Antonio DEL PRETE

Antonio DEL PRETE

Ricercatore Universitario

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16: TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONE.

Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione

Centro Ecotekne Pal. O - S.P. 6, Lecce - Monteroni - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 7809

Professore Associato di Tecnologie e Sistemi di Lavorazione (ING-IND/16)

Area di competenza:

 

Antonio Del Prete has obtained the mechanical engineer degree at Politecnico of Torino, is an Associate Professor of the ING-IND/16 Scientific-Disciplinary Sector, entitled "Technologies and Manufacturing Systems". His main area of competence is related with manufacturing processes analysis and optimization with a specific focus on machining of superalloys, sheet metal forming, hydroforming, additive manufacturing

Orario di ricevimento

On request by email 

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

 

He graduated in Mechanical Engineering at the Turin Polytechnic in the field of Mechanical Vibrations (supervised by Prof. Bruno Piombo) with the thesis titled "Numerical-Experimental Comparison of Dynamic Characteristics of a Sample Structure", which was carried out in collaboration with the Structural Dynamic Research Laboratory (SDRL) of the University of Cincinnati (Oh, USA), (Prof. Dave Brown) (1991-92).

Then, the scientific activity has been developed together with the professional one. In fact, the increasing of knowledge of Product / Process optimization techniques has allowed the development of the ability to conduct methodological activities related to the applications of these techniques with significant results. The constant collaboration with the Department of Innovation Engineering of the University of Salento (since 1998) has led to the development of topics of common interest in the technologies and processing systems field. Since 2001 he has been increasingly responsible for the proposal and coordination of numerous Industrial Research projects in the field of Industrial Technologies and Production Systems both in the regional and national levels.

During his career, prof. Antonio Del Prete has held positions of growing responsibility until he comes to the Leadership of the Technical Initiative that Altair Engineering, the leading US multinational in the development of Product / Process and Business Intelligence simulation technologies, intends to implement to develop the application of optimization techniques. Altair Engineering's company profile has enabled him to establish technical relationships with Leader Companies in the Manufacturing and Research Industry sector, such as: Fiat Chrysler Automobile (both Technical and Technological Direction), Ferrari, Iveco, Fincantieri, ItalDesign, CRF (Centro Ricerche Fiat - Fiat Research Center ), IVECO, ELASIS Scpa (Fiat Research Center for South Italy), ATR (Advanced Composite Materials), DUCATI, Case-New Holland, Centro Sviluppo Materiali (CSM, Center for Material Development), GE AvioAero, GE Oil & Gas (Nuovo Pignone), Leonardo’s Aircraft Division. Human and professional growth has also occurred thanks to the constant technical and scientific training on Numerical Calculation Methodologies as well as on the main software tools used both in the Research and in the Industry.

From March 2013 he is Technical-Scientific Coordinator and member of the Board of Directors of the University of Salento’s spin-off company Advantech - LIKE (Lifecycle-Innovation-Knowledge-Engineering). Advantech is the result of the need to join robust knowledge and skills into various areas: Professor. Antonio Del Prete is author and co-author of over 100 publications of international significance and reviewer for several international journals:

 

He has been and is currently coordinator of 7 PhD programs in the field of Engineering of Production Systems and Technologies. Since 2016 he is Board Member of the Apulian Aerospace Technology District, representing the participating SMEs.

 

He holds the chair of the courses of Advanced Technologies in Manufacturing (A.Y. 2018/2019) at the Master Degree in Management Engineering, Mechanical Technology II, (A.Y. 2016/2017), of Aeronautical Technologies (A.Y. 2017/2018), at the Master Degree in Aerospace Engineering and of Mechanical Technology (A.Y. 2017/2018) at the Bachelor Degree in Industrial Engineering

Scarica curriculum vitae

Didattica

A.A. 2022/2023

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

Year taught 2022/2023

For matriculated on 2021/2022

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management

Location Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE

Sede Lecce

A.A. 2021/2022

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Owner professor Antonio DEL PRETE

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 54.0

Year taught 2021/2022

For matriculated on 2020/2021

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management

Location Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Tipo corso di studio Laurea

Lingua ITALIANO

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 3

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PERCORSO COMUNE

Sede Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE

Sede Lecce

A.A. 2020/2021

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Owner professor Antonio DEL PRETE

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 54.0

Year taught 2020/2021

For matriculated on 2019/2020

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management

Location Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE

Sede Lecce

A.A. 2019/2020

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

Year taught 2019/2020

For matriculated on 2018/2019

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management

Location Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE

Sede Lecce

A.A. 2018/2019

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Course type Laurea Magistrale

Language INGLESE

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

Year taught 2018/2019

For matriculated on 2017/2018

Course year 2

Structure DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management

Location Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 2

Struttura DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE

Sede Lecce

Torna all'elenco
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

For matriculated on 2021/2022

Year taught 2022/2023

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2022 al 16/12/2022)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

It is necessary to have passed Mechanical Technology exam. Knowledge of Technical Industrial Design exam is useful.

The course aims to deepen the aspects of object innovation in production technologies applied in the manufacturing sector with particular reference to the transformation of metallic materials for the production of high value-added products.

The materials/technologies solutions mainly used for realization of high performance products (both in terms of requirements and quality) will be discussed. The aspects related to the "Workability of materials by chip removal technologies" will be treated with particular reference to optimization of Material Removal Rate (MRR) according to the level of wear detected. The main elements that characterize the Additive Manufacturing technologies will be provided. The processes by plastic deformation will be analyzed, in particular the hot ones (forging, super plastic forming). The problem of defining performance materials as a function of microstructure will be addressed. The unconventional cold forming technologies of sheet metal, such as tube and sheet hydroforming, will be analyzed. Lastly, welding technologies and non-destructive testing for verification of product quality will be tackled. The base elements related to Smart Manufacturing (intended as an integrated approach: smart products, smart operators, smart workstations) and Cyber Physical Systems (CPS) will be provided. Numerical exercises and laboratory experiences will be carried out, in order to familiarize with the physical quantities that characterize machining operations and learn finite element simulation tools of chip removal and forging processes.

* Knowledge of metal materials and processes for their transformation.

* Basic knowledge for the characterization of superalloys.

* Basic knowledge for characterization and use of Additive Manufacturing technologies.

* Basic knowledge for finite element simulation of chip removal and forging processes.


Frontal Lessons and Practice Exercises 

The exam consists of two tests:

-in the first test (written - about one hour), the student must solve a task related to the topics covered during the course; the test aims to determine student's ability to perform autonomously calculations related to the physical quantities that characterize the machining processes discussed during the course.

-in the second test (oral - which starts immediately after the written test) the student discusses both the written and other contents of the course, illustrating their level of knowledge and understanding of the topics covered and in order to make relevant cinematic and dynamic analysis.

  • Critical analysis of materials/processes by comparison with the reference context.
  • Exercises on the topics covered.
  • Machinability by chip removal of materials for aeronautical application.
  • Exercises on the topics covered.
  • Hot workability of metallic materials: Forging.
  • Deepening on metallurgy of metallic materials and their microstructure.
  • Jointing technologies: welding.
  • Super plastic forming technology.
  • Additive Manufacturing technology.
  • Finite element simulation techniques for machining by chip removal and forging and their application to case studies.
  • Non-destructive quality control technologies.
  • Overview of Smart Manufacturing (Smart Product, Smart Operator, Smart Workstation).
  • Overview of Cyber Physical Systems.

- Class Notes

- F.C. Campbell, Manufacturing Technology for Aerospace Structural materials, First Edition, Elsevier, 2006

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 19/09/2022 al 16/12/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente deve possedere una buona conoscenza del Disegno tecnico industriale e dei materiali metallici con particolare riferimento a quelli ferrosi

Il corso affronta le principali problematiche legate alle lavorazioni meccaniche dell’industria manifatturiera. L’obiettivo principale è quello di portare lo studente a conoscere gli aspetti fondamentali, sia teorici che descrittivi, dei processi tecnologici tradizionali impiegati nell'industria meccanica.

Risultati di apprendimento

Dopo il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

  • Saper scegliere le diverse lavorazioni che costituiranno il ciclo di lavorazione di un componente industriale.
  • Definire le attrezzature e gli utensili necessari ai diversi processi.
  • Individuare i parametri di lavorazione più adatti per ciascuna di esse sulla base di considerazioni funzionali, economiche e di qualità del prodotto finito.

Risultati di apprendimento attesi in coerenza con i Descrittori di Dublino, indicati nella scheda SUACdS nel quadro A4.b.2 dell’area di apprendimento in cui l’insegnamento si inserisce e del quadro A4.c.

 

  • Conoscenze e comprensione

Lo studente acquisirà le conoscenze legate ai processi di produzione tradizionali quali fonderia, lavorazioni per deformazione plastica e per asportazione di truciolo (macchine utensili) e quindi sarà in grado di comprendere le problematiche legate alla scelta e definizione delle sequenze operative di lavorazione ( dalla scelta del materiale e del processo primario per la realizzazione del semilavorato e del ciclo di lavorazione alle macchine utensili).

 

  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Lo studente acquisirà la capacità di operare all’interno di un’azienda grazie alle esercitazioni numeriche ed ai lavori d’anno previsti riguardanti lo studio di fabbricazione di particolari meccanici.

