Chrysa DAMIANAKI

Chrysa DAMIANAKI

Professore II Fascia (Associato)

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNA.

Dipartimento di Studi Umanistici

Edificio Codacci Pisanelli - Piazza Arco di Trionfo, 1 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 6324

Professore II Fascia (associato)

Area di competenza:

Storia dell'Arte Moderna

Orario di ricevimento

mercoledì ore 15-19 (stanza n. 29, Pal. Codacci Pisanelli); giovedì ore 17-19 (secondo piano,stanza n. 6, via Birago 64)

Recapiti aggiuntivi

0832-295650

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

Inserire qui la biografia...

Chrysa Damianaki è professoressa associata di Storia dell’arte moderna nell’Università del Salento. Ha svolto i suoi studi superiori presso l’Università di Londra (Master of Art, Ph.D), dove si è specializzata in arte rinascimentale. Ha studiato la ritrattistica del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel secolo XVI, concentrandosi in particolare su Jacopo Sansovino (Porta della Sagrestia di San Marco in Venezia) e sull'incisione a carattere pasquinesco (Giulio Bonasone), frutto rispettivamente di due convegni internazionali di studio organizzati presso il Warburg Institute di Londra (30-31 gennaio 2004) e presso l'Università di Lecce (15-16 novembre 2005). Ha inoltre partecipato nel 2006 e nel 2007, presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, a due distinti convegni dedicati rispettivamente a Tullio Lombardo (questo intervento, concernente un busto di Tullio ora nella chiesa di santo Stefano a Venezia, è stato stampato negli Atti del convegno) e all’industria artistica del bronzo rinascimentale del Rinascimento a Venezia e nell’Italia settentrionale, dove ha presentato un intervento, in corso di stampa, dedicato alla Trattatistica pittorica e fermenti manieristici in alcune statuette bronzee di Alessandro Vittoria. Ha inoltre preparato un saggio su Andrea Bregno, scultore lombardo attivo a Roma nella seconda metà del secolo XV, edito nella recente miscellanea internazionale di studi (2008), due recenti contributi su Pontormo (2008-2009), uno studio sulla committenza artistica aragonese nel XV secolo a Napoli (2010) e un saggio sul Bacco di Michelangelo (2010).  Dal 2013 al 2015  ha inoltre pubblicato i seguenti studi:  «Busto di Beatrice d'Aragona» in Mattia Corvino e Firenze. Arte e Umanesimo alla Corte del re di Ungheria, a cura di Péter Farbaky, Daniel Pòcs, Magnolia Scudieri, Lia Brunori, Eniko Spekner, Andràs Végh (catalogo della mostra), Firenze, Museo di San Marco, Biblioteca di Michelozzo, 10 ottobre 2013-6 gennaio 2104, Firenze, Giunti, 2013, pp. 162-165, figg. 1-4; «Il problema delle immagini in Pasquino in estasi di Celio Secondo Curione» in Pasquin, Lord of Satire, and his Disciples in 16th-Century Struggles for Religious and Political Reform. Pasquino, signore della satira, e la lotta dei suoi discepoli per la Riforma religiosa e politica nel Cinquecento, a cura di Chrysa Damianaki e Angelo Romano. Atti di colloquio internazionale, The Warburg Institute, London University, 14-15 febbraio, 2013, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2014, pp. 159-185, figg. 1-4; «La storiografia storica-artistica e il dibattito cinquecentesco sulle immagini sacre nella Riforma italiana ed europea: risultati ed esiti (2004-2014), con due saggi su Jacopo Pontormo» in Ripensare la Riforma protestante. Nuove prospettive degli studi italiani, a cura di Lucia felici. Atti del convegno di studi, Firenze, Università degli Studi di Firenze (Palazzo Fenzi)-Istituto Gould, Torino, Claudiana, 2015,  pp. 213-237, figg. 1-10

 

