospetto” Museo Archeologico Regionale “Antonino Salinas” – Palermo 31 luglio- 15 settembre 2018.

- Cura scientifica di sezioni tematiche “Lo spazio adriatico” e “I luoghi sacri”; testi e immagini per il catalogo per l’allestimento della mostra “Nel mare dell’intimità”, organizzata dalla ERPAC Friuli Venezia Giulia a cura di R.Auriemma(Trieste,exPescheria-Salone degli Incanti dal17dicembre 2017 al 1 maggio 2018).

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2019/2020

STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO - FRANCESE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO -TEDESCO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO CLASSICO

A.A. 2018/2019

STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO - FRANCESE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO -TEDESCO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO CLASSICO

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2017/2018

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO CLASSICO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO - FRANCESE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO -TEDESCO

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2016/2017

LABORATORIO DI EPIGRAFIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO - FRANCESE

STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso MODERNO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO CLASSICO

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO -TEDESCO

STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso CLASSICO

A.A. 2015/2016

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 120.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO - FRANCESE

STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 120.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso ITALO -TEDESCO

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso ARCHEOLOGICO

A.A. 2014/2015

ANTICHITA' GRECHE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 8.0 Ore Studio individuale: 17.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2013/2014

ANTICHITA' GRECHE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 8.0 Ore Studio individuale: 17.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 23/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO - FRANCESE (A67)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 23/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO -TEDESCO (A66)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 23/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO CLASSICO (999)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Mobilità, colonizzazione, apoikìa nel mondo greco: i fenomeni e le loro designazioni. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 26 ore) – modulo  C (12/30 ore)

Il metodi didattici prevedono:

- Lezioni frontali (modili a/B): la frequenza costituisce parte inerente del corso, come lo è di CFU. Essa si ritiene assolta con la partecipazione dello studente ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività formative in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono preventivabili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per le fonti storiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

Il programma didattico del corso si sviluppa in differenti percorsi (moduli)

Modulo A (30 ore): Analisi della documentazione e la problematica storica: verrà esaminata la documentazione storica (e si apprezzerà il diverso apporto dei differenti tipi di fonte: i.e. documentarie, archeologiche, letterarie) in relazione ai seguenti temi della storia greca:

  • Polis: il modello socio-politico della città-stato
  • Al di là del “sistema polis”: koinà, ethne e organizzazioni sovrapoleiche
  • Aristocrazie arcaiche fra competizione e riforma
  • La tirannide e i sistemi autocratici
  • La democrazia nelle sue diverse evoluzioni costituzionali
  • La stagione del bipolarismo egemonico e la guerra del Peloponneso
  • Talassocrazie greche fra dimensione egea e mediterranea
  • Alessandro e il modello storico della monarchia universale
  • Il mondo ellenistico fra tradizione e innovazione

 

Modulo B (18/30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario avanzato sul tema Mobilità, colonizzazione, apoikìa nel mondo greco: i fenomeni e le loro designazioni

Nell’ambito di questo percorso verrà esaminata in primo luogo la documentazione primaria scritta; in considerazione di ciò verranno forniti elementi istituzionali della disciplina epigrafica (origine e storia della scrittura greca; alfabeti greci arcaici e loro caratteristiche; forme e prassi scrittorie in età tardo classica ed ellenistica)

 

Modulo C (12/30 ore: modulo seminariale da programmarsi anche in alternativa ad alcune parti dei moduli A/B, in particolare per studenti non frequentanti e corsi esterni): attività di approfondimento, personale o di gruppo, di aspetti documentari e metodologici, nonché delle problematiche della didattica della storia greca, anche al fine di realizzare elaborati e presentazioni.

 

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale:

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

     Atlante storico: qualunque edizione

Testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da studi critici di approfondimento

Modulo B:

M.I. Finley et E. Lepore, Le colonie degli antichi e dei moderni, Roma, 2000.

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225.

E. Greco- M.Lombardo, ‘La colonizzazione greca: modelli interpretativi nel dibattito attuale’. In Atti L Convegno Int. di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 2010, pp. 37-60

M. Giangiulio, Avventurieri, Mercanti, coloni, mercenari. Mobilità umana e circolazione di risorse nel Mediterraneo antico, in S. Settis (a cura di), I Greci. Storia, cultura, arte, società, I, Torino 1996, pp. 497-525

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

 

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordate con i singoli studenti (o con i gruppi).

Approfondimenti riguardanti il profilo storiografico e le linee di ricerca nel campo della storia greca potranno valersi di letture da:

A. Momigliano, Sui fondamenti della storia antica/ La storiografia greca, Torino 1984: parti scelte;

C. Ampolo, Storie greche, Torino 1997 oppure in S. SETTIS (a c.di), I Greci, vol. I, parti scelte;

L. Canfora, La storiografia greca,Milano1999, parti scelte;

II. Non frequentanti

Modulo A:

Manuali:

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

M. Mari (a cura di), L’età ellenistica. Società, politica, cultura, Roma (Carocci) 2019

     Atlante storico: qualunque edizione

Letture da studi critici di approfondimento: secondo le indicazioni della docente

Moduli B/C:

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso sono le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale sul mondo greco, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Economia e società nel mondo greco: l’economia del sacro. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le 42 ore di didattica, pari a 6 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo B (ca 26 ore) – modulo  C (12/30 ore)

Il metodi didattici prevedono:

- Lezioni frontali (modulo B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono previste esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

Calendario esami corso  2018-2019 

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

Gli studenti frequentanti potranno concordare con la docente il percorso modulare di studio più idoneo alle proprie esigenze. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame, commissione d'esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti).

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo B:

M. Austin, P. Vidal-Naquet, Economia e società nella Grecia antica,Torino (Bollati Boringhiri ) 1981 (pagine scelte).

L. Migeotte, L'economia delle città greche, Roma, Carocci, 2014

Letture da:

Th.Pekary, Storia economica del mondo antico, Bologna, Il Mulino, 1986

M. Faraguna, Alle origini dell'oikonomia: dall'Anonimo di Giamblico ad Aristotele, in “Rendiconti dell'Accademia dei Lincei" s. IX, V, 1994, pp. 551-589.

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordati con i singoli studenti (o con i gruppi).

Per gli studenti interessati al percorso di approfondimento della didattica della storia verranno fornite specifiche indicazioni di lettura.

II. Non frequentanti

Moduli B/C:

vd. sopra bibl. frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA,ANTICHITA' ED EPIGRAFIA DEL MONDO GRECO (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE CLASSICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca (anche se forniti in traduzione con testo a fronte).

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Economia e società nel mondo greco: l’economia del sacro. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 30 ore di didattica, pari a 6 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo B (ca 20/30 ore) – modulo  C (10 ore)

Il metodi didattici prevedono:

- Lezioni frontali (modulo B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono previste esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

 

Gli studenti frequentanti potranno concordare con la docente il percorso modulare di studio più idoneo alle proprie esigenze. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame, commissione d'esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti).

Calendario esami corso  2018-2019 (sessione estiva)

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo B:

M. Austin, P. Vidal-Naquet, Economia e società nella Grecia antica,Torino (Bollati Boringhiri ) 1981 (pagine scelte).

L. Migeotte, L'economia delle città greche, Roma, Carocci, 2014

Letture da:

Th.Pekary, Storia economica del mondo antico, Bologna, Il Mulino, 1986

M. Faraguna, Alle origini dell'oikonomia: dall'Anonimo di Giamblico ad Aristotele, in “Rendiconti dell'Accademia dei Lincei" s. IX, V, 1994, pp. 551-589.

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordate con i singoli studenti (o con i gruppi).

Per gli studenti interessati al percorso di approfondimento della didattica della storia verranno fornite specifiche indicazioni di lettura.

II. Non frequentanti

Moduli B/C:

vd. sopra bibl. frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO - FRANCESE (A67)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Economia e società nel mondo greco: l’economia del sacro. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 26 ore) – modulo  C (12/30 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono previste esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

              23/07/2019

Gli studenti frequentanti potranno concordare con la docente il percorso modulare di studio più idoneo alle proprie esigenze. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame, commissione d'esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti).

Calendario esami corso  2018-2019 (sessione estiva)

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale:

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

     Atlante storico: qualunque edizione

Testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da studi critici di approfondimento

Modulo B:

M. Austin, P. Vidal-Naquet, Economia e società nella Grecia antica,Torino (Bollati Boringhiri ) 1981 (pagine scelte).

L. Migeotte, L'economia delle città greche, Roma, Carocci, 2014

Letture da:

Th.Pekary, Storia economica del mondo antico, Bologna, Il Mulino, 1986

M. Faraguna, Alle origini dell'oikonomia: dall'Anonimo di Giamblico ad Aristotele, in “Rendiconti dell'Accademia dei Lincei" s. IX, V, 1994, pp. 551-589.

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordate con i singoli studenti (o con i gruppi).

Per  gli studenti interessati al percorso di approfondimento della didattica della storia verranno fornite specifiche indicazioni di lettura.

