Felice RUSSO

Felice RUSSO

Ricercatore Universitario

Dipartimento di Scienze dell'Economia

Centro Ecotekne Pal. C - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8783

(dal 1 marzo 2007)

Area di competenza:

Scienza delle Finanze

 

Orario di ricevimento


Giovedì, ore 11.30, ufficio docente.

Per comunicazioni potete scrivere alla e.mail: felice.russo@unisalento.it

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Nel 1999 consegue la laurea con lode in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Nel 2002 consegue il M.Sc. in Economics and Social Policy Analysis (University of York, UK). Consegue, infine, nel 2004 il Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche presso la Facoltà di Statistica dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Dal 2004 svolge la sua attività di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Matematico Statistiche (ora Dipartimento di Scienze dell'Economia) dell’Università del Salento, inizialmente come titolare di Assegno di Ricerca, successivamente come Ricercatore di Scienza delle Finanze (confermato nel mese di marzo 2010)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Didattica

A.A. 2018/2019

POLITICHE PUBBLICHE PER LA CRESCITA E L'INNOVAZIONE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso ECONOMIA DELL'INNOVAZIONE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2016/2017

SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2015/2016

SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
POLITICHE PUBBLICHE PER LA CRESCITA E L'INNOVAZIONE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso ECONOMIA DELL'INNOVAZIONE (A80)

Sede Lecce - Università degli Studi

Piuttosto che prerequisiti, considero lo studio di alcune materie come propedeutico, in particolare Microeconomia e Macroeconomia

Il corso di POLITICHE PUBBLICHE PER LA CRESCITA E L'INNOVAZIONE si divide in tre parti. Nella prima parte sono affrontate le tematiche introduttive della materia. In particolare, dopo aver caratterizzato dal punto di vista quantitativo - nel tempo e in sede di confronti internazionali - l’attività economica pubblica nel contesto italiano (saldi di Finanza pubblica), si svilupperanno le principali tematiche legate all’Economia del Benessere, ovvero le teorie che motivano l’intervento dell’operatore pubblico in un’economia di mercato. Lo scopo è l’analisi delle ragioni, delle forme, dei limiti e dei risultati dell’intervento pubblico. Si tratteranno principalmente i fallimenti del mercato e i suoi possibili correttivi.

Dopo la seconda parte dedicata allo studio dei settori di spesa pubblica (sanità, previdenza e istruzione), seguirà la terza e ultima parte di analisi dei tributi, dove particolare enfasi sarà attribuita sia alla presentazione e discussione critica delle tipiche imposte (dirette e indirette), sia all’impatto delle imposte sulle scelte di comportamento degli agenti economici (ad esempio, l’impatto sulle scelte d’investimento delle imprese).

Da un punto di vista istituzionale, il corso avrà come riferimento principale la realtà italiana.

Il corso di POLITICHE PUBBLICHE PER LA CRESCITA E L'INNOVAZIONE ha l'obiettivo di fornire gli strumenti per comprendere e valutare l’intervento dell'operatore pubblico, tramite, ad es., l’utilizzo degli strumenti di spesa e di riscossione delle entrate, nel campo della produzione e finanziamento di beni e servizi e della redistribuzione del reddito e della ricchezza.

Gli studenti, tra l’altro, saranno in grado di analizzare e descrivere gli effetti delle imposte e della produzione pubblica sulle scelte di consumatori e imprese e sugli equilibri di mercato.

Convenzionale; lezioni e esercitazioni frontali, talvolta con utilizzo di audiovisivi

L’esame è costituito da una prova scritta con un massimo di sei domande.

Verso la metà del corso è possibile sostenere una prova parziale sulla parte di programma fin lì svolta.

Una prova si compone di tipiche domande a risposta aperta, lo scopo è valutare sia il grado di comprensione dei concetti generali relativi ai diversi argomenti, sia la capacità di organizzare e di collegare in maniera critica i contenuti della disciplina. Al fine di meglio discernere il reale conseguimento dei fini formativi, talvolta all’interno della singola domanda ci potranno essere degli esercizi applicativi.