 

  • Autonomia di giudizio

L’autonomia di giudizio sarà acquisita grazie al fatto che ogni studente dovrà fare le scelte giustificandone la correttezza.

 

  • Abilità comunicative

Il lavoro, individuale, sarà comunque svolto in collaborazione con altri studenti singoli (formazione del gruppo) e favorendo il colloquio fra gruppi.

 

  • Capacità di apprendimento

La capacità di apprendimento sarà sviluppata grazie ai previsti confronti fra gruppi e fra loro componenti, e tramite la prevista discussione degli elaborati finali.

Il corso prevede lezioni teoriche ed esercitazioni numeriche. Vengono usate normalmente le presentazioni in PowerPoint fatte dal docente e pubblicate come materiale didattico.

L’esame prevede: Esoneri: Modulo su fonderia e tolleranze ; Modulo di taglio e deformazione plastica, per gli studenti che non hanno superato gli esoneri è prevista una prova scritta nelle date previste per gli appelli con copertura di tutti gli argomenti trattati nel corso. Superata la parte scritta verrà svolta una prova Orale con  discussione delle prove scritte e degli argomenti trattati nel corso.

È strettamente consigliata la frequenza del corso

Progettazione del prodotto e del processo. Comportamento elastoplastico dei materiali metallici e modelli reologici.

Richiami sulle proprietà dei materiali metallici: Leghe metalliche ferrose e non e diagrammi Fe-C, diagrammi di Bain TTT, diagrammi TTC. Trattamenti termici e termochimici. Prove meccaniche: prova di durezza, prova di resilienza. Prove tecnologiche: prova di temprabilità (Jominy) e curve di Lamont. Lavorazioni per asportazione di truciolo: Schemi delle principali lavorazioni e principali moti caratteristici. I parametri tecnologici: p, a, vt, va nelle principali lavorazioni: tornitura e fresatura. La geometria dell'utensile elementare. Gli angoli caratteristici dell'utensile. Evoluzione del materiale dell'utensile. Criteri di usura utensile e le relazioni fra durata e velocità di taglio. Le forze in gioco nelle lavorazioni meccaniche. Condizioni ottimali di taglio: ve e vp. Meccanica di formazione del truciolo - Il taglio ortogonale. Il controllo numerico delle macchine utensili: linguaggio ISO, cicli Fissi e macroistruzioni. Esercitazioni sugli argomenti trattati. Qualità di prodotto: Tolleranze e loro dimensionamento in funzione delle specifiche funzionali. Rugosità superficiale: definizioni, normativa, parametri di profilo. Lavorazioni per deformazione plastica: La deformazione plastica dei materiali metallici a freddo e a caldo. L'influenza della velocità di deformazione e della temperatura sul comportamento del materiale. I principali processi di deformazione plastica massiva: laminazione, estrusione e trafilatura. Stampaggio di pezzi assialsimmetrici. Esercitazioni sugli argomenti trattati. Fonderia: Cenni alle tecniche di fonderia per la realizzazione di semilavorati definiti. Forme transitorie e permanenti. Modelli ed Anime per la realizzazione di corpi forati. La fonderia in terra. Le tecniche fusorie di colata sottopressione e centrifuga. I modelli transitori in cera e in polistirolo (Policast) Sistemi di colata e di materozzamento. Le spinte metallostatiche. Saldatura: Cenni su processo di saldatura dei materiali metallici: classificazione e confronto delle principali tecniche di saldatura convenzionali e non (Laser). Tecnologie Additive Manufacturing.

[1] Groover M.P., Tecnologia Meccanica, Ed. Città Studi Edizioni, 2014.

[2] Giusti F., Santochi M. Tecnologia Meccanica, Ed. Casa editrice Ambrosiana, 2001.

[3] Serope Kalpakjian, Steven R. Schmid, Tecnologia meccanica, Casa editrice Pearson, sesta edizione.

[4] Materiale didattico: presentazioni PPT usate durante le lezioni ed esercitazioni in aula.

TECNOLOGIA MECCANICA (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2021/2022

Anno accademico di erogazione 2022/2023

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2023 al 09/06/2023)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

È necessario aver superato l’esame di Tecnologia Meccanica. Sono anche utili i contenuti dell’esame di Disegno Tecnico Industriale.

Analisi del Processi di taglio: elementi per la loro industrializzazione ed ottimizzazione (9 ore). Esercitazioni sugli argomenti trattati. (3 ore).

Lavorazioni per deformazione plastica a caldo ed a freddo, comportamento dei materiali metallici (5 ore).

Approfondimento delle seguenti tecnologie per deformazione plastica: forgiatura, laminazione, stampaggio lamiera, piegatura, estrusione (15 ore). Esercitazioni sugli argomenti trattati. (5 ore).

Tecnologie di saldatura dei materiali metallici  ( 8 ore).

Tecnologie di lavorazione non convenzionali: quadro generele delle tecnologie e principali casi di utilizzo (3 ore)

Tecnologie di Additive Manufacturing (10 ore).

Tecniche di simulazione agli elementi finiti per le lavorazioni per asportazione di truciolo e forgiatura e loro applicazione a casi di studio (12 ore).

Sono possibili piccole rimodulazioni temporali fra gli argomenti trattati in funzione dell’andamento delle lezioni.

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti generali della Tecnologia Meccanica affrontati nel corso di tecnologie e sistemi di lavorazione della laurea triennale relativamente alle lavorazioni per asportazione di truciolo ed a quelle per deformazione plastica sia a caldo che a freddo quali: forgiatura, laminazione, estrusione, stampaggio lamiere. Nel contempo saranno trattati gli aspetti relativamente alle lavorazioni di assemblaggio ed in particolare quelle relative alla saldatura dei materiali metallici. Ulteriori aspetti trattati durante il corso saranno quelli relativi alle Tecnologie Non Convenzionali con particolare riferimento all’Additive Manufacturing. Su alcuni aspetti trattati nella parte di teoria verranno svolte delle esercitazioni numeriche utili per familiarizzare con le grandezze fisiche che li caratterizzano oltre alle esercitazioni di laboratorio che saranno focalizzate sugli strumenti per la simulazione ad elementi finiti dei processi di: asportazione di truciolo e di forgiatura.

Lezioni teoriche ed esercitazioni sugli argomenti trattati

L’esame consiste di due prove in cascata

-nella prima prova (scritta), lo studente deve risolvere un compito relativo agli argomenti trattati nel corso; la prova, della durata di circa 1 ora, mira a determinare la capacità dello studente di effettuare in autonomia dei calcoli riferiti alle grandezze fisiche che caratterizzano i processi di lavorazione oggetto di trattazione durante il corso.

-nella seconda prova (orale), che inizia subito dopo la prova scritta, lo studente discute oralmente sia l’elaborato scritto sia altri contenuti del corso illustrando il proprio livello di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e la capacità di disporne allo scopo di effettuare pertinenti analisi cinematiche e dinamiche.

dopo il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

* Avere acquisito la conoscenza approfondita dei processi di lavorazione per asportazione e per deformazione plastica.

* Avere acquisito la capacità critica di selezione dei processi di lavorazione in funzione della geometria e del materiale costruttivo che descrivono il Prodotto.

* Avere acquisto le conoscenze di base per la caratterizzazione dei processi di saldatura dei materiali metallici.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la caratterizzazione e l’impiego delle tecnologie di Additive Manufacturing.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la simulazione ad elementi finiti dei processi di asportazione di truciolo e di forgiatura.


[1] M. Santochi, F. Giusti,  Tecnologia Meccania e studi di fabbricazione, Seconda Ed. Casa Editrice Ambrosiana, 2000, Torino.

[2] A. Del Prete, A. Anglani Processi di Lavorazione per Asportazione di truciolo – tecniche numeriche di simulazione e ottimizzazione UniSalento, 2014, Lecce.

[3] Dispense relative al Corso.

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Owner professor Antonio DEL PRETE

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 54.0

For matriculated on 2020/2021

Year taught 2021/2022

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 20/09/2021 al 17/12/2021)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

It is necessary to have passed Mechanical Technology exam. Knowledge of Technical Industrial Design exam is useful.

The course aims to deepen the aspects of object innovation in production technologies applied in the manufacturing sector with particular reference to the transformation of metallic materials for the production of high value-added products.

The materials/technologies solutions mainly used for realization of high performance products (both in terms of requirements and quality) will be discussed. The aspects related to the "Workability of materials by chip removal technologies" will be treated with particular reference to optimization of Material Removal Rate (MRR) according to the level of wear detected. The main elements that characterize the Additive Manufacturing technologies will be provided. The processes by plastic deformation will be analyzed, in particular the hot ones (forging, super plastic forming). The problem of defining performance materials as a function of microstructure will be addressed. The unconventional cold forming technologies of sheet metal, such as tube and sheet hydroforming, will be analyzed. Lastly, welding technologies and non-destructive testing for verification of product quality will be tackled. The base elements related to Smart Manufacturing (intended as an integrated approach: smart products, smart operators, smart workstations) and Cyber Physical Systems (CPS) will be provided. Numerical exercises and laboratory experiences will be carried out, in order to familiarize with the physical quantities that characterize machining operations and learn finite element simulation tools of chip removal and forging processes.

