Claudia SUNNA

Claudia SUNNA

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01: ECONOMIA POLITICA.

Dipartimento di Scienze dell'Economia

Centro Ecotekne Pal. C - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 8763

Storia del Pensiero Economico (SSD SECS-P/04) 

Area di competenza:

Storia del pensiero economico

Economia dello sviluppo

Economia politica

Orario di ricevimento

IL RICEVIMENTO STUDENTI E LAUREANDI SI SVOLGE IL MARTEDI' ore 10-12 SU TEAMS, accedendo con il codice ppkedox
ECOTEKNE - DIPARTIMENTO SCIENZE DELL'ECONOMIA
VIA MONTERONI

IV PIANO - STANZA 32
Tel 0832 298763

Recapiti aggiuntivi

IV PIANO - STANZA 32

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Claudia Sunna, dal gennaio 2005, è ricercatrice di Economia Politica presso l’Università del Salento. Ha conseguito nel 2003 il titolo di dottore di ricerca in Storia delle dottrine economiche presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Firenze. Ha conseguito nel 2018 l'Abilitazione Scientifica per il ruolo di II fascia nel Settore concorsuale di Storia Economica. Da ottobre 2019 è incardinata nel Settore Scientifico Disciplinare di Storia del Pensiero Economico.

Da novembre 2019 è Delegata del Rettore per il Piano Strategico.

I suoi principali interessi di ricerca riguardano la teoria della popolazione nella storia del pensiero economico, l’economia dello sviluppo e l’analisi economica sul Mezzogiorno.

Didattica

A.A. 2020/2021

ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE

Sede Lecce

Economia e sviluppo umano

Corso di laurea SCIENZA E TECNICHE PSICOLOGICHE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE

A.A. 2019/2020

ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE

Sede Lecce

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2018/2019

ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE

Sede Lecce

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2017/2018

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2016/2017

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

A.A. 2015/2016

MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'ECONOMIA

Percorso PERCORSO COMUNE

Partizione (A - L)

Torna all'elenco
ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2021 al 31/05/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE (A79)

Sede Lecce

Le conoscenze necessarie per comprendere i contenuti del corso riguardano i fondamenti della teoria economia (microeconomia e macroeconomia). Non sono previste propedeuticità

L'insegnamento si propone di presentare l'evoluzione storica della teoria economica dello sviluppo: come le idee sono nate, come hanno influito sulla politica economica e come sono cambiate in seguito alla percezione dei successi e dei fallimenti. Saranno affrontati i principali temi ed approcci dello sviluppo economico riferiti sia all'Italia e sia al contesto internazionale (povertà, disuguaglianza e crescita economica) e il ruolo delle istituzioni economiche. L’operato di queste ultime sarà letto ed analizzato alla luce dell’evoluzione delle teorie sullo sviluppo economico.

ll corso si propone di illustrare le principali teorie dello sviluppo economico e di discutere la rilevanza dei moderni modelli di crescita e i requisiti di una analisi dello sviluppo con particolare attenzione al problema delle istituzioni. Si prendono successivamente in esame i fattori dello sviluppo: l'accumulazione del capitale, la crescita demografica, il progresso tecnico, la formazione di capitale umano, il commercio internazionale, la distribuzione del reddito, analizzando le particolari condizioni economiche, sociali e istituzionali nelle quali essi operano in economie sottosviluppate o in ritardo di sviluppo. L'obiettivo complessivo del corso è di consentire agli studenti di collocare storicamente i diversi approcci al tema dello sviluppo economico e di analizzare criticamente i contenuti e le metodologie di indagine adottate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica dei diversi approcci teorici che si occupano dell’analisi dello sviluppo economico.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le teorie e le politiche economiche che si occupano di favorire lo sviluppo economico.

 

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni economici e alle politiche disegnate per favorire lo sviluppo economico.

 

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri sui temi connessi con le politiche economiche disegnate per favorire lo sviluppo a livello nazionale ed internazionale.

 

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di sviluppo economico.

Lezioni frontali ed attività laboratoriali

L’esame consiste in una prova orale mirante a valutare il livello delle conoscenze acquisite sugli argomenti trattati nel corso, la capacità di analizzare criticamente i diversi approcci teorici e l’efficacia e la chiarezza nell'esposizione.