Si avvisano gli studenti interessati che per i programmi di Storia dell'Arte Moderna e del Laboratorio di Didattica museale per la Laurea Triennale in Teorie e pratiche educative, nonché per il corso di Educazione all'immagine per Scienze della Formazione Primaria, a.a. 2016-2017,  è  necessario rivolgersi alla docente durante i giorni e gli orari di ricevimento (il mercoledì dalle 15 alle 19, Pal. Codacci Pisanelli, stanza n. 29) 

 

 

 

AA. 2017/2018

 I Semestre STORIA DELL’ARTE MODERNA

Prof.ssa Chrysa Damianaki

 n. CFU: 12

 CdL per cui è impartito Teorie e Pratiche Educative

 Parte istituzionale

 Programma

«Lineamenti di Storia dell’Arte del Rinascimento e del Manierismo in Italia nei secoli XV e XVI»

 Il manuale consigliato è il seguente:

G. Cricco-F.P. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, Bologna, Zanichelli, 1998, vol. I, i seguenti capitoli:

1.      Il Rinascimento. Il Cinquecento (XVI sec.). Caratteri generali,  pp. 370-375

Leonardo da Vinci: pp. 381-391

Raffaello  pp. 392-403

Michelangelo  pp. 404-417

2.      Il Rinascimento e il Manierismo.  La Riforma protestante e l’arte italiana nella prima metà del sec. XVI.

Il Manierismo Caratteri generali pp. 436-437

Pontormo pp. 437-439

Tintoretto pp.  463-469

Due copie del manuale di Storia dell’arte sono disponibili rispettivamente presso la Bibl. Dip.le Aggr. Beni Culturali-Sez. Beni Arti e Storia (Ex Monastero degli Olivetani) e la Bibl. Dip.le Aggr. Storia Società Studi sull’Uomo- Sez. Scienze Sociali e Comunicazioni (sede Cnos-Salesiani)

 

Sono inoltre previsti approfondimenti su Michelangelo e su Jacopo Pontormo, attraverso lo studio dei seguenti saggi:

Chrysa Damianaki, Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Claudio Crescentini, Sarah Cunningham, Chrysa Damianaki, Cesare Panepuccia, Oscar Schiavone, Michelangelo scultore. Lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93, figg. 1-22 (lettura integrale)

 

Chrysa Damianaki, La cappella Capponi di Jacopo Pontormo in Santa Felicita a Firenze: per un riesame dei contenuti iconografici e religiosi, in Officine del nuovo. Sodalizi fra letterati, artisti ed editori nella cultura italiana fra Riforma e Controriforma, a cura di Harald Hendrix, Paolo Procaccioli. Simposio internazionale, Università di Utrecht (Olanda), 8-10 novembre 2007, Manziana, Vecchiarelli, 2008, pp. 309-348, figg. 1-12 (lettura integrale)

 

Parte monografica

 Programma

«Uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento: Leonardo da Vinci»

 I testi consigliati sono i seguenti:

 André Chastel-Paolo Galluzzi-Carlo Pedretti, Quadro Cronologico, in Leonardo Art Dossier, n. 12,  pp. 64-65

 Pietro C. Marani, I ritratti: nuove iconografie e vecchi pregiudizi, in Pietro C. Marani, Leonardo. Una carriera di pittore, Milano, Federico Motta Editore, pp. 157-208

 Ulteriori indicazioni in merito al Corso Monografico e ai singoli artisti della parte istituzionale potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. Si fa inoltre presente che gli studenti che devono sostenere l’esame con una validità di soli 4/5 CFU, dovranno concordare il programma con la docente.

 Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel primo semestre dell’a.a. 2017-2018 (ottobre 2017).

Recapito docente: studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296324

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

 Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 18 presso lo studio della docente, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29).

 CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

 L’esame si svolge in forma scritta, e si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente online, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, tre giorni prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente, dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo della Facoltà non saranno evase.