II. Non frequentanti

Modulo A:

Manuale:

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO -TEDESCO (A66)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Economia e società nel mondo greco: l’economia del sacro. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 26 ore) – modulo  C (12/30 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono previste esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

              23/07/2019

Gli studenti frequentanti potranno concordare con la docente il percorso modulare di studio più idoneo alle proprie esigenze. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame, commissione d'esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti).

Calendario esami corso  2018-2019 (sessione estiva)

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale:

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

     Atlante storico: qualunque edizione

Testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da studi critici di approfondimento

Modulo B:

M. Austin, P. Vidal-Naquet, Economia e società nella Grecia antica,Torino (Bollati Boringhiri ) 1981 (pagine scelte).

L. Migeotte, L'economia delle città greche, Roma, Carocci, 2014

Letture da:

Th.Pekary, Storia economica del mondo antico, Bologna, Il Mulino, 1986

M. Faraguna, Alle origini dell'oikonomia: dall'Anonimo di Giamblico ad Aristotele, in “Rendiconti dell'Accademia dei Lincei" s. IX, V, 1994, pp. 551-589.

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordate con i singoli studenti (o con i gruppi).

Per  gli studenti interessati al percorso di approfondimento della didattica della storia verranno fornite specifiche indicazioni di lettura.

II. Non frequentanti

Modulo A:

Manuale:

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO CLASSICO (999)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema Economia e società nel mondo greco: l’economia del sacro. Una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia greca.

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 26 ore) – modulo  C (12/30 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Sono previste esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca e la didattica, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

Gli studenti frequentanti potranno concordare con la docente il percorso modulare di studio più idoneo alle proprie esigenze. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame, commissione d'esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti).

Calendario esami corso  2018-2019 (sessione estiva)

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale:

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

     Atlante storico: qualunque edizione

Testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da studi critici di approfondimento

Modulo B:

M. Austin, P. Vidal-Naquet, Economia e società nella Grecia antica,Torino (Bollati Boringhiri ) 1981 (pagine scelte).

L. Migeotte, L'economia delle città greche, Roma, Carocci, 2014

Letture da:

Th.Pekary, Storia economica del mondo antico, Bologna, Il Mulino, 1986

M. Faraguna, Alle origini dell'oikonomia: dall'Anonimo di Giamblico ad Aristotele, in “Rendiconti dell'Accademia dei Lincei" s. IX, V, 1994, pp. 551-589.

Per il tema specifico del corso la docente metterà a disposizione degli studenti apposito materiale di testi e studi.

Alcuni documenti epigrafici potranno trovarsi pubblicati nell’antologia Iscrizioni greche. Un’antologia, a cura di C. Antonetti e S. De Vido Roma, Carocci, 2017

Modulo C:

La bibliografia specifica sarà fornita in relazione agli argomenti degli approfondimenti concordate con i singoli studenti (o con i gruppi).

Per  gli studenti interessati al percorso di approfondimento della didattica della storia verranno fornite specifiche indicazioni di lettura.

II. Non frequentanti

Modulo A:

Manuale:

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo C). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico (Modulo A/propedeutico). Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della storia greca, approfondimento che quest’anno riguarderà: Strutture e figure della mobilità mediterranea (Modulo B).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare del percorso storico del mondo greco. Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica e di saper collocare correttamente nel tempo e nello spazio gli eventi relativi. Dovranno conoscere e utilizzare correttamente le diverse periodizzazioni storiche correnti per il periodo e i riferimenti alle differenti tipologie di fonti storiche. Dovranno essere in grado di indicare e distinguere i principali testimoni della storiografia greca e il loro apporto. La frequenza del corso dovrà consentire loro di comprendere, con i riferimenti agli essenziali strumenti critici, i principali fenomeni socio-politici ed economici del mondo ellenico, con le loro peculiarità e il loro sviluppo storico. Dovranno essere in grado di descrivere con chiarezza gli eventi storici e i loro collegamenti storico-sociali e culturali, anche ad ampio raggio

- Lezioni frontali per un totale di 72 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

- Esercitazioni: incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia (frequenza obbligatoria in caso di accertato deficit nei prerequisiti). Esercitazioni per la preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

- Eventuali lavori di gruppo a carattere seminariale

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Test d’ingresso per la valutazione del possesso dei prerequisiti e l’assegnazione di eventuali attività di recupero.
  • Prove in itinere di consolidamento delle conoscenze (in part. per il modulo propedeutico)
  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (A e C)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

esonero 1: data da fissarsi dal 24 al 30 /04/2019

esonero 2: 13/06/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019:  26/06/219

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti)

Calendario esami sessione estiva 2019

Esoneri moduli A e C (in data da definirsi sulla base delle esigenze del corso: entro VOL 3)

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo A (12 ore): sezione propedeutica e d’inquadramento delle peculiarità storiche, culturali e antropologiche del mondo greco antico e del metodo storiografico

Modulo B (30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario sul tema Strutture e figure della mobilità mediterranea

Modulo C (30 ore) la società greca e gli eventi cruciali della sua storia (una parte di questa sezione potrà essere sviluppata anche in forma seminariale, con lavori di gruppo da parte degli studenti)

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Modulo A

G. Daverio Rocchi, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 5-43;

S. Magnani, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, 17-47; 52-63; 133-143;

M. Gras, Il Mediterraneo nell’età arcaica, Fond. Paestum 1997, pp. 5-9, 33-68; 83-93; 153-164; 179-191;

Letture da testi indicati o forniti a lezione

Modulo B

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi e letture indicate di volta in volta dalla docente

Modulo C

            Manuale

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente, le seguenti letture:

Modulo A:

  1.  Magnelli, Guida alla storia greca, Roma (Carocci) 2003, 27-70

           L. Cracco Ruggini, Storia greca. Come leggere le fonti, Bologna (Il Mulino) 1996, IX-XXIV; 9-28

            F. Prontera, Sul concetto geografico di Hellas, in AA.VV., Geografia storica della Grecia antica, a cura di F. Prontera, Roma -Bari 1991, pp. 78-98

            D. Ambaglio, Storia della storiografia greca, Bologna (Monduzzi), pagine scelte

Modulo B:

F. Prontera, Il Mediterraneo come quadro della storia greca, in S. Settis, I Greci, vol. II.1.pp. 25-45

M. Giangiulio, Avventurieri, Mercanti, coloni, mercenari. Mobilità umana e circolazione di risorse nel Mediterraneo antico, in S. Settis (a cura di)., I Greci. Storia, cultura, arte, società, I, Torino 1996, pp. 497-525

M. Gras, Il Mediterraneo nell’età arcaica, Fond. Paestum 1997

Modulo C:

Manuale di storia greca 2. La documentazione. Parte II, a c. di F. Frisone, Bologna, 2003, pp.5-8; 32-34; 39-41; 46-48; 157-163; 235-42;

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225

M. Lombardo, La polis: società e istituzioni (da E. Greco ed. La città greca, Roma 2000, pp. 201-224

M. Giangiulio, Democrazie greche, Roma 2015, pp. 21-31

C. Bearzot, La polis greca, Bologna 2009, pagine scelte

211

G. Daverio Rocchi, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 111-225

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO CLASSICO (999)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 1 2019: 22/01/2019 

                     12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti)

CALENDARIO DEGLI APPELLI D'ESAME

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 19/06/2018

              09/07/2018

              24/07/2019

VOL 5: 13/09/2018

VOL 6: 10/10/2018

VOL 7: 11/12/2018

VOL 1 2019: 22/01/2019

             12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

P. Vidal-Naquet, La democrazia greca nell’immaginario dei moderni, Milano, Il Saggiatore, 1996.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO - FRANCESE (A67)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 1 2019: 22/01/2019 

                     12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

              23/07/2019

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti)

CALENDARIO DEGLI APPELLI D'ESAME

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 19/06/2018

              09/07/2018

              24/07/2019

VOL 5: 13/09/2018

VOL 6: 10/10/2018

VOL 7: 11/12/2018

VOL 1 2019: 22/01/2019

             12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

P. Vidal-Naquet, La democrazia greca nell’immaginario dei moderni, Milano, Il Saggiatore, 1996.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ITALO -TEDESCO (A66)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

VOL 1 2019: 22/01/2019 

                     12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019:  

VOL 4 2019:  13/06/2019                  

                      09/07/2019

                      23/07/2019

VOL 5 2019: 09/09/2019

VOL 6 2019: 11/11/2019

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti)

CALENDARIO DEGLI APPELLI D'ESAME

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 19/06/2018

              09/07/2018

              24/07/2019

VOL 5: 13/09/2018

VOL 6: 10/10/2018

VOL 7: 11/12/2018

VOL 1 2019: 22/01/2019

             12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

P. Vidal-Naquet, La democrazia greca nell’immaginario dei moderni, Milano, Il Saggiatore, 1996.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo C). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico (Modulo A/propedeutico). Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della storia greca, approfondimento che quest’anno riguarderà: Strutture e figure della mobilità mediterranea (Modulo B).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare del percorso storico del mondo greco. Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica e di saper collocare correttamente nel tempo e nello spazio gli eventi relativi. Dovranno conoscere e utilizzare correttamente le diverse periodizzazioni storiche correnti per il periodo e i riferimenti alle differenti tipologie di fonti storiche. Dovranno essere in grado di indicare e distinguere i principali testimoni della storiografia greca e il loro apporto. La frequenza del corso dovrà consentire loro di comprendere, con i riferimenti agli essenziali strumenti critici, i principali fenomeni socio-politici ed economici del mondo ellenico, con le loro peculiarità e il loro sviluppo storico. Dovranno essere in grado di descrivere con chiarezza gli eventi storici e i loro collegamenti storico-sociali e culturali, anche ad ampio raggio

