Laurea Magistrale in EUROPEAN HERITAGE,DIGITAL MEDIA AND THE INFORMATION SOCIETY

Degree course in italian
PATRIMONIO CULTURALE EUROPEO, MEDIA DIGITALI E SOCIETA' DELL'INFORMAZIONE
Degree course
EUROPEAN HERITAGE,DIGITAL MEDIA AND THE INFORMATION SOCIETY
Title
Laurea Magistrale
MIUR Class
Classe delle lauree magistrali in Metodologie informatiche per le discipline umanistiche - LM-43 (DM270)
Length
2 anni
Credits
120
Department
DIPARTIMENTO DI BENI CULTURALI
Website
https://www.letterelinguebbcc.unisalento.it
Language
INGLESE
Location
Lecce - Università degli Studi
Academic year
2016/2017
Type of access/Available places
Corso ad accesso libero
Career opportuinities
2.1.1.4.3 - Analisti e progettisti di applicazioni web
2.5.3.4.2 - Esperti d’arte
2.5.4.5.3 - Curatori e conservatori di musei

Course description

Il laureato in European Heritage, Digital Media and the Information Society possiede la capacità di esporre anche in lingua inglese le proprie argomentazioni in forma chiara e priva di ambiguità. I risultati attesi vengono conseguiti attraverso la frequenza di seminari, di laboratori, di stages, nonché attraverso la progettazione di applicazioni informatiche.
Le competenze acquisite dovranno essere comunicate con idoneo e chiaro linguaggio perché siano facilmente recepite da un largo pubblico e dai non addetti ai lavori. Esse sono verificati attraverso prove d'esame orali ed elaborati scritti, nonché eventuali progetti e iniziative cui si è collaborato.


Il laureato in European Heritage, Digital Media and the Information Society saprà gestire autonomamente le attività di ricerca, gestione, tutela, comunicazione e valorizzazione e del patrimonio culturale, valutando costantemente le implicazioni etiche, economiche e giuridiche che ogni loro possibile intervento comporta.
I risultati attesi vengono conseguiti attraverso il coinvolgimento nelle attività di ricerca in laboratorio e sul campo per rendere praticabili ed efficaci nuovi metodi di fruizione dei Beni Culturali.
Le verifiche verranno condotte attraverso prove d'esame orali, redazione di tesine e relazioni scritte sul lavoro svolto.
Dopo aver completato questo Corso, il laureato in EuropeanHeritage, Digital Media and the Information Society è in grado di scegliere altri percorsi che gli consentano di migliorare il suo livello culturale, accedendo a Master, Corsi di Specializzazione e di Dottorato.
I risultati attesi vengono conseguiti attraverso la partecipazione attiva a esercitazioni, seminari e altre attività formative, con particolare riferimento ad iniziative e interventi di carattere progettuale. Essi sono verificati attraverso le prove d'esame orali, le tesine scritte, la redazione della prova finale, e la certificazione (tramite specifici attestati) delle altre attività formative svolte.

Gli obiettivi del programma di studi sono costituiti dalla creazione di una “Area Europea per l'Alta Formazione” caratterizzata dall'interazione tra tradizioni di studi accademici di elevata qualità focalizzate sul patrimonio culturale, la storia europea e la diversità culturale, e le esigenze della contemporanea Società dell'Informazione. Integrare la tradizione di studi umanistica con le tecnologie dell'informazione e della comunicazione contribuisce a rendere il percorso di studi umanistico più adeguato alle esigenze del mercato del lavoro, aumentando le prospettive di impiego per i laureati. Coerentemente con le strategie fatte proprie dall'accordo di Lisbona per la crescita e l'occupazione (vedi 29/05/2009 - Council Conclusions on Culture as a Catalyst for Creativity and Innovation - http://ec.europa.eu/culture/our-policy-development/doc/CONS_NATIVE_CS_2009_08749_1_EN.pdf), il programma di studi è principalmente incentrato sulle metodologie per la produzione di contenuti, come fattore chiave per il successo della società dell'informazione e della conoscenza.

Il Corso di laurea è stato progettato al fine di consentire ai laureati il possesso:
- di un'approfondita conoscenza dei Beni Culturali; presso l'Università del Salento, in particolare, verranno sviluppati i temi dell'archeologia e della storia dell'arte in area mediterranea tra l'antichità classica e l'età moderna;
- di avanzate conoscenze informatiche con particolare riferimento alle possibile applicazioni delle medesime nel settore dei Beni Culturali: Web, multimedia, realtà aumentata e virtuale, applicazioni GIS e databases;
- di competenze nel campo dell'analisi e del rilievo dei monumenti antichi e delle rappresentazioni cartografiche di fenomeni storici;
- di capacità di organizzare le interazioni di diverse conoscenze disciplinari;
- di pianificare e progettare a livello europeo la ricaduta economica ed occupazionale delle conoscenze acquisite.
Il Corso di laurea internazionale inoltre consentirà ai laureati di acquisire la padronanza scritta e orale della lingua inglese, con particolare riferimento alla terminologia dei settore.
Per lo svolgimento delle suddette attività il laureato magistrale nei corsi della classe magistrale dovrà gestire risorse tecnico-scientifiche, umane ed economiche, con ampia autonomia ed elevata responsabilità, collaborando con le altre figure professionali del settore.
La prova finale consiste nella discussione di una dissertazione scritta, o in lingua italiana o in lingua inglese, su un argomento proposto dallo studente e concordato con il docente su una disciplina del corso di laurea. Il voto finale è espresso in centodecimi e la commissione, nell'assegnarlo, terrà conto del curriculum complessivo del candidato, della qualità dell'elaborato, dell'andamento della discussione e di ogni altro elemento che possa concorrere alla valutazione. La proposta di lode deve essere unanimemente accolta dalla commissione.
Allo studente che intende iscriversi al Corso sono richieste le conoscenze di norma acquisite col conseguimento delle lauree in Beni Culturali (L1) o in Lettere (L10), ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
In particolare, per l'ammissione al Corso è richiesta l'acquisizione di almeno 24 cfu in uno o più dei seguenti S.S.D.: ICAR/18, L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ANT/01, L-ANT/02, L-ANT/03, L-ANT/04, L-ANT/05, L-ANT/06, L-ANT/07, L-ANT/08, L-ANT/09, L-ANT/10, L-FIL-LET/01, L-FIL-LET/02, L-FIL-LET/04, L-FIL-LET/05, L-FIL-LET/07, L-FIL-LET/08, L-FIL-LET/10, L-OR/01, L-OR/02, L-OR/03, L-OR/04, L-OR/05, L-OR/06, L-OR/07, L-OR/08, L-OR/11, L-OR/16, L-OR/20, M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04, M-STO/09, M-GGR/01, M-GGR/02.
Sono, inoltre, richieste la conoscenza della lingua inglese e abilità informatiche di base.
Indipendentemente dai requisiti curriculari, per tutti gli studenti è prevista una verifica della personale preparazione, con modalità definite nel bando di accesso.
Non sono previsti obblighi formativi aggiuntivi al momento dell'accesso.

Course modules

INTERNAZIONALE

ADVANCED PROJECT MANAGEMENT (ING-IND/35)

6 crediti - Non obbligatorio

CULTURAL PLANNING (SECS-P/07)

6 crediti - Non obbligatorio

DIGITAL INFORMATIONS LAW (IUS/04)

6 crediti - Obbligatorio

GIS LABORATORY (L-ANT/07)

6 crediti - Obbligatorio

STAGE (NN)

6 crediti - Obbligatorio

THESIS (PROFIN_S)

18 crediti - Obbligatorio