 

AA. 2017/2018

 I Semestre EDUCAZIONE ALL’IMMAGINE

Prof.ssa Chrysa Damianaki

 n. CFU: 4

 CdL per cui è impartito

Scienze della Formazione Primaria

 Materiale didattico

Titolo del corso:  «L’Annunciazione nella pittura italiana da Giotto a El Greco»

Testi d’esame:

Gianni Colosio, L’Annunciazione nella pittura italiana da Giotto a Tiepolo, Roma, Teseo, 2002, pp. 103-114, 119-126 (Lo sviluppo del tema dell’Annunciazione); 196-202 (Beato Angelico), 284-286 (Antonello da Messina), 415-417 (Pontormo)

Claudia Gabrielli, Il museo e la scuola dell’autonomia, in Apprendere con il Museo, Milano, Franco Angeli 2001, pp. 105-111

Ermanno Morello-Elia Nicco, Percorsi di educazione all’immagine, Roma, Armando Editore, 2005, pp. 7, 9, 29, 31, 69-77, 90-93, 96-97, 106-107

Ulteriori indicazioni in merito al Corso potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. L’esame si volgerà in forma scritta. Sono previsti seminari di didattica museale e visite a musei locali e regionali

 La modalità di svolgimento dell’esame è in forma scritta. Durante la prova lo studente dovrà possedere un’adeguata conoscenza delle opere artistiche attraverso le quali si sviluppa il corso, nonché dimostrare una capacità di analisi dell’opera d’arte attraverso i seminari di Didattica museale svolti, specie in funzione dell’insegnamento dell’educazione artistica nella Scuola elementare

 Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel primo semestre dell’a.a. 2017-2018 (ottobre 2017).

 Recapito docente:

studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296324

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

 Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 18 presso lo studio della docente (Palazzo Codacci Pisanelli, primo piano, stanza n. 29)

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.  A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, tre giorni prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

 

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo della Facoltà non saranno evase.

 

 

 

AA. 2018/2019

II Semestre

STORIA DELL’ARTE MODERNA

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 8

CdL per cui è impartito

Educatore Socio-Culturale (Laurea Triennale)

Curriculum

professoressa associata di Storia dell’arte moderna nell’Università del Salento. Ha svolto i suoi studi superiori presso l’Università di Londra (Master of Art, Ph.D), dove si è specializzata in arte rinascimentale. Ha studiato la ritrattistica del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel Cinquecento.

 

Parte istituzionale

Programma

«Lineamenti di Storia dell’arte moderna tra Quattro e Cinquecento»

Il manuale consigliato è il seguente:

La storia dell’arte raccontata da Ernst H. Gombrich, Milano, Leonardo Arte, 2003 (capitolo dodicesimo: La conquista della realtà. Il primo Quattrocento; capitolo tredicesimo: Tradizione e rinnovamento: I . Il tardo Quattrocento in Italia; capitolo quindicesimo: L’armonia raggiunta. La Toscana e Roma. L’inizio del Cinquecento; capitolo sedicesimo: Luce e colore. Venezia e l’Italia settentrionale nel primo Cinquecento; capitolo: Una crisi nell’arte. Europa. Tardo Cinquecento  (pp. 223-267, 287-339, 361-385; i materiali della parte istituzionale sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani, e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto; una copia del vol. di Gombrich è consultabile presso la Biblioteca dell’ex Dipartimento di Scienze Sociali, Palazzo Cnos, Salesiani).

 

 

Ulteriori indicazioni in merito ai singoli artisti della parte istituzionale potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. Si fa inoltre presente che gli studenti che devono sostenere l’esame con una validità di soli 4/5 CFU, dovranno concordare il programma con la docente.

Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 19 presso lo studio della docente.