* Knowledge of metal materials and processes for their transformation.

* Basic knowledge for the characterization of superalloys.

* Basic knowledge for characterization and use of Additive Manufacturing technologies.

* Basic knowledge for finite element simulation of chip removal and forging processes.


Frontal Lessons and Practice Exercises 

The exam consists of two tests:

-in the first test (written - about one hour), the student must solve a task related to the topics covered during the course; the test aims to determine student's ability to perform autonomously calculations related to the physical quantities that characterize the machining processes discussed during the course.

-in the second test (oral - which starts immediately after the written test) the student discusses both the written and other contents of the course, illustrating their level of knowledge and understanding of the topics covered and in order to make relevant cinematic and dynamic analysis.

  • Critical analysis of materials/processes by comparison with the reference context.
  • Exercises on the topics covered.
  • Machinability by chip removal of materials for aeronautical application.
  • Exercises on the topics covered.
  • Hot workability of metallic materials: Forging.
  • Deepening on metallurgy of metallic materials and their microstructure.
  • Jointing technologies: welding.
  • Super plastic forming technology.
  • Additive Manufacturing technology.
  • Finite element simulation techniques for machining by chip removal and forging and their application to case studies.
  • Non-destructive quality control technologies.
  • Overview of Smart Manufacturing (Smart Product, Smart Operator, Smart Workstation).
  • Overview of Cyber Physical Systems.

- Class Notes

- F.C. Campbell, Manufacturing Technology for Aerospace Structural materials, First Edition, Elsevier, 2006

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 3

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2022 al 10/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede Lecce

Lo studente deve possedere una buona conoscenza del Disegno tecnico industriale e dei materiali metallici con particolare riferimento a quelli ferrosi

Il corso affronta le principali problematiche legate alle lavorazioni meccaniche dell’industria manifatturiera. L’obiettivo principale è quello di portare lo studente a conoscere gli aspetti fondamentali, sia teorici che descrittivi, dei processi tecnologici tradizionali impiegati nell'industria meccanica.

Risultati di apprendimento

Dopo il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

  • Saper scegliere le diverse lavorazioni che costituiranno il ciclo di lavorazione di un componente industriale.
  • Definire le attrezzature e gli utensili necessari ai diversi processi.
  • Individuare i parametri di lavorazione più adatti per ciascuna di esse sulla base di considerazioni funzionali, economiche e di qualità del prodotto finito.

Risultati di apprendimento attesi in coerenza con i Descrittori di Dublino, indicati nella scheda SUACdS nel quadro A4.b.2 dell’area di apprendimento in cui l’insegnamento si inserisce e del quadro A4.c.

 

  • Conoscenze e comprensione

Lo studente acquisirà le conoscenze legate ai processi di produzione tradizionali quali fonderia, lavorazioni per deformazione plastica e per asportazione di truciolo (macchine utensili) e quindi sarà in grado di comprendere le problematiche legate alla scelta e definizione delle sequenze operative di lavorazione ( dalla scelta del materiale e del processo primario per la realizzazione del semilavorato e del ciclo di lavorazione alle macchine utensili).

 

  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Lo studente acquisirà la capacità di operare all’interno di un’azienda grazie alle esercitazioni numeriche ed ai lavori d’anno previsti riguardanti lo studio di fabbricazione di particolari meccanici.

 

  • Autonomia di giudizio

L’autonomia di giudizio sarà acquisita grazie al fatto che ogni studente dovrà fare le scelte giustificandone la correttezza.

 

  • Abilità comunicative

Il lavoro, individuale, sarà comunque svolto in collaborazione con altri studenti singoli (formazione del gruppo) e favorendo il colloquio fra gruppi.

 

  • Capacità di apprendimento

La capacità di apprendimento sarà sviluppata grazie ai previsti confronti fra gruppi e fra loro componenti, e tramite la prevista discussione degli elaborati finali.

Il corso prevede lezioni teoriche ed esercitazioni numeriche. Vengono usate normalmente le presentazioni in PowerPoint fatte dal docente e pubblicate come materiale didattico.

L’esame prevede: Esoneri: Modulo su fonderia e tolleranze ; Modulo di taglio e deformazione plastica, per gli studenti che non hanno superato gli esoneri è prevista una prova scritta nelle date previste per gli appelli con copertura di tutti gli argomenti trattati nel corso. Superata la parte scritta verrà svolta una prova Orale con  discussione delle prove scritte e degli argomenti trattati nel corso.

È strettamente consigliata la frequenza del corso

Progettazione del prodotto e del processo. Comportamento elastoplastico dei materiali metallici e modelli reologici.

Richiami sulle proprietà dei materiali metallici: Leghe metalliche ferrose e non e diagrammi Fe-C, diagrammi di Bain TTT, diagrammi TTC. Trattamenti termici e termochimici. Prove meccaniche: prova di durezza, prova di resilienza. Prove tecnologiche: prova di temprabilità (Jominy) e curve di Lamont. Lavorazioni per asportazione di truciolo: Schemi delle principali lavorazioni e principali moti caratteristici. I parametri tecnologici: p, a, vt, va nelle principali lavorazioni: tornitura e fresatura. La geometria dell'utensile elementare. Gli angoli caratteristici dell'utensile. Evoluzione del materiale dell'utensile. Criteri di usura utensile e le relazioni fra durata e velocità di taglio. Le forze in gioco nelle lavorazioni meccaniche. Condizioni ottimali di taglio: ve e vp. Meccanica di formazione del truciolo - Il taglio ortogonale. Il controllo numerico delle macchine utensili: linguaggio ISO, cicli Fissi e macroistruzioni. Esercitazioni sugli argomenti trattati. Qualità di prodotto: Tolleranze e loro dimensionamento in funzione delle specifiche funzionali. Rugosità superficiale: definizioni, normativa, parametri di profilo. Lavorazioni per deformazione plastica: La deformazione plastica dei materiali metallici a freddo e a caldo. L'influenza della velocità di deformazione e della temperatura sul comportamento del materiale. I principali processi di deformazione plastica massiva: laminazione, estrusione e trafilatura. Stampaggio di pezzi assialsimmetrici. Esercitazioni sugli argomenti trattati. Fonderia: Cenni alle tecniche di fonderia per la realizzazione di semilavorati definiti. Forme transitorie e permanenti. Modelli ed Anime per la realizzazione di corpi forati. La fonderia in terra. Le tecniche fusorie di colata sottopressione e centrifuga. I modelli transitori in cera e in polistirolo (Policast) Sistemi di colata e di materozzamento. Le spinte metallostatiche. Saldatura: Cenni su processo di saldatura dei materiali metallici: classificazione e confronto delle principali tecniche di saldatura convenzionali e non (Laser). Tecnologie Additive Manufacturing.

[1] Groover M.P., Tecnologia Meccanica, Ed. Città Studi Edizioni, 2014.

[2] Giusti F., Santochi M. Tecnologia Meccanica, Ed. Casa editrice Ambrosiana, 2001.

[3] Serope Kalpakjian, Steven R. Schmid, Tecnologia meccanica, Casa editrice Pearson, sesta edizione.

[4] Materiale didattico: presentazioni PPT usate durante le lezioni ed esercitazioni in aula.

TECNOLOGIA MECCANICA (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2020/2021

Anno accademico di erogazione 2021/2022

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2022 al 10/06/2022)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

È necessario aver superato l’esame di Tecnologia Meccanica. Sono anche utili i contenuti dell’esame di Disegno Tecnico Industriale

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti generali della Tecnologia Meccanica affrontati nel corso di tecnologie e sistemi di lavorazione della laurea triennale relativamente alle lavorazioni per asportazione di truciolo ed a quelle per deformazione plastica sia a caldo che a freddo quali: forgiatura, laminazione, estrusione, stampaggio lamiere. Nel contempo saranno trattati gli aspetti relativamente alle lavorazioni di assemblaggio ed in particolare quelle relative alla saldatura dei materiali metallici. Ulteriori aspetti trattati durante il corso saranno quelli relativi alle Tecnologie Non Convenzionali con particolare riferimento all’Additive Manufacturing. Su alcuni aspetti trattati nella parte di teoria verranno svolte delle esercitazioni numeriche utili per familiarizzare con le grandezze fisiche che li caratterizzano oltre alle esercitazioni di laboratorio che saranno focalizzate sugli strumenti per la simulazione ad elementi finiti dei processi di: asportazione di truciolo e di forgiatura.

dopo aver seguito con profitto il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

* Avere acquisito la conoscenza approfondita dei processi di lavorazione per asportazione e per deformazione plastica.

* Avere acquisito la capacità critica di selezione dei processi di lavorazione in funzione della geometria e del materiale costruttivo che descrivono il Prodotto.

* Avere acquisto le conoscenze di base per la caratterizzazione dei processi di saldatura dei materiali metallici.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la caratterizzazione e l’impiego delle tecnologie di Additive Manufacturing.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la simulazione ad elementi finiti dei processi di asportazione di truciolo e di forgiatura.

