LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA

Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA
Insegnamento in inglese
French Language and translation II with written test
Settore disciplinare
L-LIN/04
Corso di studi di riferimento
LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 54.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2017/2018
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
ROLLO Alessandra

Descrizione dell'insegnamento

Competenza della lingua francese a livello B2 del QCER.

Il corso verterà sul consolidamento delle strutture sintattiche e lessicali della lingua francese. Si approfondiranno, in particolar modo, le problematiche linguistico-traduttive e si svilupperà una riflessione traduttologica attraverso l’analisi contrastiva di testi italiani e francesi relativi a vari generi testuali.

Il corso si pone come obiettivo l’ampliamento e il potenziamento delle competenze nel campo della traduzione, della comprensione, produzione e interazione orale e scritta, con ulteriore sviluppo della capacità di lavoro autonomo (livello C1 del QCER).

L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti necessari per sviluppare una riflessione traduttologica e affrontare la traduzione di testi di varia natura dall’italiano al francese e viceversa, mediante il consolidamento delle abilità acquisite negli anni precedenti.

Gli studenti saranno altresì sollecitati a utilizzare risorse complementari a disposizione (siti web, strumenti bibliografici) per creare un personale percorso di ricerca e approfondimento.

Il corso consente inoltre di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso)

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di interagire e comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro, corretto e scorrevole, adeguato all’interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone le competenze).

Il corso è così strutturato:

– lezioni frontali e interattive con esercitazioni dei collaboratori linguistici e uso di supporti multimediali;

– lettura e discussione in classe di materiali.

La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.

L’esame è articolato in una prova scritta e una orale.

Esame scritto (propedeutico all’orale): Thème/version (traduzione di due testi di carattere letterario: uno dall’italiano al francese e l’altro dal francese all’italiano; durata complessiva della prova: 4 ore) e Vidéo-civilisation (visione di un estratto di film della durata di circa 5 minuti, con domande relative alla comprensione del documento e altre di carattere teorico inerenti alla storia del cinema francese; durata complessiva della prova: 1 ora).

Le suddette prove mirano a testare le competenze traduttive sviluppate dagli studenti da e verso la lingua francese, nonché la capacità di comprensione orale di documenti audio e l’acquisizione di conoscenze teoriche di civiltà francese.

Esame orale: discussione in lingua sui contenuti linguistico-grammaticali e sugli assunti teorici del corso. Gli studenti dovranno inoltre presentare l’analisi contrastiva di due testi di varia natura (di carattere letterario o di attualità) – rispettivamente fr.-it. e it.-fr. (sei testi, tre fr.-it. e tre it.-fr. per i non frequentanti) – mettendo in rilievo le strategie traduttive applicate nel passaggio da una lingua all’altra, conformemente ai contenuti specifici e agli obiettivi formativi del corso. I testi sono scelti in modo autonomo dagli studenti, seguendo le indicazioni fornite dalla docente.

Gli studenti saranno valutati in base alle prove scritte, ai contenuti esposti oralmente, alla correttezza sul piano formale e fonetico, alla capacità di argomentare le proprie tesi. Si testeranno in tal modo le conoscenze linguistico-traduttologiche, le abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e l’elaborazione critica acquisite nel corso dell’anno.

Appelli scritti

28-29/05/18

02/07/18

 

Appelli orali

22/06/18

20/07/18

Le prenotazioni per l’esame finale dovranno essere effettuate esclusivamente tramite le modalità previste dal sistema VOL.

Il calendario degli appelli d’esame 2017/2018 è reperibile nella sezione "Risorse correlate".

La Commissione d’esame è così composta: Alessandra Rollo (Presidente), Maria Immacolata Spagna (componente), Giulia D’Andrea (componente).

Le esercitazioni di lettorato sono tenute da: Adeline De Colle (Thème-Version) e Marie-Grâce Chiarello (Vidéo-Civilisation).

La prima parte del corso sarà incentrata sul consolidamento delle strutture sintattiche e lessicali della lingua francese (propositions subordonnées; connecteurs; modalité et aspect du verbe; discours rapporté; expressions figées).

La parte monografica sarà dedicata specificatamente all’ambito della traduttologia con definizione di alcuni concetti chiave (traduction, processus, texte, contexte), precisazioni terminologiche (Didactique des langues et traduction vs Didactique de la traduction), riflessione sul rapporto tra texte source e texte cible, sugli approcci di traduzione (approche sourcière / approche cibliste) e sulle difficoltà di trasposizione tra lingue-culture differenti (métaphores, jeux de mots, interférences linguistiques), per poi sviluppare l’analisi contrastiva italiano-francese-italiano con identificazione delle strategie e dei procedimenti traduttivi (traduction directe, traduction oblique, économie, étoffement) in diversi generi testuali (testi letterari, fumetti, documenti dell’UE, accordi interuniversitari, …).

Il materiale didattico relativo al corso è costituito dalla bibliografia consigliata e dal materiale messo a disposizione degli studenti durante le lezioni. Gli studenti non frequentanti dovranno fare riferimento alle indicazioni contenute nel programma dettagliato predisposto dalla docente alla fine del corso e pubblicato nella sezione “Materiale didattico” del sito personale.

- Y. DELATOUR et al., Nouvelle Grammaire du Français, Paris, Hachette, 2004.

- J. PODEUR, Jeux de traduction. Giochi di traduzione, Napoli, Liguori Editore, 2008.

- M. GUIDÈRE, Introduction à la traductologie. Penser la traduction : hier, aujourd’hui, demain (2e édition), Bruxelles, De Boeck Université, 2010.

- M. BALLARD, “À propos des procédés de traduction”, Palimpsestes, Hors-série, 2006, pp. 1-12. URL: http://palimpsestes.revues.org/386.

Materiale fornito dalla docente durante il corso e appunti presi a lezione.

- Monolingue: Le Nouveau Petit Robert de la langue française, Paris, LE ROBERT (ultima edizione).

- Bilingue: R. BOCH, Dizionario francese/italiano, italiano/francese, Bologna, Zanichelli (ultima edizione).

Indicazioni più dettagliate saranno fornite a fine corso.

Semestre
Primo Semestre (dal 25/09/2017 al 19/01/2018)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Scritto e Orale Separati - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato da
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE I CON PROVA SCRITTA (LM33)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)