Felice D'ALESSANDRO

Felice D'ALESSANDRO

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02: COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA.

Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione

Centro Ecotekne Pal. O - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Professore Aggregato (Art. 1 comma 11 della legge N. 230/2005)

Area di competenza:

Settore Concorsuale 08/A1 - Idraulica, Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Marittime

Orario di ricevimento

Previo appuntamento da concordare via email o al termine delle lezioni.

Recapiti aggiuntivi

Tel. (+39) 0832 297793

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Calabrese, nato a Cosenza il 22/02/1976 da papà Marcello e mamma Giovanna. In data 05/04/2017 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) come Professore Associato nel Settore Concorsuale 08/A1 - Idraulica, Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Marittime (bando: D.D. MIUR n. 1532 del 29/07/2016, G.U. 02/08/2016), con validità fino al 05/04/2023. Ricercatore Universitario Confermato - Professore Aggregato (Art. 1 comma 11 della legge N. 230/2005) nel Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02  - Costruzioni Idrauliche e Marittime e Idrologia, in servizio dal 01/10/2010 presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione, Facoltà di Ingegneria, Università del Salento. Ha conseguito la Laurea cum laude in Ingegneria Civile (indirizzo Idraulica) presso l'Università della Calabria nel 2002. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Idraulica per l’Ambiente e il Territorio nel 2006. Post-doc Scientist presso istituti di ricerca e universitari in Europa (LNEC, Lisbona e UPC, Barcellona) e in USA (US Army Corps of Engineers, Vicksburg, MS). Dall'anno accademico 2010-2011 è docente titolare dei corsi di Costruzioni Idrauliche e Complementi di Costruzioni Idrauliche presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, Corso di Laurea in Ingegneria Civile. E' partner in progetti di ricerca di rilevanza nazionale e internazionale. E' autore di circa 100 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e in atti di convegno su argomenti di ingegneria costiera e idraulica.

 

 

 

Costruzioni Idrauliche e Complementi di Costruzioni Idrauliche

Corso di Laurea in Ingegneria Civile - 12 CFU - III anno, II Periodo    

 

Obiettivi del corso 

Il corso intende fornire le conoscenze necessarie alla progettazione delle opere idrauliche che più frequentemente l'Ingegnere Civile ha occasione di incontrare nella pratica professionale (acquedotti e sistemi di drenaggio urbano). Ciascun argomento viene sviluppato sia a livello teorico che applicativo.

Programma del corso

Le Costruzioni Idrauliche: Introduzione. 

Acquedotti: Fabbisogni e dotazioni degli acquedotti civili. Schemi generali. Opere di presa. Adduttrici. Studio del tracciato. Problemi di progetto e verifica. Portate massime in un'adduttrice. Piezometriche d'esercizio: a tubi nuovi, a tubi usati. Dimensionamento dei serbatoi: calcolo della capacità di compenso, riserva e antincendio. Reti di distribuzione. Tipi di rete. Calcolo delle reti a ramificazioni aperte. Calcolo delle reti a maglie chiuse. Verifica di una rete. Sollevamenti: pompe e curve caratteristiche. Pompe in parallelo e in serie. Punti di funzionamento. Protezione contro il colpo d'ariete. Tubazioni per acquedotti: materiali, criteri di scelta, posa di una condotta, pressioni di esercizio, collaudi, giunti e pezzi speciali. 

Elementi di idrologia: Il ciclo idrologico. Misure della precipitazione e dei livelli idrometrici. La raccolta dei dati idrometereologici. Elaborazione dei dati pluviometrici: l'equazione di possibilità climatica ed il metodo dei casi critici. La distribuzione di Gumbel. Curve di probabilità pluviometrica. Curve caratteristiche dei corsi d'acqua: curva cronologica e curva di durata. Determinazione della portata al colmo nei corsi d'acqua. Formule empiriche, metodi statistici. I modelli afflussi-deflussi: analisi del processo d'infiltrazione e di formazione dei deflussi di piena. L'idrogramma di piena. La separazione della frazione efficace degli afflussi. CN-SCS.

Fognature: Caratteri distintivi delle fognature bianche, nere e miste. Andamento plano-altimetrico del tracciato di fognatura. Dimensionamento degli spechi. Calcoli idraulici dei collettori: sezioni tipiche, pendenze e velocità adottabili. Pozzetti di ispezione. Manufatti di raccordo: salti, curve, confluenze, diramazioni. Caditoie stradali. I materiali per le condotte di fognatura. Il sollevamento delle portate.