Lezioni sulla parte teorica ed esercitazioni sugli argomenti trattati

L’esame consiste di due prove in cascata

-nella prima prova (scritta), lo studente deve risolvere un compito relativo agli argomenti trattati nel corso; la prova, della durata di circa 1 ora, mira a determinare la capacità dello studente di effettuare in autonomia dei calcoli riferiti alle grandezze fisiche che caratterizzano i processi di lavorazione oggetto di trattazione durante il corso.

-nella seconda prova (orale), che inizia subito dopo la prova scritta, lo studente discute oralmente sia l’elaborato scritto sia altri contenuti del corso illustrando il proprio livello di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e la capacità di disporne allo scopo di effettuare pertinenti analisi cinematiche e dinamiche.

Analisi del Processi di taglio: elementi per la loro industrializzazione ed ottimizzazione.

 Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Lavorazioni per deformazione plastica a caldo ed a freddo, comportamento dei materiali metallici.

Approfondimento delle seguenti tecnologie per deformazione plastica: forgiatura, laminazione, stampaggio lamiera, piegatura, estrusione. Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Tecnologie di saldatura dei materiali metallici.

Tecnologie di lavorazione non convenzionali: quadro generele delle tecnologie e principali casi di utilizzo

Tecnologie di Additive Manufacturing.

Tecniche di simulazione agli elementi finiti per le lavorazioni per asportazione di truciolo e forgiatura e loro applicazione a casi di studio.

Sono possibili piccole rimodulazioni temporali fra gli argomenti trattati in funzione dell’andamento delle lezioni.

[1] M. Santochi, F. Giusti, Tecnologia Meccania e studi di fabbricazione, Seconda Ed. Casa Editrice Ambrosiana, 2000, Torino.

[2] A. Del Prete, A. Anglani Processi di Lavorazione per Asportazione di truciolo – tecniche numeriche di simulazione e ottimizzazioneUniSalento, 2014, Lecce.

[3] Dispense relative al Corso.

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Owner professor Antonio DEL PRETE

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 54.0

For matriculated on 2019/2020

Year taught 2020/2021

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 22/09/2020 al 18/12/2020)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

It is necessary to have passed Mechanical Technology exam. Knowledge of Technical Industrial Design exam is useful.

The course aims to deepen the aspects of object innovation in production technologies applied in the manufacturing sector with particular reference to the transformation of metallic materials for the production of high value-added products.

The materials/technologies solutions mainly used for realization of high performance products (both in terms of requirements and quality) will be discussed. The aspects related to the "Workability of materials by chip removal technologies" will be treated with particular reference to optimization of Material Removal Rate (MRR) according to the level of wear detected. The main elements that characterize the Additive Manufacturing technologies will be provided. The processes by plastic deformation will be analyzed, in particular the hot ones (forging, super plastic forming). The problem of defining performance materials as a function of microstructure will be addressed. The unconventional cold forming technologies of sheet metal, such as tube and sheet hydroforming, will be analyzed. Lastly, welding technologies and non-destructive testing for verification of product quality will be tackled. The base elements related to Smart Manufacturing (intended as an integrated approach: smart products, smart operators, smart workstations) and Cyber Physical Systems (CPS) will be provided. Numerical exercises and laboratory experiences will be carried out, in order to familiarize with the physical quantities that characterize machining operations and learn finite element simulation tools of chip removal and forging processes.

* Knowledge of metal materials and processes for their transformation.

* Basic knowledge for the characterization of superalloys.

* Basic knowledge for characterization and use of Additive Manufacturing technologies.

* Basic knowledge for finite element simulation of chip removal and forging processes.


Frontal Lessons and Practice Exercises 

The exam consists of two tests:

-in the first test (written - about one hour), the student must solve a task related to the topics covered during the course; the test aims to determine student's ability to perform autonomously calculations related to the physical quantities that characterize the machining processes discussed during the course.

-in the second test (oral - which starts immediately after the written test) the student discusses both the written and other contents of the course, illustrating their level of knowledge and understanding of the topics covered and in order to make relevant cinematic and dynamic analysis.

  • Critical analysis of materials/processes by comparison with the reference context.
  • Exercises on the topics covered.
  • Machinability by chip removal of materials for aeronautical application.
  • Exercises on the topics covered.
  • Hot workability of metallic materials: Forging.
  • Deepening on metallurgy of metallic materials and their microstructure.
  • Jointing technologies: welding.
  • Super plastic forming technology.
  • Additive Manufacturing technology.
  • Finite element simulation techniques for machining by chip removal and forging and their application to case studies.
  • Non-destructive quality control technologies.
  • Overview of Smart Manufacturing (Smart Product, Smart Operator, Smart Workstation).
  • Overview of Cyber Physical Systems.

- Class Notes

- F.C. Campbell, Manufacturing Technology for Aerospace Structural materials, First Edition, Elsevier, 2006

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2019/2020

Anno accademico di erogazione 2020/2021

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 11/06/2021)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

È necessario aver superato l’esame di Tecnologia Meccanica. Sono anche utili i contenuti dell’esame di Disegno Tecnico Industriale

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti generali della Tecnologia Meccanica affrontati nel corso di tecnologie e sistemi di lavorazione della laurea triennale relativamente alle lavorazioni per asportazione di truciolo ed a quelle per deformazione plastica sia a caldo che a freddo quali: forgiatura, laminazione, estrusione, stampaggio lamiere. Nel contempo saranno trattati gli aspetti relativamente alle lavorazioni di assemblaggio ed in particolare quelle relative alla saldatura dei materiali metallici. Ulteriori aspetti trattati durante il corso saranno quelli relativi alle Tecnologie Non Convenzionali con particolare riferimento all’Additive Manufacturing. Su alcuni aspetti trattati nella parte di teoria verranno svolte delle esercitazioni numeriche utili per familiarizzare con le grandezze fisiche che li caratterizzano oltre alle esercitazioni di laboratorio che saranno focalizzate sugli strumenti per la simulazione ad elementi finiti dei processi di: asportazione di truciolo e di forgiatura.

dopo aver seguito con profitto il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

* Avere acquisito la conoscenza approfondita dei processi di lavorazione per asportazione e per deformazione plastica.

* Avere acquisito la capacità critica di selezione dei processi di lavorazione in funzione della geometria e del materiale costruttivo che descrivono il Prodotto.

* Avere acquisto le conoscenze di base per la caratterizzazione dei processi di saldatura dei materiali metallici.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la caratterizzazione e l’impiego delle tecnologie di Additive Manufacturing.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la simulazione ad elementi finiti dei processi di asportazione di truciolo e di forgiatura.

Lezioni sulla parte teorica ed esercitazioni sugli argomenti trattati

L’esame consiste di due prove in cascata

-nella prima prova (scritta), lo studente deve risolvere un compito relativo agli argomenti trattati nel corso; la prova, della durata di circa 1 ora, mira a determinare la capacità dello studente di effettuare in autonomia dei calcoli riferiti alle grandezze fisiche che caratterizzano i processi di lavorazione oggetto di trattazione durante il corso.

-nella seconda prova (orale), che inizia subito dopo la prova scritta, lo studente discute oralmente sia l’elaborato scritto sia altri contenuti del corso illustrando il proprio livello di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e la capacità di disporne allo scopo di effettuare pertinenti analisi cinematiche e dinamiche.

Analisi del Processi di taglio: elementi per la loro industrializzazione ed ottimizzazione.

 Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Lavorazioni per deformazione plastica a caldo ed a freddo, comportamento dei materiali metallici.

Approfondimento delle seguenti tecnologie per deformazione plastica: forgiatura, laminazione, stampaggio lamiera, piegatura, estrusione. Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Tecnologie di saldatura dei materiali metallici.

Tecnologie di lavorazione non convenzionali: quadro generele delle tecnologie e principali casi di utilizzo

Tecnologie di Additive Manufacturing.

Tecniche di simulazione agli elementi finiti per le lavorazioni per asportazione di truciolo e forgiatura e loro applicazione a casi di studio.

Sono possibili piccole rimodulazioni temporali fra gli argomenti trattati in funzione dell’andamento delle lezioni.

[1] M. Santochi, F. Giusti, Tecnologia Meccania e studi di fabbricazione, Seconda Ed. Casa Editrice Ambrosiana, 2000, Torino.

[2] A. Del Prete, A. Anglani Processi di Lavorazione per Asportazione di truciolo – tecniche numeriche di simulazione e ottimizzazioneUniSalento, 2014, Lecce.

[3] Dispense relative al Corso.

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

For matriculated on 2018/2019

Year taught 2019/2020

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 20/12/2019)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

It is necessary to have passed Mechanical Technology exam. Knowledge of Technical Industrial Design exam is useful.

The course aims to deepen the aspects of object innovation in production technologies applied in the manufacturing sector with particular reference to the transformation of metallic materials for the production of high value-added products.

