Laurea Magistrale in GIURISPRUDENZA

Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Corso di studi in inglese
LAW
Titolo
Laurea Magistrale
Classe MIUR
Classe delle lauree magistrali in giurisprudenza - LMG/01 (DM270)
Durata
5 anni
Crediti
300
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE
Sito web del corso
http://www.giurisprudenza.unisalento.it
Lingua
ITALIANO
Sede
Lecce - Università degli Studi
Anno accademico
2016/2017
Tipo di accesso
Corso ad accesso libero
Profili professionali formati
2.5.2.1.0 - Avvocati
2.5.2.2.1 - Esperti legali in imprese
2.5.2.2.2 - Esperi legali in enti pubblici
2.5.2.3.0 - Notai
2.5.2.4.0 - Magistrati

Descrizione del corso

Il laureato in Giurisprudenza LM possiede un grado e un numero di conoscenze che gli consentono di formulare giudizi, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all'applicazione delle proprie conoscenze, nonché di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le proprie conclusioni, incluse le conoscenze e la ratio ad esse sottese, a interlocutori specialisti e non specialisti.Un particolare accento poi, nella formazione del laureato, riguarda la capacità di sapersi destreggiare tra i principi fondanti dei diversi settori dell'ordinamento. Questa capacità di mantenere saldo il controllo dei principi favorisce una consapevolezza delle conseguenze etiche e sociali delle tesi e delle soluzioni elaborate. Le capacità comunicative descritte vengono elaborate attraverso prove d'esame richiedenti elaborata capacità espositiva e argomentativa; l'eventuale elaborazione e discussione di tesine scritte; i tiricinii formativi; le partecipazioni a esercitazioni pratiche, quali la simulazione di processi o la discussione di casi concreti nel corso delle lezioni; l'elaborazione e discussione della tesi di laurea. Queste capacità sono verificate tramite le esercitazioni, i laboratori interattivi, il sostenimento e superamento dei singoli esami; la redazione ed esposizione delle eventuali tesine nell'ambito dei singoli corsi; l'elaborazione e discussione della tesi di laurea.
Il laureato in Giurisprudenza LM è in grado di comprendere e appropriarsi di ogni nuova teoria giuridica che possa essere presentata nel dibattito culturale o professionale in cui si trova inserito. Le nozioni e i metodi appresi gli rendono possibile identificare i tratti rilevanti dell'evoluzione giuridica, sia sul piano del diritto positivo che su quello delle nuove teorie interpretative o delle nuove basi filosofiche e sistematiche in un dato settore del sistema giuridico. Inoltre, grazie ai metodi appresi, è in grado di orientarsi nel risolvere problemi implicanti conoscenze giuridiche. Le nozioni recepite e le capacità sviluppate, di studio e di analisi, gli consentono sia di saper individuare gli aspetti giuridici rilevanti di un'area o di un tema con il quale non sia in prima battuta familiare, sia di elaborare soluzioni teoricamente sostenibili e praticamente efficaci per i problemi da risolvere. E' in grado di cogliere e gestire con padronanza la complessità dei problemi, legata sia alla peculiarità in concreto del caso o del problema da risolvere, sia alla complessità stessa del sistema normativo. Sotto quest'ultimo aspetto, si segnala in particolare la capacità di orientarsi nelle nuove dimensioni europee o internazionali di sempre più numerosi temi giuridici. Le capacità di giudizio evidenziate sono acquisite tramite il combinarsi di: forme di apprendimento più tradizionale (lezioni frontali di carattere istituzionale, e studio sui manuali e sulle fonti indicate nel corso); ricerche specifiche organizzate su temi approfonditi, eventualmente anche in forma di gruppo o collettiva; simulazioni di processi; lezioni impartite con metodo problem based; tirocini formativi; periodi di studio all'estero, sia per sostenere e superare singoli esami sia per preparare o approfondire la tesi di laurea; elaborazione e discussione della tesi di laurea.Queste capacità sono verificate tramite:
1- esercitazioni, laboratori interattivi, sostenimento e superamento dei singoli esami;
2-eventuale redazione ed esposizione di tesine nell'ambito dei singoli corsi;
3-elaborazione e discussione della tesi di laurea.
Il laureato in Giurisprudenza LM possiede un grado di conoscenze atto a sviluppare capacità di apprendimento tali da permettergli di continuare ad aggiornarsi, anche in modo auto-diretto o autonomo. In particolare, le capacità maturate lo rendono pronto per affrontare tutti gli iter e gli esami post lauream tipici di questa materia (avvocatura, notariato, magistratura, dottorato di ricerca), che richiedono lunghi e approfonditi periodi di studio in via autonoma. In aggiunta egli è in grado di perfezionare la propria formazione professionale frequentando le Scuole di specializzazione, Master di II livello e corsi di perfezionamento o ancora accedendo al Dottorato di ricerca. È infine in grado di approfondire e sviluppare costantemente le competenze professionali, aggiornando le proprie conoscenze attraverso lo studio delle novità normative nonché dei nuovi orientamenti dottrinali e giurisprudenziali.
Queste capacità - tramite la preparazione degli esami lungo il corso di studi, la redazione di evetuali esine nell'ambito dei singoli esami, l'elaborazione della tesi di laurea - sono verificate tramite le esercitazioni, i laboratori interattivi, il sostenimento e il superamento dei singoli esami, l'esposizione di eventuali tesine nell'ambito dei singoli corsi, la discussione della tesi di laurea.
Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza prevede, come obiettivi qualificanti, che il laureato debba:
a)avere conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale, internazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione ed alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo;
b)avere conseguito approfondimenti di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell'evoluzione storica degli stessi;
c)possedere capacità di comprendere e produrre testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego, ben argomentati, anche con l'uso di strumenti informatici;
d)possedere, in modo approfondito, le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto;
e)possedere, in modo approfondito, gli strumenti di base per la ricerca giuridica e l'aggiornamento delle proprie competenze.
Ai fini indicati, il percorso formativo del corso di laurea:
- attua la completezza della formazione, sia di base sia caratterizzante, assumendo discipline da ciascuno degli ambiti previsti dalla normativa vigente ed attua la coerenza complessiva della formazione orientando i contenuti in rapporto agli obiettivi formativi della classe ed alla domanda di formazione proveniente dal contesto socio-economico-professionale di riferimento;
-assicura la coerenza con un progetto formativo che coniuga le basi teoriche correlate ai tradizionali ambiti del sapere giuridico con lo studio di materie più specialistiche e di taglio professionalizzante;
-assicura, nella fase conclusiva del percorso, una serie di attività specificamente finalizzate all'accompagnamento verso il mondo del lavoro. Rispondono a tali esigenze il tirocinio formativo e una serie di laboratori interattivi finalizzati a erogare competenze immadiatamente spendibili in chiave occupazionale;
-articola l'erogazione degli insegnamenti attraverso percorsi finalizzati all'approfondimento di tematiche sia classiche, sia giusambientali, sia di respiro sovranazionale. Per tale via, consente allo studente di specializarre le proprie abilità in chiave professionale; a tal fine, sono previsti insegnamenti giuridici e non giuridici, anche in lingua inglese, specialmente collocati nelle discipline affini e integrative, i quali sviluppano conoscenze e competenze legate al contesto giusambientale e alla dimensione internazionale degli istituti giuridici;
-assicura, altresì, per consentirne l'utilizzazione nei corsi di formazione post laurea per le professioni legali, mediante insegnamenti caratterizzati da appropriate metodologie, l'acquisizione di adeguate conoscenze e consapevolezza:
a)degli aspetti istituzionali ed organizzativi degli ordinamenti giudiziari;
b)della deontologia professionale, della logica ed argomentazione giuridica e forense, della sociologia giuridica, dell'informatica giuridica;
c)del linguaggio giuridico di almeno una lingua straniera.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI PREVISTI PER I LAUREATI
I laureati del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali e giudiziarie, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, in tutte le attività per le quali è richiesta personale padronanza della più raffinata metodologia giuridica nelle istituzioni, ovvero nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell'informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario, oltre che nelle organizzazioni internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali. I contenuti del Corso di Laurea offrono altresì una preparazione specifica nelle problematiche giusambientali e in quelle relative alla gestione del territorio, nonchè quelle legate alla dimensione internazionale degli istituti giuridici, onde formare laureati particolarmente competitivi e in grado di raccogliere le sfide che caratterizzano l'attuale contesto occupazionale.
Ai laureati del Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza è consentito l'accesso alla Scuola per le professioni legali e a tutti i concorsi per lo svolgimento di attività professionali o di formazione post-laurea che, in conformità delle leggi e dei regolamenti vigenti, richiedono il conseguimento di detto titolo.
Il corso di studio della laurea magistrale in Giurisprudenza si conclude, dopo il superamento di tutti gli esami prescritti, con un esame di laurea, consistente nella presentazione e discussione di una tesi, elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore e su un tema attinente ad una delle discipline previste dal piano degli studi seguito.
Il superamento dell'esame finale di laurea dà diritto al laureando ad ottenere il numero di crediti formativi previsti dal piano degli studi.
L'immatricolazione al Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza è consentito a tutti coloro che siano in possesso di diploma di scuola secondaria superiore quinquennale ovveri di altro titolo equipollente conseguito all'estero. Ai fini dell'immatricolazione lo studente deve dimostrare il possesso di un adeguato livello di preparazione di base in relazione agli obiettivi formativi qualificanti il Corso stesso. La verifica del possesso di tali conoscenze avviene tramite test scritto il mancato superamento del quale comporta l'attribuzione di un debito fisso di CFU stabilito annualmente.