Cenni sugli impianti di depurazione: Generalità. Trattamenti preliminari di acque reflue (grigliatura, dissabbiatura, disoleatura). Sedimentazione (teoria del processo e criteri di dimensionamento). Fanghi attivi.

Idraulica fluviale: Generalità sulle sistemazioni fluviali: il trasporto solido. Formula di Shields, equilibrio del singolo masso: considerazioni critiche sulle dimensioni del materiale movimentato in funzione delle caratteristiche della corrente. La pendenza di sistemazione dell'asta. Le briglie a gravità: geometria stabile della briglia. Il dimensionamento della gàveta prima e dopo l'interrimento. Verifiche statiche sulla briglia: ribaltamento, scorrimento e schiacciamento prima e dopo l'interrimento. Cenni sugli interventi di ingegneria naturalistica. Esempi di briglie e di soglie in legname e pietrame. La difesa dei territori di pianura dalle piene: aumento della capacità di portata (risezionamento, rettifiche fluviali) e riduzione dei colmi di piena (scolmatori e diversivi, laminazione delle piene). Le casse d'espansione.

 

Idraulica delle acque filtranti: Acquiferi confinati e non confinati.Conduttività idraulica. Legge di Darcy. Pozzi e sistemi di pozzi.                                   

Conoscenze preliminari

Per seguire con profitto questo insegnamento è necessaria la conoscenza dell'Idraulica.

Modalità di verifica delle conoscenze acquisite            

L’esame consiste in una prova orale con discussione di un elaborato progettuale.

Orario di ricevimento

Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 11:00 alle 13:00 e su appuntamento, via e-mail.

Testi di riferimento

[1] Frega, G.C. Lezioni di Acquedotti e Fognature, Hoepli, Milano.

[2] Becciu, G., Paoletti, A. Fondamenti di Costruzioni Idrauliche, UTET Scienze Tecniche, Torino.

[3] Da Deppo, L., Datei, C., Fiorotto, V., Salandin, P. Acquedotti, Edizioni Libreria Cortina, Padova.

[4] Da Deppo, L., Datei, C. Fognature, Edizioni Libreria Cortina, Padova.

[5] Manoscritti a cura del docente.

                        

 

 

 

 

Didattica

A.A. 2018/2019

ACQUEDOTTI E FOGNATURE

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

A.A. 2017/2018

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

COMPLEMENTI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

APPLICAZIONI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
ACQUEDOTTI E FOGNATURE

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 81.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 04/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2008)

Sede Lecce - Università degli Studi

Idraulica, Costruzioni Idrauliche e Complementi di Costruzioni Idrauliche.

Il corso intende fornire le conoscenze necessarie alla progettazione delle opere idrauliche che più frequentemente l'Ingegnere Civile ha occasione di incontrare nella pratica professionale: acquedotti e sistemi di drenaggio urbano. Ciascun argomento viene sviluppato sia a livello teorico che applicativo. 

Conoscenze e comprensione. Lo studente, al termine di una diligente e attiva frequenza del Corso, avrà acquisito una buona conoscenza teorica delle problematiche connesse con la progettazione di sistemi di approvvigionamento e distribuzione idrica e di sistemi di drenaggio urbano delle acque reflue e di quelle di origine meteorica.  

Capacità di applicare conoscenze e comprensione. Lo studente sarà in grado di (i) progettare un sistema di approvvigionamento e di distribuzione; di (ii) applicare le conoscenze idrauliche acquisite per determinare le portate di dimensionamento dei collettori fognari; di (iii) conoscere la normativa nazionale di settore consapevole delle responsabilità dell’ingegnere per la loro osservanza e applicazione.

Autonomia di giudizio. Lo studente sarà in grado di (i) valutare l’efficienza dei sistemi di approvvigionamento e di distribuzione idrica, e di quelli fognari; di (ii) analizzare il funzionamento delle diverse componenti del sistema, identificare le alternative progettuali e dimensionare opportunamente quelle prescelte; di (iii) comprendere un progetto redatto da altri professionisti.

Abilità comunicative. Lo studente acquisirà la capacità di comunicare e argomentare in modo chiaro e privo di ambiguità in merito alle attività svolte e ai criteri posti alla base delle applicazioni progettuali eseguite.

