Carola ESPOSITO CORCIONE

Carola ESPOSITO CORCIONE

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24: PRINCIPI DI INGEGNERIA CHIMICA.

carola.corcione@unisalento.it

Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione

Centro Ecotekne Pal. O - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 7326 laboratorio: +39 0832 29 7344

Curriculum Vitae


Transport phenomena

 

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2018/2019

FENOMENI DI TRASPORTO (ING-IND/24)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso CURRICULUM AEROSPAZIALE

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Lingua INGLESE

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Lingua INGLESE

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Per immatricolati nel 2016/2017

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Per immatricolati nel 2015/2016

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Per immatricolati nel 2014/2015

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Crediti 9.0

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Per immatricolati nel 2013/2014

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

Torna all'elenco
FENOMENI DI TRASPORTO (ING-IND/24)

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 21/12/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso CURRICULUM AEROSPAZIALE (A93)

FENOMENI DI TRASPORTO (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 04/06/2019)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2018 al 01/06/2018)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2016/2017

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno 1

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 03/06/2016)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno 1

Semestre Primo Semestre (dal 29/09/2014 al 13/01/2015)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)
TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Corso di laurea MATERIALS ENGINEERING AND NANOTECHNOLOGY

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/24

Anno accademico 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2013/2014

Anno 1

Semestre Primo Semestre (dal 30/09/2013 al 21/12/2013)

Lingua INGLESE

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TRANSPORT PHENOMENA (ING-IND/24)

Pubblicazioni

Scarica pubblicazioni

Temi di ricerca

ILa sottoscritta, ricercatore RTI confermato ING-IND 24, in servizio presso l'Università delSalento dal 1/1/2005, g è parte del gruppo di ricerca multidisciplinare coordinato dal prof. Maffezzoli e composto da un professore ordinario ING-IND 22, due professori