 

 Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Economia dello sviluppo

 

CFU: 6

Anno di Corso dell'insegnamento: 3

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

 

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2021

Contenuti programma del corso:

- Il sottosviluppo nella storia del pensiero economico

- Introduzione all'economia dello sviluppo

- Modelli di sviluppo nel secondo dopoguerra

- Teoria della dipendenza e strutturalismo

- Analisi dell’economia del Mezzogiorno

- Cause storiche dell’arretratezza del Mezzogiorno ed analisi delle politiche economiche

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

 Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Testi d'esame
• Nicola Boccella, Valentina Feliziani e Azzurra Rinaldi, Economia e sviluppo diseguale. Fatti, teorie e politiche, Pearson
• Rapporto Svimez 2020 sull’economia del Mezzogiorno, Introduzione e sintesi (Linee del rapporto) su www.svimez.it, (scaricabile nella sezione materiale didattico)

• Cosimo Perrotta, Il capitalismo è ancora progressivo? Un approccio storico (di prossima pubblicazione)

 

ECONOMIA DELLO SVILUPPO (SECS-P/01)
Economia e sviluppo umano

Corso di laurea SCIENZA E TECNICHE PSICOLOGICHE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/04

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO GENERICO/COMUNE (PDS0-2010)

Non sono individuabili prerequisiti specifici per seguire l’insegnamento, non sono previste propedeuticità

Il corso mira ad esplicitare l’evoluzione del concetto di sviluppo nella storia del pensiero economico attraverso l’analisi delle principali scuole di pensiero dal periodo mercantilista fino ai nostri giorni. Attraverso questa analisi sarà possibile contestualizzare i diversi approcci che, nel tempo, hanno definito i concetti di benessere individuale e collettivo e di sviluppo economico.

ll corso si propone di illustrare le principali teorie dello sviluppo economico e di discutere la rilevanza dei moderni modelli di crescita e i requisiti di una analisi dello sviluppo con particolare attenzione al problema delle istituzioni. Si prendono inoltre in esame i fattori considerati cruciali nel tempo per favorire lo sviluppo: l'accumulazione del capitale, la crescita demografica, il progresso tecnico, la formazione di capitale umano, il commercio internazionale, la distribuzione del reddito. L'obiettivo complessivo del corso è di consentire agli studenti di collocare storicamente i diversi approcci al tema dello sviluppo economico e di analizzare criticamente i contenuti e le metodologie di indagine adottate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica dei diversi approcci teorici che si occupano dell’analisi dello sviluppo economico.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le teorie e le politiche economiche che si occupano di favorire lo sviluppo economico.

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni economici e alle politiche disegnate per favorire lo sviluppo economico.

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri sui temi connessi con le politiche economiche disegnate per favorire lo sviluppo a livello nazionale ed internazionale.

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di sviluppo economico e di sviluppo umano.

Lezioni frontali ed attività laboratoriali

L’esame consiste in una prova orale mirante a valutare il livello delle conoscenze acquisite sugli argomenti trattati nel corso, la capacità di analizzare criticamente i diversi approcci teorici e l’efficacia e la chiarezza nell'esposizione.

 

 Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Contenuti programma del corso:

- Lo sviluppo economico nella storia del pensiero economico (Mercantilismo; Classici; Marx; il marginalismo e l’approccio neoclassico; Keynes)

- Introduzione all'economia dello sviluppo

- Modelli di sviluppo nel secondo dopoguerra

- Dallo sviluppo economico allo sviluppo umano

Eugenio Zagari, L’economia politica dal Mercantilismo ai nostri giorni, Torino, Giappichelli

Cosimo Perrotta, Il capitalismo è ancora progressivo? Un approccio storico (di prossima pubblicazione)

Economia e sviluppo umano (SECS-P/04)
ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 31/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE (A79)

Sede Lecce

non sono previste propedeuticità

L'insegnamento si propone di presentare l'evoluzione storica della teoria economica dello sviluppo: come le idee sono nate, come hanno influito sulla politica economica e come sono cambiate in seguito alla percezione dei successi e dei fallimenti. Saranno affrontati i principali temi dello sviluppo riferiti sia all'Italia e sia al contesto internazionale (povertà, disuguaglianza e crescita economica) e il ruolo delle istituzioni economiche. Il loro operato sarà letto ed eventualmente criticato alla luce delle diverse teorie dello sviluppo economico.