 

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

L’esame si svolge in forma scritta , e si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle

apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

 

 

 

AA. 2018/2019

II Semestre

Storia dell’Arte Moderna

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 4

CdL per cui è impartito

Scienze della Formazione Primaria

 

Materiale didattico

Titolo del corso:  «L’Annunciazione nella storia della pittura italiana da Giotto a El Greco»

Testi d’esame:

Gianni Colosio, L’Annunciazione nella pittura italiana da Giotto a Tiepolo, Roma, Teseo, 2002, pp. 103-114, 119-126 (Lo sviluppo del tema dell’Annunciazione); 131-133 (Giotto), 277-280 (Leonardo), 528-532 (El Greco)

Maria Teresa Fiorillo, Un modello di laboratorio per l’educazione all’immagine e all’arte, in Maria Teresa Fiorillo, Laboratorio immagine e arte. Educazione all’immagine su: punto, linea, colore, segno colorato, vol. I, Trento, Centro Studi Erickson S.p.A., 2001, pp. 7-16

 

I materiali utili all’esame sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).

Ulteriori indicazioni in merito al Corso potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. L’esame si volgerà in forma scritta. Sono previsti seminari di didattica museale e visite a musei cittadini.

La modalità di svolgimento dell’esame è in forma scritta. Durante la prova lo studente dovrà possedere un’adeguata conoscenza delle opere artistiche attraverso le quali si sviluppa il corso, nonché dimostrare una capacità di analisi dell’opera d’arte attraverso i seminari di Didattica museale svolti, specie in funzione dell’insegnamento dell’educazione artistica nella Scuola elementare

Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 19 presso lo studio della docente.

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Si richiede pertanto la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

 

 

AA. 2018-2019

II Semestre

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 6

CdL per cui è impartito

Corso di Laurea in Diagnostica dei Beni Culturali

Curriculum

professoressa associata di Storia dell’arte moderna nell’Università del Salento. Ha svolto i suoi studi superiori presso l’Università di Londra (Master of Art, Ph.D), dove si è specializzata in arte rinascimentale. Ha studiato la ritrattistica del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel Cinquecento.

Programma

«Dal Rinascimento italiano all’Europa Moderna: Rodin e Michelangelo».

 

Testi d’esame

Il manuale consigliato è il seguente:

La storia dell’arte raccontata da Ernst H. Gombrich, Milano, Leonardo Arte, 2003 (capitolo dodicesimo: La conquista della realtà. Il primo Quattrocento; capitolo tredicesimo: Tradizione e rinnovamento: I . Il tardo Quattrocento in Italia; capitolo quindicesimo: L’armonia raggiunta. La Toscana e Roma. L’inizio del Cinquecento; capitolo sedicesimo: Luce e colore. Venezia e l’Italia settentrionale nel primo Cinquecento; capitolo diciottesimo: Una crisi nell’arte. Europa. Tardo Cinquecento  (pp. 223-267, 287-339, 361-385; i materiali della parte istituzionale sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).; il vol. di Gombrich è in consultazione presso la Biblioteca del Dipartimento di Scienze Sociali e della Comunicazione, situata nell’edificio CNOS).

 

Parte monografica

Accademia di Francia a Roma, Rodin e l’Italia, a cura di Antoinette Le Normand-Romain, Catalogo della Mostra, Academia di Francia di Roma, 5 aprile 2001-9 luglio 2001, pp. 38-62 (Rodin e Michelangelo: “Il frammentario, l’ibrido e l’incompiuto”), 185-189 (Cronologia), Roma, De Luca, 2001 (i materiali utili all’esame sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).

 

Ulteriori indicazioni in merito al Corso Monografico e ai singoli artisti della parte istituzionale potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

 

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Beni Culturali, Via Dalmazio Birago n. 64, (secondo piano stanza n. 6)

tel.: 0832-295650 / 0832-296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

 

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il giovedì dalle 15 alle 18 presso lo studio della docente.

 

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate nella bacheca elettronica della docente.