- Lezioni frontali per un totale di 72 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

- Esercitazioni: incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia (frequenza obbligatoria in caso di accertato deficit nei prerequisiti). Esercitazioni per la preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

- Eventuali lavori di gruppo a carattere seminariale

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Test d’ingresso per la valutazione del possesso dei prerequisiti e l’assegnazione di eventuali attività di recupero.
  • Prove in itinere di consolidamento delle conoscenze (in part. per il modulo propedeutico)
  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (A e C)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

VOL 1 2019: 22/01/2019 CONFERMATO (Anche per cdL in BBCC)

                     12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

                      09/07/2019

              23/07/2019

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. BOFFA Giovanni; (Componenti)

CALENDARIO DEGLI APPELLI D'ESAME

VOL 3: 29/05/2019

VOL 4: 19/06/2018

              09/07/2018

              24/07/2019

VOL 5: 13/09/2018

VOL 6: 10/10/2018

VOL 7: 11/12/2018

VOL 1 2019: 22/01/2019

             12/02/2019

VOL 2 2019: 29/04/2019

VOL 3 2019: 29/05/2019

VOL 4 2019: 13/06/2019

              09/07/2019

              23/07/2019

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo A (12 ore): sezione propedeutica e d’inquadramento delle peculiarità storiche, culturali e antropologiche del mondo greco antico e del metodo storiografico

Modulo B (30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario sul tema I Greci d'Occidente: esperienze storiche ed elaborazioni peculiari in Magna Grecia e Sicilia (VIII-III sec. a.C.)

Modulo C (30 ore) la società greca e gli eventi cruciali della sua storia (una parte di questa sezione potrà essere sviluppata anche in forma seminariale, con lavori di gruppo da parte degli studenti)

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Modulo A

G. Daverio Rocchi, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 5-43;

S. Magnani, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, 17-47; 52-63; 133-143;

M. Gras, Il Mediterraneo nell’età arcaica, Fond. Paestum 1997, pp. 5-9, 33-68; 83-93; 153-164; 179-191;

Letture da testi indicati o forniti a lezione

Modulo B

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi e letture indicate di volta in volta dalla docente: F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225; M. Lombardo, Nuovi equilibri in Magna Grecia e Sicilia, pp.69-90; M. Lombardo, Taranto. Vicende storiche da Archita ai Romani, pp. 59-65

Modulo C

            Manuale

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente, le seguenti letture:

Modulo A:

  1.  Magnelli, Guida alla storia greca, Roma (Carocci) 2003, 27-70

           L. Cracco Ruggini, Storia greca. Come leggere le fonti, Bologna (Il Mulino) 1996, IX-XXIV; 9-28

            F. Prontera, Sul concetto geografico di Hellas, in AA.VV., Geografia storica della Grecia antica, a cura di F. Prontera, Roma -Bari 1991, pp. 78-98

            D. Ambaglio, Storia della storiografia greca, Bologna (Monduzzi), pagine scelte

Modulo B:

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225

M. Giangiulio, Aspetti della Magna Grecia arcaica e classica fino alla guerra del Peloponneso, inAA.VV. (a cura di G.Pugliese Carratelli), Magna Grecia, II, 1987, pp. 9-54.

M. Lombardo, La Magna Grecia dalla fine del V secolo a.C. alla conquista romana, in AA.VV. (a cura di G.Pugliese Carratelli), Magna Grecia, II, 1987, pp. 55-88.

Modulo C:

Manuale di storia greca 2. La documentazione. Parte II, a c. di F. Frisone, Bologna, 2003, pp.5-8; 32-34; 39-41; 46-48; 157-163; 235-42;

M. Lombardo, La polis: società e istituzioni (da E. Greco ed. La città greca, Roma 2000, pp. 201-224

M. Giangiulio, Democrazie greche, Roma 2015, pp. 21-31

C. Bearzot, La polis greca, Bologna 2009.

G. Daverio Rocchi, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 111-225

STORIA GRECA (L-ANT/02)
LABORATORIO DI EPIGRAFIA

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 12.0 Ore Studio individuale: 13.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Conoscenze di Storiai greca; Storia romana; Storia del Vicino Oriente; Archeologia greca; Archeologia romana.

Le principali tipologie di documenti iscritti (classi epigrafiche) attestate nei domini epigrafici etrusco-italico, greco, latino e semitico; nozioni di carattere tecnico-metodologico connesse allo studio dell’epigrafia.

Le attività del Laboratorio di Epigrafia mirano a fornire alcune nozioni fondamentali relative tanto alla classificazione dei testi in determinati domini epigrafici del mondo antico (etrusco-italico, greco, latino, semitico) quanto ad alcuni aspetti essenziali di carattere tecnico-metodologico connessi più in generale allo studio dell’epigrafia.

L’insegnamento viene erogato con la cooperazione di più docenti (i prof.ri: Flavia Frisone; Gianluca Tagliamonte; Mario Lombardo; Francesca Baffi; Pasquale Rosafio), di tecnici dei laboratori coinvolti nella ricerca in campo epigrafico, o di docenti esterni eventualmente coinvolti in attività seminariali.

Le attività del Laboratorio di Epigrafia si svolgono in forma seminariale, con il contributo dei docenti coinvolti e con il supporto del personale tecnico-scientifico in servizio presso il Dipartimento di Beni Culturali.

Al termine delle attività didattiche di laboratorio avrà luogo una verifica dell'apprendimento da parte degli studenti frequentanti.

La frequenza del Laboratorio di Epigrafia è obbligatoria, in quanto la partecipazione alle attività seminariali del Laboratorio  consente l’acquisizione di n. 1 CFU previsti.

La verbalizzazione di n. 1 CFU previsti per il Laboratorio di Epigrafia avverrà automaticamente per tutti gli studenti che dimostreranno di aver frrequentato gli incontri del laboratorio (assenze massime consentite sulla base del numero di incontri: 1) e superato la verifica finale.

La verbalizzazione di n. 1 CFU previsti per il Laboratorio di Epigrafia avrà luogo in coincidenza con le date stabilite per gli appelli d’esame dell’insegnamento di Storia greca, pubblicate tramite il sistema studenti.unisalento.it, sul sito della docente e sul calendario ufficiale del CdS. Essa si svolgerà presso il laboratorio per lo Studio e Documentazione delle Evidenze Storiche, Epigrafiche e Numismatiche per lo studio docente (Dipartimento di Beni Culturali, nuovo edificio, via D. Birago 64, 2° piano). Gli studenti potranno prenotarsi tramite il sistema VOL.

16/03/2017, ore 11-13 aula 11 Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.
prof. G. Tagliamonte 
- Il supporto e il campo epigrafico. 

23/03/2017, ore 9-11 aula 11 Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

prof. F. Frisone

- Le classi epigrafiche
24/03/2017, ore 15-17 aula 11 Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

dott.ssa C. Mazzotta 
- Restituzioni grafiche e tecniche di rilevamento.
31/03/2017, ore 8-9(10)  aula12 Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

sig. G. Ruggiero 
- Fotografia ed epigrafia.
04/04/2017, ore 15-17 aula 12/laboratori al piano seminterrato -Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

dott.ri G. Mancino-A. Pisanò 
- I calchi epigrafici.
07/04/2017, ore 15-17 aula 11/laboratorio Fonti epigrafiche Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

dott. G. Boffa 

- Schedatura dei testi epigrafici. 
- Epigrafia e mondo digitale. 

20/04/2017, ore 9.30-13,00 -  MUSA Museo Storico-Archeologico. 
dott.ssa G.M. Signore 
- Il Museo epigrafico: origini e criteri espositivi attuali.

04/05/2017, ore11-13  aula 11 Edificio C2 - Dipartimento di Beni Culturali.

- Verifica finale

Eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate tramite newsletter. 

Eventuali indicazioni di carattere bibliografico sono fornite nel sito Web del Laboratorio di Epigrafia, accessibile al seguente indirizzo: http://epigrafia.unisalento.it/

 

LABORATORIO DI EPIGRAFIA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso ITALO - FRANCESE (A67)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso MODERNO (005)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo B). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico. Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della società greca, approfondimento che quest’anno riguarderà in particolare La polis e le sue strutture socio-organizzative (Modulo C).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare degli elementi d’inquadramento del mondo ellenico, nelle sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche, e del metodo storiografico; esso intende fornire un quadro completo e critico della società ellenica nei suoi diversi momenti di sviluppo e  una solida base di conoscenza della storia greca e degli eventi che la caratterizzano, con la loro propria periodizzazione.

-Lezioni frontali per un totale di 60 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 60% delle lezioni.

- Esercitazioni: eventale partecipazione agli incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC (frequenza obbligatoria previo accertamento di deficit nei prerequisiti). Preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (B)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo B (30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario su singoli momenti della storia greca (XV-IV sec. a. C.)