associati ING-IND 22, un ricercatore RTI (ING-IND22) , la sottoscritta (RTI ING-IND 24) e 8
ricercatori RTD (ING-IND 22 e ING-IND 34). La sottoscritta è responsabile scientifico del
laboratorio di fenomeni di trasporto, ubicato presso il dipartimento di ingegneria dell'Innovazione
di Unisalento e professore aggregato del corso di transport phenomena presso il corso di laurea
magistrale di Materials Engineering and Nanothecnology. Nell'ambito del gruppo UniSalento, la
sottoscritta ha svolto sia attività di ricerca di base che industriali, legate queste ultime ai molteplici
progetti nazionali ed internazionali a cui la sottoscritta ha preso parte durante la sua carriera da
ricercatore a tempo indeterminato ING- IND 24 dal 2005 ad oggi e precedentemente in qualità di
dottoranda dal 2001 al 2004, collaborando sinergicamente con i vari rappresentanti dei settori
ING-IND 24, 22 e 34 afferenti al gruppo. Si precisa che le attività di ricerca svolte in prima
persona dalla sottoscritta o in collaborazione con laureandi, assegnisti di ricerca e dottorandi,
coordinati dalla sottoscritta, hanno riguardato tematiche strettamenti inerenti il settore di
riferimento. L'attività di ricerca dell'Ing. Esposito Corcione è, infatti, stata da sempre rivolta
all'approfondimento e allo studio dei fenomeni di trasporto di materiali innovativi, sviluppati da lei
stessa e dai suoi collaboratori(tesisti, dottorandi,assegnisti di ricerca).Particolare attenzione è
stata rivolta sia allo studio sperimentale di tali materiali innovativi che alla messa a punto di
modelli teorici innovativi sia per quanto riguarda la cinetica di reticolazione che il comportamento
reologico dei sistemi analizzati. Le principali linee di ricerca seguite personalmente dall'Ing.
Esposito Corcione hanno infatti soprattutto riguardato applicazioni dell'ingegneria chimica rivolte
all'industria di processo, all'ingegneria del materiali e biomateriali, con particolare attenzione allo
studio di fenomeni di trasporto(scambio termico e di materia fra fasi), meccanica di fluidi
newtoniani, non-newtoniani e di sistemi polifasici; reologia e cinetica chimica. A testimonianza
della proficua attività scientifica della sottoscritta si riporta in allegato il file delle pubblicazioni
della sottoscritta presenti su scopus in data 27 Luglio 2017.
Calcolo degli indici relativi ad Esposito Corcione Carola SECONDO LA BANCA DATI scopus il
1/08/2017:
• Numero di pubblicazioni totale presenti su Scopus = 85.
• Citazioni totali presenti su scopus = 978.
• Hindex =19
dal 11-03-2001 a oggi
Nel seguito si elencano le principali tematiche di ricerca affrontate nel gruppo UniSalento:
1. Sviluppo e caratterizzazione di materiali innovativi per stereolitografia.Tale attività è stata s
finalizzata alla messa a punto di un modello cinetico per lo studio del meccanismo cinetico di
fotopolimerizzazione cationica di materiali innovativi, costituiti da resine epossidiche
cicloalifatiche.
2. Caratterizzazione e modellazione cinetica e reologica di polimeri attivati termicamente e/o
mediante radiazioni luminose UV/visibile. Nel corso della sua attività di ricerca l'Ing. Esposito
Corcione ha curatopersonalmente lo sviluppo di modelli cinetici per lo studio dei meccanismi
cinetici di reticolazione di polimeri termoindurenti, in funzione della temperatura e/o della potenza
della radiazione luminosa, e modelli reologici per la previsione dell'andamento della viscosità
anche di sistemi polifasici, in funzione sia
della velocità di deformazione che della percentuale volumetrica di filler contenuto nelle
sospensioni diluite analizzate.
3. Studio dei meccanismi di scambio termico in una porta taglia fuoco multistrato mediante
software agli elementi finiti.
4. Sviluppo e caratterizzazione (cinetica, reologica, permeabilità gas e vapori, assorbimento
d'acqua) di coatings idofobici foto polimerizzabili per supporti lapidei, legno,calcestruzzo, vetro e
policarbonato. L'ing. Esposito Corcione ha seguito personalmente, coordinando l'attività
sperimentale relativa al WP2 del progetto strategico PS-083, la ricerca finalizzata alla messa a
punto di un nuovo coating altamente idrofobico, dedicandosi non solo alla realizzazione del
nuovo prodotto, ma soprattutto allo studio e alla modellazione delle cinetiche di reticolazione in
funzione di molti parametri di processo(quali temperatura, composizione, atmosfera di prova,
intensità della radiazione luminosa); all'analisi e alla modellazione della viscosità in funzione della
temperatura, velocità di deformazione e composizione volumetrica dei coatings, studio e
