GEOGRAFIA DEI BENI CULTURALI E DEI SITI UNESCO

Insegnamento
GEOGRAFIA DEI BENI CULTURALI E DEI SITI UNESCO
Insegnamento in inglese
GEOGRAPHY OF CULTURAL HARITAGE AND UNESCO SITIES
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
STORIA DELL'ARTE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 63.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PATRIMONIO CULTURALE
Docente responsabile dell'erogazione
TRONO Anna

Descrizione dell'insegnamento

Buona conoscenza di Geografia economico-politica e di Geografia del turismo.

Il corso risponde all’esigenza di porre attenzione al valore dei beni culturali di un territorio e ad una ricostruzione scientifica dei paesaggi antichi e recenti, ipotizzando una loro coerente valorizzazione anche a fini turistici. Più specificatamente il corso si propone di affrontare le tematiche concernenti il ‘patrimonio dell’umanità’: sia sotto il profilo normativo, sia sotto quello “ontologico”. Desidera affinare le conoscenze degli studenti sugli strumenti utili nel campo della salvaguardia, del monitoraggio e della promozione dei paesaggi culturali, quali sono i siti UNESCO. A tal fine, dopo alcune indicazioni sull’origine, i caratteri e gli obiettivi dell’Unesco, con riferimento ad alcuni casi esemplari di siti iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco, italiani e stranieri, saranno presi in esame i criteri di eccezionalità che li distinguono, i loro requisiti di integrità, autenticità, le condizioni di conservazione e i possibili strumenti di tutela. Partendo da tale approccio metodologico si inviteranno gli studenti a lavorare su un’esperienza di monitoraggio di siti iscritti alla lista Unesco.

Lo studente dovrà essere in grado di:

- Conoscere problemi e politiche della tutela del paesaggio come patrimonio naturale e culturale

- Ricavare informazioni esplicite e implicite sul patrimonio culturale e ambientale dei siti iscritti alla lista Unesco.

- Acquisire capacità progettuali utili al monitoraggio e valorizzazione del patrimonio culturale UNESCO anche con riferimento ai fondi strutturali dell’UE.

Lezioni frontali per un totale di 63 ore:

- la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

- Lezioni su campo, di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio del patrimonio naturale e culturale materiale e immateriale dei siti UNESCO

- Seminari con partecipazione obbligatoria

- Lavori di gruppo e la stesura finale di un’idea progettuale indirizzata alla gestione e valorizzazione dei beni culturali e naturalistici dei Siti UNESCO.

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella qui sotto dettagliata . Voto valutazione preparazione presentazione 30 e lode eccellente completa e ricca di collegamenti proprietà accurata di espressione, sicura conoscenza degli argomenti, chiarezza espositiva e concettuale 30 ottima completa, con buona capacità di collegamenti proprietà di espressione; conoscenza abbastanza sicura; chiarezza espositiva 29-28 molto buona completa, con collegamenti qualche incertezza espressione; conoscenza abbastanza sicura; esposizione non del tutto chiara 27-26 buona completa discretamente sicura incertezze/confusioni di espressione/esposizione 25-24 discreta approssimativamente completa occasionali inesattezze e/o lacune occasionali confusioni terminologiche o concettuali 23-22 più che sufficiente quasi completa; lacune e/o inesattezze qualche confusione di termini e concetti 21-20 sufficiente approssimativamente completa; inesattezze e/o lacune approssimazione nell’uso di termini e concetti 19-18 appena sufficiente limitata (molte inesattezze e varie lacune) confusione di termini e concetti Meno di 18 insufficiente insufficiente Insufficiente

20 settembre 2018 ore 9,30

11 ottobre 2018 ore 9,30

13 dicembre ore 9,30

28 gennaio  2019 ore 9,30

12 febbraio 2019 ore 9,30

23 aprile 2019 ore 9,30 nessuna sessione trovata

27 maggio 2019 ore 9,30 nessuna sessione

10 giugno 2019 ore 9,30

19 luglio 2019 ore 9,30

Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

- Modulo A (30 ore): il modulo fornirà le conoscenze teoriche e metodologiche di base per introdurre lo studente alla disciplina della Geografia dei Beni Culturali dei Siti Unesco e loro valorizzazione a fini turistici. Saranno fornite conoscenze di base sull’istituzione dell’UNESCO, suoi obiettivi e caratteristiche, strategie di selezione e gestione dei siti Patrimonio Naturale, Materiale e Immateriale.

 

Modulo B (12 ore): Presentazione di esperienze di preparazione della candidatura e modelli di monitoraggio. Casi di studio. Misurazione degli impatti delle politiche di gestione dei siti UNESCO

 

Modulo C (20 ore) Stesura di idee progettuali e lezioni su campo e seminari con stakeholder e operatori legati al monitoraggio del sistema UNESCO

Nel corso delle lezioni saranno forniti saggi di approfondimento.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere alcuni testi compensativi.

 

  1. Frequentanti:

 

Modulo A

Saggi di approfondimento delle tematiche sviluppate a lezione

Modulo B

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi e letture suggerite dalla docente nel corso delle lezioni

Modulo C

Stesura di un’idea progettuale.

 

Manuale

A.Re (a cura di), Monitoraggio dei Piani di Gestione dei siti italiani e stranieri iscritti alla Lista del Patrimonio Mondiale, Torino, Celid, 2012

 

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente, le seguenti letture:

 

Modulo A:

Silvia De Ascaniis, Maria Gravari-Barbas and Lorenzo Cantoni (eds), Tourism Management at UNESCO World Heritage Sites , Lugano, Università della Svizzera italiana 2018.

Alessio Re (a cura di), Monitoraggio dei Piani di Gestione dei siti italiani e stranieri iscritti alla Lista del Patrimonio Mondiale, Torino, Celid, 2012

 

Modulo B:

Maria Gravari-Barbas, Sébastien Jacquot, Patrimoine Mondial et Development , Université de Quebéc, 2014

 

Modulo C:

Stesura di un’idea progettuale concordate con la docente su tematiche legate alla valorizzazione dei siti Unesco.

Semestre
Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)