Il programma di studio potrà subire delle variazioni durante lo svolgimento del corso. Il programma effettivamente svolto e richiesto per l’esame verrà indicato durante lo svolgimento del corso.

  • Introduzione: la finanza pubblica italiana (cap. 1 e cap. 12 ARTONI)
  • Elementi di Economia del Benessere: il I e II teorema fondamentale; I fallimenti del mercato e i suoi correttivi (appendice al libro ARTONI)
  • Il sistema sanitario (cap. 8 ARTONI)
  • Il sistema pensionistico (cap. 9 ARTONI)
  • Il settore dell’Istruzione (da definire)
  • L’imposta sui redditi delle persone fisiche (cap. 2 ARTONI)
  • L’imposta sui redditi delle società (cap. 3 ARTONI)
  • La tassazione delle attività finanziarie e le imposte indirette (cap. 4, cap. 5 ARTONI)
  • Cenni sull’incidenza dell’imposta (cap. 6 ARTONI)

PRINCIPALE: Roberto Artoni, (2015) Elementi di scienza delle finanze, Il Mulino, 8a ed.

 

POLITICHE PUBBLICHE PER LA CRESCITA E L'INNOVAZIONE (SECS-P/03)
SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

SCIENZA DELLE FINANZE (SECS-P/03)
SCIENZA DELLE FINANZE

Corso di laurea ECONOMIA E FINANZA

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 102.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

SCIENZA DELLE FINANZE (SECS-P/03)

Pubblicazioni

"Federalismo municipale e nuovo sistema perequativo: il Fondo di solidarietà comunale 2016" (con C. Brugnano, G. Ferraina, A. Ferri, L. Minzyuk), forthcoming in Economia Pubblica/The Italian Journal of Public Economics, 2/2017.

"La misurazione multidimensionale della povertà in istruzione in Italia" (con L. Minzyuk), Politica Economica/Journal of Economic Policy, 32(1), pp. 65-122, 2016 (DOI: 10.1429/83084).

"Poverty, Inequality and Growth in Albania: 2002 - 2005 Empirical Evidence (con C. Mastromarco, V. Peragine, L. Serlenga), Economics of Transition, 22(4), pp. 635–682, 2014 (DOI: 10.1111/ecot.12048).

“Istruzione e sviluppo del territorio” (con G. Arachi, V. Bucci, L. Minzyuk), in (a cura di G. Guido e S. Massari) Lo sviluppo sostenibile. Ambiente, risorse, innovazione, qualità. Scritti in memoria di Michela Specchiarello, FrancoAngeli, Milano, 2013.

“Gender peer effect in classroom: Evidence in Italian primary schools” (con L. Minzyuk), WP  Conferenza SIEP, 2013.

“The Causal Effect of Class Size on Pupils’ Performance: Evidence from Italian Primary Schools” (con L. Minzyuk),WP Conferenza SIEP, 2012.

“Evaluating the income tax redistributive effect,  a more comprehensive approach” (con C. Declich), Rivista Italiana degli Economisti, 14 (1), pp. 71-106, 2009 (DOI: 10.1427/30384).

“Weighted distributions, reranking and a new source of (classical) Horizontal Inequity, reperibile in una prima versione provvisoria all’indirizzo http://www.unipv.it/websiep/wp/549.pdf, 2006.

“Vertical equity and welfare: which effective redistribution? An application to Italian data”, in (a cura di B. Bosco e G. Pisauro) Politiche Pubbliche, Sviluppo e Crescita. SIEP Economia e Finanza Pubblica, Sezione Studi, FrancoAngeli, 2005.

Temi di ricerca

Distribuzione e redistribuzione del reddito, disuguaglianza e povertà. Economia dell'Istruzione. Federalismo Fiscale. Basic Income.