Demetrio RIA

Demetrio RIA

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04: PEDAGOGIA SPERIMENTALE.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull`uomo

Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio, 24 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 4835

Orario di ricevimento

Studenti e Laureandi: Giovedì dalle ore 15,00 alle 16,00. Stanza 14 - Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio, 24 - LECCE (LE)

 

Recapiti aggiuntivi

tel. 0832 29 4834

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Didattica

A.A. 2019/2020

LABORATORIO PER L'ORIENTAMENTO PROFESSIONALE

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Metodi e tecniche della consulenza pedagogica e della gestione degli interventi educativi

Corso di laurea CONSULENZA PEDAGOGICA E PROGETTAZIONE DEI PROCESSI FORMATIVI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 10.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCAZIONE SOCIALE E TECNICHE DELL'INTERVENTO EDUCATIVO

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Teorie, metodi e tecniche della pedagogia del patrimonio culturale

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FORMATIVA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 152.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

INTERVENTO PEDAGOGICO PER IL DISAGIO SOCIO-ORGANIZZATIVO

Corso di laurea PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE POLITICHE E DEI SERVIZI SOCIALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 10.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 75.0 Ore Studio individuale: 175.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
LABORATORIO PER L'ORIENTAMENTO PROFESSIONALE

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LABORATORIO PER L'ORIENTAMENTO PROFESSIONALE (NN)
Metodi e tecniche della consulenza pedagogica e della gestione degli interventi educativi

Corso di laurea CONSULENZA PEDAGOGICA E PROGETTAZIONE DEI PROCESSI FORMATIVI

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 10.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Metodi e tecniche della consulenza pedagogica e della gestione degli interventi educativi (M-PED/04)
METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCAZIONE SOCIALE E TECNICHE DELL'INTERVENTO EDUCATIVO

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI (M-PED/04)
Teorie, metodi e tecniche della pedagogia del patrimonio culturale

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Teorie, metodi e tecniche della pedagogia del patrimonio culturale (M-PED/04)
LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 10.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Nessuno

I temi trattati saranno i seguenti:

• Diversi tipi di tesi, diversi tipi di ricerca.

• Come si sceglie l’argomento della tesi.

• La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line).

• L’indice provvisorio e la divisione in capitoli e paragrafi.

• Il sistema delle note e delle citazioni.

• La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

• Bibliografia e riferimenti bibliografici.

Gli studenti acquisiranno consapevolezza dell’esistenza di una pluralità di percorsi nella costruzione di una tesi di laurea, legati in parte alla diversità dei temi e delle possibili strategie di ricerca anche all’interno di una stessa area disciplinare, in parte alle caratteristiche distintive delle varie tradizioni accademiche.

Più specificamente, agli studenti verranno fornite conoscenze di base e indicazioni metodologiche che li aiutino a sviluppare la loro capacità:

- di riconoscere l’argomento fondamentale di un testo, distinguendolo dalle informazioni accessorie;

- di ricondurre un testo a una tipologia pertinente;

- di utilizzare fonti secondarie schedandole, sintetizzandole, parafrasandole, citandole;

- di articolare e strutturare un testo ampio quale è una tesi di laurea in modo coerente ma senza obbedire a rigidi schematismi.

Lezione dialogata. Momenti esercitativi a scopo applicativo anche in gruppo.

Relazione scritta e colloquio

Tipi di tesi e di ricerca. Scegliere l’argomento della tesi. La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line). L’indice e la divisione in capitoli e paragrafi. I sistemi delle note e delle citazioni. La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

Eco U. (2013), Come si fa una tesi di laurea. Le materie umanistiche, Bompiani, Milano

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA (NN)
METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Conoscere gli elementi fondamentali della pedagogia e della storia della pedagogia del primo Novecento. Conoscere i principi base della didattica generale.

Il Programma intende fornire gli elementi fondamentali per comprendere i principi teorici e metodologici della progettazione formativa in relazione ai diversi contesti (formale, non-formale, informale). Intende inoltre avvicinare l'allievo alle complesse problematiche della valutazione quale elemento modulatore dei processi e degli interventi formativi.