modellazione della permeabilità a gas e vapori di films sottili di coatings, analisi delle cinetiche di
assorbimento d'acqua dei coatings tal quali e degli stessi applicati su diverse tipologie di
supporti( pietra gentile, di Trani, leccese, legno di noce ecc.)
dal 12-03-2001 a oggi
Ulteriori attività di ricerca nell'ambito del gruppo Unisalento:
5. Sviluppo e caratterizzazione di materiali polimerici nanocompositi e ibridi organici-inorganici a
matrice termoindurente e/o termoplastica, contenenti nano cariche di montmorillonite, boehmite,
silice e grafene per molteplici applicazioni:
-nanocompositi a matrice poliuretanica e di PET amorfo, con ridotta permeabilità a gas e vapori,
per imballaggio alimentare. L'Ing. Corcione ha curato personalmente non solo lo sviluppo del
nuovo prodotto, ma soprattutto la caratterizzazione e modellazione di numerose proprietà dei
nanocompositi, quali reologia, permeabilità a gas e vapori, in funzione delle condizioni di
processo(composizione, temperatura ecc.) Ha inoltre fornito accurata interpretazione dei risultati
sperimentali di permeabilità a gas e vapori ottenuti, provvedendo anche ad una modellazione
teorica degli stessi. nanocompositi a matrice vinilestere, poliuretanica ed epossidica con elevate
prestazioni di resistenza alla fiamma. L'Ing. Esposito Corcione ha seguito personalmente lo
studio dello scambio termico e l'analisi della resistenza alla fiamma del sistemi nanocaricati,
confrontandoli sistematicamente con le stesse prestazioni possedute dalla stessa matrice, in
assenza di nanocarica.
-nanocompositi a matrice epossidica e poliestere, con elevata trasparenza e proprietà
fisico-meccaniche, per protezione balistica. In questa attività il contributo dell'Ing. Esposito
Corcione è stato rivolto in particolare allo sviluppo di una metodologia di processo innovativa, a
partire dal "metodo del solvente" per l'ottenimento di sistemi nanostrutturati, contenenti
boehmite.Tale studio ha previsto l' analisi energetica del processo; soprattutto nel caso di sistemi
multicomponenti (polimero + nanocarica), anche in condizioni operative estreme.
dal 13-03-2001 a oggi
Ulteriori attività nell'ambito del gruppo UNI Salento:
-nanocompositi foto polimerizzabili a matrice acrilica-silossanica, con elevate proprietà di
trasparenza ed idrofobicità, per applicazioni nel campo della protezione di beni culturali e
dell'edilizia in pietra,legno e/o calcestruzzo. L'Ing. Esposito Corcione ha seguito personalmente
gli sviluppi di una sua personale idea inerente lo sviluppo di nanocompositi fotopolimerizzabili
impiegabili come coatings idorfobici per diversi substrati. A tale scopo si è occupata sia della
messa a punto della metodologia di preparazione dei sistemi nanostrutturati che la relativa
caratterizzazione degli stessi. La prima parte dello studio ha previsto l' analisi energetica del
processo; soprattutto nel caso di sistemi multicomponenti (polimero + nanocarica), anche in
condizioni operative estreme. La caratterizzazione è stata rivolta allo studio delle cinetiche di
assorbimento d'acqua dei coatings sviluppati, sia tal quali che applicati su legno e/o pietra. L'ing.
Corcione ha anche seguito lo studio della permeabilità a gas e vapori del coatings. Ha inoltre
condotto analisi cinetiche e reologighe delle sospensioni sviluppate, con relativa interpretazione e
modellazione teorica.
-sistemi ibridi organici-inorganici foto polimerizzabili , con elevate proprietà di trasparenza ed
idrofobicità, per applicazioni nel campo della protezione di beni culturali e dell'edilizia in pietra,
legno e/o calcestruzzo. L'apporto personale dell'Ing. Esposito Corcione a questa linea di ricerca è
stato finalizzato innanzitutto verso la messa a punto di una metodologia ottimale ed originale per
la preparazione del sistema ibrido nanostrutturato a partire dal metodo sol-gel. Questa fase di
studio ha previsto l' analisi energetica del processo; soprattutto nel caso di sistemi
multicomponenti, anche in condizioni operative estreme. Successivamente L'ing. Esposito
Corcione si è dedicata alla caratterizzazione cinetica (mediante DSC e FTIR)e reologica delle
formulazioni liquide,nonché allo studio delle proprietà di trasporto dei coatings ibridi
fotopolimerizzati tal quali e applicati su pietra e/o legno (quali assorbimento d'acqua per
capillarità e immersione totale, permeabilità a gas e vapori, idrofobicità, mediante misure di
angolo di contatto).
-Nanocompositi a matrice epossidica e grafene . L'Ing. Esposito Corcione ha analizzato in