Modulo C (30 ore): la società greca della polis: elementi essenziali per la sua comprensione

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

L’indicazione dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi per lo studio:

G. DAVERIO ROCCHI, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 5-43, 111-225;

S. MAGNANI, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, 17-47; 52-63; 133-143;

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225.

Eventuali letture da testi indicati o forniti a lezione

Manuale

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma 2013

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente:

Manuale di storia greca 2. La documentazione. Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, 2003, pp.5-8; 32-34; 39-41; 46-48; 157-163; 235-42;

M. LOMBARDO, La polis: società e istituzioni (da E. Greco ed. La città greca, Roma 2000, pp. 201-224

M. GIANGIULIO, Democrazie greche, Roma 2015, pp. 21-31

C. BEARZOT, La polis greca, Bologna 2009

D. Lodze, Il cittadino e la partecipazione al governo della polis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 369-401

H.-J. Gehrke, La “stasis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 453-480

A.Cristofori, La guerra in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante I, Torino (Einaudi) 2002, pp 421-436; immagini e didascalie fino a p. 526

C. Franzoni, Il simposio,in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante II, Torino (Einaudi) 2002, pp. 1229-1232 (delle rispettive immagini e didascalie solo lettura).

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO CLASSICO (999)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo B). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico (Modulo A/propedeutico). Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della società greca, approfondimento che quest’anno riguarderà in particolare La polis e le sue strutture socio-organizzative (Modulo C).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare degli elementi d’inquadramento del mondo ellenico, nelle sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche, e del metodo storiografico ; esso intende fornire un quadro completo e critico della società ellenica nei suoi diversi momenti di sviluppo e  una solida base di conoscenza della storia greca e degli eventi che la caratterizzano, con la loro propria periodizzazione.

-Lezioni frontali per un totale di 72 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 60% delle lezioni.

- Esercitazioni: incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC (frequenza obbligatoria previo accertamento di deficit nei prerequisiti). Preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Test d’ingresso per la valutazione del possesso dei prerequisiti e l’assegnazione di eventuali attività di recupero.
  • Prove in itinere di consolidamento delle conoscenze (in part. per il modulo propedeutico)
  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (A e C)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

 

 

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo A (12 ore): sezione propedeutica e d’inquadramento delle peculiarità storiche, culturali e antropologiche del mondo greco antico e del metodo storiografico

Modulo B (30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario su singoli momenti della storia greca (XV-IV sec. a. C.)

Modulo C (30 ore): la società greca della polis: elementi essenziali per la sua comprensione

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

L’indicazione dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi per lo studio Modulo A-C

G. DAVERIO ROCCHI, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 5-43, 111-225;

S. MAGNANI, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, 17-47; 52-63; 133-143;

M. GRAS, Il Mediterraneo nell’età arcaica, Fond. Paestum 1997, pp. 5-9, 33-68; 83-93; 153-164; 179-191;

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225.

Letture da testi indicati o forniti a lezione

Testi di studio Modulo B

Manuale

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma 2013

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente:

Manuale di storia greca 2. La documentazione. Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, 2003, pp.5-8; 32-34; 39-41; 46-48; 157-163; 235-42;

M. LOMBARDO, La polis: società e istituzioni (da E. Greco ed. La città greca, Roma 2000, pp. 201-224 (nel caso in cui si utilizzi altro manuale da quello indicato)

M. GIANGIULIO, Democrazie greche, Roma 2015, pp. 21-31

C. BEARZOT, La polis greca, Bologna 2009

D. Lodze, Il cittadino e la partecipazione al governo della polis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 369-401

H.-J. Gehrke, La “stasis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 453-480

A.Cristofori, La guerra in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante I, Torino (Einaudi) 2002, pp 421-436; immagini e didascalie fino a p. 526

C. Franzoni, Il simposio,in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante II, Torino (Einaudi) 2002, pp. 1229-1232 (delle rispettive immagini e didascalie solo lettura).

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso ITALO -TEDESCO (A66)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea LETTERE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 20/02/2017 al 20/05/2017)

Lingua

Percorso CLASSICO (031)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo B). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico. Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della società greca, approfondimento che quest’anno riguarderà in particolare La polis e le sue strutture socio-organizzative (Modulo C).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare degli elementi d’inquadramento del mondo ellenico, nelle sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche, e del metodo storiografico; esso intende fornire un quadro completo e critico della società ellenica nei suoi diversi momenti di sviluppo e  una solida base di conoscenza della storia greca e degli eventi che la caratterizzano, con la loro propria periodizzazione.

-Lezioni frontali per un totale di 60 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 60% delle lezioni.

- Esercitazioni: eventale partecipazione agli incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC (frequenza obbligatoria previo accertamento di deficit nei prerequisiti). Preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (B)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo B (30 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario su singoli momenti della storia greca (XV-IV sec. a. C.)

Modulo C (30 ore): la società greca della polis: elementi essenziali per la sua comprensione

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

L’indicazione dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi per lo studio:

G. DAVERIO ROCCHI, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, pp. 5-43, 111-225;

S. MAGNANI, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, 17-47; 52-63; 133-143;

F. Frisone-M. Lombardo, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 178-225.

Eventuali letture da testi indicati o forniti a lezione

Manuale

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma 2013

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente:

Manuale di storia greca 2. La documentazione. Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, 2003, pp.5-8; 32-34; 39-41; 46-48; 157-163; 235-42;

M. LOMBARDO, La polis: società e istituzioni (da E. Greco ed. La città greca, Roma 2000, pp. 201-224

M. GIANGIULIO, Democrazie greche, Roma 2015, pp. 21-31

C. BEARZOT, La polis greca, Bologna 2009

D. Lodze, Il cittadino e la partecipazione al governo della polis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 369-401

H.-J. Gehrke, La “stasis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 453-480

A.Cristofori, La guerra in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante I, Torino (Einaudi) 2002, pp 421-436; immagini e didascalie fino a p. 526

C. Franzoni, Il simposio,in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante II, Torino (Einaudi) 2002, pp. 1229-1232 (delle rispettive immagini e didascalie solo lettura).

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 120.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso ITALO - FRANCESE (A67)

Conoscenza dei lineamenti della storia greca arcaica, classica ed ellenistica (da verificarsi in relazione alla parte istituzionale/modulo A); capacità di orientarsi con testi originariamente in lingua greca, anche se forniti/studiati in traduzione.

Oggetto del corso è la storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con riguardo ai contesti ecologico-ambientali, storico-sociali e culturali di riferimento nei diversi periodi in cui essa è suddivisa. Il corso inquadra inoltre le metodologie e gli orientamenti nell’indagine storica e storico-sociale, con opportuni riferimenti ai differenti metodi di studio della documentazione. In quest’ambito - e a un livello di avanzamento conforme a un corso di laurea magistrale – si prevede di fornire gli strumenti essenziali per un’appropriata ricerca analitica e interpretazione, scegliendo come ambito di approfondimento il tema: La fabbrica della democrazia, che seguirà la riflessione antica e moderna sul modello costituzionale di tipo partecipativo .

Il corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per un approccio critico alla problematica storica e storiografica sul mondo greco. Esso mira a consolidare negli studenti la conoscenza della storia greca anche in riferimento ai più recenti orientamenti nell’indagine storica e a un aggiornato quadro metodologico di lettura e ricostruzione dei processi storici e storico-sociali. Inoltre, una parte del corso potrà essere dedicata ai processi di apprendimento e d’insegnamento della storia e della geografia, con riferimento all’orizzonte del Mediterraneo antico, con particolare attenzione per le metodologie di insegnamento mediate dalle nuove tecnologie digitali.

Gli studenti svilupperanno, all’interno di un quadro solido di conoscenze storiche, gli strumenti per un’aggiornata indagine critica degli specifici fenomeni storici rilevanti per il mondo greco e, al tempo stesso, di richiami e riflessi nella cultura di età moderna e contemporanea. Saranno in grado di distinguere la natura della documentazione e l’articolarsi della problematica storica. Potranno saggiare autonomamente gli strumenti conoscitivi acquisiti e la propria capacità di analisi critica in un lavoro di approfondimento personale o di gruppo. Nel quadro di questo impegno seminariale, come in quello delle verifiche finali, dovranno essere in grado di presentare in modo completo e chiaro il proprio tema di studio e il percorso di approfondimento, anche valendosi di efficaci modalità illustrative.

Le circa 60 ore di didattica, pari a 12 CFU, saranno suddivise, in soluzione modulare, in modo da essere programmate nel percorso seguente:

modulo A (30 ore) – modulo B (ca 30 ore) / modulo  C (12 ore).

Il metodi didattici prevedono:

- lezioni frontali (moduli A/B): la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

 - attività d’insegnamento in forma seminariale e di laboratorio (modulo C, percorso scelto dallo studente), che prevedono l’approfondimento di aspetti documentari e metodologici.

Saranno possibili esercitazioni ed esperienze sugli strumenti per la ricerca, da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC., sotto la guida del Dott. G. Boffa.

Gli studenti saranno oggetto di valutazione sia nel corso dei seminari sia nell’esame orale finale.