 

L’esame si svolge in forma scritta e orale, e si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle

apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto online;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

Didattica

A.A. 2019/2020

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea STORIA DELL'ARTE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso STORICO ARTISTICO

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea STORIA DELL'ARTE

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso PATRIMONIO CULTURALE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2018/2019

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI

Percorso GENERALE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

A.A. 2017/2018

Educazione all’immagine

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Educazione all’immagine

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 76.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso GENERALE

LABORATORIO DI DIDATTICA MUSEALE

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

STORIA DELL'ARTE IN EUROPA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE E SAPERI FILOSOFICI

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce - Università degli Studi

Torna all'elenco
FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea STORIA DELL'ARTE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso STORICO ARTISTICO (A71)

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI (L-ART/02)
FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea STORIA DELL'ARTE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PATRIMONIO CULTURALE (A70)

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 30/05/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Corso di laurea DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 42.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Esame scritto

 

Fenomenologia degli stili (Beni Culturali)  10 giugno ore 15.00  Lab B3 Codacci

 

Fenomenologia degli stili (Beni Culturali)  26 giugno ore 15.00  Lab B3 Codacci

 

Fenomenologia degli stili (Beni Culturali)  4 luglio ore 16.00  Lab B3 Codacci

 

 

 

AA. 2018-2019

II Semestre

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 6

CdL per cui è impartito

Corso di Laurea in Diagnostica dei Beni Culturali

Curriculum

professoressa associata di Storia dell’arte moderna nell’Università del Salento. Ha svolto i suoi studi superiori presso l’Università di Londra (Master of Art, Ph.D), dove si è specializzata in arte rinascimentale. Ha studiato la ritrattistica del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel Cinquecento.

Programma

«Dal Rinascimento italiano all’Europa Moderna: Rodin e Michelangelo».

 

Testi d’esame

Il manuale consigliato è il seguente:

La storia dell’arte raccontata da Ernst H. Gombrich, Milano, Leonardo Arte, 2003 (capitolo dodicesimo: La conquista della realtà. Il primo Quattrocento; capitolo tredicesimo: Tradizione e rinnovamento: I . Il tardo Quattrocento in Italia; capitolo quindicesimo: L’armonia raggiunta. La Toscana e Roma. L’inizio del Cinquecento; capitolo sedicesimo: Luce e colore. Venezia e l’Italia settentrionale nel primo Cinquecento; capitolo diciottesimo: Una crisi nell’arte. Europa. Tardo Cinquecento  (pp. 223-267, 287-339, 361-385; i materiali della parte istituzionale sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).; il vol. di Gombrich è in consultazione presso la Biblioteca del Dipartimento di Scienze Sociali e della Comunicazione, situata nell’edificio CNOS).

 

Parte monografica

Accademia di Francia a Roma, Rodin e l’Italia, a cura di Antoinette Le Normand-Romain, Catalogo della Mostra, Academia di Francia di Roma, 5 aprile 2001-9 luglio 2001, pp. 38-62 (Rodin e Michelangelo: “Il frammentario, l’ibrido e l’incompiuto”), 185-189 (Cronologia), Roma, De Luca, 2001 (i materiali utili all’esame sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).

 

Ulteriori indicazioni in merito al Corso Monografico e ai singoli artisti della parte istituzionale potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

 

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Beni Culturali, Via Dalmazio Birago n. 64, (secondo piano stanza n. 6)

tel.: 0832-295650 / 296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

 

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il giovedì dalle 18 alle 19 presso lo studio della docente.

 

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate nella bacheca elettronica della docente.

 

L’esame si svolge in forma scritta e orale, e si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle

apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto online;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

FENOMENOLOGIA DEGLI STILI (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea EDUCATORE SOCIO-CULTURALE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 8.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 48.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Esame scritto

Storia Arte Moderna   4 febbraio 2019 ore 14  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna  25 febbraio 2019 ore 14  Aula B3 Codacci

 

Storia Arte Moderna   1 aprile 2019 ore 16  Aula B3 Codacci

 

Storia Arte Moderna (LT)  3 giugno 2019 ore 16  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (LT)  19 giugno 2019 ore 16  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (LT)  4 luglio 2019 ore 16  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (LT)  25 settembre 2019 ore 16  Aula B3 Codacci

 

 

 

AA. 2018/2019

II Semestre

STORIA DELL’ARTE MODERNA

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 8

CdL per cui è impartito

Educatore Socio-Culturale (Laurea Triennale)

Curriculum

professoressa associata di Storia dell’arte moderna nell’Università del Salento. Ha svolto i suoi studi superiori presso l’Università di Londra (Master of Art, Ph.D), dove si è specializzata in arte rinascimentale. Ha studiato la ritrattistica del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel Cinquecento.