Gli allievi a conclusione del corso dovranno conoscere i principali temi della progettazione e della valutazione formativa. Dovranno anche essere in grado di utilizzare le principali metodologie di valutazione riconoscendone la loro contestualizzazione.

Lezione dialogata. Momenti esercitativi a scopo applicativo. Elaborazione di un disegno di ricerca valutativa. Rimodulazione del progetto, a seguito di feedback. Lavoro singolo e di gruppo.

- Per i frequentanti, la valutazione sarà sia di tipo formativo che sommativo

- Per i non-frequentanti, ovviamente, solo di tipo solo sommativo.

Le prove di esame, per i frequentanti verteranno sulla discussione di una proposta di progetto formulata nel corso delle attività formative e autonomamente elaborata, nonché sull’esame critico di alcune problematiche teoriche affrontate nei testi proposti.

Per i non-frequentanti, l’esame si svolgerà in modalità orale, con discussione di almeno tre temi affrontati nei testi di riferimento.

Si indicheranno e si sottoporranno ad analisi critica i principali approcci teorici così da rendere possibile l’acquisizione delle principali tecniche di valutazione, da quelle cosiddette “misurative-quantitative” a quelle “etnografiche-qualitative”; cioè:

- sistemi di indicatori

- survey di customer satisfaction (e non)

- interviste non strutturate

- osservazione etnografica

- tecniche di gruppo (focus group, brain storming, NGT, ecc.)

- esperimenti randomizzati e controllati

- altre tecniche di valutazione (verifiche tra pari, eventi-sentinella, analisi di reclami, ecc.)

Ci si soffermerà quindi sui diversi modelli di ascolto e partecipazione, all'interno di una concezione della valutazione «condivisa e partecipativa».

Ciò consentirà di maturare la capacità di utilizzare le principali metodologie di valutazione riconoscendone la loro contestualizzazione.

A. Traverso, Metodologia della Progettazione educativa, Carocci 2016

L. Greenstein, La valutazione formativa, UTET 2016

 

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI (M-PED/04)
LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Nessuno

I temi trattati saranno i seguenti:

• Diversi tipi di tesi, diversi tipi di ricerca.

• Come si sceglie l’argomento della tesi.

• La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line).

• L’indice provvisorio e la divisione in capitoli e paragrafi.

• Il sistema delle note e delle citazioni.

• La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

• Bibliografia e riferimenti bibliografici.

Gli studenti acquisiranno consapevolezza dell’esistenza di una pluralità di percorsi nella costruzione di una tesi di laurea, legati in parte alla diversità dei temi e delle possibili strategie di ricerca anche all’interno di una stessa area disciplinare, in parte alle caratteristiche distintive delle varie tradizioni accademiche.

Più specificamente, agli studenti verranno fornite conoscenze di base e indicazioni metodologiche che li aiutino a sviluppare la loro capacità:

- di riconoscere l’argomento fondamentale di un testo, distinguendolo dalle informazioni accessorie;

- di ricondurre un testo a una tipologia pertinente;

- di utilizzare fonti secondarie schedandole, sintetizzandole, parafrasandole, citandole;

- di articolare e strutturare un testo ampio quale è una tesi di laurea in modo coerente ma senza obbedire a rigidi schematismi.

Lezione dialogata. Momenti esercitativi a scopo applicativo anche in gruppo.

Relazione scritta e colloquio

Tipi di tesi e di ricerca. Scegliere l’argomento della tesi. La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line). L’indice e la divisione in capitoli e paragrafi. I sistemi delle note e delle citazioni. La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

Eco U. (2013), Come si fa una tesi di laurea. Le materie umanistiche, Bompiani, Milano

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA (NN)
METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Conoscere gli elementi fondamentali della pedagogia e della storia della pedagogia del primo Novecento. Conoscere i principi base della didattica generale.

Il Programma intende fornire gli elementi fondamentali per comprendere i principi teorici e metodologici della progettazione formativa in relazione ai diversi contesti (formale, non-formale, informale). Intende inoltre avvicinare l'allievo alle complesse problematiche della valutazione quale elemento modulatore dei processi e degli interventi formativi.