Nel corso dei seminari saranno valutati la conoscenza dei testi utilizzati per lo studio, la padronanza degli argomenti esposti e l’aggiornamento delle prospettive, la capacità di approfondimento critico.

Nel corso dell’esame orale sarà esaminata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei casi esemplificativi trattati a lezione. In questa sede si valuterà inoltre la conoscenza generale della storia e civiltà dei Greci e la capacità di collegamento con problematiche della storia/cultura contemporanea,

Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la capacità critica nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento (vd. risorse correlate).

Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione di massima dei testi per lo studio tiene conto del differente profilo degli studenti che seguiranno lezioni ed esercitazioni e di quelli impossibilitati a farlo.

I. Frequentanti:

Modulo A:

Manuale: a scelta. P. es.:

A. Mele - M. Lombardo - F. Cordano - L. Braccesi, Manuale di storia greca, Bologna 1999/2003 (edizione integrale, NON lineamenti essenziali)

M. Bettalli, A.L. D’Agata, A. Magnetto, Storia greca, Roma (Carocci) 2013

o altro manuale idoneo

     Atlante storico: qualunque edizione

testi e materiali didattici forniti a lezione

Letture da:

Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di F. FRISONE, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003

C.Bearzot, La polis greca, Bologna 2009

Modulo B:

M. Giangiulio, Democrazie greche. Atene, Sicilia, Magna Grecia, Roma (Carocci) 2016.

P. Cartledge, Il pensiero politico in pratica, Roma, Carocci, 2011

Nel corso delle lezioni verranno forniti ulteriori testi antichi (in traduzione con testo a fronte) e saggi nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

II. Non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) della parte del corso mancante. Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

         D. Musti, Storia greca (ed. integrale), Roma-Bari 1980

Moduli B/C:

vd. sopra la bibliografia per gli studenti frequentanti

Potrà essere loro assegnato un tema da svolgere individualmente in forma di tesina.

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea SCIENZE FILOSOFICHE

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 120.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso ITALO -TEDESCO (A66)

STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 28/09/2015 al 23/01/2016)

Lingua

Percorso ARCHEOLOGICO (A68)

Buona conoscenza della lingua italiana; conoscenza delle essenziali forme di periodizzazione cronologica antica e moderna; conoscenza del quadro geografico del Mediterraneo e del Vicino Oriente; sufficiente capacità di orientarsi con i concetti essenziali del lessico politico-istituzionale antico e moderno. Conoscenza elementare delle vicende storiche e delle società antiche.

Lineamenti della storia del mondo greco dal periodo miceneo all’Ellenismo, con la loro propria periodizzazione (Modulo B). Elementi d’inquadramento geografico e cronologico del mondo ellenico - con le sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche - e del metodo storiografico (Modulo A/propedeutico). Una parte del corso mira infine a fornire un quadro critico e d’approfondimento di alcuni aspetti della società greca, approfondimento che quest’anno riguarderà in particolare La polis e le sue strutture socio-organizzative (Modulo C).

Il corso mira a dare una conoscenza basilare degli elementi d’inquadramento del mondo ellenico, nelle sue peculiarità storiche, culturali e antropologiche, e del metodo storiografico ; esso intende fornire un quadro completo e critico della società ellenica nei suoi diversi momenti di sviluppo e  una solida base di conoscenza della storia greca e degli eventi che la caratterizzano, con la loro propria periodizzazione.

- Lezioni frontali per un totale di 72 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 60% delle lezioni.

- Esercitazioni: incontri di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio della storia da svolgersi presso il Laboratorio per l’elaborazione informatizzata delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche del Dip.to BBCC (frequenza obbligatoria previo accertamento di deficit nei prerequisiti). Preparazione alle prove in itinere e agli esoneri.

- Il corso si svolge in stretto collegamento con le attività del Laboratorio di Storia Greca (1 CFU)

Docenti coinvolti nel modulo didattico

prof. F. Frisone (titolare del corso)

dott.ssa Barbara Leone (Modulo propedeutico ed esercitazioni)

dott. Giovanni Boffa (Modulo propedeutico ed esercitazioni)

Potranno occasionalmente essere coinvolti nella didattica del corso altri docenti esterni, sia in riferimento all’approfondimento di temi specifici sia in relazione a seminari e conferenze.

Le occasioni per la valutazione del percorso di studio degli studenti e del loro raggiungimento degli obiettivi saranno le seguenti:

  • Test d’ingresso per la valutazione del possesso dei prerequisiti e l’assegnazione di eventuali attività di recupero.
  • Prove in itinere di consolidamento delle conoscenze (in part. per il modulo propedeutico)
  • Esoneri scritti parziali per singole parti del corso (A e C)
  • Esame orale finale.

Nel corso dei singoli esami sarà valutata la conoscenza dei testi indicati per lo studio, del materiale didattico e la padronanza dei temi trattati a lezione.

In sede di valutazione finale si prenderà in considerazione l’effettivo raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi sopra indicati. Elementi di valutazione complementari saranno la proprietà di espressione, la coerenza nell’illustrare i singoli momenti della storia e civiltà dei Greci, la capacità di osservazione critica, la frequenza al corso.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata (visibile nel Syllabus dell’insegnamento.: vd. risorse correlate)

Il corso è a frequenza obbligatoria e verranno registrate le presenze di ciascuno studente. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti potranno prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

La Commissione degli esami di profitto è così composta: Prof. FRISONE Flavia (Presidente); Prof. LOMBARDO Mario; Dott. ri BRUNO Vito; BOFFA Giovanni; (Componenti)

Le date degli esoneri scritti (riservati agli studenti del corso) verranno comunicate all’inizio del corso e verbalizzate sul sistema VOL come prove parziali.

Le date degli appelli sono pubblicate sul sito della docente e veranno di volta in volta inserite nel sistema VOL.

 

 

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

Modulo A (12 ore): sezione propedeutica e d’inquadramento delle peculiarità storiche, culturali e antropologiche del mondo greco antico e del metodo storiografico

Moduli B-C (60 ore): Sezione di approfondimento tematico e documentario su singoli momenti della storia greca (XV-IV sec. a. C.) e sulla società greca nel suo sviluppo storico.

Nel corso delle lezioni verranno forniti testi antichi (in traduzione con testo a fronte), documentazione e saggi di approfondimento nonché i riferimenti alla discussione critica e alla letteratura secondaria di supporto.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

I. Frequentanti:

Atlante storico (a scelta);

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi di studio Modulo A-B

G. DAVERIO ROCCHI, Il mondo dei Greci. Profilo di storia, civiltà e costume, Milano 2008, parti scelte.

S. MAGNANI, Geografia storica del mondo antico, Il Mulino, Bologna 2003, parti scelte.

M. GRAS, Il Mediterraneo nell’età arcaica, Fond. Paestum 1997, pp. 5-32; 55-68; 153-164; 185-191.

Letture da: testi indicati a lezione

Manuale di studio

A. MELE - M. LOMBARDO - F. CORDANO - L. BRACCESI, Storia Greca. Lineamenti essenziali, a c. di E. Pastorio, Bologna 2006.

Altri brevi testi integrativi indicati a lezione

II. Non frequentanti:

Il manuale di riferimento per i non frequentanti sarà A. MELE - M. LOMBARDO - F. CORDANO - L. BRACCESI, Manuale di Storia Greca, I, Bologna, Monduzzi Editore, 1999/2003 (edizione integrale del manuale)

Ad esso si assocerà Manuale di storia greca 2. La documentazione: Parte II, a c. di Fl Frisone, Bologna, (Monduzzi Editore) 2003 (parti scelte)

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente:

F. FRISONE-M. LOMBARDO, Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 177-225

M. LOMBARDO, La polis classica, in A. MELE - M. LOMBARDO - F. CORDANO - L. BRACCESI, Manuale di Storia Greca, I, Bologna, Monduzzi Editore, 1999: pp. 207-230

M. S. MIRTO, La morte nel mondo greco. Da Omero all’età classica, Roma 2007, parti scelte.

C. BEARZOT, La giustizia nella Grecia antica, Milano 2008, parti scelte.

C. BEARZOT, La polis greca, Bologna 2009, parti scelte.

D. Lodze, Il cittadino e la partecipazione al governo della polis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 369-401

H.-J. Gehrke, La “stasis, in S. SETTIS (a c. di), I Greci, 2.II Definizione, Torino, Einaudi 1996, pp. 453-480

A.Cristofori, La guerra in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante I, Torino (Einaudi) 2002, pp 421-436; immagini e didascalie fino a p. 526

C. Franzoni, Il simposio,in S. SETTIS (a c.di), I Greci, Atlante II, Torino (Einaudi) 2002, pp. 1229-1232 (delle rispettive immagini e didascalie solo lettura).

