FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

Insegnamento
FENOMENOLOGIA DEGLI STILI
Insegnamento in inglese
PHENOMENOLOGY OF STYLES
Settore disciplinare
L-ART/02
Corso di studi di riferimento
STORIA DELL'ARTE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 42.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2017/2018
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PATRIMONIO CULTURALE
Docente responsabile dell'erogazione
TANZI Marco Pierattilio

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Sarebbe preferibile che gli studenti avessero una conoscenza, sia pure sommaria, delle linee di sviluppo della Storia dell’Arte Moderna, italiana e straniera, tra Quattro-Cinquecento e che sapessero cosa sia un museo.

Il corso  offre agli studenti le linee fondamentali  della Storia dell’Arte del Rinascimento del Quattro e del Cinquecento,  dedicando particolare spazio ai dipinti  di Leonardo da Vinci e al "Bacco" di Michelangelo.

Il corso intende fornire agli studenti le caratteristiche principali della Storia dell’Arte del Rinascimento nei secc. XV e XVI, nonché di dedicare un ampio spazio all’opera pittorica di Leonardo da Vinci. Sono inoltre previsti approfondimenti critici su alcune opere di Michelangelo (Il Bacco). Sarà preso in considerazione il saggio di Chrysa Damianaki, Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Claudio Crescentini, Sarah Cunningham, Chrysa Damianaki, Cesare Panepuccia, Oscar Schiavone, Michelangelo scultore. Lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93, figg. 1-22)

Il corso si articola in 42 ore di lezioni frontali, suddivise in incontri settimanali. I primi incontri saranno di carattere introduttivo e illustreranno gli obiettivi del corso, la bibliografia e le modalità di valutazione. I successivi incontri saranno dedicati all’approfondimento di opere artistiche e agli argomenti teorici del Corso. Sono inoltre previsti dei seminari di didattica museale che si svolgeranno in vari musei leccesi che saranno tenuti dalla docente e/o suoi collaboratori. Sono altresì programmati Incontri e Colloqui individuali con la docente e/o i suoi collaboratori (previo appuntamento) per chiarimenti in ordine ai temi affrontati a lezione.

La modalità di svolgimento dell’esame è in forma scritta. Durante la prova lo studente dovrà possedere un’adeguata conoscenza delle opere artistiche attraverso le quali si sviluppa il corso, nonché dimostrare una capacità di analisi dell’opera d’arte attraverso i seminari di Didattica museale svolti.

appelli di esame sessione straordinaria: 20 gennaio 2020 ore 16.30 (Studio, stanza n. 29, pal. Codacci); 7 febbraio 2020 ore 16.30 (Lab. B3, Codacci); 13 marzo 2020, ore 16.30 (Studio, stanza n. 29, pal. Codacci); appelli di esame sessione ordinaria: 3 giugno 2020, ore 16.30 (Lab. B3, Codacci).

I materiali del corso sono disponibili presso la Copisteria dello Studente Valentini, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto. Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente, dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto online;

4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

Corso di insegnamento “FENOMENOLOGIA DEGLI STILI

A.A.  2019-2020 – docente titolare: prof.ssa Chrysa Damianaki

Semestre II (marzo 2020)

Crediti 6

Primo anno della Laurea Magistrale percorso storico artistico

 

Programma

«Leonardo e Michelangelo: due artisti a confronto».

Contenuti e obiettivi formative del corso

Il corso intende fornire agli studenti le caratteristiche principali della Storia dell’Arte del Rinascimento nei secc. XV e XVI, nonché di dedicare un ampio spazio all’opera pittorica di Leonardo da Vinci. Sono inoltre previsti approfondimenti critici su alcune opere di Michelangelo (Il Bacco). Sarà preso in considerazione il saggio di Chrysa Damianaki, Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Claudio Crescentini, Sarah Cunningham, Chrysa Damianaki, Cesare Panepuccia, Oscar Schiavone, Michelangelo scultore. Lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93, figg. 1-22).

 

Bibliografia

 

Il manuale consigliato è il seguente:

G. Cricco-F.P. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, Bologna, Zanichelli, 1998, vol. I, i seguenti capitoli:

  1. Il Rinascimento. Il Cinquecento (XVI sec.). Caratteri generali,  pp. 370-375

Leonardo da Vinci: pp. 381-391

Raffaello  pp. 392-403

Michelangelo  pp. 404-417.

 

È inoltre previsto un approfondimenti su Michelangelo, attraverso lo studio del seguente saggio:

Chrysa Damianaki, Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Claudio Crescentini, Sarah Cunningham, Chrysa Damianaki, Cesare Panepuccia, Oscar Schiavone, Michelangelo scultore. Lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93, figg. 1-22 (lettura integrale).

 

 

Parte monografica

«Uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento: Leonardo da Vinci».

I testi consigliati sono i seguenti:

Carlo Vecce, Cronologia, in Carlo Vecce, Leonardo, Roma, Salerno Editrice, 2006, pp. 430-435; Pietro C. Marani, I ritratti: nuove iconografie e vecchi pregiudizi, in Pietro C. Marani, Leonardo. Una carriera di pittore, Milano, Federico Motta Editore, pp. 157-208.