 

Parte istituzionale

Programma

«Lineamenti di Storia dell’arte moderna tra Quattro e Cinquecento»

Il manuale consigliato è il seguente:

La storia dell’arte raccontata da Ernst H. Gombrich, Milano, Leonardo Arte, 2003 (capitolo dodicesimo: La conquista della realtà. Il primo Quattrocento; capitolo tredicesimo: Tradizione e rinnovamento: I . Il tardo Quattrocento in Italia; capitolo quindicesimo: L’armonia raggiunta. La Toscana e Roma. L’inizio del Cinquecento; capitolo sedicesimo: Luce e colore. Venezia e l’Italia settentrionale nel primo Cinquecento; capitolo: Una crisi nell’arte. Europa. Tardo Cinquecento  (pp. 223-267, 287-339, 361-385i materiali della parte istituzionale sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani, e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto; una copia del vol. di Gombrich è consultabile presso la Biblioteca dell’ex Dipartimento di Scienze Sociali, Palazzo Cnos, Salesiani).

 

 

Ulteriori indicazioni in merito ai singoli artisti della parte istituzionale potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. Si fa inoltre presente che gli studenti che devono sostenere l’esame con una validità di soli 4/5 CFU, dovranno concordare il programma con la docente.

Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 19 presso lo studio della docente.

 

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

L’esame si svolge in forma scritta , e si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle

apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

 

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale a Ciclo Unico

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Esame scritto

 

Educazione all’immagine 4 febbraio 2019 ore 14 Aula B3 Codacci

Educazione all’immagine 25 febbraio 2019 ore 14 Aula B3 Codacci

Educazione all’immagine 1 aprile 2019 ore 16 Aula B3 Codacci

 

Storia Arte Moderna (Formazione Primaria)  3 giugno 2019 ore 16.30  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (Formazione Primaria)  19 giugno 2019 ore 16.30  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (Formazione Primaria)  4 luglio 2019 ore 16.30  Aula B3 Codacci

Storia Arte Moderna (Formazione Primaria)  25 settembre 2019 ore 16.30  Aula B3 Codacci

 

 

 

AA. 2018/2019

II Semestre

Storia dell’Arte Moderna

Prof.ssa Chrysa Damianaki

n. CFU: 4

CdL per cui è impartito

Scienze della Formazione Primaria

 

Materiale didattico

Titolo del corso:  «L’Annunciazione nella storia della pittura italiana da Giotto a El Greco»

Testi d’esame:

Gianni Colosio, L’Annunciazione nella pittura italiana da Giotto a Tiepolo, Roma, Teseo, 2002, pp. 103-114, 119-126 (Lo sviluppo del tema dell’Annunciazione); 131-133 (Giotto), 277-280 (Leonardo), 528-532 (El Greco)

Maria Teresa Fiorillo, Un modello di laboratorio per l’educazione all’immagine e all’arte, in Maria Teresa Fiorillo, Laboratorio immagine e arte. Educazione all’immagine su: punto, linea, colore, segno colorato, vol. I, Trento, Centro Studi Erickson S.p.A., 2001, pp. 7-16

 

I materiali utili all’esame sono disponibili presso la Copisteria dello Studente, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto).

Ulteriori indicazioni in merito al Corso potranno essere date, a richiesta, durante lo svolgimento delle lezioni e nell’orario di ricevimento. L’esame si volgerà in forma scritta. Sono previsti seminari di didattica museale e visite a musei cittadini.

