DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

Insegnamento
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA
Insegnamento in inglese
EUROPEAN UNION LAW
Settore disciplinare
IUS/14
Corso di studi di riferimento
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
3
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
MORINI Claudia

Descrizione dell'insegnamento

NESSUNO

Nell’àmbito del corso particolare attenzione sarà prestata all’effettività del diritto dell’Unione europea, alla tutela dei diritti umani fondamentali e ai rimedi giurisdizionali attraverso i quali i singoli possono vedere tutelate le loro legittime istanze. Poiché il sistema dell’Unione è dinamico e in costante evoluzione, si analizzeranno altresì gli eventi contingenti contestualmente al loro verificarsi.

L’obiettivo principale del corso è la conoscenza dell’ordinamento giuridico dell’Unione europea, con particolare riguardo ai suoi profili istituzionali e ai principi generali.

Sebbene la frequenza del corso non sia obbligatoria, essa permetterà l’acquisizione da parte degli studenti della capacità di aggiornarsi  in modo autonomo anche dopo la fine delle lezioni, e quella di poter leggere criticamente i principali strumenti normativi dell’UE.

Lezioni orali con sussidi audiovisivi, discussione collettiva di materiali didattici indicati a lezione (testi normativi, sentenze), seminari con ospiti esterni. Esercitazioni individuali e di gruppo

Le nuove disposizioni dettate dall'emergenza del COVID-19 prevedono nuove modalità di svolgimento degli esami di profitto. Gli stessi, infatti, saranno tenuti (a partire dall'appello del 7 aprile 2020 e fino a nuove disposizioni) utilizzando la piattaforma già in uso per la teledidattica, e cioè Microsoft Teams (questo il link per tutte le info necessarie: https://www.unisalento.it/covid19-informazioni). Coloro i quali intendessero sostenere l'esame dovranno comunque prenotarsi, come sempre, sul portale Esse3 e poi, una volta chiuse le prenotazioni, la docente provvederà all'invio del link che consentirà di unirsi al gruppo "Appello del 7 aprile 2020 - Diritto Unione europea - Prof.ssa Claudia MORINI"  presente all'interno della piattaforma Teams. Si ricorda che tutte le procedure inerenti tale modalità di svolgimento degli esami di profitto sono state regolamentate attraverso apposito DR (si rimanda a tale link per ogni approfondimento: https://drive.google.com/file/d/11SVWGyWOnEoNwoPXwg5gsDmQuhj68gVy/view).

Fare riferimento al sito di Corso di laurea

Per qualsiasi informazione/dubbio si prega di contattare la docente: claudia.morini@unisalento.it

I. Le origini e l’evoluzione del processo di integrazione europea: dalla creazione della CECA nel 1951 sino all’entrata in vigore del Trattato di Lisbona nel 2009; il funzionalismo, il metodo comunitario e la progressiva riduzione del deficit democratico; la Comunità e l’Unione europea; la creazione e il superamento del modello “a pilastri”; l’integrazione differenziata.

 

II. Il quadro istituzionale: il Parlamento europeo, il Consiglio europeo; il Consiglio dell’Unione, la Commissione, la Corte di Giustizia, la Banca centrale europea.

 

III. Le competenze dell’Unione: la progressiva estensione delle competenze; le competenze esclusive, concorrenti e complementari; i principi di attribuzione, di proporzionalità e di sussidiarietà; il principio del parallelismo tra competenze interne ed esterne; il principio di coerenza.

 

IV. Le procedure decisionali e particolarmente la procedura legislativa ordinaria; le procedure ad hoc per determinati atti; il metodo aperto di coordinamento; la conclusione di trattati internazionali da parte dell’Unione.

 

V. Gli atti: i caratteri essenziali dell’atto comunitario; i regolamenti, le decisioni e le direttive; gli atti specifici della politica estera e di sicurezza comune; la diretta applicabilità e l’effetto diretto.

 

VI. Il sistema di tutela giurisdizionale: i ruoli rispettivi della Corte di Giustizia e del Tribunale; il ricorso per infrazione; il ricorso d’annullamento; il ricorso in carenza; la competenza pregiudiziale.

 

VII. La tutela dei diritti fondamentali nell’Unione: il valore della CEDU nell’ordinamento dell’Unione; la giurisprudenza in materia di diritti fondamentali ed il ruolo che alcune Corti costituzionali si riservano al riguardo; la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

 

VIII. I rapporti tra diritto dell’Unione e diritto interno: il fondamento dell’efficacia diretta nel diritto dell’Unione e nel diritto interno; l’evoluzione nella giurisprudenza della Corte costituzionale italiana; l’interpretazione conforme; il rapporto tra giudice europeo e giudice interno; la responsabilità dello Stato per mancata attuazione del diritto europeo.

 

IX. Le relazioni esterne dell’Unione: le modalità di conclusione di accordi internazionali; il valore dei trattati nell’ordinamento europeo;  lo status dell’Unione nei principali organismi internazionali; la politica estera e di sicurezza comune; l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza

Si consiglia:

U. Villani, Istituzioni di Diritto dell’Unione europea, Cacucci, Bari, 2020 (VI ed.)

 

Semestre
Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)