STORIA DELLA MINIATURA

Insegnamento
STORIA DELLA MINIATURA
Insegnamento in inglese
HISTORY OF MINIATURES
Settore disciplinare
L-ART/01
Corso di studi di riferimento
STORIA DELL'ARTE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 42.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
STORICO ARTISTICO
Docente responsabile dell'erogazione
SPECIALE Lucinia

Descrizione dell'insegnamento

Si richiede una buona conoscenza della civiltà artistica dell’Occidente latino e quella del contesto mediterraneo, all’interno del quale essa si sviluppa tra la Tarda Antichità e l’età Umanistica. Il corso presuppone una certa padronanza del linguaggio e della terminologia storico-artistica. Nello specifico, si richiede  la capacità di riconoscere le caratteristiche materiali di un documento pittorico medievale e quella di collocarne la cultura formale nel presumibile contesto storico e geografico di provenienza.

 

Il corso di Storia della miniatura si articolerà in due moduli (4+2 CFU). Il primo modulo sarà dedicato alle linee di sviluppo del libro illustrato tra la tarda antichità e il XV secolo. Se ne definiranno luoghi e modi di produzione, il repertorio decorativo, l’evoluzione tra alto e basso medioevo. La seconda parte (2CFU)  sarà invece dedicata alla tradizione manoscritta  decorata del Mezzogiorno continentale documentata nell’alto medioevo, attraverso i suoi principali centri di produzione: Benevento, S. Vincenzo al Volturno e Montecassino.

Alla fine del corso gli studenti dovranno aver acquisito un quadro complessivo degli aspetti materiali e storico formali di un manufatto librario decorato; saperne riconoscere e classificare gli elementi costitutivi; essere in grado di collocarne i caratteri formali nel contesto della produzione artistica in senso più generale. Dovranno infine conoscere e utilizzare gli strumenti metodologicamente più avanzati che l’evoluzione delle tecnologie digitali ha offerto alla disciplina.

Il corso si svolgerà in lezioni frontali per un totale di 42 ore. Compatibilmente con le risorse a disposizione, sarà programmato un viaggio di studio. Dato il carattere sperimentale del corso, la frequenza è da considerarsi obbligatoria; si intende per frequentante chi abbia seguito almeno due terzi delle lezioni. Per gli studenti non frequentanti sarà prevista una letteratura integrativa.

La valutazione si articolerà in tre momenti: 

Un colloquio in ingresso, mirato alla valutazione delle conoscenze di base sulla materia da svolgersi in aula.

Verifiche periodiche condotte nell’arco delle lezioni di corso, che si prevede abbiano un andamento seminariale, aperto al contributo degli allievi.

 Esame orale finale. 

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi.

12 giugno 2019 h. 9.00

27 giugno 2019 h. 9.00

10 luglio 2019 h. 9.00

 

 Il corso offrirà un profilo dei principali momenti di sviluppo della storia del libro illustrato nella civiltà scritta dell’Occidente latino. Sarà presentato il passaggio dal rotolo al codice, affrontato in tutti i suoi molteplici aspetti: le ragioni storiche e simboliche della nascita del formato codex; la trasformazione della mise en page del repertorio illustrativo; il passaggio dal libro d’uso al libro monumento. La nascita dell’iniziale decorata. Si ripercorreranno i principali momenti della produzione libraria di  lusso in Europa tra l’alto medioevo e i suoi secoli centrali. Si affronterà inoltre il problema dello stretto rapporto che unisce la pittura libraria a quella monumentale e la relazione che unisce il libro miniato alle arti suntuarie. 

La sezione finale del primo ciclo di lezioni sarà dedicata alle trasformazioni del libro propiziate dalla nascita delle università e all’origine delle prime biblioteche di studio private. Un approfondimento sarò riservato al libro umanistico e ai suoi ideatori. Nella seconda parte del corso saranno invece presentate le linee evolutive della produzione libraria decorata del Mezzogiorno beneventano, dalle sue testimonianze più antiche al pieno XII secolo.

Parte generale 

si consigliano:

  •  A. Putaturo Donati Murano, A. Perriccioli Saggese, La miniatura in Italia dal tardo antico al Trecento con riferimenti al Medio Oriente e all’Occidente Europeo, Esi, Napoli-Città del Vaticano 2005. 
  • Uomini, libri e immagini. Pagine per una storia del libro illustrato dal tardo Antico al Medioevo, a cura di L. Speciale, Liguori, Napoli 2000 (e succ).

Gli studenti non frequentanti dovranno conoscerli entrambi

 

Corso monografico: La miniatura e la pittura del Mezzogiorno beneventano dalle origini al XII secolo.

 

Testi di riferimento:

H. Belting, Studi sulla pittura beneventana, I, [edizione italiana di Studien zur Beneventanische Malerei, Stuttgart, 1968], a cura di G. Bertelli, Mario Adda Editore, Bari, 2018.

 

Ulteriore letteratura sarà resa disponibile nel corso delle lezioni. 

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 04/03/2019 al 07/06/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)