particolare l'influenza dell'inclusione del grafene nella matrice epossidica sulle proprietà di
trasporto dei sistemi nano strutturati ottenuti (conducibilità termica ed elettrica, permeabilità
all'ossigeno e al vapore acqueo)
dal 14-03-2001 a oggi
Partecipazione ad attività di ricerca in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II, prof.
Giuseppe Mensitieri (Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione), relativamente
allo studio delle proprietà di trasporto di polimeri e nanocompositi, con particolare riferimento alla
reologia e alla permeabilità a gas e vapori. La collaborazione è testimoniata da pubblicazioni
scientifiche, riportate nell’allegato estratto dalla pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-01-2006 al 01-01-2009
Partecipazione ad attività di ricerca in collaborazione con l’Università di Torino (Dipartimento di
Scienza dei Materiali ed Ingegneria Chimica), relativamente allo studio delle cinetiche di
foto-reticolazione di nanocompositi con boehmite. La collaborazione è testimoniata da
pubblicazioni scientifiche, riportate nell’allegato estratto dalla pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-01-2007 al 01-01-2009
Partecipazione ad attività di ricerca in collaborazione con L'Università Federico II di Napoli,
coordinate dal prof. Domenico Acierno (professore ordinario ING-IND 24) nell'ambito dello studio
delle proprietà reologiche di monomeri foto-reticolabili. la collaborazione è testimoniata da una
pubblicazione scientifica riportata sulla pagina scopus della candidata (vedi allegato)
dal 01-01-2007 al 31-12-2009
Partecipazione ad attività di ricerca in collaborazione con il CNR di Bari (CNR-IPCF U.O.S.),
relativamente allo studio delle cinetiche di foto-reticolazione di nanocompositi con titania. La
collaborazione è testimoniata da pubblicazioni scientifiche, riportate nell’allegato estratto dalla
pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-01-2013 a oggi
Partecipazione ad attività di ricerca in collaborazione con Università di Salerno (Department of
Chemistry and Biology and INSTM Research Unit, Università di Salerno, Fisciano, SA)su
tematiche relative allo Studio di cinetiche di reticolazione e catalizzatori. La collaborazione è
testimoniata da numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali . In allegato si
riportano le pubblicazioni estratte dalla pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-07-2013 a oggi
Direzione delle attività di ricerca di un gruppo multidisciplinare ed internazionale.
La sottoscritta dichiara di essere parte di un gruppo di ricerca multidisciplinare istituito in seguito
alla responsabilità scientifica del progetto nazionale :” Nanocompositi polimerici innovativi a base
di grafene da utilizzare come controelettrodi di celle solari solide mesostrutturate di nuova
concezione.” Finanziato dalla Cassa di risparmio Puglia (2014). Le attività del gruppo sono state
consolidate grazie anche al tutoraggio da parte della sottoscritta di un assegno di ricerca,
finanziato dal suddetto progetto e di un successivo dottorato di ricerca con borsa Miur della
dottoressa Antonella Giuri. L’attività di ricerca della dottoressa Giuri è incentrata sullo sviluppo e
caratterizzazione di materiali innovativi, dotati di eccezionali performance in ambito energetico. Il
gruppo si compone di ricercatori Unisalento, ricercatori CNR (Istituto di Nanotecnologia
CNR-Nanotec. Lecce; Istituto per la Sintesi e la Fotoreattivit`a CNR, Bologna, Italy) (sede
Bologna, Roma e Lecce), ricercatori IIT (Center for Biomolecular Nanotechnologies –Fondazione
Istituto Italiano di Tecnologia IIT) ,Istituto dei Sistemi Complessi ( CNR-ISC, Roma,) e ricercatori
di università straniere, quali : Imperial College London; School of Materials Science and
Engineering and School of Chemical & Biomolecular Engineering, Georgia Institute of
Technology,Schrödinger, IFM Linköping University .La sottoscritta, nell’ambito del gruppo dirige
le attività relative alla definizione delle proprietà di trasporto di materiali sperimentali ed innovativi,
per applicazioni in ambito fotovoltaico. La collaborazione è testimoniata, oltre che dal suddetto
progetto e dal dottorato di cui la sottoscritta è tutor, dalla pubblicazione di numerosi lavori su
riviste scientifiche internazionali, nelle quali , in molti casi la sottoscritta risulta ultimo autore, a
testimonianza della coordinazione delle attività relative alla studio delle proprietà di trasporto di
materiali innovativi, ecocompatibili, nanostrutturati, sviluppati presso il laboratorio di Fenomeni di
