Antonio CINIERO

Antonio CINIERO

Docente a contratto

Settore Scientifico Disciplinare : .

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull`uomo

Studium 2000 - edificio 5 - Via di Valesio, 24 - LECCE (LE)

Ufficio, Piano terra

Telefono +39 0832 29 4731 - Fax +39 832 29 4731

Docente di Sociologia delle Migrazioni e di Sociologia della Globalizzazione e dei Processi Migratori

Orario di ricevimento

Lunedì e Martedì dalle 11,30 alle 12,30. L'appuntamento deve essere concordato via mail specificando il motivo per cui si richiede l'incontro

Recapiti aggiuntivi

Studium 2000, Stanza 11 (Via di Valesio, 24, 73100, Lecce)

Visualizza QR Code Scarica la Visit Card

Curriculum Vitae

PhD in Teoria e Ricerca Sociale, dal 2016 è Postdoctoral Research presso l’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), dove si occupa di indicatori di integrazione sociale e analisi del disagio sociale delle popolazioni Rom Sinti e Caminanti. Insegna Sociologia delle Migrazioni presso l’Università del Salento e in numerosi corsi di formazione e alta formazione. Sin dalla sua fondazione, è ricercatore dell’International Center of Interdisciplinary Studies on Migrations (ICISMI) dell’Università del Salento. Dal 2015 è componente del gruppo di ricerca internazionale “MARG-IN. MARGinalisation INclusion: les effets à moyen long terme des politiques de régulation de la pauvreté étrangère sur les populations-cibles: le cas des migrants dits «roms» dans les villes d’Europe occidentale”. Da agosto 2017 è Research Fellows presso Euro-Mediterranean University Institute (http://www.emui.eu).

Si occupa di costruzione dell’alterità in seno ai processi di globalizzazione e nelle politiche migratorie dei paesi europei, di inserimento sociale dei cittadini immigrati e dei rifugiati, dei mutamenti socio-economici che interessano il mercato del lavoro e di esclusione sociale, con particolare riferimento ai gruppi rom. Su questi temi ha condotto studi e ricerche per enti e organizzazioni nazionali e internazionali.

Collabora con diversi blog, siti e riviste di approfondimento sulle tematiche migratorie, interculturali e socio-economiche (tra le altre: http://meltingpot.org e http://sbilanciamoci.info). Cura il blog https://migr-azioni.blogspot.it. È impegnato nei movimenti antirazzisti.

 

Antonio Ciniero (1982) is PhD in Theory and Social Research, Postdoctoral Researcher at the National Institute of Statistics (ISTAT). He teaches sociology of migrations at the University of Salento). Since its founding, he is researcher of International Center of Interdisciplinary Studies on Migrations (ICISMI). Since 2015 he is a member of the international research group "MARG-IN”: Marginalization Inclusion: les effets à moyen long terme des politiques de régulation de la pauvreté étrangère-sur les populations cibles: le cas des migrants dits 'roms' dans les villes d'Europe West. Since 2017 ia Junior Research Fellows at EMUI_ EuroMed University (http://www.emui.eu/).

Since 2004 he has attended many sociological researches using qualitative and quantitative methodologies. His researches involve: construction of otherness in the globalization and in migration policies of European countries; work and social integration for immigrants and refugees, social and economic changes affecting the labour market and social exclusion, with particular reference to the Roma people. Since 2008 he conducts ethnographic studies on the Roma communities in southern Italy.

 

Didattica

A.A. 2018/2019

SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI - MODULO B

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede

SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede

A.A. 2017/2018

SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Lingua ITALIANO

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno di corso 1

Struttura DIPARTIMENTO DI STORIA, SOCIETA' E STUDI SULL'UOMO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO

Sede

Torna all'elenco
SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI - MODULO B

Corso di laurea GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE

Settore Scientifico Disciplinare SPS/10

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 30.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Primo Semestre (dal 17/09/2018 al 07/12/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede

Il corso mira a far acquisire le conoscenze e gli strumenti necessari alla comprensione e l’analisi dei fenomeni sociali legati ai flussi migratori per coglierne il carattere sistemico e dinamico; i concetti base per una lettura sociologica delle migrazioni; le conoscenze relative alle ricadute sociali dei principali istituti giuridici europei, nazionali e regionali in materia migratoria; strumenti di lettura dei processi di inclusione/esclusione dei cittadini stranieri; un approccio interculturale allo studio della realtà sociale.

Lezioni frontali, utilizzo di materiale multimediale, analisi di casi studio.

Verifica orale

Le migrazioni sono fenomeni molto complessi: da un lato, sono tra i principali agenti del cambiamento sociale, dall’altro, situandosi al centro delle molteplici contraddizioni che attraversano la contemporaneità, rappresentano un prezioso strumento euristico capace di disvelare le caratteristiche strutturali delle società globalizzate oltre che le tendenze sociali, politiche ed economiche che interessano tanto i paesi di partenza, quanto di quelli destinazione dei flussi migratori.