STORIA GRECA (L-ANT/02)
ANTICHITA' GRECHE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 30/05/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

ANTICHITA' GRECHE (L-ANT/02)
LABORATORIO DI STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 8.0 Ore Studio individuale: 17.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 24/01/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA GRECA (L-ANT/02)
ANTICHITA' GRECHE

Corso di laurea ARCHEOLOGIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0 Ore Studio individuale: 108.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Sede Lecce - Università degli Studi

ANTICHITA' GRECHE (L-ANT/02)
LABORATORIO DI STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 8.0 Ore Studio individuale: 17.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

LABORATORIO DI STORIA GRECA (L-ANT/02)
STORIA GRECA

Corso di laurea BENI ARCHEOLOGICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ANT/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 153.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 25/01/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA GRECA (L-ANT/02)

Pubblicazioni

 

2019

  • · Frisone, F. La promessa della terra. La ripartizione primaria e secondaria della terra nella Sicilia coloniale fra architetture storiche e modelli interpretativi, in Pallas, 109, 2019, pp. 269-289. ISNN 2272-7639

  • 2018

  • Frisone, F., Archeologia in Magna Grecia e “mito germanico”. L’istituzione degli studi di archeologia nell’Italia meridionale post-unitaria e il modello accademico tedesco, in M. Pirro, La densità meravigliosa del sapere”. Cultura tedesca in Italia tra Settecento e Novecento, Atti del Convegno Bari (1-21 maggio 2016), Milano: di/segni, 26, 2018, pp.123-145 ISBN 978- 88-6705- 753- 5

2017

  • Frisone, F., Lo spazio adriatico, in R. Auriemma (a cura di), Nel mare dell’intimità L'archeologia subacquea racconta l'Adriatico (Catalogo della mostra a Trieste, ex Pescheria - Salone degli Incanti dal 17 dicembre 2017 al 1 maggio 2018) pp. ISBN13: 9788849235609
    ISBN10: 9788849235609
  • Frisone, F., I luoghi sacri, in R. Auriemma (a cura di), Nel mare dell’intimità L'archeologia subacquea racconta l'Adriatico (Catalogo della mostra a Trieste, ex Pescheria - Salone degli Incanti dal 17 dicembre 2017 al 1 maggio 2018) pp. ISBN13: 9788849235609
    ISBN10: 9788849235609
  • Frisone, F., “Tirando il dio per la giacchetta…”. Eracle e la Sicilia antica fra Calcidesi, Dori e altri, in M. Congiu, C. Miccichè, S. Modeo, Eracle in Sicilia. Oltre il mito: arte, storia, archeologia. Atti del 13° Convegno di studi sulla Sicilia antica , pp. 1-27  ISBN 9788882434519
  • Frisone, F. , La mujer griega y la polis, in Desperta Ferro. Arqueologìa & Historia, vol. 11, pp. 48-55  ISSN:2387-1237
  • Frisone, F. “Light on the new Salinas Museum”. Archeostorie Journal of Public Archaeology. 1: pp. 185-188. DOI: https://doi.org/10.23821/2017_8b - http://www.archeostoriejpa.eu/2017_8b
  • Frisone, F. L’isola fuori dalle mappe. La Sicilia fra mito e razionalità nell’immaginario della cartografia antica, in V. Bruschi, Viaggio in Sicilia. Mappe e miti del Mediterraneo, Palermo 2017, pp. 16-23.
  • Frisone, F.; Archeostorie di tutti noi: per uno storytelling dei beni culturali. Introduzione al panel AIPH-12 Archeostorie di tutti noi - 1st Conference of the “Associazione Italiana di Public History” (AIPH), Ravenna, Italy, 5-9 June 2017 http://www.archeostorie.it/archeostorie-tutti-noi-storytelling-dei-beni-culturali/

2016

  • Frisone, F., Gli Agathoi di Taso, Platone e l'eroizzazione dei caduti per la patria, in Great is the power of the sea: the power of the sea and sea power in the Greek world of the archaic and classical period , Historika. Studi di Storia greca e romana, V. 2015, pp.127-150. ISBN:978-88-6789-071-2
  • Frisone, F., Sistemi coloniali e definizioni identitarie: le ‘colonie sorelle’ della Sicilia orientale e della Calabria meridionale, in V. Nizzo; L. Donnelan, G.J. Burgers, Conceptualising early Colonisation Rome, pp.179-196. ISBN:978-90-74461-82-5
  • Frisone, F., Esperienze politiche e assetti costituzionali nelle poleis magnogreche di età arcaica: una riflessione, in Poleis e politeiai nella Magna Grecia arcaica e classica, in Atti LIII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 27-30 settembre 2012, Esperienze politiche ed assetti costituzionali nelle poleis magnogreche di età arcaica: una riflessione, Taranto, pp. 291-301 ISBN:978-88-98066-34-6
  • Frisone, F., “Luce sul nuovo Museo Salinas di Palermo”, Archeostorie 22 Ago 2016, pp.1-4 http://www.archeostorie.it/luce-sul-museo-salinas/
  • Frisone, F., " La contradiccion esta arraigada en la personalidad religiosa deHeracles" https://mediterraneoantiguo.com/2016/12/21/flavia-frisone-la-contradiccion-esta-arraigada-en-la-personalidad-religiosa-de-heracles/
  • Frisone, F., “Paradigmi di donne: Elettra, Alcesti e i modelli di legittimità ‘al femminile’”. Galaesus. Studi e ricerche del Liceo «Archita» di Taranto, vol. 39, pp. 46-57.
  • Frisone, F., La poesia come richiamo (Prefazione). pp.11-19. In S. Battaglia, Del tempo passato - ISBN:978-88-548-9479-2

2015

  • Frisone, F., Experimenting Basileia: Princely Models and the Tyrants of Sicily, KTÈMA, 40, pp.175-187 - ISSN:0221-5896
  • Frisone, F., Codici antichi, modelli moderni: l’epigrafia e l’interpretazione dei rituali funerari nelle società antiche, in M.-L. Haack (éd.) L’écriture et l’espace de la mort, Actes du Colloque (Rome 5-7 mars 2009), Rome ed. online http://books.openedition.org/efr/2724

2014

  • Frisone, F., Misteri al femminile, in M.T. Giannotta, F. Gabellone, A. Dell'Aglio, MARTA racconta. Storie virtuali di tesori nascosti, Lecce: Ed Grifo 2014, pp. 69-76, ISBN 9788898175765
  • Frisone, F., Sulle tracce del Periegeta. Prospettive, contatti e interazioni nella descrizione dell’Illiria meridionale nelle fonti geografiche greche. in G.Tagliamonte (ed.), Ricerche archeologiche in Albania, pp. 81–102, ISBN 978-88-548-7245-5 DOI 10.4399/97888548724556
  • Frisone, F., Review of CONGIU (M.), MICCICHÉ (C.) and MODEO (S.) eds, Dal mito alla storia. La Sicilia nell’Archaiologia di Tucidide (Atti del VIII Convegno di studi, Caltanissetta, 21–22 Maggio 2011). Caltanissetta and Rome: Salvatore Sciascia Editore, 2012, The Journal of Hellenic Studies, 134, 2014 , pp 186 – 187, ISSN: 0075-4269 EISSN: 2041-4099

2013

  • Frisone, F., Le iscrizioni all’interno di tombe messapiche: una riflessione in Andreassi G., Cocchiaro A., Dell'Aglio A. (a cura di), Vetustis novitatem dare. Temi di antichità e archeologia in ricordo di Grazia Angela Maruggi, vol- I, Taranto: Scorpione Editrice 2013, 279-286: 8880992864 ISBN-13:9788880992868
  • Frisone, F., In volo con Trittolemo: le fonti greche di età classica e l’orizzonte geografico-territoriale del mondo ‘enotrio’, in. F. Raviola (a cura di A. Debiasi, M.Bassani ed E.Pastorio), L’indagine e la rima. Studi per Lorenzo Braccesi, vol. II, Hesperia, 30 (l’Erma di Bretschneider) Roma 2013, pp. 705-725 ISBN: 9788891302908.Ed eletrronica ISBN 9788891302946
  • Frisone, F., account"Sybaris" in R. Bagnall, K. Brodersen, C. Champion, A. Erskine, S. Heubnes, Encyclopedia of Ancient History, Wiley-Blackwell, el. publ. http://mc.manuscriptcentral.com/eah[13 vols ISBN: 97818405179355 (opera completa)] DOI 10.1002/9781444338386.wbeah04300
  • Frisone, F., account"Thurioi" in R. Bagnall, K. Brodersen, C. Champion, A. Erskine, S. Heubnes, Encyclopedia of Ancient History, Wiley-Blackwell, el. publ. http://mc.manuscriptcentral.com/eah[13 vols ISBN: 97818405179355 (opera completa)] DOI 10.1002/9781444338386.wbeah04315

2012

  • Frisone, F., Rivers, land organization, and identity in Greek Western Apoikíai, «Mediterranean Historical Review», 27, 1,2012, 87-115 ISSN 0951-8967 print/ISSN 1743-940X online