Trasporto dell’Università del Salento, di cui la sottoscritta è responsabile scientifico. Si veda
allegato per l’elenco delle pubblicazioni, estratte dalla pagina scopus della candidata.
Si precisa che la collaborazione con Schrödinger, IFM Linköping University non è ancora
testimoniata da pubblicazioni scientifiche presenti su scopus poiché l'attività sperimentale svolta
dalla dottoranda Antonella Giuri presso Schrödinger, IFM Linköping University dal 2 Aprile 2017
al 2 Giugno 2017 è ancora in corso di ultimazione presso il laboratorio di fenomeni di Trasporto,
DII, UniSalento e presso i laboratori CNR nanotec di Lecce. Si precisa, infine che la sottoscritta
ha fatto richiesta all'Università del Salento di avere l'affiliazione al CNR nanotec di Lecce, proprio
in virtù della proficua collaborazione scientifica in essere con tale istituto. La richiesta è stata
approvata dal Senato accademico dell'Università del Salento nella seduta del 20 giugno 2017.
dal 01-05-2014 a oggi
Direzione delle attività di ricerca di competenza di Unisalento svolte in collaborazione con
l’Università di Cagliari (Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali)
relativamente allo studio delle proprietà di trasporto (quali massa ed energia) in materiali porosi,
quali pietra naturale. La collaborazione ha portato alla messa a punto di un modello teorico di
previsione di importanti proprietà di trasporto, quali permeabilità a vapore acqueo e conducibilità
termica . La collaborazione, tuttora in corso, è testimoniata da pubblicazioni scientifiche. In
allegato si riporta l’elenco delle pubblicazioni estratto dalla pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-10-2014 a oggi
Direzione delle attività di ricerca di competenza UniSalento, in collaborazione con l’Università di
Trento(University of Trento, Department of Industrial Engineering and INSTM), relativamente allo
studio delle proprietà di trasporto ( permeabilità al vapore acqueo, viscosità, cinetica di
fotoreticolazione) di compositi fotopolimerizzabili sviluppati in collaborazione con le due
Università. La collaborazione è testimoniata da pubblicazioni scientifiche, riportate nell’allegato
estratto dalla pagina scopus della sottoscritta.
dal 01-10-2014 a oggi
Direzione delle attività di ricerca del dottorando Pooyan Makvandi (University of Mazandaran) ,
ospite presso il laboratorio di Fenomeni di trasporto dell’Università del Salento per 6 mesi. La
sottoscritta è stata co-tutor di dottorato di Pooyan Makvandi durante il suo soggiorno a Lecce e
ha coordinato la sua attività di ricerca in Italia in collaborazione con il tutor Iraniano (vedi allegato)
. La collaborazione è testimoniata da una pubblicazione scientifica "Antimicrobial modified
hydroxyapatite composite dental bite by stereolithography", accettata per la pubblicazione sulla
rivista internazionale Polym Adv Technol. 2017;1–8.DOI: 10.1002/pat.4123 (vedi allegato) .
L'attività di ricerca, coordinata dalla sottoscritta, ha presentato una forte connotazione
interdisciplinare prevedendo sia la sintesi dei materiali che la caratterizzazione cinetica e
reologica dei compositi fotopolimerizzabili e per concludere anche una caratterizzazione biologica
ed antibatterica.
dal 16-02-2016 al 16-08-2016
Direzione delle attività di ricerca di competenza di Unisalento nell'ambito di una collaborazione
internazionale con l'Università di Leuven.
La sottoscritta dichiara di essere parte di un gruppo di ricerca internazionale in collaborazione
con L’Università di Leuven ed in particolare con la professoressa Ferraris. La sottoscritta
coordina le attività di ricerca, svolte presso l’Università del Salento e relative allo studio
dell’ottimizzazione del parametri di processo (quali viscosità, tensione superficiale, processo di
reticolazione) di materiali innovativi destinati all’impiego in moderne tecnologie di stampa 3d,
quali l’Aereosol Jet Printing. Le attività di ricerca, tuttora in corso, sono coperte da segreto
industriale e per questo motivo non sono oggetto di pubblicazione scientifica. A testimonianza
della collaborazione si riportano in allegato i frontespizi di due tesi di laurea di due studentesse
del corso di Transport Phenomena tenuto dalla sottoscritta, presso l’Università del Salento.
L’attività di tesi di entrambe è stata svolta sia presso l’Università del Salento che presso
l’Università di Leuven, sotto la responsabilità dei tutors Corcione, Patterson e Ferraris. Anche le
tesi sono coperte da embargo. Si riportano in allegato anche gli NDI.
dal 22-12-2016 a oggi