Gli allievi a conclusione del corso dovranno conoscere i principali temi della progettazione e della valutazione formativa. Dovranno anche essere in grado di utilizzare le principali metodologie di valutazione riconoscendone la loro contestualizzazione.

Lezione dialogata. Momenti esercitativi a scopo applicativo. Elaborazione di un disegno di ricerca valutativa. Rimodulazione del progetto, a seguito di feedback. Lavoro singolo e di gruppo.

- Per i frequentanti, la valutazione sarà sia di tipo formativo che sommativo

- Per i non-frequentanti, ovviamente, solo di tipo solo sommativo.

Le prove di esame, per i frequentanti verteranno sulla discussione di una proposta di progetto formulata nel corso delle attività formative e autonomamente elaborata, nonché sull’esame critico di alcune problematiche teoriche affrontate nei testi proposti.

Per i non-frequentanti, l’esame si svolgerà in modalità orale, con discussione di almeno tre temi affrontati nei testi di riferimento.

Si indicheranno e si sottoporranno ad analisi critica i principali approcci teorici così da rendere possibile l’acquisizione delle principali tecniche di valutazione, da quelle cosiddette “misurative-quantitative” a quelle “etnografiche-qualitative”; cioè:

- sistemi di indicatori

- survey di customer satisfaction (e non)

- interviste non strutturate

- osservazione etnografica

- tecniche di gruppo (focus group, brain storming, NGT, ecc.)

- esperimenti randomizzati e controllati

- altre tecniche di valutazione (verifiche tra pari, eventi-sentinella, analisi di reclami, ecc.)

Ci si soffermerà quindi sui diversi modelli di ascolto e partecipazione, all'interno di una concezione della valutazione «condivisa e partecipativa».

Ciò consentirà di maturare la capacità di utilizzare le principali metodologie di valutazione riconoscendone la loro contestualizzazione.

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI (M-PED/04)
LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Nessuno

I temi trattati saranno i seguenti:

• Diversi tipi di tesi, diversi tipi di ricerca.

• Come si sceglie l’argomento della tesi.

• La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line).

• L’indice provvisorio e la divisione in capitoli e paragrafi.

• Il sistema delle note e delle citazioni.

• La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

• Bibliografia e riferimenti bibliografici.

Gli studenti acquisiranno consapevolezza dell’esistenza di una pluralità di percorsi nella costruzione di una tesi di laurea, legati in parte alla diversità dei temi e delle possibili strategie di ricerca anche all’interno di una stessa area disciplinare, in parte alle caratteristiche distintive delle varie tradizioni accademiche.

Più specificamente, agli studenti verranno fornite conoscenze di base e indicazioni metodologiche che li aiutino a sviluppare la loro capacità:

- di riconoscere l’argomento fondamentale di un testo, distinguendolo dalle informazioni accessorie;

- di ricondurre un testo a una tipologia pertinente;

- di utilizzare fonti secondarie schedandole, sintetizzandole, parafrasandole, citandole;

- di articolare e strutturare un testo ampio quale è una tesi di laurea in modo coerente ma senza obbedire a rigidi schematismi.

Lezione dialogata. Momenti esercitativi a scopo applicativo anche in gruppo.

Relazione scritta e colloquio

Tipi di tesi e di ricerca. Scegliere l’argomento della tesi. La ricerca e l’uso delle fonti (scritte e orali, cartacee e on line). L’indice e la divisione in capitoli e paragrafi. I sistemi delle note e delle citazioni. La costruzione e l’organizzazione della bibliografia.