2011

  • Frisone, F., - Cristofaro, F., Timmari, voce per G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti, XX, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa – Roma 2011, 582-604;
  • Frisone, F., La polis greca: gli anticorpi della comunità solidale fra pentitismo e delazione, «Iuris Antiqui Historia», III, 2011 (Fabrizio Serra Editore , Roma -Pisa), 17-31. ISSN 2035-4967
 ISSN elettronico 2035-6161
  • Frisone, F., Construction of consensus: Norms and Change in Greek Funerary Rituals, in A. Chaniotis (ed.), Ritual Dynamics in the Ancient Mediterranean: Agency, Emotion, Gender, Representation, Stuttgart: Steiner Verlag 2011, 179-201. ISBN: 978-3-515-09916-5
  • Lombardo M. - Frisone F., Vino e società nelle città magnogreche: tradizioni letterarie e documenti epigrafici, in Atti XLIX Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia La vigna di Dioniso, vite, vino e culti in Magna Grecia, Taranto 24-28 settembre 2009, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Taranto, pp 299-363 (310-340; 348-363); ISBN: 9788890360732
  • Frisone, F., Le lamentazioni dei Poseidoniati, (Aristox., fr. 124 Wehrli): culto eroico e memorie identitarie della comunità, in M. Lombardo-C. Marangio (eds.) Antiquitas. Studi di antichità in onore di Salvatore Alessandrì, pp. 77-90, Galatina (Congedo) 2011 ISBN: 978-88-80869610

2010

  • Frisone, F., S. Mauro Forte, voce per G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti (S.Cesario sul Panaro - Siccomonte), XVIII, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa – Roma 2011, 79-86+ 3 tavv., Pisa -Roma- Napoli:Scuola Normale Superiore, Ecole Française de Rome; Centre Jean Berard, ISBN: 9788876423949
  • Frisone, F., I rituali funerari (Il vino e i rituali funerari; Dioniso, la promessa, la tomba), in La vigna di Dioniso. Vite, vino e culti in Magna Grecia.. p. 88-91, Taranto:Scorpione Editore s.r.l., ISBN: 9788880992042
  • Frisone, F., Le feste religiose, in La vigna di Dioniso. Vite, vino e culti in Magna Grecia. p. 53-65, Taranto:Scorpione Editrice s.r.l., ISBN: 9788880992042

2009

  • Lombardo M. -  Frisone F. (a cura di), Colonie di colonie: le fondazioni sub-coloniali greche tra colonizzazione e colonialismo. Atti del Convegno Internazionale di Studi, Lecce, 22-24 Giugno 2006, Galatina (Congedo Editore) 2009. ISBN: 9788880866992
  • Frisone, F.,, Strategie territoriali ed esperienze sub-coloniali in Magna Grecia, in M.Lombardo - F. Frisone (a cura di), Colonie di colonie: le fondazioni sub-coloniali greche tra colonizzazione e colonialismo. Atti del Convegno Internazionale di Studi, Lecce, 22-24 Giugno 2006, Galatina (Congedo Editore) 2009, pp. 99-122. ISBN: 9788880866992
  • Frisone, F., Dalla solidarietà alla dynasteia: le esperienze della grecità occidentale in Antioco e Filisto, in M. Lombardo (a cura di, con la collaborazione di Flavia Frisone), Forme sovrapoleiche e interpoleiche di organizzazione nel mondo greco antico. Atti del Convegno Internazionale, Lecce, 17-20 settembre 2008, Congedo Editore, Galatina 2008 [2009], pp. 142-155. ISBN: 9788880868187
  • Frisone, F., L’isola improbabile. L’ “insularità” nella concezione arcaica a classica della Sicilia, in C. Ampolo (a cura di), Immagine e immagini della Sicilia e delle altre isole del Mediterraneo antico, Workshop G. Nenci – Atti Seste Giornate Internazionali di Studi sull'Area Elima e la Sicilia occidentale nel contesto mediterraneo, Erice 12-16 ottobre 2006, Pisa (Scuola Normale Superiore) 2009, pp. 149-156. ISBN: 978876423666

2008

  • M. Lombardo, F. Frisone, G. Boffa, Banca Dati Sosipolis. Studi e ricerche di Storia greca in Italia 1980-2000.
  • Frisone, F., Non fiori ma...: animali e piante nei rituali funerari visti attraverso le fonti epigrafiche e letterarie, in F. D’Andria -G. Fiorentino - J. De Grossi Mazzorin (a cura di), Uomini, piante e animali nella dimensione del sacro, Atti del Seminario di studi di bioarcheologia, Cavallino (Lecce), 28-29 Giugno 2002, Edipuglia editore, Bari 2008, pp. 111-125; ISBN: 9788872284612
  • Frisone, F., Ionios poros: storie, rotte e percorsi nella genesi di uno spazio geografico, in Hesperia 22. Studi sulla grecità di Occidente, «L’Erma» di Breitschneider, Roma 2008, pp. 119-143. ISSN: 1126-7658
  • Frisone, F., Tra reazione e integrazione: Thurii nel contesto magnogreco, in Atti XLVII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia Atene e la Magna Grecia dall’eta’ arcaica all’ellenismo, Taranto 27-30 settembre 2007, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Taranto 2008, pp. 233-276b ISBN: 9788890360718

2007

  • Frisone, F., Lombardo M., Periferie? Sicilia, Magna Grecia, Asia Minore, in M. Giangiulio (a cura di), Storia d'Europa e del Mediterraneo, vol III., Grecia e Mediterraneo dall'VIII sec. a. C. all’Età delle guerre persiane, Roma 2007, pp. 177-225 (F.Frisone: 177-205 e 216-223);ISBN: 9788884025760

2006

  • Frisone, F., L' "alba tragica" degli Etoli. (Lycophr., Alex., 1056 ss). HESPERIA, vol. 21, p. 25-45, ISSN: 1126-7658

2005

  • Frisone, F., Tre iscrizioni su vaso protoitaliota da Rudiae del Museo Provinciale "S. Castromediano" di Lecce (n. inv. 571), in La céramique apulienne. Bilan et perspectives, Actes de la Table Ronde organisée par l’École française de Rome, Naples, Centre Jean Bérard, 30 novembre -2 décembre 2000, édités par M. Denoyelle, E. Lippolis, M. Mazzei, C. Pouzadoux, Naples (Centre J. Berard) 2005, pp. 207-210 ISBN 2903189811;

2004

  • Frisone, F., L’ “alba tragica” degli Etoli. (Lycophr., Alex., 1056 ss), in Materiali per un commento a Licofrone, Hesperia, 21. Studi sulla grecità di occidente, Roma (L’Erma di Breitschneider) 2006, pp. 20-46; ISSN: 1126-7658
  • Frisone, F., Alessandro il Molosso e i popoli dell'Apulia. In: Alessandro il Molosso e i condottieri in Magna Grecia (, Taranto- Cosenza, 26 - 30 Settembre 2003), vol. XLIII, p. 473-517, Taranto:Istituto per la Storia e l'Archeologia della Magna Grecia, ISBN: 9788890360763
  • Frisone, F., Il rituale come campo di sperimentazione del "politico": l'esempio della normativa sul rituale funerario nella documentazione epigrafica greca. In: S. Cataldi (a cura di). Poleis e Politeiai. Esperienze politiche, tradizioni letterarie e progetti costituzionali. Atti del Convegno internazionale diStoria greca (Torino, 29-31 maggio 2002). Torino, 29-31 Maggio 2002, p. 369-384, ALESSANDRIA:Edizioni dell'Orso, ISBN: 8876947132
  • Frisone, F., Intervento (rel. Nafissi e Coppola). In: Atti XLIII Convegno di Studi sulla Magna Grecia (Taranto, 26 - 30 Settembre 2003). vol. 1, p. 267-269, Taranto:Istituto per la Storia e l'Archeologia della Magna Grecia, ISBN: 9788890360763
  • Frisone, F., Intervento (rel. Nafissi e Coppola). In: Atti XLIII Convegno di Studi sulla Magna Grecia (Taranto, 26 - 30 Settembre 2003). vol. 1, p. 267-269, Taranto:Istituto per la Storia e l'Archeologia della Magna Grecia, ISBN: 9788890360763

2003

  • Frisone, F., Manuale di storia greca. 2.2. La documentazione. p. 5-314, Bologna: Monduzzi 
Editore, ISBN: 8832331063
  • Frisone, F., Intervento (rel. Gallo) in Ambiente e paesaggio in Magna Grecia, Atti XLII Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 5– 8 Ottobre 2002, Taranto 2003, pp. 180-183
  • Frisone, F., Intervento (rel. Repici), in Ambiente e paesaggio in Magna Grecia, Taranto 5 8 Ottobre 2002, Atti XLII 
Convegno di Studi sulla Magna Grecia. p. 94-96

2002

  • Frisone, F., Greci e non Greci nella Puglia meridionale in età arcaica: dinamiche e rappresentazioni, in I Greci in Adriatico, 1 (Hesperia, 15 - Atti del Convegno Internazionale Urbino 21- 24 Ottobre 1999), Roma 2002, pp. 295-312; ISSN: 1126-7658
  • Frisone, F., Il culto di Zeus in Messapia. Le fonti epigrafiche in Klaohi Zis. Il culto di Zeus ad Ugento, a cura di F. D’Andria e A. Dell’Aglio, s.l. 2002, pp. 72-75;ISSN: 1126-7658
  • Frisone, F., Intervento (su rel. Moggi), in Taranto e il Mediterraneo, Atti XLI Convegno di 
Studi sulla Magna Grecia. Taranto, 12 - 16 Ottobre 2001, vol. I, p. 105-108