La modalità di svolgimento dell’esame è in forma scritta. Durante la prova lo studente dovrà possedere un’adeguata conoscenza delle opere artistiche attraverso le quali si sviluppa il corso, nonché dimostrare una capacità di analisi dell’opera d’arte attraverso i seminari di Didattica museale svolti, specie in funzione dell’insegnamento dell’educazione artistica nella Scuola elementare

Si avvisa inoltre che le lezioni avranno inizio nel secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 (marzo 2019).

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Studi Umanistici, Piazza Angelo Rizzo n. 1, Palazzo Codacci Pisanelli (primo piano, stanza n. 29)

tel.: 0832-296037

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il mercoledì dalle 15 alle 19 presso lo studio della docente.

CALENDARIO PROVE DI ESAME

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente sia nella bacheca dell’Istituto dislocata presso il Palazzo Codacci Pisanelli.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Si richiede pertanto la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente,  dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto on-line;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
Educazione all’immagine

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso GENERALE (000)

Educazione all’immagine (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0

Per immatricolati nel 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 02/10/2017 al 26/01/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
Educazione all’immagine

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 4.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 24.0 Ore Studio individuale: 76.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso GENERALE (000)

Educazione all’immagine (L-ART/02)
LABORATORIO DI DIDATTICA MUSEALE

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare NN

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 1.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 15.0 Ore Studio individuale: 10.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

LABORATORIO DI DIDATTICA MUSEALE (NN)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Primo Semestre (dal 03/10/2016 al 27/01/2017)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE IN EUROPA

Corso di laurea SCIENZE DELLA FORMAZIONE E SAPERI FILOSOFICI

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 72.0 Ore Studio individuale: 228.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 03/03/2016 al 30/05/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA DELL'ARTE IN EUROPA (L-ART/02)
STORIA DELL'ARTE MODERNA

Corso di laurea TEORIE E PRATICHE EDUCATIVE

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/02

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 12.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 60.0 Ore Studio individuale: 240.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 07/06/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce - Università degli Studi

STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)

Pubblicazioni

Inserire qui le pubblicazioni...Tra le pubblicazioni più recenti, si ricordano i seguenti contributi: Cenni sulla fortuna lauranesca in Puglia, Calabria e Sicilia nei secoli XV e XVI, in La scultura meridionale in Età moderna nei suoi rapporti con la circolazione Mediterranea. Atti del convegno internazionale, Università del Salento, Facoltà di Beni Culturali, 9-11 giugno 2004, Galatina (Lecce), Congedo, 2007, pp. 275-285, figg. 1-26; Il busto di Giovane santo di Tullio Lombardo in Santo Stefano a Venezia: un riesame, in Tullio Lombardo. Scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di Matteo Ceriana. Atti del convegno internazionale di studi, Fondazione “Giorgio Cini”, Venezia, 4-6 aprile 2006, Verona, Cierre Edizioni, 2007, pp. 169-181; La vita di Leon Battista Alberti di Trichet du Fresne (1651): fortuna editoriale europea tra Sei e Ottocento. Con una Postilla su un ritratto dell’Alberti, Albertiana, Vol. X (2007), pp. 202-220, figg. 1-6; Andrea Bregno e il tabernacolo di Santa Maria della Quercia a Viterbo, in Andrea Bregno. Il senso della forma nella cultura artistica del Rinascimento, a cura di Claudio Crescentini, Claudio Strinati. Edizione Nazionale, Firenze, Maschietto, 2008, pp. 332-355, figg. 1-18; Trattatistica pittorica e fermenti manieristici in alcune statuette bronzee di Alessandro Vittoria, in Industria Artistica del Bronzo del Rinascimento a Venezia e nell’Italia settentrionale, a cura di Matteo Ceriana, Atti del convegno internazionale di studi, Fondazione “Giorgio Cini”, Venezia, 23-24 ottobre, Verona, Scripta, 2008; La cappella Capponi di Jacopo Pontormo in Santa Felicita a Firenze: per un riesame dei contenuti iconografici e religiosi, in Officine del nuovo. Sodalizi fra letterati, artisti ed editori nella cultura italiana fra Riforma e Controriforma, a cura di Harald Hendrix, Paolo Procaccioli. Simposio internazionale, Università di Utrecht (Olanda), 8-10 novembre 2007, Manziana, Vecchiarelli, 2008, pp. 309-348, figg. 1-12; I busti femminili di Francesco Laurana tra realtà e finzione, presentazione di Claudio Strinati, Verona, Cierre, 2008; The Translation and critical fortuna of Leonardo’s Trattato in Greece. The Manuscript Translations of Panagiotis Doxaras, in The Fortuna critica of Leonardo da Vinci’s Τrattato della Pittura a cura di Claire Farago. Atti del convegno internazionale di studi. The Warburg Institute, London University, 13-15 settembre 2001, Ashgate, Aldershot, 2009; Pontormo’s lost frescoes in San Lorenzo, Florence: a reappraisal of their religious content, in Forms of Faith: the influence of religious change on artistic, literary, and musical culture in sixteenth-century Italy, a cura di Abigail Brundin, Matthew Treherne. Atti del convegno internazionale di studi, Università di Cambridge in collaborazione con l’Università di Leeds, Leeds, 30-31 marzo 2007, Aldershot (GB), Ashgate, 2009, pp. 77-118; Trattatistica e committenza aragonese nei busti femminili di Francesco Laurana, Humanistica, vol. V (2010), pp. 51-62; Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Crescentini Claudio-Cunningham Sarah-Damianaki Chrysa-Panepuccia Cesare-Schiavone Oscar, Michelangelo scultore lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93.