The materials/technologies solutions mainly used for realization of high performance products (both in terms of requirements and quality) will be discussed. The aspects related to the "Workability of materials by chip removal technologies" will be treated with particular reference to optimization of Material Removal Rate (MRR) according to the level of wear detected. The main elements that characterize the Additive Manufacturing technologies will be provided. The processes by plastic deformation will be analyzed, in particular the hot ones (forging, super plastic forming). The problem of defining performance materials as a function of microstructure will be addressed. The unconventional cold forming technologies of sheet metal, such as tube and sheet hydroforming, will be analyzed. Lastly, welding technologies and non-destructive testing for verification of product quality will be tackled. The base elements related to Smart Manufacturing (intended as an integrated approach: smart products, smart operators, smart workstations) and Cyber Physical Systems (CPS) will be provided. Numerical exercises and laboratory experiences will be carried out, in order to familiarize with the physical quantities that characterize machining operations and learn finite element simulation tools of chip removal and forging processes.

* Knowledge of metal materials and processes for their transformation.

* Basic knowledge for the characterization of superalloys.

* Basic knowledge for characterization and use of Additive Manufacturing technologies.

* Basic knowledge for finite element simulation of chip removal and forging processes.


Frontal Lessons and Practice Exercises 

The exam consists of two tests:

-in the first test (written - about one hour), the student must solve a task related to the topics covered during the course; the test aims to determine student's ability to perform autonomously calculations related to the physical quantities that characterize the machining processes discussed during the course.

-in the second test (oral - which starts immediately after the written test) the student discusses both the written and other contents of the course, illustrating their level of knowledge and understanding of the topics covered and in order to make relevant cinematic and dynamic analysis.

  • Critical analysis of materials/processes by comparison with the reference context.
  • Exercises on the topics covered.
  • Machinability by chip removal of materials for aeronautical application.
  • Exercises on the topics covered.
  • Hot workability of metallic materials: Forging.
  • Deepening on metallurgy of metallic materials and their microstructure.
  • Jointing technologies: welding.
  • Super plastic forming technology.
  • Additive Manufacturing technology.
  • Finite element simulation techniques for machining by chip removal and forging and their application to case studies.
  • Non-destructive quality control technologies.
  • Overview of Smart Manufacturing (Smart Product, Smart Operator, Smart Workstation).
  • Overview of Cyber Physical Systems.

- Class Notes

- F.C. Campbell, Manufacturing Technology for Aerospace Structural materials, First Edition, Elsevier, 2006

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2019/2020

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2020 al 05/06/2020)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

È necessario aver superato l’esame di Tecnologia Meccanica. Sono anche utili i contenuti dell’esame di Disegno Tecnico Industriale

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti generali della Tecnologia Meccanica affrontati nel corso di tecnologie e sistemi di lavorazione della laurea triennale relativamente alle lavorazioni per asportazione di truciolo ed a quelle per deformazione plastica sia a caldo che a freddo quali: forgiatura, laminazione, estrusione, stampaggio lamiere. Nel contempo saranno trattati gli aspetti relativamente alle lavorazioni di assemblaggio ed in particolare quelle relative alla saldatura dei materiali metallici. Ulteriori aspetti trattati durante il corso saranno quelli relativi alle Tecnologie Non Convenzionali con particolare riferimento all’Additive Manufacturing. Su alcuni aspetti trattati nella parte di teoria verranno svolte delle esercitazioni numeriche utili per familiarizzare con le grandezze fisiche che li caratterizzano oltre alle esercitazioni di laboratorio che saranno focalizzate sugli strumenti per la simulazione ad elementi finiti dei processi di: asportazione di truciolo e di forgiatura.

dopo aver seguito con profitto il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

* Avere acquisito la conoscenza approfondita dei processi di lavorazione per asportazione e per deformazione plastica.

* Avere acquisito la capacità critica di selezione dei processi di lavorazione in funzione della geometria e del materiale costruttivo che descrivono il Prodotto.

* Avere acquisto le conoscenze di base per la caratterizzazione dei processi di saldatura dei materiali metallici.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la caratterizzazione e l’impiego delle tecnologie di Additive Manufacturing.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la simulazione ad elementi finiti dei processi di asportazione di truciolo e di forgiatura.

Lezioni sulla parte teorica ed esercitazioni sugli argomenti trattati

L’esame consiste di due prove in cascata

-nella prima prova (scritta), lo studente deve risolvere un compito relativo agli argomenti trattati nel corso; la prova, della durata di circa 1 ora, mira a determinare la capacità dello studente di effettuare in autonomia dei calcoli riferiti alle grandezze fisiche che caratterizzano i processi di lavorazione oggetto di trattazione durante il corso.

-nella seconda prova (orale), che inizia subito dopo la prova scritta, lo studente discute oralmente sia l’elaborato scritto sia altri contenuti del corso illustrando il proprio livello di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e la capacità di disporne allo scopo di effettuare pertinenti analisi cinematiche e dinamiche.

Analisi del Processi di taglio: elementi per la loro industrializzazione ed ottimizzazione.

 Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Lavorazioni per deformazione plastica a caldo ed a freddo, comportamento dei materiali metallici.

Approfondimento delle seguenti tecnologie per deformazione plastica: forgiatura, laminazione, stampaggio lamiera, piegatura, estrusione. Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Tecnologie di saldatura dei materiali metallici.

Tecnologie di lavorazione non convenzionali: quadro generele delle tecnologie e principali casi di utilizzo

Tecnologie di Additive Manufacturing.

Tecniche di simulazione agli elementi finiti per le lavorazioni per asportazione di truciolo e forgiatura e loro applicazione a casi di studio.

Sono possibili piccole rimodulazioni temporali fra gli argomenti trattati in funzione dell’andamento delle lezioni.

[1] M. Santochi, F. Giusti, Tecnologia Meccania e studi di fabbricazione, Seconda Ed. Casa Editrice Ambrosiana, 2000, Torino.

[2] A. Del Prete, A. Anglani Processi di Lavorazione per Asportazione di truciolo – tecniche numeriche di simulazione e ottimizzazioneUniSalento, 2014, Lecce.

[3] Dispense relative al Corso.

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

For matriculated on 2017/2018

Year taught 2018/2019

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 24/09/2018 al 21/12/2018)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

It is necessary to have passed Mechanical Technology exam. Knowledge of Technical Industrial Design exam is useful.

The course aims to deepen the aspects of object innovation in production technologies applied in the manufacturing sector with particular reference to the transformation of metallic materials for the production of high value-added products.

The materials/technologies solutions mainly used for realization of high performance products (both in terms of requirements and quality) will be discussed. The aspects related to the "Workability of materials by chip removal technologies" will be treated with particular reference to optimization of Material Removal Rate (MRR) according to the level of wear detected. The main elements that characterize the Additive Manufacturing technologies will be provided. The processes by plastic deformation will be analyzed, in particular the hot ones (forging, super plastic forming). The problem of defining performance materials as a function of microstructure will be addressed. The unconventional cold forming technologies of sheet metal, such as tube and sheet hydroforming, will be analyzed. Lastly, welding technologies and non-destructive testing for verification of product quality will be tackled. The base elements related to Smart Manufacturing (intended as an integrated approach: smart products, smart operators, smart workstations) and Cyber Physical Systems (CPS) will be provided. Numerical exercises and laboratory experiences will be carried out, in order to familiarize with the physical quantities that characterize machining operations and learn finite element simulation tools of chip removal and forging processes.

* Knowledge of metal materials and processes for their transformation.

* Basic knowledge for the characterization of superalloys.

* Basic knowledge for characterization and use of Additive Manufacturing technologies.

* Basic knowledge for finite element simulation of chip removal and forging processes.


The exam consists of two tests:

-in the first test (written - about one hour), the student must solve a task related to the topics covered during the course; the test aims to determine student's ability to perform autonomously calculations related to the physical quantities that characterize the machining processes discussed during the course.

-in the second test (oral - which starts immediately after the written test) the student discusses both the written and other contents of the course, illustrating their level of knowledge and understanding of the topics covered and in order to make relevant cinematic and dynamic analysis.

  • Critical analysis of materials/processes by comparison with the reference context.
  • Exercises on the topics covered.
  • Machinability by chip removal of materials for aeronautical application.
  • Exercises on the topics covered.
  • Hot workability of metallic materials: Forging.
  • Deepening on metallurgy of metallic materials and their microstructure.
  • Jointing technologies: welding.
  • Super plastic forming technology.
  • Additive Manufacturing technology.
  • Finite element simulation techniques for machining by chip removal and forging and their application to case studies.
  • Non-destructive quality control technologies.
  • Overview of Smart Manufacturing (Smart Product, Smart Operator, Smart Workstation).
  • Overview of Cyber Physical Systems.

- Class Notes

- F.C. Campbell,  Manufacturing Technology for Aerospace Structural materials, First Edition, Elsevier, 2006

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 04/06/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

È necessario aver superato l’esame di Tecnologia Meccanica. Sono anche utili i contenuti dell’esame di Disegno Tecnico Industriale.

Il corso si prefigge di approfondire gli aspetti generali della Tecnologia Meccanica affrontati nel corso di tecnologie e sistemi di lavorazione della laurea triennale relativamente alle lavorazioni per asportazione di truciolo ed a quelle per deformazione plastica sia a caldo che a freddo quali: forgiatura, laminazione, estrusione, stampaggio lamiere. Nel contempo saranno trattati gli aspetti relativamente alle lavorazioni di assemblaggio ed in particolare quelle relative alla saldatura dei materiali metallici. Ulteriori aspetti trattati durante il corso saranno quelli relativi alle Tecnologie Non Convenzionali con particolare riferimento all’Additive Manufacturing. Su alcuni aspetti trattati nella parte di teoria verranno svolte delle esercitazioni numeriche utili per familiarizzare con le grandezze fisiche che li caratterizzano oltre alle esercitazioni di laboratorio che saranno focalizzate sugli strumenti per la simulazione ad elementi finiti dei processi di: asportazione di truciolo e di forgiatura.

dopo il corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

* Avere acquisito la conoscenza approfondita dei processi di lavorazione per asportazione e per deformazione plastica.

