LINGUA E TRADUZIONE-LINGUA RUSSA II

Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE-LINGUA RUSSA II
Insegnamento in inglese
RUSSSIAN II
Settore disciplinare
L-LIN/21
Corso di studi di riferimento
SCIENZA E TECNICA DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 36.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO STANDARD

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Conoscenza del russo a livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER) ovvero il Common European Framework of Reference for Languages

(CEFR: http://www.coe.int/t/dg4/linguistic/Cadre1_en.asp; http://www.coe.int/t/dg4/linguistic/Source/Framework_EN.pdf).

Gli studenti trasferitisi da altri Atenei o Erasmus o di altre facoltà, che non abbiano pertanto precedentemente frequentato e sostenuto l’esame di Lingua Russa del primo anno (vedasi relativo programma della prof.ssa Gloria Politi: www.unisalento.it/people/gloria.politi), possono verificare il proprio grado di conoscenza della lingua consultando risorse online atte a stabilire il proprio grado di conoscenza della lingua russa secondo il sistema TRKI-TORFL/STIP corrispondente al QCER/CEFR:

(https://mipt.ru/education/chair/foreign_languages/articles/european_levels.php).

Se ne forniscono qui di seguito alcune:

http://www.unior.it/ateneo/8600/1/certificazione-di-lingua-russa-trki.html

http://www.torfl.it/Materiali

http://www.mgu-russian.com/en/learn/test-online/

http://lidenz.ru/courses/online-test/

http://www.russian.language.ru/test/

http://russian-test.com/eng/tests/training_tests

Il corso si compone di una parte dedicata alla Lingua a livello A2 (cinque abilità fondamentali: abilità grammaticale/conoscenza del lessico, abilità nella produzione orale e abilità nella comprensione orale, abilità nella produzione scritta e abilità nella comprensione scritta) e di una parte dedicata alla Traduzione (conoscenze di base essenziali per un primissimo approccio alla traduzione dei testi)

Le esercitazioni linguistiche con il lettore punteranno a potenziare le capacità di ricezione all’ascolto degli studenti, per poi stimolare la produzione orale autonoma a un livello più avanzato, senza trascurare la comprensione del testo scritto e la produzione scritta. Le lezioni frontali col docente mireranno a consolidare la conoscenza delle strutture lessico-grammaticali a livello A2, evidenziando altresì le specificità dei sistemi strutturali dell’italiano e del russo, esaminati su base contrastiva, allo scopo di individuare gli elementi di maggior difficoltà nel passaggio interlinguistico. Saranno altresì utilizzati materiali atti a testare le cinque abilità fondamentali (estratti di test per conoscenze lessico-grammaticali, ricezione all’ascolto, comprensione del testo scritto, produzione scritta, produzione orale) secondo la pratica dei test TRKI-TORFL/STIP.

In termini di:

  • Conoscenze e comprensione
  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione
  • Autonomia di giudizio
  • Abilità comunicative
  • Capacità di apprendimento

In termini di acquisizione di conoscenze e comprensione, i risultati attesi sono: consolidare e ampliare le conoscenze culturali, acquisire le competenze linguistico-grammaticali di livello A2 nell’ambito della fonetica, della morfologia e del lessico, introducendo poi strutture sintattiche più complesse di quelle già apprese in precedenza, consolidare le abilità comunicative.

In termini di capacità di apprendimento e capacità di applicare le conoscenze apprese, alla fine del corso gli studenti avranno acquisito gli elementi teorici e pratici necessari e sufficienti per continuare un percorso di analisi contrastiva autonoma, acquisendo altresì una discreta autonomia di giudizio operando in autonomia ricerche terminologiche e di contenuti in rete.

 

Inoltre il corso intende guidare lo studente al raggiungimento di competenze trasversali come:

 

– capacità di applicare in una situazione reale quanto appreso

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni

– capacità di comunicare efficacemente

– capacità di apprendere in maniera continuativa

– capacità di lavorare in gruppo.

 

Infine, per quanto concerne l’attinenza alle competenze traduttive, specifiche del nostro CdL, il corso intende portare lo studente ad avere padronanza delle conoscenze linguistiche e culturali essenziali, prerequisito per il successivo approccio alla traduzione dei testi (vedasi esame di Traduzione del III anno STML).

Lezioni frontali e interattive in aula, esercitazioni in laboratorio multimediale, role-plays, utilizzo della piattaforma online elearning.unisalento.it, utilizzo di file audio disponibili online, esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici, possibili seminari.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Prenotazione tramite VOL rispettando i termini temporali indicati. Le date degli appelli sono pubblicate nella sezione “Appelli d’esame”.