Capacità di apprendimento. Lo studente apprenderà metodologie e strumenti per la progettazione di sistemi di approvvigionamento e distribuzione idrica e di sistemi di drenaggio urbano delle acque reflue e di quelle di origine meteorica. La capacità di apprendimento e di approfondimento della materia sarà dimostrata dallo studente nella stesura di relazioni tecniche ed esercitazioni applicative.  

L’esame consiste in una prova orale con discussione di un elaborato progettuale.

Acquedotti: Fabbisogni e dotazioni degli acquedotti civili. Schemi generali. Opere di presa. Adduttrici. Studio del tracciato. Problemi di progetto e verifica. Portate massime in un’adduttrice. Piezometriche d’esercizio: a tubi nuovi, a tubi usati. Dimensionamento dei serbatoi: calcolo della capacità di compenso, riserva e antincendio. Reti di distribuzione. Tipi di rete. Calcolo delle reti a ramificazioni aperte. Calcolo delle reti a maglie chiuse. Verifica di una rete. Sollevamenti: pompe e curve caratteristiche. Pompe in parallelo e in serie. Punti di funzionamento. Protezione contro il colpo d’ariete. Tubazioni per acquedotti: materiali, criteri di scelta, posa di una condotta, pressioni di esercizio, collaudi, giunti e pezzi speciali. Impianti di distribuzione idrica interni agli edifici.

Fognature: Caratteri distintivi delle fognature bianche, nere e miste. Andamento planoaltimetrico del tracciato di fognatura. Dimensionamento degli spechi. Calcoli idraulici dei collettori: sezioni tipiche, pendenze e velocità adottabili. Pozzetti di ispezione. Manufatti di raccordo: salti, curve, confluenze, diramazioni. Caditoie stradali. I materiali per le condotte di fognatura. Il sollevamento delle portate. Vasche di prima pioggia.

1. Frega, G.C. “Lezioni di Acquedotti e Fognature”, Hoepli, Milano.

2. Becciu, G., Paoletti, A. “Fondamenti di Costruzioni Idrauliche”, UTET Scienze Tecniche, Torino.

3. Da Deppo, L., Datei, C., Fiorotto, V., Salandin, P. “Acquedotti”, Edizioni Libreria Cortina, Padova.

4. Milano, V. “Acquedotti”, Hoepli, Milano.

5. Da Deppo, L., Datei, C. “Fognature”, Edizioni Libreria Cortina, Padova.

Le dispense utilizzate durante il Corso, distribuite dal docente come supporto didattico alle lezioni, non sostituiscono in alcun modo i testi sopra elencati, ma vanno considerate alla stregua di uno strumento di ausilio allo studio.

ACQUEDOTTI E FOGNATURE (ICAR/02)
COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2018 al 01/06/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.) (ICAR/02)
COMPLEMENTI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

COMPLEMENTI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.) (ICAR/02)
COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.) (ICAR/02)
APPLICAZIONI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

APPLICAZIONI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.) (ICAR/02)
COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.)

Corso di laurea INGEGNERIA CIVILE

Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 54.0 Ore Studio individuale: 96.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

COSTRUZIONI IDRAULICHE (C.I.) (ICAR/02)

Pubblicazioni

L'elenco delle pubblicazione è riportato nel file .pdf allegato.  

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

Felice D’Alessandro ha orientato la propria attività di ricerca scientifica verso temi specifici del settore scientifico disciplinare ICAR/02 (“Costruzioni Idrauliche e Marittime e Idrologia”). In particolare, l'attività di ricerca svolta, rappresentata da circa 100 lavori, si è sviluppata principalmente nel campo dell'Idraulica Marittima e delle Costruzioni Marittime, affrontando argomenti specifici riguardanti il comportamento delle dighe frangiflutti a scogliera adottate per la difesa della costa e dei bacini portuali, il sistema di drenaggio delle spiagge, la simulazione della propagazione di onde su spiagge a pendenza uniforme e con barra, i criteri di frangimento in modelli tipo-Boussinesq, l’erosione delle dune costiere, il trasporto litoraneo dei sedimenti, l’analisi multivariata per il progetto di strutture costiere e off-shore, oltre allo studio di piattaforme galleggianti installate in mare aperto per la produzione di energia da vento.