* Avere acquisito la capacità critica di selezione dei processi di lavorazione in funzione della geometria e del materiale costruttivo che descrivono il Prodotto.

* Avere acquisto le conoscenze di base per la caratterizzazione dei processi di saldatura dei materiali metallici.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la caratterizzazione e l’impiego delle tecnologie di Additive Manufacturing.

* Avere acquisito le conoscenze di base per la simulazione ad elementi finiti dei processi di asportazione di truciolo e di forgiatura.

Lezioni sulla parte teorica ed esercitazioni sugli argomenti trattati

L’esame consiste di due prove in cascata

-nella prima prova (scritta), lo studente deve risolvere un compito relativo agli argomenti trattati nel corso; la prova, della durata di circa 1 ora, mira a determinare la capacità dello studente di effettuare in autonomia dei calcoli riferiti alle grandezze fisiche che caratterizzano i processi di lavorazione oggetto di trattazione durante il corso.

-nella seconda prova (orale), che inizia subito dopo la prova scritta, lo studente discute oralmente sia l’elaborato scritto sia altri contenuti del corso illustrando il proprio livello di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e la capacità di disporne allo scopo di effettuare pertinenti analisi cinematiche e dinamiche.

Analisi del Processi di taglio: elementi per la loro industrializzazione ed ottimizzazione (9 ore). Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Lavorazioni per deformazione plastica a caldo ed a freddo, comportamento dei materiali metallici.

Approfondimento delle seguenti tecnologie per deformazione plastica: forgiatura, laminazione, stampaggio lamiera, piegatura, estrusione. Esercitazioni sugli argomenti trattati.

Tecnologie di saldatura dei materiali metallici.

Tecnologie di lavorazione non convenzionali: quadro generele delle tecnologie e principali casi di utilizzo

Tecnologie di Additive Manufacturing.

Tecniche di simulazione agli elementi finiti per le lavorazioni per asportazione di truciolo e forgiatura e loro applicazione a casi di studio.

Sono possibili piccole rimodulazioni temporali fra gli argomenti trattati in funzione dell’andamento delle lezioni.

[1] M. Santochi, F. Giusti, Tecnologia Meccania e studi di fabbricazione, Seconda Ed. Casa Editrice Ambrosiana, 2000, Torino.

[2] A. Del Prete, A. Anglani Processi di Lavorazione per Asportazione di truciolo – tecniche numeriche di simulazione e ottimizzazioneUniSalento, 2014, Lecce.

[3] Dispense relative al Corso.

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 9.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 81.0

For matriculated on 2016/2017

Year taught 2017/2018

Course year 2

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 22/12/2017)

Language INGLESE

Subject matter Advanced Manufacturing and Operations Management (A76)

Location Lecce

ADVANCED TECHNOLOGIES IN MANUFACTURING (ING-IND/16)
AERONAUTICAL TECHNOLOGIES

Degree course AEROSPACE ENGINEERING

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2016/2017

Year taught 2017/2018

Course year 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2018 al 01/06/2018)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Location Brindisi

AERONAUTICAL TECHNOLOGIES (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA

Corso di laurea INGEGNERIA INDUSTRIALE

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea

Crediti 9.0

Docente titolare Antonio DEL PRETE

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 54.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 3

Semestre Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 22/12/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

TECNOLOGIA MECCANICA (ING-IND/16)
AERONAUTICAL TECHNOLOGIES

Degree course AEROSPACE ENGINEERING

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2015/2016

Year taught 2016/2017

Course year 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Location Brindisi

AERONAUTICAL TECHNOLOGIES (ING-IND/16)
PROCESSI DI PRODUZIONE ROBOTIZZATI E CAM

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 9.0

Docente titolare Francesco NUCCI

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 81.0

  Ore erogate dal docente Antonio DEL PRETE: 27.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

PROCESSI DI PRODUZIONE ROBOTIZZATI E CAM (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 54.0

Per immatricolati nel 2015/2016

Anno accademico di erogazione 2016/2017

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 01/03/2017 al 02/06/2017)

Lingua ITALIANO

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
AERONAUTICAL TECHNOLOGIES

Corso di laurea AEROSPACE ENGINEERING

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 03/06/2016)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede BRINDISI

AERONAUTICAL TECHNOLOGIES (ING-IND/16)
MANUFACTURING TECHNOLOGY

Degree course MANAGEMENT ENGINEERING - INGEGNERIA GESTIONALE

Subject area ING-IND/16

Course type Laurea Magistrale

Credits 6.0

Teaching hours Ore totali di attività frontale: 54.0

For matriculated on 2015/2016

Year taught 2015/2016

Course year 1

Semestre Primo Semestre (dal 21/09/2015 al 18/12/2015)

Language INGLESE

Subject matter PERCORSO COMUNE (999)

Location Lecce

MANUFACTURING TECHNOLOGY (ING-IND/16)
TECNOLOGIA MECCANICA II

Corso di laurea INGEGNERIA MECCANICA

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2014/2015

Anno accademico di erogazione 2015/2016

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 29/02/2016 al 03/06/2016)

Lingua

Percorso PROGETTAZIONE E PRODUZIONE INDUSTRIALE (A43)

Sede Lecce - Università degli Studi

TECNOLOGIA MECCANICA II (ING-IND/16)
AERONAUTICAL TECHNOLOGIES

Corso di laurea AEROSPACE ENGINEERING

Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16

Tipo corso di studio Laurea Magistrale

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore totali di attività frontale: 0.0

Per immatricolati nel 2013/2014

Anno accademico di erogazione 2014/2015

Anno di corso 2

Semestre Secondo Semestre (dal 02/03/2015 al 06/06/2015)

Lingua

Percorso PERCORSO COMUNE (999)

Sede BRINDISI

AERONAUTICAL TECHNOLOGIES (ING-IND/16)

Tesi

Le tematiche del settore scientifico disciplinare riguardano le tecnologie di trasformazione dei materiali con particolare attenzione per quelli metallici oltre che lo studio dei sistemi produttivi.

Allo stato attuale, per questo ambito di studio, gli argomenti di tesi disponibili sono i seguenti:

Tesi Magistrali (Tecnologia Meccanica II ed Advanced Technologies in Manufacturing)

1) Sviluppo di metodologie inerenti i Digital Twins dei processi di trasformazione (Asportazione di truciolo, stampaggio lamiera, forgiatura);

2) Applicazione del machine learning in ambito Additive Manufacturing per il miglioramento dello sviluppo Prodotto/Processo;

3) Sviluppo di modelli di ottimizzazione delle lavorazioni per asportazione di truciolo nel caso di materiali hard to cut (superleghe di nichel, leghe di Titanio)

Pubblicazioni

 

A. Del Prete, D. Mazzotta, A. Anglani ( 2010 ) “Design optimization application in accordance with product and process requirements” Journal of Advances in Engineering Software Elsevier Ltd., Volume 41, Issue 3, pagine 427-432, ISSN: 0965-9978  (14)

 

A. Del Prete, A.A. De Vitis, A. Anglani (2010) “Roughness Improvement in Machining Operations Through coupled Metamodel and Genetic Algorithm Technique”  International Journal of Material Forming, Springer, Volume 3, Supplement 1 / April, 2010, pagg. 467-470, DOI 10.1007/s12289-010-0808-y, ISSN 1960-6206 (Print) 1960-6214 (Online) (15)

 

A. Del Prete, A.A. De Vitis, A. Spagnolo  (2010) “Experimental development of RSM techniques for surface quality prediction in metal cutting applications”  International Journal of Material Forming, Springer, Volume 3, Supplement 1 / April, 2010, pagg. 471-474, DOI 10.1007/s12289-010-0809-x, ISSN 1960-6206 (Print) 1960-6214 (Online) (16)

 

G. Papadia, A. Del Prete, A. Spagnolo, A. Anglani (2010) “Pre-bulging influence on a inverse drawn shape obtained with Hydromechanical Deep Drawing (HDD)”  International Journal of Material Forming, Springer, Volume 3, Supplement 1 / April, 2010, pagg. 287-290, DOI 10.1007/s12289-010-0763-7, ISSN 1960-6206 (Print) 1960-6214 (Online) (17)

 

G. Papadia, A. Del Prete, B. Manisi, A. Anglani (2010)  “Blank Shape Optimization in Sheet Metal Hydromechanical Deep Drawing (HDD) International Journal of Material Forming, Springer, Volume 3, Supplement 1 / April, 2010, pagg. 291-294, DOI 10.1007/s12289-010-0764-6, ISSN 1960-6206 (Print) 1960-6214 (Online) (18)

 