Eco U. (2013), Come si fa una tesi di laurea. Le materie umanistiche, Bompiani, Milano

LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA (NN)
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FORMATIVA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FORMATIVA (NN)
METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0 Ore Studio individuale: 152.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 06/03/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DEI PROCESSI EDUCATIVI (M-PED/04)
INTERVENTO PEDAGOGICO PER IL DISAGIO SOCIO-ORGANIZZATIVO

Corso di laurea PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE POLITICHE E DEI SERVIZI SOCIALI

Settore Scientifico Disciplinare M-PED/03

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 10.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 75.0 Ore Studio individuale: 175.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 07/06/2016)

Lingua

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

INTERVENTO PEDAGOGICO PER IL DISAGIO SOCIO-ORGANIZZATIVO (M-PED/03)

Pubblicazioni

Recenti Pubblicazioni       

RIA D (2017). PEDAGOGIA CRITICA E DIDATTICA EMANCIPATIVA DELLA MATEMATICA. A PARTIRE DA PAULO FREIRE. In: Piergiuseppe Ellerani e Demetrio Ria (a cura di). PAULO FREIRE PEDAGOGISTA DI COMUNITÀ: LIBERTÀ E DEMOCRAZIA IN DIVENIRE.. p. 221-235, LECCE: Università del Salento, ISBN: 978-88-8305-133-3

RIA D. (2017). COPING E PROCESSI DI CAPACITAZIONE A SCUOLA. In: Armenise Gabriella (a cura di). Dal pensiero alla formazione. vol. I, p. 631-644, LECCE:PENSA MULTIMEDIA SRL, ISBN: 9788867605019

RIA D. (2017). Riflessioni sulla natura socio-costruttiva della matematica: implicazioni pedagogico-didattiche Reflections on the Socio-Constructive Nature of Mathematics: Pedagogical-didactic implications. FORMAZIONE & INSEGNAMENTO, vol. XV –2 –2017, p. 175-186, ISSN: 1973-4778

RIA D. (2017). Pensiero computazionale vs Apprendimento sistemico Computational thinking vs Systemic learning. FORMAZIONE & INSEGNAMENTO, vol. XV –2 –2017, p. 95-106, ISSN: 2279-7505

RIA D., ELLERANI P. G. (a cura di) (2017). PAULO FREIRE PEDAGOGISTA DI COMUNITÀ: LIBERTÀ E DEMOCRAZIA IN DIVENIRE. LECCE: Università del Salento, ISBN: 978-88-8305-133-3

Annacontini G., Binanti L., Bochicchio F., Colazzo S., Ellerani P., Manfreda A., Palomba E., Patera S., Pesare M.,  RIA D. (2016). Istituzioni di Pedagogia e Didattica. Manuale dell’attualità educativa e sociale, MILANO-TORINO: Pearson Editore, ISBN: 9788891901675

RIA D. (2016). Tecnologie per “capacitare l’apprendimento”. In: Rosaria Pace Giuseppina Rita Mangione Pierpaolo Limone. Dimensione didattica, tecnologica e organizzativa. La costruzione del processo di innovazione a scuola. vol. 1, p. 248-266, Milano:Franco Angeli, ISBN: 9788891734129

RIA D. (2016). Dal Computational thinking e systemic learning. MIZAR, n. 4, Dicembre 2016, pp. 29-48, Settembre/ Dicembre –e ISSN: 2499-5835

RIA D. (2014). L’esperienza educativa come problema epistemologico. Per una rilettura del pensiero di J. Dewey. ROMA: Anicia, ISBN: 9788867091751

RIA D. (2014) Pedagogia della flessibilità: note epistemologico-pedagogiche della educazione matematica. In: Giunta I. (a cura di), Flessibilmente. Un modello sistemico di approccio al tema della flessibilità, LECCE, PensaMultimedia, pp. 323-333. ISBN/ISSN: 978-88-6760-115-8

RIA D. (2014) Credenze epistemologiche e flessibilità cognitiva. La natura generativa delle decisioni epistemologiche. Educare la scelta per valorizzare gli apprendimenti. FORMAZIONE & INSEGNAMENTO XII – 3, ISSN 1973-4778, pp. 109-118

RIA D. (2011). Conoscere è imparare. ROMA: Anicia, ISBN: 978-887346-649-9

 

Temi di ricerca

I suoi principali temi di ricerca riguardano i processi di costruzione dell'affidabilità nell’insegnamento e nell'apprendimento e le implicazioni del modello di learnfare sulla formazione di capabilities sia in contesti istituzionali (formali), sia socio-organizzativo-lavorativi (non formali-informali).

 

Risorse correlate

Documenti