ll corso si propone di illustrare le principali teorie dello sviluppo dagli economisti classici alla metà del ‘900, si discutono la rilevanza dei moderni modelli di crescita e i requisiti di una analisi dello sviluppo con particolare attenzione al problema delle istituzioni. Si prendono successivamente in esame i fattori dello sviluppo: l'accumulazione del capitale, la crescita demografica, il progresso tecnico, la formazione di capitale umano, il commercio internazionale, la distribuzione del reddito, analizzando le particolari condizioni economiche, sociali e istituzionali nelle quali essi operano in economie sottosviluppate o in ritardo di sviluppo. L'obiettivo complessivo del corso è di consentire agli studenti di collocare storicamente i diversi approcci al tema dello sviluppo economico e di analizzare criticamente i contenuti e le metodologie di indagine adottate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica dei diversi approcci teorici che si occupano dell’analisi dello sviluppo economico.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le teorie e le politiche economiche che si occupano di favorire lo sviluppo economico.

 

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni economici e alle politiche disegnate per favorire lo sviluppo economico.

 

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri sui temi connessi con le politiche economiche disegnate per favorire lo sviluppo a livello nazionale ed internazionale.

 

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di sviluppo economico.

Lezioni frontali ed attività laboratoriali

L’esame consiste in una prova orale mirante a valutare il livello delle conoscenze acquisite sugli argomenti trattati nel corso, la capacità di analizzare criticamente i diversi approcci teorici e l’efficacia e la chiarezza nell'esposizione.

 

Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Anno Accademico 2019-2020

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Economia dello sviluppo

CFU: 6

Anno di Corso dell'insegnamento: 3

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2020

 

Contenuti programma del corso:

 

- Il sottosviluppo nella storia del pensiero economico

- Introduzione all'economia dello sviluppo

- Modelli di sviluppo nel secondo dopoguerra

- Teoria della dipendenza e strutturalismo

- Analisi dell’economia del Mezzogiorno

- Cause storiche dell’arretratezza del Mezzogiorno ed analisi delle politiche economiche

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

 

Testi d'esame per frequentanti
Schede delle lezioni ed altri materiali che saranno disponibili sulla pagina docente (sezione materiale
didattico)


Testi d'esame per non frequentanti
• Nicola Boccella, Valentina Feliziani e Azzurra Rinaldi, Economia e sviluppo diseguale. Fatti,
teorie e politiche, Pearson
• Rapporto Svimez 2019 sull’economia del Mezzogiorno, Introduzione e sintesi (Linee del
rapporto) su www.svimez.it, (scaricabile nella sezione materiale didattico)

• Cosimo Perrotta – Claudia Sunna (a cura di) L’arretratezza del Mezzogiorno. Le idee, l’economia, la storia, Milano, Bruno Mondadori, 2012

ECONOMIA DELLO SVILUPPO (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 31/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previste propedeuticità

Il corso mira a trasmettere agli studenti la conoscenza degli strumenti fondamentali dell'analisi economica, completando il percorso già iniziato con il corso di microeconomia. Il corso permette di approfondire, utilizzando gli schemi teorici maggiormente diffusi, l'analisi del funzionamento a livello aggregato di un sistema produttivo e di fornire una definizione delle grandezze macroeconomiche come occupazione, reddito nazionale, consumi, inflazione e dell'analisi delle connessioni che intercorrono tra queste. L'obiettivo del corso è di comprendere la natura e le implicazioni derivanti dalle politiche economiche poste in essere dalle principali autorità di politica economica.

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica del funzionamento di un’economia dal punto di vista aggregato. In particolare queste riguardano: le caratteristiche della produzione aggregata, dei mercati finanziari e del mercato del lavoro e gli effetti prodotti dalla politica fiscale e da quella monetaria; l’analisi nel caso in cui l’economia risulti aperta agli scambi internazionali; l’analisi di breve e di lungo periodo; i principali fattori teorici che spiegano i processi di crescita economica; il debito pubblico e le sue ricadute sulla realtà europea e le scelte di politica fiscale.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le principali variabili macroeconomiche; comprendere il contenuto di testi e documenti che fanno riferimento a temi macroeconomici; comprendere i fatti e i trend macroeconomici più rilevanti.

 

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni macroeconomici.

 

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri su temi di macroeconomia e politica macroeconomica.

 

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di eventi macroeconomici.

 

Lezioni frontali ed attività laboratoriali riferite alla lettura della stampa quotidiana su temi macroeconomici

La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con sei domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame.