Modalità di valutazione degli studenti

Accertamento delle competenze linguistiche (Leksika-Grammatika, Audirovanie, Čtenie, Pis’mo, indi Govorenie) secondo la pratica TRKI-TORFL e/o STIP a livello A2.

N.B.: L’accertamento delle competenze linguistiche ha validità temporale di 1 anno solare dalla data di accertamento sostenuta con esito positivo (di conseguenza, anche nel caso in cui lo studente presenti al docente una certificazione TRKI-TORFL e/o STIP di livello A2, essa dovrà essere stata conseguita non più di 12 mesi prima).

Appello d’esame: prova orale di Leksika-Grammatika, Čtenie, Perevod e Govorenie basato sul manuale (Davajte2) e altri testi d’esame; traduzione a vista (10 Argomenti).

In tal modo si valuteranno i risultati di apprendimento attesi e le cinque abilità fondamentali verranno opportunamente verificate secondo la praticaTRKI-TORFL/STIP (v. programma esteso).

Non sono previste prove intermedie.

Date suscettibili di modifiche, per es. per sopraggiunte esigenze logistiche (in tal caso le date alternative saranno concordate con gli studenti frequentanti e ne verrà dato tempestivo avviso in bacheca per informare i non frequentanti e gli studenti in debito e/o FC)


11 giugno 2024, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)


12 giugno 2024, h. 10:00 appello d’esame


1 luglio 2024, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)


2 luglio 2024, h. 10:00 appello d’esame


17 luglio 2024, h. 14:00 appello d'esame


3 settembre 2024, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)


4 settembre 2024, h. 10:00 appello d’esame


24 ottobre 2024, h. 14:00 appello d’esame straordinario per laureandi, studenti fuori corso e studenti iscritti in corso all’ultimo anno dei corsi di triennale e di laurea magistrale


In seguito alla comunicazione da parte della Pres. di CdL di approvazione da parte della Commissione del prosieguo del calendario d'esami, pubblicherò il prosieguo degli appelli relativi all'a.a. 2023-2024 (sino a maggio 2025), al quale si devono attenere anche gli studenti in debito e FC, sempre con la precisazione che si tratta di date suscettibili di modifiche per es. per risolvere problemi di sovrapposizione o per sopraggiunte esigenze (e, in tal caso, ne verrà dato tempestivo avviso in bacheca, nella sezione 'Notizie')

 

La commisione d’esame è composta dal Presidente, ossia il docente titolare, Eleonora Gallucci, e da almeno un membro effettivo o supplente, afferente allo stesso SSD (L-LIN/21, Slavistica), ovvero Gloria Politi (componente), Irina Shilnykova (componente) e/o cultori della materia e docenti a contratto (Lara Benegiamo, Valeria Leo).

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.


Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

Il corso si compone di una parte dedicata alla Lingua e di una parte dedicata alla Traduzione.

 

La parte dedicata alla Lingua comprende:

 

- approfondimento e completamento dello studio della morfologia intrapreso nel corso del primo anno con particolare attenzione alla formazione del plurale, a casi difficili quali il genitivo plurale, alle eccezioni, all’aggettivo, ai tipi di aggettivo, ai gradi comparativo e superlativo dell’aggettivo, ai pronomi indefiniti (determinatezza e indeterminatezza), a preposizioni e congiunzioni, alle particelle modali; approfondimento e completamento dello studio del sistema verbale con particolare attenzione alle reggenze e alla prefissazione, gli aspetti verbali, i participi; la struttura della frase, le frasi con negazione; la formazione delle parole; elementi di sintassi.

- caratteristiche tipologiche del russo: ordine delle parole, determinatezza e indeterminatezza, aspetto/tempo verbale, processo di nominalizzazione ecc.

- grammatica contrastiva

- scrittura al computer

- utilizzo delle risorse internet.

Obiettivo: approfondimento di fonetica, morfologia, lessico e sintassi a livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Tale livello si intende da raggiungere per tutte e cinque le abilità fondamentali, abilità che saranno, pertanto, opportunamente testate in sede di esame, secondo la pratica dei test TRKI-TORFL/STIP in vigore per la lingua russa, ossia il sistema di certificazione del grado di conoscenza della lingua russa come ‘competenza generale’ (obščee vladenie):

  1. grammatika e leksika (abilità grammaticale e conoscenza del lessico)
  2. čtenie (abilità nella comprensione scritta)
  3. pis’mo (abilità nella produzione scritta)
  4. audirovanie (abilità nella comprensione orale)
  5. govorenie (abilità nella produzione orale)

 

La parte dedicata alla Traduzione comprende:

 

- 10 testi da leggere, tradurre, analizzare, elaborare, fare ‘propri’.

Obiettivo: padronanza delle conoscenze di base essenziali per un primissimo approccio alla traduzione dei testi.