2001

  • Frisone, F., Rionero in Vulture, voce per G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti, vol. XVI, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa-Roma 2001, pp. 178-180; ISBN: 8876421017
  • Frisone, F., Schede nn. 1-5; 8-9; 11-13; 15-16; 19-20; 22-30, 42; 53; 59; 70, 84; 92; 117-118; 121; 126; 128; 157, in Oria e l’archeologia. Percorsi di una ricerca, a cura di G. Maruggi, Oria 2001.
  • Lombardo M. – Frisone F. – Aversa F., Nuovi documenti epigrafici greci dall’area del Golfo di Taranto: Metaponto e Saturo(Taranto), in "Studi di Antichità", 10, 2001, pp. 313-336;ISSN: 0394-6010
  • Frisone, F., –Aversa F., Appendice documentaria, appendice a M. Lombardo, Le fonti epigrafiche, in Problemi della chora coloniale dall’Occidente al Mar Nero, Atti XL Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 28 Settembre – 4 Ottobre 2000, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Taranto 2001, pp. 115-152;

2000

  • Frisone, F., Leggi e regolamenti funerari nel mondo greco. I. Le fonti epigrafiche, Congedo Editore, Galatina 2000 [2002] ISBN: 8880864637
  • Frisone, F., Le thysìai dei Segestani sulla tomba di Filippo di Butacide (Hdt. 5, 47) alla luce della 'lex sacra' selinuntina, in “Terze Giornate Internazionali di Studi sull'Area Elima” (Gibellina - Erice - Contessa Entellina, 23-26 ottobre 1997), Atti, I, Scuola Normale Superiore - CESDAE, Pisa-Gibellina 2000, pp. 499-515; ISBN: 8876420886
  • Frisone, F., Appendice: le fonti letterarie, appendice a M. Lombardo, Profughi e coloni dall'Asia Minore in Magna Grecia (VII-V sec. a. C.), in Magna Grecia e Oriente mediterraneo prima dell'età ellenistica, Atti XXXIX Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 1-5 Ottobre 1999, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Taranto 2000, pp. 224-277;

1998

  • Frisone, F., Intervento in Tavola rotonda e dibattito in Mito e storia in Magna Grecia, Atti del XXXVI Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto, 4 - 7 Ottobre 1996, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Taranto 1998, pp. 382-385;

1997

  • Frisone, F., Polyaen. I, 28, 2. Il problema dei rapporti tra Greci e non Greci nella Sicilia occidentale in una pagina di storia selinuntina, in “Seconde Giornate Internazionali di Studi sull'Area Elima”, Gibellina, 22-26 Ottobre 1994, Atti, II, Scuola Normale Superiore - CESDAE, Pisa-Gibellina 1997, pp. 729-753; ISBN: 8876420886

1995

  • Frisone, F., Una legislazione funeraria a Gortina?, in “Studi di Antichità”, 8 (1), 1995, pp. 55-68; ISSN: 0394-6010

1994

  • Frisone, F., Rituale funerario, necropoli e società dei vivi: una riflessione fra storia e archeologia, in “Studi di Antichità”, 7, 1994, pp. 11-23; ISSN: 0394-6010
  • Frisone, F., Tra linguaggio rituale e vita materiale: le leggi sul rituale funerario nel mondo greco, in Historìe. Studi offerti dagli allievi a Giuseppe Nenci in occasione del suo settantesimo compleanno, a cura di S. Alessandrì, Congedo Editore, Galatina 1994, pp. 183-210; ISBN: 8880860429

1993

  • Frisone, F., Murgecchia, in G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti, vol. XII, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa- Rome 1993, pp. 137-144; ISBN: 8876420444
  • Frisone, F., Noepoli, in G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti, vol. XII, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa- Rome 1993, pp. 365-368;ISBN: 8876420444

1992

  • Frisone, F., Per un lessico funerario greco, in “Atti del I Seminario di Studi sui Lessici Tecnici Greci e Latini”, Atti dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti, classe di Lettere, Filosofia e Belle Arti, LXVI, Suppl. n. 1, 1990, pp. 197-204;
  • Frisone, F., Tipologie sepolcrali nelle necropoli dell'area elima, in “Giornate Internazionali di Studi sull'Area Elima”, Gibellina, 19-22 Settembre 1991, Atti, I, Scuola Normale Superiore - CESDAE, Pisa-Gibellina 1992, pp. 299-313;
  • Frisone, F., Monte San Mauro di Caltagirone, in G. Nenci - G. Vallet (dir.), Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle isole tirreniche, Siti, vol. X, Scuola Normale Superiore - École française de Rome, Pisa- Rome 1992, pp. 487-498; ISBN: 8876420371

1989

  • Frisone, F., Contributo allo studio della famiglia lessicale di tymbos: per un approfondimento del concetto greco di “tomba”, in Atti dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti, classe di classe di Lettere, Filosofia e Belle Arti, LXV, 1989, pp. 187-210;

In corso di stampa

  • F. Frisone, From emporie to ‘diaspora’? The Samians in Western Mediterranean (7th-5th BC), in. G.R. Tsetskhladze, M. Santos (eds) Ionians in the East and West. International Conference, Ampurias/L’Escala, Spain 26-29 October, 2015, forthcoming
  • F. Frisone, Fra presenza e progetto: le subcolonie del versante tirrenico dell’Italìa, in A. Esposito, A. Pollini, La cité coloniale et ses espaces : entre traditions métropolitaines, adaptations et innovations locales, Université de Bourgogne Dijon Vendredi 4 décembre 2015, in c.s.
  • F. Frisone, L’ellenizzazione come categoria d’interpretazione storiografica, in G. Semeraro (a cura di), Contestualizzare la ceramica greca. Nuove metodologie nello studio delle produzioni artigianali dell’età classica, Serie BACT 4 Beni Archeologici – Conoscenza e Tecnologie) CNR – Università di Lecce, Quaderno 4, Edipuglia, Bari 

 

Conferenze e papers di prossima pubblicazione

F. Frisone, Looking at the background of Sybaris’ arché. Empowerment and production of local identities in Archaic Southern Italy, in P. Van Dommelen, E. Kisler (eds), The Production of Locality and Empowerment in the Archaic Western Mediterranean, International Congress Innsbruck, 8 – 11 May 2017, p.p. in Cambridge Univ, Press.

F. Frisone, Insediamenti e identità nella Puglia di età arcaica: di chi dobbiamo parlare?, in G. Semeraro (ed.) Cavallino nel quadro degli insediamenti arcaici dell’Italia Meridionale e della Sicilia. Convegno Internazionale 26-27 Marzo 2015.

F. Frisone, Prima dell’Egnatia. Comunicazioni e storie, Atti del Seminario Interdisciplinare Lungo la via Egnatia, Lecce 25/2/2016.

F. Frisone., Il falsario di Taormina, Palermo: Torri del Vento , di p.p.

F. Frisone., Un garibaldino al Museo. Storie di archeologia, musei e comunità nell’Italia Unita e molto oltre. Archeostorie Journal of Public Archaeology. 3, di p.p.

F. Frisone, “Eracle in Magna Grecia, fra miti e riti”, in Congresso Internazionale Diventare un dio, diventare un eroe nel mondo greco / Devenir un dieu, devenir un héros en Grèce ancienne - Bologna 20-21 settembre 2018

F. Frisone, The hidden resources of “empires”. Tolls, economy and political systems in Archaic Syracuse, Session 5. Distribution: Trade and exchange, monetarization, credit, networks, transport, infrastructure. Panel 5.02 Tolls and ancient economies,AIAC 2018, Colonia-Bonn 23-26/5/2018

F. Frisone, A look inside the continuum.Greek secondary colonization between model and experiment, International Conference “Comparing Greek Colonies” Rome 7th – 9th November 2018

F. Frisone, Il porto di Taranto: struttura produttiva e snodo dei traffici. Un bilancio storico-archeologico,in Atti LVIII Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 27-30 settembre 2018,

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

 

Si occupa di indagini di storia greca in età arcaica, classica ed ellenistica, con specifica attenzione alla storia sociale e politica e alle testimonianze di ambito rituale.

In particolare conduce:

  • ricerche sulla documentazione primaria e secondaria di ambito funerario,  sull’ideologia funeraria greca e sulle implicazioni religiose, sociali, giuridiche dei rituali funebri nel mondo antico; 

  • ricerche sui fenomeni della colonizzazione greca (apoikìa e mobilità umana in età arcaica e classica), con particolare riferimento alle esperienze insediative elleniche in Magna Grecia e in Sicilia; 

  • istituzioni e società della polis; 

  • approfondimenti storiografici intorno alle tradizioni letterarie relative alla grecità 
occidentale, con particolare riferimento all’interpretazione delle tradizioni mitiche; 

  • ricerche nell’ambito della geografia storica del mondo antico, sia intorno a specifici (problemi di topografia storica e storico-archeologica; studi sul Mediterraneo antico  sulle diverse fasi della sua definizione
geografica); 

  • ricerche di epigrafia greca nonché su iscrizioni relative al mondo messapico.
  • ricerche sulla storia dell’antiquaria e dell’archeologia in  Italia nel XIX secolo e nel primo Novecento.
  • ricerche sulla storia delle donne e approfondimenti di genere su specifici aspetti della storia greca (anche in riferimento alle forme comunicative e di approfondimento della public history).