Al fine di fornire agli studenti un quadro conoscitivo d’insieme relativo ai processi migratori e alla loro interpretazione sociologica, il Modulo B sarà articolato in due parti.

Nella prima, saranno presentate e analizzate: le modalità di strutturazione dei flussi migratori internazionali, le caratteristiche sociali, demografiche, culturali ed economiche delle presenze migranti in Europa e Italia e i modelli di inclusione ed esclusione socio-economica dei cittadini stranieri, con particolare attenzione alle forme di discriminazione e di grave esclusione sociale che interessano un numero sempre più consistente di popolazione straniera residente in Italia.

La seconda parte sarà dedicata all’analisi delle ricadute sociali delle politiche migratorie nazionali e internazionali e dalla governance delle migrazioni. In particolare, saranno approfonditi i seguenti temi: le politiche di ingresso, l’immigrazione irregolare, l’accoglienza dei rifugiati, l’accesso alla cittadinanza e ai sistemi di welfare.

Palidda S., 2008, Mobilità Umane. Introduzione alla sociologia delle migrazioni, Raffaello Cortina Editore, Milano.

Ambrosini M., 2014, Non passa lo straniero? Le politiche migratorie tra sovranità nazionale e diritti umani, Cittadella editore, Assisi.

Allevi S., 2018, Immigrazione. Cambiare tutto, Editori Laterza, Roma – Bari. 

SOCIOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE E DEI PROCESSI MIGRATORI - MODULO B (SPS/10)
SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SPS/10

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2018/2019

Anno accademico di erogazione 2018/2019

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 31/05/2019)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede

Il corso mira a far acquisire le conoscenze e gli strumenti necessari alla comprensione e l’analisi dei fenomeni sociali legati ai flussi migratori per coglierne il carattere sistemico e dinamico; i concetti base per una lettura sociologica delle migrazioni; le conoscenze relative alle ricadute sociali dei principali istituti giuridici europei, nazionali e regionali in materia migratoria; strumenti di lettura dei processi di inclusione/esclusione dei cittadini stranieri; un approccio interculturale allo studio della realtà sociale; conoscenze sulle modalità organizzative dei servizi sociali in relazione all’accesso e alla fruizione dell’utenza straniera.

 

Lezioni frontali, utilizzo di materiale multimediale, analisi di casi studio.

verifica orale

Le migrazioni sono processi complessi: da un lato, sono tra i principali agenti del cambiamento sociale contemporaneo, dall’altro, rappresentano un prezioso strumento euristico, capace di disvelare le caratteristiche strutturali delle società globalizzate e le tendenze socio-politiche ed economiche tanto dei paesi di partenza, quanto di quelli destinazione. Per analizzare entrambi questi aspetti, il corso sarà articolato in tre parti.

Nella prima, saranno presentate e analizzate le modalità di strutturazione dei flussi migratori internazionali, la governance politica e amministrativa del fenomeno e le caratteristiche sociali, demografiche, culturali ed economiche delle presenze migranti in Italia.

La seconda parte sarà dedicata all’analisi dei modelli di inclusione ed esclusione socio-economica dei cittadini stranieri in Italia, con particolare attenzione alle forme di discriminazione e di grave esclusione sociale che interessano un numero sempre più consistente di popolazione straniera residente in Italia.

La terza parte, infine, sarà dedicata ai processi di interazione tra utenza di origine straniera e sistema di welfare. Questa parte del corso sarà orientata a fornire conoscenze teoriche, normative e metodologiche necessarie per comprendere gli effetti dei flussi migratori e delle presenze di origine straniera sull’organizzazione dei servizi sociali, l’evoluzione dei bisogni di un’utenza diversificata, le modalità/difficoltà di accesso e fruizione dei servizi, l’organizzazione e la progettazione di servizi volti a facilitare un’interazione positiva con il territorio, il ruolo degli assistenti sociali e degli operatori sociali nel settore delle migrazioni per una pratica professionale più consapevole delle nuove sfide di una società policulturale.

Ciniero A., 2013, Economia flessibile e vite precarie. Lavoro e migrazioni nel racconto dei cittadini stranieri, Liguori, Napoli.

Allevi S., 2018, Immigrazione. Cambiare tutto, Editori Laterza, Roma – Bari.

 

più un testo a scelta tra:

 

Aliettti A., a cura di, 2018, Razzismi, discriminazioni e diseguaglianze. Analisi e ricerche sull’Italia contemporanea, Mimesis, Milano.

Avallone G., a cura di, 2018, Il sistema di accoglienza in Italia. Esperienze, resistenze, segregazione,Orthotes Editrice, Nocera Inferiore (SA) .

SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI (SPS/10)
SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI

Corso di laurea SERVIZIO SOCIALE

Settore Scientifico Disciplinare SPS/10

Crediti 6.0

Ripartizione oraria Ore Attività frontale: 45.0

Per immatricolati nel 2017/2018

Anno accademico di erogazione 2017/2018

Anno di corso 1

Semestre Secondo Semestre (dal 05/03/2018 al 31/05/2018)

Lingua ITALIANO

Percorso PERCORSI COMUNE/GENERICO (999)

Sede

Il corso mira a far acquisire le conoscenze e gli strumenti necessari alla comprensione e l’analisi dei fenomeni sociali legati ai flussi migratori per coglierne il carattere sistemico e dinamico; i concetti base per una lettura sociologica delle migrazioni; le conoscenze relative alle ricadute sociali dei principali istituti giuridici europei, nazionali e regionali in materia migratoria; strumenti di lettura dei processi di inclusione/esclusione dei cittadini stranieri; un approccio interculturale allo studio della realtà sociale; conoscenze sulle modalità organizzative dei servizi sociali in relazione all’accesso e alla fruizione dell’utenza straniera.

Lezioni frontali, utilizzo di materiale multimediale, analisi di casi studio.

Orale

Le migrazioni sono processi complessi: da un lato, sono tra i principali agenti del cambiamento sociale contemporaneo, dall’altro, rappresentano un prezioso strumento euristico, capace di disvelare le caratteristiche strutturali delle società globalizzate e le tendenze socio-politiche ed economiche tanto dei paesi di partenza, quanto di quelli destinazione. Per analizzare entrambi questi aspetti, il corso sarà articolato in tre parti.

Nella prima, saranno presentate e analizzate le modalità di strutturazione dei flussi migratori internazionali, la governance politica e amministrativa del fenomeno e le caratteristiche sociali, demografiche, culturali ed economiche delle presenze migranti in Italia.

La seconda parte sarà dedicata all’analisi dei modelli di inclusione ed esclusione socio-economica dei cittadini stranieri in Italia, con particolare attenzione alle forme di discriminazione e di grave esclusione sociale che interessano un numero sempre più consistente di popolazione straniera residente in Italia.

La terza parte, infine, sarà dedicata ai processi di interazione tra utenza di origine straniera e sistema di welfare. Questa parte del corso sarà orientata a fornire conoscenze teoriche, normative e metodologiche necessarie per comprendere gli effetti dei flussi migratori e delle presenze di origine straniera sull’organizzazione dei servizi sociali, l’evoluzione dei bisogni di un’utenza diversificata, le modalità/difficoltà di accesso e fruizione dei servizi, l’organizzazione e la progettazione di servizi volti a facilitare un’interazione positiva con il territorio, il ruolo degli assistenti sociali e degli operatori sociali nel settore delle migrazioni per una pratica professionale più consapevole delle nuove sfide di una società policulturale.

Aliettti A., a cura di, 2018, Razzismi, discriminazioni e diseguaglianze. Analisi e ricerche sull’Italia contemporanea, Mimesis, Milano.

Ciniero A., 2013, Economia flessibile e vite precarie. Lavoro e migrazioni nel racconto dei cittadini stranieri, Liguori, Napoli.

Tognetti Bordogna M., a cura di, 2004, I colori del welfare. Servizi alla persona di fronte all'utenza che cambia, Franco Angeli, Milano (solo le seguenti parti: Introduzione pp. 9-46 più due capitoli a scelta dello/a studente/ssa).

SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI (SPS/10)

Pubblicazioni

Tra le sue pubblicazioni/His publications include::

2013, Economia flessibile e vite precarie. Lavoro e migrazioni nel racconto dei cittadini stranieri,Liguori, Napoli;

2015, Crisi economica e lotte autorganizzate. Lavoro, sciopero ed esclusione dei braccianti a Nardò (2011-2015) in Sociologia del Lavoro 2015 n.4 (140);

2016 (con Papa I.), Oltre il campo sosta e il ghetto: due esperienze di ricerca etnografica e visuale nel Salento in Mondi Migranti 2/2016, Franco Angeli, Milano, (pp. 97-121);

2017, Mascarimirì, come legge! Percorsi scolastici, identità e rielaborazione delle appartenenze culturali nel racconto intergenerazionale di una famiglia rom dell’Italia meridionale. Note su un’indagine in corso, In Rivista di Storia dell‘Educazione, [S.l.], v. 4, n. 1;

2018, La discriminazione nel mercato del lavoro italiano, in Alietti A. (a cura di) Razzismi, discriminazioni e disuguaglianze. Analisi e ricerche sull'Italia contemporanea, Mimesis, Sesto San Giovanni-Milano; 

2018, Una questione sociale, non etnica. Processi di interazione ed esclusione di tre gruppi rom nel tempo: il caso del Salento, in Mondi MigrantiN° 35: Fabbricare il confine: luoghi, saperi, tecnologie,Franco Angeli, Milano.

2018, Le condizioni abitative degli stranieri, in Perez M., a cura di, Vita e percorsi di integrazione degli immigrati in Italia, Istat, Roma.

Temi di ricerca

Processi migratori, Politiche migratorie, modificazioni del mercato del lavoro, lavoro nero, lavoro gravemente sfruttato, lavoro agricolo, modificazioni socio-culturali, intercultura, gruppi rom, esclusione/inclusione sociale, ricerca-azione. 

Risorse correlate

Documenti