A. Del Prete, T. Primo, M. Strano (2010) “The Use of FEA Packages in Simulation of a Drawing Operation with Springback in the presence of Random Uncertainty”, Elsevier Journal of Finite Elements Analysis and Design , Volume 46, Issue7, pagg. 527-534, July 2010, ISSN 0168-874X (19)

 

 

A. Del Prete, G. Papadia, B. Manisi (2011) “Process Design for Hydroformed Tailored Blank Through CAE Techniques” Key Engineering Materials Vol. 473 (2011) pp. 99-104, Trans Tech Publications, Switzerland doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.473.99, ISBN 3-03785-083-1, SHEMET2011, 14th International Conference on Sheet Metal, Katholieke Universiteit Leuven, April 18, 2011 – April 20, 2011

 

A. Del Prete, G. Papadia, T. Primo (2011) “Sheet Metal forming process Design rules development” Key Engineering Materials Vol. 473 (2011) pp.765-772, Trans Tech Publications, Switzerland doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.473.765,  ISBN 3-03785-083-1, SHEMET2011, 14th International Conference on Sheet Metal, Katholieke Universiteit Leuven, April 18, 2011 – April 20, 2011

 

 

Del Prete A., De Vitis A. A., Filice L., Caruso S., Umbrello D.; (2012) “Tool Engage Investigation in Nickel Superalloy Turning Operations” Key Engineering Materials Vols. 504-506 (2012) pp 1305-1310 Online available since 2012/Feb/03 at www.scientific.net© (2012) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.504-506.

 

G. Papadia, A. Del Prete, A. Spagnolo,(2012) Punch Radius Influence on “Large Size” Hydroformed Components Key Engineering Materials Vols. 504-506 (2012) pp 937-942 Online available since 2012/Feb/03 at www.scientific.net © (2012) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.504-506.937 

 

A. Del Prete, G. Papadia, T. Primo, (2012) “Bending Testing Rig Development through CAE Tools Application” Key Engineering Materials Vols. 504-506 (2012) pp 803-808 Online available since 2012/Feb/03 at www.scientific.net © (2012) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.504-506. 

A. Del Prete, A. De Vitis, R. Franchi (2012) “Numerical-experimental correlation of distortions induced by machining process on thin-walled nickel super alloy forged components” Key Engineering Materials Vols. 504-506 (2012) pp 1299-1304 Online available since 2012/Feb/03 at www.scientific.net  (2012) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.504-506.1299 

A. Del Prete, G. Papadia, A. Anglani (2012) “Experimental springback evaluation in Hydromechanical Deep Drawing (HDD) of large products” Journal Production  Engineering  Research  & Development, Volume 6, Number 2, 117-127, ISSN 0944-6524, DOI: 10.1007/s11740-012-0367-9 

 

A. Del Prete1, a, G. Papadia2,b, T. Primo3,c and E. Mariano4,d (2013)  Modelling of damage in blanking processes Key Engineering Materials Vol. 554-557 (2013) pp 2432-2439© (2013) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.549.205, ISSN 1013-9826

 

A. Del Prete1,a, G. Papadia2,b, T. Primo3,c and E. Mariano4,d  (2013)  “Development of accurate numerical models for bending of aluminum tailored blanks” Key Engineering Materials Vol. 549 (2013) pp 205-212© (2013) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.549.205

 

A. Del Prete, G. Papadia, T. Primo, S. Schipa (2013), “Blank Shape Optimization In Sheet Hydroforming Process”, Key Engineering Materials Vol. 549 (2013) pp 197-204© (2013) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.549.197

 

A. Del Prete, L. Filice, D. Umbrello (2013) “Numerical Simulation of Machining Nickel-Based Alloy” Elsevier Publication Procedia CIRP, Volume 8, 2013, pp 539-544,  14th CIRP Conference on Modeling of Machining Operations (CIRP CMMO), doi: 10.1016/j.procir.2013.06.147

 

A. Del Prete, T. Primo, R. Franchi (2013) “Super-Nickel Orthogonal Turning Operations Optimization” Elsevier Publication Procedia CIRP, Volume 8, 2013, pp 163-168,  14th CIRP Conference on Modeling of Machining Operations (CIRP CMMO), doi: 10.1016/j.procir.2013.06.083 

 

A. Del Prete, R. Franchi, E. Mariano (2014) “Nickel Superalloy Components Surface Integrity Control through Numerical Optimization” Key Engineering Materials Vols. 611-612 (2014) pp 1396-1403 Online available since 2014/May/23 at www.scientific.net  © (2014) Trans Tech Publications, Switzerland doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.611-612.1396

 

A. Del Prete, R. Franchi, A. Spagnolo (2014) “Wearing Evaluation in nickel super-alloys turning for the development of a predictive model for CAM Optimization” Key Engineering Materials Vols. 611-612 (2014) pp 1264-1273 © (2014) Trans Tech Publications, Switzerland

doi:10.4028/www.scientific.net/KEM.611-612.1264

 

E. Mariano, F. Nucci, A. Del Prete, A. Grieco ( 2015) “Minimization of energy consumptions by means of an intelligent production scheduling”, Key Engineering Materials Vol.639 2015 pp.525-532 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.639.525;

 

A. Spagnolo T. Primo, G. Papadia, A. Del Prete ( 2015) “Numerical – experimental correlation of hydroformed component”, Key Engineering Materials Vols:651-653 (2015) pp.1140-1145 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.651-653.1140;

 

T. Primo, G. Papadia, A. Del Prete ( 2015) “Shape factors and feasibility of sheet metal hydroformed components”, Key Engineering Materials Vols:651-653 (2015) pp.1134-1139 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.651-653.1134;

 

R. Franchi, A. Del Prete, T. Primo ( 2015) “The use of FEA in the simulation of a metal cutting operations in the presence of random uncertainty”, Key Engineering Materials Vols:651-653 (2015) pp.1247-1254 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.651-653.1147;

 

R. Franchi, A. Del Prete, E. Mariano ( 2015) “Inverse Analysis Procedure to Determine Flow Stress and Friction Data for Metal Cutting Finite Element Modeling”, Key Engineering Materials Vols:651-653 (2015) pp.1145-1150 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.651-653.1145;

 

R. Franchi, A. Del Prete, G. Papadia (2015) “A numerical procedure for machining distortions simulation on a SAF 2507 casting workpiece”, Key Engineering Materials Vols:651-653 (2015) pp.1241-1246 Trans Tech Publications Switzerland, doi: 10.4028/www.scientific.net/KEM.651-653.1141;

 

A. Cataldo, A. Grieco, A. Del Prete, G. Cannazza, E. De Benedetto (2016) “Innovative method for traceability of hides throughout the leather manufacturing process”, The International Journal of Advanced Manufacturing Technology, ISSN 0268-3768, DOI 10.1007/s00170-016-8489-4;

 

A. Malakizadi, K. Hosseinkhani, E. Mariano, A. Del Prete, L. Nyborg (2016) “Influence of friction models on FE simulation results of orthogonal cutting process” under review at International Journal of Advanced Manufacturing Technology (ISSN: 0268-3768 (Print) 1433-3015 (Online) - DOI 10.1007/s00170-016-9023-4)

 

R. Franchi, A. Del Prete, D. Umbrello (2016) “Inverse Analysis Procedure to Determine Flow Stress and Friction Data for Finite Element Modeling of Machining” International Journal of Material Forming (published online 28 July 2016) DOI 10.1007/s12289-016-1311-x, ISSN 1960-6206

 

M. Calabrese, T. Primo, A. Del Prete, A. Anglani (2017) “Additive Manufacturing Integration with topology optimization methodology for innovative product design” International Journal of Advanced Manufacturing Technology (DOI: 10.1007/s00170-017-0112-9)

 

M. Calabrese, T. Primo, A. Del Prete (2017) “Optimization of the fixtures performance used in thin-walled aeronautic structures depending on the local stiffness characteristics of the component to be machined” Procedia CIRP 60(2017) 32-37 (doi: 10.1016/j.procir.2017.02.008)

 

M. Calabrese1,a, T. Primo2,b and A. Del Prete3,c  (2017)    LATTICE STRUCTURES INTEGRATION WITH CONVENTIONAL TOPOLOGY OPTIMIZATION, ESAFORM2017  20th International ESAFORM Conference on Material Forming, Dublin 26th to 28th April, 2017

 

Rodolfo Franchi, Antonio Del Prete, Maurizio Calabrese, and Iolanda Donatiello  (2017)    Numerical Simulation of Machining Distorsions on a Forged Component Obtained by Ring Rolling Process ESAFORM2017  20th International ESAFORM Conference on Material Forming, Dublin 26th to 28th April, 2017

 

Rodolfo Franchi, Antonio Del Prete, Iolanda Donatiello and Maurizio Calabrese (2017)    Ring Rolling Process Simulation for Microstructure Optimization ESAFORM2017  20th International ESAFORM Conference on Material Forming, Dublin 26th to 28th April, 2017

 

 Rodolfo Franchi, Antonio Del Prete1, Iolanda Donatiello and Maurizio Calabrese (2017)   Ring Rolling Process Simulation for Geometry Optimization ESAFORM2017  20th International ESAFORM Conference on Material Forming, Dublin 26th to 28th April, 2017

 

