PSICOLOGIA SOCIALE

Insegnamento
PSICOLOGIA SOCIALE
Insegnamento in inglese
Social Psychology
Settore disciplinare
M-PSI/05
Corso di studi di riferimento
SCIENZA E TECNICHE PSICOLOGICHE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO GENERICO/COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
MANNARINI MINI

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza delle nozioni di base della psicologia generale e dei principali paradigmi epistemologici in psicologia.

Comprensione di base della lingua inglese in forma scritta.

Il corso intende fornire le basi teoriche e metodologiche per lo studio dell’interazione tra la psicologia individuale e la psicologia collettiva, fornendo agli studenti i principali concetti e strumenti per l’analisi dei contesti interpersonali e di gruppo. Il corso è rivolto a tracciare un quadro di riferimento generale in grado di organizzare una rappresentazione organica della teoria e della ricerca nell’ambito delle correnti più recenti della psicologia sociale, mettendo a confronto l’impostazione socio-cognitivista con quella socio-simbolica.

Gli obiettivi formativi del corso sono i seguenti:

- far acquisire conoscenze disciplinari di livello post-secondario, a partire dallo studio di testi specialistici, incluse le conoscenze/temi che rappresentano l’attuale frontiera della ricerca scientifica nell’ambito della psicologia sociale;

- promuovere la capacità di comprensione delle conoscenze;

- sostenere la competenza ideativa e argomentativa dello studente, nonché la sua capacità di trasferire e applicare le conoscenze acquisite all’analisi dei contesti sociali;

- far avanzare l’autonomia di giudizio e la capacità di analisi critica, inclusa la riflessione su temi di ordine scientifico, sociale ed etico/deontologico;

- sviluppare le abilità di comunicazione dei contenuti appresi, e più in generale di informazioni, concetti e problemi ad interlocutori caratterizzati da diversi livelli di expertise;

- guidare lo studente nella capacità di potenziare i propri meccanismi di apprendimento attraverso la consapevolezza dei processi cognitivi e affettivi che ne sono alla base, così da metterlo in condizione di proseguire e intraprendere nuovi studi con un alto grado di autonomia.

Il corso prevede un misto di didattica frontale e di didattica interattiva, volta a potenziare l’autonomia, il pensiero critico e le capacità di problem solving degli studenti. A tale scopo durante il corso si svolgeranno, sia in forma individuale sia di gruppo (numerosità dei frequentanti permettendo): (a) esercitazioni volte ad applicare concetti e nozioni a casi e situazioni reali; (b) esercitazioni di analisi critica di testi; (c) esercitazioni focalizzate sul problem solving; (d) esercitazioni finalizzate a sviluppare l’iniziativa e l’autonomia attraverso la produzione di elaborati.

L’esame consiste in una prova scritta a risposta multipla (con 3 alternative di risposta): 33 domande a cui rispondere in 30 minuti di tempo (Risposte corrette: 1, Risposte sbagliate: - 0,2, Risposte non date: 0).

Tale prova è volta a verificare:

- l’acquisizione e la comprensione dei contenuti del corso, di base e avanzate;

- l’acquisizione del linguaggio specifico e degli assi epistemologici e teorici caratterizzanti la disciplina;

- la capacità di trasferire gli apprendimenti in domini cognitivi differenti da quelli in cui sono stati acquisiti;

- la capacità di trasferire e applicare le conoscenze all’analisi dei contesti sociali;

- la capacità di analisi critica dei concetti, delle teorie e dei paradigmi epistemologici sottesi (autonomia di giudizio).

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Il corso verterà in specifico, sull'approfondimento dei seguenti ambiti tematici:

  • le dinamiche intra-gruppi e inter-gruppi;
  • i processi di influenza sociale;
  • le relazioni interpersonali e i processi di comunicazione;
  • la cognizione, il giudizio e le rappresentazioni sociali;
  • la costruzione dell’identità sociale;
  • i processi di azione collettiva;
  • le tematiche relative al genere.

Palmonari A., Cavazza N., Rubini M. (ed. 2012). Psicologia sociale. Il Mulino.

Un testo a scelta tra:

  • Roccato M., Mannarini T. (2012). Non nel mio giardino. Prendere sul serio i movimenti Nimby. Il Mulino.
  • Volpato C. (2013). Psicosociologia del maschilismo. Laterza.

Articoli scientifici (scaricabili da Materiali didattici):

  • Haslam, S. & Reicher, S. (2007). Beyond the banality of evil: Three dynamics of an interactionist social psychology  of tyranny. Personality and Social Psychology Bulletin, 33, 615-621.
  • Haslam, S. & Reicher, S. (2012). Contesting the nature of conformity: What Milgram and Zimbardo’s studies really show. Plos Biology, 11, 1-4.

Semestre
Primo Semestre (dal 01/10/2018 al 25/01/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato da
PSICOLOGIA SOCIALE (LB27)
PSICOLOGIA SOCIALE (LB26)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)