Gli studenti frequentanti possono scegliere di sostenere l’esame attraverso due prove parziali (la prima prova si tiene durante lo svolgimento del corso nella settimana individuata dal consiglio didattico per lo svolgimento delle prove parziali e la seconda prova si tiene nella data della prima prova scritta degli appelli di giugno).

Durante la prova scritta verranno posti più quesiti che prevedono una risposta aperta sui modelli teorici e sulle tematiche oggetto del corso I quesiti mireranno ad accertare la conoscenza degli argomenti contenuti nel programma del corso e trattati a lezione e la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti della disciplina, anche attraverso collegamenti opportuni tra gli stessi. In particolare, si accerterà la capacità di analizzare il sistema economico nella sua dimensione aggregata, utilizzando gli schemi teorici necessari per descrivere la dinamica di importanti variabili macroeconomiche e le relazioni che intercorrono tra le stesse.

Durante il corso sono previste almeno due esercitazioni sulle modalità di risposta all'esame. I testi delle esercitazioni e delle lezioni sono disponibili nella sezione 'Materiale didattico' del Corso.

Gli studenti non-frequentanti devono sostenere l'esame in un unico appello tramite una prova scritta con sei domande a risposta aperta. Le domande sono riferite ai contenuti del Manuale indicato.

 

SI INFORMANO GLI STUDENTI FREQUENTANTI DEL CORSO DI MACROECONOMIA A-L , a.a. 2019-2020, che per sostenere l'esame da frequentanti occorre (1) prenotarsi sul portale studenti seguendo la consueta procedura e (2) inviare una email alla docente specificando nome, cognome, numero di matricola e che si intende sostenere l'esame da frequentanti. In assenza della specifica dichiarazione lo studente verrà considerato non frequentate ai fini dell'esame. 

 

Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it.

Anno Accademico 2019-2020

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Macroeconomia

CFU: 8

Anno di Corso dell'insegnamento: 2

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2020

 

Contenuti programma del corso per i frequentanti:

• Introduzione alla Macroeconomia
• i dati della macroeconomia

• il modello macroeconomico del reddito

• la moneta e l’inflazione

• l’economia aperta

• la disoccupazione

• la teoria della crescita

• la teoria del ciclo economico

• il modello IS-LM

• il modello Mundell-Fleming

• la curva di Phillips

• il debito pubblico

• le politiche di stabilizzazione

 

 

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomi, V ed., Bologna, Zanichelli;

 

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Commissione di esame:

Claudia Sunna (prof. aggregato SECS-P/04 - presidente)

Componenti:

- Antonella Nocco

- Michele Giuranno

- Emanuele Grassi

- Manuela Mosca

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

 

Risultati attesi: Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Modalità d'esame: scritto

Descrizione dei metodi di accertamento: La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame.

 

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomia, V ed., Bologna, Zanichelli

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 31/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso SVILUPPO TERRITORIALE (A79)

Sede Lecce

non sono previste propedeuticità

L'insegnamento si propone di presentare l'evoluzione storica della teoria economica dello sviluppo: come le idee sono nate, come hanno influito sulla politica economica e come sono cambiate in seguito alla percezione dei successi e dei fallimenti. Saranno affrontati i principali temi dello sviluppo riferiti sia all’Italia e sia al contesto internazionale (povertà, disuguaglianza e crescita economica) e il ruolo delle istituzioni economiche. Il loro operato sarà letto ed eventualmente criticato alla luce delle diverse teorie dello sviluppo economico.

ll corso si propone di illustrare le principali teorie dello sviluppo dagli economisti classici alla metà del Novecento, si discutono la rilevanza dei moderni modelli di crescita e i requisiti di una analisi dello sviluppo con particolare attenzione al problema delle istituzioni. Si prendono successivamente in esame i fattori dello sviluppo: l'accumulazione del capitale, la crescita demografica, il progresso tecnico, la formazione di capitale umano, il commercio internazionale, la distribuzione del reddito, analizzando le particolari condizioni economiche, sociali e istituzionali nelle quali essi operano in economie sottosviluppate o in ritardo di sviluppo. L'obiettivo complessivo del corso è di consentire agli studenti di collocare storicamente i diversi approcci al tema dello sviluppo economico e di analizzare criticamente i contenuti e le metodologie di indagine adottate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica dei diversi approcci teorici che si occupano dell’analisi dello sviluppo economico.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le teorie e le politiche economiche che si occupano di favorire lo sviluppo economico.