Serafino Caruso, Sergio Rinaldi, Rodolfo Franchi, Antonio Del Prete, Domenico Umbrello (2017) Experimental Analysis of Influence of Cutting Conditions of Machinability of Waspaloy ESAFORM2017  20th International ESAFORM Conference on Material Forming, Dublin 26th to 28th April, 2017

 

S. Rinaldi, S. Caruso, D. Umbrello, L. Filice, R. Franchi, A. Del Prete (2017) “Machinability of Waspaloy under different cutting and lubri-cooling conditions”, in press on International Journal of Advanced Manufacturing Technology. (DOI 10.1007/s00170-017-1133-0)

 

Machinability of Nickel Superalloys under Different Cutting and Lubri-Cooling Conditions (2017) Antonio Del Prete, Rodolfo Franchi, Luigi Filice, Domenico Umbrello, Serafino Caruso and Sergio Rinaldi Congresso AITEM 11-13 Settembre 2017

 

A. Del Prete, R. Franchi, F. Antermite and I. Donatiello, Numerical Simulation of Machining Distortions on a Forged Aerospace Component following a One and a Multi-Step Approaches (2018)  Esaform 2018  21st International Conference on Materiale Forming, 23-25 April 2018 Palermo, Italy

 

 A. Del Prete, R. Franchi and D. De Lorenzis, Optimization Of Turning Process Through The Analytic Flank Wear Modelling (2018) Esaform 2018 Esaform 2018  21st International Conference on Materiale Forming, 23-25 April 2018 Palermo, Italy

 

 A physically based constitutive model for predicting the surface integrity in machining of Waspaloy (2018) Materials and Design 152 (2018) 140–155, S. Imbrogno; S. Rinaldi, D. Umbrello; L. Filice; R. Franchi; A. Del Prete

 

F. Pinnola, G. Zavarise, R. Franchi, A. Del Prete On the appearance of fractional operators in non-linear stress-strain relation of metals (2018) International Journal of Non-Linear Mechanics 105 (2018) 1-8

 

A. Del Prete, R. Franchi, S. Cacace, Q. Semeraro, Optimization of cutting conditions using an evolutive online procedure (2019) Journal of Intelligent Manufacturing https://doi.org/10.1007/s10845-018-01460-x

 

M. Calabrese, T. Primo, A. Del Prete, G. Filitti, Towards the definition an innovative supply chain: AMSA, an application of the cloud manufacturing , (2019)  22nd International Conference on Material Forming ESAFORM 2019 Vitoria-Gasteiz 8-10 May 2019

 

Antonio Del Prete, Rodolfo Franchi and Alessia Begher Development of a numerical model for the cryogenic machining simulation applied to a nickel superalloy (2019) 22nd International Conference on Material Forming ESAFORM 2019 Vitoria-Gasteiz 8-10 May 2019

 

A. Del Prete, R. Franchi, F. Antermite, I. Donatiello,  Development Of An Automatic Procedure For Machining Distortions Improvement On An Aeronautic Axisymmetric Component (2019) 22nd International Conference on Material Forming ESAFORM 2019 Vitoria-Gasteiz 8-10 May 2019

 

A. Del Prete, Verso un’Industria dell’Auto 4.0: Aspetti Tecnologici emergenti nel modello della Fabbrica Intelligente ed elementi di trasversalità, (2019) Rivista Knowledge Transfer Review Focus on Automotive, Numero 2, Marzo 2019, pagg. 22-30  ISBN: 978-88-944943-1-9

 

S. Caruso, G. Rotella, A. Del Prete, D. Umbrello,  Finite element modeling of microstructural changes in hard machining of SAE 8620 (2020) Applied Sciences Journal Appl. Sci. 2020, 10, 121; doi:10.3390/app10010121

 

A. Del Prete, T. Primo, Sheet Metal forming optimization methodology for servo presses process control improvement (2020) Metals 2020  Special Issue "Analysis and Design of Metal-Forming Processes" Metals 2020, 10(2), 271; https://doi.org/10.3390/met10020271

 

 

G. Rotella, A. Del Prete, M. Muzzupappa, (2020) Innovative manufacturing process of functionalized PA2200 for reduced  adhesion properties, Journal of Manufacturing and Materials Processing doi:10.3390/jmmp4020036

 

G. Rotella, S. Caruso, A. Del Prete, L. Filice (2020) Prediction of surface integrity parameters in roller burnishing Metals 2020, 10, 1671; doi:10.3390/met10121671

 

S. Rinaldi, G. Rotella, A.  Del Prete (2021) A physically based constitutive model of microstructural evolution of Ti6Al4V hard machining under different lubri-cooling conditions, The International Journal of Advanced Manufacturing Technology, https://doi.org/10.1007/s00170-020-06540-y

 

T. Primo, A. Del Prete (2021) Innovative methodology for the identification of the most suitable  additive technology based on product characteristics, Metals 2021, 11, 409. https://doi.org/10.3390/met11030409

 

P. Leo , M. Cabibbo , A. Del Prete, S. Giganto, S. Martínez-Pellitero,and J. Barreiro (2021) Laser defocusing effect on microstructure and defects of 17-4PH parts additively manufactured by SLM at low energy input, Metals 2021, 11, 588, https://doi.org/10.3390/met11040588

 

M. Calabrese , T. Primo , A. Del Prete, G. Filitti  (2021) Nesting algorithm for optimization part placement in additive manufacturing  accepted 2021 The International Journal of Advanced Manufacturing Technology https://doi.org/10.1007/s00170-021-08130-y

Temi di ricerca

 

He coordinates the work of a Research Group composed of over 10 units: Researchers, Post Doc, PhD students, Research Fellows and Collaborators with different labor contracts.

He holds the chair of the courses of Advanced Technologies in Manufacturing (A.Y. 2017/2018) at the Master Degree in Management Engineering, Mechanical Technology II, (A.Y. 2016/2017, A.Y. 2015/2016), Metal Forming Process Control (A.Y. 2010/2011), Computer Aided Manufacturing (A.Y. 2009/2010), Mechanical Technology (A.Y. 2008/2009, A.Y. 2003/2004), Plastic deformation processes (A.Y. 2005/2006, A.Y. 2004/2005) at the bachelor degree in Mechanical Engineering, Manufacturing Technologies (A.Y. 2015/2016), Management of production technologies (A.Y. 2007/2008, A.Y. 2006/2007), Computer Assisted Production (A.Y. 2005/2006, A.Y. 2004/2005), Production Systems (A.Y. 2003/2004) at the bachelor degree in Management Engineering and Plasticity and Plastic deformation processes (A.Y. 2002/2003, A.Y. 2001/2002, A.Y. 2000/2001) for the bachelor degree in Materials Engineering.

He holds the chair of the courses of Aeronautical Technologies (A.Y. 2017/2018, A.Y. 2016/2017, A.Y. 2015/2016), at the Master Degree in Aerospace Engineering and of Mechanical Technology (A.Y. 2017/2018, A.Y. 2011/ 2012, A.Y. 2010/ 2011, A.Y. 2008/2009) at the Bachelor Degree in Industrial Engineering, Aeronautical Technologies (A.Y. 2014/ 2015, A.Y. 2013/ 2014, A.Y. 2012/ 2013), Mechanical Technologies for Aerospace (A.Y. 2010/ 2011) for the Master Degree in Aerospace Engineering

He has been and is currently Scientific Project Responsible for the following programs on behalf of the University of Salento:

“Metal Forming Production Capacity Optimization” (research institute IRSAQ) – September 2016;

“Modus New Generation” (commissioned by RI SpA) – September 2014;

“Optimization of machining processes: deburring and cutting” (GE Avio) – April 2014;

PON art. 13 named “TEMA, TEcnologie Produttive e Manutentive applicate ai Propulsori Aeronautici” (Production and Maintenance Technologies applied to Aeronautical Propulsion) – 2013;

PON art. 12 in Partnership named “SMATI” (Advanced Materials Development and Innovative Technologies for Turbo Machines for Use in Extreme conditions) – Development of analysis and optimization methods for machining tools (in collaboration with Nuovo Pignone) – start date: 01 September 2011;

Pro.Ta.Su.(Cutting processes of superalloys and development of predictive models for their optimization) (in collaboration with Ge AVIO spa) – September 2010;

“Miglioramento del Processo di Montaggio e Manutenzione della Lunga Rotaia Saldata: Monitoraggio delle temperature nelle fasi di post-montaggio e taratura della lunga rotaia saldata (l.r.s.) e miglioramento della sicurezza per gli operatori in cantiere” (Improvement of the Long Welded Rail Mounting and Maintenance Process) (carried out in collaboration with Fersalento srl) – July 2010;

“Ampliamento ed integrazione delle tecnologie di produzione” (Extension and integration of production technologies) (Ground Support Equipment (G.S.E.) srl) – May 2010;

POR Call 2008: “SEAS, Seats Energy Absorption Systems”: Product / Process development of performance solutions for aeronautical seats (Giannuzzi srl) – December 2009;

“Ottimizzazione multidisciplinare integrata CAE-CAM per il miglioramento delle lavorazioni per asportazione di truciolo” (CAE-CAM integrated multidisciplinary optimization for improved machining operations) (Ge AVIO SpA) – December 2009.