Temi di ricerca

Inserire qui i temi di ricerca...

È studiosa  della ritrattistica scultorea del Quattrocento e del Cinquecento. È autrice di vari saggi sull’arte rinascimentale e sul periodo barocco, ha pubblicato alcune monografie sui busti femminili di Francesco Laurana, su Galileo e le arti figurative, sulla diffusione del trattato leonardesco «Della pittura» in Grecia nel XVIII secolo. Recentemente ha focalizzato la propria attività di ricerca sulle relazioni tra arte e Riforma nel secolo XVI, concentrandosi in particolare su Jacopo Sansovino (Porta della Sagrestia di San Marco in Venezia) e sull'incisione a carattere pasquinesco (Giulio Bonasone), frutto rispettivamente di due convegni internazionali di studio organizzati presso il Warburg Institute di Londra (30-31 gennaio 2004) e presso l'Università di Lecce (15-16 novembre 2005). Ha partecipato nel 2006 e nel 2007, presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, a due distinti convegni dedicati rispettivamente a Tullio Lombardo (questo intervento, concernente un busto di Tullio ora nella chiesa di santo Stefano a Venezia, è stato stampato negli Atti del convegno) e all’industria artistica del bronzo rinascimentale del Rinascimento a Venezia e nell’Italia settentrionale, dove ha presentato un intervento dedicato alla Trattatistica pittorica e fermenti manieristici in alcune statuette bronzee di Alessandro Vittoria (intervento ora impresso negli Atti del convegno). Ha inoltre preparato: un saggio su Andrea Bregno, scultore lombardo attivo a Roma nella seconda metà del secolo XV, edito nella recente miscellanea internazionale di studi a lui dedicata (2008); una edizione italiana della monografia, già edita nel 2000 in lingua inglese, e dedicata ai busti femminili di Laurana (Verona, Cierre, 2008); due saggi su Jacopo Pontormo (2008-2009); uno studio sulla committenza aragonese nel XV secolo a Napoli (2010); un  contributo sul "Bacco" di Michelangelo. Di recente sono state riprese le indagini sulle relazioni intercorse nel sec. XVI tra arte e Riforma, attraverso alcune ricerche avviate su Celio Secondo Curione, i cui esiti sono stati  esposti nel convegno internazionale di studi,  svolto a  Londra agli inizi del 2013, i cui atti sono stati pubblicati nel 2014.