Manuale di base per le esercitazioni linguistiche:

- Legittimo, F./ Magnati, D./Iashaieva S. 2017. Davajte! Comunicare in Russo 2. Corso di lingua russa e cultura russa. Milano: Hoepli.

Bibliografia supplementare (consigliata e/o utilizzabile anche in autonomia per lo studio individuale in caso di lacune in una o più abilità):

- Odincova, I. V. 2000. Čto vy skazali? Kniga po razvitiju navykov audirovanija i ustnoj reči dlja izučajuščich russkij jazyk. Sankt-Peterburg: Zlatoust.

- Karavanova N. 2015. Čitaem i vsë ponimaem. Posobie po čteniju i rayvitiju reči dlja inostrancev, izučajuščich russkij jazyk. [Uroki 7-16]. Moskva: Izdatel’stvo Russkij Jazyk. Kursy.

- Beljaeva G./Luckaja N./Gorskaja E., 2015. Ja pišu po-russki. Posobje dlja inostrannych učaščichsja. Bazovyj uroven’. Sankt-Peterburg: Zlatoust.

- Chavronina, S. / Širočenskaja, A. 2013. Il Russo. Esercizi. Roma: Il Punto Editoriale.

- Cevese C., Dobrovolskaja J., Magnanini E., Nistratova S. (2019), Grammatica russa. Esercizi. Vol. 1. Livelli A1-A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Terza edizione. Milano: Hoepli ed.

 

Bibliografia relativa alle lezioni frontali:

- Fici, F. (2001). Le lingue slave moderne [pp. 5-23, 81-100]. Padova: Unipress.

- Dispensa: Grammatica essenziale / 10 Argomenti.

- Cvetova, N.E. (2009). 112 Testov po russkomu jazyku kak inostrannomu [Uroven’ A2: pp. 41-80]. Sankt-Peterburg: Zlatoust.

- Trenirovočnye teksty po leksike i grammatike A1-A2, CD-Rom, pod. red. T.I. Kapitonovoj. Sankt-Peterburg: Zlatoust, 2007.

 

Supplementare (sarà utilizzata a discrezione del docente per integrare):

- Torresin L. (2022), Tradurre dal russo. Teoria e pratica per studenti italofoni. Milano: Hoepli

- Tancon E./Pesenti MC. (a cura di), Grammatica russa. Bologna: Zanichelli (2008).

- D. Bonciani e R. Romagnoli (2020), Vsё tak! Grammatica e lessico della lingua russa. Livelli A1-A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue [pp. 237-411]. Milano: Hoepli ed 2020.

- Marta Vanin, Bruno Zanivan (2020), УРА! Vol. 2. Bologna: Zanichelli 2020.

- Nikitina N., Grammatica d’uso della Lingua Russa. Teoria ed esercizi. Livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Milano: Hoepli ed.

- Ermachenkova V.S., Slushat’ i uslyshat’. Posobie po audirovaniju. Sankt-Peterburg: Zlatoust, 2007.

- Ermachenkova V.S., Slovo. Posobie po leksike i razgovornoj praktike. Sankt-Peterburg: Zlatoust, 2006.

 

Grammatiche di consultazione:

- Perillo, F.S. (2000). La lingua russa all’Università: fonetica, morfologia e sintassi. Bari: Cacucci Editore.

- Cevese, C. – Dobrovolskaja J. – Magnanini E. (2018). Grammatica Russa. Manuale di teoria. Livelli A1-B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Terza edizione. Milano: Hoepli ed.

 

Consigliata (“Cultura”):

- AA. VV. 2002, The Russian Context. The Culture behind the Language (ed. by Eloise M. Boyle & Genevra Gerhart). Bloomington, Indiana: SLAVICA.

- Bonciani, D. / Romagnoli, R. / Smykunova, N. 2016. Mir tesen. Fondamenti di cultura russa. [Livello A2: pp. 99-196, Appendice: 312-324]. Milano: Hoepli.

 

Si richiede, oltre al dizionario bilingue (Vladimir Kovalev, il Kovalev. Quinta edizione. Bologna: Zanichelli 2020), l'utilizzo del vocabolario monolingue, qualsiasi edizione.

per es.: Bol’šoj tolkovyj slovar’ russkogo jazyka, a c. di S. A. Kuznecov, Sankt-Peterburg, Norint, 2000 (o altra edizione).

 

Risorse online:

www.slovari.ru, http://www.ozhegov.org/, http://www.multitran.ru/, http://www.gramota.ru/, https://lingvolive.ru, http://context.reverso.net/translation/, https://dic.academic.ru, http://popadezham.ru/, http://bezbukv.ru/inflect ecc.

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)