 

 

Conoscenze e abilità da acquisire

L’insegnamento di “Fenomenologia degli stili” si propone di fornire allo studente la capacità e gli strumenti conoscitivi per valutare autonomamente un’opera d’arte, scandagliandone gli aspetti tecnici di cui è composta in modo chiaro e preciso. Lo studio delle varie opere artistiche e quello dei materiali di cui sono composte favorirà la capacità di valutare autonomamente un’opera d’arte, nonché di utilizzare risorse complementari a disposizione (quali per esempio motori di ricerca sul web oppure strumenti bibliografici) al fine di creare un personale percorso di approfondimento.

 

Prerequisiti

Sarebbe preferibile che gli studenti avessero una conoscenza, sia pure sommaria, delle linee di sviluppo della Storia dell’Arte Moderna, italiana e straniera, tra  Quattro-Cinquecento e che sapessero cosa sia un museo.

 

 

 

Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre alla titolare del corso, prof.ssa Chrysa Damianaki, possono essere coinvolti nell’insegnamento il cultore della materia, Prof. Paolo Vetrugno, oppure altri docenti esterni, che svilupperanno temi specifici dell’argomento studiato.

 

Metodi didattici e modalità di esecuzione dell’esame

Il corso si articola in 42 ore di lezioni frontali, suddivise in incontri settimanali. I primi incontri saranno di carattere introduttivo e illustreranno gli obiettivi del corso, la bibliografia e le modalità di valutazione. I successivi incontri saranno dedicati all’approfondimento di opere artistiche e agli argomenti teorici del Corso. Sono inoltre previsti dei seminari di didattica museale che si svolgeranno in vari musei leccesi che saranno tenuti dalla docente e/o suoi collaboratori. Sono altresì programmati Incontri e Colloqui individuali con la docente e/o i suoi collaboratori (previo appuntamento) per chiarimenti in ordine ai temi affrontati a lezione.

 

Materiale didattico

I materiali del corso sono disponibili presso la Copisteria dello Studente Valentini, dislocata a Lecce alla via San Nicola, nei pressi dell’ex Monastero degli Olivetani e nelle altre due sue sedi ubicate in viale Taranto.

 

Modalità di valutazione degli studenti

La modalità di svolgimento dell’esame è in forma scritta. Durante la prova lo studente dovrà possedere un’adeguata conoscenza delle opere artistiche attraverso le quali si sviluppa il corso, nonché dimostrare una capacità di analisi dell’opera d’arte attraverso i seminari di Didattica museale svolti.

 

 

 

 

 

Altre informazioni utili

Le date di esame saranno fissate periodicamente dal sistema informatico di Ateneo e saranno riportate sia nella bacheca elettronica della docente. Si richiede la prenotazione all’esame esclusivamente on-line, tramite la procedura informatizzata di Ateneo. A tal proposito, è d’obbligo rammentare che le PRENOTAZIONI si chiudono, di norma, 48 ore prima della data dell'esame stesso. Si precisa, infine, che qualora gli studenti dovessero essere impossibilitati a prenotarsi o, più specificatamente, dovessero incontrare dei problemi tecnici durante la fase di prenotazione dell’esame, gli stessi dovranno essere immediatamente segnalati utilizzando esclusivamente il SERVIZIO HELPDESK - accessibile dal portale studenti https://studenti.unisalento.it - aprendo un ticket in una delle apposite categorie, ovvero:

 4.1 Esame da prenotare non presente nel libretto online;

 4.2 Esame presente nel libretto ma non prenotabile.

È importante sottolineare in questa sede che eventuali email di comunicazione relative alle varie problematiche connesse alla prenotazione degli esami  e inviate agli account di posta istituzionale del personale tecnico-amministrativo non saranno evase.

 

Recapito docente:

studio: Dipartimento di Beni Culturali, Via Dalmazio Birago n. 64, (secondo piano stanza n. 6)

tel.: 0832-295650

e-mail: chrysa.damianaki@unisalento.it

 

Orario e luogo di ricevimento studenti

prima e dopo ogni lezione, e inoltre il giovedì dalle 17 alle 19 presso lo studio della docente.

 

G. Cricco-F.P. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, Bologna, Zanichelli, 1998, vol. I, i seguenti capitoli:

  1. Il Rinascimento. Il Cinquecento (XVI sec.). Caratteri generali, pp. 370-375

Leonardo da Vinci: pp. 381-391

Raffaello pp. 392-403

Michelangelo pp. 404-417;

Carlo Vecce, Cronologia, in Carlo Vecce, Leonardo, Roma, Salerno Editrice, 2006, pp. 430-435; Pietro C. Marani, I ritratti: nuove iconografie e vecchi pregiudizi, in Pietro C. Marani, Leonardo. Una carriera di pittore, Milano, Federico Motta Editore, pp. 157-208;

Chrysa Damianaki, Il Bacco di Michelangelo: aspetti tecnico-stilistici e questioni interpretative, in Claudio Crescentini, Sarah Cunningham, Chrysa Damianaki, Cesare Panepuccia, Oscar Schiavone, Michelangelo scultore. Lo sguardo indiscreto, Roma, Erreciemme, 2010, pp. 65-93, figg. 1-22 (lettura integrale).

Semestre
Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in
FENOMENOLOGIA DEGLI STILI (LM14)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)