 

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni economici e alle politiche disegnate per favorire lo sviluppo economico.

 

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri sui temi connessi con le politiche economiche disegnate per favorire lo sviluppo a livello nazionale ed internazionale.

 

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di sviluppo economico.

lezioni frontali ed esercitazioni

L’esame consiste in una prova orale mirante a valutare il livello delle conoscenze acquisite sugli argomenti trattati nel corso, la capacità di analizzare criticamente i diversi approcci teorici e l’efficacia e la chiarezza nell'esposizione.

 

Lo Studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Anno Accademico 2018-2019

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Economia dello sviluppo

CFU: 6

Anno di Corso dell'insegnamento: 3

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2019

 

Contenuti programma del corso:

 

- Il sottosviluppo nella storia del pensiero economico

- Introduzione all’economia dello sviluppo

- Modelli di sviluppo nel secondo dopoguerra

- Teoria della dipendenza e strutturalismo

- Analisi dell’economia del Mezzogiorno

- Cause storiche dell’arretratezza del Mezzogiorno ed analisi delle politiche economiche

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

Testi d'esame per frequentanti

Schede delle lezioni ed altri materiali che saranno disponibili sulla pagina docente (sezione materiale didattico)

 

Testi d'esame per non frequentanti

  • Nicola Boccella, Valentina Feliziani e Azzurra Rinaldi, Economia e sviluppo diseguale. Fatti, teorie e politiche, Pearson
  • Rapporto Svimez 2018 sull’economia del Mezzogiorno, Introduzione e sintesi (Linee del rapporto) su www.svimez.it, (scaricabile nella sezione materiale didattico)
  • Cosimo Perrotta – Claudia Sunna (a cura di) L’arretratezza del Mezzogiorno. Le idee, l’economia, la storia, Milano, Bruno Mondadori, 2012
ECONOMIA DELLO SVILUPPO (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Non sono previste propedeuticità

Il corso mira a trasmettere agli studenti la conoscenza degli strumenti fondamentali dell'analisi economica, completando il percorso già iniziato con il corso di microeconomia. Il corso permette di approfondire, utilizzando gli schemi teorici maggiormente diffusi, l'analisi del funzionamento a livello aggregato di un sistema produttivo e di fornire una definizione delle grandezze macroeconomiche come occupazione, reddito nazionale, consumi, inflazione e dell'analisi delle connessioni che intercorrono tra queste. L'obiettivo del corso è di comprendere la natura e le implicazioni derivanti dalle politiche economiche poste in essere dalle principali autorità di politica economica.

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Risultati attesi (in termini dei descrittori di Dublino)

 

Conoscenze e comprensione (Knowledge and understanding)

Gli studenti attraverso il corso acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione e di interpretazione critica del funzionamento di un’economia dal punto di vista aggregato. In particolare queste riguardano: le caratteristiche della produzione aggregata, dei mercati finanziari e del mercato del lavoro e gli effetti prodotti dalla politica fiscale e da quella monetaria; l’analisi nel caso in cui l’economia risulti aperta agli scambi internazionali; l’analisi di breve e di lungo periodo; i principali fattori teorici che spiegano i processi di crescita economica; il debito pubblico e le sue ricadute sulla realtà europea e le scelte di politica fiscale.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione (Applying knowledge and understanding)

Le conoscenze apprese consentiranno agli studenti di: comprendere le relazioni che intercorrono tra le principali variabili macroeconomiche; comprendere il contenuto di testi e documenti che fanno riferimento a temi macroeconomici; comprendere i fatti e i trend macroeconomici più rilevanti.

 

Autonomia di giudizio (Making judgements)

Le conoscenze apprese durante il corso consentiranno agli studenti di sviluppare una propria autonomia di giudizio in relazione ai fenomeni macroeconomici.

 

Abilità comunicative (Communication skills)

Le conoscenze apprese durante il corso permetteranno agli studenti di redigere in modo competente analisi e pareri su temi di macroeconomia e politica macroeconomica.

 

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il corso si propone di sviluppare e affinare le capacità di analisi e valutazione critica in materia di eventi macroeconomici.

lezioni frontali ed attività laboratoriali

Per gli appelli che si svolgeranno in modalità telematica l'esame prevede: solo domande orali

La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con sei domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame. 