Piano di studi

AMBIENTE E TERRITORIO

DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)

10 crediti - Obbligatorio

DIRITTO DEI CONSUMATORI E DEL MERCATO (IUS/01)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO DEL LAVORO (IUS/07)

12 crediti - Obbligatorio

FILOSOFIA GIURIDICA E SOCIALE (IUS/20)

8 crediti - Non obbligatorio

INFORMATICA GIURIDICA (IUS/20)

8 crediti - Non obbligatorio

LINGUA INGLESE AVANZATO (L-LIN/12)

4 crediti - Non obbligatorio

LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)

4 crediti - Non obbligatorio

STORIA DEL DIRITTO PUBBLICO (IUS/19)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO COSTITUZIONALE DELL'AMBIENTE (IUS/08)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO PENALE AVANZATO (IUS/17)

8 crediti - Obbligatorio

DIRITTO PRIVATO EUROPEO (IUS/01)

8 crediti - Obbligatorio

FONDAMENTI DI ECOLOGIA (BIO/07)

8 crediti - Non obbligatorio

INTERNATIONAL ENVIRONMENTAL LAW (IUS/13)

8 crediti - Non obbligatorio

REDACTION OF INTERNATIONAL LEGAL TEXT (IUS/13)

2 crediti - Non obbligatorio

RIGHTS OF OLD AND NEW MINORITIES (IUS/21)

8 crediti - Non obbligatorio

TIROCINIO FORMATIVO CURRICULARE 1 (NN)

4 crediti - Non obbligatorio

TIROCINIO FORMATIVO CURRICULARE 2 (NN)

4 crediti - Non obbligatorio

CLASSICO

DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)

10 crediti - Obbligatorio

DIRITTO COMPARATO DELLE RELIGIONI (IUS/11)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO DEI CONTRATTI PUBBLICI (IUS/10)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO DEL LAVORO (IUS/07)

12 crediti - Obbligatorio

DIRITTO DEL RISPARMIO (IUS/01)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO PUBBLICO COMPARATO (IUS/21)

10 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO ROMANO AVANZATO (IUS/18)

8 crediti - Non obbligatorio

LINGUA INGLESE AVANZATO (L-LIN/12)

4 crediti - Non obbligatorio

LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)

4 crediti - Non obbligatorio

TEORIA GENERALE DEL DIRITTO (IUS/20)

8 crediti - Non obbligatorio

EUROPEO E INTERNAZIONALE

DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)

10 crediti - Obbligatorio

DIRITTO DEL LAVORO (IUS/07)

12 crediti - Obbligatorio

DIRITTO INTERNAZIONALE DELL'ECONOMIA (IUS/13)

8 crediti - Non obbligatorio

ECONOMIA INTERNAZIONALE (SECS-P/01)

8 crediti - Non obbligatorio

EUROPEAN CONSTITUTIONAL JUSTICE (IUS/21)

8 crediti - Non obbligatorio

LINGUA INGLESE AVANZATO (L-LIN/12)

4 crediti - Non obbligatorio

LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)

4 crediti - Non obbligatorio

SOCIOLOGIA DEL DIRITTO (IUS/20)

8 crediti - Non obbligatorio

STORIA DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (IUS/19)

8 crediti - Non obbligatorio

TEORIA DELLO STATO (IUS/20)

8 crediti - Non obbligatorio

CORTI, EUROPA E DIRITTI (IUS/08)

8 crediti - Non obbligatorio

ISLAMIC TRANSNACTIONAL LAW (IUS/01)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI (IUS/01)

8 crediti - Non obbligatorio

DIRITTO DELLA CRISI D'IMPRESA (IUS/04)

8 crediti - Obbligatorio

DIRITTO PENALE AVANZATO (IUS/17)

8 crediti - Obbligatorio

DIRITTO PRIVATO EUROPEO (IUS/01)

8 crediti - Obbligatorio

LINGUISTICA GIURIDICA (L-FIL-LET/12)

8 crediti - Non obbligatorio

REDACTION OF INTERNATIONAL LEGAL TEXT (IUS/13)

2 crediti - Non obbligatorio

TIROCINIO FORMATIVO CURRICULARE 1 (NN)

4 crediti - Non obbligatorio

TIROCINIO FORMATIVO CURRICULARE 2 (NN)

4 crediti - Non obbligatorio