GEOGRAFIA DEL TURISMO II

Insegnamento
GEOGRAFIA DEL TURISMO II
Insegnamento in inglese
TOURISM GEOGRAPHY II
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
MANAGER DEL TURISMO
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 48.0
Anno accademico
2017/2018
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
POLLICE Fabio
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Aver sostenuto l'esame di Geografia del Turismo I

Il corso è incentrato sulla valorizzazione turistica del territorio e presenta una parte teorica ed una applicativa. Nella parte teorica del corso vengono sviluppati i seguenti argomenti:

- il turismo nell'economia mondiale;

- turismo e globalizzazione;

- l'organizzazione dello spazio turistico dalle configurazioni sistemiche a quelle reticolari;

- l'analisi strategica dello spazio turistico;

- forme e modelli di coinvolgimento delle comunità locali;

- la pianificazione dello spazio turistico: teoria e metodi;

- la qualità sostenibile nel turismo;

- Marketing e Branding territoriale;

- il Placetelling come metodo di narrazione identitaria;

- misurare l'attrattività turistica.

Nella parte applicativa gli studenti sono chiamati a sviluppare - sotto la guida e la supervisione scientifica del docente e utilizzando tecniche di cooperative learning - un piano di valorizzazione turistica (project work) per i Comuni della rete dei Borghi Autentici (partner esterno del corso), in modo da applicare le indicazioni metodologiche apprese nel corso delle lezioni teoriche: dall'analisi del contesto territoriale all'elaborazione dello strumento pianificatorio.

Obiettivo del corso è sviluppare negli studenti un insieme di competenze che consenta loro di elaborare e promuovere in piena autonomia un piano di valorizzazione sostenibile del turismo per territori, risorse culturali/naturali, organizzazioni economiche, imparando ad interagire con enti pubblici e privati che operano nel settore turistico e in settori ad esso correlati e a coinvolgere le comunità locali in modo da promuovere forme di sviluppo endogeno, autocentrato e community involved.

I risultati di apprendimento attesi in coerenza con i Descrittori di Dublino, possono essere così declinati:

  • Conoscenze e comprensione degli spazi turistici nelle loro diverse configurazioni;
  • Conoscenze e comprensione dei flussi turistici nelle loro caratteristiche quantitative, qualitative, tipologiche ed evolutive;
  • Conoscenze e comprensione dei principi e delle metodologie che presiedono alla pianificazione turistica del territorio;
  • Conoscenze e comprensione dei principi e degli strumenti per promuovere la valorizzazione turistica del territorio;
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione all’analisi e pianificazione dei territori turistici nelle loro diverse configurazioni;
  • Autonomia di giudizio nella valutazione dei fenomeni turistici siano essi relativi alla domanda o all’offerta;
  • Autonomia di giudizio nella valutazione e selezioni delle opzioni strategiche ed operative in termini di pianificazione turistica;
  • Abilità comunicative relative alla capacità di interloquire con soggetti e professionalità che operano nel settore turistico e nei settori ad esso funzionalmente collegati;
  • Abilità comunicative relative alla capacità di coinvolgere i propri interlocutori;
  • Capacità di apprendimento in contesti dinamici ed estremamente complessi.

Nell'ambito del corso saranno utilizzati i seguenti metodi didattici:

- lezione frontale;

- testimonianze di operatori del settore turistico;

- simulazioni;

- esercitazioni;

- elaborazione di project work sotto la supervisione scientifica del docente.

L'esame è orale e per i frequentanti prevede anche la discussione del project work elaborato nell'ambito del corso.

La valutazione avverrà attraverso l’utilizzo dei suddetti parametri (tra parentesi è indicata l’incidenza sul voto finale):

  • Valutazione delle conoscenze apprese (30%);
  • Valutazione della capacità di tradurre queste conoscenze nella risoluzioni di problemi concreti (40%);
  • Valutazione delle capacità argomentative (30%).

Per gli studenti frequentanti costituirà materia d'esame il materiale didattico fornito durante le lezioni.

Per gli studenti non frequentanti questi potranno preparare l'esame sulle dispense caricate nel materiale didattico, previa accreditamento

Semestre
Primo Semestre (dal 18/09/2018 al 31/12/2018)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)