Gli studenti frequentanti possono scegliere di sostenere l’esame attraverso due prove parziali (la prima prova si tiene durante lo svolgimento del corso nella settimana individuata dal consiglio didattico per lo svolgimento delle prove parziali e la seconda prova si tiene nella data della prima prova scritta degli appelli di giugno).

Durante la prova scritta verranno posti più quesiti che prevedono una risposta aperta sui modelli teorici e sulle tematiche oggetto del corso I quesiti mireranno ad accertare la conoscenza degli argomenti contenuti nel programma del corso e trattati a lezione e la capacità di riorganizzare criticamente i contenuti della disciplina, anche attraverso collegamenti opportuni tra gli stessi. In particolare, si accerterà la capacità di analizzare il sistema economico nella sua dimensione aggregata, utilizzando gli schemi teorici necessari per descrivere la dinamica di importanti variabili macroeconomiche e le relazioni che intercorrono tra le stesse.

Durante il corso sono previste almeno due esercitazioni sulle modalità di risposta all'esame. I testi delle esercitazioni e delle lezioni sono disponibili nella sezione 'Materiale didattico' del Corso.

Gli studenti non-frequentanti devono sostenere l'esame in un unico appello tramite una prova scritta con sei domande a risposta aperta.

 

Lo Studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Anno Accademico 2018-2019

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Macroeconomia

CFU: 8

Anno di Corso dell'insegnamento: 2

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2019

 

Contenuti programma del corso per i frequentanti:

• Introduzione alla Macroeconomia
• il debito pubblico
• i dati della macroeconomia

• il modello macroeconomico del reddito

• la moneta e l’inflazione

• l’economia aperta

• la disoccupazione

• la teoria della crescita

• la teoria del ciclo economico

• il modello IS-LM

• il modello Mundell-Fleming

• la curva di Phillips

• le politiche di stabilizzazione

 

 

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomia, V ed., Bologna, Zanichelli;

 

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Commissione di esame:

Claudia Sunna (prof. aggregato SECS-P/01 - presidente)

Componenti:

-          Antonella Nocco

-          Michele Giuranno

-          Giampaolo Arachi

-          Alessandra Chirco

-          Donatella Porrini

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

 

Risultati attesi: Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Modalità d'esame: scritto
 

Descrizione dei metodi di accertamento: La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame.

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomia, V ed., Bologna, Zanichelli

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 26/02/2018 al 25/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Anno Accademico 2017-2018

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Macroeconomia

CFU: 8

Anno di Corso dell'insegnamento: 2

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2017

 

Contenuti programma del corso per i frequentanti:

• Introduzione alla Macroeconomia
• il debito pubblico
• i dati della macroeconomia

• il modello macroeconomico del reddito

• la moneta e l’inflazione

• l’economia aperta

• la disoccupazione

• la teoria della crescita

• la teoria del ciclo economico

• il modello IS-LM

• il modello Mundell-Fleming

• la curva di Phillips

• le politiche di stabilizzazione

 

 

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomia, V ed., Bologna, Zanichelli;

 

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Commissione di esame:

Claudia Sunna (prof. aggregato SECS-P/01 - presidente)

Componenti:

-          Antonella Nocco

-          Michele Giuranno

-          Giampaolo Arachi

-          Alessandra Chirco

-          Donatella Porrini

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

 

Risultati attesi: Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Modalità d'esame: scritto
 

Descrizione dei metodi di accertamento: La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame.

 

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Anno Accademico 2017-2018

 

Corso di Laurea: Economia aziendale

Insegnamento: Macroeconomia

CFU: 8

Anno di Corso dell'insegnamento: 2

Semestre: II

Ambito disciplinare: caratterizzante

SSD: SECS-P/01

Tipologia insegnamento: economico

Periodo lezioni: febbraio – maggio 2017

 

Contenuti programma del corso per i frequentanti:

• Introduzione alla Macroeconomia
• il debito pubblico
• i dati della macroeconomia

• il modello macroeconomico del reddito

• la moneta e l’inflazione

• l’economia aperta

• la disoccupazione

• la teoria della crescita

• la teoria del ciclo economico

• il modello IS-LM

• il modello Mundell-Fleming

• la curva di Phillips

• le politiche di stabilizzazione

 

 

Bibliografia di riferimento per i non frequentanti:

Gregory Mankiw, Mark P. Taylor, Macroeconomia, V ed., Bologna, Zanichelli;

 

 

Orario di ricevimento: martedì ore 10-12

 

Commissione di esame:

Claudia Sunna (prof. aggregato SECS-P/01 - presidente)

Componenti:

-          Antonella Nocco

-          Michele Giuranno

-          Giampaolo Arachi

-          Alessandra Chirco

-          Donatella Porrini

 

Frequenza studenti: facoltativa

Modalità didattiche: Lezioni frontali e esercitazioni

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Sede: LECCE

Aula: COMPLESSO ECOTEKNE

Prerequisiti: NESSUNO

Eventuali propedeuticità: NESSUNA

 

Risultati attesi: Alla fine del corso lo studente sarà in grado di definire i principali concetti dell’approccio macroeconomico e di collocare le diverse posizioni teoriche rilevanti nei dibattiti economici che hanno ad oggetto le variabili aggregate.

 

Modalità d'esame: scritto
 

Descrizione dei metodi di accertamento: La valutazione della preparazione avverrà mediante una prova scritta con domande a risposte aperta. Il punteggio assegnato alle singole domande viene indicato sul testo d’esame.

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 23/02/2017 al 31/05/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

MACROECONOMIA (SECS-P/01)
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2015 al 31/12/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

MACROECONOMIA
MACROECONOMIA

Corso di laurea ECONOMIA AZIENDALE

Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/01

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 64.0 Ore Studio individuale: 136.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2014 al 31/12/2014)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

MACROECONOMIA (SECS-P/01)

Pubblicazioni

 Monografie

2016 Claudia Sunna and Davide Gualerzi (eds) Development Economics in the XXI Century, Abingdon: Routledge ISBN 9781848935389

2013 Globalization and Economic Crisis (ed. with C. Perrotta) Siba ESE, in http://siba-ese.unisalento.it/index.php/gec/issue/view/1146

2012 C. Perrotta – C. Sunna (a cura di) L’arretratezza del Mezzogiorno. Le idee, l’economia, la storia, Milano: Bruno Mondadori (in particolare capitolo 4, pp. 72-90, capitolo 7, pp.118-137, capitolo 8, pp. 138-159).

2012 C. Sunna (a cura di) Le prospettive di sviluppo del Salento, San Cesario di Lecce, Manni Editori.

2004 Popolazione, sviluppo e benessere, la riflessione degli economisti dall’età moderna all’età contemporanea, Lecce, Milella Edizioni.


Articoli e saggi
 

2019 “Due Analisi degli anni fra le due guerre. K. Polanyi e W.A. Lewis sulle cause della crisi economica”, Itinerari di Ricerca Storica, a. XXXIII – 2019, n. 1, pp. 99-112, in http://siba-ese.unisalento.it/index.php/itinerari/article/view/20715

2019 “Why Lewis and Classical Economics?”, Research in the History of Economic Thought and Methodology, Volume 37A, 187-190, ISSN: 0743-4154/doi:10.1108/S0743-41542019000037A016

2018 (with Anna Azzurra Gigante) “Institutions and Development Economics. An Analysis of a Missing Correlation”, History of Economic Ideas, Vol XXVI/2018/1, pp. 123-157; DOI: 10.19272/201806101006

2018 “Un'analisi economica del primo conflitto mondiale e delle conseguenze fino al secondo dopoguerra” in G. Iurlano, L. Ingrosso. L. Marulli (a cura di), La grande guerra in Terra d'Otranto. Un progetto di Public History, Monteroni (LE), Esperidi, pp. 111-116, ISBN 9788894857412.
 

2017 “Antoine de Montchrétien and development economics”, History of Economic Thought and Policy, n. 1/2017, pp. 101-113, DOI: 10.3280/SPE2017-001005.

2016 (with Manuela Mosca), “Heterogenesis of ends: Herbert Spencer and the Italian economists”, The European Journal of the History of Economic Thought, DOI: 10.1080/09672567.2016.1148753

2016 “Population”, in G. Faccarello and H. Kurz (eds), Handbook on the History of Economic Analysis Volume III, Developments in Major Fields of Economics, Cheltenham, Edward Elgar, pp. 452-468.

2015 (with E. Ciavolino, M. Nitti, P. De Pascali), "Women Resignation during Maternal Leave",Quality and Quantity, DOI 10.1007/s11135-015-0233-x

2014 “Raúl Prebisch and the Keynesian tradition in Latin America” in J.L. Cardoso, C. Marcuzzo, M.E. Romero Sotelo (eds.) Economic Development and Global Crisis. The Latin American Economy in Historical Perspective, Abingdon: Routledge, pp. 109-123, ISBN 9780415820820; eISBN 9780203385968.

2013 "Albert O. Hirschman sobre América Latina: teorìa y polìtica del desarollo econòmico" in Puente@Europa, Año XI, n.1, junio 2013, pp. 24-30.

2013 "Le politiche di sviluppo per il Mezzogiorno. Una visione d'insieme su teoria e prassi degli interventi" in T. D'Aponte (a cura di) Risvegli. Scenari geopolitici di un Mezzogiorno possibile, Roma, Aracne editrice, pp. 117-128.

2013 "Reconstructing the Debate on Globalization: from Optimims to Doubt" in Sunna- Perrotta 2013, Globalization and Economic Crisis, pp. 5-17

2013 con Donatella Porrini "Imprenditoria femminile,financing discrimination e sviluppo locale" in Sviluppo Sostenibile - Scritti in memoria di Michela Specchiarello a cura di Gianluigi Giudo e Stefania Massari, Franco Angeli 2013.

2011 “Dal PIL al BIL. Reddito, benessere e lavoro” in M. Forcina (a cura di) Quale felicità? Dal PIL al BIL donne, lavoro e benessere, Lecce, Milella, pp. 187-201.

2007 “Did Keynes Go to Developing Countries?” Istituzioni e Sviluppo Economico- Institutions and Economic Development, n. 1-2-3 /2007, pp. 1-23.

2002 “Emigrazione e questione meridionale. Il dibattito parlamentare sullo sviluppo economico del Mezzogiorno (1861-1910)” in Augello, Massimo – Guidi, Marco (a cura di) La scienza economica in Parlamento 1861-1922: una storia dell’economia politica dell’Italia liberale, vol. I, Milano, Franco Angeli, pp. 483-511.

1998 con Guglielmo Forges Davanzati “La formazione dei giovani ricercatori: la storia del pensiero economico nei dottorati di ricerca”Bollettino dell’Associazione italiana per la storia del pensiero economico, n. 4, 1998, pp. 7-14.

 

Voci di enciclopedia

2012 C. Sunna “Giuseppe Maria Galanti” (pp. 347-351) “Giambattista Vasco” (pp. 420-424) e “Giustino Fortunato” (pp. 610-614) in P.L. Porta-V. Zamagni (a cura di) Enciclopedia italiana. Il contributo italiano alla storia del pensiero. Economia, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.

2006 voce “L’idea di Povertà nell’economia politica classica” in Enciclopedia Filosofica - nuova edizione, Milano, Bompiani, pp. 8863-8864.

Report di ricerca

2013 con Anna Spada "Genere, maternità e lavoro in Italia: problemi e potenzialità economica" (pp. 1-37); con Anna Spada "Discriminazioni nei confronti delle lavoratrici madri e dimissioni per maternità: un'analisi cognitivo-sperimentale" (pp. 118-211); "Conclusioni" (pp. 213-219) in E. Ciavolino (a cura di) Valutazione delle dimissioni delle lavoratrici madri, I Quaderni Regionali di Parità, Vol. VII, disponibile anche su http://siba-ese.unisalento.it/index.php/reportparita2013/issue/view/1191

2008 Claudia Sunna (a cura di) Politiche di inclusione e inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Il mercato del lavoro e le politiche di inclusione in Europa e in Italia, Regione Puglia, Quaderni Progetto Lotta alla Povertà: ricerca per un lavoro, Bari 30 aprile 2008.

2008 Claudia Sunna (a cura di) Politiche di inclusione e inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Mercato del lavoro e politiche di inclusione sociale in Puglia e nella Provincia di Taranto, Regione Puglia, Quaderni Progetto Lotta alla Povertà: ricerca per un lavoro, Bari 30 aprile 2008. 


Recensioni

2009 “Paura dei beni. Da Esiodo ad Adam Smith” in Storia del Pensiero Economico, n. 1 (2009) pp. 141-144.

2004-2006 Cura della rubrica “novità editoriali” della rivista Istituzioni e sviluppo economico

2003 D’Antonio, Mariano – Flora, Achille – Scarlato, Margherita Economia dello sviluppo, Bologna, Zanichelli, 2002 in Istituzioni e Sviluppo Economico - Institutions and Economic Development, n. 2, pp. 98-102.

Consulta le pubblicazioni su IRIS

Risorse correlate

Documenti